Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘ambasciate’

Covid: per ambasciate Regione Lazio attiva servizio sanitario per tamponi e test sierologici

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 ottobre 2020

Roma. Sono oltre una cinquantina le ambasciate straniere attive a Roma che si sono sinora avvalse del servizio sanitario di INTI Medical Service, realizzato INTI Diplomatic Service in stretta collaborazione con la Regione Lazio, per far fronte all’emergenza Covid-29. L’intesa, che nasce da una stringene domanda delle ambasciate straniere, prevede che INTI Me-dical Service organizzi per il personale diplomatico come fare il tampone a pagamento con referto entro 24/48 ore; effettuare il test sierologico su prenotazione senza dover fare attese, con referto in 24 ore; consegna di DPI, i dispositivi di protezione individuale (mascherine, gel igienizzanti, etc.) direttamente in Ambasciata, negli uffici diplomatici e in residenza; servizio di disinfezione e disinfestazione degli ambienti. Il servizio INTI Medical Service sta riscuotendo consenso data la tendenza espansiva dell’epidemia, le procedure burocatiche e organizzative e va incontro alle esigenze delle molte sedi diplomatiche presenti nella Capitale: sono infatti ben 140 le missioni permanenti accreditate presso la Repubblica Italiana, 78 quelle presso la Santa Sede ma ubicate in Italia, e 134 presso la FAO. Ad esse si aggiungono le rappresentanze diplomatiche presso l’IFAD e il Sovrano Ordine Militare di Malta, nonché 73 presso la Repubblica di San Marino. In queste sedi lavorano circa 3 mila diplomatici, compresi i dipendenti delle cancellerie, uffici commerciali, culturali e militari. Come è noto rispetto alle altre capitali internazionali, Roma è l’unica che ospita un così elevato numero di sedi diplomatiche. https://www.inti-diplomaticservice.com/services/

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Made in Italy e ruolo delle ambasciate

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 settembre 2019

nissoli onorevoleL.On Fucsia Nissoli Fitzgerald Deputata al Parlamento italiano Circoscrizione Estero – Ripartizione Nord e Centro America dichiara come “la scorsa settimana, durante l’intervento in Aula di Montecitorio, ho ascoltato, con piacere, che il nuovo – non tanto – Presidente Conte propone una via che io stessa avevo indicato nel 2014, quando, attraverso una Mozione a mia prima firma, sul Made in Italy, accolta dal Governo e approvata, in maniera bipatisan,dall’Aula di Montecitorio, proponevo il coinvolgimento delle Ambasciate per sostenere quel “Sistema Italia” e la sua imprenditorialità che, nonostante tutto, ci consentono di sedere al tavolo dei Paesi più industrializzati. Questa è la dimostrazione che la logica, la prospettiva e le buone idee non hanno appartenenza politica. Credo, quindi, sia chiaro quando dico che la mia opposizione, come esponente di FI, sarà una opposizione responsabile nell’interesse di quei cittadini, residenti all’estero, che possono essere l’interfaccia territoriale delle nostre rappresentanze diplomatiche. Sono felice che la mia Mozione e visione, esposta ormai cinque anni fa, possa trovare il sostegno governativo: questo è il senso della mia politica!”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: “Pax Mediterranea”

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 giugno 2011

Roma, 10 giugno a partire dalle 15.30 nella storica Sala Imperatori, in piazza Venezia 11 si parlerà della Nuova centralità culturale, energetica ed economica del Mediterraneo. Ad aprire i lavori, ai quali parteciperanno delegazioni delle ambasciate di Egitto, Kazakhstan, Serbia e Turchia e di altri Paesi direttamente coinvolti nelle trasformazioni in atto nell’area, sarà l’on. Riccardo Migliori, Presidente della Delegazione parlamentare italiana presso l’Osce PA e VicePresidente dell’assemblea parlamentare Osce PA, mentre il centro studi Polaris terrà una relazione sul presente e sul futuro del Mediterraneo.
Dalla ‘Primavera araba’ all’approfondimento di ‘nuove democrazie’, dalle problematiche di confini s-confinanti ai flussi migratori incontrollati, dai nuovi patti di alleanze alle incerte economie, con uno sguardo sulle relazioni storiche tra le due sponde del ‘Mare Nostrum’. Questi alcuni temi che al centro di ‘Pax Mediterranea, Mediterraneo mare che unisce e non divide’, il convegno internazionale organizzato dal Centro studi Polaris con il patrocinio Delegazione parlamentare italiana presso l’Osce, l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, e in collaborazione con l’OIM, Organizzazione Internazionale per le Migrazioni.
Interverranno poi il Sen. Generale Mauro Del Vecchio, membro della delegazione parlamentare italiana presso l’Osce; Alex Voglino, direttore del Dipartimento cultura della Regione Lazio, Giovanni Barberini, docente di diritto canonico all’Università di Perugia, Paolo Guerrieri, docente di economia internazionale alla Sapienza di Roma, Gianfranco Lizza, docente di geografia politica ed economica alla Sapienza di Roma, José Angel Oropeza, Direttore dell’Ufficio di coordinamento per il Mediterraneo dell’OIM. Seguiranno interventi di docenti, operatori economici, rappresentanti diplomatici, e giornalisti di vari Paesi mediterranei. I lavori si concluderanno alle 20,15.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Attentati ambasciate e “bislacche” ricostruzioni

Posted by fidest press agency su martedì, 28 dicembre 2010

Lettera al direttore. Non è la prima volta che gli articolisti del Messaggero (ma non solo) costruiscono articoli confusi mettendo in connessione fatti ed elementi per costruire interpretazioni bislacche e falsificanti. Nell’articolo del Sig. Mart, un insieme di illazioni volte a connettere le contestazioni di piazza e l’attività dei Centri Sociali con i recenti attentati alle ambasciate. Tutto senza elementi concreti ma solo attraverso una sequela di sillogismi tendenziosi. Riportiamo tra virgolette la fantasmagorica ricostruzione del Sig. M.Mart, sedicente giornalista.
“… ieri si è avuta la conferma che anche lo scorso 23 dicembre, chi ha inviato i pacchi bomba ha mantenuto un assoluto riserbo persino con gli stessi ambienti anarchici più radicali. Era già avvenuto in passato, ma mai come stavolta la controprova è stata lampante, visto che il dipendente dell’ambasciata cilena che è rimasto gravemente ferito alle mani e al quale sono state amputate due dita, è un frequentatore abituale di un centro sociale romano, la Ex Lavanderia di Monte Mario, che tuttavia si occupa principalmente di attività di sostegno ai meno abbienti.”
Quindi, secondo il Sig. Mart, quando qualcuno vuole fare un attentato (sempre ammesso che si tratti di gruppi anarchici, cosa su cui, visto la storia, qualche dubbio è lecito), per mantenere il riserbo, e solo per questo, non avverte tutte le esperienze sociali e autogestite che, ovviamente, per loro natura, sempre secondo il Nostro, bazzicano terroristi e attentatori. Pretendiamo le scuse del quotidiano il Messaggero.
L’Associazione Ex Lavanderia promuoverà, nei prossimi giorni un’azione di protesta rivolta ad un giornale che non dà informazioni corrette e dissimula la realtà. Un’azione nonviolenta, ovviamente. con quella Intelligenza e verità che i “giornalisti” del Messaggero non contemplano tra le proprie qualità.. Massimiliano Taggi (Associazione Ex Lavanderia)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiusura ambasciate e consolati italiani

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 luglio 2009

Dichiarazione rilasciata dall’on.le Mirko Tremaglia davanti alla Commissione Parlamentare Esteri della Camera dei Deputati, contro la  chiusura dell’Ambasciata di Lusaka nello Zambia e dei Consolati di Adelaide e Brisbane (Australia), Genk e Liegi (Belgio), Lille e Mulhouse (Francia), Mannheim, Saarbruecken, Norimberga ed Amburgo (Germania), Manchester (Inghilterra), Detroit e Filadelfia (Stati Uniti), Durban (Sud Africa), Losanna e Coira (Svizzera) da parte del Ministero degli Esteri Italiano. In essa, tra l’altro, si afferma “che è gravemente lesiva degli interessi degli italiani residenti all’estero e della rappresentatività della stessa Nazione italiana nel mondo.  Nella realtà, ha detto Tremaglia, è una pesante contraddizione non solo con l’impegno degli italiani che sono nel mondo ma anche con la nuova realtà di carattere elettorale che è avvenuta con il cambio, per ben due volte, della Costituzione italiana e l’approvazione della nuova Legge elettorale da me proposta ed approvata nel dicembre 2001 e che ha dato la possibilità agli italiani residenti all’estero di votare per eleggere 6 Senatori e 12 Deputati del Parlamento italiano; con nuovi impegni nazionali ed anche internazionali”.   Tremaglia  ha ritenuto pertanto doveroso, sia sotto l’aspetto personale sia come C.T.I.M. – Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, che rappresenta, di fare una opposizione molto decisa affinchè non si giunga a questa determinazione di chiusura delle nostre rappresentanze, che sono sempre più necessarie, anzi, indispensabili, per affrontare i traguardi che debbono essere raggiunti. “Basti pensare – osserva Trenaglia – ai problemi di carattere economico, di rappresentanza di iniziativa politica con la necessità di intese indispensabili nella nuova realtà politica ed internazionale”.   L’on. Tremaglia chiede che il Ministro degli Esteri prenda i necessari contatti con la Confederazione in modo di affrontare anche le necessità indispensabili delle attività delle nostre Ambasciate e dei nostri Consolati. La proposta Tremaglia, quindi, sotto questo aspetto ha questi  significati:   Sottoporre la questione dei Consolati e delle Ambasciate all’esame determinante del C.G.I.E. e dei COMITES.   Prendere immediati contatti con il Sen. Mario Baldassarri, quale Presidente della Confederazione degli Imprenditori Italiani nel Mondo, per studiare le possibilità di accordo e di iniziative tra il Ministero degli Esteri e la stessa Confederazione degli Imprenditori Italiani nel Mondo.   Sospendere ogni iniziativa contenuta nelle proposte del Sen. Mantica.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »