Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘aerospazio’

Aerospazio essenziale per lo sviluppo industriale

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2020

“Il fiasco della missione Avio, lancio del razzo Vega che avrebbe dovuto portare in orbita due satelliti e poi finito fuori rotta dopo pochi minuti dal decollo, rischia di rappresentare un fendente alla politica spaziale italiana. A seguito dell’incidente, il titolo di Avio è crollato in borsa perdendo più del 16%. Il tutto mentre si gioca una delicatissima partita all’Esa, in predicato di nominare un nuovo direttore generale. L’Italia da favorita a ricoprire quel ruolo – peraltro come contribuenti dell’Agenzia abbiamo raddoppiato gli stanziamenti arrivando a 2 miliardi di euro – rischia di essere subalterna a causa di una candidatura debole espressa dal Governo. Questo avvantaggerebbe, a nostro discapito, Francia e Germania che puntano invece a potenziare il settore dei vettori. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Fraccaro, che ha la delega alle politiche spaziali, batta un colpo. L’Italia sia protagonista nel campo aerospaziale, comparto strategico non solo in un’ottica di sviluppo industriale ma anche per l’innovazione scientifica e tecnologica”. E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fondimpresa a sostegno dell’aerospazio: formati 14 mila lavoratori

Posted by fidest press agency su martedì, 2 luglio 2019

14 mila lavoratori di oltre 124 aziende dell’aerospazio, 92 mila ore di formazione erogate, di cui 5 mila attraverso avvisi del conto di sistema, 87 mila attraverso avvisi con contributo aggiuntivo e piani ordinari. Sono questi i numeri sulle attività formative per il comparto aerospaziale finanziate nel 2018 da Fondimpresa.
Fondimpresa è il Fondo Interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil. E’ il più grande in Italia, è aperto alle imprese di ogni settore e dimensione e conta oltre 196 mila aziende aderenti per complessivi quattro milioni e 600 mila lavoratori.“Quello dell’aerospazio – sottolinea il presidente di Fondimpresa Bruno Scuotto – è un settore fortemente strategico nel panorama economico italiano e internazionale. Con aziende che soddisfano esigenze di sicurezza e tecnologia imprescindibili per gli utenti, non sono state risparmiate dalla crisi e si ritrovano a dover fronteggiare nuove sfide, innovare prodotti e processi e dover formare il personale all’utilizzo di nuove tecnologie. La formazione si presenta loro come la leva per la crescita delle imprese.Le regioni più performanti – continua Scuotto – sono state il Piemonte, la Campania, il Lazio e la Lombardia. I dati sull’attività formativa svolta sono importanti per le aziende e lavoratori, dimostrano l’impegno ad attrezzarsi di fronte a fenomeni come la digital trasformation che cambiano le regole del gioco, introducendo nuovi modelli organizzativi e formativi fondamentali per sostenere la domanda di competenze e di nuove professionalità. Fondimpresa si schiera dalla parte delle aziende, sostenendole quotidianamente in questa sfida complessa, perché, per eliminare il mismatch tra domanda e offerta di lavoro, è necessario rimettere al centro le imprese, quelle che creano ricchezza e valore per tutti. Questo, per noi di Fondimpresa, significa puntare ad una formazione sull’innovazione e in grado di innovare se stessa.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vola a + 12% il fatturato Aero Sekur: forte espansione per aerospazio e difesa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 giugno 2016

mig cacciaE’ un bilancio all’insegna della solidità quello 2015 di Aero Sekur SpA, azienda controllata da Aero Sekur LTD, holding inglese partecipata dal fondo Tosca Penta (54%), investitori istituzionali e privati. La società di ingegneria è leader mondiale nel comparto dei prodotti in tessuti speciali e in gomma per il mondo della difesa, dello spazio e dell’avionica ed è coinvolta nei più importanti programmi internazionali per l’aerospazio e la difesa, come quelli dell’F35, del caccia Eurofighter e della sonda spaziale ExoMars con l’obiettivo di supportare la realizzazione della prima stazione su Marte.
I dati di gestione ricavati dal bilancio civilistico 2015 evidenziano ricavi per 36,6 milioni di euro, con un incremento del 12% rispetto all’anno precedente. Ai 18,5 milioni del fatturato del settore Aeronautica, si aggiungono i 15 del settore Difesa e i 3,1 milioni del settore Spazio.
L’Ebitda nel 2015 è di 3,4 milioni, pari a circa il 9% dei ricavi. Il decremento minimo sul 2014 (-0,6 %) è dovuto all’avvio di nuove produzioni, i cui benefici in termini di marginalità saranno percepibili fin dal 2016.
“I dati 2015 – dichiara l’amministratore delegato di Aero Sekur, Marco Borghesi – dimostrano che gli investimenti in ricerca e sviluppo sono stati determinanti per supportare il piano di crescita. L’aumento dei ricavi ha origine principalmente nell’ambito del settore Difesa, con l’acquisizione di un’ importante commessa per produrre apparati per la manutenzione degli F-35. I tagli dei governi alla difesa non hanno infatti riguardato i dispositivi per la difesa personale, come tute, maschere antigas, giubbetti balistici. La società ha inoltre avviato un forte processo di internazionalizzazione, incrementando il portafoglio clienti su scala globale”. Ed è proprio grazie a un piano in ricerca e sviluppo, tradottosi negli ultimi 5 anni in oltre 12 milioni di investimenti, che l’azienda ha potuto consolidare la sua presenza nel mercato internazionale ed entrare a far parte di alcuni tra i più importanti programmi per l’aerospazio e la difesa. Aero Sekur, infatti, è impegnata in importanti progetti di ricerca, finanziati da istituzioni nazionali e internazionali, in collaborazione con i principali player del settore aeronautico e della difesa.
L’eccellenza dei risultati ha avuto l’avallo dell’Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, che ha definito Aero Sekur “un esempio virtuoso”, essendo l’ unica Pmi dell’ Aerospazio ad aver vinto tre gare internazionali nel primo anno di Horizon 2020, il programma quadro della Commissione Europea che finanzia i progetti per la Ricerca e l’Innovazione fino al 2020.
Aero Sekur, costituita nel 1968, ha il suo quartier generale ad Aprilia (Latina). A partire dal 2001 l’attuale presidente, Silvio Rossignoli, ha dato impulso a un profondo processo di innovazione e diversificazione dell’azienda, affiancando al suo prodotto storico, il paracadute, i più sofisticati prodotti e servizi dedicati al mondo della difesa, dello spazio e dell’avionica, finalizzati ad assicurare la sopravvivenza delle forze di difesa e sicurezza, supportando l’ operatività di elicotteri, mezzi aerei e di terra, sia civili che militari. Prodotti e servizi basati su software e tecnologie d’avanguardia e materiali innovativi in .tessuti speciali e gomma.L’azienda ha circa 230 dipendenti, di cui 36 ingegneri, tra Aprilia, Caselle Torinese, Arenzano (Genova) e San Pietro Infine (Caserta). Le ultime iniziative sono state avviate dopo l‘aggiudicazione dell’importante commessa per la realizzazione degli “hangar gonfiabili” per il cacciabombardiere F-35, bandita da Northrop Grumman nel 2011: una struttura che copre l’aereo per la manutenzione “in campo”, accompagnata da condizionatori che consentono di lavorare nei climi più diversi, dal deserto alle zone artiche.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »