Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘25 aprile’

25 Aprile. “Partigiane liberali” in uscita il nuovo libro di Rossella Pace

Posted by fidest press agency su domenica, 26 aprile 2020

Il libro è disponibile in ebook su tutti gli store e in cartaceo, in anteprima, sul sito http://www.rubbettinoeditore.it «La resistenza non è solo un fatto di uomini. È un fatto anche e – a volte, in certe circostanze –soprattutto di donne. Senza le donne gli italiani non avrebbero potuto dare il loro contributo (accanto ovviamente alle armate angloamericane) per liberare il nostro paese. E poi liberali. La resistenza non è soltanto una cosa rossa. Non appartiene solo ai comunisti, non appartiene a una fazione, appartiene alla Nazione. Ci furono molti modi di dire di no ai nazifascisti. Questo “no” lo dissero comunisti, socialisti, liberali, monarchici, cattolici e lo dissero suore, sacerdoti, carabinieri, militari, internati militari in Germania e, appunto, tantissime donne, di ogni fede politica» Aldo Cazzullo presenta in questo modo, in un video di presentazione (clicca qui per vederlo) creato in occasione del lancio del libro, l’oggetto della ricerca di Rossella Pace racchiusa nel volume (“un libro bellissimo”, dice Cazzullo) “Partigiane liberali” che Rubbettino propone in anteprima sul proprio sito in cartaceo e su tutti gli store in ebook in occasione del 25 aprile. Questo libro di Rossella Pace colma non solo un vuoto rispetto a questa parte misconosciuta della Storia della Resistenza, ma lo fa anche da una prospettiva ancor meno conosciuta quella che mette in luce il ruolo delle donne di estrazione liberale.
Il libro tuttavia non si limita a inserire la partecipazione delle donne liberali nel quadro più ampio della storiografia della resistenza perché – come osserva l’autrice – ciò vorrebbe significare sminuirne ulteriormente il ruolo e, in qualche misura, ghettizzarle. «L’analisi delle fonti primarie – scrive Rossella Pace – ha evidenziato non solo che molte partigiane liberali agivano in proprio ed in funzione coadiuvante degli uomini, ma inoltre che anche esse, al pari di comuniste, socialiste, azioniste, cattoliche ebbero un ruolo di primo piano nell’organizzazione, nel coordinamento, nella direzione della lotta». Sono molte le figure di donne combattenti che il libro «Partigiane liberali» sottrae al rischio dell’oblio. C’è per esempio Maria Giulia Cardini, appartenente prima alla Brigata Beltrami e poi all’Organizzazione Franchi di Edgardo Sogno per divenire poi capocellula della Missione alleata Chrysler. Unico caso di donna liberale a capo di una banda di uomini. Ci sono le donne che, da civili, hanno fatto parte di una fittissima rete antifascista che appoggiava il braccio armato della Franchi come Costanza e Cristina Casana, Mimmina Brichetto Arnaboldi, Marcella Ubertalli, Giuliana Benzoni, Lavinia Taverna, Virginia Minoletti Quarello, Erminia Arpesani e tante altre. Non mancano storie dure di veri e propri sacrifici umani come quello di Maria Zimbaldi, contadina di Realdino (Carate Brianza) arrestata perché moglie di un partigiano, selvaggiamente picchiata a sangue e stuprata a turno da quaranta militari. Il cuore del libro è però costituito dal diario genovese di Virginia Minoletti Quarello, moglie di Bruno Minoletti, donna di grande potere politico e capo del Coordinamento Femminile Antifascista di Genova, formazione che poi soccomberà ai più forti e organizzati Gruppi di Difesa della Donna.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quest’anno le tradizionali celebrazioni del 25 aprile saranno online

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 aprile 2020

Torino. Oggi, venerdì 24 aprile, alle ore 18 la Sindaca Chiara Appendino poserà una corona d’alloro in piazza Palazzo di Città davanti alla lapide posta in memoria del conferimento della medaglia d’oro alla resistenza a Torino. Successivamente, nel cortile del Palazzo Comunale, una rappresentanza della Banda Musicale della Polizia Municipale suonerà per la cerimonia. L’evento, che sarà trasmesso domani, aprirà la maratona online. Questa sera la tradizionale fiaccolata sarà sostituita da un flash mob: la Città invita i torinesi a esporre il tricolore e accendere una luce, una candela o un qualsiasi lume sui balconi o finestre dalle 21.00 in poi.Protagonista dei festeggiamenti sarà anche la Mole Antonelliana che, grazie al Gruppo Iren, dal 24 al 26 aprile sarà illuminata con il logo del 75esimo anniversario.
Tanti gli appuntamenti virtuali per continuare a festeggiare insieme la data simbolo della rinascita del Paese nel suo 75esimo anniversario: oltre 200 contenuti tra filmati, musica e racconti, 70 realtà culturali coinvolte e più di 300 ospiti tra scrittori, sociologi, storici, attori e politologi per celebrare la Festa della Liberazione.
Le piattaforme internet sulle quali sarà possibile seguire la maratona (hashtag #Torino25aprile) – dalle 10 alle 18.30 di sabato 25 aprile – sono http://www.comune.torino.it, http://www.cr.piemonte.it, http://www.lastampa.it http://www.quotidianopiemontese.it, http://www.acontrainte.it, http://www.aicstvtorino.com, http://www.playwithfood.it, http://www.lockdowntorino.it, sulle pagine facebook http://www.facebook.com/SantAnnaDiStazzema e http://www.facebook.com/a.m.benedicta. La giornata – introdotta e seguita da Luca Indemini e Dario Castelletti, consorzio TOP-IX, Stefano Tallia, TGR Piemonte e Giuseppe Bottero, La Stampa – sarà animata da una pluralità di voci, ricordi, riflessioni, aneddoti e racconti sul significato di questa data e sulla sua eredità, con il contributo, fra gli altri, di Alessandro Barbero, Lucio Levi, Gianni Oliva, Mirco Carrattieri, Gustavo Zagrebelsky con la partecipazione di storici ed esperti del Polo del ‘900 e degli Enti partner come Barbara Berruti, Angelo D’Orsi, Marcella Filippa, Giovanni De Luna, Luca Rolandi, Luciano Boccalatte, Diego Guzzi, Roberto Mastroianni, Carlo Greppi e Alessandro Baricco, Gisella Bein, Davide Ferrario, Casa Fools, Compagnia Beltramo e Genovese, Oliviero Corbetta, Stefania Bertola, Mimmo Calopresti, Silvia Casolari, il Mulino di Amleto, Murat Cinar, Eugenio in via Digioia, Irene Dionisio, Natalia Elinoiu, gli allievi del Liceo Coreutico Germana Erba, LabPerm, Nicola Lagioia, Elena Lowenthal, il MAU, Alda Noka (circolo Banfo), Onda Teatro, Paolo Orrico, Alessandro Perissinotto, Play with Food, Guido Quarzo, Raffaella Romagnolo, Teatro di Dioniso, Stalker Teatro, Giovanni Tesio, Lia Tomatis, UnoTeatro, Walter Revello, Gian Piero Alloisio, Marco Gobetti, Paolo Oricco, Valter Malosti, Lia Tomatis, Gabriele Boccaccini, Gabriele Vacis e gli allievi della scuola di teatro del Teatro Stabile di Torino, Guido Castiglia.
Alle 14.30 la piazza virtuale si farà più grande con un collegamento con ‘25 aprile 2020 #iorestolibero’, l’iniziativa lanciata da Carlo Petrini per la Festa della Liberazione e un appello all’impegno civile, all’altruismo e al rispetto del pianeta.
Alle 15.00 appuntamento con il flash mob #bellaciaoinognicasa. L’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) invita tutti i cittadini a esporre dalle finestre e dai balconi il tricolore e a intonare ‘Bella ciao’.
La Maratona web in occasione della Festa della Liberazione 2020 è stata realizzata dalla Città di Torino insieme al Polo del ‘900, al Museo Diffuso della Resistenza, alle Biblioteche Civiche Torinesi, al Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale; in collaborazione tecnica con il Consorzio TOP-IX; media partner il Centro di Produzione della RAI di Torino, il TGR e La Stampa.. http://www.polodel900.it

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sport per il 25 aprile: iniziative Uisp in tutta Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 aprile 2019

Roma. Nella giornata dell’anniversario della Liberazione l’Uisp rinnova il suo impegno e la condivisione dei valori simbolo di questa giornata attraverso una serie di iniziative sportive diffuse su tutto il territorio. Le proposte di attività sono le più varie, adatte a tutte le persone, dai principianti agli specialisti. “L’Uisp ha sempre orientato la propria attività sportiva e associativa ai valori di libertà, democrazia e antifascismo – ha detto Vincenzo Manco, presidente Uisp – Continuiamo a farlo ancora oggi perché pensiamo sia importante trasmettere questi valori ai giovani e renderli attuali”. Anche quest’anno una delle attività di punta promosse dall’Uisp in varie località sarà il Meeting della Liberazione di atletica leggera, che si terrà il 25 aprile in sei diverse città: Modena, Bologna, Ostia (Rm), Cinisello Balsamo (Mi), Voghera (Pv) e Genova. Fitto calendario di appuntamenti in Piemonte: si terranno il Torneo regionale giovanile di Pallavolo; il 41° Trofeo della Resistenza di nuoto, nella piscina SiSport di Torino; la Festa d’Aprile ad Alessandria con l’Anpi e un ricchissimo programma a Pinerolo, con iniziative sportive che invaderanno la città, dalla Camminata per la Pace a corse letture, tornei, esibizioni, attività di parkour, ginnastica artistica e dimostrazioni di judo. Anche l’Emilia Romagna risponde attivamente alla celebrazione della giornata con una serie di attività: a Parma appuntamento con la “Pedalata resistente”; a Bologna, al Centro Sportivo Pizzoli, si terrà la terza edizione di “Sport, Musica e Liberazione” e il 21° Gran Premio ciclistico. Camminate dedicate ai temi della Liberazione sono in programma a Rimini, Ozzano dell’Emilia(Bo) e Fabrico(Re). A Reggio Emilia appuntamento con la Camminata sui sentieri partigiani e con il 64° Gran Premio Liberazione, mentre a Marzeno(Ra) si svolgerà il 6° memorial Simone Palli.
A Bolzano verranno promosse due feste popolari che si svolgeranno dalle 15 alle 23 in Piazza Don Bosco e sui Prati del Talvera; in programma concerti, letture, laboratori ed esibizioni. Per la locandina clicca qui. In Lombardia previste iniziative a Dalmine(Bg) con camminate e attività varie nelle giornate del 24 e del 25 aprile (clicca qui per il programma) mentre a Bregnano(Co) si terrà nel parco del Lura, una camminata non competitiva giunta alla sua 16° edizione. Per info clicca qui. Arezzo parteciperà invece alla celebrazione del 25 aprile attraverso camminate, letture e workshop dedicati che si svolgeranno a Villa Severi a partire dalle 10.
In Basilicata iniziative a Melfi, Brienza e Matera. Melfi sarà teatro di ben due giornate dedicate alla festa della Liberazione con una rassegna giovanile, giochi popolari e tradizionali e tornei di calcio a 5 e di bocce. Per il programma clicca qui. A Brienza si terrà la 9° Motocavalcata della resistenza e infine Matera sarà teatro della 8° edizione della Matera Cup.
Salerno parteciperà alle iniziative nazionali attraverso un percorso di trekking storico-naturalistico giovedì 25 aprile alle 15. Per informazioni clicca qui. A Benevento si terrà come di consueto il corteo promosso dall’Anpi che vedrà la partecipazione del Comitato territoriale Uisp.
Nel Sud Italia le iniziative sportive per il 25 aprile si legheranno alla difesa dell’ambiente. Iniziativa che unisce esigenze celebrative e ambientaliste quella organizzata dal comitato Uisp di Catanzaro, sul cui lungomare si svolgerà un’escursione accompagnata dalla raccolta dei rifiuti di plastica incontrati durante il percorso. Previste anche una serie di attività tra cui corse per bambini, lancio del vortex, esercizi di ginnastica, salto con la corda, dimostrazioni e prove di tai chi chuan, musica e stand artigianali. Per il programma clicca qui. Attenzione all’ambiente anche a Marina di Ragusa, dove si terrà una passeggiata ecologica aperta anche a famiglie e bambini.
Protagoniste dei festeggiamenti per la Liberazione saranno anche le Ginnastiche Uisp: il giorno 25 aprile, infatti, si apriranno a Cecina(Li) i Campionati nazionali di ginnastica acrobatica, accompagnati dall’inno nazionale di fronte a centinaia di giovani che proverranno da tutta Italia. I Campionati si protraranno sino a domenica 28 aprile.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma, corteo del 25 Aprile: ebrei ancora esclusi

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2016

corteoDi Emanuel Baroz. «Anche quest’anno si ripropone la vergogna per cui gli ex Deportati nei campi nazisti e le bandiere della Brigate ebraiche non potranno sfilare nel corteo organizzato dall’Anpi di Roma che si conclude a Porta San Paolo». Lo sottolinea Aurelio Mancuso, presidente nazionale di Equality Italia. «Già l’anno scorso ex deportati ed ebrei hanno disertato la manifestazione perché nelle edizioni passate furono oggetto di aggressioni e minacce da parte di gruppi antagonisti e pro palestinesi. È colpa dell’Anpi di Roma se tutto ciò avviene, perché – afferma Mancuso – non ha saputo e non vuole tutelare chi davvero ha contribuito alla Resistenza, combattuto la guerra di Liberazione, patito pene indicibili a causa del nazifascismo».
Equality Italia, invita quindi a disertare «un corteo propagandistico di chiaro stampo antisemita» e, aderisce alla manifestazione organizzata da Aned, Centro Ebraico Italiano, Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e Associazione romana amici d’Israele, che si terrà al Centro Ebraico, il Pitigliani, il 25 aprile alle ore 20:00.
Intanto la Comunità Ebraica di Roma ha annunciato che si ritroverà la mattina del 25 Aprile alle ore 9:30 davanti al Museo della Resistenza di Via Tasso a Roma. Lo rende noto un comunicato.
All’appuntamento, previsto per le ore 9.30, verrà ricordato il sacrificio dei partigiani e dei soldati della Brigata Ebraica che, inquadrati nelle fila dell’esercito britannico, collaborarono insieme alla Resistenza per liberare l’Italia dall’oppressione nazifascista. “La Comunità Ebraica – conclude la nota – invita la cittadinanza a partecipare, consapevole che, in questa città, è venuta a mancare la possibilità di celebrare la festa del 25 aprile nei modi e nelle forme che questo anniversario meriterebbe“.
(Fonte: ANSA, 22 Aprile 2016) Nella foto in alto: le scene al corteo del 25 Aprile a Roma nel 2014.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Festa 25 aprile

Posted by fidest press agency su martedì, 24 aprile 2012

Roma quartiere S, Lorenzo. Piazza dell’Immacolata (o Casa della Partecipazione, in caso di maltempo) Ricordo di Rosario Bentivegna, comandante partigiano. Intervengono: Michela Ponzani, coautrice dell’ultimo libro di Bentivegna, Senza fare di necessità virtù – Memorie di un antifascista, Einaudi, 2011; Vittorio Sartogo, amico di Rosario; Giovanna Marturano, partigiana; Mario Fiorentini, comandante partigiano. Sarà presente Patrizia Toraldo Di Francia, compagna di Rosario.
Presentazione del libro Guerra alle donne. Partigiane, vittime di stupro, «amanti del nemico» (1940-45), di Michela Ponzani, Einaudi, 2012; Daniela Preziosi, giornalista de “Il Manifesto”, ne discute con l’autrice.
Una Repubblica fondata sul lavoro. Saluto di Ernesto Rocchi, segretario generale della Camera del lavoro di Roma Est.
Proiezione di un video montaggio inedito su Rosario Bentivegna. A cura della sez. ANPI-San Lorenzo. Concerto rock dei Rubik Freak

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »