Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘acquisire’

Ultima chiamata per gli investitori interessati ad acquisire Cinti Calzature

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 luglio 2018

La società TB Holding, oggi risanata e competitiva e con grande potenziale di sviluppo, è infatti all’asta fino al 26 luglio con un nuovo bando che permette ai compratori interessati di fare offerte relative anche solo a una parte della proprietà. Lo storico gruppo bolognese, presente in Italia 33 negozi in gestione diretta e 5 in franchising, è già nel mirino della portoghese Parfois, società leader in Europa nella distribuzione di borse e accessori, attiva anche nella distribuzione di abbigliamento e calzature. La multinazionale ha infatti presentato un’offerta allo scadere del precedente bando: offerta che, tuttavia, non era del tutto conforme ai requisiti previsti dal bando ufficiale pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico.
Per questo il commissario straordinario di TB Holding, dr. Fulvio Cociani, di concerto con il MiSE, ha predisposto un nuovo disciplinare di gara, che ha recepito in sostanza l’offerta formulata da Parfois, dando al contempo l’opportunità a ogni potenziale acquirente di gareggiare alle stesse condizioni e senza privilegiare alcuno dei soggetti interessati alla rete di vendita di TB Holding e/o al ramo d’azienda comprendente la sede di Bologna e i marchi Cinti e Blocco 31.La sostanziale novità lanciata dal nuovo bando è la possibilità, per i compratori interessati, di fare offerte anche solamente per i punti vendita, escludendo la sede e con questa tutti i contratti a essa legati. Le posizioni dei punti vendita (38 in tutto, di cui 5 affidati in franchising), sono tra le più apprezzate in Italia sul profilo commerciale: si parla infatti di negozi situati in location strategiche come via dei Cerretani a Firenze, viale Indipendenza a Bologna, via Etnea a Catania, o via Maqueda a Palermo. Per non parlare della presenza nei migliori centri commerciali d’Italia (Porta di Roma, Euroma2, le Gru, i Petali, Forum, Mantova Outlet Village, etc.).“Nel caso di offerta per la sola rete dei punti vendita – specifica il commissario straordinario Fulvio Cociani – sarà chiaramente necessario coinvolgere i sindacati, visto che parte del personale potrebbe rimanere fuori dalla cessione e quindi avere, eventualmente, la possibilità di accedere agli ammortizzatori sociali della disoccupazione”.Altro aspetto sensibilmente diverso rispetto ai precedenti bandi, è la facoltà di acquisire il magazzino della TB Holding con contratto estimatorio della durata di 24 mesi, garantendo l’esclusiva della vendita del prodotto per 12 mesi in almeno tre punti vendita in Italia. “Operazione, questa, che comunque andrà a garantire i creditori della società e nel contempo consentirà all’aggiudicatario di non avere impegni finanziari particolarmente gravosi e non collimanti con il proprio piano strategico”, specifica Cociani. “La maggior parte dei soggetti che hanno manifestato il loro interesse nella società, non erano infatti interessati alla continuazione del modello di business della TB Holding. – continua il commissario straordinario – Il magazzino è stato per diversi potenziali compratori un deterrente, in quanto visto come inutile e gravoso costo”.L’ultima chiamata per la cessione di Tb Holding è stata quindi fissata per la data del 26 luglio: termine entro il quale le offerte, in busta chiusa, dovranno essere consegnate presso lo studio del notaio Marco Galletti di Perugia, entro e non oltre le ore 12, per essere aperte il successivo giorno alle ore 10, nello stesso luogo.“Sarà in questa data, dunque, che sapremo in definitiva se Parfois avrà la possibilità di entrare con decisione sul mercato italiano, con il suo concept store innovativo e la sua offerta di borse e bigiotteria a prezzi imbattibili”, conclude Fulvio Cociani.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dimension Data UK acquisisce mvision

Posted by fidest press agency su martedì, 5 ottobre 2010

L’acquisizione è in linea con l’obiettivo di Dimension Data di accelerare l’introduzione sul mercato del video gestito e aumentare la penetrazione nell’ambito delle soluzioni di UC e video di ultima generazione. La combinazione delle competenze e delle esperienze di mvision e Dimension Data pone le basi per globalizzare i Managed Video Services del Gruppo. Mvision fornisce, implementa, mantiene e gestisce le postazioni di video conferenza e Telepresence e, se richiesto, connette le postazioni alla propria rete video gestita dedicata. Le Converged Communications di Dimension Data, grazie alla consolidata esperienza, alle comprovate metodologie e ai servizi di analisi, aiutano i clienti a comunicare e collaborare attraverso molteplici canali per incrementare la produttività, migliorare il servizio ai clienti e ottenere vantaggi competitivi.
Un report di Gartner del Dicembre 2009 riportava che, “entro il 2015 più di 200 milioni di dipendenti nel mondo utilizzeranno sistemi di videoconferenza aziendali, direttamente dai propri desktop. Entro il 2012, il 40% delle aziende adotteranno una combinazione di servizi cloud e di infrastrutture proprie per rispondere alle esigenze di UC,” e, “entro il 2015 le aziende di grandi dimensioni taglieranno del 60% il numero di vendor di riferimento per l’implementazione di soluzioni di UC ma continueranno ad aver bisogno di almeno tre vendor per avere una soluzione di UC completa.”
Dimension Data plc (LSE:DDT), specialista nei servizi IT e fornitore di soluzioni, aiuta i clienti a pianificare, realizzare, supportare e gestire le proprie infrastrutture IT. Dimension Data mette al servizio delle aziende la propria competenza in ambito networking, comunicazioni convergenti, sicurezza, data centre e storage, Microsoft e tecnologie per il contact centre e la comprovata professionalità nell’offrire servizi di consulenza, di integrazione e managed services per creare soluzioni personalizzate. http://www.dimensiondata.com/it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

La Società delle Reti

Posted by fidest press agency su martedì, 2 febbraio 2010

“La sentenza del Consiglio di Stato che impone a Cassa Depositi e Prestiti, nel luglio 2010, la definitiva dismissione (e conseguente completa privatizzazione) di TERNA o di Enel, mette a rischio il Sistema Elettrico Nazionale e pone questioni di esercibilità non solo della Rete di trasmissione, ma anche di quella di distribuzione”. E’ quanto segnala in un comunicato la segreteria del sindacato Flaei/cisl e soggiunge: “Deve, in particolare, essere garantita una concreta terzietà della Rete rispetto agli Operatori del Settore, così come un piano di investimenti strutturali”. Si propone, quindi, la creazione di una grande Società delle Reti, a controllo pubblico, che dovrebbe acquisire la rete di distribuzione MT (e nella prospettiva anche quella BT) attraverso l’impegno dei capitali ottenuti da CDP dalla dismissione del 10% di Enel, e potrebbe essere partecipata  dagli Enti Locali e dalle Aziende del Settore, agevolando, inoltre, la acquisizione di  partecipazioni, con garanzia di CDP, da parte dell’azionariato diffuso, del Capitalismo associativo dei Lavoratori Elettrici, dei Fondi Pensione degli stessi Lavoratori”. Del resto, si sottolinea, “La crisi ha reso evidenti le contraddizioni ed i limiti del mercato e la necessità di riaffermare l’economia reale rispetto a quella finanziaria: la speculazione ed il business fini a se stessi, sommati all’assenza di vincoli e controlli hanno prodotto i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Riteniamo indispensabile riaffermare la socialità del servizio pubblico e crediamo sia possibile  realizzarla attraverso un modello partecipato”. Esso potrebbe consentire una evoluzione del Sistema, capace di coniugare interessi economici e finanziari privati, distribuzione della ricchezza  prodotta, difesa del Territorio e dell’ambiente, servizio universalmente fornito”. Significa, in altri termini, “far partecipare i Lavoratori all’azionariato e, soprattutto, nell’ambito di una governance duale, costituire Comitati di Sorveglianza nelle Società energetiche, con la partecipazione degli  azionisti minori, realizzerebbe una condizione di pace sociale che deriva dalla comune responsabilità delle decisioni strategiche, senza interferire con la gestione”. In questo modo si possono creare le necessarie e insopprimibili condizioni di consenso sociale rispetto alle infrastrutturazioni energetiche (centrali e reti) e dare certezza alle  procedure autorizzative, oggi eccessivamente, e troppo spesso, condizionate dalle esigenze derivanti dalla ricerca di consenso elettorale. Non vi è dubbio che su questa piattaforma si gioca l’avvenire del paese. Sono proprio l’energia e l’ambiente a rappresentare i grandi temi del rilancio nazionale. E’ un’occasione che non può e non deve sfuggire all’attenzione dei politici e della stessa opinione pubblica. L’Energia e Ambiente costituiscono il futuro motore di un’economia più sana ed efficace per concretizzare quel “Patto Sociale per lo sviluppo sostenibile” che permetta di rendere non solo eco-compatibile, ma armonico, credibile, condiviso e solidale lo sviluppo del nostro Paese e ne proietti l’immagine nella sfida sempre aperta nella produttività aziendale e per l’accesso ai mercati internazionali a condizioni competitive.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza sulle strade

Posted by fidest press agency su sabato, 10 ottobre 2009

Roma 11 ottobre alle ore 9.30in Via dei Cerchi si svolgerà un incontro con la partecipazione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale e i ragazzi dei Papaboys. Quali potenziali vittime di incidenti stradali, la campagna intende invitare tutti a partecipare come dissuasori e ad essere testimonial contro la velocità e la guida in stato di ebbrezza. Ogni anno le strade diventano terribili scenari di morte a causa di comportamenti che violano il Codice della strada. Il progetto Io dissuado intende far acquisire una maggiore consapevolezza nei cittadini dei rischi presenti sulle strade. In Italia accadono quotidianamente ben 633 incidenti stradali, con 893 feriti e 14 morti, con 5.131 vittime registrate nel 2007. 500 morti in più della Francia, 1.300 in più della Spagna, 2.000 in più del Regno Unito e 180 in piщ della Germania. Nonostante l’impegno delle istituzioni, si и ancora molto lontani dal raggiungere il traguardo fissato dalla UE di dimezzare, entro il 2010, le vittime di incidenti stradali. L’evento, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Comune di Roma, consiste in uno spettacolo coreografico diretto dal coreografo di massa Nikos Lagousakos. I dissuasori umani si sdraieranno formando la prima catena umana di dissuasori di velocitа. Sarа sicuramente un evento emozionante e di grande impatto visivo. Tra i partecipanti vi saranno personaggi del mondo della musica come Eugenio Finardi e Max Gazzи che offriranno anche una loro performance. E’ previsto un momento musicale di grande impatto emotivo per dare la massima solennità all’iniziativa. Max Gazze ed Eugenio Finardi chiuderanno la manifestazione, verso le 13, con una performance musicale creata ad hoc per l’evento. Interverranno, inoltre, con la loro testimonianza personaggi dello sport e dello spettacolo. A tutti i partecipanti verrà regalata una T-shirt celebrativa dell’evento e materiale informativo sulla sicurezza stradale.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Offerta Amcor per divisioni del gruppo Alcan Packaging

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 agosto 2009

Melbourne, Australia,  Amcor ha proposto di rilevare alcune divisioni del gruppo Alcan Packaging da Rio Tinto per un totale di US$2025 milioni. Le divisioni del gruppo Alcan Packaging che Amcor ha dichiarato di voler acquisire sono: Alcan Packaging Global Pharmaceuticals, Alcan Packaging Food Europa, Alcan Packaging Food Asia e Alcan Packaging Global Tobacco.  La nuova società combinata sarà una delle aziende di punta nel settore degli imballaggi a livello mondiale in grado di offrire elevati livelli di competenza, prodotti e servizi. Stando alle informazioni in nostro possesso e aggiornate al mese di giugno 2009, Amcor ha registrato un fatturato di US$9,53 miliardi da operazioni in 34 paesi. L’azienda dispone di 226 sedi produttive in tutto il mondo e impiega all’incirca 21.000 persone. Le divisioni del gruppo Alcan Packaging che Amcor ha proposto di acquisire hanno registrato un fatturato di US$4,1 miliardi e contano al loro interno 14.000 dipendenti in 80 stabilimenti sparsi nei 28 paesi.  La proposta acquisizione rafforzerà inoltre l’obiettivo dichiarato di Amcor: crescere nelle aree strategiche degli imballaggi flessibili e delle scatole auto-montanti. Questa acquisizione riafferma inoltre l’impegno dell’azienda nel campo degli imballaggi.  Amcor si trova in una posizione finanziaria solida grazie al programma get-fit “The Way Forward”, avviato nel 2005. Questo programma è stato studiato per migliorare le principali competenze in una vasta gamma di ambiti oltre che per creare un portfolio aziendale più mirato. I miglioramenti nella disciplina del capitale e nel controllo dei costi hanno consentito all’azienda di raggiungere una buona situazione economica che le consentirà di trarre vantaggio dalle occasioni che questa acquisizione presenta.
Amcor è una società produttrice di imballaggi a livello globale che offre una vasta gamma di prodotti per l’imballaggio in plastica, fibra, metallo e vetro oltre che tutta una serie di servizi collegati al settore degli imballaggi. Lavora attraverso cinque principali divisioni operative in Australasia, America del Nord, America Latina, Europa e Asia. La sede centrale di Amcor è a Melbourne, in Australia. La società è presente in 34 paesi con 226 sedi produttive e conta, a livello globale, circa 21.000 dipendenti. Per l’anno fiscale che si è concluso al 30 giugno 2009, i profitti generati da Amcor sono stati pari a AU9,53 x miliardi. Per maggiori informazioni siete pregati di visitare il sito http://www.amcor.com
Rio Tinto è un gruppo minerario di calibro internazionale la cui sede centrale si trova nel Regno Unito. La società vede al suo interno Rio Tinto plc, quotata in borsa a Londra e a New York, e Rio Tinto Limited, quotata in borsa in Australia (Australian Securities Exchange). Rio Tinto di occupa di identificare, estrarre e lavorare le risorse minerali. I principali prodotti sono l’alluminio, il rame, i diamanti, l’energia (carbone e uranio), l’oro, i minerali industriali (borace, diossido di titanio, sale, talco) e limnite. Le sue attività sono di portata globale ma in particolar modo in Australia e in America del Nord con una vivace attività in America del Sud, Asia, Europa e Africa del Sud. Per maggiori informazioni siete pregati di visitare il sito http://www.riotinto.com
Alcan Packaging (Gruppo Rio Tinto) è un’azienda leader a livello globale nel campo degli imballaggi speciali a valore aggiunto in grado di fornire soluzioni innovative servendosi di plastica, pellicole goffrate, alluminio, carta, cartone e vetro per i suoi clienti in tutto il mondo. La sede centrale di Alcan Packaging è a Parigi, in Francia. Le divisioni del gruppo Alcan Packaging che Amcor ha proposto di acquisire contano 14.000 dipendenti suddivisi in 80 stabilimenti situati in 28 paesi. Per maggiori informazioni siete pregati di visitare il sito http://www.alcanpackaging.com

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Master in Ecosostenibilità

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2009

In partenza il Master di 2° livello dell’Università di Camerino in “Ecosostenibiltà ed Efficienza Energetica per l’Architettura”. Progettazione ambientale integrata al centro della didattica. Borse di studio Master and Back a copertura totale del costo d’iscrizione per i residenti in Regione Sardegna. Partirà il prossimo dicembre il Master di 2° livello dell’Università di Camerino in “Ecosostenibiltà ed Efficienza Energetica per l’Architettura” con sede ad Ancarano (TE). Dieci mesi di formazione per acquisire specifiche competenze nel campo delle strategie innovative per la diffusione delle energie rinnovabili – fotovoltaico, solare termico, idroelettrico, eolico, geotermico – e la loro integrazione nell’ambiente urbano e nello spazio costruito. Una preparazione specializzata nel settore dell’ecosostenibilità, senza prescindere da un’approfondita conoscenza degli elementi base della progettazione: modellazione virtuale, conoscenza dei materiali, fisica dell’edificio, comfort ambientale… Lezioni, laboratori e studio individuale (900 ore) condurranno gli allievi ad uno stage professionalizzante in aziende del settore (600 ore), trampolino di lancio per la loro carriera. Il master è rivolto a coloro che sono in possesso di laurea specialistica o magistrale in architettura o ingegneria. I candidati con altri titoli di studio a carattere scientifico dovranno sostenere un test che verifichi l’interesse e la conoscenza dei temi affrontati dalla didattica. Si può presentare domanda d’iscrizione al master fino all’ 11 dicembre 2009. I residenti in Sardegna potranno usufruire della borsa di studio regionale Master and Back a copertura totale del costo d’iscrizione. Il contributo prevede, oltre il rimborso dei costi di iscrizione (fino ad un massimo di 12.000 €), un’indennità forfetaria di 1.500 € mensili a copertura delle spese che i beneficiari dovranno sostenere per trasferirsi fuori regione. Il termine ultimo per presentare la richiesta di finanziamento è il 15 settembre 2009. Altre informazioni sul Master e sulla borsa di studio sono disponibili sul sito http://www.bicomega.it http://www.master.bicomega.it

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

IBM intende acquisire SPSS

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 luglio 2009

IBM ha annunciato un accordo per acquisire SPSS Inc., azienda quotata (Nasdaq: SPSS) con sede a Chicago, a un prezzo di 50 dollari per azione, per un totale di 1,2 miliardi di dollari. L’operazione, soggetta all’approvazione degli azionisti di SPSS, è destinata a concludersi nella seconda metà del 2009.  SPSS è leader nella fornitura di software, servizi e soluzioni per l’analisi predittiva: quest’acquisizione amplia il portfolio software di IBM nell’area dell’Information on Demand (IOD) e della Business Analytics e rafforza l’iniziativa Information Agenda, che ha l’obiettivo di aiutare le aziende a rendere le informazioni e i dati un asset strategico.  Oggi IDC stima che il mercato del software per l’analisi di business crescerà quest’anno fino a 25 miliardi di dollari, con una crescita del 4% rispetto al 2008.   IBM sta concentrando il proprio impegno sulla tecnologia e i servizi di business analytics per aiutare i propri clienti a tagliare i costi, ridurre i rischi e aumentare la profittabilità, grazie a capacità di analisi predittiva che includono il data capture, il data mining e l’analisi statistica.  L’acquisizione di SPSS aggiunge una vasta gamma di capacità analitiche al portfolio software di IBM, consentendo lo sviluppo di nuove soluzioni per differenti settori d’industria: acquisizione e mantenimento di clienti nel settore finanziario, migliore conoscenza dei dati del paziente nella sanità, prevenzione del crimine nel settore pubblico e organizzazione degli spazi per il mondo della distribuzione.  Inoltre, il software è in grado di migliorare le funzionalità di previsione della domanda di mercato, assunzione delle persone, profittabilità del cliente e rilevamento delle frodi in moltissimi settori d’industria.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Porte aperte in Facoltà”

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2009

Camerino, Torna anche quest’anno l’appuntamento di orientamento estivo di Unicam. Estate, tempo di vacanze ma non in Ateneo, che apre le porte al futuro dei giovani, proponendo anche quest’anno l’iniziativa “Porte aperte in Facoltà”.  Dal 27 al 31 luglio infatti gli studenti interessati potranno parlare direttamente con i docenti e visitare le strutture dove si svolgono le attività didattiche e di ricerca, le aule, le biblioteche e laboratori, delle cinque Facoltà di Unicam: Architettura, Farmacia, Giurisprudenza, Medicina Veterinaria, Scienze e Tecnologie, dislocate nelle sedi di Camerino, Matelica, Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto e Recanati. Presso tutte le sedi sarà possibile, insieme alle proprie famiglie e ai propri amici, acquisire informazioni utili sui corsi di studi, sulle molteplici agevolazioni e borse di studio messe a disposizione dall’Ateneo in particolare per gli studenti meritevoli, sui servizi per gli studenti, sulle possibilità di studio all’estero, sugli impianti sportivi e le possibilità di alloggio.   “Porte aperte in Facoltà – spiega la prof.ssa Daniela Accili, Prorettore agli Studenti – è un’iniziativa che il servizio Orientamento di Unicam propone per il periodo estivo, momento in cui gli studenti che devono scegliere il percorso universitario da seguire hanno bisogno di chiarire i propri dubbi. Vogliamo quindi dare ai ragazzi e alle loro famiglie l’opportunità di scoprire e di conoscere quello che l’Ateneo offre per il loro futuro, aiutarli a scegliere il corso di laurea più adatto ai loro interessi e alle loro aspirazioni”.  Nell’ambito dell’iniziativa, poi, si terranno gli Incontri di Geologia, organizzati dai docenti e dai ricercatori per parlare insieme alle matricole delle tematiche geoambientali e per illustrare la nuova laurea triennale pensata per chi vuole occuparsi professionalmente di terra e territorio, di terremoti e rischio sismico, di rischio idrogeologico, di vulcani e rischio vulcanico in Italia, di petrolio: come, dove e perché?: saranno infatti questi i temi degli incontri che si terranno ogni giorno dal 27 al 31 luglio presso il Dipartimento di Scienze della Terra.  Porte Aperte in Facoltà si terrà da lunedì 27 a venerdì 31 luglio presso tutte le sedi Unicam con il seguente orario: il mattino dalle ore 10 alle ore 13 ed il pomeriggio dalle ore 15 alle ore 17. http://www.unicam.it.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »