Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘al-sisi’

Caso Regeni: Sul ritorno dell’Ambasciatore italiano in Egitto

Posted by fidest press agency su martedì, 15 agosto 2017

regeniRitirato dall’Egitto come strumento di pressione affinché il governo di Al-Sisi collaborasse per ottenere la verità sui colpevoli del rapimento, delle torture e dell’uccisione di Giulio Regeni, l’Ambasciatore italiano torna al Cairo.
Come nella peggiore tradizioni italiana, a cavallo di ferragosto, si prende una decisione così fondamentale su un caso che da oltre un anno e mezzo vede impegnata la famiglia del ricercatore, i suoi legali e grande parte della società civile italiana in questa richiesta di giustizia.
Stando al ministro degli Esteri Alfano il ritorno dell’ambasciatore sarà uno strumento in più per le autorità italiane nel ricercare questa verità. Se così fosse il governo allora dovrebbe fare un mea culpa per averlo ritirato nell’aprile 2016. La verità è che da tempo si cercava una normalizzazione nei rapporti tra Italia ed Egitto, importante partner commerciale ed economico del nostro paese. Una normalizzazione che andasse oltre alle violenze commesse dal regime di Al-Sisi e oltre alla ricerca dei colpevoli per la morte di Giulio Regeni.Bene facevamo, insieme ad Amnesty International Italia, a preoccuparci per la missione ufficiale della Commissione difesa del Senato di un mese fa, denunciando come questa potesse essere un passo verso il ritorno di una normalità diplomatica tra i due paesi. Nonostante gli ultimi documenti arrivati agli inquirenti italiani, ad oggi, siamo lontani da una piena cooperazione giudiziaria in un caso che possiamo definire di tortura di stato. Il rientro dell’Ambasciatore, proprio per il motivo del ritiro e la tempistica con il quale è stato annunciato, può senz’altro essere inteso come un motivo di soddisfazione verso questa cooperazione. Prendiamo atto che per il governo italiano sono più importanti i rapporti commerciali che la difesa dei diritti umani.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Attentato in Egitto – Monteduro: La presidenza di Al-Sisi va sostenuta

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

attentato egittoL’attentato di oggi colpisce la comunità cristiana copta nell’esercizio della fede, esattamente come è accaduto prima di Natale e prima di Pasqua. Allora si sono attaccate le chiese nel corso delle celebrazioni della Santa Messa, oggi si attaccano dei fedeli impegnati in un pellegrinaggio. I Cristiani in Egitto, tuttavia, sono bersaglio dell’estremismo islamico non solo per odio verso una Fede diversa da quella dei terroristi, ma anche perché accusati di aver contribuito in modo decisivo alla destituzione nel 2012 del presidente Morsi, leader dei Fratelli Musulmani, e anche come conseguenza delle scosse telluriche di assestamento che la disarticolazione bellica dell’Isis in Iraq e Siria sta provocando in Medio Oriente. I terroristi stanno scappando, da Mosul in primis, trovando per ora rifugio e solidarietà tra i jihadisti locali, nel nord del Sinai e in alcune zone della Siria stessa. In Egitto la repressione dell’estremismo e del terrorismo sta dimostrando di funzionare, se consideriamo che il 22 maggio sono stati rinviati a giudizio 48 affiliati ad Isis accusati di aver collaborato nelle stragi nelle chiese. E’ ovvio che non è sufficiente. Dalla leadership del Presidente Al-Sisi tutti attendiamo passi ancora più decisi per prevenire l’orrore e proteggere i suoi compatrioti cristiani. I quali chiedono a noi, Occidente tutto, di sostenere la presidenza Al-Sisi, dalla quale comunque hanno ricevuto concreti segnali di vicinanza. E ci chiedono di non restare vittime di un processo di assuefazione. Manchester o Stoccolma e Minya distano da Roma più o meno allo stesso modo. I pellegrini oggi trucidati, per usare le parole pronunciate da Papa Francesco a proposito dei copti sgozzati sulla spiaggia della Libia, non erano probabilmente dottori in teologia, ma certamente dottori in coerenza cristiana.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »