Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘accreditamento’

Conte va a Parigi e Berlino per farsi accreditare

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

“Lo schema dei Presidenti del Consiglio non eletti dagli Italiani è sempre lo stesso. Appena nominati vanno a Parigi e Berlino per farsi accreditare dalle principali cancellerie europee. Conte ovviamente ha deciso di non fare eccezione. Questo nonostante il comportamento dei francesi di questi giorni gli avesse offerto la possibilità di provare a dimostrarsi diverso. In effetti candidarsi e farsi eleggere dagli Italiani è molto più difficile e complicato che andare a Parigi e Berlino. Per farsi votare dagli Italiani Conte avrebbe dovuto farsi conoscere e apprezzare. Avere delle idee e dei progetti per l’Italia. In tutta evidenza non ce l’avrebbe fatta. Allora meglio occupare il tempo con qualche viaggio in Europa senza dire agli Italiani nulla su cosa questo governo voglia fare su pensioni, lavoro, sanità, disoccupazione, infrastrutture, imprese. Come a voler nascondere la polvere sotto il tappeto. Gli Italiani meritano e vogliono altro”. Lo afferma in una nota Marco Marin, deputato di Forza Italia. (n.r. Dopo le parole offensive espresse sia dal portavoce della presidenza della repubblica francese sia da un collaboratore dello stesso Macron nei confronti del governo italiano e degli italiani c’era d’attendere un atteggiamento meno remissivo dell’Italia ed invece abbiamo incassato la “botta” e abbiamo provato a sorridere. Come dire tutto come prima, anzi peggio di prima per buona pace di Salvini e dei pentastellati.)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Accreditamento EAEVE

Posted by fidest press agency su sabato, 9 aprile 2011

Camerino. Eccellente risultato per la Scuola di Scienze Mediche Veterinarie di UNICAM. Stamattina la Commissione di esperti nominata dall’EAEVE (European Association of Establishments for Veterinary Education) ha emesso un giudizio estremamente positivo, anche se è ancora preliminare e dovrà essere confermato da una ulteriore Commissione. Una platea trepidante composta dal Rettore Fulvio Esposito, dal Direttore della Scuola Giacomo Renzoni, da tutti i docenti, dal personale tecnico e amministrativo e dagli studenti della Scuola di Scienze Mediche Veterinarie, dalle autorità locali, ha ascoltato con attenzione il giudizio e la valutazione della Commissione, per poi lasciarsi andare ad un lungo applauso di gioia al momento della comunicazione dell’esito positivo della valutazione.  Nei mesi scorsi tutte le componenti della Scuola, coordinate da una apposita Commissione interna nominata dal Consiglio della Scuola stessa, si sono fortemente impegnate a mettere in atto tutti gli sforzi possibili per raggiungere con successo il traguardo dell’accreditamento delle attività didattiche da parte dell’EAEVE. L’accreditamento rappresenterà dunque un’occasione per aumentare il prestigio, non solo della Scuola, ma dell’intero Ateneo, sia a livello nazionale che internazionale, nell’ambito della didattica, che rappresenta il vero elemento caratterizzante del mondo accademico, pur con l’imprescindibile supporto di un’attività di ricerca all’avanguardia, che rappresenta essa stessa un elemento adeguatamente considerato nella valutazione del contesto delle attività formative da parte dell’EAEVE. (docenti, veterinaria)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dal 2011 nuove regole Ecm per tutti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 maggio 2010

Dal 1 gennaio 2011 si cambia definitivamente: nuove regole Ecm (Educazione continua in medicina) per tutti, anche per quegli eventi già accreditati con le vecchie disposizioni. La Commissione ministeriale sull’Ecm ha infatti stabilito il termine della fase intermedia per cui gli eventi e i progetti formativi registrati e gestiti sulla base della vecchia normativa (vale a dire quelli che vengono registrati e si svolgono entro il 31 dicembre 2010) restano assoggettati alle vecchie regole fino al primo gennaio 2011. “A far data dal primo gennaio 2011 – si legge sul sito web del ministero della Salute – gli accreditamenti degli eventi e dei progetti formativi aziendali che sono registrati e gestiti sulla base dell’accreditamento attualmente in corso, sono sottoposti alle stesse regole di trasparenza, indipendenza del contenuto formativo, di responsabilità per l’erogazione degli eventi stessi, in analogia agli eventi che saranno erogati dai provider (provvisori) che erogano la formazione residenziale e /o sul campo”. Soddisfatta Federcongressi, che aveva caldeggiato questa soluzione cuscinetto “a tutela dei diritti acquisiti dalle centinaia di organizzatori di eventi medico-scientifici”, che , in assenza di un regime transitorio, “avrebbero potenzialmente tratto gravi danni dalle nuove disposizioni, in vigore da sabato primo maggio 2010”. (fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Unione Europea: formazione professionale

Posted by fidest press agency su domenica, 10 gennaio 2010

La Commissione Europea approva l’Invito a presentare proposte 2010 EACEA/31/09 Cooperazione UE-Stati Uniti in materia di istruzione superiore e di formazione professionale. Possono proporre richieste di contributi a titolo del presente invito gli istituti d’istruzione superiore e quelli di istruzione e formazione professionali. Per le misure relative alle politiche, l’invito è aperto anche ad altre organizzazioni quali agenzie di accreditamento, agenzie od organizzazioni di istruzione, ditte private, gruppi industriali e aziendali, organizzazioni non governative, istituti di ricerca e organismi professionali. I candidati devono essere stabiliti in uno dei paesi dell’Unione europea. Per partecipare al programma Atlantis, ciascun consorzio deve soddisfare i  requisiti specificati nel bando.  Scadenze: 08-04-2010.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio e disabili psichici

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 dicembre 2009

Marco Cappato, Segretario Associazione Luca Cosconi Simonetta Dezi, della Direzione dell’Associazione Luca Coscioni scrivono al Presidente vicario della regione Lazio Esterino Montino: “Gentile Presidente, Il 31 dicembre scade il termine per l’accreditamento delle strutture sanitarie da parte della Regione Lazio. Le scriviamo per scongiurare un’eventualità che riterremmo particolarmente negativa per la salute dei cittadini laziali. Sarebbe infatti un vero e proprio schiaffo al diritto delle persone disabili di ricevere cure adeguate se si verificasse, come da più parti paventato, l’accreditamento in extremis del Consorzio di cooperative Sociali Soc. Coop. Riabilitazione e Reinserimento RI.REI, che attualmente “ospita” e dovrebbe prendersi cura di circa 1.200 persone affette da gravi patologie mentali dislocate in sei strutture allocate tra Roma e Provincia. E’ forse il caso di ricordare che il il Consorzio, creato nel 2006 nell’ambito del sistema delle cooperative (Legacoop, Confcooperative e AGCI) per far fronte a un’urgenza di poco più di un mese, di proroga in proroga si è vista attribuire ormai decine di milioni dalla Regione senza gara pubblica di appalto. A fronte di questo denaro, il servizio fornito si può ben descrivere attraverso le 21 segnalazioni dirette ai responsabili della struttura di Santa Severa, sottoscritte complessivamente da molti operatori del Centro e che evidenziano: la frequente carenza di personale al di sotto dei minimi assistenziali, con la narrazione di episodi raccapriccianti e che sottolineano il pericolo per l’incolumità delle persone; la frequente carenza di acqua in particolare di acqua calda; la carenza di attività riabilitative e rieducative per i pazienti; l’assenza di adeguate e tempestive cure sanitarie nei pazienti affetti da diverse patologie; l’inadeguatezza dei mezzi, vecchi e non omologati, utilizzati per il trasposto dei disabili; infiltrazioni di acqua lurida nella cucina; la carenza di tovaglie, carta igienica, lenzuola e federe. Il tutto documentato attraverso fotografie di pubblica notorietà che documentano di persone con disabilità psichica  lasciate rantolare per terra all’interno di un gazebo o fatte dormire su materassi direttamente sul pavimento. Proprio relativamente al Centro di Santa Severa, dobbiamo ricordarLe, Egregio Presidente Montino, l’emanazione da parte della Regione Lazio della Determinazione n. 1925 del 2 luglio 2009 (doc. 7) con la quale è stata disposta la revoca dell’autorizzazione all’esercizio del centro di riabilitazione di Santa Severa, revoca che a tutt’oggi non è stata eseguita causa la mancanza di idonee strutture dove destinare le persone. Quella determinazione è stata il frutto di accertamenti compiuti dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – NAS – che hanno rivelato “numerose difformità (peraltro già riscontrate dal SISP dell’Asl Roma F nel 25.08.2008) che riguardavano requisiti minimi strutturali ed organizzativi, nonché le destinazioni d’uso degli ambienti, e le insufficienti condizioni igienico sanitarie riscontrate” (….) “le prestazioni che vengono eseguite dal personale dipendente del consorzio non sono idonee poiché parte degli operatori sono privi di specializzazione e di qualifiche per le erogazioni dei trattamenti previsti, così come riscontrato in più occasioni da parte dell’ASL Roma F”. La regione Lazio in questi anni è rimasta a lungo del tutto inerte. Poi, a seguito dei citati accertamenti ha sì revocato l’autorizzazione, senza però essere in grado di risolvere il problema, come testimoniato dalle visite ispettive, per ultima quella del Cosigliere Mariani che ha riferito particolari raccapriccianti della situazione all’interno del centro, che sono anche oggetto di una denuncia in sede penale da parte di familiari di disabili. In tale contesto, sarebbe davvero immotivato -sul piano politico, ma non solo su quello!- se oggi si procedesse addirittura ad accreditare la ccooperativa Ri.Rei. invece di adoperarsi immediatamente per garantire l’immediato pieno rispetto di condizioni decenti per l’assistenza e la cura delle persone disabili a Santa Severa. anche per questo abbiamo deciso, come Radicali dell’Assocaizione Luca Coscioni di aiutare e tutelare i disabili dei centri Ri.Rei. (ex “Anniverdi”) affinchè venga loro restituita  la dignità e il rispetto che meritano. RingraziandoLa per l’attenzione, Le inviamo i nostri più cordiali saluti per un buon anno 2010”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Qualità servizi educativi a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

“Negli asili nido e nelle scuole dell’Infanzia del Comune di Roma il livello di attenzione sulla qualità dei servizi è molto alto. Per quanto riguarda le strutture educative scolastiche pubbliche esiste, infatti, una rete di controllo sociale molto forte determinata sia dalla qualificata preparazione del personale educativo, che dal coinvolgimento continuativo nei servizi educativi e scolastici da parte dei genitori. Questo, consente di monitorare la situazione e soprattutto di offrire  tranquillità alle famiglie riguardo la sicurezza dei propri bambini.  Grande attenzione viene data anche ai nidi convenzionati, dove un’indagine dettagliata sulla qualità delle strutture avviene già a partire dalla fase dell’accreditamento, per proseguire successivamente con un costante monitoraggio da parte del Dipartimento competente e dei funzionari educativi preposti circa la qualità dei servizi e del personale che viene formato sia dal punto di vista pedagogico che nell’organizzazione del lavoro.  Pertanto escluderei l’utilizzo di impianti di videosorveglianza nelle strutture per l’infanzia di Roma in quanto risulterebbe essere una misura non rispondente all’attuale situazione dei servizi. Al contrario, occorre dare il massimo spazio a momenti come quello dell’accoglienza e dell’ascolto, dove i genitori vengono coinvolti in prima persona e possono così condividere con il personale educativo e scolastico  il percorso di crescita del bambino”. E’ quando dichiara in una nota l’assessore capitolino alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventù, Laura Marsilio.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Primo master virtuale in oncologia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 settembre 2009

Il tumore si può combattere anche senza muoversi dal proprio pc: comincia oggi, il primo master virtuale in oncologia, un corso di altissima specializzazione realizzato grazie alle potenzialità interattive della piattaforma di second life. L’iniziativa vede coinvolti i maggiori esperti italiani ed internazionali, gode del patrocinio di 3 istituti di eccellenza come l’Università di Modena e Reggio Emilia, l’Istituto nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova e il Regina Elena di Roma e ha ottenuto l’accreditamento ECM. Il corso, riservato a 30 oncologi, è promosso dall’Associazione Ricerca ed Educazione in Oncologia (AREO) che si propone di individuare modalità innovative e a basso costo di formazione in medicina, a tutto vantaggio del Servizio Sanitario nazionale e dei pazienti. Il tumore rappresenta infatti oggi una vera emergenza con 132.000 nuovi casi in Italia per i maschi e 122.000 per le donne nel 2008. Oggi le moderne tecnologie informatiche consentono di abbattere le distanze: una straordinaria opportunità di aggiornamento e di scambio di esperienze. Il master prevede 14 temi, da oggi al 15 dicembre, dedicati alle principali neoplasie (mammella, polmone, colon, fegato, rene), ma anche temi di stretta attualità e di politica sanitaria come il rapporto fra oncologi e medici di famiglia, la gestione degli effetti collaterali e il reinserimento, dato che il cancro sta diventando sempre più una malattia cronica. Il primo istituto oncologico italiano a sperimentare le potenzialità dei new media è stato il Policlinico di Modena. Sotto la giuda del prof. Conte, nel marzo 2008 ha inaugurato il proprio “doppio virtuale” in second life. A questo sono seguiti la presentazione della fiction in 3D “La storia di Paula”, nell’ottobre scorso, dedicata a ripercorrere l’intero percorso di una paziente, dallo screening al reinserimento dopo la malattia, e il primo Convegno virtuale che ha visto la partecipazione di centinaia di esperti connessi da ogni parte del mondo. Il master si inserisce in questo percorso ed è rivolto in particolare ai giovani oncologi per coprire a 360° le nuove esigenze e sfide della professione. Ecco quindi che alle relazioni tecniche degli specialisti si affiancheranno lezioni su come migliorare la comunicazione medico-paziente, riflessioni sulla comunicazione scientifica e le sue opportunità e insidie, una riflessione sul ruolo istituzionale della Società scientifica, i rapporti pubblico-privato nella ricerca. Il tutto con esperti dei relativi settori “Il corso che si inaugura oggi – continua il prof. Conte – rappresenta un salto di qualità nel mondo oncologico. Ed è solo un primo passo che ci auguriamo di replicare in tempi rapidi a livello internazionale. Non a caso la lettura magistrale del master sarà tenuta dal prof. Gabriel Hortobagyi, past president della Società di oncologia medica americana (ASCO) e direttore dell’M.D. Anderson Cancer Center di Houston, il più grande centro al mondo dedicato alla cura dei tumori. http://www.virtualcancerinstitute.org.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »