Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘allestimento’

Nuovo allestimento del Tesoro del Santa Maria della Scala

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 aprile 2018

Siena. Ieri è stato inaugurato il nuovo allestimento del Tesoro del Santa Maria della Scala all’interno della Sagrestia Vecchia, che ricontestualizza, all’interno dell’ambiente che più a lungo li ha ospitati, il reliquiari, le reliquie e l’Arliquiera, dipinta dal Vecchietta, fino ad ora conservata alla Pinacoteca Nazionale di Siena delle cui collezioni fa parte.
Nato dalla collaborazione fra il Comune di Siena, il Polo Museale della Toscana e Opera-Civita, il progetto è volto a recuperare il rapporto storico, politico e religioso che lega l’intervento del Vecchietta al trasferimento in questa sede, attorno alla metà del Quattrocento, dei cimeli, valorizzando, attraverso il nuovo sistema di illuminazione, anche gli affreschi, restituendoli alla loro pienezza cromatica. Come afferma il Direttore del Polo Museale della Toscana, Stefano Casciu, “il trasferimento dell’Arliquiera del Vecchietta dalla Pinacoteca Nazionale al Santa Maria della Scala si inserisce in un programma di collaborazione, impostato con l’Accordo di valorizzazione sul sistema dei musei senesi siglato nel giugno 2017 tra Ministero BACT e Comune di Siena, volto a rafforzare e a promuovere i rapporti tra le nostre istituzioni, per coinvolgere ed informare sempre più il pubblico e i visitatori di Siena sulla ricchezza e la stretta interconnessione dei musei della città”. “Il ritorno del Tesoro nella Sagrestia Vecchia rappresenta un passaggio di estrema rilevanza per le politiche culturali di Siena – spiega il Sindaco Bruno Valentini – poiché traduce in realtà l’auspicio dei tanti, uno fra tutti Omar Calabrese, che negli scorsi decenni sollevavano l’opportunità filologica di collocare il capolavoro del Vecchietta nel suo ambiente naturale. Questo è uno dei frutti dell’accordo che abbiamo siglato l’anno scorso con il MIBACT, nonché un’ulteriore conferma della capacità del Santa Maria della Scala di valorizzare il proprio patrimonio storico-artistico e di stabilire finalmente una forte connessione con la Pinacoteca Nazionale”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aziende e minacce alla sicurezza

Posted by fidest press agency su martedì, 14 giugno 2011

Oltre il 73% dei dispositivi di rete aziendali, analizzati da Dimension Data nel corso del 2010, presentava almeno una nota di vulnerabilità in termini di sicurezza. Questo dato risulta essere circa il doppio rispetto a quello registrato nel 2009, che si attestava intorno al 38%. I risultati dell’indagine hanno inoltre rilevato che un singolo e maggiore rischio di vulnerabilità – il PSIRT109444**, identificato da Cisco nel Settembre 2009 – è stato riscontrato in un sorprendente 66% dei dispositivi, ed è il responsabile principale dell’elevato indicatore delle vulnerabilità riscontrate. Questi solo alcuni dei risultati chiave del Network Barometer Report 2011 pubblicato da Dimension Data, fornitore a livello mondiale e specializzato nell’offerta di servizi e soluzioni IT. Il Report ripercorre dati aggregati emersi da 270 valutazioni del Technology Lifecycle Management (TLM), condotte dal Gruppo nel 2010 a livello mondiale su aziende di ogni dimensione ed appartenenti a diversi segmenti di mercato. Il Report prende in esame la rapidità con cui le reti sono in grado di supportare il business mediante la valutazione delle differenze di configurazione dalle best practices, le potenziali vulnerabilità della sicurezza ed il relativo stato di ‘end-of-life’ degli stessi dispositivi di rete.
Tuttavia, non tutte le notizie sono negative. Campbell ha affermato che, a parte la vulnerabilità della sicurezza per il 66% dei dispositivi, le aziende stanno cercando di stare al passo per quanto concerne la compensazione (remediation). In base a quanto sostenuto dal Report, infatti, i risultati del TLM Assessment hanno dimostrato che se il PSIRT 109444 rappresenta un risvolto della medaglia, le aziende hanno implementato numerose patch e, quindi, le successive quattro vulnerabilità sono state riscontrate in meno del 20% di tutti i dispositivi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo allestimento museale

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 maggio 2011

Roma mercoledì 1 giugno 2011 ore 11.30, Complesso del Vittoriano Via San Pietro in Carcere in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, Giuliano Amato, Presidente del Comitato dei Garanti per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia e Romano Ugolini, Presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, inaugureranno il nuovo allestimento del Museo Centrale del Risorgimento di Roma. Il Museo riaprirà da giovedì 2 giugno con un nuovo percorso di visita che, attraverso dipinti, sculture, disegni, documenti, oggetti, fotografie, cimeli, armi, divise e bandiere, raccoglierà in una veste rinnovata le testimonianze relative al processo di unificazione dell’Italia dalla fine del XVIII secolo al termine del primo conflitto mondiale ritenuto come il naturale completamento dell’unità nazionale. Il progetto scientifico del nuovo allestimento è a cura di Marco Pizzo, Vicedirettore del Museo Centrale del Risorgimento di Roma. L’organizzazione generale e la realizzazione sono a cura di Comunicare Organizzando.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Come sarà il museo del futuro?

Posted by fidest press agency su martedì, 19 aprile 2011

Roma 19 aprile dalle 16.30 alle 19.00 Auditorium del MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo Via Guido Reni 4/A. L’architettura può cambiare lo sguardo del visitatore? Cosa ci hanno insegnato i grandi architetti italiani che si sono occupati di allestimento? Come è cambiato il ruolo del museo nel corso degli ultimi anni? Come sarà il museo del futuro?
Oggi il primo di un ciclo di lezioni a cura del Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Franco Albini e del MAXXI Architettura. Partendo dall’esperienza del grande architetto, allestitore e designer, Come sara’ il museo del futuro? affronta con esperti e professionisti il ruolo futuro dei musei nello scenario globale contemporaneo. Con Marco Albini, Margherita Guccione e Fulvio Irace l’incontro dal titolo Studiare _ uno sguardo sul Novecentoapprofondirà attraverso esperienze ed esempi eccellenti la storia degli allestimenti museali. http://www.fondazionemaxxi.it ingresso: € 4,00 per i titolari della membership card (MAXXI)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Insieme sotto il tricolore

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 aprile 2011

Siena fino al 3 luglio presso il Complesso Museale Santa Maria della Scala di Siena Siena, i suoi giovani e l’Università nel Risorgimento italiano: è questo il tema della mostra “Insieme sotto il tricolore. Studenti e professori in battaglia. L’Università di Siena nel Risorgimento”, in programma dall’8 aprile al 3 luglio 2011 a Siena presso il Complesso Museale Santa Maria della Scala. Il percorso della mostra, il cui allestimento è stato ideato dall’architetto Andrea Milani, è articolato in otto sezioni, e ha il suo cuore pulsante nella parte dedicata alla partecipazione degli studenti senesi alla celebre battaglia di Curtatone e Montanara, nella Prima guerra d’indipendenza. Attraverso un’ampia selezione di documenti inediti conservati nell’Archivio dell’Università degli Studi di Siena ed esposti insieme a carteggi, timbri, dipinti, bandiere, uniformi, manifesti e giornali dal fascino straordinario – il visitatore rivive il contesto e le vicende che videro Siena partecipare ad alcuni dei momenti più intensi ed eroici della Storia dell’Unità d’Italia.Tra i vari documenti esposti vi sono la lettera inviata il 3 giugno 1799 dall’abate Agostino Provedi per affermare che, a suo giudizio, l’arresto del canonico Luigi Casini, accusato di aver simpatizzato con i giacobini e di aver parlato in aula “delle antiche Repubbliche senese e fiorentina”, fosse avvenuto “giustissimamente”, e una litografia con una scena della battaglia di Curtatone e Montanara donata dal generale Cesare De Laugier de Bellecur al contrammiraglio Carlo Corradino Chigi, e giunta all’Archivio Storico dell’Università per concessione del conte Guido Chigi Saracini. In mostra anche la divisa indossata sempre da Carlo Corradino Chigi, priva della manica sinistra perché durante la battaglia il nobile senese venne colpito al braccio sinistro che gli fu amputato il giorno stesso. Tra gli oggetti in mostra c’è inoltre la medaglia col ritratto del granduca Leopoldo II di Lorena, assegnata ai reduci della battaglia di Curtatone e Montanara che fu donata all’Ateneo da Augusto Barazzuoli, uno degli studenti presenti sul campo e che dal 1894 al 1896 fu ministro dell’Agricoltura, Industria e Commercio nel terzo governo Crispi.Una sezione speciale è dedicata al rapporto tra il Risorgimento e il Palio di Siena. Grazie alla particolare disponibilità degli Onorandi Priori, saranno esposti alcuni dei drappelloni vinti in quegli anni, dai quali emerge chiaramente l’effetto di una nuova iconografia pre-unitaria, i bozzetti e le monture “alla piemontese” realizzate tra il 1851 e il 1856 secondo la moda dell’epoca. Un’ulteriore approfondimento sarà incentrato su riviste dell’epoca, come “La lanterna. Giornale di tutto e per tutti con figure, sgorbiature e caricature, 3 luglio 1860” e la Rivista “Corda Fratres 1898”. Qui trovano spazio molteplici riferimenti ai futuri giornalisti di fama nazionale che si laurearono nell’Ateneo senese, ma anche agli effetti della legge toscana del maggio 1847 sulla stampa dell’epoca. Il catalogo della mostra, a cura di Donatella  Cherubini, è edito da Silvana Editoriale ed è stato inserito nella “Biblioteca dell’Unità d’Italia”, la collana ufficiale che la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha voluto dedicare alle Celebrazioni del 150° Anniversario.La mostra è aperta tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 10,30 alle 18,30. Informazioni allo 0577 534571. Biglietto compreso nell’ingresso al Complesso Museale Santa Maria della Scala. (bandiera, pietro senno)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La migrazione artistica

Posted by fidest press agency su domenica, 28 novembre 2010

Bologna 30 novembre – 2 dicembre 2010 Palazzo Saraceni (Via Farini 15) In tanti paesi europei, ma perfino in Russia e in America Latina, gli artisti bolognesi dettero un contributo straordinario allo sviluppo delle arti, abbracciandone tutti i generi dall’architettura, la pittura, il disegno e la scultura fino alla decorazione di interni e all’allestimento delle feste. Souplesse intellettuale, una straordinaria capacità di assimilazione e un talento per l’integrazione permisero loro di mettere a punto sintesi inedite, fondate sul dialogo tra le proprie tradizioni e quelle dei paesi ospitanti. A questo fenomeno, suscettibile di modificare alcuni lineamenti della storia dell’arte moderna, si dedica un progetto di ricerca promosso dalla Fondazione Carisbo, il Centro di Studi sul Rinascimento (Fondazione Carisbo) e l’Ecole pratique des hautes études (Paris, Sorbonne). La presentazione degli atti del primo convegno internazionale, tenutosi nel maggio 2009 e dedicato ai secoli XV-XVI, coinciderà con una nuova manifestazione sul Seicento, un periodo di un fulminante irraggiamento della cultura bolognese.  Il principe elettore Ferdinando di Baviera chiamò Agostino Barelli per la costruzione della chiesa dei Teatini a Monaco e per il progetto del famoso castello di Nymphenburg. Più ancora che nell’ambito dell’arte edilizia, la teoria e l’ingegneria, la fama dei bolognesi si estese alla decorazione interna, alla quadratura e alla scenografia. Attivi nel castello di Versailles e a Madrid, Agostino Mitelli e Angelo Michele Colonna crearono prospettive grandiose, inaugurando un nuovo stile. Nel confronto internazionale Carlo Cesare Malvasia sorge come uno dei protagonisti della letteratura artistica mentre il trattato di Vignola continua a provocare importanti mutazioni stilistiche fuori dai confini italiani. Questi temi, ma anche la letteratura, la pittura, la grafica, l’arte sacra e la musica, saranno affrontati nelle sette sezioni in cui è articolato il convegno, che ospita studiosi provenienti da numerose Istituzioni europee e americane. Tanto il volume Crocevia e capitale della migrazione artistica: forestieri a Bologna e bolognesi nel mondo (XV-XVI secolo), edito dalla Bononia University Press, che i lavori del prossimo convegno hanno come obiettivo la collocazione della cultura bolognese nell’universo internazionale, nella convinzione che questo importante contributo al tema più ampio dello scambio culturale nell’Europa dei secoli XV-XVIII si riveli di grandissimo interesse nel dibattito attuale sulle identità e sulle dinamiche di contaminazione tra i diversi paesi.
Il progetto di ricerca Crocevia e capitale della migrazione artistica: forestieri a Bologna e bolognesi nel mondo (secc. XV-XVIII) è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna in collaborazione con l’École Pratique des Hautes Études, Paris, Direction d’étude d’Histoire de l’art de la Renaissance.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Esposizione opere fotografiche

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2010

Roma 22 Ottobre 2010 alle ore 10.30 presso il Centro Congressi R. Bastianelli (Sala C) dell’Istituto San Gallicano – Regina Elena in Via Fermo Ognibene n.23, verrà presentato il progetto relativo alla realizzazione di una esposizione permanente di opere fotografiche allestito negli spazi della Sala Mensa degli Istituti.  L’esposizione permanente di opere fotografiche a cura della Libera Accademia di Belle Arti di Roma R.U.F.A. è uno dei progetti inseriti nelle attività sociali-culturali, aspetti importanti della didattica della R.U.F.A. e voluta dal Direttore dell’Accademia, arch. Fabio Mongelli. L’allestimento è stato ideato dagli architetti Alessandro Gori e Fabio Mongelli. L’iniziativa è a cura del prof. Alessandro Carpentieri e del critico Genny Di Bert. L’esposizione, che lo stesso giorno potrà essere visitata, è costituita da 32 opere fotografiche, selezionate da una serie di lavori inediti degli allievi del corso di fotografia del Prof. Alessandro Carpentieri, docente e coordinatore del gruppo BENACO12. ll gruppo BENACO12 nasce nel 2007  come esperienza teorico-pratica conclusiva dei Corsi Liberi di Reportage Fotografico presso la Libera Accademia di Belle Arti di Roma R.U.F.A. L’obiettivo principale del gruppo è quello di realizzare, visionare e discutere di fotografia. “Fare” ed “analizzare” immagini fotografiche e, partendo da esse, l’arte visiva nel suo complesso. A tal proposito il prof. Carpentieri sottolinea: “La fotografia è uno strumento di  ricerca e di espressione. La fotografia è emozione. La fotografia è un inspiegabile veicolo di consapevolezza e libertà.”
L’esposizione è accompagnata da un catalogo (con testi critici di: Genny Di Bert, Micol Di Veroli, Loris Schermi, Raffaele Simongini, Anna Janowska) edito dalla Iacobelli Editore in 500 copie numerate, la cui stampa è stata realizzata grazie alla sponsorizzazione della Banca di Credito Cooperativo di Roma Agenzia 9.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

VideoReport Italia 2008_09

Posted by fidest press agency su domenica, 10 ottobre 2010

Monfalcone fino 1/11/2010 Piazza Cavour 44, GC. AC Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone Opere video realizzate nell’ultimo biennio in Italia a cura di Andrea Bruciati  La rassegna e’ corredata da una pubblicazione bilingue supportata da una dettagliata sezione iconografica e da un’esaustiva appendice di apparati, comprensiva delle tecniche relative ai lavori in mostra e del curriculum di ciascun autore.  L’allestimento degli spazi e’ stato realizzato dall’azienda MOROSO.
56 gli artisti invitati: Alterazioni Video, Yuri Ancarani, Meris Angioletti, Emanuele Becheri, Riccardo Benassi, Rossella Biscotti, Giorgio Andreotta Calo’, Jacopo Candotti, Carlos Casas, Danilo Correale, Gianluca e Massimilano De Serio, Rä Di Martino, Patrizio Di Massimo, Andrea Dojmi, Cleo Fariselli, Flavio Favelli / Luca Mattei, Michael Fliri, Anna Franceschini, Chiara Fumai, Stefania Galegati, Riccardo Giacconi, Francesca Grilli, Paolo Inverni, Deborah Ligorio, Domenico Mangano, Diego Marcon, Eva Marisaldi / Enrico Serotti, Pietro Mele, Alessandra Messali, Sabrina Mezzaqui, Margherita Morgantin, Christian Niccoli, Nicola Nunziata, Valerio Rocco Orlando, Adrian Paci, Paolo Pennuti / Mirco Fabbri, Daniele Pezzi, Giulia Piscitelli, Paola Pivi, Farid Rahimi, Maria Domenica Rapicavoli, Sara Rossi, Matteo Rubbi, Davide Savorani, Marinella Senatore, Elisa Sighicelli, Giulio Squillacciotti, Marco Strappato, Santo Tolone, Luca Trevisani, Ian Tweedy, Marcella Vanzo, Nico Vascellari, Zapruder, Driant Zeneli, ZimmerFrei.  (Immagine: Marinella Senatore, Hope there’s somebody, 2008, photo set)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I Vespri infiammano Parma

Posted by fidest press agency su domenica, 3 ottobre 2010

Parma Teatro Regio 10, 13, 17, 20, 24 ottobre 2010  Un cast straordinario sarà impegnato nel secondo titolo del Festival Verdi in scena al Teatro Regio di Parma. I Vespri siciliani (10, 13, 17, 20, 24 ottobre) segneranno il ritorno in scena del grande Leo Nucci e con lui di Daniela Dessì, Fabio Armiliato e Giacomo Prestia, tutti insieme eccezionali protagonisti dell’opera affidata alla bacchetta esperta di Massimo Zanetti, nello spettacolo sontuoso e romantico che, con le luci di Vincenzo Raponi è stato creato da Pier Luigi Pizzi, che firma regia, scene e costumi del nuovo allestimento.  L’idea di un’opera che avesse per soggetto la congiura dei Vespri siciliani risale al 1848, quando Verdi era alla ricerca di un argomento intonato al momento pieno di rivolgimenti politici. Il musicista s’imbatté finalmente nella vicenda storica della sommossa dei siciliani contro gli occupanti francesi, dopo aver firmato il nuovo contratto con l’Opéra di Parigi. Il celebre drammaturgo Eugéne Scribe si incaricò della stesura del libretto e dopo molte revisioni la nuova opera debutterà il 13 giugno 1855 al Théàtre de l’Académie impériale de Musique. Pochi mesi dopo la nuova creazione verdiana approderà per la prima volta in Italia e sarà proprio il Teatro Regio di Parma a conquistare l’ambito primato, presentando il 26 dicembre 1855 l’opera col titolo Giovanna de Guzman, con l’azione spostata al Seicento, i siciliani travestiti da portoghesi e gli oppressori diventati spagnoli, per aggirare la censura.
Nell’esaltante cast in scena al Festival Verdi, a fianco di Daniela Dessì (La duchessa Elena), Fabio Armiliato (Arrigo) Leo Nucci (Guido di Monforte) e Giacomo Prestia (Giovanni da Procida), cantano anche Adriana di Paola (Ninetta), Dario Russo (Il Sire di Bethune), Andrea Mastroni (Il conte di Vaudemont), Raoul d’Eramo (Danieli), Roberto Jachini Virgili (Tebaldo), Alessandro Battiato (Roberto) e Camillo Facchino (Manfredo), nello spettacolo diretto da Massimo Zanetti, sul podio dell’Orchestra e del Coro del Teatro Regio di Parma. Maestro del coro è Martino Faggiani.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Non violenza” di Manuel Campus

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2010

Tolentino 2 ottobre 2010, alle 18.00, nelle sale espositive di Palazzo Parisani Bezzi sarà inaugurata la mostra di pittura e scultura “Non violenza” di Manuel Campus con opere dal 1974 ad oggi. La mostra, a cura di Stefania Palmieri ed organizzata in collaborazione con il comune di Tolentino, chiuderà i battenti il 24 ottobre 2010. In allestimento, tra le altre opere sulla non violenza, ci sarà anche una delle diciannove tavole del capolavoro del maestro Campus intitolato “Golgota oggi” di cui sono state fatte fino ad ora dieci tappe itineranti. La scelta di rendere l’esposizione itinerante è stata dettata dalla volontà di Campus di far arrivare il suo messaggio a tanti, soprattutto ai giovani delle scuole dell’obbligo ai quali egli si rivolge sempre in maniera particolare, non solo come osservatore ma anche come “paladino”. Campus usa tele di grandi dimensioni (2 metri X 1,40), crea spazi pittorici e nella Via Crucis del Cristo fanno da sfondo gli atti terribili dell’uomo moderno: dal fungo atomico di Hiroscima alla deportazione nei lager nazisti; dall’esodo di curdi e albanesi alla distruzione delle foreste. Con il “Golgota oggi” Campus vuole continuare a dare al segno e al colore della sua pittura un alto significato etico, nella consapevolezza che non sarà possibile raccontare tutti i crimini dell’uomo, ma con la certezza che l’impegno morale che lo coinvolge sarà testimonianza importante soprattutto per gli uomini di domani.
Per sottolineare l’importanza sociale e morale del “Golgota oggi”, l’editore Alfredo Flaccomio di Palermo, ha realizzato una monografia sulla mostra con una presentazione del critico Franca Calzavacca, la testimonianza di Padre Randazzo sulla “teologia della bellezza e della bontà” e tre cartelle con le riproduzioni delle diciannove tavole in serigrafia a quattordici colori, litografia e acquaforte. (Dott.ssa Carla Passacantando – in sintesi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La prima di Turandot

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 luglio 2010

Torre del lago 31/7/2010 ore 21,15 (repliche in agosto 6, 12 e 20) Ospiti d’onore del presidente Massimiliano Simoni  l’Ambasciatore d’Irlanda  Patrik Hennessy e  l’Ambasciatore del Messico Jeorge Che Charoentier e signora  Nei panni della principessa la straordinaria  Martina Serafin ormai beniamina del pubblico di Torre del Lago insieme a Donata d’Annunzio Lombardi, Liù.   Numerosi inviati della  stampa giapponese per seguire il debutto sul podio di Torre del Lago del direttore  Hirofumi Yoshida.  Dopo i grandi successi di pubblico e di critica al Festival Puccini e quelli nei teatri italiani, l’allestimento di Turandot firmato per la regia da Maurizio Scaparro, con le scene colossali di Ezio Frigerio e i preziosissimi costumi firmati dal Premio Oscar Franca Squarciapino fa ritorno a Torre del Lago per il debutto nell’edizione 56 del Festival Puccini con  straordinarie voci del panorama lirico internazionale:
La bellissima Martina Serafin, veste per la prima volta i panni di Turandot al Festival Puccini, il tenore inglese Ian Storey sarà di nuovo Calaf a Torre del Lago dopo che già nel 1998 aveva interpretato questo ruolo al Festival Puccini. Il ruolo di Liù è affidato alla dolcissima Donata D’Annunzio Lombardi, Timur Alessandro Guerzoni, Ping Roberto Accurso, Pong Cristiano Olivieri, Pang Nicola Pamio. Completano il cast Massimo La Guardia (Altoum)  e Carlo di Cristoforo (Un mandarino).  L’orchestra del Festival Puccini sarà diretta dal giovane direttore giapponese Hirofumi Yoshida. Per lui, che dal gennaio di quest’anno è stato nominato direttore musicale stabile del Teatro sociale di Mantova, saranno a Torre del Lago numerosi inviati della stampa del Sol Levante. Il Coro del Festival Puccini sarà diretto da Francesca Tosi, mentre il Coro delle Voci bianche del Festival è diretto da Sara Matteucci.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

La Fanciulla “centenaria”

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 luglio 2010

Torre del Lago 23 luglio Gran Teatro Giacomo Puccini La coppia d’oro dell’opera italiana Daniela Dessì e Fabio Armiliato calcherà di nuovo il palcoscenico per interpretare i ruoli di Minnie e Dick Johnsonn, affiancati da Carlos Almaguer che torna nei panni dello sceriffo Jack Rance. Sul podio la bacchetta del Maestro Alberto Veronesi dirige l’orchestra del Festival Puccini.  Alle 19,30 prima dell’inizio dell’opera nel Guest Garden del Gran Teatro sarà presentato il volume I primi cento anni della Fanciulla del West, di Daniele Rubboli edito da Maria Pacini Fazzi. Insieme all’autore sarà presente il Maestro Alberto Veronesi mentre condurrà l’incontro il giornalista e critico musicale Stefano Mecenate.
Secondo appuntamento con la Fanciulla del West nell’allestimento scolpito da Franco Adami con la regia di Kirsten Harms e i costumi di Giovanna Fiorentini. Il titolo pucciniano che ha aperto la kermesse torrelaghese torna in scena per la seconda recita che vedrà di nuovo protagonisti Daniela Dessì, Fabio Armiliato e Carlos Almaguer nei ruoli principali. Alla direzione il maestro Alberto Veronesi che per questa produzione ha deciso di integrare la partitura con 36 battute scritte da Puccini e poi mai inserite. Completano il cast Luigi Roni nei panni di Ashby, Giovanni Guagliardo Sonora, Cristiano Olivieri Nick, Marco Voleri Trin, Federico Benetti Sid, Massimiliano Valleggi Bello, Ernesto Petti Harry, Nicola Pamio Joe, Claudio Ottino Happy, Larissa Demidova Wowkle, Veio Torcigliani Larkens e Billy Jackrabbit, Luigi Cirillo Castro, Carlo Di Cristoforo Jake Wallace, Claudio Sassetti Un postiglione. Il Coro del Festival Puccini è diretto da Stefano Visconti. (fanciulla del west, image 001)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Caritas diocesana e i poveri

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 giugno 2010

Palermo. sabato 5 giugno 2010, alle ore 10 presso il Centro Agàpe di piazza Santa Chiara, 10 a Palermo sarà illustrato lo strumento multimediale sulla condizione dei senza fissa dimora e il servizio che viene erogato nelle mense in città. Alla presentazione del dvd interverranno i rappresentati delle Caritas parrocchiali e dei volontari che prestano servizio nelle mense cittadine. La presentazione del dvd “Avviene ogni giorno in città” sulla condizione dei senza fissa dimora e il servizio delle mense in città e l’allestimento di una tavola comune per i poveri del quartiere di Falsomiele a Palermo, sono le due iniziative organizzate dalla Caritas diocesana in occasione della Solennità del Corpo e Sangue del Signore in programma domenica prossima. La seconda iniziativa che prevede l’allestimento di una tavola comune per i poveri del quartiere, avrà luogo domenica 6 giugno, subito dopo la celebrazione Eucaristica del “Corpus Domini” delle ore 11.30 che sarà presieduta presso la parrocchia del Santo Curato d’Ars dal Vescovo ausiliare dell’Arcidiocesi di Palermo mons. Carmelo Cuttitta. “Con la partecipazione alla mensa eucaristica e alla mensa con i poveri nella parrocchia del Santo al quale è dedicato questo speciale Anno sacerdotale che sta per concludersi – aggiunge mons. Genualdi – si vuole sottolineare la necessità di essere attenti ai poveri di uno stesso territorio da parte delle parrocchie di una stessa Zona pastorale, con la presenza amorevole del servizio dei presbiteri e dei diaconi”. Il direttore della Caritas ha inoltre invitato i confratelli parroci, in questo periodo in cui nelle parrocchie si amministrano i sacramenti della Prima Eucaristia e della Cresima a valorizzare tutte queste occasioni per sensibilizzare le comunità ai bisogni degli ultimi, perché anche nei prossimi mesi estivi non manchi il pane quotidiano sulle mense che continuano a servire i poveri.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: La bisbetica domata

Posted by fidest press agency su sabato, 10 aprile 2010

Mestre 10 aprile, ore 21.00 Domenica 11 aprile, ore 16.30 Teatro Toniolo, Mestre – Venezia organizzata dal Comune di Venezia, Produzioni culturali e Spettacolo in collaborazione con il Circuito Teatrale Regionale Arteven, La bisbetica domata, allestimento firmato da Paolo Valerio e Piermario Vescovo (esperto di Letteratura Teatrale tra il cinquecento e il settecento e docente di Letteratura Teatrale Italiana all’Università di Venezia), dove a ricoprire il ruolo di Petruccio, protagonista maschile della commedia, sarà Natalino Balasso attore veneto noto al pubblico per le molteplici interpretazioni teatrali, cinematografiche e televisive. Al suo fianco, la bisbetica Caterina sarà interpretata da Stefania Felicioli, attrice veneziana di grande carattere, apprezzata da pubblico e critica, che ha lavorato con i più grandi registi italiani, tra i quali De Bosio, Castri e la Comencini. Oltre a loro un cast tutto formato da attrici del Teatro Stabile di Verona, con la partecipazione anche di attrici provenienti dall’Accademia del Teatro in lingua veneta, ideata dall’Ass.ne Amici del Castrum. Prezzi dei biglietti unico intero  € 18,00 unico ridotto € 15,00 Vendita online http://www.vivaticket.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presepe di Balconevisi 2009

Posted by fidest press agency su domenica, 10 gennaio 2010

Si è concluso con un grande successo di pubblico il ‘Presepe 2009’ a Balconevisi frazione di San Miniato (PI), allestito con grande cura dei minimi dettagli, dal pensionato Franco Bruno (nella foto), nella rappresentazione delle scene della natività e degli antichi mestieri che quest’anno ha compiuto un grande salto di qualità, registrando l’entusiasmo e consensi dei numerosissimi visitatori ed i turisti giunti per l’occasione da ogni parte della Toscana e divenendo vanto ed orgoglio di tutti i residenti. Non ricordiamo un’iniziativa del genere da parecchi anni – hanno dichiarato alcuni visitatori – sarà per la minuzia con cui sono stati realizzati gli ambienti e il bellissimo allestimento scenografico con grandi legni. Una ricostruzione, il più possibile fedele degli ambienti propri dell’epoca, come nelle intenzioni dell’ideatore del progetto Franco Bruno, che ha egregiamente messo su questa iniziativa davvero esemplare nella Chiesa dei Santi Jacopo e Pietro, frutto di più di un mese di lavoro e che ha portato i risultati sperati oltre ogni aspettativa per far diventare un grande successo il “Presepe di Balconevisi 2009”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

55° Brafa di Bruxelles

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 dicembre 2009

Bruxelles dal  22 al 31 Gennaio 2010 Tour & Taxis – Avenue du Port 86 C / B Brafa 2010. Dieci giorni di arte e antiquariato nella cornice del Tour & Taxis la prima manifestazione d’arte del calendario 2010: Brafa Brussels Antiques & Fine Arts. Un’edizione importante come spiega Bernard De Leye, Presidente degli Antiquari del Belgio che organizzano la manifestazione da oltre cinquant’anni.   120 gli espositori che – in un allestimento luminoso e all’insegna del verde (in pieno contrasto con il gelido vento nevoso del porto su cui sorge l’edificio del Tour & Taxis)- esporranno oltre 5.000 opere d’arte fra Scultura, Pittura (antica e Moderna), Arredamenti di ogni secolo, Tappeti, Arazzi, Gioielli.. Grandi protagonisti il Novecento e l’Archeologia, mentre il cuore della mostra –un appuntamento imperdibile non solo per collezionisti, arredatori o professionisti del settore, ma anche per appassionati d’Arte-  sarà un’esposizione dei tesori provenienti dai Musei della Città di Liegi con oltre 80 opere e oggetti d’arte tra preziosi reperti archeologici, oreficeria, vasi di Murano ma anche dipinti di Picasso, Chagall e Gauguin.
Giovedì 21 Gennaio 2010 interverrà all’inaugurazione Sua Maestà la Regina Paola di Liegi Ruffo di Calabria,  a testimonianza del rango acquisito dall’evento.(brafa)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un sorriso dall’Africa

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 dicembre 2009

Roma, 16 dicembre 2009 – 31 gennaio 2009 via Marino Mazzacurati 61/63 Galleria Il Mitreo. È stata presentato presso il Palazzo del Vicariato di Roma il progetto d’arte e solidarietà “Un sorriso dall’Africa” realizzato dall’Associazione culturale “Terra d’Arte” con il finanziamento della Regione Lazio, dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma e con la collaborazione dell’Istituzione Biblioteche di Roma. Il progetto prevede l’allestimento di una grande mostra fino al 31 gennaio 2010 presso i locali della Galleria Il Mitreo, sita in Via Marino Mazzacurati 61/63 nel quartiere di Corviale, in una location assolutamente particolare – all’interno di un contesto urbano dalle caratteristiche architettoniche e dai riflessi sociali estremamente rilevanti – dove la rassegna artistica si inserisce nell’azione di recupero complessivo dell’area.  La mostra –  ideata dal giovane artista romano Emiliano Yuri Paolini – vedrà esposte 25 fotografie dei sorrisi di altrettanti giovani studenti di filosofia stampate in bianco e nero su tele di due metri per due e successivamente colorate liberamente da bambini africani appartenenti alle comunità africane romane o ospitati dalla Casa famiglia Ain Karim. Le tele sono firmate da importanti filosofi contemporanei, da Giacomo Marramao a Carlo Cellucci, passando per Pierluigi Valenza, Pietro Montani, Roberto Finelli, Elio Matassi ed Edoardo Ferrario. “L’iniziativa ha il duplice scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tragica condizione di sfruttamento e prostrazione in cui versano molte donne nella regione del Kivu, nella Repubblica Democratica del Congo e di sottolineare la straordinaria funzione educativa dell’arte nell’azione di solidarietà verso il prossimo – ha spiegato così il coordinatore del progetto, Stefano Valente – Al primo obiettivo è rivolta la raccolta fondi affiancata alla mostra, rivolta a sostenere, attraverso il lavoro del missionario laico Antonio Carovillano, progetti di microcredito e la nascita di una piccola cooperativa di donne residenti nella martoriata regione africana”. “Al raggiungimento del secondo scopo del progetto – ha concluso – è dedicato invece un laboratorio ludico-creativo con scolaresche del Municipio XV di Roma e un ciclo di quattro conferenze-dibattito presso la Biblioteca Corviale con esponenti del mondo della politica, dell’associazionismo, della cultura e dell’arte”.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Expo: Quadreria casalinga

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 dicembre 2009

Cesenatico (FO) fino al 10/1/2010 via M. Moretti, 1 Casa Moretti  Arriva a Cesenatico a Casa Moretti dal Magi -900 di Pieve di Cento (BO) una collezione straordinaria per unicità e fantasia: la raccolta delle -opere minime- messa insieme, nell’arco di una vita, da Cesare Zavattini che commissionava agli artisti amici tele di piccolissimo formato (misurano solo 8×10 cm), veri gioielli dell’arte del -900.  La collezione, già esposta in permanente dallo scorso anno a Pieve di Cento in un allestimento curato da Vittoria Coen, deve la sua ricomposizione alla intuizione e intelligenza del fondatore del Magi, Giulio Bargellini, che da anni porta avanti un’attenta opera di valorizzazione del patrimonio artistico del XX secolo italiano.  Quasi 500 tele (a Cesenatico pero’ ne e’ giunta una selezionata scelta) che rappresentano una innovativa rilettura della collezione e dell’opera di Zavattini identificandone nella progettualità un’ulteriore cifra caratteristica oltre a quella ben nota del formato. Il poliedrico Zavattini infatti, già assai noto come giornalista, scrittore, sceneggiatore cinematografico e fumettista, emerge qui quale innovatore del concetto stesso di collezionismo. Laddove normalmente una raccolta va formandosi attorno ad uno stile, ad un tema o in generale ad una specificità che afferisce solamente alla sensibilità dell’artista ecco che -Za- (come amavano chiamarlo gli amici) introduce un elemento di novità, di rottura, una geniale intuizione che pone il collezionista all’interno del processo creativo. Il collezionismo viene in questo modo a perdere la connotazione feticista della passione per la raccolta e diventa un fatto inedito; la stessa collezione non ha piu’ nulla a che vedere con la somma delle opere di cui e’ composta e diventa essa stessa opera d’arte. Catalogo: Magi 900 (quadreria)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ottobre Piovono libri 2009

Posted by fidest press agency su sabato, 10 ottobre 2009

Venezia 12 ottobre, ore 17.00 Piazzetta San Marco 7 Biblioteca Nazionale Marciana Una voce per i libri: la cabina per i Donatori di Voce in Biblioteca Marciana Venezia, Antisala della Libreria Sansoviniana Nell’ambito della manifestazione nazionale “Ottobre Piovono libri 2009”, si svolgerà l’incontro pubblico: “Una voce per i libri: la cabina per i Donatori di Voce in Biblioteca Marciana”. Verrà presentata alla città la nuova iniziativa della Biblioteca, in collaborazione con i Lions del Distretto 108Ta3: l’allestimento di una cabina di registrazione. Si tratta di una stanza dedicata ai Donatori di Voce, che potranno registrare la loro lettura ad alta voce dei libri che andranno poi a far parte della base dati gratuita del Libro Parlato Lions (dedicato ai non vedenti, agli ipovedenti e ai dislessici) con il quale la Biblioteca è convenzionata. All’incontro saranno presenti anche gli ideatori e organizzatori di Subway-Letteratura a Venezia, che collaborerà con il “Libro parlato”: infatti anche i racconti del concorso dedicato ai giovani under 35 saranno registrati dai Donatori di Voce ed entreranno quindi a far parte del catalogo di opere offerte agli utenti del servizio. Alla fine dell’incontro è inoltre previsto un breve reading, a cura di Shylock C.U.T. di Venezia, basato su alcuni dei racconti vincitori dell’edizione 2009 di Subway-Letteratura. Leggerà Donatella Cipolato. Introduce Maria Letizia Sebastiani (direttore della Biblioteca Marciana) Interventi di Luana Zanella, Francesco Sartoretto, Marilena Miani Wera Venturelli, Lucia Baracco, Davide Franzini Davide Federici e Andrea Crozzoli Coordina l’incontro Maurizio Vittoria.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Pittura di un Impero

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

scuderie quirinaleRoma Le Scuderie del Quirinale, fino al 17 gennaio 2010, ospitano. La pittura di un Impero: grandi affreschi, ritratti su legno e su vetro, decorazioni, fregi e vedute, provenienti dalle domus patrizie, dalle abitazioni e botteghe popolari dei piu’ importanti siti archeologici e dai musei di tutto il mondo, per una mostra – per la prima volta – interamente dedicata alla pittura della Roma antica, nell’allestimento di Luca Ronconi e Margherita Palli.a cura di Eugenio La Rocca con Serena Ensoli e Stefano Tortorella. Con la partecipazione di Massimiliano Papini. Il mondo antico era un mondo colorato, capace di riprodurre eventi storici, mitologici ma anche aspetti della natura e della vita quotidiana, usando realismo e poesia. I monumenti pubblici e le statue erano tutti policromi e i marmi quasi sempre colorati: il bianco era sempre inserito nell’ambito di un complesso gioco cromatico. Sculture e stucchi erano dipinti spesso con incantevole e fresca vivacità: e’, invece, diventato un luogo comune identificare il -classico- con la trasparenza dei marmi bianchi.  Il tempo cancella i colori, polverizza il legno, leviga e sottrae, mentre restano la pietra e il marmo sbiancato. Della pittura di decorazione di edifici e ambienti, invece, si e’ conservato relativamente poco. Cosi’ come poco o nulla di quella su legno. E per questo facciamo ancora fatica a pensare il mondo antico come -a colori-.  Un capitolo a parte merita il discorso finale sulla ritrattistica. Per la prima volta in Italia si potranno ammirare, in confronto diretto, alcuni esempi di ritrattistica ad affresco, a mosaico o su vetro, rinvenuti direttamente in Italia, accanto ai piu’ celebrati ritratti a -encausto’ (vale a dire a cera fusa su tela di lino o tavola di tiglio) dell’oasi egiziana di El Fayyum. E se l’accostamento e’ illuminante per documentare la perfetta continuità del genere del ritratto, il visitatore sarà rapito da quegli occhi spalancati, da quella vita profonda e dal senso di enigmaticità che sempre ci tramandano i volti anonimi ritratti di ogni epoca. Questi, ancora piu’ segreti e pieni di mistero perche’ l’arte romana e’ un’arte senza nomi.  Era fortissimo, infatti, il disprezzo per coloro che svolgevano attività a base artigianale, e in questa categoria rientravano anche gli scultori e i pittori, dei quali si potevano ammirare le opere ma senza nascondere la scarsa considerazione nei confronti del loro rango sociale. Basti ricordare il caso di quel Gaio Fabio Pittore, nobile di nascita, ricordato da Valerio Massimo per essersi -abbassato al ruolo di artista’, uno dei pochissimi nomi a noi pervenuti: buona parte della produzione pittorica romana e’ composta da capolavori di artisti ignoti. Catalogo: Skira, a cura di Eugenio La Rocca. Testi di Serena Ensoli, Stefano Tortorella, Massimiliano Papini, Barbara Bianchi, Barbara Borg, Stefano De Caro, Jaç Elsner, Andrew Wallace-Hadrill, Paul Zancker.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »