Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘abitanti’

In Italia 1 vigile del fuoco ogni 15.000 abitanti

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 ottobre 2016

vigili-fuocoAncora una volta il Ministro non ascolta USB e fiducioso affida l’emergenza ai burocrati del risparmio facendo i conti con la politica del riordino. Non ci sono parole davanti ad una strategia di intervento di questo evento sismico basato di fatto sul risparmio. Già dalle prime battute dell’agosto di quest’anno abbiamo sottovalutato la forza di impatto, messa in atto dal corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, agendo con 465 unità (poi portate a 930) rispetto alle 2700 unità che furono presenti a L’Aquila. Siamo in piena applicazione del riordino, cioè la riforma Monti per intenderci. E questo governo, attraverso l’opera diretta del ministro e del capo dipartimento, non è da meno applicando alla lettera il risparmio di spesa ed inviando di continuo “sezioni operative” invece che la vera “colonna mobile nazionale”. Siamo nelle mani di “incompetenti” che risparmiano sulla pelle dei cittadini ingessando il corpo nazionale dei Vigili del Fuoco ed evitando un processo di crescita generale in favore della cultura della salvaguardia (legge 225). La ricerca, la previsione grandi rischi, la prevenzione, l’investimento della macchina del soccorso, le assunzioni al fine di raggiungere il paramento europeo di 1 vigile del fuoco ogni mille abitanti (invece che l’attuale proporzione di 1 vigilie del fuoco ogni oltre 15000 abitanti) sono stai accantonati e si è di fatto cannibalizzata la macchina del soccorso svendendo a favore dei privati un patrimonio che deve essere pubblico. Oggi viviamo le emergenze con gli occhi rivolti allo schermo e ci angustiamo nel constatare che nessuno applica di fatto il buon senso. Fasi mescolate… invii dal territorio senza logica… ritardi e sovraccarichi di lavoro… insomma siamo terremotati tra i terremotati!!! Non è cosi che si fa soccorso… non è cosi che il corpo nazionale deve agire. Dobbiamo fare tesoro di emergenze continue che affrontiamo ed abbiamo affrontato. Non possiamo agire, oggi, in maniera disomogenea sul territorio nazionale sperando che le cose vadano per il verso giusto. Il soccorso è imprevedibile ed è per questo che dobbiamo a monte preparare la macchina ad essere il più possibile efficiente e pronta…

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lazio: elezioni regionali

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 settembre 2009

“Roma è il più grande elettore del Presidente della Regione Lazio. Il dibattito sulla riforma per Roma Capitale ed il ruolo della Regione deve necessariamente nascere per crescere nel Pdl, perché sarà strategico nella campagna elettorale per le elezioni di primavera. Uno dei temi centrali della campagna elettorale del Campidoglio fu proprio Roma Capitale al primo punto del programma elettorale del Sindaco ed il risultato allora fu clamoroso.  Dovremo tutti insieme esprimere il miglior candidato  che si faccia carico di questo progetto che coinvolge non solo tutti i romani ma anche gli abitanti di tutte le altre Province”.  A parlare il Vicesindaco di Roma, con delega alla grande riforma per Roma Capitale, sen. Mauro Cutrufo nel corso della tavola rotonda “Roma Città capitale nell’Italia Federale. Il ruolo della Regione Lazio” promossa dai democristiani del Pdl alla quale hanno partecipato il Sindaco Gianni Alemanno, il Sottosegretario Francesco Giro, Renata Polverini e moderata da Roberto Arditti, direttore de “Il Tempo”.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Africa ed i suoi drammi esistenziali

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 agosto 2009

E’ un continente troppo grande per poterlo descrivere. Forse così grande e complesso, per molti lontano, scriveva Sara Melchiori su Avvenire anni fa, che risulta più facile tacere o ricordarsene solo di fronte all’emergenza, all’esplodere di nuovi drammi, di nuovi focolai di guerra, in breve dimenticati. »  E’ questa l’Africa. Una realtà che ha come minimo denominatore la povertà e che è alimentata dai disastri ambientali e dal retaggio dei vari colonialismi  che l’hanno predata in largo e in lungo come tante cavallette che dove passano lasciano solo miserie e distruzioni. Oggi i paesi africani debitori sono tanti per nulla aver saputo fare per la costruzione di una società civile aperta alla democrazia e alla civiltà. Oggi i 715 milioni di abitanti risultano essere i più indebitati del mondo. Sono riusciti a trovare soldi solo per acquistare armi e scannarsi a vicenda. E’ una soglia della povertà che spaventa: nell’Africa subsahariana il 75% della popolazione vive di sotto la soglia della povertà, l’80% non ha accesso all’energia elettrica, il 75% non dispone di adeguate strutture igieniche, ogni anno circa  tre milioni di africani muoiono di Aids ed oltre 23 milioni ne restano contagiati. Per non parlare di altri mali come la malaria, la tubercolosi, la diarrea, il morbillo, le infezioni respiratorie che in Africa diventano facilmente malattie mortali in specie per i bambini fino ai 5 anni. Basterebbe una sola cifra in comparazione per capire il dramma di questo continente: la spesa sanitaria pro-capite mediamente in Africa si attesta sui 10-15 dollari su base annua contro i 1.855 dell’Italia ed i 4.187 degli U.S.A. Di questa spesa sanitaria in Africa il 60-65% è in carico al privato.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro Bianco su accessibilità e mobilità urbana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 luglio 2009

Accrescere l’accessibilità delle città e con essa l’inclusione di tutte le persone nella vita quotidiana, riducendo i rischi di discriminazioni per i disabili: questo l’obiettivo cui tende il “Libro bianco su accessibilità e mobilità urbana. Linee guida per gli enti locali”, presentato il primo luglio dal ministro del Lavoro, salute e politiche sociali, Maurizio Sacconi. Le linee guida, frutto del lavoro del Tavolo tecnico istituito tra il ministero e il comune di Parma, definiscono gli interventi più urgenti da realizzare, nel rispetto della normativa vigente e della Convenzione Internazionale dei diritti delle persone con disabilità, ratificata con la legge n.18 del 3 marzo 2009. Determinante, per lo sviluppo e la realizzazione degli interventi, il ruolo degli enti locali: parte da questa considerazione la previsione di un “Responsabile in materia di disabilità” nei comuni con più di 50.000 abitanti, che avrà la funzione di promuovere e controllare le politiche dell’ente sulla disabilità. I corsi di formazione inizieranno a gennaio 2010, a partire da Parma e Milano. Tra le altre linee di intervento, la fruibilità dei luoghi di vita, per cui i progetti devono rispettare l’accessibilità, la salute, la sicurezza e la mobilità in tutti gli spazi del territorio, con soluzioni mirate di trasporto pubblico e accessibilità all’informazione. È richiamata, infine, la necessità di una più puntuale applicazione della Legge 4/2004, che rende obbligatoria l’accessibilità dei siti, cioè la capacità dei sistemi informatici di essere fruibili da parte di chi necessita di configurazioni particolari.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma più sporca, ma resta bella

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 giugno 2009

Roma non brilla per pulizia ed è la metropoli europea dove è più facile imbattersi in alcune trappole per turisti. A rivelarlo è il recente sondaggio condotto dal portale http://www.speedvacanze.it —la più grande e rinomata community di viaggiatori single con oltre 100 mila utenti— che ha evidenziato che tra le mete preferite del Vecchio Continente è proprio Roma a risultare in testa alla classifica perché ritenuta la Città più bella d’Europa dal punto di vista architettonico (22%), seguita da Firenze (15%) e da Venezia (11%). Roma è inoltre al primo posto in Europa per l’accoglienza e disponibilità verso i turisti da parte dei suoi abitanti. L’ospitalità romana e la qualità dei servizi turistici sono ben noti in tutto il mondo, tuttavia la Capitale italiana ha anche il demerito di essere la metropoli europea dove è più facile imbattersi in alcune trappole per turisti, come ad esempio i prezzi eccessivi di bar e ristoranti oppure i tassisti abusivi che applicano tariffe smisurate. Secondo i dati raccolti dal portale SpeedVacanze.it, a lamentarsi dei disservizi nella Capitale sono soprattutto gli americani (18%), gli inglesi (15%), i tedeschi (13%), gli irlandesi (9%) e i francesi (8%). Ma poi tutti si dichiarano soddisfatti da Roma, che rimane la meta più ambita dei turisti di tutto il mondo. Roma in particolare e l’Italia in generale rimangono dunque nel cuore degli italiani e degli stranieri. Secondo le stime di SpeedVacanze.it le propensioni di viaggio degli utenti del portale puntano infatti a privilegiare per l’estate 2009 l’Italia, che si posiziona al primo posto con il 35% delle preferenze, le crociere con il 32% delle preferenze e le mete europee con il 23%. Mentre solo il 10% sceglierà destinazioni extraeuropee.
SpeedVacanze.it —ideato da Giuseppe Gambardella— registra circa 100 mila utenti e rappresenta la più grande e rinomata community italiana on-line dedicata ai viaggi per single. La community SpeedVacanze.it è operativa in tutto il mondo e nel 2009 ha registrato un notevole incremento nella richiesta di viaggi da parte di utenti italiani che risiedono all’estero.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »