Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘alessandro sidoli’

Ogm: riparte con la ricerca

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 giugno 2011

L’Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie, che fa parte di Federchimica, a commento della sentenza del Tar del Lazio, che annulla il decreto del marzo 2010 con cui l’allora Ministro delle Politiche Agricole Luca Zaia, che aveva vietato all’agricoltore friulano Silvano Dalla Libera di coltivare sementi OGM, attraverso il suo presidente Alessandro Sidoli così dichiara: “Questa sentenza rappresenta un segnale di grande importanza, che deve far riflettere le nostre istituzioni su talune decisioni miopi che hanno tagliato fuori l’Italia dalle biotecnologie in agricoltura” così Presidente di Assobiotec, “E’ tempo che l’Italia applichi le normative comunitarie per quanto riguarda la possibilità di sperimentare in campo semi frutto della ricerca più innovativa. E’ un atto dovuto anche alla luce delle tante eccellenze che il nostro Paese esprime nel campo della ricerca agroalimentare” prosegue Sidoli “La nostra Associazione resta pienamente disponibile a un confronto su questi temi strategici, sui quali si giocherà la possibilità del Paese di essere innovativo nel settore agricolo”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fondo strategico d’investimento

Posted by fidest press agency su domenica, 3 aprile 2011

“Ora più che mai dobbiamo guardare avanti con una strategia di supporto all’innovazione per rilanciare la competitività del sistema Paese. Al di là del fatto che questa norma viene varata nell’ambito della vicenda Parmalat-Lactalis, è necessario che, così riformata, la Cassa Depositi e Prestiti allarghi l’attenzione alle ‘piccole imprese altamente innovative’, il vero cuore della competitività del nostro Paese” così Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione per lo Sviluppo delle Biotecnologie (oltre 120 associati tra aziende e parchi scientifici e tecnologici), che fa parte di Federchimica, a commento all’articolo 7 del decreto legge omnibus, approvato ieri dal Consiglio dei Ministri. Questo decreto dà il via libera a che la Cassa Depositi e Prestiti assuma partecipazioni in società di evidente interesse nazionale in termini di strategicità, sul modello del fondo strategico di investimento francese (Fsi). “Condividiamo in pieno la scelta di rifarsi al modello francese del fondo strategico di investimento. Questo fondo interviene, tra le altre, anche nelle piccole imprese innovative, in quelle cioè che investono in ricerca oltre il 30% del totale dei costi aziendali, e che hanno almeno un terzo degli addetti impegnati a questo scopo. Per fare un esempio concreto, in Francia questo fondo ha scelto di intervenire nel capitale di NicOx, azienda francese con know-how e laboratori di ricerca in Italia, acquisendo il 5,1% del capitale, per un controvalore di 20 milioni di euro. Anche le piccole imprese innovative del nostro Paese, che già sono state tagliate fuori dal Fondo di investimento per le PMI, che è riservato a realtà con fatturato sopra i 10 milioni di euro, meritano di essere supportate nel loro difficile cammino di crescita. “Queste realtà industriali producono quella conoscenza e quell’innovazione che, soprattutto in aree “tecnologiche” è pervasiva, e contribuisce, perciò, alla competitività generale del Paese”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

BioInItaly Investment Forum

Posted by fidest press agency su giovedì, 31 marzo 2011

Milano, 4 e 5 Aprile 2011  Palazzo Besana – Piazza Belgioioso 1 Far incontrare le imprese innovative biotecnologiche e biomedicali con gli investitori industriali e finanziari italiani e stranieri. Interverranno: Alessandro Sidoli, Presidente Assobiotec Alessandro Spada, Presidente Innovhub Marco Cerrina Feroni, Responsabile Merchant Banking Intesa Sanpaolo Questo l’obiettivo di “BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative”. La manifestazione riunisce in un’unica arena, per il secondo anno consecutivo, due iniziative mirate allo stesso scopo: “BioInItaly Investment Forum”, evento ideato e organizzato sin dal 2008 da Assobiotec – l’Associazione Nazionale per lo Sviluppo delle Biotecnologie, aderente a Federchimica – e Innovhub – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Milano per l’innovazione – e la “Start-up Initiative”, il percorso end-to-end di Intesa Sanpaolo dedicato alle start-up e agli investitori pronti a sostenerle. Il programma prevede:Lunedì 4 Aprile, ore 9.00: Investor Arena Meeting BiotechMartedì 5 Aprile, ore 9.00: Investor Arena Meeting Healthcare & Medical Devices

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Europei favorevoli alle biotecnologie

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2010

“Ben l’80% degli europei è favorevole alle biotecnologie. Questo dato ci rincuora e ci spinge a fare sempre di più per diffondere la conoscenza dei benefici di queste tecnologie in tutti i settori di applicazione, certi che questo lavoro può fare molto contro i pregiudizi che purtroppo hanno contrastato, per esempio in Italia, le applicazioni in ambito agroalimentare delle biotecnologie” così Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione per lo Sviluppo delle Biotecnologie (oltre 120 associati tra aziende e parchi scientifici e tecnologici), che fa parte di Federchimica – a commento della pubblicazione, da parte della Commissione Europea, dell’ultimo sondaggio Eurobarometro sulla percezione pubblica delle Scienze della Vita e delle biotecnologie. “Il nostro obiettivo, per il prossimo futuro, è di avvicinarci ai paesi come la Svezia e la Finlandia, dove i cittadini risultano particolarmente sensibili alla tecnologia e ai benefici che ne derivano” prosegue Sidoli. “Ciò vuol dire lavorare perché si acquisti sempre di più la consapevolezza che il benessere delle generazioni future è strettamente legato ai risultati e progressi delle biotecnologie. Grazie alla ricerca in questo ambito, infatti, più di 300 milioni di pazienti in tutto il mondo hanno già potuto beneficiare di farmaci e terapie innovative per trattare o prevenire attacchi di cuore, infarto, sclerosi multipla, tumore al seno, fibrosi cistica, leucemia, malattie genetiche rare, epatiti, diabete e altre patologie, ed oggi circa il 50% di tutti i nuovi farmaci e terapie in sviluppo origina dalle biotecnologie. L’impatto del biotech, non solo nella cura della salute, ma anche in altri settori quali l’agroalimentare ed i processi industriali, porterà a straordinari risultati nella sostenibilità economica e qualità della vita del nostro pianeta”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »