Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘alcmeone’

Il “principato del cervello”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 agosto 2018

Al tempo di Alcmeone fu messo a punto il concetto del “Principato del cervello” che fissava nella funzione cerebrale la base operativa per la salute individuale e sociale. Le sue osservazioni restano, a tutt’oggi, di grande attualità ed ebbe, altresì, il merito, al tempo in cui visse, di gettare le basi, 1.500 anni prima che sorgesse la Scuola salernitana, per una scuola medica rivoluzionaria avendo studiato in un nuovo angolo di visuale le ragioni e le leggi che guidano la natura.
Ci insegnò a mettere a punto una osservazione scientifica diretta, attenta e paziente, ma soprattutto logica, ragionata, sperimentale. Fu considerato, a ragione, il primo neuro scienziato della storia. Egli ci ha educati ad andare oltre i rimedi atti a curare i sintomi dell’affezione per ricercare l’origine dei fenomeni fisiologici e patologici per debellare il male. Diventa in tal modo un’altra rottura con il pensiero antico legato alla rivelazione della divinità. Ne trae la conferma la scuola di Crotone che ci presenta il risultato sofferto di una ricerca che si pone direttamente al centro del problema che si intende perseguire per affrontare, studiare, capire e risolvere. Così s’introduce anche il principio dell’omeostasi e della prevenzione: conservare sano e perfetto il corpo dell’essere umano e aiutarlo a non ammalarsi.
In tal modo il cerchio si chiude introno all’uomo. La vera salute consiste perciò nel costante equilibrio reciproco tra un uomo sano, con una società sana, e un ambiente sano e, di conseguenza, la qualità della vita diventa possibilità di sorridere, la produttività la capacità di realizzarsi, la libertà la capacità di scegliere il modo di vivere nella coerenza e nella responsabilità delle potenzialità biologiche e mentali. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »