Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘accessibile’

Turismo accessibile con il Virtual Disability Manager

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 giugno 2018

Napoli. Grimaldi Lines, leader dei collegamenti marittimi nel Mar Mediterraneo, è la prima compagnia di trasporto passeggeri che attiva il rivoluzionario servizio dedicato ai viaggiatori con difficoltà motoria, per rispondere ad una domanda di ospitalità che richiede qualità dell’accoglienza, dialogo e conoscenze tecniche. Grazie alla nuova partnership con la società di servizi Bed&Care – che coordina un network di aziende e cooperative sociali che si occupano di assistenza alla persona – viaggiare a bordo delle navi Grimaldi Lines e proseguire la vacanza nel massimo comfort sarà accessibile a tutti. I clienti con mobilità ridotta, gli anziani e tutti coloro che in maniera permanente o temporanea abbiano esigenze specifiche di assistenza, possono accedere al rivoluzionario servizio Virtual Disability Manager, che consentirà loro di partire in tutta tranquillità verso la meta desiderata.Dalla home page del sito http://www.grimaldi-lines.com si accede alla pagina Grimaldi Turismo Accessibile, in cui sarà possibile trovare tutte le indicazioni per raggiungere il call center Virtual Disability Manager. I clienti, in maniera autonoma ed estremamente semplice, potranno richiedere informazioni, e/o prenotare servizi dedicati, quali ausili per la mobilità (sedie a rotelle, scooter elettrici, sollevatori, ecc.), transfer personalizzati per/dal porto di imbarco, collaborazione di infermieri e OSS, che Bed&Care potrà fornire anche durante il soggiorno presso la struttura ricettiva selezionata.Il servizio VDM, che potrà essere richiesto prima o dopo aver acquistato il biglietto Grimaldi Lines, è realizzato autonomamente da Village for All – V4A® e Bed&Care, le due aziende italiane leader nel settore del turismo accessibile, con il patrocinio di Anglat – Associazione Nazionale Guida Legislazioni Andicappati Trasporti.Già disponibile per le tratte servite dalle ammiraglie Cruise Roma e Cruise Barcelona – con l’obiettivo di estenderlo progressivamente a tutte – sarà presentato il prossimo ottobre a Destination for All 2018, Convention Mondiale degli Operatori del Turismo Accessibile, per ampliare la platea degli operatori che, come Grimaldi Lines, hanno a cuore i bisogni dei loro clienti con disabilità.

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La chiave per mantenere la sanità accessibile a tutti

Posted by fidest press agency su sabato, 31 marzo 2018

A cura di: Marie-Laure Schaufelberger, Product Specialist del fondo Pictet-Health di Pictet Asset Management. Spostando l’attenzione dalla cura delle malattie alla loro prevenzione, possiamo ridurre i costi sanitari e migliorare la qualità della nostra vita.La spesa per la sanità incide più del 10% 1 sul bilancio europeo di 14.800 miliardi di euro 2. La crescita e l’invecchiamento della popolazione stanno rendendo difficile controllare i costi sanitari sempre in aumento. In tutto il mondo, queste spese sono destinate ad aumentare ad oltre 7.000 miliardi di euro nel 2020, secondo le stime della società di consulenza Deloitte3.
Marie-Laure Schaufelberger, Product Specialist del fondo Pictet-Health, sottolinea che i costi delle medicine sono solo una piccola parte delle spese totali: “Gli Stati Uniti sono di gran lunga il mercato più grande per servizi e prodotti sanitari. Solo il 10% della spesa complessiva riguarda i farmaci con prescrizione4. Ospedali, medici e case di cura concorrono per più della metà della spesa sanitaria. Ma la riflessione principale che emerge da questi dati è che l’80-90% della spesa totale è destinato a curare persone che sono già malate o disabili. Spostando l’attenzione sulla prevenzione di questi disturbi, si ottengono evidenti benefici.”
La prevenzione può assumere tante forme. “Inizia con uno stile di vita sano”, spiega Schaufelberger. “Che comprende comportamenti legati al buon senso, come smettere di fumare, mantenere il peso forma e tenere sotto controllo il colesterolo. La sfida consiste nel fornire incentivi a chi segue queste buone pratiche. A questo riguardo, le aziende svolgono un ruolo importante.”
Negli Stati Uniti, spesso le società offrono iniziative volte alla promozione della salute che forniscono incentivi monetari a chi mantiene uno stile di vita sano. In un recente intervento alla Commissione del Senato americano su salute, istruzione, lavoro e pensioni, il CEO di Burd Health ha dichiarato che la sua società è riuscita ad abbattere i costi sanitari di circa il 40% e quello dei dipendenti del 10% grazie a un programma per il benessere fisico dei collaboratori. Solo il 15% dei dipendenti non ha aderito al programma.“La consapevolezza del proprio stile di vita può contribuire a diminuire i costi di trattamento e a promuovere una qualità della vita migliore.”Secondo Schaufelberger, i governi dovrebbero impegnarsi di più per prevenire le malattie. “Ad esempio, circa il 40% dei pazienti affetti da Alzheimer ha anche problemi di udito. Per questo motivo è più probabile che si sentano isolati, il che aumenta il processo degenerativo. Identificando questo sintomo in fase iniziale e migliorando la disponibilità di apparecchi acustici, i pazienti potrebbero vivere più a lungo con cure meno intensive e quindi meno costose. Inoltre, in questo modo si potrebbe migliorare il benessere di questi pazienti. Un’attenzione crescente alla prevenzione invece che al trattamento costituirebbe uno sviluppo positivo per tutti. Ovviamente il risparmio in termini finanziari sarebbe enorme. Tuttavia il guadagno maggiore sarebbe una migliore qualità della vita per grande parte della popolazione.”Questo articolo fa parte di una serie di articoli che analizzano i temi che guidano i nostri fondi tematici dedicati al tema “Healthy Living”: quattro fondi azionari globali a gestione attiva.
Concentrandosi sulle forze strutturali che modellano il nostro mondo, i nostri gestori degli investimenti cercano di offrire un rendimento interessante rettificato al rischio nel lungo termine.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Internet: ci sono 3,2 miliardi di utenti nel mondo

Posted by fidest press agency su martedì, 23 febbraio 2016

internetPiù del 45% della popolazione mondiale, pari a 3,2 miliardi, era connessa a Internet alla fine del 2015, secondo uno studio pubblicato dall’American social network di Facebook, che ha pubblicato il suo rapporto annuale Lunedi. Restano ancora 4,4 miliardi di persone che non hanno ancora accesso a Internet, di cui il 90% sono nei paesi in via di sviluppo. Tuttavia, la situazione progredisce, in quanto la percentuale di famiglie che hanno accesso a Internet nei paesi in via di sviluppo è aumentata dal 12% del 2008 al 28% nel 2015, grazie a ” a prezzi accessibili e un aumento del reddito mondiale”. Secondo il rapporto, i governi di questi paesi hanno un ruolo da svolgere per rendere Internet più accessibile e conveniente. La relazione indica inoltre che l’accesso a Internet a banda larga diventa sempre più accessibile. Il costo si è abbassato dell’ 82% negli ultimi quattro anni, e il calo è stato maggiore nei paesi in via di sviluppo. Tuttavia, rimane un divario molto ampio. In molti paesi, le donne usano internet molto meno rispetto agli uomini. E anche se il mondo usufruisce delle infrastrutture necessarie, quasi 1 miliardo di persone restano analfabete o incapaci di trarre beneficio dal contenuto, dei dettagli dei documenti online. Il rapporto stima che migliorare l’accesso ad internet è “una sfida importante, che richiederà la collaborazione di molti governi attraverso l’innovazione e gli investimenti”, valutando tale mancanza di cambiamenti significativi nella tendenze attuali, più di 3 miliardi persone sarà ancora in linea nel 2020. Ogni giorno siamo sempre più connessi. Il web permea ogni secondo della nostra vita; ce ne accorgiamo quando infiliamo lo smartphone nella nostra tasca, quando siamo in metropolitana, in strada, al cinema, persino a letto. Questa progressiva evoluzione del nostro modo di comunicare e connetterci con altre persone, aziende e servizi, osserva Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, dati alla mano, non è una prerogativa dei Paesi occidentali ma riguarda praticamente tutto il mondo. Facebook è quello più utilizzato nel mondo, ma non in Cina, e la penetrazione delle connessioni mobile raggiunge il 93% della popolazione mondiale. La ricerca evidenzia poi la penetrazione di internet per ogni Paese, e l’Italia non ci fa una bella figura: il nostro 58% ci posiziona infatti alle spalle della Polonia. Per quanto riguarda il nostro Paese, internet raggiunge oggi il 58% della popolazione, pari a 35 milioni e mezzo di italiani. Il 42% degli italiani sono su Facebook.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IX Edizione di Invito a Palazzo

Posted by fidest press agency su martedì, 21 settembre 2010

Roma, 27 settembre, ore 12.00  piazza del Gesù 49 Palazzo Altieri presentazione Arte e storia nelle banche. Interviene arch. Roberto Cecchi, Segretario Generale Ministero per i Beni e Attività Culturali.
Invito a Palazzo si avrà sabato 2 ottobre 2010 dalle ore 10.00 alle ore 19.00, giornata nazionale di apertura al pubblico dei palazzi storici delle banche. 92 palazzi di 54 banche, in 48 città italiane sveleranno i loro capolavori nascosti, il loro inestimabile patrimonio culturale non sempre accessibile. Porte aperte sulle sedi storiche delle banche, veri e propri scrigni di tesori preziosi; quest’anno Invito a Palazzo offre le espressioni più variegate di oltre mille anni di civiltà e della più recente creatività. Palazzi storici e ville, collezioni d’arte e giardini, antichi simboli di storia urbana e innovative opere architettoniche.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Opportunità per il turismo abruzzese

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 marzo 2010

«Una lodevole iniziativa nata nello spirito inclusivo previsto dall’art. 30 della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, alla quale siamo pronti a dare tutto il sostegno necessario come referenti per istituzioni, aziende ed operatori della Regione Abruzzo che vogliano parteciparvi». Con queste parole Simona Petaccia, Presidente di “Diritti Diretti Onlus” (www.dirittidiretti.it), ha descritto la seconda edizione di Gitando.all (www.gitando.it): primo salone in Italia dedicato al turismo e allo sport accessibile, lanciato nell’ambito della Fiera di Vicenza e realizzato in collaborazione con l’associazione Village for All (www.villageforall.net), che si svolgerà dal 25 al 28 marzo 2010 con lo scopo di proporre offerte turistiche e sportive a tutte le persone con esigenze speciali. Basta una semplice osservazione della vita quotidiana per comprendere come questo problema sia più diffuso di quanto si immagini: luoghi pubblici presentano barriere architettoniche che costringono le persone anziane a enormi sacrifici per salire rampe di scale o spingere pesanti porte antipanico. Ciò non vuol dire che l’attenzione verso la disabilità si deve limitare solo a questo, perché la disabilità è una condizione umana che può sì insorgere in un colpo solo, ma anche manifestarsi un po’ alla volta”.  «Diritti Diretti Onlus – conclude Simona Petaccia – crede molto nella necessità di una maggiore attenzione al diritto alla fruizione dei luoghi e, di conseguenza, mira a dare visibilità alle “Buone Pratiche” oltre che a indurre un numero sempre maggiore di manager a essere socialmente responsabili, dimostrandogli che una simile scelta può anche produrre concreti vantaggi economico-commerciali».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dai CoBaR: Un mondo, tante teste

Posted by fidest press agency su sabato, 4 luglio 2009

Carabinieri. Due spettacolari delibere mostrano come un problema possa essere affrontato in maniera diametralmente opposta da due CoBaR. La prima è del Piemonte che stigmatizza il Comando Generale in quanto l’accesso internet dal server istituzionale non consente di visitare alcuni siti. In particolare quello di NSD che per molti è conosciuto come il “sito di Unarma” Ma non è solamente questo il sito “reso inaccessibile” dal Comando Generale: Anche il sito del “Giornale nuovo dei militari” non è accessibile; anche il sito di UNAC non è accessibile e chissà quanti altri.  La costituzione garantisce “pluralismo” nella rappresentanza ed anche nell’informazione dei militari. Il “pluralismo” e le garanzie individuali, di fatto, vengono ancora vietate da una Legge che non ha più senso. Il Comando Generale non si accontenta e vieta anche il pluralismo nell’informazione. Il CoBaR Molise, invece, approva una simpatica delibera dove dice che non vuole leggere un giornale che gli viene manato gratuitamente “Carabinieri d’Italia Magazine” perchè, dice, non è organo ufficiale dell’Arma. (M.F)

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »