Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘adattamento’

Teatro: Il malato immaginario

Posted by fidest press agency su sabato, 22 gennaio 2011

Roma 25-26 gennaio 2011 Teatro Tor Bella Monaca 27 -28 gennaio 2011   Teatro Biblioteca Quarticciolo  Il malato immaginario ovvero Le Molière imaginaire  Teatro Kismet OperA   regia adattamento e riscrittura di Teresa Ludovico  con Augusto Masiello, Marco Manchisi, Ilaria Cangialosi, Serena Brindisi, Cristina Mileti, Andrea Fazzari, Michele Cipriani e Daniele Lasorsa musiche di Nino Rota  light designer Vincent Longuemare costumi Luigi Spezzacatene
Il malato immaginario si svolge in una casa del profondo sud d’Italia, in un bianco e nero da pellicola neorealista, con qualche lampo di colore. Una maschera, Pulcinella, espressione di quell’anima popolare, beffarda, liquida che pervade tutta l’opera di Molière; uno spirito che entra ed esce dai panni di una serva o di un fratello e che continuerà la sua recita anche quando si spegneranno le luci della ribalta. Un malato brontolone accudito da una serva petulante e ficcanaso, insolente e fedele come sapevano essere certe donne, un po’ zie un po’ comari, un po’ tuttofare che governavano casali, masserie o palazzotti di signori o finti signori. Una figlia angelica, una moglie perfida, un fratello consigliere, un giovane innamorato e tanti medici che millantano crediti, maschere farsesche in un mulinello a volte assordante: una danza grottesca di quel quotidiano stretto fra le pareti domestiche dove ogni sussurro si amplifica, dove covano intrighi, dove si fingono finzioni.
Fondamentale la musica negli spettacoli di Molière. Storica, infatti, la collaborazione con Lulli, compositore italiano di corte, e storica la rottura del loro rapporto in occasione della messa in scena de Il malato immaginario. Nino Rota, avendo composto Le Molière imaginaire, ha immaginato che i due artisti si incontrano e dialogano; tre secoli li separano ma l’arte non conosce tempo e spazio.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: La violenza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 agosto 2010

Giffone (provincia di Reggio Calabria) Giovedì 12 agosto ore 21 piazza Gabelle  Benestare (provincia di Reggio Calabria) Venerdì 27 agosto ore 21 –piazza Ariaporu   “La violenza “dal testo di Giuseppe Fava  Regia e adattamento: Luciano Pensabene Attori dal vivo: Maria Marino, Giuseppe Cucco, Valerio Strati  Attori in videoconferenza: Antonio Ferrante, Renato Nicolini Scene e costumi: Carlo Scuderi Musiche originali e dal vivo: Mario Lo Cascio Foto di scena: Domenico Lofaro Service luci e fonica: LM Recording studio Organizzazione generale: Valerio Strati Produzione: Associazione Culturale “Carro di Tespi”  A un anno dal debutto, La Violenza, spettacolo prodotto dalla compagnia calabrese Carro di Tespi, torna in scena per l’estate calabrese. Reduce dalla partecipazione, come unica realtà calabrese ospite, all’undicesima edizione del Festival Primavera dei Teatri di Castrovillari.  Lo spettacolo, tratto dal testo omonimo di Giuseppe Fava, giornalista siciliano ucciso dalla mafia a Catania nel 1984, parte dall’assassinio di un giovane sindacalista per fare un processo alla mafia rurale e non solo a questa. Lo spettacolo offre così allo spettatore l’impressione di una giustizia distante e distaccata che in quegli anni e in quei contesti lasciava spesso a desiderare. L’intervento del video nasce anche dal fatto che una versione del testo di Fava era in forma di sceneggiatura e che nella versione contenuta all’interno del libro I siciliani (Cappelli editore) veniva corredata da indicazioni specifiche quali i movimenti dell’obbiettivo e la proiezione di foto degli omicidi e del sindacalista ucciso in particolare.
Ma la tragedia in Sicilia non è mitica e anche se i nomi sono inventati ne La Violenza di Fava si possono riconoscere uomini e donne che hanno vissuto e pagato a caro prezzo la loro lotta alla mafia per la rivalsa della propria terra. Uomini come Placido Rizzotto, come Pio La Torre, come Giuseppe Impastato, magistrati come Rosario Livatino, Rocco Chinnici, Falcone, Borsellino, gli uomini delle scorte, giornalisti in cerca di verità come Mauro De Mauro, Beppe Alfano e Pippo Fava.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro bianco Ue sui cambiamenti climatici

Posted by fidest press agency su sabato, 11 luglio 2009

La Commissione ambiente al Senato ha esaminato ed approvato la risoluzione sul libro bianco “L’adattamento ai cambiamenti climatici: verso un quadro d’azione europeo”,  atto comunitario  contente proposte coordinate a livello europeo per la lotta ai cambiamenti climatici.  Il testo predisposto ed illustrato dal sen. Andrea Fluttero (PDL) impegna il Governo ad adoperarsi per introdurre una serie di miglioramenti al documento in vista della conferenza di Copenaghen prevista per fine anno.  L’uomo moderno e tecnologico si trova ad affrontare il fenomeno dei cambiamenti climatici e degli impatti a varie scale per la prima volta, ed appare opportuno, valutare l’opportunità di meglio calibrare il peso delle risposte ai cambiamenti climatici, aumentando gli investimenti per le politiche di adattamento dei sistemi naturali, umani ed economici. È stato inoltre chiesto di aggiungere all’obiettivo della diminuzione di emissioni di CO2 anche la riduzione degli inquinanti atmosferici chimico fisici, gas e particelle inquinanti – NOx, SOx, O3, idrocarburi policiclici aromatici, micropolveri dannosi per l’ambiente e la salute pubblica, e l’aumento dell’efficienza e dell’indipendenza energetica.   Sono stati infine richiesti maggiori investimenti verso i paesi del Mediterraneo, maggiormente esposti alla conseguenze negative dello spostamento verso nord delle fasce climatiche e quindi agli effetti del riscaldamento ciclico in corso.   Le proposte approvate partono dalla considerazione che l’aumento della Co2 di origine antropica non è l’unico elemento che condiziona il mutamento del clima che da sempre caratterizza il globo terrestre e considerano dunque saggio decidere investimenti di denaro pubblico a fronte di obiettivi più ampi della sola riduzione di Co2. Sen Andrea Fluttero (PDL)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »