Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘alberghiera’

La situazione in cui versa l’industria alberghiera in questi mesi è drammatica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Ad un fermo totale dei mercati turistici internazionali, vera linfa vitale per il nostro Paese e per le strutture ricettive, si aggiunge una impossibilità di spostamento fra le Regioni che di fatto azzera anche il mercato interno; l’impossibilità di svolgere eventi e manifestazioni di presenza aggiunge un ulteriore livello di drammaticità ad un comparto che rischia di sparire.Se si pensa che queste affermazioni siano esagerate, afferma Roberto Necci imprenditore alberghiero nonché Chairman di Investhotel Capital Partners che si occupa di ristrutturazioni aziendali spesso salvando le aziende dal fallimento, basta farsi un giro nelle nostre città e vedere quante strutture alberghiere, ormai deserte cominciano ad avere i primi segnali di incuria e degrado.Occupandomi di crisi di impresa ho ben chiara la situazione di alcune aziende che rischiano con queste condizioni di sparire definitivamente dal mercato, del resto continua Roberto Necci difficilmente una azienda riesce a stare per troppo tempo senza ricavi e con un orizzonte di ripresa a dir poco incerto, gli aiuti, quei pochi arrivati si sono immediatamente esauriti ed all’orizzonte vi sono ulteriori problematiche.Innanzitutto molte aziende in questo periodo hanno aumentato il livello di indebitamento, gli aiuti infatti per la maggior parte dei casi sono stati dei rilasci di garanzie statali per favorire la liquidità ma questa va rimborsata e da quello che sono le analisi di Investhotel Capital Partners difficilmente senza una modifica dei piani di ammortamento o ulteriori interventi le aziende saranno in grado di affrontare rimborsi.Le aziende che non andavano benissimo prima della crisi hanno visto ulteriormente deteriorare le loro posizioni verso banche aumentando in maniera esponenziale il mondo degli NPL ( Non performing loan ) o UTP ( unlikely to pay ) ovvero crediti oramai deteriorati; una normativa europea ancora più stringente impone ulteriori sacrifici alle banche che detengono tali esposizioni, praticamente tutte le banche italiane, con ulteriore difficoltà nel finanziare l’economia e le aziende.Una situazione non semplice conclude Roberto Necci che se da un lato ha necessità di consapevolezza da parte dell’imprenditore nell’organizzazione dei processi aziendali futuri, dall’altro vi dovrà essere una chiara analisi della situazione da parte del nostro governo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La situazione in cui versa l’industria alberghiera in questi mesi è drammatica

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2020

Ad un fermo totale dei mercati turistici internazionali, vera linfa vitale per il nostro Paese e per le strutture ricettive, si aggiunge una impossibilità di spostamento fra le Regioni che di fatto azzera anche il mercato interno; l’impossibilità di svolgere eventi e manifestazioni di presenza aggiunge un ulteriore livello di drammaticità ad un comparto che rischia di sparire.Se si pensa che queste affermazioni siano esagerate, afferma Roberto Necci imprenditore alberghiero nonché Chairman di Investhotel Capital Partners che si occupa di ristrutturazioni aziendali spesso salvando le aziende dal fallimento, basta farsi un giro nelle nostre città e vedere quante strutture alberghiere, ormai deserte cominciano ad avere i primi segnali di incuria e degrado.Occupandomi di crisi di impresa ho ben chiara la situazione di alcune aziende che rischiano con queste condizioni di sparire definitivamente dal mercato, del resto continua Roberto Necci difficilmente una azienda riesce a stare per troppo tempo senza ricavi e con un orizzonte di ripresa a dir poco incerto, gli aiuti, quei pochi arrivati si sono immediatamente esauriti ed all’orizzonte vi sono ulteriori problematiche.Innanzitutto molte aziende in questo periodo hanno aumentato il livello di indebitamento, gli aiuti infatti per la maggior parte dei casi sono stati dei rilasci di garanzie statali per favorire la liquidità ma questa va rimborsata e da quello che sono le analisi di Investhotel Capital Partners difficilmente senza una modifica dei piani di ammortamento o ulteriori interventi le aziende saranno in grado di affrontare rimborsi.Le aziende che non andavano benissimo prima della crisi hanno visto ulteriormente deteriorare le loro posizioni verso banche aumentando in maniera esponenziale il mondo degli NPL ( Non performing loan ) o UTP ( unlikely to pay ) ovvero crediti oramai deteriorati; una normativa europea ancora più stringente impone ulteriori sacrifici alle banche che detengono tali esposizioni, praticamente tutte le banche italiane, con ulteriore difficoltà nel finanziare l’economia e le aziende.Una situazione non semplice conclude Roberto Necci che se da un lato ha necessità di consapevolezza da parte dell’imprenditore nell’organizzazione dei processi aziendali futuri, dall’altro vi dovrà essere una chiara analisi della situazione da parte del nostro governo.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Protocollo nazionale di sicurezza per la ripresa dell’attività alberghiera

Posted by fidest press agency su martedì, 5 maggio 2020

“Federalberghi ha redatto un protocollo nazionale di sicurezza per la ripresa dell’attività alberghiera. Tale protocollo è frutto di un’attività di sinergia interna a Federalberghi con l’ascolto di esperti virologi. Siamo arrivati a tale documento dopo un duro lavoro con una task – force da noi istituita. Ora il protocollo è al vaglio del Governo. Partiamo dal presupposto che le aziende alberghiere non possono essere considerate degli ospedali. Abbiamo coniugato la sicurezza dei dipendenti, dei clienti con l’attività alberghiera”. Lo ha annunciato Antonio Griesi, Legale e Tributario di Federalberghi Nazionale, partecipando al WeBinar promosso dal Distretto Turistico della Costiera Amalfitana. Questa volta il titolo è stato: “SOS Liquidità”.
“Gli albergatori oggi sono nell’impossibilità di pagare Tari ed Imu per tutto il 2020 – ha proseguito Griesi – e dunque si dovrebbe prevedere il rinvio al 2021. Poi c’è il tema della liquidità e non bastano i 25.000 euro. La vera liquidità per le imprese è l’intervento a fondo perduto. Inoltre tempo fa esisteva il Fondo di garanzia a parte per il turismo. Si individui una sezione speciale dell’attuale Fondo di Garanzia da destinare solo ed esclusivamente per il turismo che oggi rappresenta circa il 15% del Pil italiano. Dichiarare lo stato di crisi del turismo significa programmare interventi davvero cospicui per il turismo”.
Chiaro l’appello ad aiutare le imprese ” Il momento è di grande incognita perché non abbiamo risposte e siamo pieni di incognite anche dal punto di vista economico. Siamo nelle incertezze ed eravamo abituati alle certezze. La salvezza delle imprese è fondamentale per i nostri collaboratori, per la tenuta sociale dei nostri territori, per il futuro e per fronteggiare il rischio di invasione predatoria di aziende che da fuori, dall’estero, potrebbero venire a fare acquisti anche da noi. Siamo subito a lavoro e oggi abbiamo tenuto anche un sesto WeBinar incentrato sull’extra. Un WeBinar che ha visto la partecipazione di Salvatore Aceto famoso nel mondo con i suoi limoneti. Ci siamo soffermati sulle attività extralberghiere – ha dichiarato Andrea Ferraioli, Presidente del Distretto Turistico della Costiera Amalfitana – ma allo stesso tempo anche sul modello del turismo sostenibile. Abbiamo avuto altri ospiti importanti come Giacomo Miola fondatore del trekking gastronomico, Michele Inserra di Cartotrekking, ma anche personaggi della ristorazione come Gennaro Castiello di Acqua Pazza . Ospite speciale è stato Danilo Beltrante che è il fondatore di Vivere di Turismo, una delle startup più innovative per il settore extra-alberghiero e di Locobel, azienda che cura lo sviluppo di vari Brand importanti oltre ad essere il co – fondatore dell’associazione Property Managers Italia”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Hotel Rewind: il primo forum itinerante dedicato alla riqualificazione alberghiera

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

Milano 21 giugno dalle ore 14:30 presso l’Enterprise Hotel. La domanda su cui verterà l’intero pomeriggio può essere racchiusa in quanto ancora bisogna aspettare per riqualificare l’industria turistico-alberghiera?Non abbiamo più tempo. È il momento di agire. A sostenerlo sono Sofia Gioia Vedani, Architetto e amministratore delegato di Planetaria Hotels, Alessandro D’Andrea, Presidente Nazionale Associazione Direttori Albergo, Maurizio Naro, Proprietario Four Points by Sheraton e Presidente APAM Milano e Simone Micheli, Architetto e fondatore Simone Micheli Architectural Hero.
“Abbiamo i trend di mercato, abbiamo gli incentivi fiscali, abbiamo la tecnologia, abbiamo il bisogno e la necessità di creare un’ospitalità sostenibile. Se non ora, quando?”, sostiene Vincent Spaccapeli, giornalista esperto del settore, che condurrà l’evento.Insieme a loro, Federico Della Puppa, Economista esperto in pianificazione strategica e marketing territoriale, evidenzierà quali sono gli scenari e le prospettive del settore turistico italiano, quali sono le possibilità e quali le criticità.Per l’occasione verranno presentati nuovi concept nel mondo dell’hospitality.
È, infatti, con Luca De Giorgi, Direttore Operativo di Allegroitalia Hotel & Condo, che si affronterà il tema dei condo hotel: un incrocio tra alberghi tradizionali, condomini e residence. Introdotti in Italia con la legge Sblocca Italia del 2014, queste strutture 2.0 sono entrate ufficialmente nella normativa a partire dal 21 marzo 2018 con un decreto attuativo. Ma cosa sono effettivamente? E quali sono i vantaggi?E se il problema fosse rendere più ospitali e comfortevoli gli aeroporti o le stazioni ferroviarie? A dare una risposta a questa domanda è Nicolas Montonati, CTO presso ZZZleepandGo s.r.l., che porterà in campo il progetto realizzato all’interno dell’aeroporto di Malpensa: si tratta di 4 capsule-hotel o ministanze di tre metri per tre realizzate per aiutare chi è costretto a viaggiare in orari ingenerosi e la sua evoluzione “Ostelzz” il primo ostello di capsule high-tech innovativo ed economico.A intervenire sul versante “innovazione” saranno Elena Costa, Responsabile Commerciale JobValet, Carlo Luisi, Direttore Vendite Ruredil, Gabriele Delfini, Project Sales Engineer Daikin Air Conditioning Italy.La partecipazione è gratuita.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »