Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘alchimie’

Mostra Guy Harloff: Alchimie e sinestesie

Posted by fidest press agency su martedì, 5 novembre 2019

Milano. Inaugurazione mercoledì 6 novembre ore 18.30 Centro Culturale di Milano Largo Corsia dei Servi, 4 (7 novembre – 5 dicembre 2019) a cura di Serena Redaelli e on performance jazz del quintetto Jazz Rain e voce di Sania Gargano. Il percorso espositivo presenta oltre quaranta opere su carta realizzate dalla metà degli anni Cinquanta fino a tutti gli anni Ottanta, in dialogo con i più stimolanti temi culturali e artistici coltivati dall’artista, a testimonianza dell’evoluzione della sua complessa quanto inconfondibile poetica. Sono proposte inoltre fotografie di Roberto Masotti dall’Archivio Lelli e Masotti, cover di dischi jazz disegnate da Harloff, foto documentarie, libri e cataloghi particolarmente rari, un prezioso esemplare di tappeto caucasico (courtesy Mirco Cattai FineArt&AntiqueRugs, Milano) a confronto con i Tapis harloffiani, oltre ad una serie di riletture pittoriche dell’opera di Guy Harloff firmate dalla giovane artista Linda Orbac.L’esposizione prevede, infine, la proiezione di due cortometraggi realizzati da Harloff, appassionato cinefilo, finora rimasti inediti e concepiti dall’autore come integrazione della sua produzione pittorica.L’importante rassegna, curata da Serena Redaelli, è organizzata dallo Studio d’arte Nicoletta Colombo, sede dell’Archivio Guy Harloff, e si avvale dei prestigiosi patrocini di Commissione Europea, Regione Lombardia, Comune di Milano. L’evento è inoltre inserito nella programmazione di BOOKCITY MILANO 2019 e nella rassegna JAZZMI 2019. Orari lunedì-venerdì ore 10-13; 14-18.30 | sabato ore 15.30-19 Ingresso gratuito (fonte: http://www.centroculturaledimilano.it/)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Alchimie sonore” con cinque flauti

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 settembre 2019

Roma venerdì 20 settembre 2019 alle 20.00 nella Biblioteca Ennio Flaiano (via Monte Ruggero 39 si terranno gli incontri musicali gratuiti nelle biblioteche di Roma, organizzati dalla IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti in collaborazione con Biblioteche di Roma. Ne sarà protagonista “Alchimie sonore”, un gruppo formato da cinque giovani flautisti: non è un caso che siano cinque, infatti normalmente si dice flauto, ma si dovrebbe più esattamente dire flauti, perché sono appunto cinque i tipi di flauto di uso corrente, dall’acuto ottavino al grave flauto contralto in sol. In realtà il loro repertorio è composto prevalentemente da quartetti per fluati, quindi nel corso del concerto i cinque strumentisti si alternano nell’esecuzione dei vari brani. Questi cinque flautisti sono Francesca Duca, Alessandro Pace, Alessandra Prozzo, Giulia Prozzo e Davide Stanzione. Si sono incontrati nella classe del Maestro Francesco Baldi al Conservatorio Santa Cecilia di Roma e hanno deciso di dar vita a un gruppo così raro come un quintetto di flauti sulla base dell’amore per il loro strumento e dell’entusiasmo giovanile, che gli hanno permesso di superare ogni ostacolo. Non si sono infatti lasciati scoraggiare dal fatto che il repertorio per un simile gruppo sia piuttosto limitato e hanno dato vita a un progetto di collaborazione con un gruppo di giovani compositori, ai quali commissionano nuove composizioni per ensemble di flauti: i brani che ne scaturiscono sono dunque frutto di un lavoro in stretta simbiosi tra compositori ed interpreti. L’idea ha avuto successo, tanto che ad oggi quattro delle composizioni scritte per Alchimie Sonore sono state premiate in concorsi nazionali ed internazionali. Inoltre tutte le musiche scritte per il gruppo sono state registrate e saranno pubblicate prossimamente nel primo cd di “Alchimie sonore”.
Il primo brano in programma è però del primo Ottocento, il Grand Quartet op. 103 di Friedrich Kulhau, compositore danese del primo Ottocento, uno dei pochi brani dell’epoca classica per questo ensemble. Poi “Alchimie sonore” eseguirà cinque brani per quattro flauti di giovani compositori, romani di nascita o d’adozione, che hanno voluto ricreare con la musica le atmosfere di cinque diversi luoghi di Roma. Queste musiche fondono vari linguaggi musicali, dalla classica, al jazz, al rock con elementi e tecniche prese anche dalle avanguardie o dalla musica per film. L’idea di combinare stili e linguaggi musicali differenti ha ispirato anche il nome dell’ensemble, che vuole rievocare le teorie alchemiche. Il nome dell’ensemble indica proprio l’intenzione di trasferire in ambito musicale il concetto alchemico di fusione di diversi elementi, sperimentando sonorità sempre diverse. Questa eterogeneità stilistica fa sì che i concerti di “Alchimie sonore” siano accolti favorevolmente da un pubblico vasto ed eterogeneo.Ognuno di questi cinque brani contemporanei intende ricreare musicalmente il fascino di un particolare luogo di Roma.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra le “Alchimie” di Mary Conover

Posted by fidest press agency su martedì, 9 novembre 2010

Ortigia 12 novembre alle ore 18 nella Galleria Quadrifoglio (Via SS. Coronati 13) sarà inaugurata la mostra “Alchimie – opere di Mary Conover e Maëlle-Morgane Dehesdin” a cura di Mario Cucé.  La mostra nasce da un progetto delle artiste Mary Conover e Maëlle-Morgane Dehesdin intorno alla comune esperienza artistica di creare, attraverso la pittura, confronti e sinergie tra culture e sensibilità distanti ma in grado di fondersi alchemicamente. Lo mostra propone un percorso di 16 dipinti collegati tra loro da un filo ritmico che svela le esperienze di due artiste che hanno trovato a Siracusa un punto di confronto.
Mary Conover (Washington D.C. 1958) vive e lavora tra Aspen Colorado (USA) e Saint Barts (Antille Francesi). Ha compiuto studi artistici al Philadelphia College of Arts, alla School of the Museum of fine Arts – Boston ed alla Corcoran School of Art Washington D.C.. Incoraggiata all’arte dalla famiglia sin dall’infanzia, ha svolto attività fotografica a Parigi nel campo della moda per l’«International Herald Tribune» e come illustratore scientifico per il gruppo editoriale Condé Nast.  La sua pittura punta all’essenzialità della luce come sintesi del rapporto tra natura reale e sensazione di vuoto. Nei suoi dipinti dominano paesaggi e distese marine azzurre sempre tesi verso l’astrazione dove, l’assenza della figura e l’interazione tra i colori evidenziano l’affinità con la fotografia. Attraverso impasti cromatici densi, frutto di una tecnica che sfugge ai canoni dell’ortodossia accademica, Mary ottiene effetti emozionali di grande lirismo che conducono verso una dimensione sconfinata e sublime.
Maëlle-Morgane Dehesdin (Parigi 1977) vive e lavora tra Parigi e Siracusa. Laureata all’Ecole Nationale Supérieure d’Arts di Clergy-Paris si è aggiudicata le borsa di studio Villa Medicis Hors-les-murs  (Culturesfrance, 2010) per una residenza in Sicilia. La sua indagine artistica mira a creare punti di contatto e di esplorazione degli spazi in cui miti collettivi e individuali convivono e proliferano. La Maëlle predilige colori vivaci, fluorescenti in alcuni casi, masse cromatiche fluide che si fondono con il disegno, conferendo al suo linguaggio pittorico una connotazione stilistica assolutamente personale.
La mostra resterà aperta fino al 28 novembre e potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 20.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Analisi “al vetriolo” degli indipendentisti du f.n.s.

Posted by fidest press agency su domenica, 8 agosto 2010

“Sconfortante per prassi e contenuti ciò che la partitocrazia unitaria e centralista è in grado di produrre, in Sicilia, nelle sue infinite, bizantine “discussioni”sul Governo e le sue “alchimie”. Il solito scafato “topolino” sembra lì lì per partorire l’ennesimo “elefante”, partitocratico e consociativo, che è appunto quel Governo Lombardo-quater di cui nessuno né i Siciliani né la Sicilia sentono la mancanza. Sarà ci si garantisce un Governo del Presidente. Sarà..Sarà.. diffidiamo, e da tempo, degli annunci salvifici di questa partitocrazia sempre eguale a se stessa e immarcescibile non solo nella gestione del potere ma anche nella sue stanche ritualità. Le novità annunciate? Un Governo che ingloba nella sua maggioranza pressoché tutti i gruppi parlamentari dell’ A.R.S. Complimenti! tutti insieme quindi appassionatamente è appunto questo un gran risultato politico? Sarà! Questa Compagine, la maggioranza-parlamento che lo genera saranno ricordati come la madre di tutte le consocazioni. altro che afflato autonomista! altro che novità! altro che diritti dei siciliani! Complimenti a tutti,nessuno escluso,davvero! Noi Indipendentisti du Frunti Nazziunali Sicilianu – “Sicilia Indipinnenti” fortunatamente abbiamo una idea diversa, più alta e più nobile della Sicilia,dei Siciliani e della politica (con la P maiuscola) e oggi prendiamo atto di essere rimasti i soli, ma non isolati, ad avere una Vera posizione politica e quindi ad essere Opposizione sociale e politica in Sicilia.” (Sicilia indipendente)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La psicoterapia: alchimie della trasformazione

Posted by fidest press agency su domenica, 7 febbraio 2010

Roma 11 febbraio 2010, dalle 16.30 alle 19.00, e Venerdì 12 febbraio 2010, dalle 9.00 alle 19.15, presso l’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà il convegno “La psicoterapia: alchimie della trasformazione”, organizzato dalla Sezione Romana dell’Associazione Medici Cattolici Italiani insieme alla stessa università, con il patrocinio della Scuola Medica Ospedaliera e dell’Agenzia Comunale per le Tossicodipendenze. Il convegno sarà aperto da un saluto del Cardinale Giovanni Battista Re, Prefetto della Congregazione per i Vescovi e Presidente della Pontificia Commissione per l’America Latina, di Padre Paolo Scarafoni, L.C., Rettore dell’Università Europea di Roma, del Prof. Benedetto Condorelli, Presidente della Scuola Medico Ospedaliera, e del Prof. Antonino Tamburello, Coordinatore dell’Ambito di Psicologia dell’Università Europea di Roma. La seconda giornata del convegno sarà aperta da un saluto del Prof. Vincenzo Saraceni, Presidente Nazionale dell’Associazione Medici Cattolici Italiani, e del Prof. Franco Splendori, Presidente della Sezione Romana dell’Associazione Medici Cattolici Italiani. Secondo questo nuovo approccio causale e comunicativo, che permette di scoprire nell’inconscio la presenza di un’autentica attività cognitiva e di istanze etiche, è possibile realizzare una psicoterapia suscettibile di verifica clinica e tesa alla scoperta di verità interiori nascoste alla coscienza. Diventa così possibile, nell’incontro con la propria interiorità e con l’Altro da sé, riconoscere l’esistenza nelle profondità dell’inconscio di specifiche regole di base della vita e di significative dimensioni spirituali”. Il convegno fa parte della Settimana delle Scienze Biomediche organizzata dall’Ufficio per la Pastorale Universitaria del Vicariato di Roma, sul tema: “Vita, salute e dignità della persona umana”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pd o centrosinistra degasperiano?

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Dichiarazione rilasciata dall.on.le Gianluca Susta: “L’intervista di Lorenzo Dellai e la sua intenzione di costruire una forza di centrosinistra moderata, cattolica e liberaldemocratica, anche un po’ ambientalista, una forza che definisce  ‘centrosinistra degasperiano’ accentua i temi congressuali. Non si tratta di mero ‘politicismo’ o di alchimie geometriche della politica. Quella di Dellai, riguardando il profilo culturale del partito, è ‘la questione’ centrale del dibattito del PD, che il Presidente trentino individua come alleato ‘forte’ della formazione da lui auspicata (e che tanto assomiglia alla Margherita di Rutelli). E’ scontato che il PD debba parlare della crisi, dare speranza a chi perde lavoro, dire cosa pensa di una pubblica amministrazione sfasciata, di uno Stato pervaso dall’illegalità, di un mondo che deve trovare nuovi equilibri e nuove nonché più intense giustizie. Le mozioni congressuali ne parlano e ne parlerà il congresso.  Quello che però va definito è il profilo del PD e su questo Dellai è preciso. Come è preciso nel dire che la mozione Bersani (da Lui chiamata “Letta-Bersani”) più di altre pone la questione del rapporto col ‘centro’. Quello che il Presidente trentino – e mio vecchio amico (nonché compagno di eresia nel PPI, Lui per la lista Margherita a Trento, io per quella dell’Orso a Biella) – però non dice è se, qualora dovesse vincere Bersani, Letta e c. rimarranno nel PD o promuoveranno invece con lui il nuovo ‘centrosinistra degasperiano’, che si alleerà con UDC e PD. D’altra parte che senso ha invocare in continuazione questo ‘centro perduto’ e rimanere nel PD?  O non è invece che ‘qualcuno’ pensa che il PD debba fare il mestiere che era dei DS e ‘qualcun altro’ lavora invece per rifare – senza dirlo – la Margherita o il partito del ‘centrosinistra degasperiano’? Ma questa non è una sorta di ‘alleanza tattica’ tra opposte visioni per vincere il congresso e riportare indietro l’orologio della politica riformista in Italia? Personalmente continuerò ad essere impegnato affinché molte della ragioni che Dellai declina stiano ‘dentro’ al PD e non fuori di esso, come recita la mozione di Franceschini.  Se il ‘centrosinistra degasperiano’ (che è la mia cultura politica) nasce fuori dal PD, il PD non sarà più un partito di ‘centrosinistra’, ma di ‘sinistra’.  ‘Il’ problema è se a quel punto, esisterà ancora il PD come ‘la forza’ riformista del Paese, l’architrave del centrosinistra plurale e di governo, che può vivere (e vincere!) solo ‘se’ è un partito di ‘centrosinistra’ e non di ‘sinistra’.  Credo che Enrico Letta, Marco Calgaro, Enrico Borghi, e magari anche la Bindi, così solerte nel sollecitare Rutelli a rimuovere le sue ambiguità, debbano chiarire se, in caso di successo di Bersani, il loro futuro è nel PD o nel partito del ‘centrosinistra degasperiano’ che ha in testa Dellai”. http://www.thebrassgroup.it

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rassegna sul giallo d’autore

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 luglio 2009

Roma 24 luglio – ore 20.30 fori imperiali  piazza del Colosseo ingresso da via Clivo di Acilio Belvedere Cederna Salvatore Spoto presenta il suo libro Roma Esoterica Una nuova, sorprendente e affascinante lettura della storia della Città Eterna interviene Francesca Della Giovanpaola giornalista e conduttrice roma1 tv Antichi culti misterici di chiara derivazione orientale, luoghi romani che richiamano princìpi esoterici indiani, tradizioni e filosofie “mistiche”, fino alle singolari iscrizioni della “Porta magica” e alle oscure alchimie di Cagliostro. Ma è proprio vero che la storia di Roma inizia con Romolo e appartiene soltanto all’Occidente? Forse le radici della città vanno cercate anche nell’India magica, quella della religione dei Veda, culla dell’esoterismo, dalla quale, più di quattromila anni fa, un popolo emigrò verso ovest in cerca di nuove terre. Sempre dall’Oriente giunsero Roma, fanciulla troiana cantata dal poeta siculogreco Stesicoro, ed Enea, immortalato da Virgilio. Seguendo il tracciato ben definito che collega Roma all’Oriente, questo libro rivela pagine dimenticate dalla storiografia, scandali erotico-religiosi soffocati nel sangue, culti asiatici che imponevano il principio della purezza spirituale attraverso l’evirazione, sepolture di uomini vivi come atto di espiazione; ma anche movimenti spirituali come il Pitagorismo, l’Orfismo e le religioni “misteriche” che spianarono la strada al Cristianesimo. Nel Medioevo Roma continuò a essere la “città dei miracoli” e nel Rinascimento pullulava non solo di artisti ma anche di alchimisti. Di quell’epoca restano monumenti significativi come la chiesa di Sant’Ivo e la “Porta magica”. E nel Settecento, l’epoca dei lumi, Roma non si spogliò della sua veste magica, come dimostra l’inquietante personaggio di  Cagliostro, massone, mago e taumaturgo. (Newton Compton Editori  Pagine 320 Euro 9,90 ISBN 978-88-541-1460-9)
Salvatore Spoto, giornalista professionista e scrittore, ha ottenuto molti riconoscimenti per la sua attività di divulgatore e narratore. Tra i suoi libri ricordiamo: Storia e magia delle carte da gioco, Ostia Antica. Miti e misteri, Roma porta d’Oriente e I Baccanali. Con la Newton Compton ha pubblicato: Roma esoterica, Miti, riti, magia e misteri della Sicilia, Sicilia antica, Sicilia normanna, Sicilia templare e Il grande libro dei misteri della Sicilia risolti e irrisolti.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Collettiva Summertime

Posted by fidest press agency su domenica, 14 giugno 2009

matteo clementiTeramo fino al 31 Luglio 2009, presso la Galleria Piziarte in Viale Francesco Crucioli 75a Manuela e Patrizia Cucinella , , presentano “Summertime” collettiva dedicata a giovani artisti della nuova figurazione italiana: Angelo Barile, Matteo Clementi, Constantin, Danilo Di Nenno, GianLuca Doretto, Sam Punzina.  La forza creativa dell’esposizione esprime costante interdisciplinarietà, ricerca di differenti modi espressivi, ettenzione all’estetica delle forme e in un gioco di continui rimandi, sfoga il suo bisogno esplosivo di contestualità e contemporaneità. E’ questo un avvincente viaggio nell’arte che intinge” il femminile” nel margine tra realtà e sogno, distorce volti e altera fisionomie, cattura spiriti inquieti per proiettarci in un mondo fontastico “di alchimie ed illusioni” quale momento vitale, esodo senza finzione, fatto di fughe, colori accesi e forme fiabesche mettendo a dura prova l’immaginazione plastica del visitatore che senza rendersene conto, vive nell’opera la sua capacito’ di esplorare quel mondo intorno e davanti a se che nella realtà difficilmente riesce a vedere.  (Immagine: Matteo Clementi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »