Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘adamo’

Nasce Adamo, piattaforma gestionale in cloud dedicata a professionisti e microimprese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 aprile 2016

adamoIl giovane progetto imprenditoriale è interamente 2.0 ideato dai giovanissimi Davide Leoncino e Riccardo Barbotti e incubato all’I3P del Politecnico di Torino. Dal suo lancio tutta la strategia di comunicazione di Adamo, in linea con l’essenza del progetto, si muove interamente sul web: comunicazione BTL fortemente orientata ai canali mediatici digitali, nuovo sito internet responsive, campagne adwords e social media strategy. Corporative identity, naming, logo e sito internet sono a cura della giovane designer Manuela Camilleri.
adamo1Adamo è un software performante ed economico che consente di gestirne la parte amministrativa e il magazzino delle piccole imprese in maniera semplice ed efficiente. Negli ultimi mesi l’interesse delle aziende italiane per il cloud si è fatto decisamente più concreto e Adamo rappresenta un’opportunità innovativa per le micro-imprese e i liberi professionisti che, con pochi click, possono registrare e gestire la propria fatturazione e contabilità in modo semplice, da qualsiasi dispositivo (tablet, smartphone, pc) e su qualsiasi piattaforma tecnologica. Parole d’ordine: semplicità e risparmio. Tutto l’impianto comunicativo è volto a trasmettere questo senso di organizzazione ed immediatezza: Adamo, il primo uomo della tua impresa, nasce e si muove sul web. Il sito parla direttamente con l’interlocutore suggerendogli semplici soluzioni per ottimizzare la gestione dell’impresa, l’interfaccia grafica guida l’utente alla scoperta delle funzionalità del sistema e una frizzante animazione in stop motion presenta l’innovazione proposta da Adamo rispetto ai tradizionali metodi di gestione della contabilità. http://www.adamogestionale.it (foto: adamo)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La testa e la costola di Adamo

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 gennaio 2010

Lettera al direttore. Benedetto XVI all’Udienza Generale, citando il teologo Pietro Lombardo, ha detto che “Dio creò Eva da una costola di Adamo e non, ad esempio, dalla sua testa, perché fosse non una dominatrice e neppure una schiava dell’uomo ma una sua compagna”. Giornali e televisioni riportano la notizia, e non pochi fedeli immaginano che la creazione dell’uomo si sia svolta realmente in tal modo. In realtà cattolici e protestanti da tempo ormai sono d’accordo che i versetti delle Genesi relativi alla creazione non possono essere assolutamente presi alla lettera. E’ ovvio che l’autore biblico, ricorrendo a quelle immagini, ha voluto dirci qualcosa. L’interpretazione data però dal teologo Pietro Lombardo, del perché Dio avrebbe scelto proprio una costola e non un’altra parte del corpo di Adamo, come ad esempio la testa, a mio parere lascia il tempo che trova. Mi sembrerebbe più logico ritenere che sia stata scelta una costola per il semplice motivo che ne abbiamo ben 24.  E’ difficile immaginare Adamo senza testa. A ben riflettere però forse sarebbe stato giusto togliergli la zucca anziché la costola. (Miriam Della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il dogma e la ragione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 dicembre 2009

Lettera al direttore. Secondo il dogma dell’Immacolata Concezione, Maria fu concepita senza peccato originale. L’anomalia non sta in questo dogma, bensì nel dogma che gli uomini nascano macchiati da una colpa non commessa da loro, ma da Adamo. E’ questo il dogma che cozza contro la ragione. Nessuno, infatti, si sognerebbe mai di considerare colpevole il neonato di un pericoloso bandito; figuriamoci se è possibile considerare colpevole un neonato per un peccato commesso da un progenitore migliaia d’anni addietro. Ma il contrasto con la ragione appare ancor più evidente se si vuole attribuire a Dio la creazione dell’anima. Dio, infatti, creerebbe un’anima macchiata dal peccato. Vale a dire: creerebbe il peccato. Sarebbe Lui stesso peccatore; e questo non è possibile, se non si vuole essere blasfemi. Vale la pena ricordare che l’espressione “peccato originale” non compare nella Bibbia, e che Gesù non ne parlò mai. (Miriam Della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »