Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Posts Tagged ‘album’

2018 GRAMMY® Nominees Album Available Now

Posted by fidest press agency su sabato, 13 gennaio 2018

grammyThe Recording Academy™’s GRAMMY Recordings® and RCA Records announce the release of the 2018 GRAMMY® Nominees album—which is now available in stores and via all digital retailers.The 24th installment of the best-selling series features 21 GRAMMY-nominated artists and hit songs from the world’s biggest superstars and hottest emerging talent, including Album Of The Year nominees Childish Gambino, JAY-Z, Kendrick Lamar, Lorde, and Bruno Mars; and Song Of The Year nominees Luis Fonsi & Daddy Yankee featuring Justin Bieber, Logic featuring Alessia Cara and Khalid, and Julia Michaels, among others.
A portion of the proceeds from album sales will benefit the year-round efforts of the GRAMMY Museum® and MusiCares®—the Recording Academy-affiliated charitable organizations focused on music education programs and critical assistance for music people in need.
The 60th Annual GRAMMY Awards® will be held on Sunday, Jan. 28, at Madison Square Garden in New York City, and will be broadcast live on CBS Jan. 28 at 7:30 p.m. ET/4:30 p.m. PT. (photo: grammy)

Posted in Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Charlotte Gainsbourg annuncia l’uscita del suo quarto album in studio, ‘Rest’

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 settembre 2017

Charlotte GainsbourgE’ in uscita il 17 Novembre su Because Music / Warner. Tutte le tracce sono state prodotte da SebastiAn (produttore dell’ultimo acclamato album di Frank Ocean, di Kavinsky…), ad esclusione di “Rest,” composta e scritta insieme a Guy-Manuel de Homem-Christo, e “Songbird in a Cage,” composta e scritta da Paul McCartney. Rest vede anche le collaborazioni con Owen Pallett, Connan Mockasin, e altri.Il background nella musica elettronica di SebastiAn rispecchia il desiderio della Gainsbourg di un suono con un taglio inquietante, meccanico, ispirato a Giorgio Moroder e, forse prevedibilmente per una rispettata attrice di cinema che ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti, dalle colonne sonore in particolare quella di Pino Donaggio e il classico dell’orrore anni ’70 Carrie di Brian De Palma, così come Le Mépris Jean-Luc Godard con musiche di Georges Delerue fino alle atmosfere inquietanti di film come The Shining di Stanley Kubrick e Rebecca di Hitchcock.
“Rest” è una moderna e toccante ninna nanna, che indica quanto l’approccio della Gainsbourg si sia focalizzato sulla scrittura dei testi. “Sono state le prime parole che ho cantato nell’album” spiega Charlotte. “Sono arrivata con lì miei testi …ed era davvero troppo e Guy-Man mi diceva, ‘non puoi dire tutto quello che vuoi, devi semplificare’ e ha ridotto il numero delle parole a tre! E’ sembrato così ingenuo in un certo senso ma era esattamente quello di cui avevo bisogno in quel momento”. Alla fine in effetti la canzone è caratterizzata da ben più di tre parole e include l’omaggio a “Walking in the Air,” la canzone del cartone animato The Snowman del 1982 (uno dei cartoni di Natale preferiti dell’artista durante la sua infanzia). Detto questo, la semplice nudità del linguaggio utilizzato nella canzone mette in mostra la complessità della singola parola: “Rest,” la prima parola scritta su una lapide (Rest in Peace), è una parola che in francese significa anche “rimani” e che viene usata per invitare una persona che si ama a non andare via o una memoria a non svanire. (foto: Charlotte Gainsbourg)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto: nuovo album “Going for the unknown”

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 giugno 2017

susanna stivaliRoma Venerdì 9 giugno, ore 21.00, alla Casa del Jazz di Roma Viale di Porta Ardeatina, 55, Susanna Stivali in concerto per presentare il suo nuovo album “Going for the unknown – Omaggio a Wayne Shorter”.Nuovo progetto della vocalist, autrice e compositrice Susanna Stivali, una delle più note cantanti jazz italiane dell’ultima generazione. Dopo una collaborazione con il pianista Fred Hersch nell’album “Piani DiVersi”, e dopo aver appena finito di registrare in Brasile un altro progetto dedicato a Chico Buarque “Caro Chico”, con Chico stesso ospite nel progetto e appena uscito per una delle più importanti etichette brasiliane, la Biscoito Fino, Susanna Stivali torna al jazz con questo progetto, un omaggio alla musica e al genio di Wayne Shorter, il musicista che più rappresenta l’evoluzione della musica jazz degli anni ’50 fino ad oggi.”Going for the unknown” è una frase di Shorter stesso che rispecchia la sua poetica, presa come titolo per questo progetto che è riproposizione ma anche ricerca di nuovi spunti partendo dalla scrittura di Shorter, una scrittura moderna, connessa con le radici, sintetica e profondamente lirica allo stesso tempo che si sposa, inaspettatamente, con il verso cantato.Susanna Stivali ha fatto uno studio specifico su come i versi potessero sposare le composizioni di Shorter, cercando di rispettare la sua poetica. La voce, come nella migliore tradizione del jazz vocale, è uno strumento che cerca interazione con gli altri strumenti, restando, allo stesso tempo un potente tramite di narrazione. Grande parte dei testi sono scritti dalla vocalist, in tre lingue diverse: inglese, la lingua del compositore; Italiano, la lingua di Susanna e portoghese, una lingua che è profondamente connessa con la musica e la vita di Shorter, ma anche un linguaggio che Susanna Stivali frequenta e ama.Il progetto uscirà nel 2017 con la rivista Jazzit. Susanna Stivali, in questo concerto all’interno della rassegna Midjane alla Casa del Jazz, sarà accompagnata da Alessandro Gwiss al pianoforte, Pietro Ciancaglini al contrabbasso e Marco Valeri alla batteria. (Ingresso euro 10) (foto: susanna stivali)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fabio Giachino esce con il nuovo album italo-danese “North Clouds”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 marzo 2017

fabio giachinoIl 3 aprile esce l’album “North Clouds” del pluripremiato pianista Fabio Giachino, giunto al suo quinto disco da leader. Registrato lo scorso settembre a Copenaghen e preannunciato con un video online http://bit.ly/NorthClouds_Trailer, il nuovo lavoro è prodotto dall’etichetta romana Tosky Records in collaborazione con Blue Art Management e il sostegno del Consorzio Piemonte Jazz. Considerato uno dei migliori talenti della scena jazz nazionale, e premiato anche a livello internazionale sia come solista che alla guida del suo Fabio Giachino Trio, per “North Clouds” Fabio Giachino si presenta con un nuovo trio, danese, completato dal contrabbassista Matthias Flemming Petri e dal batterista Espen Laub Von Lillienskjold. Presenti come special guest due tra i musicisti più affermati in Danimarca: il bandoneonista Paolo Russo – italiano ma residente da oltre vent’anni a Copenaghen – e il sassofonista Benjamin Koppel. (foto: fabio giachino)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il musicista Mario Bajardi presenta il suo ultimo album

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 novembre 2016

mario-bajardi1Palermo Domenica 20 novembre ore 18.00 Auditorium Rai V.le Strasburgo, 19 Il musicista Mario Bajardi presenta il suo ultimo album. Grande attesa per la performance del musicista-compositore siciliano Mario Bajardi che, a due anni di distanza da “Inverse Ep”, presenta il suo ultimo lavoro “Schengen”. Il nuovo album di BJM violinista, sound designer e compositore, potrà infatti essere ascoltato con un nuovo progetto live. Undici tracce musicali nelle quali l’esperienza elettroacustica ormai consolidata si affianca a temi e melodie più narrativi e descrittivi, a testimoniare un percorso artistico e produttivo in continua evoluzione. Il live sarà accompagnato da un visual set prodotto dallo scenografo e regista teatrale Fabrizio Lupo, che ha collaborato attivamente nella presentazione del progetto grazie alla creazione visiva di immagini tematiche di Fulvio Di Piazza che verranno video-proiettate durante l’evento. Le immagini saranno editate da Roberto Rejamand con Fabrizio Lupo. Bajardi e Lupo dunque racconteranno per immagini attraverso il suono, in tessiture armoniche ora monolitiche ora dense, e il risultato finale è un’opera dal respiro nordeuropeo che, pur partendo dagli spunti di riflessione sulle malizie “manipolatorie” del contratto Schengen, allarga il suo orizzonte fino ad abbracciare tematiche più vaste. Questo vuole essere un progetto “embrionale” creato con l’Accademia di Belle Arti e che verrà successivamente presentato ai Cantieri Culturali alla Zisa. Più ancora che il concetto del viaggio, cui alludono sia il titolo sia l’immagine di copertina di Nicolò Balsano, attraverso queste musiche BJM intende esprimere l’idea di una rinascita necessaria e resa possibile dalle nuove generazioni. «Credo che ci sia bisogno di una maggiore sensibilizzazione all’ascolto curioso – dichiara Bajardi – e in tal senso i giovani di oggi danno segnali che lasciano ben mario-bajardisperare, perché non hanno paura di sperimentare con ciò che è nuovo e diverso, anzi ne sono stimolati. Luci spente e cuffie, così mi piacerebbe che venisse ascoltato questo disco, per assaporare al meglio il racconto che si sviluppa al suo interno». Per l’occasione, l’artista sarà accompagnato da Sanfj Alessandro Sanfilippo, al pianoforte ed elettronica. Sanfj è un pianista compositore che attraverso un processo di sperimentazione, con una formazione classica, approda alle sonorità elettroniche. La composizione dei brani è realizzata con un pianoforte acustico suonato e registrato, motivo dominante nella maggior parte dei brani. Lo scenario che si propone è un mix di elettronica, ambient e classic contemporary. Nell’album sono inclusi inoltre alcuni brani composti negli ultimi anni per opere audiovisive e teatrali: fra questi “Insemina”, additional music per il cortometraggio “Sweetheart” diretto da Miguel Angelo Pate (già aiuto regista in “Bastardi senza gloria” di Quentin Tarantino e “Unknown – Senza identità” con Liam Neeson e Diane Kruger), insieme ai tre atti o momenti di “Officium” creati per l’omonimo documentario di Giuseppe Carleo, in cui si può apprezzare anche il coro del Liceo Musicale Regina Margherita di Palermo. Il disco è ulteriormente impreziosito dal contributo sonoro che arriva dal recente progetto “BlendInstrument Motion Textures”, prodotto da BJM per la software/music library company 8DIO di San Francisco, arricchendo la palette timbrica ed espressiva nella composizione. L’album “Schengen” di BJM Mario Bajardi, edito da Iter-Research e co-prodotto da Francesco Barraco, può essere acquistato tramite il sito https://bjmmariobajardi. bandcamp.com/ e sarà presto disponibile anche su https://soundcloud.com/onde-ec. (foto: Mario Bajardi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Loriana Lana firma un brano per il nuovo disco di Mina e Celentano

Posted by fidest press agency su sabato, 12 novembre 2016

loriana-lanaSi chiama “Quando la smetterò” il brano scritto da Loriana Lana, inserito nell’album “Le migliori” di Mina Celentano uscito oggi, 11 novembre. Dopo aver firmato testi per i Premi Oscar Ennio Morricone e Luis Bacalov e per noti cantanti, la cantautrice romana conferma il suo talento di scrittrice con quest’autentica perla scelta ed eseguita magistralmente dalla Signora della musica italiana.
Loriana Lana (Premio Massimo Troisi alla carriera) è una delle pochissime autrici ad aver scritto per Mina e a vantare collaborazioni tanto prestigiose e di respiro internazionale in un campo troppo spesso appannaggio dei soli uomini. Si è fatta notare anche per aver musicato dieci poesie della letteratura italiana (da Foscolo a Leopardi) trasformandole in canzoni pop (cd Musica&Parole distribuito in 70.000 copie nelle scuole). L’opera, definita dal Ministero della Pubblica Istruzione “un progetto di grande valenza culturale”, conquistò anche Alda Merini, la quale, esprimendo complimenti sull’iniziativa, fece pervenire all’autrice alcuni suoi aforismi inseriti poi nel libretto dell’album. Sicuramente Loriana Lana è un’autentica punta di diamante nel panorama autorale italiano come lo è stato Aldo Donati, (scomparso prematuramente), compositore della musica di “Quando la smetterò”, amico fraterno dell’autrice con il quale ha collaborato per lunghi anni. Donati, già compositore per Mina, firmò insieme a Mogol “Canzoni stonate”, brano portato al successo da Gianni Morandi, inciso successivamente dalla stessa cantante di Cremona e da Andrea Bocelli in coppia con Stevie Wonder (l’album vendette oltre cinque milioni di copie solo negli Stati Uniti). (foto: Loriana Lana)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Real Kids: Boston’s “Boys From Nowhere” Return to Europe

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 maggio 2016

Real KidsJohn Felice grew up in Natick, Massachusetts, as a Real Kids1neighbor and friend of Jonathan Richman, a fellow fan of the Velvet Underground. At 15 he joined Richman in the first line-up of the Modern Lovers in the early 1970s. He performed with the band intermittently from then until 1973, but because of his school commitments, he was not involved in the 1972 sessions which produced the classic first Modern Lovers album, though Felice is featured on a few “Live” Modern Lovers releases playing lead guitar and backing vocals. Commenting on Richman, Felice has said, “Me and Jonathan, as close as we were, you know, I was like a punk, I was a wise-ass kid. I liked to do a lot of drugs, I liked to drink, and Jonathan was like this wide-eyed, no-drugs, ate nothing but health food…”
After befriending Johnny Thunders and a failed audition for his favorite band The New York Dolls, Felice then decided to start his own band and formed The Real Kids (originally named the Kids) in 1972, with Rick Coraccio (bass), Steve Davidson (guitar), and Norman Bloom (drums). They became a successful live band in the Boston area, playing “an aggressive brand of straight-ahead, no-bullshit rock which harkened back to Chuck Berry, had overtones of the British Invasion groups at their mod Real Kids2finest, yet pointed the way towards the Punk to come”.[3] In addition to Felice’s own songs, they performed versions of classics by Eddie Cochran, Buddy Holly and others. The band did not record until 1977, when it comprised Felice, Billy Borgioli (guitar), Allen “Alpo” Paulino (bass), and Howie Ferguson (drums).First appearing at Boston clubs in the early ’70s, the Real Kids would eventually become a local institution by 1977, but a lack of real sales would lead to a breakup, a re-formation, and a more complete breakup — all within six years. However regional and fleeting the Real Kids’ success was, they were pivotal enough to influence many in the Boston rock scene, as well as spin off into a number of other acts.
The band continues to perform throughout the United States and are gaining a newer, younger audience who discovered the 1977 debut album through various outlets such as Satellite Radio, YouTube, Pandora, etc. and especially the new record which was masterfully produced by Rick Harte. The band are currently in pre-production of a new record and a European tour.
The Dirty Water Club started in October 1996 in the Tufnell Park neighbourhood of north London, at a venue called The Boston. The club’s name is derived from The Standells’ 1966 hit ‘Dirty Water’ which glorifies the US city of Boston, Massachusetts.
Past performers have included The White Stripes (voted by Q Magazine as one of the top 10 gigs of all time, Mojo one of the top 30 and Kerrang one of the top 100!), The Gories, NOBUNNY, Kid Congo Powers (from the Cramps), The Fleshtones, Billy Childish, Radio Birdman, The Dirtbombs, Thee Michelle Gun Elephant, The 5.6.7.8’s, The Horrors and The Brian Jonestown Massacre to name just a few. The club has also seen some original ’60s performers, such as The Monks, ? and the Mysterians, Kim Fowley, Sky Saxon, GONN, Michael Davis of the MC5 and more grace its stage.Their in-house record label, Dirty Water Records, is one of the leading garage/beat/(real) R&B labels in the world. (photos: Real Kids)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Amore è dove vivo

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

pilarEsce il 30 ottobre il nuovo album di Pilar dal titolo “L’Amore è dove vivo”. Annunciate anche le prime due date di presentazione il 6 novembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma e il 17 dicembre al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo.Attesa insieme all’uscita dell’album anche la pubblicazione del videoclip con la partecipazione dello chef Massimiliano Mariola.A distanza di tre anni dal precedente, la cantante di origini romane torna nuovamente sulla scena musicale italiana con album ispirato e autentico. Dopo l’esordio “Femminile singolare” e il successivo “Sartoria italiana fuori catalogo” Pilar inanella in “L’amore è dove vivo” undici perle musicali incastonate nelle musiche originali di Bungaro e nei testi di grandi nomi come Pacifico, Joe Barbieri, Sandro Luporini, Mauro Ermanno Giovanardi, Alessio Bonomo e Pino Romanelli.
Mettendo a nudo le proprie doti di autrice e interprete, Pilar offre a chi l’ascolta tutte le sfumature della sua personalità. Come veli che cadono, le undici canzoni svelano anche un’intimità totale, dove gli equilibri che la governano sono davvero sottili. È un disco “di pancia” – confessa Pilar – in cui ho dovuto spendere molto per pilar1abbandonare pensieri inutili e un uso eccessivo della razionalità. E’ la mia fotografia di adesso.Registrato nel cuore del centro storico di Napoli, “L’amore è dove vivo” è un album dove anche i vuoti riescono a trasmettere un’emozione; ciò è stato possibile grazie alla collaborazione di tutti gli artisti coinvolti nel progetto, tra vecchi amici e nuovi preziosi incontri. Un lavoro collettivo in cui le doti canore di una Pilar interprete e portavoce, possono ergersi e manifestarsi nello loro pienezza e sincerità.L’album è impreziosito anche da quattro brani che portano la firma di Pilar nei testi. Tra questi, Autoctono italiano, canzone che elenca grazie ad assonanze e metrica ben 73 nomi di vitigni autoctoni rigorosamente italiani, non è solo un esercizio di stile ma anche un’occasione per rivelare la passione di Pilar per il mondo del vino. Uno dei miei sogni – dichiara Pilar – è sempre stato quello di organizzare un tour nelle cantine delle aziende vinicole. Ci sono sempre delle belle storie nelle cantine, c’è tanta terra dentro, e poi, chi sa apprezzare un buon vino, chi dedica tempo a scegliere una bottiglia, in genere è anche un ottimo ascoltatore. Verità per verità, come si faceva una volta.Pilar inserisce in “L’Amore è dove vivo” due canzoni in francese: Forteresse di Michel Fugain, autore anche di Une belle histoire, versione originale di Un’estate fa, ed En Confidence (musiche di Federico Ferrandina, testo di Pierre Ruiz, produttore di Pilar), un sussurro tra chitarra e voce che chiude la porta dietro di sé senza far rumore.
Nata a Roma, dopo un primo diploma al Conservatorio in Canto e un secondo in Musica da Camera, Pilar pubblica nel 2007 il suo primo album Femminile singolare. (foto: Pilar)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tingvall Trio

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 febbraio 2012

Santa Maria Di Sala (Ve)28 febbraio ore 21.00 Teatro Di Villa Farsetti, Tingvall Trio Martin Tingvall: piano Omar Rodriguez Calvo: basso Jürgen Spiegel: batteria L’inconfondibile suono del Tingvall Trio si nutre di correnti dinamiche di energia espresse nel ritmo e nel groove uniti a ciò che può essere quasi definito pop melodico e a unacostruzione parzialmente classica. L’insieme di questi elementi non risulta assolutamente rigido, ma viene migliorato di volta in volta in modo giocoso attraverso l’improvvisazione, creando nuovi orizzonti. Il Tingvall Trio è ormai maturato in uno dei principali piano trio d’Europa: puramente acustico, con un repertorio orientato alla canzone che dona alla musica un suono davvero particolare. É grazie a questa attrattività che si è trasformato in un marchio di fabbrica entrando nelle orecchie di molti ascoltatori, anche di quelli ben lontani dall’essere dei convinti appassionati della musica jazz.
Il Tingvall Trio è annoverato tra i pochissimi giovani gruppi jazz della Germania che si sono fatti strada nell’avanguardia del loro genere in un arco di tempo molto breve, anche a livello internazionale. Il loro album di debutto, Skagerrak, appena pubblicato ha mandato in visibilio i media; la critica l’ha accolto con euforia mentre il pubblico ha celebrato entusiasticamente il trio. La fonte di queste composizioni è Martin Tingvall che ha composto anche per Udo Lindenberg. Nel terzo album Vattensaga (che si traduce in “saga dell’acqua”), il pianista svedese ha creato 13 nuove perle musicali con i suoi amici e artisti Omar Rodriguez Calvo, nativo di Cuba, al contrabbasso e il batterista Jürgen Spiegel dalla Germania. I racconti ruotano intorno all’acqua come elemento di base chiave: il suo potere, il fascino e la magia definiscono i modo cinematografico questi pezzi. Martin Tingvall ha infatti passato parte dell’anno nel sud della Svezia vicino al mare e a diversi laghi.
Dopo le apparizioni nel 2009 nei maggiori festival jazz a Leverkusen, Berlino e Mosca il trio è stato impegnato in numerosi concerti da Basilea a Vienna, da Monaco a Madrid e a Dubai.
Il nuovo album VÄGEN” (‘la via’) ripercorre le impressioni del trio sul percorso fatto negli ultimi anni. L’album è stato registrato in Italia, presso l’Artesuono Studio di Udine, a cura di Stefano Amerio. Ingresso: 12 euro interi, 9 euro ridotti

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo Album Daniele Vit

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 giugno 2011

Domani uscirà il terzo album di Daniele Vit, dal titolo “Chi sono veramente” (Latlantide/Edel). Il nuovo lavoro è composto damusiche r’n’b e hiphop con collaborazioni importanti come Club Dogo, Tormento, Maxi B, Primo Brown (Cor Veleno), Surfa e Dargen D’amico, ma anche da un’elegante miscela di sonorità elettroniche e classiche, un disco che mette a nudo ogni lato di quest’artista così poliedrico diviso fra melodia e sperimentazione. Considerato ad oggi uno dei più grandi interpreti dell’r’n’b italiano, Daniele Vit vanta numerose collaborazioni con i maggiori esponenti del mondo dell’Hip Hop italiano come Fabri Fibra, Club Dogo, Vacca, Maxi B, Tormento, CorVeleno, Emis Killa e tanti altri. Questa la tracklist dell’album “Chi sono veramente”:
1) CHI SONO VERAMENTE (Vit Daniele – Iodice Giuseppe)
2) GRAZIE CHE CI SEI (Vit Daniele – Iodice Giuseppe)
3) CREDIBILITA’ feat. CLUB DOGO (Vit Daniele – Florio Luigi – Fini Cosimo – Vigorelli Francesco)
4) SOLO LEI HA QUEL CHE VOGLIO feat. TORMENTO (Dagani Massimiliano)
5) UN’ AMICIZIA SPRECALA (Vit Daniele – Porzio Luca – Curci Andrea)
6) ODIO feat. MAXI B (Vit Daniele – Iodice Giuseppe – Bonifazzi Maximiliano – Porzio Luca)
7) SORRIDENTE feat. PRIMO BROWN (Vit Daniele – Belardi David Maria – D’Amico Jacopo)
8) SOLO TU (Vit Daniele – Iodice Giuseppe – Di Biase Primiano)
9) UNA PERDITA DI TEMPO (Vit Daniele – Porzio Luca – Curci Andrea)
10) QUANDO RIPARTIRO’ DA ZERO feat. SURFA (Vit Daniele – Pennacchio Gabriele)
11) LA MIA CITTA’ feat. DARGEN D’AMICO (Vit Daniele – Dagani Massimiliano)
12) VOGLIO (Vit Daniele – Iodice Giuseppe)
Daniele Vit inizia a cantare fin da piccolo, partecipando a vari festival e concerti: Festival di Castrocaro (1994), Sanremo Giovani(1997), Festival Internazionale di Montecarlo (sezione giovani 1997), Manifestazione “La canzone del secolo di Pippo Baudo”(1999), Sanremo Giovani (2002), Festival di Sanremo sezione nuove proposte con la canzone “Non finirà” (2002). Nel settembre 2009 partecipa alla terza edizione di “X Factor”, dopo l’uscita dalla trasmissione Daniele Vit pubblica il singolo “Per sempre”, un brano che ha prodotto insieme a Big Fish e che interpreta insieme al rapper Nesli, dal 19 marzo 2010 al 6 luglio 2010 pubblicaquattro EP a scadenza mensile scaricabili da Itunes, tutti e quattro gli EP arrivano primi nella classifica R&B/SOUL di itunes e entrano nei primi 15 posti della classifica generale.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Luca Napolitano: “Fino a tre”

Posted by fidest press agency su sabato, 11 giugno 2011

Il 14 giugno esce il suo quarto album che prende il nome dal duetto con TINKABELLE, la nuova rivelazione della musica pop-country nel disco un brano di Edoardo Bennato e una canzone dedicata ad Alex Baroni
Anticipato in radio da “Fino a tre (turn around)”, il duetto del giovane cantautore LUCA NAPOLITANO e della nuova rivelazione svizzera della musica pop-country TINKABELLE, L’album “Fino a Tre” (prodotto da Nicolò Fragile per Warner Music) oltre a mostrare la crescita artistica di Luca come autore, interprete e musicista vanta anche alcune particolarità, tra queste una canzone, “Necessaria e sufficiente”, scritta da Edoardo Bennato che è anche protagonista di un cameo nel finale con un assolo di armonica.
“Cosa sei per me”, invece, è un ricordo affettuoso e commosso di Alex Baroni: per lui Fragile e Garofalo avevano scritto questo brano e a lui Luca Napolitano dedica questa canzone; “Piccola Stella”, inoltre, è stata composta a quattro mani da Luca e dall’amico Mario (ex concorrente di Amici).
Dal 14 giugno Luca Napolitano e TinkaBelle saranno insieme negli store delle principali città italianeper proporre il loro duetto e per incontrare i fan. Questi i primi appuntamenti (altri sono in via di definizione):il 14 giugno a Milano – Mondadori (Vittorio Emanuele – ore 17.00); il 15 giugno a Verona – Fnac (Via Cappello 34 – ore 17.00); il 16 giugno aTorino – Fnac – (c/o Le Gru Via Crea 10 Grugliasco (TO) – ore 17.00).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Amica di traverso” di Giuseppe Cucè

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 giugno 2011

Giuseppe Cucè, raffinato cantautore siciliano, ritorna sulla scena musicale nazionale con il suo nuovo singolo pop swing “Amica di traverso” che anticipa l’uscita del suo secondo album “Attraversando Saturno” prevista per autunno 2011. Testo ironico e pungente dal retrogusto amaro; musica pop-swing coinvolgente. Un sound spumeggiante, dal mood retrò e dal sapore estivo.
Nel testo, un’accusa garbata all’individualismo dilagante che il cantautore siciliano contrasta esortando ad una buona e sana autocritica che risparmierebbe tante e troppe superficialità. Il singolo anticipa l’uscita dell’album Attraversando Saturno che sarà pubblicato e distribuito in tutta la Francia dall’etichetta discografica EDINA MUSIC di Yvon Chateigner noto artista e produttore discografico francese (Anny Gould, Amanda Lear, Veronique Riviere e molti altri…). L’album conterrà dieci nuovi brani inediti tra cui il singolo di lancio “Amica di traverso”. Giuseppe Cucè è autore di tutti i testi e compositore delle musiche insieme al suo fedele chitarrista Antonio Masto. Cantautore mediterraneo, eclettico e contaminato, Giuseppe Cucè traduce in musica la propria vita filtrando il mondo attorno a se con uno stile elegante e mai banale. Nel suo primo album, “La Mela e il Serpente” (2008) i suoni della sua terra erano sicuramente più marcati. Oggi, con l’album “Attraversando Saturno” le sue sonorità sono più pop ma dal gusto retrò. I testi raccontano con poetica semplicità la vita filtrata dai sensi e riproposta in musica.
Giuseppe Cucè nasce a Catania nel 1972 ed inizia la sua attività artistica nel 2005. La sua formazione musicale spazia dalla tradizione musicale mediterranea, alla tradizione musicale del resto del mondo, dall’estremo oriente al Sud America, dal Marocco alla Grecia. Giuseppe Cucè ha partecipato alla colonna sonora del cortometraggio “Giovanni Falcone – La mente e il cuore”. “Per noi siciliani – sostiene Cucè -, ma soprattutto per noi italiani, è un dovere partecipare attivamente a progetti di questo genere, dove la sensibilizzazione verso questa piaga, la mafia, non è mai troppa…” e conclude: “Da siciliano rinnego la paternità di fatti simili, cerco di combattere il pregiudizio che la Sicilia possa essere sinonimo di mafia”.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cesaria Evora, la “diva” dai piedi scalzi

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Venezia Teatro La Fenice martedì 26 luglio (inizio ore 21.00), nell’ambito della quarta edizione di Venezia Jazz Festival, organizzata da Veneto Jazz. Cesaria Evora è tornata alla ribalta con un nuovo album, “Nha Sentimento” (I miei sentimenti): 14 brani esclusivi, tra coladeras e mornas, per fare sognare e ballare ai ritmi della musica capoverdiana. Le coladeras sono perlopiù frutto dei suoi acclamati autori Manuel de Novas e Teofilo Chantre, oltre a tre mornas: “Vento de Sueste”, firmata da Manuel de Novas, “Sentimento” di Tututa e “Mam’Bia E So Mi” composta da Vitorino Chantre e testi di Teofilo Chantre. Inciso durante la primavera 2009 tra Mindelo, sull’isola di São Vicente, e Parigi, quest’album vede la collaborazione di Jose da Silva per l’etichetta Lusafrica e arrangiamenti di Nando Andrade, pianista e direttore di Cesaria. Si tratta di un album caratterizzato da ritmi più dinamici rispetto ai precedenti, concentrato sulla rievocazione del tipico sound percussionistico di Mindelo degli anni ‘50 e ‘60, molto prima che la musica capoverdiana valicasse i confini e iniziasse a subire influenze esterne. Per le mornas, Jose da Silva ha sottolineato l’influenza araba già rivendicata da autori come Manuel de Novas o Vasco Martins, affidando a Farthy Salama la cura degli arrangiamenti degli archi e la registrazione in Egitto con l’Orchestra Sinfonica del Cairo di cui è direttore.
Nata il 27 agosto 1941, Cesaria Evora, “Cize” per i suoi amici, grazie alla sua grande voce e al suo aspetto stupefacente si mise presto in luce, ma le sue speranze di diventare una cantante professionista si realizzarono solo nel 1988, quando Josê Da Silva, giovane francese originario di Capo Verde, le propose di recarsi a Parigi per incidere un album. Cesaria accettò: aveva già 47 anni, non era mai stata a Parigi e non aveva nulla da perdere. Incide un album e dopo due anni di successi arriva anche la consacrazione di un mostro sacro della musica brasiliana: Caetano Veloso sale sul palco con lei per accompagnarla durante un’esibizione a San Paolo. Veloso dichiara che Cesaria figura tra le cantanti che lo ispirano. Cesaria Evora trionfa anche in Spagna, Belgio, Svizzera, Africa e nei Caraibi. Attraverso la Lusafrica firma un contratto con la BMG e viene pubblicata l’antologia “Sodade, les plus belles Mornas de Cesaria Evora”. A questo si affianca l’album “Cesaria”, disco d’oro in Francia e successo internazionale, soprattutto negli USA, dove ottiene una nomination per il Grammy Award. Intanto il suo grande amore per il contatto diretto con il pubblico non si esaurisce. (cesaria)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo album di Vasco Rossi

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 maggio 2011

Vasco Rossi

Image via Wikipedia

Dopo lo straordinario successo dell’album “Vivere o Niente”, esce finalmente ad opera di Carisch lo spartito ufficiale dell’ultima fatica di Vasco Rossi. Brani come “Manifesto futurista della nuova umanità”, “Non sei quella che eri” o “Prendi la strada” per un totale di tredici tracce molto diverse una dall’altra: ballate lente in stile country e pezzi rock in versione melodica o addirittura quasi punk. Da anni società leader a livello europeo nella produzione e distribuzione di musica stampata, Carisch inaugura ora un sistema di trascrizione nuovo che prevede, oltre alla linea melodica con accordi, la scrittura delle parti salienti di chitarra trascritte in Guitar Tab, in modo da venire incontro alle nuove esigenze di mercato. Ecco il modo migliore per vivere al massimo delle proprie possibilità, un disco ricco di spunti rock e suonato come non accadeva da diversi anni.
Carisch SpA, fondata nel 1887 e parte del Gruppo Monzino 1750, è una società leader a livello europeo nella produzione e distribuzione di musica stampata, strumenti musicali e audio. Tradizione e rinnovamento rappresentano la storia della società e la sua missione per il futuro.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Album Giancarlo Guerrieri

Posted by fidest press agency su martedì, 19 aprile 2011

Palermo 20 aprile in concerto All’Atelier Nuovo Montevergini esce il nuovo “Caminanti” «Una musica accessibile e comprensibile da tutti. Un disco in siciliano che parla tutte le lingue del mondo. Un dialetto che non è più solo folk, ma anche rock e pop». Così Mario Incudine, produttore artistico di “Caminanti” presenta il nuovo disco di Giancarlo Guerrieri.
Giancarlo Guerrieri ha voluto tracciare una linea musicale delle sue recenti esperienze e lo ha fatto con un disco che raccoglie il brano “Caminanti”, che da il titolo all’intero album, insieme con “Comu veni veni” e poi ancora la commovente “Storia d’Orlando”, la nostalgica “Sempri ccà”, la poetica “Tenimi l’occhi aperti” (con la prestigiosa partecipazione di VINCENZO MANCUSO alla chitarra), la cinica “Musica di merda”, la genuina “L’amici” e l’ironico tormentone di “C’è un buco”. A collaborare con lui in questa avventura discografica voci e strumentisti tra i più apprezzati del panorama isolano: il cantautore MARIO INCUDINE (arrangiamenti, voci, chitarra, mandola), che firma tre brani dell’album, la cantante ANTONELLA ARANCIO, il cantante MAX BUSA, i musicisti
A partire dalle prossime settimane il cantautore siciliano sarà impegnato in un tour promozionale che lo vedrà protagonista con la sua band nei teatri siciliani e in qualche esibizione oltre lo Stretto. Con lui sul palco Placido Salamone (Chitarre), Vincenzo Fontes (Tastiere),Salvo Lo Vecchio (Basso), Enzo Di Vita (Batteria) E Roberta Zitelli (Cori)Giovanni Cucuccio (Violino), Edoardo Musumeci (Chitarra acustica). (giancarlo guerrieri)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Tutto La Crus”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 febbraio 2011

Tornati eccezionalmente insieme per il Festival di Sanremo 2011 dove si sono distinti con la canzone “Io confesso”, i La Crus, Mauro Ermanno Giovanardi (Gio) e Cesare Malfatti, si sono formati a Milano nel 1993 e hanno all’attivo 7 album: 6 studio e 1 live. Tutto questo materiale è contenuto nella loro prima doppia raccolta di successi “Tutto la Crus”, un doppio cd pubblicato da Rhino/Warner Music.La loro carriera inizia nel 1995 con l’uscita di “La Crus”, album che subito si aggiudica una serie di riconoscimenti come la Targa Tenco e il Premio Ciampi. Due anni dopo esce “Dentro me”, che contiene il brano “Come ogni volta”, che da alla band anche il successo radiofonico. Nel 1999 è la volta di “Dietro la curva del cuore”, lavoro con il quale i La Crus iniziano collaborazioni con colleghi, che continueranno nel corso degli anni come con Carmen Consoli, Cristina Donà, Manuel Agnelli. Nel 2001 esce “Crocevia”,insieme di cover di canzoni d’autore, fra cui quelle di Paolo Conte “Via Con me”, Giorgio Gaber “L’illogica allegria”in duetto con Samuele Bersani, Bruno Martino, Mogol, Lucio Battisti “E penso a te”. E’ sicuramente l’album che dà ai La Crus un’esposizione più ampia, facendoli conoscere ad un pubblico più numeroso.Il passo successivo è “Ogni cosa che vedo”, pubblicato nel 2003. Due anni più tardi vede la luce “Infinite possibilità”, lavoro che include 10 nuovi brani. Nel 2008 il gruppo pubblica il primo album dal vivo “Io non credevo che questa sera”, registrato al Teatro Novelli di Rimini, nel luglio del 2005. Della tracklist dell’album fanno parte anche tre brani inediti tra cui “Mentimi” e “L’autobiografia di uno spettatore”. Con quest’album i La Crus hanno salutato il loro pubblico sciogliendosi poco dopo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Album di Emanuele de Francesco

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 gennaio 2011

“In Quieta Mente” Composto da 9 brani, in parte elettrici in parte acustici, l’album vede la collaborazione di Emanuele con vari musicisti della scena milanese e nazionale conosciuti nel corso degli anni, oltre che la produzione artistica di Lele Battista. Una produzione Divinazione Milano Terzo Millennio, etichetta indipendente, distribuita dalla SELF e, sulle piattaforme digitalizzate nel mondo, da Pirames International
“In Quieta Mente” è una sorta di mappa geografica dei sentimenti, che parla di situazioni talvolta serie e dominate da un senso di indifferenza (sfociante spesso in fastidio) da parte della gente, cui fanno da contraltare il bisogno di amore e comunicazione uniti alla malinconia e dolcezza dei ricordi viste come panacea per non lasciarsi completamente ammorbare.
Attraverso una progressiva presa di coscienza di se stessi nel tempo, variabile che apre e chiude il disco assumendo la forma di una cornice virtuale, l’uomo osserva e si rapporta con sé e con l’ambiente a volte in modo critico e severo, a volte più indulgente ed ironico riscoprendo la bellezza delle cose e concedendosi alla propria maturità.
Hanno collaborato, e suonato: Emanuele de Francesco: voce, cori, chitarra, armonica. Lele Battista (La Sintesi): produttore artistico / pianoforte, synth, effetti. Giorgio Mastrocola (La Sintesi, F. Battiato): chitarre. Luca Scansani (Rondò Veneziano, A.Braido, Michael Manring, Eumir Deodato, Eric Marienthal): basso elettrico. Andrea Morsero (R., Stereoplastica, Eva Milan, Marti, Distorsonic): batteria, percussioni. Davide Macchiarulo :pianoforte tracks 8,9.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuova diretta radio all’Atelier Nuovo Montevergini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 novembre 2010

Palermo giovedì 25 novembre 2010 una nuova diretta radio all’Atelier Nuovo Montevergini per Radio Action: una postazione della radio sarà presente dalle 20 alle 24 all’interno dell’Atelier (piazza Montevergini 8, Palermo). Gli ospiti potranno assistere ad un live d’eccezione: si esibirà Silvia Olari, (cantante e pianista della scuola di Amici nel 2008). Voce black e padronanza musicale molto potente: Silvia Olari, considerata l’erede italiana di Alicia Keys, presenterà il nuovo singolo ‘Cenere’ tratto dall’ultimo album ‘Libera da’ prodotto da Immaginazione s.r.l. e distribuito da Warner Music Italia. Il disco, anticipato dall’uscita del singolo “Piango per te”, contiene nove brani interamente scritti e arrangiati dalla giovane artista.  E’ inoltre possibile seguire la diretta e il live di Silvia Olari su 101.200 di Radio Action o in streaming sul sito http://www.action101.it (olari)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nomadi: Raccontiraccolti

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 novembre 2010

Dal 13 novembre in tour nei teatri.  Uscito lo scorso 26 ottobre, “Raccontiraccolti” (Atlantic/Warner Music), il nuovo album dei Nomadi, entra nella classifica di vendita come più alta nuova entrata, posizionandosi al quarto posto. Raccontiraccolti contiene 11 cover di celebri canzoni di cantautori italiani riarrangiati e riproposte dai Nomadi, oltre al brano “Due re senza corona” dei Nomadi diffusa solo durante i concerti e tramite internet.  In più di 40 anni di carriera e in 40 dischi è la prima volta che i Nomadi si cimentano in un disco con canzoni e artisti così diversi tra loro. Le canzoni di questo album sono state scelte in base agli artisti, al legame di amicizia che tra loro e I Nomadi. Quanto al repertorio, si sono privilegiate canzoni che sono state raramente oggetto di “cover” e dove era possibile e opportuno c’è stato un arricchimento musicale e una esaltazione della melodia senza nessun cambiamento radicale.Il brano “Hey man” vanta nel disco la partecipazione di Zucchero che duetta con i Nomadi.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nomadi: nuovo album canzoni

Posted by fidest press agency su martedì, 26 ottobre 2010

Oggi 26 ottobre esce in tutti i negozi  Raccontiraccolti un album di cover di canzoni di artisti italiani riarrangiate e reinterpretate  e dal 13 novembre in tour nei teatri. Anticipato in radio dall’1 ottobre da “Hey man”, la celebre canzone portata al successo da Zucchero e reinterpretata dai Nomadi.  Le canzoni di questo album sono state scelte in base agli artisti, al legame di amicizia che tra loro e I Nomadi. Quanto al repertorio, si sono privilegiate canzoni che sono state raramente oggetto di “cover” e dove era possibile e opportuno c’è stato un arricchimento musicale e una esaltazione della melodia senza nessun cambiamento radicale. Il brano “Hey man” vanta nel disco la partecipazione di Zucchero che duetta con i Nomadi. (nomadi)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »