Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘abu dhabi’

Turismo: Ospitalità emiratina

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 Mag 2019

Abu Dhabi. Gli ultimi dati rilasciati dal Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) inerenti al settore dell’ospitalità emiratina rivelano che i ricavi totali del settore alberghiero per il Q1 del 2019 è aumentato del 16%, rispetto allo stesso periodo del 2018.Eventi come l’AFC Asian Cup, la fiera IDEX, gli Special Olympics e il Retail Abu Dhabi (RAD) shopping festival, insieme alle rinomate attrazioni tra cui il Warner Bros. World Abu Dhabi, il sito culturale Al Hosn e il Qasr Al Watan, hanno constribuito a un aumento significativo all’appeal come destinazione turistica nei primi tre mesi dell’anno.I risultati del primo trimestre riportano ricavi complessivi aumentati del 16,1%, stati guidati da un aumento nell’ARR (Average Room Revenue), aumentata di circa il 15% affiancato da un tasso di occupazione del 79%. Gli hotel hanno assistito a un room revenue aumentata del 24%, mentre la F&B revenue aumentata del 10,4%.In totale 1.291.482 visitatori internazionali sono stati ospiti dei 169 hotel e apart-hotel di Abu Dhabi durante il Q1, un aumento discreto di circa 6.600 pax rispetto allo stesso periodo nel 2018. I dati registrano anche un aumento del 2,1% della lunghezza media del soggiorno degli ospiti (ALOS).In riferimento agli hotel guests, è stato registrato un notevole aumento dei visitatori dagli USA, con un’impennata del 13,8%. Un incremento anche per la durata dei soggiorni (ALOS) da parte dei visitatori del Regno Unito, India e Arabia Saudita. L’Italia registra 15.408 hotel guest con una media soggiorno di 3,89 notti.
In aggiunta, il Q1 ha visto anche un incremento di visitatori Leisure del 51% rispetto all’anno scorso.La regione di Al Ain ha registrato dei numeri impressionanti per quanto riguarda gli hotel guest nel primo trimestre, con 132.751 ospiti che comportano un aumento del 19,8% rispetto all’anno scorso. Tutte e tre le regioni dell’Emirato hanno registrato un aumento nel tasso di occupazione, +0,5% ad Abu Dhabi, +11,5% ad Al Ain e +1,1% ad Al Dhafra.L’appeal dell’Emirato è cresciuto grazie alle recenti aperture, tra cui l’Edition Abu Dhabi Hotel, che è il primo hotel del brand Edition nella regione del Medio Oriente e Nord Africa, il Jumeirah Saadiyat, Saadiyat Rotana e il Jumeirah Al Wathba, aperti di recente.S.E. Saif Saeed Ghobash, Sottosegretario DCT Abu Dhabi, ha commentato: “Questi numeri confermano un buon inizio per il 2019 e che il nostro impegno insieme alla pianificazione strategica stanno avendo successo. I dati registrati nel Q1 sono stati senza dubbio sostenuti dalla varietà della destinazione. Continueremo a focalizzarci sui nostri mercati più importanti anche nel secondo trimestre di quest’anno, promuovendo più eventi di richiamo mondiale.La Fiera Internazionale del Libro ha visto un aumento dei visitatori del 18%, richiamando esperti, autori e fan dei libri da tutto il mondo. Siamo sicuri che questo ottimo inizio ci aiuterà a costruire anche buoni risultati per il periodo estivo.”Ad Aprile DCT Abu Dhabi ha lanciato Abu Dhabi Calendar, http://www.inabudhabi.com, una piattaforma che raccoglie tutte le informazioni sugli eventi in calendario nell’Emirato per aiutare i visitatori a scovare eventi ed appuntamenti per arricchire la loro esperienza di viaggio. Il secondo trimestre dell’anno vede eventi importanti come l’Al Dhafra Water Festival, il campionato di Jiu Jitsu e l’Eid Festival oltreché la mostra temporanea al Louvre Abu Dhabi A World of Exchanges, Photographs 1842 1896: An Early Album of the World che raccoglie 250 fotografie scattate fotografie scattate tra il 1842 e il 1896 da viaggiatori in Asia, Africa, Medio Oriente, India e Americhe, (fino al 13 luglio – per maggiori info https://www.dropbox.com/sh/33mvb77wfdywvz7/AAACVFAIqd-9dVTLed8IiyUla?dl=0 ).

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

DCT Abu Dhabi e EXPO2020 Dubai firmano un memorandum d’intesa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 aprile 2019

Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) ha firmato un Memorandum d’Intesa con Expo2020 Dubai per contribuire a rafforzare i legami tra le due istituzioni.
L’accordo è stato firmato lo scorso 26 marzo da Ali Hassan Al Shaiba, Acting Executive Director of Marketing and Communication Sector di DCT Abu Dhabi, e Najeeb Mohammed Al-Ali, Executive Director del Dubai Expo 2020 Bureau.A partire da ottobre del prossimo anno e per la durata di 173 giorni, Expo2020 sarà la prima Esposizione Universale che si svolgerà nella regione che comprende Medio Oriente, Africa e Asia meridionale (MEASA). L’evento coinvolgerà 190 Paesi e milioni di visitatori verso gli Emirati Arabi Uniti per vivere il meglio di tecnologia, architettura, cucina, intrattenimento, cultura e molto altro ancora.Il Memorandum ha l’obiettivo di coordinare il lavoro di DCT Abu Dhabi e Dubai Expo2020 Bureau in diversi settori per creare delle opportunità, compresa la promozione dell’Expo e la condivisione delle proprie competenze.“L’Expo2020 Dubai è un evento globale senza precedenti sia per gli EAU che per il mondo arabo ed è di vitale importanza che tutte le istituzioni degli EAU lavorino insieme”, afferma Al Shaiba. “Questo accordo tra il DCT Abu Dhabi ed Expo2020 è una chiara dimostrazione del nostro impegno nel promuovere Abu Dhabi sulla scena mondiale e sostenere la Visione Economica 2030 di Abu Dhabi, progettata per sostenere il percorso di sviluppo del nostro Emirato.””L’esperienza e la conoscenza di questo Memorandum ci consentiranno di lavorare all’unisono con i nostri partner dell’Expo, così come con le altre istituzioni interessate, offrendoci l’opportunità di mostrare come Abu Dhabi sia una destinazione straordinaria su scala globale.”Questo Memorandum è considerato un modo per rafforzare e sviluppare le relazioni tra le due parti, assicurando al tempo stesso che tutte le istituzioni nazionali siano pronte e preparate ad ospitare l’Expo. Inoltre, definisce una serie di punti chiave su cui le due istituzioni lavoreranno insieme, tra le quali ricerca e analisi; marketing, comunicazione e PR; meeting, incentive, conferenze, eventi (MICE) e biglietteria; arruolamento di volontari; contenuti formativi. Le due istituzioni formeranno inoltre un gruppo di lavoro congiunto e un comitato direttivo per gestire e organizzare il proprio lavoro e coordinarsi con le altre organizzazioni rilevanti. Najeeb Mohammed Al-Ali, Executive Director, Dubai Expo2020 Bureau, ha aggiunto: “L’Expo2020 Dubai non è soltanto una celebrazione unica ed irripetibile, ma anche un’opportunità per il mondo di entrare a far parte della ricca cultura e della calda ospitalità degli Emirati Arabi Uniti. Questo Memorandum incarna il tema dell’Expo2020 ‘Connecting Minds, Creating the Future’ e aiuterà la nostra nazione ad accogliere 190 Paesi nel più grande evento mai organizzato nel mondo arabo.”

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ferns N Petals Opens up a New Gift Shop in Abu Dhabi – A Customer Friendly Move

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 aprile 2019

Ferns N Petals, World’s largest florist chain and leading online gifting portal with its delivery services across UAE, India and 70 more countries, has recently opened a new retail outlet in Abu Dhabi on 1st April. This move is in line with company’s expansion strategy in the UAE. With the new retail gift shop in Abu Dhabi, customers can now see the products physically and also get them custom made as per their choice. It will also give them the immediate satisfaction of taking items home with them.The Company has also started fixed time delivery, two-hour delivery, midnight delivery, and morning delivery services in Abu Dhabi on most of the gifts and other products, such as flowers, cakes, plants, chocolates, perfumes, and personalised gifts. Earlier, these special delivery services were only available in Dubai. It will offer an excellent shopping experience to customers and allow them to get gifts delivered to their loved ones in a fixed time frame. If customers are looking for last minute gift delivery options then they can get gifts and flowers delivered to the doorstep of their loved ones via FNP’s two-hour delivery service in Abu Dhabi.Talking about the new retail outlet in Abu Dhabi, Rajesh Kumar, Business Head, Ferns N Petals, UAE said, “Expanding our retail footprints across the UAE is a part of our commitment to increase proximity to our customers across the communities and locations. And opening a retail outlet in Abu Dhabi does put us in a better position to cater to a vast audience. This will also help us grow our orders for Abu Dhabi by 30-40% in this Financial Year. The expansion plan will also see addition of more operation centers across the Gulf, particularly in Saudi Arabia and Oman. Kingdom of Saudi Arabia is a big market with a fast-growing segment for Gifting Items.He further added, “Due to opening of our physical gifts and flower shop in Abu Dhabi, we will be able to serve customers on all major occasions like Mother’s Day, Ramadan etc. with last minute ordering as well. We are also launching a new range of Ramadan hampers to cater the corporate segments this year during the festive season.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Abu Dhabi accoglie più di 10 milioni di visitatori internazionali nel 2018

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 marzo 2019

Abu Dhabi, EAU Abu Dhabi ha accolto nel 2018 più di 10 milioni di visitatori da tutto il mondo, come mostrano i dati pubblicati dall’Emirato, mostrando una crescita incredibile negli ultimi tre anni, a cui ha contribuito un calendario di eventi di portata internazionale molto più ricco e un potenziamento di tutti i settori turistici specializzati, un miglioramento notevole delle infrastrutture e una crescita significativa degli asset culturali.
La capitale degli EAU, che ha registrato un incremento di hotel guest del 13.62 % dall’inizio del 2016, ha lavorato duramente per consolidare la sua posizione come destinazione dal notevole appeal globale come luogo destinato a diventare in futuro una città chiave legata alla cultura.Abu Dhabi ha visto dei notevoli passi avanti in tutte le aree del settore, inclusi quello culturale, business, leisure/famiglie e medico, nello specifico con quello crocieristico che ha portato più di 350.000 visitatori nell’emirato nel 2018. I patrimoni culturali hanno attratto più di 2.672.723 di persone nell’emirato, superando le previsioni iniziali.
La capitale ha anche visto l’aggiunta di istituzioni culturali di livello mondiale, come lo spettacolare Louvre Abu Dhabi e la riapertura dell’iconico Qasr Al Hosn, come anche il lancio di diversi eventi di alto profilo e iniziative che hanno portato ulteriore prestigio alla sua reputazione nel mondo.I dati rilasciati dal Dipartimento cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) confermano che più di 10 milioni di visitatori hanno visitato la capitale degli EAU lo scorso anno, numeri che includono sia gli escursionisti giornalieri che non, i quali, quest’ultimi, aumentati del 3,94% in rapporto al 2017, ospiti nei 168 hotel e apart-hotel. Negli ultimi tre anni, Abu Dhabi ha raggiunto numeri da record ogni anno, superando regolarmente gli obiettivi annuali di DCT Abu Dhabi.
I mercati principali sono India, USA e Cina con una crescita a doppia cifra. India e Cina rimangono i due mercati più importanti, con il Regno Unito, primo mercato europeo, in terza posizione.Il mercato italiano ha chiuso il 2018 registrando quasi 60.000 hotel guests, leggera inflessione rispetto al 2017, con una media soggiorno di 3.6 notti.“Siamo incredibilmente soddisfatti di vedere questi dati positivi, poiché di anno in anno, superiamo i già ambiziosi obiettivi di crescita” commenta S.E. Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman di DCT Abu Dhabi. “Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi ha mosso dei passi straordinari sin dall’inizio, e l’istantanea degli ultimi tre anni offre un’indicazione ancora più chiara della forza della crescita dell’Emirato nel palcoscenico globale. Siamo ormai solidamente riconosciuti come destinazione turistica di prim’ordine. Con le bellezze naturalistiche come punto di partenza, Abu Dhabi ha costantemente aumentato la sua proposta turistica e culturale fino ad oggi, i turisti possono ora apprezzare opzioni incredibili nel campo dell’entertainment- sia sportivo che artistico- retail, dining e ospitalità, come anche centri culturali di livello mondiale. I numeri in così grande aumento sono indicativi dell’aumento del nostro appeal a livello globale.
“Negli ultimi tre anni abbiamo visto innumerevoli e importanti novità nel panorama dell’offerta di Abu Dhabi. Tra i più importanti tra questi, troviamo la riapertura del sito culturale Al Hosn, il quale offre ora ai visitatori nuove esperienze collegate al patrimonio culturale e alla creatività artistica, e il meraviglioso Louvre Abu Dhabi. L’annuale Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi Grand Prix diventa sempre più conosciuto e attrae milioni di turisti sin dal suo lancio nel 2009.” “In questi tre anni le nostre proposte di entertainment sono state potenziate con tanti nuovi inneschi, tra cui il Warner Bros World, il quale ha apportato una nuova dimensione di intrattenimento offerta a Yas Island, che rappresenta di per sé un’incredibile storia di successo dell’Emirato.”
“Per quanto riguarda la parte del nostro mandato legata al business, abbiamo avuto un considerevole successo con il nostro Abu Dhabi Convention Bureau, il quale continua ad assicurare conferenze ed eventi di alto profilo, occupando una posizione di rilievo nello scenario business mondiale. Dal 2009 abbiamo accolto migliaia di delegati esteri con le nostre conferenze, meeting e fiere, tra cui l’evento dei World Skills, il quale ha avuto luogo nel 2017 e ha portato ad Abu Dhabi più di 100.000 visitatori da numerose scuole e università nel mondo.”

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via i Giochi Mondiali Special Olympics ad Abu Dhabi

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 marzo 2019

Abu Dhabi.La Cerimonia di Apertura dei Giochi Mondiali Special Olympics, ad Abu Dhabi presso lo Zayed Sports City Stadium, ha invitato il mondo a guardare ai Giochi come l’opportunità di “avvicinare le differenze”. Più di 40.000 presenti e milioni di telespettatori in tutto il mondo hanno celebrato l’inizio ufficiale dell’evento sportivo più atteso dell’anno. Più di 7mila atleti provenienti da 170 Nazioni sono stati al centro della tradizionale sfilata dimostrando al mondo che non esistono stereotipi e pregiudizi quando si tratta raggiungere traguardi attraverso lo sport. Tra i 7mila atleti impegnati in 24 discipline sportive, 115 sono Azzurri e porteranno alti i colori dell’Italia nelle seguenti: atletica, badminton, bocce, bowling, calcio a 5 unificato, calcio a 7 unificato, equitazione, ginnastica artistica e ritmica, golf, equitazione, pallacanestro unificata e tradizionale, pallavolo unificata, nuoto, nuoto in acque libere, tennis e tennistavolo.
Accanto agli atleti hanno sfilato celebrità internazionali e sportive come Didier Drogba, Michelle Kwan, Dikembe Mutombo, Vladimir Grbic e Apolo Ohno. Il momento protocollare più atteso e intenso è stato l’ingresso della torcia olimpica. Partita da Atene lo scorso 1 marzo ha attraversato 10 città degli Emirati Arabi Uniti, scortata dalle forze dell’ordine, lanciando un messaggio di speranza e di inclusione. La stessa fiamma ha acceso ieri sera il tripode proclamando ufficialmente aperti i Giochi Mondiali Special Olympics nell’imponente stadio Zayed Sports City.Cantanti e musicisti di fama mondiale hanno partecipato alla Cerimonia di apertura, tra cui Avril Lavigne, Paul Oakenfold e Hussain Al Jassmi.Quincy Jones, pluripremiato produttore e compositore musicale ha contribuito, come produttore esecutivo, alla realizzazione dell’Inno dei Giochi Mondiali Special Olympics 2019, i primi realizzati in Medio Oriente.Timothy Shriver, Presidente di Special Olympics International ha dichiarato: “Non esiste posto migliore di Abu Dhabi per invitare il mondo ad unirsi a celebrare lo sport e le persone di tutte le culture e le abilità, per dimostrare al mondo che le divisioni possono essere cancellate”.
Da poco raggiunto il traguardo dei 50 anni di Special Olympics nel mondo, nato nel 1968 a Chicago, dall’ intuizione della sua fondatrice Eunice Kennedy Shriver, entriamo ora nel vivo dell’evento Special Olympics più atteso ed importante del 2019. (By Giampiero Casale
Responsabile Ufficio Stampa & Comunicazione Special Olympics Italia http://www.specialolympics.it)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giochi Mondiali Special Olympics di Abu Dhabi

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 marzo 2019

Roma giovedì 7 marzo, si tiene la Conferenza stampa nel Salone d’Onore del CONI alle ore 10.00 per la presentazione della Delegazione italiana ai Giochi Mondiali Special Olympics di Abu Dhabi. L’incontro si svolgerà alla presenza del Presidente del Coni, Giovanni Malagò, e del Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli. Subito dopo, alle ore 13.00, la Delegazione sarà accolta nella Sala della Lupa, al Palazzo Montecitorio, per il saluto del Presidente della Camera, Roberto Fico, del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, del Sottosegretario con Delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti e del Sottosegretario Simone Valente.
Dal 14 al 21 marzo, oltre 7mila atleti provenienti da ogni parte del mondo, saranno impegnati in 24 discipline sportive. Gli Azzurri gareggeranno nelle seguenti discipline: atletica, badminton, bocce, bowling, calcio a 5 unificato, calcio a 7 unificato, equitazione, ginnastica artistica e ritmica, golf, equitazione, pallacanestro unificata e tradizionale, pallavolo unificata, nuoto, nuoto in acque libere, tennis, tennistavolo. Porteranno in alto i colori del nostro Paese e saranno protagonisti di una grande rivoluzione di prospettiva che, attraverso lo sport, toccherà temi fondamentali del nostro tempo come l’accettazione di tutte le diversità e la piena inclusione.
L’attenzione da parte delle Istituzioni, così come della stampa, donerà quel valore aggiunto imprescindibile ad una trasferta così carica di profonda umanità, portatrice di un messaggio culturale che infonde coraggio e speranza di poter vivere presto in un mondo migliore in grado di accogliere ogni diversità, incoraggiandola ad esprimersi un tutta le sue potenzialità. E lo sport, ancora una volta, è lo strumento migliore per offrire l’opportunità alle persone con disabilità intellettive di mettere in campo tutte le loro capacità. Lo sport unificato, che per l’Italia ai Giochi Mondiali di Abu Dhabi vedrà giocare insieme, nella stessa squadra, atleti con e senza disabilità intellettive nel basket, nelle bocce, nel bowling, nel calcio e nella pallavolo, dimostrerà quanto in fondo sia semplice abbattere ogni stereotipo e pregiudizio con un semplice passaggio di “pallone”, icona del Movimento Special Olympics in tutto il mondo.
Tanti personaggi del mondo dello sport, musicale e dello spettacolo, sono scesi idealmente in campo per donare e sensibilizzare i propri followers attraverso la realizzazione di un video messaggio pubblicato sui social network.Tante le aziende, gli Enti e i Comuni presenti sul territorio che hanno contribuito sostenendo i costi di questa trasferta e condividendo fermamente la Mission del Movimento Special Olympics. La storia di ogni atleta merita di essere raccontata e condivisa, un’opportunità di rivalsa, un epilogo che sorprende e ancora tante pagine bianche da scrivere: un nuovo inizio.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Capolavori di Rembrandt, Vermeer e dell’Età dell’Oro Olandese in mostra al Louvre Abu Dhabi

Posted by fidest press agency su martedì, 29 gennaio 2019

Abu Dhabi La mostra si inaugura il 14 febbraio e si conclude il 18 maggio 2019. L’ingresso è incluso nel biglietto del Museo. I bambini sotto i 13 anni entrano gratis. I visitatori possono visitare la mostra con una guida multimediale disponibile in arabo, inglese e francese. La prima esposizione internazionale del 2019 del Louvre Abu Dhabi, Rembrandt, Vermeer e l’età d’oro olandese, con capolavori della Collezione Leiden di New York e del Museo del Louvre di Parigi riunirà dipinti e disegni dei maestri olandesi Rembrandt van Rijn, Johannes Vermeer e i loro contemporanei. In apertura il 14 febbraio 2019, la mostra esplorerà il viaggio artistico di Rembrandt a Leida e Amsterdam e le sue relazioni con rivali e colleghi, tra cui Johannes Vermeer, Jan Lievens, Ferdinand Bol, Carel Fabritius, Gerrit Dou, Frans van Mieris e Frans Hals. Durante l’età d’oro, la Repubblica Olandese si affermò come leader mondiale nel commercio, nella scienza e nelle arti. In questo contesto di scambi culturali, esplorazioni e scoperte, la mostra esplorerà le tradizioni artistiche che fiorirono a Leida e nei Paesi Bassi in questo periodo, compreso lo sviluppo di una nuova scuola di artisti, chiamati i fijnschilder (pittori raffinati), noti per le loro scene di vita quotidiana squisitamente rese.
La mostra ospiterà 22 dipinti e disegni provenienti da tutta la carriera di Rembrandt e dal suo laboratorio – dalla sua famosa serie di dipinti allegorici dei sensi, che dimostrano l’ingegnosità giovanile dell’artista e la sperimentazione di espressioni, composizione e colore durante le sue giornate di Leida, a lavori successivi realizzati ad Amsterdam, tra cui ritratti, il famoso autoritratto, con occhi ombreggiati e Minerva nel Suo Studio (entrambi dalla Leiden Collection), il suo monumentale dipinto storico della dea Minerva. Queste opere sono esposte accanto a dipinti di altri maestri del circolo artistico di Rembrandt, a dimostrazione dell’influenza che ciascuno di questi artisti ha avuto l’uno sull’opera dell’altro.
In questa straordinaria occasione, Giovane donna seduta a un virginale di Johannes Vermeer (Leiden Collection), e La Merlettaia (Musée du Louvre), due dipinti della stessa tela, saranno esposti uno accanto all’altro per la prima volta in 300 anni al Louvre Abu Dhabi.
95 opere, tra cui dipinti, disegni e manufatti, tratte principalmente dalla Leiden Collection, una delle più vaste e significative collezioni private di opere d’arte dell’età dell’oro olandese, messe in risalto con le collezioni eccezionali del Musée du Louvre. I prestiti del Rijksmuseum e della Bibliothèque Nationale de France completeranno l’esposizione. In mostra fino al 18 maggio 2019, la mostra è curata da Blaise Ducos, Chief Curator delle collezioni olandesi e fiamminghe al Musée du Louvre, e da Lara Yeager-Crasselt, curatrice della Leiden Collection e specialista dell’arte olandese e fiamminga del Seicento. (By http://www.louvreabudhabi.ae)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nel 2019 gli Emirati Arabi Uniti celebrano l’anno della tolleranza

Posted by fidest press agency su domenica, 27 gennaio 2019

Abu Dhabi. Tanti eventi, performance e festeggiamenti, che culmineranno con la visita di Papa Francesco in febbraio e il festival Mother of The Nation in marzo, celebrano “The Year of Tolerance”, l’anno che è stato scelto dagli Emirati Arabi Uniti per lanciare un messaggio forte e incisivo di unione tra i popoli, e instillare i valori di coesistenza e pace nelle comunità locali, regionali e internazionali. Abu Dhabi, capitale cosmopolita dalla forte vocazione al dialogo, è da sempre in prima linea sui temi della convivenza e dell’inclusione, e contribuirà a celebrare l’anno della tolleranza con un fitto calendario di eventi.( fonte: http://www.visitabudhabi.ae)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IBTM World annuncia che DCT Abu Dhabi sarà il Premier Partner per l’edizione 2019

Posted by fidest press agency su martedì, 4 dicembre 2018

IBTM ha annunciato che il Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) sarà il Premier Partner di IBTM World 2019. È la prima volta in 31 anni di storia che IBTM World sceglie un Premier Partner. L’accordo consentirà a DCT Abu Dhabi di sfruttare il suo rapporto con uno degli eventi più noti e prestigiosi del settore, dandogli accesso a un pubblico globale e altamente qualificato di professionisti.
Commentando la notizia, Shane Hannam, Direttore Portfolio, ha dichiarato: “Sono entusiasta di annunciare il nostro primo Premier Partner dedicato per IBTM World. Abbiamo un ottimo rapporto con il team del Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi, avendo lavorato a stretto contatto da diversi anni per IBTM Arabia e sono lieto che ora abbiamo esteso questa partnership a IBTM World.”
La partnership si basa sulla Economic Vision 2030 di Abu Dhabi e fa parte delle iniziative in corso del Dipartimento per migliorare lo sviluppo sociale ed economico attraverso l’hosting di eventi aziendali innovativi.
SE Sultan Al Mutawa Al Dhaheri, Direttore Esecutivo del Turismo per DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “Siamo molto lieti di annunciare la nostra partnership con IBTM World. L’accordo ci consentirà di sviluppare il nostro lavoro per promuovere Abu Dhabi a un pubblico globale come destinazione senza eguali per eventi aziendali. La partnership si allinea bene con iniziative più ampie, incluso l’Advantage Abu Dhabi dell’Abu Dhabi Convention Bureau, che offre un’opportunità unica agli organizzatori di eventi di ottenere un supporto di valore dalla destinazione fornendo un contributo personalizzato per le destinazioni in una serie di settori chiave del mercato.”
IBTM World 2019 si svolgerà dal 26 al 28 novembre alla Fira Gran Via Barcelona. Per maggiori informazioni: http://www.ibtmworld.com

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Louvre Abu Dhabi tra le meraviglie urbane del mondo

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Abu DhabiAbu Dhabi, Il Louvre Abu Dhabi, recentemente votato come una delle sette meraviglie urbane del mondo (LikeWhere), ha annunciato una spettacolare line up, dall’8 all’11 novembre 2018, per i festeggiamenti dell’anniversario del primo anno dalla sua apertura. I quattro giorni di celebrazioni, aperti dall’artista rivelazione dell’anno, Dua Lipa, saranno ricchi di concerti, esibizioni, attività per famiglie e workshop, nonché esibizioni pop-up di arte poetica in tutti gli spazi del Louvre di Abu Dhabi, dall’iconica passeggiata sotto la cupola alle gallerie permanenti recentemente aggiornate fino all’auditorium.La cantante e compositrice britannica Dua Lipa, una delle principali artiste della sua generazione, celebre in tutto il mondo, l’11 novembre sarà la protagonista di un’esibizione esclusiva nel concert village del Louvre Abu Dhabi, a un anno esatto dall’apertura del museo al pubblico. I singoli di Dua Lipa e i video musicali tra cui New Rules e One Kiss hanno avuto oltre un miliardo di visualizzazioni. I biglietti sono disponibili al costo di 200 AED, con ingresso gratuito al museo dalle 14:00 alle 18:00. Le porte del concert village apriranno dalle 18:00 con un DJ set prima dello spettacolo.Dal 9 al 10 novembre, una serie di esibizioni pop-up intitolate Spoken Art, dirette da Dorian Paul Rogers, vedranno esibirsi sette poeti in tutto il museo, dalle gallerie permanenti fino allo spazio sotto la cupola. I poeti si ispireranno a opere d’arte presenti nelle gallerie del Louvre di Abu Dhabi: Jayzus Zain e Qutouf Yahia dal Sudan, Safwa Mohammed e Jorge Monterrosa dagli Stati Uniti, Chamma AlBastaki dagli EAU, Aathma Dious dall’India e Danabelle Gutierrez dalle Filippine.Il designer interdisciplinare emiratino Salem Al Mansoori, un creatore di lavori generativi, basati sui dati e sulla narrazione, svelerà nella hall d’ingresso del museo un’opera digitale animata. Intitolata Constellations, l’opera riflette sui dati dei visitatori del Louvre Abu Dhabi nel corso dell’ultimo anno. Il suo corpo di lavoro attraversa le discipline e varia dalla fabbricazione digitale alla visualizzazione dei dati, fino a giungere a installazioni di arte visiva basate su algoritmi.Per il weekend di architettura pop-up (9 e 10 novembre), il Louvre Abu Dhabi ospiterà attività gratuite e un discovery tour per tutte le età della durata di 30 minuti (11:00, 13:00, 17:00, 17:00) nel parco di fronte al museo. Famiglie, bambini e adolescenti potranno collaborare insieme per creare costruzioni ispirate alla cupola del Louvre di Abu Dhabi utilizzando forme geometriche su larga scala.I visitatori potranno scoprire le opere del museo nelle gallerie permanenti con 11 nuove acquisizioni di livello mondiale e oltre 20 nuovi capolavori iconici in prestito dai musei partner francesi e della regione, oltre a un grande riallestimento delle gallerie d’arte moderna e contemporanea.
Japanese Connections: The Birth of Modern Décor, è la mostra internazionale che espone dipinti, stampe e paraventi del XIX e XX secolo. Le opere illustrano il dialogo artistico e culturale tra Giappone e Francia e l’importante influenza dell’estetica colorata ukiyo-e sull’arredamento moderno francese. I visitatori potranno visitare l’esposizione fino al 24 novembre 2018.Adolescenti e ragazzi potranno poi esplorare il Manga Lab, uno spazio estremamente popolare appositamente progettato per esplorare la cultura giovanile giapponese. Lo spazio offre un’esperienza immersiva di realtà virtuale, giochi arcade retrò, un muro di espressione, un’area relax per la lettura e una serie di masterclass e workshop che esplorano l’arte del manga e dei fumetti. Il Louvre Abu Dhabi ospiterà un simposio di due giorni in collaborazione con École du Louvre, affrontando il tema dei musei in un mondo globalizzato. Il simposio riunirà i leader del settore per discutere la museografia contemporanea in discorsi e tavole rotonde. Un anno dopo l’apertura di Louvre Abu Dhabi, il simposio intende esplorare e mettere in discussione il DNA di questa istituzione come primo museo universale nel mondo arabo. Quale nuovo membro della comunità museale internazionale, il Louvre Abu Dhabi esaminerà anche il suo debito nei confronti della storia dell’arte, della storia dei musei e discuterà il suo contributo nel più ampio contesto dei musei in un mondo globalizzato.  (copyright foto w. dctabudhabi.ae )

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Annunciata l’apertura ufficiale del nuovo Centro Culturale Al Hosn

Posted by fidest press agency su domenica, 28 ottobre 2018

Abu Dhabi. Il Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) oggi ha annunciato la tanto attesa apertura di “Al Hosn”, una nuova destinazione culturale nel centro di Abu Dhabi, per il prossimo 7 dicembre 2018.Al Hosn è un complesso urbano originale che comprende 4 elementi interconnessi: lo storico Forte Qasr Al Hosn, la Fondazione Culturale, il palazzo del National Consultative Council e la Casa degli Artigiani. L’apertura ufficiale rappresenterà la celebrazione della ricca storia e cultura di Abu Dhabi con giornate di festeggiamenti ed eventi aperti al pubblico.Il Qasr Al Hosn, il sito culturale più antico e intriso di significato di Abu Dhabi City, comprende due strutture iconiche: Il Forte Interno (The Inner Fort) risalente intorno al 1795 e il Palazzo Esterno (the Outer Palace), che fu eretto negli anni ’40 dello scorso secolo. Una testimonianza della storia vivace di Abu Dhabi che negli ultimi due secoli ha ospitato la famiglia regnante, la sede del governo, il Consultative Council e l’Archivio Nazionale. Ora trasformato in un museo dopo molti anni di lavori di ristrutturazione e conservazione rigorosa, il Qasr Al Hosn è un monumento che traccia la storia dello sviluppo della città da un villaggio di pescatori di perle del XVIII secolo alla moderna metropoli globale, dove il forte oggi è circondato dai grattacieli del vivace centro città di Abu Dhabi.La nuova sede rinnovata della Fondazione Culturale ospiterà un programma ricco di mostre d’arte e dello spettacolo, insieme all’apertura della prima Biblioteca per Bambini della regione. Per celebrare la riapertura a dicembre, la Fondazione del Centro delle Arti Visive (Visual Arts Centre) presenterà una mostra importante che si concentrerà sulla storia della struttura come un faro per gli artisti locali. La Fondazione Culturale riaprirà in diverse fasi con l’accesso il 7 dicembre al Centro delle Arti Visive, che comprende gli spazi espositivi e gli art studios. I due elementi rimanenti, un teatro e la Biblioteca dei Bambini, apriranno nel 2019.SE Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman, DCT Abu Dhabi ha dichiarato: “Il Qasr Al Hosn ripercorre la storia della città di Abu Dhabi, il nostro primo edificio che rappresenta un punto fermo nella nostra città in evoluzione. È un testamento per il cuore e lo spirito della nostra gente, depositario delle memorie della collettività, e la sua riapertura rappresenta un momento importante sia per i cittadini di Abu Dhabi che di tutti gli Emirati Arabi Uniti. Inoltre, attendiamo con trepidazione la riapertura della Fondazione Culturale, che ha sempre giocato un ruolo fondamentale nella scena culturale di Abu Dhabi, degli EAU e della regione. Con il Centro di Al Hosn, cerchiamo di nutrire il senso della comunità e di creare la casa della cultura emiratina. È un luogo dove riflettere sul passato, abbracciare il presente, e dare forma al futuro di Abu Dhabi.”
SE Saif Saeed Ghobash, Undersecretary, DCT Abu Dhabi ha aggiunto: “Con lo storico Forte di Qasr Al Hosn e il Modern Heritage Building della Fondazione Culturale, uno accanto all’altro, Al Hosn sarà una destinazione aperta tutto l’anno per una comunità più ampia che include gli emiratini che vogliono conoscere il loro patrimonio culturale e gli amanti dell’arte per scambi di idee, lasciandosi coinvolgere da una scena culturale attiva. Ci auguriamo di creare ancora una volta una casa autentica per la creatività e l’apprendimento, il dialogo e il confronto, uno spazio per celebrare non solo il nostro passato ma anche la nostra cultura contemporanea emiratina. Al Hosn vuole essere altresì una rappresentazione dell’identità di Abu Dhabi con una offerta innovativa culturale ed esperienze stimolanti.”

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi Summer Season

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 ottobre 2018

Abu Dhabi, Secondo gli ultimi dati pubblicati dal Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), il numero di hotel guest che hanno soggiornato ad Abu Dhabi ad agosto è aumentato del 10,5% rispetto allo stesso mese del 2017, con una crescita a doppia cifra nella maggior parte dei key source market.Con la popolarità dell’Emirato ulteriormente stimolata dall’Abu Dhabi Summer Season, i risultati di agosto mostrano che gli obiettivi del Dipartimento di migliorare le cifre del 2017 (quasi 5 milioni di hotel guest), sono a un ottimo punto.In totale, ben 477.606 visitatori hanno soggiornato ad agosto nei 162 hotel e apart-hotel di Abu Dhabi, con un aumento di oltre 45.000 unità rispetto all’agosto 2017. Per i primi otto mesi dell’anno, i dati mostrano che Abu Dhabi ha registrato più di 3,31 milioni di ospiti, una spinta del 5,8% sul numero totale rispetto allo scorso anno.Sua Eccellenza Saif Saeed Ghobash, Undersecretary, DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “L’ultimo rapporto ci conferma di essere sulla buona strada per un altro anno da record. I risultati per questi primi otto mesi del 2018 sono stati favoriti dalla popolarità della Abu Dhabi Summer Season, che si è svolta da giugno ad agosto. Il duro lavoro che stiamo facendo per promuovere l’Emirato sta raccogliendo dividendi in tutti i nostri mercati chiave. Stiamo registrando una crescita anno-su-anno quasi del 6% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il nostro impegno è ancora saldamente orientato all’obiettivo finale per il 2018: un altro record di numeri. Gli eventi ancora in arrivo contribuiranno ad alimentare l’interesse verso la destinazione: il Gran Premio di Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi, i nostri festival annuali che celebrano arte, cultura e food, i festeggiamenti di fine anno e il fascino crescente delle nostre ultime attrazioni, come Warner Bros. World Abu Dhabi. “Tutte e tre le regioni dell’Emirato hanno registrato un aumento anno su anno degli hotel guest in agosto: Abu Dhabi City ha guadagnato l’11,2%, la regione Al Ain ha registrato una crescita del 2,8% e la regione di Al Dhafra un aumento del 22,5%, con tassi di occupazione in crescita rispettivamente del 5,6% e 8,4%. Gli hotel guest italiani, ad agosto 2018, sono stati in totale 3.782, con una lieve flessione rispetto ad agosto 2017 (-0,47%). Il numero totale di hotel guest italiani, nei primi 8 mesi dell’anno, è pari a 37.782, con una media notti pari a 3.6.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi in cima alla classifica 2018 delle città più sicure

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 settembre 2018

Abu Dhabi. Per il secondo anno consecutivo, Abu Dhabi è stata nominata la città più sicura al mondo secondo Numbeo, un sito web che analizza e raccoglie i dati di città e Paesi per sviluppare il database per utenti più grande al mondo.Sorpassando oltre 300 città in tutto il mondo, tra cui Tokyo, Basilea, Monaco e Vienna, la capitale degli Emirati Arabi Uniti è tornata in cima alla lista come la città più sicura al mondo, con l’indice di sicurezza dell’Emirato che sale da 86,46 punti per primo semestre dello scorso anno a 88,26 punti durante i primi sei mesi di quest’anno.SE Saif Saeed Ghobash, Undersecretary, Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi, ha dichiarato: “La sicurezza è fondamentale quando si sceglie una città da visitare, da vivere o in cui lavorare, e siamo orgogliosi di essere i primi in classifica per il secondo anno consecutivo. La solida reputazione della nostra capitale per la sicurezza, e un tessuto sociale del tutto privo di criminalità, testimoniano gli sforzi in corso per accreditare l’Emirato come meta distintiva con standard internazionali di sicurezza. Ci auguriamo che questo ulteriore elemento aggiunga valore per tutti i visitatori e i residenti di Abu Dhabi, che decidono di trascorrere qui il loro tempo e godono della nostra rinomata ospitalità.” L’indice ha classificato 338 città a livello globale ed è una stima dei livelli di sicurezza generali in ogni città o Paese. Fondato nel 2009, Numbeo è un database online collaborativo che consente agli utenti di condividere e confrontare le informazioni sul costo e la qualità della vita tra Paesi e città.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

È ad Abu Dhabi la nuova ‘Dolce Vita’ dei Vip

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 agosto 2018

Abu Dhabi. Tutti conoscono ” La dolce vita” di Montecarlo con il suo lusso sfrenato e le sue bellezze naturali, ma in quanti sanno cosa si cela dietro il lusso ed i divertimenti dei Vip ad Abu Dhabi? La dolce vita della capitale degli Emirati Arabi tocca il picco nel weekend del suo leggendario Gran Premio, quando orde di milionari, attori e modelle invadono la marina della città per partecipare ad eventi e party esclusivi in locali e mega yacht da urlo.Il circuito del Gran Premio, l’unico intitolato ad una città e non ad una nazione (e già questo la dice lunga), sorge sull’isola artificiale di Yas Marina, situato a pochi passi da meravigliosi parchi a tema e hotel di lusso, e il week end del GP a Yas Island può essere paragonato, senza dubbi, ad una “Montecarlo d’Oriente”.Ma come si vive il weekend del Gran Premio a Yas Island?
Lo chiediamo a Giovanni Sorrentino (www.sultanofwind.com), yacht designer italiano e operatore del lusso che da anni vive e lavora negli Emirati Arabi, a contatto con milionari e Vip di tutto il pianeta.
“È vero, tutti aspettano con ansia il week end della Formula 1 di Abu Dhabi qui negli Emirati Arabi, che è ormai una tappa obbligatoria per tutti “quelli che contano” ci dice Sorrentino.
“Gli arrivi e la partecipazione dei Vip al Gran Premio è ben organizzata da società specializzate, con package a seconda delle possibilità dei visitatori. Ed è inutile nascondere che quello che tutti aspettano sono le esclusive feste in barca a Yas Island, dove si socializza con gente importante da tutto il mondo”.
“La marina affaccia direttamente sul circuito ed è difficilissimo recuperare dei posti barca durante quei giorni. Ogni anno io stesso mi trovo ad organizzare in prima persona questi eventi, e con i miei partner abbiamo 2 o 3 tra le migliori postazioni della marina, dove ormeggiamo yacht e megayacht. Naturalmente vista l’importanza degli ospiti non possiamo essere meno che perfetti, dall’aereo privato con cui i nostri ospiti arrivano negli emirati arabi alle auto di lusso come Ferrari, Lamborghini e Limousine che li attendono all’aereoporto, mentre uno yacht resta parcheggiato nella marina per lo spettacolo della Formula 1 ed il party. Durante il giorno poi gli ospiti, oltre a intrattenersi negli hotel a 5 stelle e in ristoranti di lusso pluripremiati, partecipano ad attività diverse a seconda dei gusti: di solito le donne vengono accompagnate a fare shopping nelle migliori boutique di Dubai, mentre gli uomini si dilettano in una battuta di pesca o con gli sport d’acqua” continua Sorrentino.
D: Quanto costa tutto questo?
R: I costi variano ovviamente a seconda dei servizi, noi operiamo solamente per una fascia di clienti alta, tra cui ci sono attori, personaggi dello spettacolo, calciatori, pugili, e Ceo di grandi aziende. Il pacchetto base parte dai 50 mila euro in su ma ci sono persone che acquistano la loro barca esclusivamente per il Gran Premio e poi la tengono qui negli Emirati per le loro vacanze. In questo caso parliamo di barche personalizzate al massimo realizzate in stile ‘Italian Design’ in un unico esemplare e costruite qui negli Emirati Arabi tramite Riviera Boat.
D: Chi ti piacerebbe incontrare a questo Gran Premio?
R: Mi piacerebbe rivedere negli Emirati Pio e Amedeo di Emigratis , quando sono venuti l’anno scorso non ho avuto la possibilità di incontrarli, ma ho visto abbastanza sui social per dire di volerli ancora qui.
D: Qual’ è stata la richiesta più strana ricevuta per il gran premio di Abu Dhabi?
R: Due anni fa era ospite al gran Premio Rihanna, e uno dei nostri clienti di cui non posso far nome per questione di privacy, prenotò una barca da 160 piedi completa di equipaggio, allestita per un mega party con fiumi di champagne per una spesa totale di 800 mila euro circa. “Per Rihanna non bado a spese” ci disse. Alla fine però la barca, interamente pagata, pronta per uno dei più esclusivi party del GP, rimase vuota, senza ospiti.
Giovanni Sorrentino è uno di quegli italiani che ha fatto successo all’estero, vive e lavora negli Emirati Arabi ed è famoso tra i Vip per il suo lavoro di yacht designer e per l’organizzazione di eventi di lusso. http://www.sultanofwind.com. (fonte: eu-west-1.amazonses.com)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo: Abu Dhabi registra una crescita del 4,9%

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 luglio 2018

abu dhabiAbu Dhabi. È cresciuto del 4,9% il numero degli hotel guest che hanno soggiornato ad Abu Dhabi nei primi 5 mesi del 2018 rispetto al 2017. In base alle statistiche stilate dal Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), i 162 hotel, resort e apart-hotel dell’Emirato, con 31.236 camere, hanno ospitato 2.073.586 ospiti da gennaio a maggio.Il tasso di occupazione ha raggiunto il 75%, con una crescita dell’1,4%, mentre la media notti è salita a 2,7, una crescita del 2,4% rispetto allo stesso periodo del 2017.Gli indicatori di crescita coinvolgono tutte e tre le regioni dell’Emirato, con un +8,6% nella regione di Al Dhafra e un totale di 63.471 hotel guest, un +5.3% ad Abu Dhabi City, con 1.833.348 di hotel guest accolti e un +1% ad Al Ain con 176.767 hotel guest.
SE Saif Saeed Ghobash, Undersecretary di DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “Questi risultati sono fortemente incoraggianti e dimostrano una crescita costante. Provano altresì la capacità di Abu Dhabi di realizzare i suoi obiettivi strategici di posizionamento quale leading global destination, attraverso lungimiranti campagne di marketing e promozionali capaci di sostenere la sua crescita”.Il settore turistico e dell’ospitalità di Abu Dhabi è in piena espansione dopo l’approvazione da parte del Comitato Esecutivo della proposta del DCT Abu Dhabi di tagliare le tasse turistiche e municipali, attuando una riduzione, a partire dal 1 ° luglio, dal 6% al 3,5% per le tasse turistiche; una riduzione del 4% al 2% per le tasse municipali e l’abbassamento della tassa comunale per ogni camera d’albergo da AED15 a AED10. Questo emendamento è il risultato dei continui sforzi per promuovere lo sviluppo delle infrastrutture turistiche e incoraggiare gli investitori a realizzare attrazioni turistiche e culturali e organizzare eventi, elevando lo status di Abu Dhabi come destinazione turistica d’elezione.“Questa decisione incoraggia gli investimenti nel settore turistico e dell’ospitalità di Abu Dhabi e migliora la sua competitività sottolineando il valore economico che offriamo ai nostri visitatori per i nostri servizi e le attrazioni di qualità”, ha aggiunto Ghobash.
“La riduzione delle tasse ci aiuterà anche ad attirare più visitatori e ad aumentare i tassi di occupazione, i ricavi e la durata media del soggiorno, aumentando così il contributo del settore turistico al PIL degli EAU e raggiungendo i nostri obiettivi di diversificazione economica. Ci dedichiamo a trasmettere un messaggio chiaro ai visitatori nei nostri mercati di riferimento, invitandoli ad esplorare Abu Dhabi e a godere delle eccezionali esperienze ricreative, culturali e familiari che offre”.
“Continuiamo a promuovere l’awareness di Abu Dhabi, delle sue attrazioni turistiche e del suo patrimonio culturale autentico, così come delle sue infrastrutture all’avanguardia per business e congressi.”DCT Abu Dhabi lavora anche in collaborazione con enti locali e internazionali del settore turistico per assicurare la sua presenza alle più importanti conferenze e fiere organizzate durante tutto l’anno. Tali partecipazioni consentono a DCT Abu Dhabi di promuovere gli sforzi di cooperazione e incoraggiare lo sviluppo di pacchetti vacanze e programmi turistici nell’Emirato.
“Ci aspettiamo di vedere uno slancio significativo nel settore del turismo nei prossimi mesi con l’Abu Dhabi Summer Season, iniziata a giugno, l’apertura di nuove attrazioni come il Warner Bros. World Abu Dhabi su Yas Island dal 25 luglio e nuovi resort d’eccellenza, come il lussuoso Jumeirah Saadiyat Island Resort in novembre”, ha aggiunto Ghobash. Mentre l’Abu Dhabi Summer Season durerà fino al 18 agosto, la seconda metà del 2018 sarà testimone di eventi importanti come il Gran Premio di Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi (23-25 novembre), l’Abu Dhabi Classics (settembre 2018 – aprile 2019), l’Abu Dhabi Art (14-17 novembre) e l’Abu Dhabi Food Festival a dicembre. (Valentina Zona)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi: Mare e natura incontaminati

Posted by fidest press agency su sabato, 23 giugno 2018

Abu Dhabi. Tra aprile ed agosto di ogni anno, su Saadiyat Island, si ripete la stessa identica magia: decine di migliaia di tartarughe Hawksbill, una specie in via d’estinzione, si recano sulle sue spiagge bianchissime per nidificare.La stagione della nidificazione è da sempre oggetto di una grandissima attenzione da parte dei residenti e dei visitatori, così come da parte di tutti gli operatori presenti sull’isola: basti pensare che gli hotel modificano l’intensità dell’illuminazione delle aree esterne per non disturbare le testuggini, e gli stessi ospiti sono invitati a ridurre il più possibile il consumo di luce e a chiudere le tende delle loro stanze per attenuare l’inquinamento luminoso durante tutto il periodo di incubazione delle uova, che dura fino a fine agosto, quando poi si schiudono. L’accesso notturno alla spiaggia è chiuso, mentre durante il giorno la dune protection zone, un sistema di passerelle di legno che salvaguarda la vegetazione e la natura circostante, assicura alle tartarughe la massima tranquillità senza ostacolare le attività dei turisti, che possono tranquillamente godere della bellezza delle spiagge incontaminate di Saadiyat contribuendo a salvaguardarne il prezioso habitat naturale.
A 250 km da Abu Dhabi, a solo mezz’ora di volo, si trova Sir Bani Yas Island, riserva naturale, meta ambita dagli amanti della natura. La fine del 2016 ha consacrato l’inaugurazione della prima e unica spiaggia nel Golfo dedicata ai crocieristi, la Sir Bani Yas Cruise Beach nella regione occidentale. Sull’isola sorge l’Arabian Wildlife Park, un’enorme riserva naturale che ospita oltre 10.000 animali in libertà. Sono presenti un gran numero di orici arabi, gazzelle e giraffe, senza dimenticare i ghepardi e le iene. Qui ci si può avventurare in tour del parco in 4×4, accompagnati da personale esperto. Grazie alle tre strutture Anantara Hotel Resort & Spa, gli ospiti potranno godere di un alloggio a 5 stelle presso il Desert Islands Resort & Spa by Anantara e di una spiaggia privata presso l’Anantara Al Yamm Villa Resort, sulla costa orientale. Infine, l’Anantara Al Sahel Villa Resort garantisce panorami mozzafiato dei paesaggi selvaggi che circondano la struttura. Non resta che scegliere quale meta scoprire per prima: il magico mare di Abu Dhabi ti aspetta!

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi: Più di 1.2 milioni di visitatori nei primi tre mesi del 2018

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Abu Dhabi, EAU.In base ai dati rilasciati dal Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), il numero di hotel guest che hanno soggiornato nei 163 hotel e apart-hotel dell’Emirato in marzo è stato pari a 464.960, con una crescita del 12,3% rispetto all’anno precedente. Ciò ha comportato che il numero complessivo di hotel guest nei primi tre mesi dell’anno sia già arrivato a 1.289.537, con una crescita anno su anno del 10,9%.
Questi risultati importanti seguono il trend positivo del 2017, chiuso con circa 5 milioni di visitatori, (4.875.499), che hanno soggiornato ad Abu Dhabi City, Al Ain e Al Dhafra.
Tutte e tre le regioni hanno registrato un incremento nel numero di hotel guest, con Al Dhafra alla guida con un +22,7%, seguita da Abu Dhabi City con un +12,8% e Al Ain con un +5,3%.
Il primo trimestre del 2018 ha visto la Cina mantenere la sua posizione alla guida dei mercati internazionali, con oltre 127.000 hotel guest e una crescita del 31% rispetto all’anno precedente. I visitatori indiani sono stati oltre 100.000, con una crescita del 30%, mentre il Regno Unito ha registrato un incremento del 25%, gli Stati Uniti oltre il 24% e la Germania oltre il 27%.
Gli hotel guest italiani nel mese di marzo sono stati 6.580 (+13%), per un numero complessivo di 23.524 guest nights e una media notti pari a 3.6.Abu Dhabi, tra i vari obiettivi strategici, intende accreditarsi sempre più come principale destinazione crocieristica del Medio Oriente. Nel 2017, la capitale ha accolto un totale di 329.105 passeggeri, di cui 25.000 italiani (l’Italia è infatti il terzo mercato internazionale), mentre nel primo trimestre del 2018, già 212.644 crocieristi hanno visitato l’Emirato, inaugurando una promettente stagione.Sua Eccellenza Saif Saeed Ghobash, Sottosegretario di DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “I nostri progressi nell’attrarre sempre più persone curiose di visitare l’Emirato è l’attestazione del nostro investimento continuo nell’ampia gamma di attrazioni ed eventi ad Abu Dhabi.”
“Il nostro programma di marketing mirato ai mercati chiave ha contribuito a una crescita a doppia cifra, mentre la nostra awareness aumenta progressivamente e stiamo diventando una destinazione “must visit” basata su esperienze uniche e un ricco patrimonio culturale. Entro il 2021 abbiamo l’obiettivo ambizioso di attrarre 8.5milioni di hotel guest, che daranno un significativo impulso all’economia e guideranno la nostra diversificazione economica.” Tra le recenti iniziative di rilievo, la prima Abu Dhabi Golf Tourism Week, svoltasi dal 29 aprile al 3 maggio, in collaborazione con Abu Dhabi Sports Council (ADSC). L’evento ha accolto i principali operatori del golf internazionale, supportati da una significativa copertura mediatica proveniente da 15 Paesi in Europa e Asia, allo scopo di mostrare Abu Dhabi quale meta distintiva anche per gli amanti di questo sport d’eccellenza. Abu Dhabi è molto orgogliosa di avere ben sei campi da golf straordinari, di cui quattro da campionato, unici ma complementari: L’Abu Dhabi Golf Club, che ospita l’European Tour ogni gennaio; l’Al Ain Equestrian, Shooting & Golf Club, sede delle Faldo Series; il Saadiyat Beach Golf Club, progettato dal famoso Gary Player, che è la sede ospite del Ladies European Tour, mentre lo Yas Links è stato classificato al quarantaseiesimo posto nel mondo da Golf Digest USA. Novità da segnalare è la recente inaugurazione del Founder’s Memorial, fondato per onorare la memoria e l’eredità ispiratrice del defunto Padre Fondatore degli Emirati Arabi Uniti, Sheikh Zayed Bin Sultan Al Nahyan. Il Memorial si sviluppa su 3,3 ettari e comprende cinque sezioni: il Welcome Center, The Constellation, The Elevated Walkway, l’Heritage Garden e il Sanctuary Garden. The Constellation è un’installazione artistica ospitata in un padiglione di 30 m di altezza che contiene 1.327 forme geometriche che di notte brillano come stelle, in ricordo del ruolo di Sheikh Zayed quale luce guida per gli Emirati Arabi Uniti e il suo popolo. Questo spettacolo celeste evoca l’atemporalità della visione di Sheikh Zayed, che continua a guidare gli Emirati Arabi Uniti lungo il cammino verso il progresso e la prosperità.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CultureSummit Abu Dhabi: annunciati partecipanti e programma

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2018

Abu Dhabi. Con l’obiettivo di individuare soluzioni culturali per le sfide globali di oggi, delegati provenienti da oltre 80 Paesi parteciperanno aL CultureSummit 2018 ad Abu Dhabi, rendendolo il più grande appuntamento mondiale di alti funzionari governativi, filantropi, direttori artistici, business leader, esperti di tecnologia e artisti internazionali.
Il programma d’intervento dei gruppi di esperti, dibattiti e seminari del Summit mira a identificare e sostenere nuove idee per sfruttare il potere della cultura e affrontare alcune delle più grandi sfide del mondo. Con un’attenzione particolare all’educazione artistica, i panel copriranno argomenti come la conservazione del patrimonio culturale, la promozione di cambiamenti ambientali positivi e la lotta all’estremismo violento attorno al tema 2018 del Summit Unexpected Collaborations.L’evento sarà inoltre caratterizzato da una serie di performance, mostre e interventi di artisti e musicisti famosi in tutto il mondo, come l’European Union Youth Orchestra o l’Accademia musicale Bait Al Oud di Abu Dhabi, con nuove collaborazioni che superano i confini disciplinari e culturali.Sua Eccellenza Noura Al Kaabi, Minister of Culture and Knowledge Development degli EAU e Chairman del Comitato del CultureSummit 2018 Abu Dhabi, ha dichiarato: “Dopo il successo dell’edizione inaugurale dello scorso anno, siamo estremamente lieti di vedere l’interesse che CultureSummit Abu Dhabi ha suscitato in alcuni dei principali innovatori e decision maker a livello mondiale, molti dei quali hanno accettato di partecipare all’iterazione di quest’anno. In qualità di hub culturale globale, Abu Dhabi convoca la comunità più straordinaria di creativi e policy maker per affrontare questioni globali dalla povertà e dall’emancipazione delle donne all’estremismo violento e ai conflitti.” I punti salienti del programma per l’edizione 2018 del CultureSummit includono le sessioni di apertura su “Emerging Trends in the Arts and Media Worldwide: What’s Next” e “Case Studies in Unexpected Collaborations”. Tra i relatori dei talk, il Direttore artistico del Museo Solomon R. Guggenheim, Nancy Spector; Drew Bennett, Fondatore e Direttore del programma Artist-in-Residence di Facebook; Touria el Glaoui, Fondatrice di 1-54 Contemporary African Art Fair; Molly Fannon, Direttrice delle Relazioni Internazionali presso lo Smithsonian Institution, e il Nobel per la Pace Kailash Satyarthi. Nell’elenco dei relatori anche: Sua Eccellenza Maqsud Kruse, Executive Director, Hedayah Center; Sua Eccellenza Omar Ghobash, Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Francia; Hannah Godefa, Ambasciatrice dell’UNICEF in Etiopia; Abdul Waheed Khalili, Direttore del Turquoise Mountain Institute for Afghan Art; Manny Ansar, Fondatore del Festival di Timbuktu au Désert; George Richards, Responsabile del Patrimonio Culturale della Fondazione Art Jameel; Isao Matsushita, Vice Presidente della Tokyo University of the Arts; Drew Bennett, Fondatore e Responsabile del programma Artist in Residence di Facebook; Liao Yanru, Direttore artistico della China National Symphony; la stilista Carla Fernández; e Tom Standage, Vicedirettore del The Economist, tra gli altri.
Accanto al programma di dibattiti, CultureSummit 2018 Abu Dhabi presenterà una serie di spettacoli e interventi di artisti famosi. La programmazione artistica includerà una proiezione speciale del Sundance Institute del film vincitore Kailash e discussioni con il suo omonimo, il premio Nobel per la pace Kailash Satyarthi e il Direttore esecutivo del Sundance Institute Keri Putnam, moderati da Fiammetta Rocco, Culture Editor del The Economist, nonché una performance in anteprima della Silkroad Ensemble di Yo Yo Ma.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CultureSummit Abu Dhabi Announces Participant and Performer Highlights

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 aprile 2018

Abu Dhabi. Seeking to forge cultural solutions for today’s global challenges, delegates from more than 80 countries will attend CultureSummit 2018 in Abu Dhabi, making it the largest global gathering of top government officials, philanthropists, arts administrators, business leaders, technologists and artists in the world. The Summit’s action-driven programme of expert panels, discussions and workshops will aim to identify and support new ideas for harnessing the power of culture to address some of the world’s greatest challenges. With a special focus on arts education, panels will cover topics such as preserving heritage, promoting positive environmental change and combating violent extremism around the Summit’s 2018 theme of Unexpected Collaborations.The event will also feature a series of curated performances, exhibits, and interventions by renowned artists and musicians across the world, from the European Union Youth Orchestra to Abu Dhabi’s Bait Al Oud musical academy, with new collaborations transcending disciplinary and cultural boundaries.
HE Noura Al Kaabi, Minister of Culture and Knowledge Development of the United Arab Emirates and Chairman of the Steering Committee of CultureSummit 2018 Abu Dhabi, said: “Following last year’s successful inaugural edition, we are extremely pleased to see the interest CultureSummit Abu Dhabi has generated with some of the world’s leading innovators and decision makers, many of whom have agreed to participate in this year’s iteration. As a global cultural hub, Abu Dhabi convenes the most remarkable community of like-minded creatives and policy makers to address global issues from poverty and women’s empowerment to violent extremism and conflict.”
Programme highlights for the 2018 edition of CultureSummit include opening sessions on “Emerging Trends in the Arts and Media Worldwide: What’s Next” and “Case Studies in Unexpected Collaborations”. Talks will feature such speakers as the Solomon R. Guggenheim Museum’s Artistic Director Nancy Spector; Drew Bennett, Founder and Director of Facebook’s Artist-in-Residence Program; Touria el Glaoui, Founder, 1-54 Contemporary African Art Fair, and Molly Fannon, Director of International Relations at the Smithsonian Institution, and Nobel Peace Laureate Kailash Satyarthi.
Additional headline speakers include: H.E. Maqsud Kruse, Executive Director, Hedayah Center; H.E. Omar Ghobash, UAE Ambassador to France; Hannah Godefa, UNICEF Ambassador to Ethiopia; Abdul Waheed Khalili, Director, Turquoise Mountain Institute for Afghan Art; Manny Ansar, Founder of the Timbuktu Festival au Désert; George Richards, Head of Heritage, Art Jameel Foundation; Isao Matsushita, Vice President, Tokyo University of the Arts; Drew Bennett, Founder and Head of Artist in Residence Program, Facebook; Liao Yanru, Artistic Director, China National Symphony; fashion designer Carla Fernández; and Tom Standage, Deputy Editor of The Economist; among others.
Mohamed Al Mubarak, Chairman of the Abu Dhabi Department of Tourism and Culture, and member of CultureSummit Abu Dhabi Steering Committee, said: “We are building a global cultural capital in Abu Dhabi, as illustrated by the recent opening of Louvre Abu Dhabi and the other world class arts and educational facilities and programmes here. The idea of CultureSummit is not simply to celebrate the arts. It is to promote the best kinds of cultural entrepreneurship – harnessing the power the arts have to elevate and promote positive change.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Globes: Visions of the World seconda mostra temporanea del Louvre Abu Dhabi

Posted by fidest press agency su domenica, 1 aprile 2018

Abu Dhabi. Il Louvre Abu Dhabi ha inaugurato la seconda mostra speciale dal titolo Globes: Visions of the World, aperta al pubblico lo scorso 23 marzo fino al 2 giugno 2018. La conferenza stampa ha incluso interventi di Sua Eccellenza Ludovic Pouille, Ambasciatore francese negli Emirati Arabi Uniti, Manuel Rabaté, Direttore del Louvre Abu Dhabi, Sylviane Tarsot-Gillery, Direttore Generale della Bibliothèque nationale de France (BnF), e i Curatori Responsabili Catherine Hofmann e François Nawrocki. Centosessanta globi, rari reperti archeologici, monete, magnifici manoscritti e stampe, astrolabi, mappe del mondo e dipinti, provenienti principalmente dalle collezioni della Bibliothèque nationale de France, guideranno i visitatori attraverso i 2500 anni di storia della rappresentazione del mondo.
Manuel Rabaté, Direttore del Louvre Abu Dhabi, ha dichiarato: “Questa mostra offre un’eccezionale opportunità di costruire una narrativa completa che collega astronomia, geografia, religione e filosofia, esaminando diversi simboli e rappresentazioni della Terra. In questo modo si inserisce perfettamente nell’ethos del Louvre Abu Dhabi – il racconto della storia dell’umanità. La Bibliothèque nationale de France ha avuto la responsabilità di curare questa mostra, ed è stato un onore incontrare questi incredibili curatori che hanno trascorso tutta vita alla ricerca della conoscenza e dell’eccellenza.
Desidero estendere un ringraziamento speciale a Catherine Hofmann, Chief Curator presso Bibliothèque nationale de France, e a François Nawrocki, Chief Curator e Deputy Director alla Bibliothèque Sainte-Genevieve. Vorrei anche rendere omaggio a Jean-Yves Sarazin, un curatore che è stato centrale in questo progetto, che purtroppo è mancato prima del suo completamento.
Attraverso la storia scopriamo le nostre influenze comuni, i collegamenti, il patrimonio comune e quindi la nostra umanità condivisa. Nuove prospettive continuano a sorprenderci e a renderci umili: la storia è riflessiva, nel senso che ci mostra chi siamo.”Catherine Hofmann, Chief Curator della Bibliothèque nationale de France (BnF), e François Nawrocki, Chief Curator and Deputy Director della Bibliothèque Sainte-Geneviève, hanno dichiarato: “La mostra inizia con tre magnifici strumenti e opere del XVII secolo: un globo celeste, un globo terrestre e una sfera armillare che è un modello che colloca la Terra al centro dell’universo. Attraverso questi tre tipi di oggetti esposti in tutta la mostra, si scopre la nascita e lo sviluppo di una visione del mondo che ha attraversato secoli e civiltà arricchendosi di molteplici contributi, non solo attraverso esperienze e osservazioni, ma anche con la matematica e la filosofia. Queste sfere sono esposte tra molti documenti e oggetti che gettano luce sul loro contesto, usi e associazione simbolica dall’antichità ai giorni nostri.”

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »