Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘abu dhabi’

Abu Dhabi Festival presenta Hekayat: Symphonic Tales

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 marzo 2021

Nell’ambito di Abu Dhabi Festival, l’entusiasmante programma virtuale di un anno intorno al tema ‘The Future Starts Now’, Hekayat: Symphonic Tales, opera musicale del compositore emiratino Ihab Darwish, verrà presentata il 30 marzo sulla piattaforma abudhabifestival.ae. La performance attraversa il mondo grazie a 13 composizioni suonate da 128 musicisti in 20 paesi, celebrando le tradizioni musicali e la cultura di ogni continente. ‘Hekayat’, che significa ‘racconti’, è la prima performance nel suo genere composta da un artista emiratino. Grazie ad un raffinato espediente tecnologico, gli artisti, registrati separatamente, appariranno come un’unica orchestra sul palco del lussuoso Emirates Palace Auditorium di Abu Dhabi.Ihab Darwish riunisce un autorevole gruppo di musicisti internazionali, tra cui l’illustre Beethoven Academy Orchestra di Cracovia, diretta dal maestro Tomasz Tokarczyk, il VOX Chamber Choir, il tenore José Cura, gli artisti Sara Andon, Kodō, Carlos Piñana e Kinan Azmeh, come parte dell’impegno di Abu Dhabi Festival nel promuovere la diplomazia culturale e sostenere la crescita delle arti dello spettacolo negli Emirati Arabi Uniti e in tutto il mondo.
La composizione sinfonica ha richiesto 675 sessioni su Zoom e 86.600 ore lavorative dedicate alla pianificazione e alla produzione, per un totale di 128 musicisti, performer e membri d’orchestra ripresi individualmente in 21 città in tutto il mondo. Le singole esibizioni sono state sincronizzate digitalmente e l’innovativa tecnologia di post-produzione ha permesso di collocare tutti gli artisti all’interno di un modello 3D virtuale del palco.Questa performance singolare sarà disponibile dal 30 marzo all’11 aprile su AbuDhabiFestival.ae/Hekayat-Symphonic-Tales

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Al via Culture Summit Abu Dhabi 2021

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 marzo 2021

Abu Dhabi. In programma dall’8 al 10 marzo 2021, la quarta edizione virtuale del vertice, tratterà il tema ‘The Cultural Economy and the Economy of Culture’. Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) è lieto di invitarvi alla prossima edizione del Culture Summit Abu Dhabi, il forum di riferimento sulla scena internazionale, che spazia dall’indagine di soluzioni culturali creative, allo sviluppo di tematiche più complesse e urgenti che interessano il mondo di oggi.Ispirato al dibattito chiave dell’edizione 2019, circa il supporto finanziario e la sostenibilità in ambito culturale a fronte di una rapida evoluzione economica e sociale, il Culture Summit 2021 presenterà numerose proposte per rinnovare il settore della cultura in un ambiente post COVID19, mostrando come l’industria creativa possa rappresentare una forza positiva e un motore potente per la crescita di società ed economie.Culture Summit 2021 è organizzato dal DCT Abu Dhabi, in collaborazione con prestigiose istituzioni partner tra cui UNESCO, Solomon R. Guggenheim Museum and Foundation, The Economist Events, Google, United Nations Conference on Trade and Development (UNCTAD), The Design Museum (London), Institut Français, Abu Dhabi Cultural Foundation, Louvre Abu Dhabi, Berklee Abu Dhabi. Per partecipare al Culture Summit Abu Dhabi 2021, si prega di registrarsi su: http://www.culturesummitabudhabi.com

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

DCT Abu Dhabi mira a una destinazione certificata Go Safe al 100%

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti. Il programma di certificazione ‘Go Safe’, ideato dal Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), continua la sua implementazione con l’obiettivo di garantire standard elevati in materia di salute e sicurezza in tutti gli esercizi commerciali, turistici e di vendita al dettaglio di Abu Dhabi. L’iniziativa ambiziosa ha riunito il Dipartimento dello Sviluppo Economico di Abu Dhabi (ADDED), il Dipartimento dei Comuni e dei Trasporti (DMT), Aldar Properties, Modon Properties (Modon), i parchi a tema e le attrazioni di Yas Island, nonché Etihad Airways in una partnership congiunta creata per fronteggiare la diffusione del COVID-19 e supportare l’economia locale, garantendo a visitatori e residenti l’accesso a qualsiasi struttura in tutta sicurezza, grazie ai rigorosi protocolli in atto.Questa collaborazione permette alle ulteriori strutture gestite dai partner coinvolti di entrare a far parte del nuovo piano di implementazione allargato. Seguendo linee guida precise, i partner giocheranno un ruolo chiave nel garantire che i rispettivi complessi completino tutti i checkpoint e attuino le misure necessarie per ottenere l’attestato ‘Go Safe’.Dal lancio del progetto nel giugno 2020, in collaborazione con le autorità principali, DCT Abu Dhabi ha certificato il 95% degli hotel, nonché il circuito di Yas Marina, quattro parchi a tema sull’isola di Yas, 33 centri commerciali in tutta la capitale e due cinema, dopo aver condotto rigorose ispezioni in loco.In linea con le raccomandazioni dettate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dal Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), ‘Go Safe’ garantisce un ambiente sicuro sia per i residenti che per i visitatori. Oltre alle ispezioni, sono stati resi obbligatori test COVID-19 regolari per il personale degli esercizi turistici e retail.Il primo step per il conseguimento dell’attestazione è l’autovalutazione guidata al quale le strutture si sottopongono osservando le linee guida e le liste di controllo fornite da DCT Abu Dhabi, seguita da numerosi accertamenti condotti da team dedicati per garantire la conformità ai più elevati standard di pulizia. Coloro che soddisfano i requisiti ricevono il certificato ‘Go Safe’, che segnala al consumatore l’idoneità delle strutture a ricevere visitatori mantenendo gli standard igienici provati.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi riapre al turismo internazionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 dicembre 2020

Abu Dhabi. Lo ha annunciato il Department of Culture and Tourism – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), dopo che l’Abu Dhabi Emergency Crisis and Disasters Committee for Covid-19 ha riesaminato e aggiornato le misure attuate dal Paese, comprese le procedure relative all’ingresso di visitatori internazionali.Abu Dhabi continuerà ad implementare misure rigorose in materia di salute e sicurezza per contenere la diffusione del virus e garantire il benessere di residenti e visitatori. I viaggiatori di tutto il mondo potranno volare nella capitale dopo aver presentato un risultato negativo del test PCR Covid-19 valido ricevuto entro 96 ore prima della partenza programmata.All’arrivo ad Abu Dhabi, i viaggiatori dovranno fare un secondo test PCR. I viaggiatori degli stati citati nella ‘green list’ non saranno più obbligati a sottoporsi alla quarantena dopo aver ricevuto un risultato negativo. I viaggiatori provenienti da altri Paesi dovranno invece sottoporsi ad un isolamento fiduciario di dieci giorni. Tutti i viaggiatori dovranno eseguire un test PCR il sesto giorno di permanenza, se soggiorneranno nella capitale per sei o più giorni, e il dodicesimo giorno, se si tratterranno per 12 o più giorni.Ulteriori informazioni sui requisiti e le procedure di viaggio, nonché l’elenco dei Paesi “green”, che verrà aggiornato ogni due settimane, sono disponibili su https://visitabudhabi.ae/en/plan-your-trip/covid-safe-travel/permitted-countries. L’impegno, le iniziative e i regolamenti messi in atto da Abu Dhabi per contenere la diffusione del Covid-19, garantendo nel contempo la continuità dell’attività economica, hanno avuto un grande successo. Le misure adottate hanno consentito all’emirato di mantenere una percentuale eccezionalmente bassa (0,39%) di casi confermati sul totale dei test effettuati.S.E. Saood Abdulaziz Al Hosani, Undersecretary di DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “Accogliere il mondo nel nostro Paese è al centro della visione di DCT Abu Dhabi e siamo lieti che i turisti internazionali possano tornare ad esplorare l’offerta variegata del nostro splendido e vibrante emirato, con la garanzia di viaggiare in una delle mete più sicure al mondo. Sono orgoglioso dell’efficienza e dell’innovazione dimostrate da DCT Abu Dhabi quest’anno, poiché abbiamo saputo reinventare il nostro approccio alla cultura e al turismo, per tornare accogliere i viaggiatori internazionali, proteggendo al contempo il benessere della nostra comunità e dei turisti, che rimane la nostra massima priorità”.S.E Ali Al Shaiba, Executive Director of Tourism and Marketing di DCT Abu Dhabi ha aggiunto: “Il governo e le autorità sanitarie di Abu Dhabi hanno implementato i più elevati standard di sicurezza possibili, insieme a linee guida che continuano ad essere rigorose ed efficaci, permettendoci di accogliere i viaggiatori internazionali senza compromettere la salute pubblica. Abbiamo riscontrato una straordinaria capacità del nostro settore nel garantire la conformità dei livelli igienico-sanitari previsti dalla pionieristica certificazione Go Safe promossa da DCT Abu Dhabi, che fornisce sicurezza e garanzia assoluta a residenti, turisti locali e visitatori internazionali”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi celebra l’arte promuovendo lo scambio culturale

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 novembre 2020

Abu Dhabi. In linea con il proposito di Abu Dhabi di migliorare e affermare la propria posizione come crocevia culturale, il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi ha organizzato un appuntamento artistico virtuale intitolato “Fine Art and Cultural Exchange”, in collaborazione con l’Ambasciata spagnola negli Emirati Arabi Uniti e l’Istituto Italiano di Cultura ad Abu Dhabi. Questo evento speciale, lo scorso ottobre, ha riunito diversi artisti emiratini, italiani e spagnoli specializzati nell’illustrazione di libri per bambini. Al programma hanno partecipato l’artista italiana Maria Sole Macchia, lo spagnolo Adolfo Serra e gli artisti degli Emirati, Wafa Ibrahim e Asma Ibrahim. Commentando l’iniziativa SE Abdullah Majed Al Ali, Executive Director Dar Al Kutub Sector presso il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi ha dichiarato: “Le circostanze eccezionali che il mondo intero sta attraversando in questo momento rendono ancor più indispensabile un sostegno agli artisti locali, rafforzando la cooperazione tra le varie istituzioni ed enti governativi e culturali. Questa prima iniziativa è il risultato di un’ampia collaborazione tra il settore Dar Al Kutub, l’Ambasciata spagnola e l’Istituto Italiano di Cultura. In futuro incrementeremo la nostra partnership per organizzare un maggior numero di eventi, garantendo agli artisti una piattaforma che consenta di mostrare al pubblico il loro talento e la straordinaria creatività”.Jaime Iglesias Sánchez-Cervera, Deputy Head of Mission presso l’Ambasciata di Spagna negli Emirati Arabi Uniti, ha affermato: “Siamo onorati di aver preso parte a questo illustre evento artistico realizzato grazie ad una stimolante collaborazione triangolare. È solo attraverso lo scambio di conoscenze ed esperienze, in questo caso relative all’arte illustrativa, che possiamo imparare gli uni dagli altri e contribuire al progresso dei vari paesi”.Ida Zilio-Grandi, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Abu Dhabi presso l’Ambasciata italiana negli Emirati Arabi Uniti, ha dichiarato: “L’Istituto Italiano di Cultura è lieto di aver contribuito a questo evento nato dalla cooperazione tra artisti italiani, emiratini e spagnoli per incoraggiare lo scambio culturale nei vari continenti. Desideriamo ringraziare il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi e l’Ambasciata spagnola per questa opportunità di collaborazione a stretto contatto e non vediamo l’ora di rinnovare il nostro impegno nelle occasioni future”.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi nominata ‘Best Business Destination’ agli IMA 2020

Posted by fidest press agency su domenica, 20 settembre 2020

Abu Dhabi, Per il secondo anno di seguito, Abu Dhabi è stata premiata come Best Business Destination alla settima edizione degli Italian Mission Awards 2020 (IMA), che si è tenuta al Superstudio Più di Milano, lo scorso 14 settembre. Dedicato al business travel, l’evento IMA 2020 ha premiato 30 protagonisti del settore sulla base dei risultati conseguiti nel 2019.Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti, ha compiuto enormi progressi nel settore MICE negli ultimi dieci anni, offrendo ai professionisti del business una proposta unica e senza precedenti. Considerando vari fattori, come attività e servizi disponibili, nonché parametri chiave, Abu Dhabi si è guadagnata il titolo grazie alla sua ricchezza culturale, alla vasta gamma di offerte e all’ospitalità rinomata a livello mondiale, che si inseriscono perfettamente in un contesto aziendale avanzato.L’emirato inoltre, considerato una delle città più sicure al mondo, vanta la facoltà di ospitare qualsiasi tipologia di evento, rendendo la destinazione di grande appeal per gli event planner.In aggiunta, il programma Advantage Abu Dhabi, promosso dall’Abu Dhabi Convention & Exhibition Bureau (ADCEB), offre un notevole incentivo a tutti coloro che stanno pensando di pianificare il proprio evento nella capitale degli Emirati Arabi Uniti, grazie ad un supporto esclusivo completo di contributo economico.Rappresentando le tre regioni chiave che compongono Abu Dhabi (Abu Dhabi city, Al Ain, Al Dhafra), ADCEB guida lo sviluppo e la promozione di eventi aziendali in tutto l’emirato in modo efficiente, efficace e trasparente, supportando l’organizzazione di eventi di successo e promuovendo Abu Dhabi come una destinazione leader nel settore del turismo d’affari e MICE, in collaborazione con le eccellenze della filiera locale.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi crea la ‘Safe Zone’

Posted by fidest press agency su martedì, 8 settembre 2020

Abu Dhabi, 1° settembre 2020 – Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi celebra il successo dell’evento sportivo UFC Fight Island™, che ha affermato l’emirato come destinazione ideale e partner globale per eventi di alto profilo. UFC Fight Island™ ha favorito la creazione di una ‘safe zone’ per circa 2.500 persone a Yas Island, permettendo la realizzazione delle fight nights più seguite della storia di UFC.La ‘safe zone’ ha incluso il circuito di Yas Marina, il campo da golf Yas Links, Yas Beach e il Flash Forum, lo spazio polifunzionale al coperto dove si sono svolti i combattimenti. DCT Abu Dhabi prevede ora di mantenere ed estendere questo ambizioso progetto in vista del ritorno del turismo e altri eventi nei prossimi mesi, compreso il Gran Premio di Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi in programma a fine 2020 e che si svolgerà all’interno dell’attuale perimetro dell’area protetta.All’interno della ‘safe zone’ si trovano anche la du Arena, il forum all’aperto noto per i concerti di portata internazionale, e l’Etihad Arena, destinata a diventare la più grande area indoor polivalente della regione, grazie alle sue 18.000 sedute. Nel centro di Abu Dhabi, Zayed Sports City ospita uno stadio di calcio, un campo da tennis e numerosi hotel, oltre ad uno stadio di cricket adiacente. Queste sedi possono essere utilizzate, sull’esempio della ‘safe zone’ progettata per UFC Fight Island™, per creare zone sicure per eventi futuri.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi si prepara a diventare completamente certificata ‘Go Safe’

Posted by fidest press agency su martedì, 28 luglio 2020

Abu Dhabi. Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) annuncia che l’iniziativa di certificazione ‘Go Safe’, che mira a elevare lo standard dei livelli di igiene e pulizia in tutti gli esercizi commerciali, attrazioni e luoghi di interesse turistico nell’emirato, è stata avviata con successo in 146 hotel di Abu Dhabi a partire dal suo lancio a giugno.Dopo il Louvre Abu Dhabi, tra i primi luoghi a ottenere la certificazione, anche Emirates Palace e St Regis Abu Dhabi insieme ai principali siti turistici Qasr Al Hosn e alla Fondazione culturale hanno ottenuto la certificazione Go Safe.L’aumento del numero di hotel e siti certificati mostra il buon livello di preparazione di Abu Dhabi ad accogliere nuovamente ospiti e visitatori, a cui si aggiungono 313 checkpoint di controllo delle misure sicurezza implementate. Queste misure includono l’adozione di corsi di social distance, checkpoint per controlli di temperatura, igienizzazione e sanificazione delle aree operative e test COVID-19 per i dipendenti.
“In breve tempo, Go Safe è diventato con successo il punto di riferimento per i livelli di igiene e sicurezza ad Abu Dhabi, aprendo una strada verso la definizione di standard di livello mondiale in termini di pulizia e miglioramento della salute pubblica”, ha affermato SE Ali Hassan Al Shaiba, Direttore Esecutivo Turismo Marketing, DCT Abu Dhabi. “È stimolante assistere allo sforzo collettivo messo in atto dal nostro team e dai partner del settore per attuare efficacemente le linee guida del programma. Go Safe è stato creato pensando alle preoccupazioni dei nostri consumatori, per aumentare la loro fiducia e fiducia e consentire loro di sperimentare il meglio di Abu Dhabi mentre si sentono sicuri e rassicurati.”Con molti altri siti attualmente sottoposti al processo di valutazione, DCT Abu Dhabi mira a ottenere la certificazione di sicurezza dell’intera capitale degli Emirati Arabi Uniti entro la fine di agosto 2020.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi vede promettenti segni di progresso nel turismo con la riduzione delle restrizioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 luglio 2020

Abu Dhabi, EAU. Il Dipartimento della Cultura e del Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) ha rivelato oggi segni di progresso nel settore turistico mentre l’emirato si prepara ad aprirsi gradualmente ai viaggi internazionali. I tassi di occupazione degli hotel ad Abu Dhabi sono aumentati del 3% su base annua dal 1° luglio e dovrebbero aumentare ulteriormente con il lancio di una serie di iniziative all’interno dell’emirato volte a rafforzare il settore.Il governo degli Emirati Arabi Uniti ha ricevuto elogi globali per la sua risposta nell’affrontare la pandemia, nonché per come ha gestito in modo proattivo il suo impatto sociale ed economico. A sua volta, il governo locale di Abu Dhabi ha aumentato incessantemente i test per il COVID-19 e ha implementato misure rigorose, che si sono riflesse nella diminuzione dei casi, scesi a meno dell’1% nella città di Abu Dhabi. DCT Abu Dhabi ha anche lavorato a stretto contatto nell’ultimo periodo con partner del settore e parti interessate per introdurre una serie di iniziative per aiutare gli hotel e le attrazioni culturali a riaprire.
Il programma di certificazione ‘Go Safe’ è tra le iniziative lanciate per aumentare contemporaneamente la fiducia dei consumatori e il settore turistico all’interno di Abu Dhabi. Il programma mira a regolare gli standard di igiene in tutti gli hotel di Abu Dhabi attraverso l’implementazione di una serie rigorosa di linee guida in tutte le destinazioni turistiche tra cui centri commerciali, ristoranti, musei, spiagge pubbliche, parchi a tema e altre attrazioni. Ad oggi, oltre l’80% degli hotel di Abu Dhabi ha avviato il processo per ottenere la certificazione ‘Go Safe’, con il W hotel e il Louvre Abu Dhabi tra i primi a ottenere la certificazione.UFC Fight Island, che si svolge sull’isola di Yas ad Abu Dhabi dall’11 al 25 luglio, è un altro importante passo verso il riavvio del turismo nella capitale degli Emirati Arabi Uniti. Abu Dhabi ospita oltre 1.632 membri dello staff locale, oltre a 609 delegati internazionali che raggiungono la capitale con 63 voli commerciali. Tutti i partecipanti alloggeranno in una zona sicura di 11 chilometri quadrati sull’isola di Yas, che comprende sette hotel e diverse strutture dedicate.
“Abu Dhabi è nota da tempo per la sua ospitalità senza pari e la vasta gamma di proposte. I progressi che abbiamo visto dall’inizio di questo mese sono stati raggiunti semplicemente sfruttando le offerte e gli elevati standard di ospitalità esistenti, per aiutarci ad accelerare i risultati nel nostro settore e crescere ulteriormente”, ha affermato SE Ali Hassan Al Shaiba, Direttore esecutivo del turismo e del marketing presso DCT Abu Dhabi. “Il supporto che abbiamo ricevuto dalle autorità governative è stato anche un fattore chiave nello sviluppo del settore turistico. La gestione della situazione attuale è andata oltre l’eccezionale, dandoci un senso di ottimismo per il futuro per la nostra destinazione e il nostro settore”.Il governo ha anche offerto la sua quota di sostegno all’industria del turismo attraverso una serie di programmi, tra cui sconti fino al 20% per l’affitto di ristoranti, strutture turistiche e di intrattenimento e una sospensione delle tasse turistiche e comunali per gli attori del settore per il 2020.Gli hotel di Abu Dhabi hanno iniziato ad aprirsi dopo aver aderito alle linee guida stabilite all’inizio di questo mese a seguito di un lungo periodo di sterilizzazione.Mentre Abu Dhabi si sposta cautamente verso l’apertura dei suoi confini, il turismo sta assistendo a forti collaborazioni in entrambi i settori pubblico e privato per prepararsi alla riapertura di attrazioni e musei importanti, come il Louvre Abu Dhabi, e piani per ospitare grandi eventi nel prossimo futuro.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi accoglie UFC Fight Island

Posted by fidest press agency su domenica, 12 luglio 2020

Abu Dhabi. Sono quasi giunti al termine i preparativi per UFC FIGHT ISLAND™, l’evento sportivo di richiamo mondiale che si svolgerà sull’isola di Yas dall’11 al 26 luglio 2020. Oltre 1.500 membri dello staff eventi e dipendenti di Yas Island hanno collaudato la ‘safe zone’ realizzata sull’isola per poter garantire lo svolgimento in tutta sicurezza della manifestazione.Ideata e implementata dal Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), in conformità ai nuovi standard internazionali in materia di salute e sicurezza, la ‘safe zone’ rappresenta un approccio innovativo per accogliere il ritorno della competizione UFC ad Abu Dhabi e aprire la strada a ulteriori eventi di alto profilo in programma negli Emirati Arabi Uniti prima della fine dell’anno. La zona si estende per circa 11 km e comprende la sede, gli hotel, le strutture per gli allenamenti e i punti di ristoro a disposizione delle oltre 2.500 persone attese. Tutti gli incontri si svolgeranno al Flash Forum, un locale indoor polifunzionale riadattato secondo le specifiche esigenze di UFC e rispettoso di tutte le disposizioni precauzionali necessarie: passaggi di disinfezione obbligatori all’ingresso della sede, stazioni di sanificazione in ogni ambiente, rimozione delle aree comuni, assenza di pubblico, obbligo l’uso delle mascherine.Uno staff numeroso sta completando anche la trasformazione dell’area di 640.000 mq nel luogo adibito ad ospitare l’Ottagono, dove avranno luogo i migliori combattimenti al mondo.”Nelle ultime due settimane, siamo stati molto impegnati a realizzare un’area sicura per permettere lo svolgimento dell’attesissima manifestazione UFC e di successivi eventi ad Abu Dhabi”, ha affermato SE Ali Hassan Al Shaiba, Executive Director of Tourism and Marketing del Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi. “UFC FIGHT ISLANDÔ è importante per noi, poiché rappresenta il primo passo del processo che mira a riportare lo sport e il turismo nell’emirato, garantendo la sicurezza degli atleti d’élite e della comunità locale. Ancora una volta dimostriamo una grande disponibilità ed esperienza nell’ospitare iniziative di richiamo mondiale e cogliamo l’opportunità per migliorarci e prepararci in modo efficiente agli eventi che ci aspettano quest’anno”.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi: record di arrivi nel 2019, con 11.35 milioni di visitatori internazionali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 febbraio 2020

Abu Dhabi. I dati raccolti dal Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), hanno registrato nel 2019 un totale di 11.35 milioni di arrivi nella capitale, di cui 2.83 milioni di pernottamenti e 8.53 milioni di visite in giornata, con un aumento del 10,5% rispetto al 2018.Le statistiche ufficiali riguardanti gli alberghi rivelano inoltre che i 168 alberghi e appartamenti di Abu Dhabi hanno raggiunto quest’anno il record di 5.1 milioni di ospiti, con una crescita consistente delle principali voci di entrata: ricavi totali, tariffa media delle camere, Average Room Rate (ARR) and Revenue Per Available Room (RevPAR).”I risultati del 2019 riflettono il grande lavoro e la dedizione che DCT Abu Dhabi, insieme agli stakeholder e ai partner del settore turistico, ha riservato alla promozione di una destinazione leisure e business da non perdere, coinvolgendo non soltanto i visitatori internazionali, ma anche i locali”, ha dichiarato Saood Al Hosani, Acting Undersecretary DCT Abu Dhabi, aggiungendo: “Questi risultati eccezionali sono stati sostenuti da alcuni eventi straordinari di portata mondiale, presentati nella capitale degli Emirati Arabi Uniti durante il 2019, come Abu Dhabi Showdown Week, con il popolare evento UFC 242, Abu Dhabi Family Week e Summer In Abu Dhabi. Ancora, una fantastica edizione del GP Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi, Abu Dhabi Art, ADIPEC 2019 e i grandi concerti di star internazionali come Eminem, Bruno Mars e i Red Hot Chili Peppers”.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi presenta Al Ain e il suo ricco programma culturale

Posted by fidest press agency su martedì, 18 febbraio 2020

Dhabi. A un’ora e mezza di auto dalla città di Abu Dhabi, si trova la regione di Al Ain, uno dei più antichi insediamenti abitato da sempre e sito Patrimonio dell’umanità Unesco, custode delle tradizioni e del patrimonio naturale della capitale. Nel luogo più autentico di Abu Dhabi, si celebra la diversità culturale con una serie di attività che nel corso 2020 si svolgeranno nei luoghi simbolo dell’area. Il secolare Al Jahili Fort, l’Al Qattara Arts Center, lo storico Qasr Al Muwaiji, l’AI Ain Museum e l’Ain Palace Museum ospiteranno mostre e corsi d’arte creativa, laboratori educativi, souq, spettacoli artistici e proiezioni di film, per un viaggio attraverso i costumi e le tradizioni locali. Anche l’Oasi di Al Ain, suggestivo spaccato degli abitanti della zona che 4mila anni fa hanno iniziato a vivere nel deserto, accoglierà diverse iniziative. L’oasi è stata aperta al pubblico in seguito alla costruzione di un Ecocentro educativo e di un ampio sistema di percorsi che si estende all’ombra di 147mila palme da datteri. Da non perdere il tradizionale Camel Market, per un’immersione nell’affascinante cultura araba.
In occasione del lancio dell’edizione di febbraio del programma culturale di Al Ain, Faisal Al Dhahri, Acting PR and Communications Director del Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi, ha dichiarato: “DCT Abu Dhabi si impegna a preservare e rispettare l’eredità dei nostri antenati attraverso le diverse iniziative inserite nell’ambito del programma culturale di Al Ain. Il nostro obiettivo è quello di mettere in risalto la ricchezza della cultura degli Emirati e la storia di Al Ain e, attraverso svariate attività e workshop interattivi, far conoscere ai visitatori i monumenti iconici della regione”. (By Teresa Bernabè)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Furusiyya: L’arte della cavalleria tra Oriente e Occidente

Posted by fidest press agency su domenica, 12 gennaio 2020

Abu Dhabi mostra al Louvre Abu Dhabi, Furusiyya: L’arte della cavalleria tra Oriente e Occidente (19 febbraio – 30 maggio 2020), sarà la terza della stagione culturale 2019/20 Changing Societies e vedrà esposti oggetti della cultura cavalleresca medievale provenienti dal mondo islamico e cristiano. Oltre 130 manufatti singolari, tra armature, utensili legati all’equitazione o alla battaglia e manoscritti miniati, con una particolare attenzione rivolta ai valori cavallereschi. Coraggio, fede, lealtà e onore rappresenteranno la base di una cultura comune, presente tanto in Oriente quanto in Occidente.Suddivisi in tre sezioni, gli oggetti in mostra giungono da tutto il Medio Oriente, Iraq, Iran, Egitto e Siria, e dagli stati francese e germanico in Europa, e risalgono al periodo compreso tra XI e XVI secolo. I visitatori potranno scoprire i tratti comuni caratterizzanti le tradizioni cavalleresche delle diverse aree geografiche e notare lo straordinario scambio culturale che deriva da punti di incontro chiave come la Spagna meridionale, la Sicilia e la Siria. In linea con il tema dell’attuale stagione culturale del Louvre Abu Dhabi, Changing Societies, la mostra mette in evidenza opere d’arte e manufatti iconici di epoche e culture diverse, spiegando in che modo le circostanze storiche abbiano contribuito alla loro produzione o, viceversa, come queste opere fungano oggi da testimonianza dei cambiamenti storici nelle culture che le hanno prodotte.Tenuta in collaborazione con il Musée de Cluny, musée national du Moyen Âge a Parigi, e Agence France-Muséums, Furusiyya: L’arte della cavalleria tra Oriente e Occidente è a cura del capo curatore Dott.ssa Elisabeth Taburet-Delahaye, ex direttore del Musée de Cluny, musée national du Moyen Âge, accanto al co-curatore Dott.ssa Carine Juvin, curatore del Dipartimento di arte islamica al Musée du Louvre e Michel Huynh, capo curatore al Musée de Cluny, musée national du Moyen Âge.Manuel Rabaté, direttore del Louvre Abu Dhabi, ha commentato: “Furusiyya: L’arte della cavalleria tra Oriente e Occidente è una mostra perfetta per il Louvre Abu Dhabi. La nostra città è sempre stata una porta tra Oriente e Occidente ed è un palcoscenico naturale per il racconto di questo momento chiave della storia araba e per lo scambio interculturale con il mondo occidentale. I numerosi partner internazionali sottolineano l’importanza di questa materia all’interno della comunità accademica e siamo incredibilmente grati al Musée de Cluny, musée national du Moyen Âge e ai nostri partner di New York, Dublino, Parigi e non solo, per aver contribuito a rendere questo spettacolo unico nel suo genere”.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi annuncia la strategia culturale dell’emirato

Posted by fidest press agency su martedì, 10 dicembre 2019

Emirati Arabi Uniti. Il Dipartimento di Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) presenta la strategia relativa al settore della cultura che l’emirato ha intenzione di attuare nei prossimi cinque anni, rafforzando le basi e le infrastrutture già esistenti. Gli obiettivi primari sono: preservare e sostenere il ricco patrimonio culturale; aumentare la consapevolezza e l’interesse verso l’arte e la cultura; stimolare la creatività rendendola motore dell’educazione e del cambiamento sociale; sviluppare e impiegare risorse nel settore; contribuire alla crescita economica e alla diversificazione.SE Mohammed Khalifa Al Mubarak, Presidente DCT Abu Dhabi, ha commentato: “Sono incredibilmente orgoglioso dei progressi compiuti da DCT Abu Dhabi nel trasformare il panorama culturale dell’emirato. Dopo aver analizzato e presentato i risultati e le statistiche riguardanti il settore culturale, è emerso il grande lavoro realizzato in breve tempo, ma abbiamo ancora molti progetti in cantiere. Il più significativo di questi è lo Zayed National Museum, il museo nazionale degli Emirati Arabi Uniti, che plasmerà ulteriormente le caratteristiche distintive del Distretto Culturale di Saadiyat, rinnovando il cuore pulsante della capitale. Insieme al Louvre Abu Dhabi, il nuovo punto di riferimento darà risalto al patrimonio e alla storia del nostro paese, sottolineando il forte legame con le nazioni di tutto il mondo e definendo il nostro contributo all’interno di una rete globale di scambio interculturale”.SE Saif Saeed Ghobash, Sottosegretario del DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “La strategia culturale di Abu Dhabi si integra perfettamente con il piano per la diversificazione economica dell’emirato. Mentre la nostra offerta culturale continua a compiere passi da gigante consolidando il nostro status di hub internazionale di livello per l’arte e il patrimonio culturale, i nuovi settori stanno prendendo piede rafforzando ulteriormente il settore turistico in forte espansione. I prossimi anni saranno entusiasmanti e significativi per Abu Dhabi, poiché potremo valutare ed apprezzare l’impatto sociale ed economico delle nostre politiche e iniziative culturali”.Molti dei traguardi ambiziosi prefissati sono stati raggiunti o verranno realizzati nel prossimo futuro.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi accoglie 1,3 milioni di hotel guest nel Q3 2019

Posted by fidest press agency su sabato, 30 novembre 2019

Abu Dhabi. I dati pubblicati dal Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) riportano il numero di ospiti che hanno soggiornato negli hotel dell’emirato durante il terzo trimestre del 2019: più di 1,3 milioni con un aumento del 1,7% rispetto allo stesso periodo del 2018. Nell’anno in corso invece, si contano fino ad oggi 3,8 milioni di hotel guest, + 2,9%.
L’ultimo rapporto DCT Abu Dhabi mostra inoltre che i ricavi totali degli hotel nel terzo trimestre hanno superato 1 miliardo di Dirham, registrando un aumento dell’1,7% rispetto al 2018. L’occupazione alberghiera è cresciuta notevolmente, dal 4% al 69%, mentre la durata media del soggiorno (ALOS) è aumentata del 5,6%, toccando le 2,5 notti.Questi numeri sono generati in gran parte dai visitatori dei mercati principali. Gli hotel guest provenienti dall’India (+ 8,1%), Regno Unito (+ 5,3%), Oman (+ 18,6%) e Arabia Saudita (+ 2,1%) mostrano un aumento significativo tra luglio e settembre. Nel terzo trimestre, il mercato italiano registra 8.000 hotel guest ed una durata media del soggiorno di 4 notti. “I risultati riflettono l’impegno del DCT Abu Dhabi, degli stakeholder e dei partner turistici nel promuovere una destinazione avvincente e ricca di eventi di richiamo mondiale, per ogni tipo di viaggio, leisure o business, e turista internazionale. Infatti, le stime del terzo trimestre risultano impressionanti. L’estate è generalmente un periodo più tranquillo per il settore turistico della regione, ma i numeri sono stati sostenuti da alcuni eventi davvero eccezionali, come l’Abu Dhabi Showdown Week, l’Abu Dhabi Family Week, l’esclusiva Summer In Abu Dhabi e la celebrazione dell’Eid Al Adha”, ha affermato HE Saif Saeed Ghobash, sottosegretario DCT Abu Dhabi. “Tutto ciò fa sperare nella realizzazione di ulteriori 12 mesi da record per Abu Dhabi in termini di arrivi. Secondo le previsioni l’emirato accoglierà 5,1 milioni di ospiti entro la fine dell’anno, registrando un aumento del 2% rispetto al 2018, mentre il numero di stanze occupate supererà gli 8,6 milioni, + 5,6 %”.“Entro fine anno, attesi ancora tanti imperdibili eventi e nuove entusiasmanti attrazioni: il weekend dal 28 novembre al 1° dicembre in occasione del Gran Premio di Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi, il nuovissimo appuntamento culturale Al Hosn Festival, dal 12 al 19 dicembre, ed il Capodanno animato dalla performance esplosiva della star Bruno Mars. Da non perdere l’apertura, il 29 novembre, del CLYMB ™ Abu Dhabi, un’attrazione originale ed unica nel suo genere, che presenta la più grande camera di volo per paracadutismo indoor del mondo e la parete per arrampicata indoor più alta del mondo”.Infine, nell’anno in corso l’India risulta il primo mercato incoming per Abu Dhabi, con oltre 321.000 hotel guest. La Cina ha registrato più di 297.000 presenze, con il Regno Unito che si posiziona al terzo posto nel ranking mondiale, con oltre 190.000 visitatori. Gli hotel guest italiani ad oggi sono 35.000, con una media soggiorno pari a 4,2 notti.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crociere, negli Emirati Arabi +124% di prenotazioni

Posted by fidest press agency su domenica, 10 novembre 2019

Occhi puntati sul Medio Oriente per i big delle crociere, in particolare sugli Emirati Arabi. L’Osservatorio Ticketcrociere rivela un aumento percentuale di prenotazioni nel 2019 del +124% rispetto al 2018. Si tratta di una destinazione sempre più richiesta, che coniuga storia, cultura, avventura, shopping di lusso, sport, divertimento e mare. E se prima turismo nel Golfo Persico significava Dubai, dopo alcuni anni è arrivata Abu Dhabi e adesso è cresciuto l’interesse per città come Doha, in Qatar, già protagonista della scena sportiva internazionale e adesso anche porto e scalo delle grandi navi.
Grazie all’aumento delle navi posizionate negli Emirati durante autunno e inverno, il porto di Dubai quest’anno fa segnare un +135% di prenotazioni rispetto al 2018, quello di Abu Dhabi un +49% e Doha che diventa anche porto di imbarco è la novità del 2019.
«I numeri delle crociere continuano a crescere e sono tante le destinazioni che quest’anno hanno davanti il segno più – commenta Nicola Lorusso, amministratore di Ticketcrociere – Ci sono Sud e Nord America, Mediterraneo, Caraibi, ma nessuna è cresciuta come gli Emirati».Terra di contrasti e contraddizioni, dove i grattacieli più alti del mondo convivono con deserti attraversati dai beduini, e i centri commerciali ultramoderni sorgono non molto distanti dai villaggi dei pescatori. Negli Emirati Arabi si va dalla ricerca del lusso in una tra le aree più ricche al mondo, che ha nel petrolio la fonte di guadagno principale, all’esplorazione dei siti archeologici, delle dune del deserto o della barriera corallina.Meta più visitata e principale porto di imbarco e tappa delle crociere negli Emirati Arabi Uniti è Dubai, grande e multiculturale, spesso definita la città dei grattacieli. Negli ultimi anni è cresciuta e si è trasformata, ampliando l’offerta turistica. Si può, per esempio, assistere a uno spettacolo al Dubai Opera, vedere il centro della città dall’alto degli 828 metri del Burj Khalifa oppure trascorrere la serata esplorando i suq vicino al canale Creek. La città offre anche divertimento e adrenalina per tutte le fasce di età con attrazioni come l’Img Worlds of Adventure, il parco acquatico a tema e coperto più grande del mondo; Bounce, il parco di trampolini collegati tra loro, l’Acquario di Dubai, Ski Dubai, Legoland, il paracadute su Palm Jumeirah.La capitale degli Emirati Arabi Uniti è Abu Dhabi, anch’essa porto di imbarco delle principali compagnie, che fino a cinquant’anni fa era un piccolo villaggio di pescatori e oggi è una delle città più ricche al mondo e detiene circa l’8% delle risorse petrolifere mondiali. Da un lato moderna, lussuosa e commerciale come Dubai, dall’altro custode di tradizioni millenarie tra moschee e minareti. È circondata dal deserto e da spiagge: c’è la Corniche, tra le acque blu del Golfo arabico e il celebre lungomare; la sabbia bianchissima di Saadiyat Island, dove ogni anno nidificano decine di migliaia di tartarughe; Yas Island dove fare escursioni in canoa tra le mangrovie. Inoltre, da dicembre scorso è aperto Al Hosn, simbolo di Abu Dhabi, il sito culturale più antico della città: complesso architettonico monumentale comprendente il forte Qasr Al Hosn, la Fondazione culturale, il National consultative council e la Casa degli artigiani. Oltre naturalmente al Louvre Abu Dhabi, attrazione da milioni di turisti. Poco distante da Abu Dhabi c’è Sir Bani Yas, tappa di alcuni itinerari crocieristici, isola deserta che ospita migliaia di animali in libertà e magnifici paesaggi desertici. È la sommità emersa di una cupola salina ed è una terra ricca di tesori archeologici, come i resti di uno dei monasteri cristiani più antichi al mondo.Novità di questo autunno è la partenza delle crociere da Doha, capitale del Qatar, famosa soprattutto per gli eventi sportivi. Sarà il Qatar, tra l’altro, a ospitare i prossimi Mondiali di calcio nel 2022 e per l’occasione nella città stanno costruendo anche uno stadio sotterraneo, il Wall Stadium. Doha dista 500 chilometri da Dubai e Abu Dhabi e finora è stata meno conosciuta a livello turistico. Conserva le tradizioni dei tanti suq, tra cui il Gold Suq, dove l’oro viene venduto a peso. Da non perdere nella città, la Moschea del Fanar, esempio di architettura islamica con un particolare minareto a spirale.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo: Ospitalità emiratina

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 Maggio 2019

Abu Dhabi. Gli ultimi dati rilasciati dal Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) inerenti al settore dell’ospitalità emiratina rivelano che i ricavi totali del settore alberghiero per il Q1 del 2019 è aumentato del 16%, rispetto allo stesso periodo del 2018.Eventi come l’AFC Asian Cup, la fiera IDEX, gli Special Olympics e il Retail Abu Dhabi (RAD) shopping festival, insieme alle rinomate attrazioni tra cui il Warner Bros. World Abu Dhabi, il sito culturale Al Hosn e il Qasr Al Watan, hanno constribuito a un aumento significativo all’appeal come destinazione turistica nei primi tre mesi dell’anno.I risultati del primo trimestre riportano ricavi complessivi aumentati del 16,1%, stati guidati da un aumento nell’ARR (Average Room Revenue), aumentata di circa il 15% affiancato da un tasso di occupazione del 79%. Gli hotel hanno assistito a un room revenue aumentata del 24%, mentre la F&B revenue aumentata del 10,4%.In totale 1.291.482 visitatori internazionali sono stati ospiti dei 169 hotel e apart-hotel di Abu Dhabi durante il Q1, un aumento discreto di circa 6.600 pax rispetto allo stesso periodo nel 2018. I dati registrano anche un aumento del 2,1% della lunghezza media del soggiorno degli ospiti (ALOS).In riferimento agli hotel guests, è stato registrato un notevole aumento dei visitatori dagli USA, con un’impennata del 13,8%. Un incremento anche per la durata dei soggiorni (ALOS) da parte dei visitatori del Regno Unito, India e Arabia Saudita. L’Italia registra 15.408 hotel guest con una media soggiorno di 3,89 notti.
In aggiunta, il Q1 ha visto anche un incremento di visitatori Leisure del 51% rispetto all’anno scorso.La regione di Al Ain ha registrato dei numeri impressionanti per quanto riguarda gli hotel guest nel primo trimestre, con 132.751 ospiti che comportano un aumento del 19,8% rispetto all’anno scorso. Tutte e tre le regioni dell’Emirato hanno registrato un aumento nel tasso di occupazione, +0,5% ad Abu Dhabi, +11,5% ad Al Ain e +1,1% ad Al Dhafra.L’appeal dell’Emirato è cresciuto grazie alle recenti aperture, tra cui l’Edition Abu Dhabi Hotel, che è il primo hotel del brand Edition nella regione del Medio Oriente e Nord Africa, il Jumeirah Saadiyat, Saadiyat Rotana e il Jumeirah Al Wathba, aperti di recente.S.E. Saif Saeed Ghobash, Sottosegretario DCT Abu Dhabi, ha commentato: “Questi numeri confermano un buon inizio per il 2019 e che il nostro impegno insieme alla pianificazione strategica stanno avendo successo. I dati registrati nel Q1 sono stati senza dubbio sostenuti dalla varietà della destinazione. Continueremo a focalizzarci sui nostri mercati più importanti anche nel secondo trimestre di quest’anno, promuovendo più eventi di richiamo mondiale.La Fiera Internazionale del Libro ha visto un aumento dei visitatori del 18%, richiamando esperti, autori e fan dei libri da tutto il mondo. Siamo sicuri che questo ottimo inizio ci aiuterà a costruire anche buoni risultati per il periodo estivo.”Ad Aprile DCT Abu Dhabi ha lanciato Abu Dhabi Calendar, http://www.inabudhabi.com, una piattaforma che raccoglie tutte le informazioni sugli eventi in calendario nell’Emirato per aiutare i visitatori a scovare eventi ed appuntamenti per arricchire la loro esperienza di viaggio. Il secondo trimestre dell’anno vede eventi importanti come l’Al Dhafra Water Festival, il campionato di Jiu Jitsu e l’Eid Festival oltreché la mostra temporanea al Louvre Abu Dhabi A World of Exchanges, Photographs 1842 1896: An Early Album of the World che raccoglie 250 fotografie scattate fotografie scattate tra il 1842 e il 1896 da viaggiatori in Asia, Africa, Medio Oriente, India e Americhe, (fino al 13 luglio – per maggiori info https://www.dropbox.com/sh/33mvb77wfdywvz7/AAACVFAIqd-9dVTLed8IiyUla?dl=0 ).

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

DCT Abu Dhabi e EXPO2020 Dubai firmano un memorandum d’intesa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 aprile 2019

Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) ha firmato un Memorandum d’Intesa con Expo2020 Dubai per contribuire a rafforzare i legami tra le due istituzioni.
L’accordo è stato firmato lo scorso 26 marzo da Ali Hassan Al Shaiba, Acting Executive Director of Marketing and Communication Sector di DCT Abu Dhabi, e Najeeb Mohammed Al-Ali, Executive Director del Dubai Expo 2020 Bureau.A partire da ottobre del prossimo anno e per la durata di 173 giorni, Expo2020 sarà la prima Esposizione Universale che si svolgerà nella regione che comprende Medio Oriente, Africa e Asia meridionale (MEASA). L’evento coinvolgerà 190 Paesi e milioni di visitatori verso gli Emirati Arabi Uniti per vivere il meglio di tecnologia, architettura, cucina, intrattenimento, cultura e molto altro ancora.Il Memorandum ha l’obiettivo di coordinare il lavoro di DCT Abu Dhabi e Dubai Expo2020 Bureau in diversi settori per creare delle opportunità, compresa la promozione dell’Expo e la condivisione delle proprie competenze.“L’Expo2020 Dubai è un evento globale senza precedenti sia per gli EAU che per il mondo arabo ed è di vitale importanza che tutte le istituzioni degli EAU lavorino insieme”, afferma Al Shaiba. “Questo accordo tra il DCT Abu Dhabi ed Expo2020 è una chiara dimostrazione del nostro impegno nel promuovere Abu Dhabi sulla scena mondiale e sostenere la Visione Economica 2030 di Abu Dhabi, progettata per sostenere il percorso di sviluppo del nostro Emirato.””L’esperienza e la conoscenza di questo Memorandum ci consentiranno di lavorare all’unisono con i nostri partner dell’Expo, così come con le altre istituzioni interessate, offrendoci l’opportunità di mostrare come Abu Dhabi sia una destinazione straordinaria su scala globale.”Questo Memorandum è considerato un modo per rafforzare e sviluppare le relazioni tra le due parti, assicurando al tempo stesso che tutte le istituzioni nazionali siano pronte e preparate ad ospitare l’Expo. Inoltre, definisce una serie di punti chiave su cui le due istituzioni lavoreranno insieme, tra le quali ricerca e analisi; marketing, comunicazione e PR; meeting, incentive, conferenze, eventi (MICE) e biglietteria; arruolamento di volontari; contenuti formativi. Le due istituzioni formeranno inoltre un gruppo di lavoro congiunto e un comitato direttivo per gestire e organizzare il proprio lavoro e coordinarsi con le altre organizzazioni rilevanti. Najeeb Mohammed Al-Ali, Executive Director, Dubai Expo2020 Bureau, ha aggiunto: “L’Expo2020 Dubai non è soltanto una celebrazione unica ed irripetibile, ma anche un’opportunità per il mondo di entrare a far parte della ricca cultura e della calda ospitalità degli Emirati Arabi Uniti. Questo Memorandum incarna il tema dell’Expo2020 ‘Connecting Minds, Creating the Future’ e aiuterà la nostra nazione ad accogliere 190 Paesi nel più grande evento mai organizzato nel mondo arabo.”

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ferns N Petals Opens up a New Gift Shop in Abu Dhabi – A Customer Friendly Move

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 aprile 2019

Ferns N Petals, World’s largest florist chain and leading online gifting portal with its delivery services across UAE, India and 70 more countries, has recently opened a new retail outlet in Abu Dhabi on 1st April. This move is in line with company’s expansion strategy in the UAE. With the new retail gift shop in Abu Dhabi, customers can now see the products physically and also get them custom made as per their choice. It will also give them the immediate satisfaction of taking items home with them.The Company has also started fixed time delivery, two-hour delivery, midnight delivery, and morning delivery services in Abu Dhabi on most of the gifts and other products, such as flowers, cakes, plants, chocolates, perfumes, and personalised gifts. Earlier, these special delivery services were only available in Dubai. It will offer an excellent shopping experience to customers and allow them to get gifts delivered to their loved ones in a fixed time frame. If customers are looking for last minute gift delivery options then they can get gifts and flowers delivered to the doorstep of their loved ones via FNP’s two-hour delivery service in Abu Dhabi.Talking about the new retail outlet in Abu Dhabi, Rajesh Kumar, Business Head, Ferns N Petals, UAE said, “Expanding our retail footprints across the UAE is a part of our commitment to increase proximity to our customers across the communities and locations. And opening a retail outlet in Abu Dhabi does put us in a better position to cater to a vast audience. This will also help us grow our orders for Abu Dhabi by 30-40% in this Financial Year. The expansion plan will also see addition of more operation centers across the Gulf, particularly in Saudi Arabia and Oman. Kingdom of Saudi Arabia is a big market with a fast-growing segment for Gifting Items.He further added, “Due to opening of our physical gifts and flower shop in Abu Dhabi, we will be able to serve customers on all major occasions like Mother’s Day, Ramadan etc. with last minute ordering as well. We are also launching a new range of Ramadan hampers to cater the corporate segments this year during the festive season.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Abu Dhabi accoglie più di 10 milioni di visitatori internazionali nel 2018

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 marzo 2019

Abu Dhabi, EAU Abu Dhabi ha accolto nel 2018 più di 10 milioni di visitatori da tutto il mondo, come mostrano i dati pubblicati dall’Emirato, mostrando una crescita incredibile negli ultimi tre anni, a cui ha contribuito un calendario di eventi di portata internazionale molto più ricco e un potenziamento di tutti i settori turistici specializzati, un miglioramento notevole delle infrastrutture e una crescita significativa degli asset culturali.
La capitale degli EAU, che ha registrato un incremento di hotel guest del 13.62 % dall’inizio del 2016, ha lavorato duramente per consolidare la sua posizione come destinazione dal notevole appeal globale come luogo destinato a diventare in futuro una città chiave legata alla cultura.Abu Dhabi ha visto dei notevoli passi avanti in tutte le aree del settore, inclusi quello culturale, business, leisure/famiglie e medico, nello specifico con quello crocieristico che ha portato più di 350.000 visitatori nell’emirato nel 2018. I patrimoni culturali hanno attratto più di 2.672.723 di persone nell’emirato, superando le previsioni iniziali.
La capitale ha anche visto l’aggiunta di istituzioni culturali di livello mondiale, come lo spettacolare Louvre Abu Dhabi e la riapertura dell’iconico Qasr Al Hosn, come anche il lancio di diversi eventi di alto profilo e iniziative che hanno portato ulteriore prestigio alla sua reputazione nel mondo.I dati rilasciati dal Dipartimento cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) confermano che più di 10 milioni di visitatori hanno visitato la capitale degli EAU lo scorso anno, numeri che includono sia gli escursionisti giornalieri che non, i quali, quest’ultimi, aumentati del 3,94% in rapporto al 2017, ospiti nei 168 hotel e apart-hotel. Negli ultimi tre anni, Abu Dhabi ha raggiunto numeri da record ogni anno, superando regolarmente gli obiettivi annuali di DCT Abu Dhabi.
I mercati principali sono India, USA e Cina con una crescita a doppia cifra. India e Cina rimangono i due mercati più importanti, con il Regno Unito, primo mercato europeo, in terza posizione.Il mercato italiano ha chiuso il 2018 registrando quasi 60.000 hotel guests, leggera inflessione rispetto al 2017, con una media soggiorno di 3.6 notti.“Siamo incredibilmente soddisfatti di vedere questi dati positivi, poiché di anno in anno, superiamo i già ambiziosi obiettivi di crescita” commenta S.E. Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman di DCT Abu Dhabi. “Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi ha mosso dei passi straordinari sin dall’inizio, e l’istantanea degli ultimi tre anni offre un’indicazione ancora più chiara della forza della crescita dell’Emirato nel palcoscenico globale. Siamo ormai solidamente riconosciuti come destinazione turistica di prim’ordine. Con le bellezze naturalistiche come punto di partenza, Abu Dhabi ha costantemente aumentato la sua proposta turistica e culturale fino ad oggi, i turisti possono ora apprezzare opzioni incredibili nel campo dell’entertainment- sia sportivo che artistico- retail, dining e ospitalità, come anche centri culturali di livello mondiale. I numeri in così grande aumento sono indicativi dell’aumento del nostro appeal a livello globale.
“Negli ultimi tre anni abbiamo visto innumerevoli e importanti novità nel panorama dell’offerta di Abu Dhabi. Tra i più importanti tra questi, troviamo la riapertura del sito culturale Al Hosn, il quale offre ora ai visitatori nuove esperienze collegate al patrimonio culturale e alla creatività artistica, e il meraviglioso Louvre Abu Dhabi. L’annuale Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi Grand Prix diventa sempre più conosciuto e attrae milioni di turisti sin dal suo lancio nel 2009.” “In questi tre anni le nostre proposte di entertainment sono state potenziate con tanti nuovi inneschi, tra cui il Warner Bros World, il quale ha apportato una nuova dimensione di intrattenimento offerta a Yas Island, che rappresenta di per sé un’incredibile storia di successo dell’Emirato.”
“Per quanto riguarda la parte del nostro mandato legata al business, abbiamo avuto un considerevole successo con il nostro Abu Dhabi Convention Bureau, il quale continua ad assicurare conferenze ed eventi di alto profilo, occupando una posizione di rilievo nello scenario business mondiale. Dal 2009 abbiamo accolto migliaia di delegati esteri con le nostre conferenze, meeting e fiere, tra cui l’evento dei World Skills, il quale ha avuto luogo nel 2017 e ha portato ad Abu Dhabi più di 100.000 visitatori da numerose scuole e università nel mondo.”

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »