Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘Adriano Celentano’

Il Re degli Ignoranti, tributo internazionale a Celentano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 novembre 2016

celentano1celentanoTaneto di Gattatico (Re) Venerdì 2 dicembre al circolo Arci ore 22.30 Concerto-spettacolo «IL RE DEGLI IGNORANTI», tributo internazionale di Maurizio Schweizer a Celentano, già sold out in Russia e Usa: sul palco 10 musicisti professionisti e 3 coriste per gli hit di Adriano, ma anche gag comiche, coreografie e maxischermo per i video.
L’ultimo tour di Adriano Celentano risale al 1994 e il penultimo addirittura al 1979, 37 anni fa: un digiuno di concerti interrotto solo da qualche raro live a sfondo televisivo. Chi desidera vedere il Molleggiato dal vivo, può ampiamente consolarsi con un artista che alla naturale somiglianza fisica e vocale sa abbinare il carisma, l’abilità da showman e l’imponenza di una band completa: Maurizio Schweizer, in arrivo col suo spettacolo «Il Re degli Ignoranti» venerdì 2 dicembre 2016 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), per la prima volta in assoluto nella storia del locale. Si tratta di un tributo internazionale a Celentano che ha spopolato in Russia e girato gli Usa, con arrangiamenti fedeli all’originale eseguiti da ben dieci musicisti professionisti, tre coriste, momenti comici, estratti di film sul maxischermo dietro il palco, cinque look differenti e molto altro.
Il concerto «Il Re degli Ignoranti» inizia alle ore 22.30: ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al suo ristorante e pizzeria (per la cena prenotare allo 0522-671970). Dalle 0.30, dopo lo show, si balla con la musica di Dj Tano; info http://www.arcifuori.it.
celentano2Da oltre 50 anni Adriano Celentano è l’artista più amato e discusso dello spettacolo italiano. Qualsiasi cosa abbia fatto, ha sempre stupito, innovato e lasciato il segno. Cantante professionista già da molti anni, Maurizio Schweizer si trova perfettamente a suo agio nella vocalità di Adriano, senza forzature e con lo stesso accento naturale. La voce certamente stupisce, ma i movimenti tolgono il fiato: il passo, la gestualità, i molleggi, il modo inconfondibile di ballare… e sempre con facilità e scioltezza. Per sublimare la magia, Schweizer indossa costumi identici (almeno cinque) a quelli utilizzati dal Celebre in diversi periodi della sua lunga carriera.
La stessa cura maniacale viene dedicata alla parte musicale, con l’ampio organico capace di arrangiamenti filologici. Nello spettacolo «Il Re degli Ignoranti», divertimento ed emozioni si rincorrono così tra le belle canzoni del Molleggiato, amatissime da un pubblico di tutte le età. Senza dimenticare le numerose gag, le coreografie delle tre coriste che interagiscono col protagonista, la sceneggiatura serrata, scorrevole e briosa e il notevole impatto scenografico composto dal gigantesco fondale ledwall, per creare ambientazioni suggestive.
Diversamente da molte tribute band, lo show conquista perfino chi non è un fan di Adriano Celentano. Anche fuori dai confini nazionali «Il Re degli Ignoranti – Celentano Tribute Show» ha ottenuto risultati eclatanti, come nel memorabile concerto al Crocus City Hall di Mosca, un sold out da 7000 persone, e nei teatri degli Stati Uniti nel 2015, ma pure in una decina di nazione europee.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La D.C. e “Avvenire” e “Famiglia Cristiana”

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 febbraio 2012

La chiusura di giornali prima di Adriano Celentano l’altra sera era stata invocata e attuata solo dalla censura e dalla peggiore espressione del fascismo. Si può non essere d’accordo, si può argomentare con opinioni differenti, ma è assolutamente scorretto riferirsi a due importanti giornali nazionali come AVVENIRE e FAMIGLIA CRISTIANA dicendo “giornali che andrebbero chiusi”. La comunicazione e le parole che si usano nella comunicazione sono importanti. Il guaio è che oggi tutti si improvvisano comunicatori, causando danni enormi e in questo caso, Adriano Celentano ha preteso di farlo sulla rete nazionale della TV di stato in prima serata e, cosa ancor più grave, in eurovisione. Non sarebbe forse il caso di lasciare fare comunicazione ai professionisti della comunicazione? Adriano continui a essere l’artista e il cantante di fama internazionale che è, ma lasci agli altri la comunicazione su temi delicatissimi. In milanese si usa sinteticamente esprimere questo concetto con un gran bel proverbio ““Offelé fa el to’ meste’”
Barbara Barbieri Vice – Responsabile Nazionale Dipartimento Comunicazione Democrazia Cristiana.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »