Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘acquisizione’

Safety21 acquisisce Kapsch TrafficCom Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2021

Safety21 S.p.A., azienda italiana tra i leader nel mercato della sicurezza stradale, partecipata dal CEO founder Gianluca Longo e da numerosi investitori istituzionali, annuncia di aver concluso l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Kapsch TrafficCom Srl, branch italiana di Kapsch TrafficCom AG, azienda austriaca quotata alla borsa di Vienna, fornitore a livello mondiale di soluzioni tecnologiche per la mobilità. Alla soglia dei 10 anni di attività e dopo una fase iniziale di crescita interna caratterizzata dal successo della piattaforma proprietaria cloud IoT TITAN® e da innovativi modelli di proposizione infrastrutturale destinati alla Pubblica Amministrazione tramite Partenariato Pubblico-Privato, con questa operazione, Safety21 rafforza il percorso di acquisizioni finalizzato all’internalizzazione di anelli core della catena dei servizi offerti dal Gruppo alla Pubblica Amministrazione in tema Smart Mobility.Kapsch TrafficCom Italia è leader sin dal lontano 2008 nella produzione, vendita e manutenzione di IoT per il rilevamento delle infrazioni al Codice della Strada, con particolare focus sul controllo degli accessi in Zone a Traffico Limitato (ZTL). L’operazione realizza infatti un ulteriore passo avanti nell’espansione di Safety21 tramite l’ampliamento del ventaglio di soluzioni tecnologiche IoT all’avanguardia e dei servizi di outsourcing scalabili proposti agli Enti Pubblici ed alle Forze di Polizia. Kapsch TrafficCom Italia, ora MotuS21, è attualmente operativa sul territorio nazionale con 416 varchi ZTL installati in oltre 60 città italiane, tra cui molti grandi centri metropolitani. L’operazione consentirà al Gruppo Safety21 di superare i 300 Enti pubblici serviti, con un parco installato di oltre 700 IoT di rilevamento infrazioni attivi ed operativi sul territorio nazionale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pramac annuncia l’acquisizione della società inglese Off Grid Energy

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 settembre 2021

Pramac annuncia l’acquisizione di Off Grid Energy Ltd, tra i leader a livello mondiale nella progettazione e produzione di soluzioni tecnologiche per l’accumulo, tramite la sua filiale nel Regno Unito (Pramac Generac UK). Off Grid Energy, azienda in forte espansione situata a Rugby nel Regno Unito che progetta e produce sistemi industriali e mobili per lo storage di energia. Innovatore e leader nell’industria che studia soluzioni per l’accumulo di energia, Off Grid Energy propone una vasta gamma di prodotti alimentati a batteria e per lo stoccaggio energetico, in grado di offrire energia più pulita e flessibile per applicazioni sia industriali che mobili. Off Grid Energy risponde alle necessità di accumulo di energia per diversi mercati come per esempio l’edilizia, le utilities, le attività commerciali, le strutture per la ricarica di veicoli elettrici e l’autoproduzione per stoccaggio. L’offerta dei prodotti Off Grid Energy è una componente strategica per il Gruppo Pramac che svolge un ruolo critico nel portare sul mercato soluzioni sempre più sostenibili e con minori emissioni. Aggiungendo questa offerta di prodotto al portafoglio attuale, Pramac accelererà la crescita nel mercato delle risorse energetiche distribuite, delle micro-rete e del fabbisogno di energia elettrica per applicazioni mobili che sono sempre più attente al tema delle emissioni e dell’impatto ambientale come il mondo degli eventi e delle costruzioni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sportcom si espande con l’acquisizione di 6 testate storiche del settore automotive

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 Maggio 2021

Valorizzare brand storici attraverso una visione editoriale moderna e innovativa: questo è il focus operativo di Sportcom (www.sport-com.it), giovane publisher nato a dicembre 2019, che acquisisce da Edisport Editoriale ben sei testate storiche del settore automotive: si tratta di “Automobilismo”, “Automobilismo d’Epoca”, “Motociclismo”, “Motociclismo d’epoca”, “Motociclismo Fuoristrada” e “Gli Speciali di Motociclismo”. L’obiettivo di SPORTcom, che aggiunge sei brand ai tre già presenti all’interno del gruppo editoriale, ovvero “Vela e Motore”, “Il Tennis Italiano” e “Cyclist”, consiste nel conferire sostegno e continuità, dal punto di vista cartaceo, alle testate stesse e, allo stesso tempo, svilupparle attraverso un sistema di comunicazione sinergico che comprende anche gli ambiti digital, new media ed eventi. A proposito di questi ultimi, organizzati appositamente per coinvolgere ulteriormente gli appassionati del settore automotive, in data 10 maggio si è concluso il Tester Day: si tratta di un appuntamento, della durata di quattro giorni al Castello di Paderna (PC), durante il quale gli appassionati hanno potuto guidare e confrontare, insieme ai giornalisti della testata “Motociclismo”, rivista nata nel 1914 e definita la “Bibbia” dai motociclisti, le grandi novità 2021 del mondo delle due ruote. “Per noi è un grande onore e una grande responsabilità acquisire queste sei testate storiche: grazie a loro diventiamo un punto di riferimento nel mondo dell’editoria automotive e confermiamo la nostra posizione in quanto media d’interesse dal punto di vista Sport, Wellness e Lifestyle – afferma Paolo Patruno, AD di Sportcom – La passione sarà il «leitmotiv» dei nostri redattori che offriranno agli appassionati contenuti autorevoli all’interno di contenitori all’avanguardia. Oltre a dare continuità e sostegno alle testate dal punto di vista cartaceo, ci preoccuperemo di rinnovarle e di svilupparle ulteriormente attraverso investimenti mirati dal punto digital e new media e, allo stesso tempo, anche grazie ad eventi, come il Tester Day, organizzati appositamente per coinvolgere gli appassionati del mondo automotive e regalare loro esperienze indimenticabili. E non è finita qui: a giugno, infatti, partiremo con altre due testate, ovvero EVO, che parlerà principalmente di auto altamente performanti, e Driving Electric, rivista incentrata sul mondo dell’automobile elettrica che sarà disponibile solo in versione digitale”, conclude Patruno.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Smeup annuncia l’acquisizione di Asi e cresce nel settore ICT

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 marzo 2021

Smeup annuncia oggi di avere acquisito il 100% delle quote dell’azienda Asi srl di Padova, specializzata in consulenza ICT per le aziende con focus sulle soluzioni ERP, di gestione documentale e risorse umane.Presente sul mercato da oltre 30 anni, con oltre 20 collaboratori, Asi ha sviluppato particolari competenze nell’ambito delle soluzioni gestionali rivolte alle imprese manifatturiere e commerciali operanti nei principali settori in cui si esprime il Made in Italy.Con l’acquisizione di Asi, smeup, con sede legale a Erbusco (BS) e altre 12 sedi nel nord e centro Italia, con 450 collaboratori e 2350 clienti in Italia e nel mondo, rafforza la sua presenza in Veneto e arricchisce l’offerta di soluzioni applicative per aziende di medie e grandi dimensioni nel mercato ERP, integrando le proprie competenze con quelle di Asi.La scelta di crescere per linee esterne passando per progetti industriali di lungo termine, continua dopo l’ingresso nel capitale sociale di Progetto 6 avvenuto qualche giorno fa e dopo le operazioni riguardanti il mondo dell’Industria 4.0 con IoT ready datato Gennaio 2021 e quello della logistica e dei trasporti di DataDea di Dicembre 2020. Questa strategia ha contribuito negli anni, e continuerà a farlo nei prossimi esercizi, allo sviluppo sostenibile delle performance di business aziendali. Il nuovo brand rafforza quindi ulteriormente il posizionamento di smeup quale partner globale per quelle imprese che vogliono differenziarsi sul proprio mercato, e lo fa aggregando intelligenze in grado di studiare processi aziendali complessi e creando valore attraverso strumenti come software strategico e infrastrutture dinamiche.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Acquisizione della So.Co.Fer. azienda leader in Italia da parte di Atlante Group

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 marzo 2021

E’ stata compiuta l’acquisizione da parte del Gruppo Atlante della So.Co.Fer. , azienda storica italiana che opera fin dagli anni ‘70 e ne è leader nel settore della costruzione di deviatoi ferroviari e tranviari. LA NOTIZIA E’ EMBARGATA FINO ALLE 12,00 DI DOMENICA 28 MARZO. Tale operazione risulta complementare all’attività ferroviaria della società Cronos Sistemi Ferroviari Srl – del Gruppo Atlante -, integrandone le linee produttive e ritagliandosi un posto quale nuovo player nel mondo ferroviario. Il gruppo Atlante opera infatti dal 2017 nel settore ferroviario, del facility management, dell’edilizia e dell’ingegneria.Avio Di Sano, imprenditore trentanovenne A.D. del Gruppo Atlante, prevede grandi investimenti per circa 10 milioni, il settore ferroviario del suo gruppo consoliderà un fatturato annuale di oltre 20 milioni ed una forza lavoro di circa 250 dipendenti, attualmente all’interno della So.Co. Fer. lavorano 50 dipendenti, con un fatturato di circa 10 milioni. In questo momento di recessione un messaggio di crescita è sicuramente positivo. Inoltre Atlante amplierà l’operatività dell’attuale So.Co.Fer che da sempre attenta alle nuove generazioni con progetti di alternanza scuola-lavoro per formare esperti del settore. Questo filone con l’acquisizione viaggerà su scala nazionale ed internazionale, attraverso accordi con università e istituti di formazione al fine di implementare il progetto di alternanza scuola-lavoro e investire sui giovani.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

MBE Worldwide acquisisce Pack & Send

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 marzo 2021

MBE Worldwide (“MBE”), azienda italiana che offre soluzioni per spedizioni, logistica, stampa e marketing acquisisce Pack & Send (“P&S”) – un marchio leader e molto noto in Australia, Nuova Zelanda e Regno Unito nel settore dei servizi di spedizione e logistica. MBE – che già opera nel mondo con tre differenti marchi: Mail Boxes Etc., AlphaGraphics e PostNet – offre soluzioni personalizzate per la gestione del primo e ultimo miglio dei servizi di spedizione, principalmente nel segmento del corriere espresso, e si posiziona come fornitore locale di soluzioni di stampa e marketing personalizzate. La storia di MBE è caratterizzata da un percorso consolidato di crescita, perseguita sia attraverso una crescita organica – guidata da una strategia di business innovativa e di successo – che attraverso acquisizioni, uno dei fattori chiave del piano strategico a lungo termine dell’azienda.Pack & Send, fondata nel 1993 e basata a Sydney, è una società ben consolidata, dotata di un ambizioso piano operativo a lungo termine nel campo dei servizi di spedizione e logistica, e opera con una Rete di 144 Centri Servizi che offrono soluzioni ad elevato valore aggiunto ai propri clienti. Pack & Send ha un marchio forte ed è saldamente radicata in Australia, Nuova Zelanda e Regno Unito.A seguito dell’acquisizione di Pack & Send il Gruppo MBE Worldwide conta più di 2.740 Centri Servizi in 53 Paesi.Entrambe le società operano nel settore dei servizi attraverso una Rete di Centri – gestiti da imprenditori indipendenti – che risponde alle esigenze delle PMI e dei privati. Il Quartier Generale di Pack & Send si trova a Moorebank, Australia, dove continuerà ad operare l’attuale team, capitanato da Michael Paul, CEO e fondatore. MBE e Pack & Send manterranno le rispettive denominazioni individuali ed i propri marchi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MBE Worldwide acquisisce Pack & Send

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2021

MBE Worldwide (“MBE”), azienda italiana che offre soluzioni per spedizioni, logistica, stampa e marketing acquisisce Pack & Send (“P&S”) – un marchio leader e molto noto in Australia, Nuova Zelanda e Regno Unito nel settore dei servizi di spedizione e logistica.
MBE – che già opera nel mondo con tre differenti marchi: Mail Boxes Etc., AlphaGraphics e PostNet – offre soluzioni personalizzate per la gestione del primo e ultimo miglio dei servizi di spedizione, principalmente nel segmento del corriere espresso, e si posiziona come fornitore locale di soluzioni di stampa e marketing personalizzate. La storia di MBE è caratterizzata da un percorso consolidato di crescita, perseguita sia attraverso una crescita organica – guidata da una strategia di business innovativa e di successo – che attraverso acquisizioni, uno dei fattori chiave del piano strategico a lungo termine dell’azienda.Pack & Send, fondata nel 1993 e basata a Sydney, è una società ben consolidata, dotata di un ambizioso piano operativo a lungo termine nel campo dei servizi di spedizione e logistica, e opera con una Rete di 144 Centri Servizi che offrono soluzioni ad elevato valore aggiunto ai propri clienti. Pack & Send ha un marchio forte ed è saldamente radicata in Australia, Nuova Zelanda e Regno Unito.A seguito dell’acquisizione di Pack & Send il Gruppo MBE Worldwide conta più di 2.740 Centri Servizi in 53 Paesi.Entrambe le società operano nel settore dei servizi attraverso una Rete di Centri – gestiti da imprenditori indipendenti – che risponde alle esigenze delle PMI e dei privati. Il Quartier Generale di Pack & Send si trova a Moorebank, Australia, dove continuerà ad operare l’attuale team, capitanato da Michael Paul, CEO e fondatore.MBE e Pack & Send manterranno le rispettive denominazioni individuali ed i propri marchi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Acquisizione di 276 fumetti in lingua francese

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2021

In occasione dell’Anno del fumetto, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici è felice di annunciare l’acquisizione di 276 fumetti in lingua francese, che preludono alla creazione di un fondo dedicato che riunirà quasi 200 autori e autrici internazionali.Nell’ambito di questa operazione, l’Accademia di Francia a Roma si è avvalsa della consulenza della Cité internationale de la bande dessinée et de l’image d’Angoulême (CIBDI) per la selezione dei titoli, e della Librairie française de Rome Stendhal per la fornitura delle opere.In questa occasione, l’Accademia desidera riaffermare il suo sostegno agli autori, alle autrici e a tutti gli attori che operano nel settore del libro e contribuire alla diffusione della nona arte in tutta la ricchezza delle sue espressioni narrative e grafiche. L’Accademia continua così il suo impegno a favore della creazione contemporanea, in un processo di convergenza e apertura verso ogni forma artistica, di cui il linguaggio della “bande dessinée” non fa eccezione. Il fumetto, la letteratura e le arti visive continuano anzi a mantenere un fecondo dialogo reciproco e a comporre nuove estetiche che luoghi pionieristici come le residenze d’artista vogliono incoraggiare.La selezione pilota di questo nuovo fondo porta in primo piano autori e autrici, illustratori e illustratrici di diversa provenienza e disciplina, facendo dialogare i grandi nomi del fumetto con artisti più di nicchia. Fra questi, gli ex borsisti di Villa Medici François Olislaeger (autore e disegnatore di fumetti, 2019-2020), Lancelot Hamelin (scrittore, 2016-2017), Anne-Margot Ramstein (illustratrice, 2015-2016) e Mathias Énard (scrittore, 2005-2006), ma anche gli ex residenti Catherine Meurisse (autrice e disegnatrice di fumetti, 2015), Isabelle Boinot (artista e illustratrice, 2020), Matthias Lehmann (autore di fumetti, 2020), Régis Lejonc (illustratore, 2019) e Carole Chaix (illustratrice e disegnatrice, 2018).Questo nuovo fondo integrerà le collezioni della biblioteca dell’Accademia, già ricca di 37.300 volumi tra cui alcuni fumetti (con opere di ex residenti ed ex borsisti come per esempio Jul, Eugène Riousse, Lisa Bresner…), ed ambisce ad essere progressivamente completato con i progetti dei borsisti, dei residenti, degli artisti ospiti, dei ricercatori e ricercatrici che soggiornano alla Villa, con opere provenienti dalla rete francese a Roma (École française de Rome, Institut français Italia) e dal pubblico esterno di lettori della biblioteca.Tale iniziativa si pone in continuità con le azioni già intraprese dall’Accademia di Francia a Roma per sostenere la creazione di fumetti: nell’ottobre 2019, l’Accademia e la Cité internationale de la bande dessinée et de l’image di Angoulême hanno dato vita ad una residenza di creazione volta ad accompagnare progetti innovativi di autori e autrici di fumetti. Questo programma di residenza, realizzato in collaborazione con la Société des Auteurs dans les Arts graphiques et plastiques (ADAGP), ha permesso di accogliere a Villa Medici nel 2020 Isabelle Boinot e Matthias Lehmann. Quest’ultimo ha potuto lavorare al suo progetto intitolato Chumbo, la storia di una cronaca familiare durante gli anni di piombo della dittatura in Brasile, tra il 1968 e il 1973 (di prossima pubblicazione per Casterman). Da parte sua, Isabelle Boinot ha perseguito il suo progetto intitolato Toshiyori, un saggio grafico che racconta le sue esperienze e le sue osservazioni sulla società giapponese sotto forma di repertorio etnografico.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Commissione approva l’acquisizione del controllo di Banca Piccolo Credito Valtellinese S.p.A. da parte di Crédit Agricole Italia S.p.A

Posted by fidest press agency su domenica, 7 febbraio 2021

A norma del regolamento UE sulle concentrazioni, la Commissione europea ha approvato l’acquisizione del controllo di Banca Piccolo Credito Valtellinese S.p.A. (“CreVal”), con sede in Italia, da parte di Crédit Agricole Italia S.p.A. (“CAI”), controllata dal gruppo Crédit Agricole, con sede in Francia.CreVal è una società per azioni di diritto italiano ed è la società madre del Gruppo bancario Credito Valtellinese, operante nel settore dei servizi bancari al dettaglio in Italia. CAI è una controllata del gruppo Crédit Agricole che assiste i clienti mediante una vasta gamma di servizi bancari e finanziari offerti in tutti i settori bancari al dettaglio, nonché mediante attività finanziarie correlate quali assicurazioni, gestione patrimoniale, leasing, servizi bancari d’investimento e credito al consumo. La Commissione ha concluso che la concentrazione proposta non solleva preoccupazioni dal punto di vista della concorrenza, dato il suo impatto molto limitato sulla struttura del mercato. L’operazione è stata esaminata nell’ambito della procedura semplificata di controllo delle concentrazioni. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito web della DG Concorrenza della Commissione, nel registro pubblico dei casi con il riferimento M.10095.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Angelini Pharma ha finalizzato l’accordo di acquisizione di Arvelle Therapeutics

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 febbraio 2021

Angelini Pharma, azienda farmaceutica internazionale di proprietà di Angelini Holding, ha annunciato la finalizzazione del contratto di acquisizione di Arvelle Therapeutics, società biofarmaceutica con sede in Svizzera, focalizzata sullo sviluppo di trattamenti innovativi destinati a pazienti affetti da disturbi del SNC (Sistema nervoso centrale), nell’ambito di una transazione basata su una valutazione complessiva aggregata fino ad un massimo di $ 960 milioni. Oggi alla finalizzazione sono stati pagati 370 milioni di dollari, altri 240 milioni saranno pagati dopo l’approvazione regolamentare dell’accordo.Dalla fondazione dell’azienda, nel 2019, il team di Arvelle si è impegnato al massimo al fine di rendere disponibile cenobamato alle persone affette da epilessia in Europa, creando al tempo stesso un valore significativo per i suoi azionisti. Il team ha collaborato a stretto contatto con gli enti regolatori europei per depositare la domanda di Autorizzazione all’Immissione in Commercio (AIC) e ha preparato il lancio in tutta Europa e in tutte le aree chiave dell’azienda. Arvelle aveva tenuto i diritti commerciali al cenobamato sotto un accordo di licenza con SK Biopharmaceuticals.
Grazie a questa acquisizione, Angelini Pharma sarà uno dei principali protagonisti nel mercato delle aziende focalizzate sui trattamenti dei disturbi del sistema nervoso centrale (SNC) e della salute mentale. Inoltre, entro il 2022, saranno aperte affiliate dirette di Angelini Pharma in Francia, Regno Unito, Paesi nordici e Svizzera. A seguito dell’acquisizione, Angelini Pharma avrà la licenza esclusiva per la commercializzazione del cenobamato nell’Unione europea e in altri paesi dello Spazio Economico Europeo (Svizzera e Regno Unito).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pellegrini Ristorazione acquisisce MyMenu

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 febbraio 2021

Pellegrini annuncia l’acquisizione della maggioranza di Mymenu, primo operatore a capitale italiano nel settore del food delivery, focalizzato su ristoranti di fascia alta, con una presenza consolidata in diverse città.La Pellegrini conferma così la strategia di consolidamento della propria posizione di azienda leader nel settore della ristorazione collettiva di alta qualità, valorizzando il know-how, la visione e l’approccio innovativo di una giovane azienda.
Pellegrini metterà, infatti, a fattor comune la sua storia di 55 anni nel settore della ristorazione, costruita su competenza e qualità, la propria attività di ricerca, sviluppo e formazione attraverso l’Accademia Pellegrini e una squadra di 800 chef, che ogni giorno operano in oltre 600 cucine. Mymenu, con il suo impulso innovativo e le proprie competenze tecnologiche, diventerà un volano di sviluppo, in grado di anticipare l’evoluzione del mercato.All’interno di Mymenu, che manterrà indipendenza operativa con il proprio marchio, Valentina Pellegrini ricoprirà il ruolo di Presidente, mentre Edoardo Tribuzio sarà l’Amministratore Delegato.In questa operazione la Pellegrini è stata assistita da Sin&rgetica in qualità di financial advisor, Orrick Herrington & Sutcliffe per gli aspetti legali e giuslavoristici e da PWC per le tematiche contabili e fiscali. Mymenu è stata assistita da Cross Border Growth Capital e Fineurop Soditic in qualità di financial advisor, l’Avv. Ascanio Cibrario e il suo team dello studio Pedersoli per gli aspetti legali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo di acquisizione della Società Nexive Srl da parte di Poste Italiane SpA

Posted by fidest press agency su domenica, 24 gennaio 2021

L’ACU-Associazione Consumatori Utenti, con la partecipazione e la collaborazione dei sindacati di base COBAS – Poste Lombardia e SLG-CUB Poste, ha presentato la denuncia alla Commissione Europea, sull’accordo di acquisizione della Società Nexive Srl da parte di Poste Italiane SpA. La denuncia sostiene che con l’operazione finanziaria che andrà a buon fine il prossimo 31 gennaio, Poste Italiane SpA raggiungerà una posizione monopolistica nel mercato, in netto contrasto con le norme Europee sulla concorrenza.L’Autorità nazionale Antitrust si trova immobilizzata ad agire e non può impedire che Poste acquisti il concorrente Nexive a causa dell’articolo 75 del Decreto Legge 14/08/2020 n.104.Un articolo che si applica perfettamente a questa situazione e permette di fatto a Poste Italiane di eliminare la concorrenza. Tale norma sostiene che, in determinate situazioni e contesti come le perdite di bilancio negli ultimi tre esercizi, sia possibile derogare dalle norme sulla concorrenza in quanto dovrebbe prevalere l’interesse economico generale.Poste italiane, grazie a questa legge, di fatto deve solo comunicare le misure idonee a prevenire il rischio di imposizioni di prezzi e condizioni contrattuali gravose per gli utenti, tenendo però conto delle sostenibilità complessiva dell’operazione. All’Autorità non resta che monitorare “con estrema attenzione l’ottemperanza da parte di Poste Italiane alle misure comportamentali prescritte e la possibile esistenza di comportamenti abusivi”.
Ma le cose non stanno proprio così. Già nel 1998, con l’acquisizione di SDA da parte di Poste italiane, era stata completamente azzerata la logistica dello smistamento e della consegna dei pacchi di Poste Italiane spostandola su SDA e causando una perdita di 6000 posti di lavoro.La società Nexive si occupa invece della logistica postale – la consegna delle lettere e delle raccomandate – e c’è quindi il grosso rischio che venga messa in atto una operazione speculativa che voglia replicare quanto accaduto 20 anni prima con i pacchi.Perché non bisogna dimenticare che il vero core business di Poste Italiane (che proprio del 1998 è diventata una SPA, privatizzata per il 34% nel 2015) non è rappresentato dai servizi di consegna di pacchi e lettere, ma dai servizi finanziari e assicurativi che vengono erogati attraverso una presenza capillare di 12.900 sportelli presenti su tutto il territorio nazionale.Tra la documentazione esibita alla Commissione Europea si cita la relazione della Corte dei Conti – determinazione del 15 dicembre 2020, n.124 – che mette in evidenza, tra l’altro, che i reclami ricevuti da Poste italiane nel 2019 per i servizi postali, universali e non universali, sono stati in totale 214.050, in aumento (+5.760) rispetto al 2018 (208.290).Quindi il servizio postale, che non è migliorato nel corso degli anni, con il monopolio rischia di peggiorare ulteriormente accentuando la già crescente e diffusa precarizzazione del lavoro che genera, necessariamente di conseguenza, il venir meno della qualità del servizio agli utenti.In conclusione i denuncianti ravvisano che questa operazione, oltre ad essere in conflitto con tutte le norme contro la concorrenza, ponga le basi per una possibile azione speculativa da parte di Poste italiane e meriterebbe subito un congelamento dell’acquisizione di Nexive ed un successivo maggior approfondimento.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Medtronic acquisisce Companion Medical

Posted by fidest press agency su domenica, 20 settembre 2020

Medtronic, leader mondiale nella tecnologia medica, ha recentemente allargato la sua presenza sul mercato dei dispositivi per il diabete con l’acquisizione di Companion Medical, l’azienda produttrice di InPen, la penna per la somministrazione di insulina. Questo nuovo dispositivo permette una maggiore semplicità di gestione del diabete perché è collegata ad un’app che consente al paziente di tenere traccia dei dati, di ottenere consigli personalizzati e di monitorare il livello di insulina per tutto il giorno.Quella di Companion Medical è solo l’ultima tra le acquisizioni strategiche di Medtronic, dopo quelle di Nutrino e Klue, e permetterà all’azienda di sfruttare i propri algoritmi intelligenti e applicarli a nuovi dispositivi per una gestione sempre più facile e personalizzata del diabete. La gestione quotidiana delle oscillazioni dei livelli di glucosio nel sangue nei pazienti con diabete di tipo 1 influisce negativamente sulla loro qualità di vita perché richiede un impegno e un’attenzione particolare e costante. Dover calcolare con precisione la quantità di carboidrati di ogni pasto, per poter determinare il corretto quantitativo di insulina del bolo, infatti, limita la libertà e la serenità di chi soffre di questa patologia che quasi sempre esordisce nel corso dell’infanzia o dell’adolescenza.Per gestire al meglio e semplificare il controllo della terapia, il prossimo autunno anche in Italia sarà disponibile MiniMed™ 780G, la nuova frontiera per la gestione del diabete: è un sistema integrato di ultima generazione, in grado di automatizzare la somministrazione sia dell’insulina basale che dei boli per la correzione dei rialzi glicemici ogni 5 minuti, nei pazienti dai 7 agli 80 anni affetti da diabete di tipo 1. Il sistema, che ha recentemente ottenuto la marcatura CE certificandone la conformità del dispositivo medico ai requisiti di sicurezza, sfrutta la più avanzata versione della tecnologia SmartGuard™ e riduce e semplifica la necessità di intervento da parte dei pazienti perché corregge automaticamente e precocemente le iperglicemie e previene le ipoglicemie.
Consente di personalizzare l’obiettivo terapeutico di controllo glicemico a partire da un valore di glucosio sensore di 100 mg/dl (5,5 mmol/L), aiutando in questo modo a stabilizzare e tenere sotto controllo l’andamento della glicemia.Grazie alle soluzioni di connettività e alla tecnologia Bluetooth, MiniMed™ 780G, inoltre, permette ai pazienti di visualizzare in tempo reale i dati sull’andamento del glucosio direttamente sul proprio smartphone, ricevendo notifiche su iperglicemie e ipoglicemie, e condividerli con le proprie persone di supporto tramite alcune applicazioni.In occasione dell’80esima conferenza dell’American Diabetes Association (ADA) sono stati presentati i risultati dello studio clinico pilota che hanno evidenziato che le impostazioni di target di erogazione basale automatica hanno superato i requisiti di controllo glicemico stabiliti dalle linee guida internazionali ADA e ATTD. L’indagine è stata condotta negli Stati Uniti per 90 giorni su adulti e adolescenti con un’età compresa tra 14 e 75 anni.I pazienti che hanno partecipato allo studio clinico hanno espresso un parere positivo sul device, spiegando che questo sistema ha migliorato notevolmente la loro qualità di vita, grazie a un controllo della terapia molto più semplice, reso possibile dall’algoritmo di automazione di funzioni terapeutiche che include una tecnologia sviluppata da DreaMed Diabetes e prevede una ridotta necessità di intervento da parte del paziente.Nel corso della conferenza, sono stati presentati anche i dati di un secondo studio clinico randomizzato cross-over, effettuato in Nuova Zelanda su una popolazione di pazienti complessa, tra cui soggetti con diabete scarsamente controllato e più giovani, a partire dai 7 anni di età. Questo studio ha dimostrato un miglioramento dei risultati clinici ottenuti dai pazienti che hanno utilizzato il sistema di closed loop avanzato (AHCL) di Medtronic rispetto al sistema con algoritmo di sospensione predittiva per glucosio basso (PLGM).
MiniMed™ 780G sarà uno degli argomenti principali di cui parlerà, in occasione del Congresso dell’Associazione Europea per lo Studio del Diabete (EASD) in programma dal 21 al 25 settembre 2020, la comunità scientifica che con grande aspettativa attende di poter utilizzare un sistema ibrido ad ansa chiusa avanzato (hybrid closed loop).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Click&Boat annuncia l’acquisizione di Nautal

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2020

E’ il secondo leader europeo nel noleggio di imbarcazioni online.Questa nuova manovra rappresenta la quinta acquisizione in 6 anni di attività della compagnia francese e si presenta come una chiave di svolta sotto diversi punti di vista.L’operazione di fusione contribuirà a rafforzare entrambe le compagnie, grazie a un perfetto connubio di risorse complementari. Entrando a far parte di Click&Boat, Nautal consentirà al gruppo di trarre vantaggio da nuove capacità operative e da un business di 3.5 milioni di utilizzatori. Con un volume d’affari di 12.6 milioni di euro del 2019, Nautal permetterà di sviluppare in modo ancora più esteso le proposte per i diportisti e di allargarsi in modo definitivo anche sul mercato delle houseboat, attuale punto di forza della compagnia spagnola.Così continua la corsa di Clic&Boat verso un servizio completo di prodotti, dalle barche a vela agli yacht di lusso, fino ad arrivare alle houseboat, contribuendo ad innovare il settore della nautica da diporto moderno.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Gruppo STADA conclude l’acquisizione di 15 brand GSK

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Bad Vilbel. Dal 1° giugno il Gruppo STADA AG espande la propria leadership nel mercato Consumer Health completando l’acquisizione di un portfolio prodotti a marchio consolidato di GlaxoSmithKline (GSK), che comprende antipiretici, antinfluenzali, analgesici e prodotti per la cura della pelle commercializzati nei principali Paesi europei. L’operazione, iniziata nel 2019, ha portato all’acquisizione da parte del Gruppo di un totale di 15 importanti brand GSK commercializzati in oltre 50 Paesi in tutto il mondo. Il Gruppo STADA, con base a Bad Vilbel in Germania, conferma così la sua posizione di leadership a livello mondiale nel mercato dei farmaci generici e prodotti OTC.“Sono lieto che abbiamo ufficialmente completato l’acquisizione da GSK di una serie marchi consolidati. Si tratta di prodotti che hanno un radicamento molto forte nei nostri mercati principali in Europa e non solo. Questo accordo rafforza ulteriormente la nostra posizione di leadership a livello mondiale nel settore Consumer Health e ci permette di adempiere ancora una volta alla nostra missione: essere un partner di fiducia nella cura della salute delle persone” dichiara Peter Goldschmidt, CEO del Gruppo STADA. I brand di recente acquisizione da GSK saranno distribuiti da STADA in tutta Europa e non solo. Tra i mercati principali figura anche l’Italia insieme a Germania, Russia, Polonia, Spagna, Francia, Ungheria, Ucraina, Austria e Svizzera.
L’operazione complessiva ha visto l’acquisizione da parte del Gruppo STADA di 15 brand GSK. L’espansione del portfolio del Gruppo nel settore Consumer Health, avviato nell’estate 2019, ha visto inizialmente l’acquisizione di cinque brand GSK per la salute della pelle (Ceridal, Eurax, Oilatum, Polytar e Savlon) e un rimedio per la tosse in età pediatrica (Tixylix) venduti in Europa e in alcuni altri mercati delle regioni Asia-Pacifico e America Latina. A febbraio 2020 è stato annunciato un ulteriore accordo con GSK per l’aggiunta di un portafoglio di marchi CHC nei principali mercati europei tra cui Italia, Francia, Germania, Italia, Polonia, Russia, Spagna e Svizzera. La recente transazione comprende invece i brand Cetebe (integratore di vitamina C), Lemocin (per il mal di gola), Duofilm (contro le verruche), Sweatosan (per regolare l’eccessiva sudorazione), Tavegil (antistaminico) e Venoruton (per l’insufficienza venosa).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Accordo per l’acquisizione dell’intero pacchetto azionario di Strands Inc.

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2020

Bologna (Italia) e Barcellona (Spagna). CRIF, società globale specializzata in soluzioni di credit bureau, business information, servizi per il credito e open banking, annuncia l’accordo per l’acquisizione dell’intero pacchetto azionario di Strands Inc., società FinTech specializzata in soluzioni avanzate di digital banking. Il closing dell’operazione dovrebbe essere finalizzato nelle prossime settimane. Strands, che ha sede negli Stati Uniti, è uno dei principali fornitori globali di soluzioni di Business e Personal Financial Management, abilitate da Intelligenza Artificiale, con uffici in Spagna, Asia e Sud America. Specializzata in tecnologie di Big Data, Artificial Intelligence e Machine Learning, dal 2004 Strands crea applicazioni software per la gestione digitale delle finanze altamente personalizzati (BFM, PFM e altro ancora), destinate a istituzioni finanziarie top tier in tutto il mondo, che consentono alle persone e alle imprese di gestire in modo più efficiente il proprio denaro. Nello specifico, Strands ha realizzato a oggi oltre 700 implementazioni su scala globale. Già partner per soluzioni digitali di gestione delle finanze, CRIF e Strands hanno entrambe fatto significativi investimenti in soluzioni avanzate di Open Banking e nella Digital Economy. L’operazione consentirà di creare un provider a livello globale in grado di fornire soluzioni digitali complete e servizi di accesso e aggregazione dei conti correnti (access to account), soluzioni di personal e business finance manager abilitate dall’Intelligenza Artificiale, con nuove sinergie in termini di competenze, soluzioni e offerte. Inoltre, consentirà l’ulteriore sviluppo di un ecosistema di soluzioni di open banking innovative ed end-to-end per banche e istituzioni finanziarie, aiutandole ad evolvere la loro offerta e a potenziare il loro business attraverso i canali digitali, con una costante attenzione alla sostenibilità e alle esigenze dei clienti finali.
“Oltre 700 istituti finanziari e oltre 100 milioni di consumatori bancari si affidano a Strands come player fondamentale dell’ecosistema finanziario, e insieme a CRIF potremo supportare la rapida evoluzione dei servizi bancari digitali – commenta Erik Brieva, CEO di Strands -. La missione di Strands è consentire alle banche di anticipare le esigenze dei propri clienti per suggerire in modo proattivo la ‘next best action’. Siamo entusiasti di questa opportunità che ci consente di continuare a mantenere il nostro impegno nei confronti dei clienti che serviamo”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Acquisizione leader automotive italiana Prima Sole Components_Batz

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2020

San Paolo, Brasile, 30 marzo 2020 – Guarnera Advogados, studio legale internazionale italo-brasiliano, ha assistito la società automotive italiana Prima Sole Components (PSC) nell’acquisizione della branch brasiliana del Gruppo spagnolo Batz, leader nella fornitura di componenti per il mercato automobilistico.L’acquisizione, frutto di una complessa trattativa risoltasi con il signing nel mese di dicembre 2019, consolida la presenza di Prima Sole Components nel settore dei componenti in plastica per auto, moto ed elettrodomestici e rafforza la posizione della società come riferimento nel mercato internazionale.Guarnera Advogados ha agito con i propri team M&A, composti dall’Avvocato Giacomo Guarnera, Socio Fondatore, Anna Lucia Gonçalves e Marco Aurelio Cunha. Per la parte relativa alla due diligence, ha operato la GSA Advice, con il Dott. Wagner Rapace.“Quest’acquisizione conferma l’interesse e la vitalità dell’imprenditoria italiana per il Brasile ed è un segnale ancora più importante di positività in un momento così delicato come quello che stiamo vivendo in queste settimane a seguito della crisi da Covid-19” – commenta l’Avvocato Giacomo Guarnera, Socio Fondatore della Guarnera Advogados – “soprattutto perché viene dal Paese più duramente colpito, ma che ha sempre dimostrato di avere la forza, lo spirito e la creatività per potersi rialzare ed essere da esempio per tutti.”
Prima Sole Components è attiva, a livello nazionale e internazionale, nella produzione di componenti e sistemi in materiali plastici e termoplastici per automotive (Truck, Veicoli commerciali ed Agriculture), motorbike e appliances, attraverso cinque business unit. In particolare, la società realizza i propri mezzi di produzione, progetta e ingegnerizza i sistemi di assemblaggio e montaggio dei componenti utilizzati dal cliente industriale.Il Gruppo Prima Sole consolida, quindi, la sua presenza in Brasile, dopo l’avvio delle attività nel Paese nel 2015, con la costituzione di PSMM, società per la produzione di componenti in plastica per il settore automotive, con sede a Gojana nello Stato del Pernabuco, detenuta in modo paritetico da Prima Sole Components e da FCA e fornitrice della fabbrica modello FCA di Goiania Pernambuco.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fedrigoni perfeziona l’acquisizione di Ritrama

Posted by fidest press agency su martedì, 4 febbraio 2020

Fedrigoni S.p.A., gruppo leader in Europa nella produzione di carte speciali, prodotti ad alto valore aggiunto per packaging e grafica ed etichette autoadesive (Pressure Sensitive Labels), ha perfezionato l’acquisizione del gruppo Ritrama, multinazionale italiana di prodotti autoadesivi con stabilimenti in Italia, Spagna, Regno Unito, Cile e Cina. Il preliminare di compravendita era stato firmato a ottobre 2019.
Con il perfezionamento della transazione nasce il terzo player europeo nel settore Pressure Sensitive Labels, un punto di riferimento unico per etichette autoadesive ad alto contenuto tecnologico ed estetico, con un’offerta estremamente capillare e diversificata che da oggi unisce l’eccellenza delle etichette Arconvert e Manter, realizzate con carte speciali, all’alta tecnologia di Ritrama applicata ai film plastici autoadesivi.
“La nostra divisione Pressure Sensitive Labels, che sta già registrando performance molto positive, sarà ora più grande, completa e competitiva – commenta Marco Nespolo, amministratore delegato di Fedrigoni – in un mercato in continua crescita in tutti i settori di sbocco e tutte le geografie, a livello mondiale. Ritrama ha un DNA sano, italiano e di vocazione internazionale, come noi”.Il Gruppo Fedrigoni continuerà ad investire nei prodotti autoadesivi ad alto valore aggiunto di Arconvert e Ritrama, arricchendo l’offerta di soluzioni che verranno presentate già a Drupa 2020, la più importante fiera al mondo di Printing Technologies.”Siamo molto orgogliosi del fatto che la combinazione delle competenze di Arconvert e di Ritrama fornirà ai nostri clienti una gamma impareggiabile di soluzioni, che consentirà loro di offrire prodotti autoadesivi di nuova generazione per ogni esigenza di etichettatura e di packaging – aggiunge Fulvio Capussotti, Executive Vice President Pressure Sensitive Labels Business Unit del Gruppo Fedrigoni – La divisione PSL di Fedrigoni è leader nelle soluzioni di etichettatura a valore aggiunto, e con l’acquisizione di Ritrama stiamo facendo un ulteriore passo avanti in questa direzione”.Ritrama ha registrato ricavi di circa 400 milioni di euro al 31 Dicembre 2018 che si aggiungeranno ai circa 1,2 miliardi di euro di ricavi del Gruppo Fedrigoni nello stesso periodo; a seguito dell’operazione, il fatturato del Gruppo Fedrigoni raggiungerà circa 1,6 miliardi di euro, posizionandolo tra i big mondiali del settore carte speciali per packaging e Pressure Sensitive Labels.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Gruppo RAJA porta a termine l’acquisizione di JPG, Bernard, Mondoffice e Kalamazoo

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 gennaio 2020

Gruppo RAJA, numero uno in Europa nella distribuzione di imballaggi, forniture e attrezzature per le aziende, annuncia la conclusione dell’acquisizione di quattro società del gruppo americano Staples Solutions: JPG, Mondoffice e Kalamazoo, società specializzate in Francia, Italia e Spagna nella distribuzione di forniture e mobili da ufficio, nonché Bernard, leader francese sul mercato nel settore dell’igiene e della manutenzione per le imprese. La conclusione di questa acquisizione, la più importante operazione di crescita esterna del Gruppo, fa seguito all’ottenimento delle autorizzazioni normative. Questa acquisizione si inscrive nella strategia di aumento delle vendite, di ampliamento della clientela e di diversificazione dell’offerta del Gruppo RAJA. Con il rilevamento di queste quattro società, il Gruppo RAJA riesce ad entrare in modo significativo e rapido in alcuni dei mercati principali della distribuzione professionale: le forniture, le attrezzature e i mobili da ufficio, così come i prodotti per l’igiene e la manutenzione. Si tratta di un grandissimo passo avanti nella strategia del Gruppo, che conferma la sua ambizione di rappresentare una soluzione “one-stop-shop” per le imprese: un referente professionale unico per tutte le esigenze di imballaggio, forniture e attrezzature per ufficio, nonché per attrezzature industriali.
Le quattro aziende acquisite hanno realizzato un fatturato consolidato di 320 milioni di € nel 2018 e propongono ai loro clienti un’offerta composta da quasi 100.000 prodotti, con 1.000 collaboratrici e collaboratori all’attivo. Queste acquisizioni permetteranno al Gruppo RAJA di superare il tetto di fatturato del miliardo di euro nel 2020, di riunire 3.000 collaboratrici e collaboratori e di proporre un’offerta completa di 200.000 prodotti ai suoi clienti.”Questa acquisizione, conclusa a tempo record, rappresenta un investimento significativo che integra in modo perfetto la nostra offerta di prodotti e che accelera la realizzazione della nostra strategia in Europa”, afferma Danièle Kapel-Marcovici, presidente e direttore generale del Gruppo RAJA. I team di JPG, Bernard, Mondoffice e Kalamazoo lavoreranno alla ricostruzione della loro autonomia operativa e al rilancio delle loro dinamiche commerciali, con l’appoggio e il supporto dei team del Gruppo RAJA. In una seconda fase i team lavoreranno insieme all’implementazione di sinergie in tutti i settori, con una visione strategica a medio e lungo termine.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fortinet annuncia l’acquisizione di CyberSponse, provider SOAR

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 dicembre 2019

Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader mondiale nelle soluzioni di cyber sicurezza integrate e automatizzate, annuncia di aver completato l’acquisizione di CyberSponse, provider della piattaforma leader in security orchestration, automation e response (SOAR) con sede ad Arlington, Virginia. CyberSponse, già partner Fortinet Security Fabric, consentirà di ampliare ulteriormente le capacità di automazione è di incident response di FortiAnalyzer, FortiSIEM e FortiGate, semplificando ancora di più le security operations.
Al giorno d’oggi il panorama delle minacce informatiche è in costante evoluzione. Inoltre, il numero crescente di prodotti point security aggiunge complessità in un ambiente – quello delle security operations – già di per sé articolato e che si trova a dover affrontare una carenza di competenze in ambito cybersecurity. Per contrastare questa complessità, le aziende e i service provider devono poter semplificare le proprie operations e massimizzare l’efficienza degli attuali Security Operations Centers (SOCs) consolidando e filtrando gli alert provenienti da un’ampia gamma di prodotti per la sicurezza informatica, automatizzando l’analisi e le task più ripetitive per risparmiare le risorse di maggior valore e far leva su playbook ben definitivi per permettere un incident response in tempo reale.
La combinazione di Fortinet e CyberSponse fornirà ai security analyst di aziende di tutte le dimensioni una soluzione valida, competitiva, brevettata, unica e differenziata, che include:
Un’architettura enterprise-grade, scalabile, con una multi-tenancy distribuita che aumenta il numero di SOC operations semplificate e consente ai MSSP di offrire servizi di MDR (Managed Detection and Response) con facilità.
Oltre 325 connettori per integrarsi facilmente con tutti i più importanti security vendor e tecnologie e offrire un punto di visibilità e controllo unico e centralizzato.
Più di 200 playbook out-of-the-box e facili da configurare che automatizzano l’incident response, le sequenze di azioni e le task di routine.
I moduli più avanzati per il case management con cronologia degli incidenti e visibilità sulla correlazione degli asset, oltre a uno strumento di misurazione del ROI o dei risparmi completamente automatizzato
La garanzia di un controllo granulare degli accessi in base al ruolo per proteggere i dati relativi agli utenti.
I termini dell’accordo non sono stati resi noti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »