Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘altrui’

Impariamo a convivere con le idee altrui

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 marzo 2018

In questi giorni abbiamo avuto la comprova, ammesso che ci fosse stato bisogno, del modo come diventino conflittuali le opinioni e persino la rappresentazione di fatti e circostanze che, per il loro evolversi, si pensa possano avere un solo modo di vederli. Altri, invece, dimostrano il contrario.
Si può essere, ovviamente, in mala fede, ma ciò non cambia la sostanza del ragionamento. Nel corso della sua lunga storia l’umanità si è nutrita di passioni, di conflitti, di gioie e di dolori. Moltitudini di esseri umani hanno ucciso e sono stati uccisi dai loro simili per un interesse partigiano, per odi razziali e tribali, per la sete di possesso, per il primato di un principe e per il fanatismo religioso, per la cultura temporale della fede. Abbiamo avuto il secolo delle ideologie aberranti. Ci siamo abbeverati alla fonte delle logiche consumistiche e abbiamo visto il nostro simile come preda da dominare e, all’occorrenza, eliminare.
Alla fine è spuntato il XXI secolo e molti guardandosi dietro sono riusciti ad inorridire per gli orrori compiuti, ma non sono stati capaci di porvi riparo, pur consapevoli che stiamo avviandoci sulla strada del non ritorno. Ciò che oggi è più importante che siano consci del perché di tanti insuccessi. E’ perché non abbiamo imparato a convivere con le idee altrui, a rispettarle e a misurarci con esse poiché non esiste una verità conclamata ma tanti pezzi di verità sparsi per il mondo e che attendono pazientemente d’essere individuati e raccolti come si fa con un puzzle. Noi abbiamo bisogno di uomini come lo è stato Giovanni Paolo II e ancor prima Ghandi e molti altri e, tra questi, potrebbe esserci Papa Francesco. Uomini che fanno paura a chi si trova nel suo elemento guazzando nel torbido. E’ un segnale importante e se anche la loro luce è flebile, nell’oscurità di una notte senza stelle, non dobbiamo perderne la traccia. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convivere con le idee altrui

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 gennaio 2018

ideaA volte cerco di comprendere meglio il senso che dovrei dare alla parola democrazia. A dire il vero non è il solo termine che dovrebbe richiedere chiarezza. Per me la democrazia si esprime dimostrando di saper convivere con le idee altrui. Se vogliamo è il collante che ci permette di vivere in comunità dove interessi e visioni della vita possono essere conflittuali e generare incomprensioni e rivalità. Tutto questo richiama la nostra attenzione sulla necessità che i valori fondanti i rapporti umani siano condivisi e non trattabili al ribasso. Non si può, ad esempio, negare il diritto a vivere di quanti per cause indipendenti dalla loro volontà si trovano senza lavoro, un tetto sotto cui ripararsi, un’adeguata assistenza sanitaria, all’istruzione e alla tutela della loro sicurezza e ad assicurare all’anziano un’esistenza serena. Tutto questo alberga dentro e fuori il concetto di democrazia. Significa anche che il collante che unisce chi è titolare di un diritto con chi è preposto a rappresentarlo nelle sedi istituzionali deve essere conseguente. In Italia, purtroppo, ma anche altrove, questo modo di affidare a terzi la difesa dei ceti più deboli, che pure rappresentano numericamente la maggioranza, non funziona se non in minima parte. Diventa un male oscuro che mina la stessa tenuta della democrazia. Il perché promettere e illudere diventa una regola di base per taluni politici e lo dobbiamo soprattutto all’idea che ci facciamo della giustizia sociale che per lo più è misurata con le aspettative delle “corporazioni” che cercano costantemente di prevaricare gli interessi dei singoli e dei non organizzati in favore delle logiche lobbistiche. L’unico modo per invertire tale tendenza, che tende a negare il diritto di accesso a chi è per il chi ha, è il renderci coralmente consapevoli che non possiamo delegare a scatola chiusa ma di partecipare attivamente alla vita sociale per capire prima di sapere dai media dove la disinformazione è di casa. (Riccardo Alfonso)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Impariamo a convivere con le idee altrui

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 settembre 2017

mahatma-gandhiIn questi giorni abbiamo avuto la comprova, ammesso che ci fosse stato bisogno del modo come diventino conflittuali le opinioni e persino la rappresentazione di fatti e circostanze che, per il loro evolversi, si pensa possano avere un solo modo di vederli. Altri, invece, dimostrano il contrario.
Si può essere, ovviamente, in mala fede, ma ciò non cambia la sostanza del ragionamento. Nel corso della sua lunga storia l’umanità si è nutrita di passioni, di conflitti, di gioie e di dolori. Moltitudini di essere umani hanno ucciso e sono stati uccisi dai loro simili per un interesse partigiano, per odi razziali e tribali, per la sete di possesso, per il primato di un principe e per il fanatismo religioso, per la cultura temporale della fede. Abbiamo avuto il secolo delle ideologie aberranti. Ci siamo abbeverati alla fonte delle logiche consumistiche e abbiamo visto il nostro simile come preda da dominare e, all’occorrenza, eliminare.
Alla fine è spuntato il XXI secolo e molti guardandosi dietro sono riusciti ad inorridire per gli orrori compiuti, ma non sono stati capaci di porvi riparo, pur consapevoli che stiamo avviandoci per la strada del non ritorno. Ciò che oggi è più importante che siano consci del perché di tanti insuccessi. E’ perché non abbiamo imparato a convivere con le idee altrui, a rispettarle e a misurarsi con esse poiché non esiste una verità conclamata ma tanti pezzi di verità sparsi per il mondo e che attendono pazientemente d’essere individuati e raccolti come si fa con un puzzle. Noi abbiamo bisogno di uomini come lo è stato Giovanni Paolo II e ancor prima Ghandi e molti altri e, tra questi, potrebbe esserci Papa Francesco. Uomini che fanno paura a chi si trova nel suo elemento guazzando nel torbido. E’ un segnale importante e se anche la loro luce è flebile, nell’oscurità di una notte senza stelle, non dobbiamo perderne la traccia. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »