Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘ambienti’

Selinunte: scoperta!

Posted by fidest press agency su sabato, 30 dicembre 2017

selinunteCon una termo – camera i geomorfologi dell’Università di Camerino sono riusciti a ritrovare gli ambienti naturali di Selinunte di 2700 anni fa!
Dal 15 al 17 Gennaio 2018, la stampa di tutto il mondo, per la prima volta non solo potrà vedere le immagini effettuate con la termo – camera ma potrà partecipare alla conferenza durante la quale si presenteranno, sempre per la prima volta, i risultati del primo anno di attività di ricerca dei geomorfologi dell’Università di Camerino sul Parco Archeologico di Selinunte.
Le indagini geofisiche svolte e da svolgere nei prossimi mesi stanno per rivelarci un ambiente che ad occhio nudo non si vede e che invece è nascosto sotto il suolo. A Gennaio presenteremo per la prima volta alla stampa di tutto il mondo i risultati del progetto di ricerca portato avanti dall’Università di Camerino, dalla Soprintendenza per i Beni Culturali ed Ambientali di Trapani e dal Parco Archeologico di Selinunte”. Lo ha annunciato Gilberto Pambianchi, Presidente dei Geomorfologi Italiani, Ordinario di Geomorfologia e Geografia Fisica dell’Università di Camerino e Coordinatore del progetto scientifico di ricerca sul Parco Archeologico di Selinunte, in Sicilia. Attraverso dettagliati studi di Geomorfologia Ambientale ed Idrogeologia effettuati sul posto, siamo riusciti a ricostruire, in 3 D, la situazione paleo – ambientale esistita nel corso di tutte le principali colonizzazioni storiche. Siamo dinanzi a risultati importanti perché con l’uso delle apposite strumentazioni a disposizione dei geomorfologi italiani, è stato possibile vedere come era l’ambiente naturale antecedente alle epoche storiche già conosciute ma con l’ausilio di una termo camera siamo riusciti ad ottenere immagini uniche degli ambienti sottostanti. Immagini che per la prima volta al mondo mostreremo alla stampa a Gennaio”. Lo hanno annunciato Gilberto Pambianchi, Presidente dei Geomorfologi Italiani, Ordinario di Geomorfologia e Geografia Fisica dell’Università di Camerino e Coordinatore del progetto scientifico di ricerca sul Parco Archeologico di Selinunte, in Sicilia e Fabio Pallotta, Geoarcheologo, consulente dell’Università di Camerino e del Parco Archeologico di Selinunte e Geologo della Missione Archeologica Italiana in Cirenaica – Libia.
Gli esiti scientifici del primo anno di ricerca inducono Unicam e Selinunte ad approfondire in modo sistematico lo stato conoscitivo di dettaglio dello scenario Storico ed Ambientale dell’area. Gli studi, dunque dureranno altri due anni. A breve eseguiremo una serie di mirati e programmati sondaggi geognostici, strategicamente ubicati nell’area del Parco e fondamentali alla taratura geoarcheologica, stratigrafica, cronologica e paleo ambientale del sito. Effettueremo dunque sul territorio dei sondaggi litostratigrafici con una larghezza del foro di circa 10 cm ed una profondità variabile dai 5 ai 30 metri. Le carote estratte saranno identificate ed archiviate su apposite cassette catalogatrici depositate presso i laboratori del Parco di Selinunte e quindi messe a disposizione dei ricercatori archeologi, botanici, geologi, storici, climatologi ed esperti di storia dell’alimentazione. Infatti grazie a tali scoperte riusciremo a conoscere tante cose importanti. Ad esempio : quale era il clima all’epoca delle colonizzazioni storiche? Quale era l’ambiente e quali le piante? Cosa mangiavano i primi abitanti di Selinunte? Al termine delle operazioni di cantiere, su ogni “punto di sondaggio” verrà installata una Stele esplicativa, che descriverà al visitatore le caratteristiche stratigrafiche, archeologiche ed ambientali rinvenute”.
La città fu distrutta una prima volta nel 409 a.C. dai Cartaginesi, quindi una seconda volta dai Romani nel 250 a.C.; nonostante ciò continuò ad essere abitata fino al XIII secolo circa, quando il progressivo abbandono la celò sotto una spessa coltre di sedimenti sabbiosi di natura eolica e sotto la fitta vegetazione costiera, per essere nel 1551 riscoperta da un monaco domenicano saccense, Tommaso Fazello, che iniziò a cercarla seguendo le indicazioni dello Storico Diodoro Siculo. Ora a distanza di secoli, grazie a questa attività di ricerca siamo ad un passo dal vedere, per la prima volta in assoluto gli ambienti naturali risalenti a più di 2000 anni fa! Questo grazie agli studi geomorfologici che ci hanno dato l’opportunità di ricostruire in 3 D l’ambiente di allora, la sua evoluzione nei secoli ma addirittura con una termo camera siamo riusciti a vedere la parte sottostante. Oggi ciò che vediamo sono quattro grandi aree: 1. la Collina Orientale dove si trovano il Tempio G (o di Zeus), che è uno dei più grandi templi realizzati nell’antichità dai Greci nel Mediterraneo; il Tempio di Hera ed il Tempio di Athena o Dioniso); 2. l’Acropoli, dove si nota ancora il sistema viario di tipo Ippodameo: qui si trovano i Templi di Apollo; 3. la Collina di Manuzza, dove sono ubicati i quartieri urbani e l’Agorà, portata alla luce recentemente dal gruppo di archeologi della missione tedesca che da più di trent’anni opera nel territorio; 4. il tratto terminale del Fiume Modione (l’antico Fiume Selinous, da cui proviene il nome della città) che scorre ad occidente dell’Acropoli; qui, lungo la sponda destra del corso idrico, sorgono i Santuari Extraurbani: il Tempio di Hera Matronale, il Santuario di Demetra Malophoros, il Tempietto dedicato a Zeus Meilichios ed il Tempio M, oltre alle più le vaste necropoli. Ora siamo ad un passo dal vedere gli ambienti risalenti a più di 2000 anni fa”.
Un grande progetto, una grande ricerca Made in Italy, con menti che sono vere eccellenze italiane nel mondo ed una grande università quella di Camerino. Proprio da questo territorio duramente colpito dal sisma nel 2016, parte invece il progetto di rilancio culturale della Sicilia. “Selinunte nasce con il Consenso Geologico! Da sempre la Geologia impedisce, o favorisce l’impresa antropica: l’opera dell’uomo – ha concluso Fabio Pallotta, Geoarcheologo, consulente dell’Università di Camerino e del Parco Archeologico di Selinunte e Geologo della Missione Archeologica Italiana in Cirenaica – Libia – rappresenta un bene duraturo e bello quando ottiene e mantiene nel tempo i favori della natura”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lucio Fontana: Ambienti/Environments

Posted by fidest press agency su domenica, 2 luglio 2017

Milano 19 settembre 2017, ore 11 Via Chiese 2 preview stampa Opening 20 settembre 2017, ore 19 lucio fontana(Date mostra 21 settembre 2017– 25 febbraio 2018 Orari di apertura Giovedì – domenica, 10-22 Ingresso Libero Catalogo Mousse Publishing). La mostra, a cura di Marina Pugliese, Barbara Ferriani e Vicente Todolí e realizzata in collaborazione con la Fondazione Lucio Fontana, raccoglie nello spazio delle Navate di Pirelli HangarBicocca dieci ambienti, creati da Fontana (1899, Rosario, Argentina – 1968, Varese, Italia) tra il 1949 e il 1968 per istituzioni e musei italiani e internazionali.Gli Ambienti spaziali, stanze e corridoi concepiti e progettati dall’artista a partire dalla fine degli anni ’40 e quasi sempre distrutti al termine dell’esposizione, sono le opere più sperimentali e meno note di Fontana, proprio per la loro natura effimera. Alcuni degli ambienti esposti sono stati ricostruiti per la prima volta dalla scomparsa dell’artista grazie allo studio e alle ricerche della storica dell’arte Marina Pugliese e della restauratrice Barbara Ferriani e al contributo della Fondazione Lucio Fontana.
Il visitatore ha l’opportunità di osservare e fruire per la prima volta le opere meno conosciute di Fontana, di riscoprirne l’importanza storica e allo stesso tempo di coglierne la contemporaneità e la forza innovativa attraverso un allestimento inedito.
La ragione storica della mostra risiede nell’importanza degli Ambienti, un gruppo di lavori consistente e poco conosciuto, che, tuttavia, insieme ai Concetti spaziali, i cosiddetti “Buchi” e “Tagli”, rappresenta una rottura con le forme tradizionali della scultura e della pittura da parte di Fontana, anticipando le ricerche di artisti e movimenti della generazione successiva, dal Gruppo T a Yves Klein al Gruppo Zero. Esiste, inoltre, una ragione contemporanea: la ricerca sugli Ambienti entra in dialogo con l’opera di molti artisti che hanno esposto in Pirelli HangarBicocca. (Vicente Todolí, Direttore Artistico di Pirelli HangarBicocca e co-curatore della mostra)Il catalogo, pubblicato in concomitanza con la mostra ed edito da Mousse Publishing, presenta gli esiti più recenti della ricerca sul tema degli ambienti con un ampio apparato iconografico e testuale. (foto: lucio fontana)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Robin tax

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 dicembre 2011

The Robin Tax.

Image via Wikipedia

Consapevoli del difficile momento che il Paese sta attraversando (con la conseguente necessità che anche le Imprese elettriche forniscano il loro sostanziale contributo), non possiamo fare a meno di rilevare che il sistema di regolazione (in assenza di chiari indirizzi strategici e politici) diventa insufficiente a tutelare, attraverso le tariffe, Famiglie e Imprese e a sostenere la crescita. Il binomio Energia/Ambiente che tanto potrebbe dare al Paese in termini di sviluppo e occupazione, a partire dalle reti, rischia di restare al palo con grave nocumento anche per la Green economy. La FLAEI-CISL ritiene necessario, da parte del Governo, correggere interventi che producono il solo risultato di deprimere ulteriormente l’economia italiana, alimentando dinamiche recessive: una soluzione praticabile (e in grado di produrre effetti immediati) è quella di rimodulare la Robin Hood Tax, per le Aziende che eserciscono le Reti, da finalizzare a investimenti infrastrutturali. Questa opzione potrebbe svolgere una funzione anticiclica che, oltre a dare nuovo impulso al Settore elettro/energetico, produrrebbe benefici effetti sull’economia italiana e sull’occupazione diretta e indotta.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arginare il caldo e l’afa estivi

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 luglio 2011

Le alte temperature di questi ultimi giorni sono i segnali inequivocabili di un’estate afosa che è appena iniziata. Prevenire i disagi derivanti dal caldo eccessivo è, quindi, auspicabile soprattutto per i bambini, gli anziani e i malati cronici. Ecco come. E’ consigliabile non uscire né svolgere attività fisica nelle ore più calde della giornata (dalle ore 12 alle ore 17) e cercare di rimanere in ambienti ombreggiati, ventilati o climatizzati. Occorre sempre mantenere un’adeguata idratazione anche se non si avverte la sensazione di sete bevendo molto e frequentemente e privilegiando il consumo di cibi leggeri, poco salati e ricchi di frutta e verdura. E’ preferibile bere acqua, ma non ghiacciata, evitare il consumo di alcolici, bevande gassate e zuccherate e limitare le bevande contenenti caffeina. Anche l’abbigliamento può aiutare nel combattere il caldo. Infatti, è meglio indossare abiti confezionati con fibre naturali e non sintetiche, preferibilmente di colore chiaro. Cappelli e occhiali riparano la testa e gli occhi dalle insolazioni. Nelle ore centrali e più calde è opportuno tenere le finestre e le vetrate chiuse e schermarle con tende, persiane o veneziane. Durante le ore serali e la mattina, invece, è opportuno aprirle per consentire il raffrescamento ed il ricambio di aria nelle stanze. Negli ambienti dotati di sistemi di climatizzazione è necessario mantenere una temperatura fra i 25 e i 27 gradi avendo cura di tenere le finestre chiuse per impedire la dispersione. Eventuali malesseri e disagi devono essere tempestivamente comunicati per impedire conseguenze peggiori. A questo scopo la Società della salute Valdarno Inferiore, in collaborazione con l’Auser volontariato territoriale Pisa onlus e la Pubblica Assistenza comprensorio del cuoio e delle calzature onlus, ha attivato fino al 16 settembre prossimo il servizio di sorveglianza attiva a favore degli anziani in condizioni di fragilità sociale e di parziale autosufficienza. Un telefono amico, contattabile al numero 0571 33.333 (cinque volte 3), tutti i giorni compreso i festivi, dalle ore 8 alle ore 20, è a disposizione della popolazione più fragile nei comuni di Castelfranco di Sotto, Montopoli, San Miniato e Santa Croce sull’Arno.
Le attività del telefono amico saranno: l’attivazione del contatto telefonico per ricevere informazioni, suggerimenti e fare segnalazioni; la sorveglianza sui soggetti fragili mediante telefonate fatte dai volontari in orari concordati con l’anziano ed eventuali sopralluoghi al suo domicilio in caso di mancata risposta; svolgimento di piccole pratiche di utilità quotidiana se lo prevede il progetto personalizzato stilato dai servizi socio-sanitari o se richiesto con urgenza dai volontari del telefono amico; coordinamento e raccordo con il servizio di telesoccorso; raccolta e segnalazione ai servizi sociali delle situazioni di bisogno e delle richieste di aiuto degli anziani; potenziamento degli interventi di sostegno domiciliare con operatori socio-sanitari e socio-assistenziali. Il telefono amico si inquadra nell’ambito del servizio denominato “Estate sicura anziani 2011” che fa parte del progetto “Sorveglianza attiva a favore della popolazione anziana fragile”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cervia incontra l’Arte… a Musa

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Cervia. Il  20 novembre si svolge un  laboratorio di pasta di sale e inizia   una mostra di pittura  al museo del sale  in collaborazione con l’associazione culturale cervese   dal titolo “ Fra Terra, Sale e Mare”. Viene proposta una carrellata di  opere pittoriche dedicate al paesaggio di ieri e di oggi. Gli autori , Livio Fantinelli, Ivonne Gattelli. Elena Natali, Carla Polini e Gianni Santisi sono artisti locali amanti del territorio che espongono opere su tela  eseguite con tecniche varie che vanno dai colori a  olio agli  acquerelli, alla pittura con il caffè.  Diverse le sfumature usate per dare vita agli ambienti più magici e suggestivi della nostra area, esposti nella cornice altrettanto affascinante del magazzino del sale  sede del museo. Le opere resteranno in esposizione  fino al 31  dicembre.  Sempre l’associazione culturale Cervia incontra l’Arte sarà inoltre protagonista del laboratorio artistico dedicato ai bambini “Decoriamo l’albero di Natale”che si svolgerà dalle 15 alle 17.00 sempre a MUSA, museo del sale. L’iniziativa fa parte delle proposte  dedicate ai più piccoli per la rassegna “Giochiamo al museo”. Il laboratorio artistico propone attività con la pasta di sale dedicate al periodo natalizio e prevede la realizzazione  di decorazioni da utilizzare nella preparazione dell’albero di natale .
E’ il secondo appuntamento invernale a MUSA con  le attività ludico-artistiche organizzate grazie alla attività della  associazione culturale artistica cervese. Il primo appuntamento, che ha visto grande affluenza e partecipazione,  si è tenuto il 16 ottobre scorso. Era dedicato alla pittura a tempera in occasione della festa di Halloween. Dopo quello  di sabato 20 novembre  sono in programma  altri 4 laboratori, uno al mese , fino a marzo.
L’appuntamento del 20 novembre,come anche gli altri laboratori dedicati ai bambini, darà espressione alla creatività dei partecipanti e nello stesso tempo offrirà ai giovani ospiti l’opportunità di entrare e visitare il museo.   MUSA è aperto sabato, domenica e festivi dalle 15 alle 19.00  Dal 18 dicembre il museo resta  aperto  tutti i giorni,  feste naturalmente comprese,  sempre dalle 15.00 alle 19.00. Ingresso libero

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

APC by Schneider Electric

Posted by fidest press agency su sabato, 18 settembre 2010

APC by Schneider Electric, leader mondiale dei servizi per l’alimentazione ed il condizionamento di precisione, offre i migliori prodotti, software e sistemi per applicazioni domestiche, aziendali, data center e ambienti industriali. Sostenuta da uno spirito ed un impegno costante nella ricerca e nell’innovazione,  APC propone soluzioni energetiche all’avanguardia per applicazioni tecnologiche ed industriali critiche, progettate e installate a regola d’arte, e ne cura la manutenzione per l’intero ciclo di vita. APC propone gruppi di continuità (UPS), unità di raffreddamento di precisione, rack, prodotti per la sicurezza fisica e ambientale, software di progettazione e gestione e l’architettura APC InfraStruxure®, la più completa soluzione integrata di alimentazione, raffreddamento e gestione presente sul mercato.
Specialista globale nella gestione dell’energia, con attività in oltre 100 nazioni di tutto il mondo, Schneider Electric offre soluzioni integrate per più segmenti di mercato e occupa una posizione di leadership nei settori dell’energia e delle infrastrutture, dei processi industriali, dell’automazione degli edifici e dei data center, vantando inoltre una vasta presenza nell’ambito delle applicazioni per il residenziale. Specializzata nel rendere l’energia sicura, affidabile ed efficiente, la società,  con oltre 100.000 dipendenti, nel 2009 ha raggiunto un fatturato di oltre 15,8 miliardi di euro, grazie ad un impegno attivo e costante nell’aiutare individui e organizzazioni ad ottenere il massimo dalla propria energia. http://www.apc.com/it/

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Religiosi per l’ambiente, la povertà e la pace

Posted by fidest press agency su sabato, 26 giugno 2010

Winnipeg, (Canada) I capi religiosi che si sono incontrati in Canada sono stati esortati ad assumere «una guida e un impegno ispirati» per fermare la povertà, proteggere l’ambiente e porre fine ai conflitti. La sfida è stata lanciata in una dichiarazione redatta dai rappresentanti delle religioni del mondo, che si sono riuniti all’Università del Winnipeg in previsione del vertice del G8 di questa settimana a Toronto. Il vertice mondiale delle religioni 2010 è il sesto in una serie di incontri interreligiosi associati agli incontri annuali del G8. Ha registrato oltre 80 partecipanti da tutte le grandi fedi del mondo compresi, per la prima volta, rappresentanti della comunità baha’i. Hanno partecipato capi religiosi da oltre 20 paesi, comprese le nazioni del G8, Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito, Russia e Stati Uniti. Alcuni partecipanti hanno detto che è anche importante che le comunità religiose raddoppino gli sforzi per affrontare i tre grandi temi delle discussioni, la povertà, l’ambiente e la pace. Fra i rappresentanti baha’i al vertice vi era Susanne Tamas del Canada, assieme a baha’i provenienti da altri cinque paesi, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti. In preparazione al Vertice, la comunità baha’i del Canada ha organizzato un seminario sui diritti umani e la libertà religiosa. L’evento, che è durato un giorno e si è svolto a Winnipeg lunedì, 21 giugno, con la partecipazione quattro esperti di diritti umani di differenti provenienze religiose, ha concluso che si deve difendere il diritto alla libertà di religione per assicurare che la sua influenza sulla società sia progressiva e positiva.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Mostra Camillo Benso di Cavour

Posted by fidest press agency su domenica, 2 maggio 2010

Si arricchisce di nuovi appuntamenti il calendario degli allestimenti sul territorio provinciale della mostra “Camillo Benso di Cavour e il suo tempo”, che  illustra gli ambienti e i contesti in cui si formò e agì Camillo Benso, evidenziando lo spirito, il metodo e l’originalità della sua azione politica.  Nel secondo fine settimana di maggio approda a Ciriè un allestimento ospitato nelle sale espositive di Palazzo D’Oria (corso Martiri della Libertà 33). L’inaugurazione ufficiale è in programma sabato 8 maggio alle 11. La mostra è visitabile sino al 23 maggio nei fine settimana: il venerdì dalle 15 alle 18, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.  Il tour prosegue anche a Scalenghe (fino al 7 maggio), a Buttigliera Alta (14-31 maggio), a Villarfocchiardo (24-31 maggio), a Cambiano (1-13 giugno), ad Alpignano (2-20 giugno), a Castelnuovo Nigra (14-24 giugno), a Burolo (21 giugno-3 luglio), ad Agliè (25 giugno-5 luglio), a Susa (5-19 luglio), a Venaus (6-21 luglio), a Foglizzo (21-31 luglio), a Chiomonte (23 luglio-8 agosto), a Claviere-Montgenévre (1-7 agosto), a Ceresole Reale (Casa GranParadiso, 8-22 agosto), a Prali (10 agosto-17 agosto), a Chivasso (23 agosto-5 settembre), a Verolengo (6-15 settembre), a Caselle (9-21 settembre), a Riva presso Chieri (17-30 settembre), a Borgiallo (22-30 settembre), a Garzigliana (1-7 ottobre), a Vinovo (1-14 ottobre), a Bricherasio (8-19 ottobre), a Buriasco (21-31 ottobre), a Candiolo (15 ottobre-4 novembre), a Colleretto Giacosa (1-15 novembre), a Verrua Savoia (5-20 novembre), a Grugliasco (16-30 novembre), a Settimo Torinese (26 novembre-15 dicembre), a Villastellone (2-12 dicembre), a Caselette (13-20 dicembre) e a Pinerolo (16-31 dicembre).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conoscenza nella pittura

Posted by fidest press agency su domenica, 28 marzo 2010

Lainate. Dal 10 aprile al 9 maggio, (inaugurazione venerdì 9 aprile ore 18.00) nel Salone delle Feste e nella Galleria delle Sculture saranno esposte in scala 1:1 le riproduzioni degli affreschi fiorentini di Masaccio nella cappella Brancacci, di Beato Angelico nel convento di San Marco e di Piero della Francesca nella chiesa di San Francesco ad Arezzo. Sessantuno pannelli, divisi in tre sezioni, oltre a un video comporranno un itinerario espositivo all’interno di uno dei periodi più fecondi della storia dell’arte; il quarto di secolo circa che segna il passaggio dal Medioevo all’Umanesimo. Il visitatore compirà, insieme, un percorso spaziale, nella ricostruzione minuziosa di tre ambienti artistici, e cronologico, al seguito dell’evoluzione espressiva, quindi di quell’avventura della conoscenza nella pittura -titolo della mostra- che dalla condensazione drammatica, con forti agganci al reale, di Masaccio conduce alla spiritualità di Beato Angelico e allo spirito geometrico che connota la pittura scientifica di Piero Della Francesca.  Autori della mostra sono Marco Rossi e Alessandro Rovetta, coadiuvati da alcuni studenti di Storia del’Arte dell’Università Cattolica di Milano. La mostra è stata realizzata in occasione del Meeting per l’Amicizia fra i popoli del 2009. (massaccio)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il Mondo delle Saline di Cervia”

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 marzo 2010

Dal 27 marzo al museo del sale di Cervia   una mostra di pittura dedicata ai luoghi del sale  vedrà protagonisti gli allievi della scuola di pittura del maestro Luciano Medri, membro  della associazione culturale “ Il Menocchio” e noto pittore di  estrazione surrealista  che dal 2000 organizza corsi  di pittura,  e che da anni partecipa alla vita artistica nazionale ed internazionale.  Sono 10 gli artisti e 13 le opere in esposizione che avranno come filo conduttore l’ambiente della salina e i luoghi del sale. Attraverso le opere sarà possibile quindi immergersi nella atmosfera degli ambienti dedicati alla storia della civiltà del sale e nei paesaggi  unici  della  salina, fra acque, flora, fauna e i cieli sfumati di arancio dei suoi tramonti meravigliosi    Giovanna Campana, Cristina Capodaglio, Arianna Gardini, Ualdia Neri, Annarita Pellegrini, Valentina Rossi, Lara Scaioli, Serena Scaioli, Andrea Zagnoli e naturalmente il maestro Medri  metteranno a disposizione del pubblico opere  di vari formati su tela e carta realizzate con varie tecniche pittoriche quali olio, pastelli nonché tecniche miste. La mostra realizzata all’interno del museo del sale di Cervia è a cura di  “ Il Menocchio,”, associazione culturale cervese  nata nel 1997 con lo scopo di promuovere lo studio e la ricerca nel campo delle arti e della cultura in generale. Ogni anno in fatti organizza convegni, corsi, mostre e promuove attività didattiche  in ambito artistico.    La mostra seguirà gli orari di apertura del museo  Sabato, domenica e festivi dalle ore 15.00 alle ore 19.00  Apertura straordinaria con lo stesso orario dal 1 al 5 aprile  (settem)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Italia aumentano le case domotiche

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 marzo 2010

A chi non è capitato di partire per le vacanze con il dubbio di aver lasciato acceso un condizionatore, la luce della camera, una tapparella alzata o di non aver inserito l’antifurto? Grazie all’avvento della Domotica, la scienza che studia l’automazione degli ambienti del vivere quotidiano, questi dubbi non hanno più motivo di esistere e dato il notevole contenimento dei consumi che garantisce una casa automatizzata, questa realtà diventa sempre più diffusa anche in Italia. Secondo i dati comunicati oggi da Immobiliare.it, sito leader dell’immobiliare online che ha analizzato gli oltre 2 milioni e mezzo di annunci presenti sui siti del suo network, se si guarda agli immobili nuovi, più di una casa su due (51%) ha almeno un elemento di automazione di ambienti. Le case domotiche si possono dividere in due grandi gruppi; quelle con automazione di base (in genere tapparelle e climatizzazione) che rappresentano il 38% degli immobili e quelle con automazione avanzata (che comprende anche antifurto, luci  wireless, telesorveglianza…) che rappresenta il 13% del campione. Per ovvie ragioni la percentuale crolla se si considerano i soli immobili usati. In quel caso il totale nazionale è di appena il 9% (di cui 7% è l’automazione base e 2% quella avanzata). A questi costi, sull’immobile usato, è necessario poi aggiungere una cifra che può variare tra i 5,000 € e i 20,000 € per la realizzazione delle nicchie e delle tracce necessarie ad un impianto di media taglia (con luci, tapparelle e climatizzazione). Cifra che può facilmente superare i 50,000 € se per l’intervento è necessario cambiare le tubazioni per i cavi di segnale che devono essere isolati rispetto a quelli di potenza per essere a norma. A guidare la rivoluzione domotica italiana è il Nord e, più nello specifico, il Nord Est. In questa zona d’Italia il 59% degli immobili nuovi è automatizzato. Al Nord Ovest si arriva al 52%, al Centro al 37% mentre Sud e Isole si fermano ad appena il 20%.  Immobiliare.it ha poi indagato gli stessi dati su 13 città capoluogo di provincia e i dati hanno confermato un’attenzione notevole delle città del Nord per il contenimento dei consumi e l’ottimizzazione dei costi. A svettare fra tutte è Bolzano, dove la domotica interessa il 74% delle case di nuova costruzione. Ultima Cagliari dove solo il 13% degli immobili di nuova costruzione è automatizzato.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Cosa FAI oggi”

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Roma 13 febbraio 2010 ore 10.00 – 16.45 Teatro Argentina  Largo di Torre Argentina, 52. Ingresso libero. Rivivi il passato di Roma perché diventi il tuo presente e il futuro di tutti I Segreti del teatro Argentina. Dopo il grande successo delle prime due aperture straordinarie, che hanno visto migliaia di persone in fila per ammirare le bellezze di luoghi sconosciuti di Roma, ed in attesa della Giornata FAI di Primavera che avrà luogo sabato 27 e domenica 28 Marzo, ritornano gli appuntamenti con l’Arte e la Storia di “Cosa FAI oggi”, progetto promosso dalla Delegazione di Roma del FAI- Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione-Sovraintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma. Un percorso che che si snoderà tra i suoi ambienti più nascosti, fatti di spazi labirintici, testimonianza della storia e della stratificazione del luogo. Grazie a questa apertura straordinaria il pubblico avrà la rara opportunità di conoscere e percorrere le varie “identità”del teatro attraverso i secoli: il sito, infatti, occupato in età romana dai portici del Teatro di ompeo, fu nel Medioevo proprietà dell’Abbazia di Farfa e trasformato in monastero, di cui c’è traccia nei piccoli ambienti voltati a pianterreno (le celle dei religiosi) e nel grande salone nel seminterrato, tutti di impronta tardo-gotica. Nel 1491 questi ambienti, ormai in rovina, furono affittati dal cerimoniere papale Johannes Burckardt per costruirvi il suo palazzo con la Torre Argentina (dal nome di Strasburgo Argentoratum, ove nacque il prelato). Alla morte del prelato (1506) i confinanti Sforza Cesarini acquisirono il palazzo: nel 1731 difficoltà economiche spinsero il duca Giuseppe Sforza Cesarini a realizzare il teatro nell’area dei giardini e delle scuderie del suo palazzo. Del teatro settecentesco, che conserva ancora la struttura originaria, il pubblico potrà ammirare la bellissima Sala degli Spettatori e avrà l’ occasione unica di calcarne la scena, salendo sul palcoscenico e osservandone da vicino le attrezzature sceniche. La visita si concluderà nel Foyer, dove si potrà osservare lo stile moderno dell’ultimo intervento di restauro dell’’rchitetto Stermini (1965 – 1971), con il notevole scalone a tenaglia, e ammirare l’esposizione di maschere marmoree che decoravano in origine il Teatro di Marcello. La visita guidata sarà resa ancor più suggestiva e piacevole dalla lettura di brani estratti da opere shakespeariane ambientate a Roma dal titolo “Il Palco”. Precederà le letture shakespeariane un sonetto di Gioachino Belli, omaggio al Teatro Argentina. La lettura di testi sarà a cura della Compagnia La Bottega del Segno. Un modo per coniugare l’approccio più intellettuale della scoperta dell’Arte, con il piacere dell’ascolto delle opere di grandi autori. “Cosa FAI oggi” è un’iniziativa destinata ai cittadini romani e a tutti gli appassionati di arte e archeologia, a cui il FAI offre la rara opportunità di visitare gratuitamente monumenti e siti archeologici di grande valenza storico-artistica, ma poco conosciuti al grande pubblico perché abitualmente non accessibili. Le visite saranno guidate dal collaudato stuolo di volontari del FAI (gli stessi che animano le famose Giornate FAI di Primavera) che con la loro competenza ed il loro entusiasmo trascineranno i visitatori nei fascinosi meandri del grande passato di Roma, facendo rivivere atmosfere ed emozioni perdute. (teatro argentina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Helly Hansen a Pitti immagine

Posted by fidest press agency su martedì, 12 gennaio 2010

Helly Hansen è presente a Pitti Immagine Uomo a Firenze con la sua collezione Sportswear inverno 2010.  Una volta ancora il marchio norvegese accoglie gli addetti del settore e i media in uno spazio espositivo capace, già dal primo colpo d’occhio, di far vivere una entusiasmante esperienza di marca. A raccontare i primi 133 anni di storia dell’Azienda, veri “special guest”, alcuni pezzi della collezione originale di Helly Hansen, le più importanti innovazioni e i prodotti icona che hanno creato il successo del marchio.  “Dalla nascita dell’Azienda, Helly Hansen è sempre stata al fianco di chi ha scelto di vivere, svolgere la propria attività professionale o sportiva negli ambienti più difficili – spiega Maurizio Priano, Marketing Manager South Europe – Sia in mezzo all’oceano come in cima a una montagna, è importante essere sicuri delle proprie capacità, della preparazione oltre che essere determinati ad arrivare all’obiettivo. E aver si poter contare su Helly Hansen a ogni latitudine”.  La collezione Ask & Embla, cosi come la Oslo Fjord e la Heritage Collection, hanno  ampio spazio all’interno dello stand. Un perfetto mix tra lo stile scandinavo e l’uso di tessuti tecnici di alta qualità, fortemente innovativi.
Helly Hansen è l’Azienda con più expertise nell’abbigliamento nautico e nelle calzature con i suoi oltre 130 anni di esperienza. Nel suo quartier generale di Moss, in Norvegia, è stato inventato il primo tessuto impermeabile nel 1870, il primo tessuto in pile nel 1960 nonché il primo baselayer tecnico nel 1970. La combinazione dei tre strati sovrapposti è realmente ciò che è necessata per stare caldi asciutti e nel comfort più totale anche in climi freddi o umidi. L’innovazione di Helly Hansen non ha mai conosciuto pause! La nuova collezione AI2010 si completa con una ricca offerta di giacche impermeabili traspiranti, pantaloni, softshell, pile, felpe, baselayer realizzati con la tecnologia Lifa®, Stay Dry Technology™, accessori e calzature per lo sci, lo snowboard, l’arrampicata, il trekking, la navigazione a vela e la vita di tutti i giorni durante i mesi invernali I prodotti di Helly Hansen sono attualmente distribuiti in più di 40 paesi e in Italia nei punti vendita più qualificati ma anche a disposizione della stampa nella nostra showroom.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio e le donne governatore

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 gennaio 2010

Oggi le candidature di segno opposto alla regione Lazio sono al femminile: I radicali hanno messo in campo Emma Bonino e in questo modo hanno spiazzato il Pd che alla fine ha ammesso che possono anche votarla, salvo colpi di mano dell’ultima ora. Il Pdl ha giocato sul carisma e la popolarità di Renata Polverini, una sindacalista di destra che sa il fatto suo e che non è sgradita ad un certo ambiente cattolico e di centro tanto che il segretario dell’Udc Cesa si è affrettato a darle il sostegno del suo partito. Sulla carta la Polverini è vincente di molte lunghezze, se stiamo ai primi sondaggi d’opinione, ma anche a quanto si dice in giro tra la gente. La Bonino, per certuni, è troppo “radicale” in quanto ha da sempre sposato la causa laica e non è certo accettata di buon grado negli ambienti cattolici e che possono contare di un ampio consenso elettorale in specie ora che il Santo Padre non nasconde le sue simpatie per il premier Berlusconi e di riflesso per il suo partito. Sul piano strettamente personale non abbiamo nascosto il nostro interesse per la Polverini e annotate anche le dichiarazioni degli stessi esponenti radicali in suo favore all’indomani dell’annuncio della candidatura della sindacalista. Tanto che lanciammo una proposta: perché non superiamo gli attuali sbarramenti partitici e mettiamo in piedi una coalizione trasversale agli stessi movimenti politici per dare un segnale forte a chi attraverso i partiti alimenta la contrapposizione? Il suggerimento è, ovviamente, caduto nel vuoto. Nella politica italiana prevale il gioco delle tensioni, la reale o fittizia opposizione ritenuti persino essenziali per risvegliare l’attenzione degli elettori. Dovremo, quindi, metterci di buon grado alla finestra per lo spettacolo pirotecnico di due donne al tempo stesso così simili e così diverse. Tutte e due molto battagliere, tutte e due con una grande esperienza, sia pure a livelli politici diversi, tutte e due con un background politico ben radicato ma di diverso segno e intendono rimarcarlo sino in fondo. Chi si pone loro di traverso rischia di ritrovarsi tra l’incudine e il martello e di farsi molto male. (A.R.)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

7° edizione Piergiorgio Odifreddi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 novembre 2009

Padova 5 novembre alle 21.00 via Bonporti, 22 (zona Duomo) MPX Multisala Pio X Pergiorgio Odifreddi in La musica dei numeri e i numeri della musica, Conversazione matematico-sonora di Piergiorgio Odifreddi con interventi anche pianistici di Roberto Cognazzo. Il matematico, reso celebre per la sua opera divulgativa spesso controcorrente che lo ha portato a duri scontri negli ambienti istituzionali e televisivi, ha costruito un “concerto numerico” che prova a mettere ordine, l’ordine dei numeri, tra le sonate di Mozart, Gauss, Rossini, Bartòk. Ed una volta trovata la loro chiave di interpretazione, sarà presto fatto trasformare serie arie classiche in improbabili pezzi ballabili con un semplice scambio di cifre. Il tutto con la collaborazione del conterraneo ed anch’esso cattedratico Roberto Cognazzo.  Arti Inferiori è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova con il sostegno della Cassa di Risparmio del Veneto e organizzata da Arteven – Regione Veneto.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Scatti di Università”

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2009

scatti FacoltdiGiurisprudenzaQuarantatre studenti partecipanti, per un totale di novantadue fotografie. Non è stato facile arrivare alla selezione finale delle dodici fotografie che accompagneranno i mesi dell’anno nel calendario accademico ufficiale dell’Università degli Studi di Parma per l’a.a. 2009-2010. E’ il frutto del concorso fotografico “Scatti di Università”, proposto dall’Ateneo – tramite le pagine della newsletter ‘Unipresente” – e rivolto a tutti gli studenti iscritti. Un modo di valorizzare i talenti e la creatività degli studenti e di proporre un punto di vista differente con cui guardare all’Università, ai suoi ambienti e alla vita di chi vi studia e lavora. (scatti)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“C” come casa, “d” come domotica, “e” come efficiente

Posted by fidest press agency su martedì, 8 settembre 2009

casa domoticaPieve di Campi (Parma) 12 settembre 2009 inaugurazione Casa domotica. Ridurre gli sprechi energetici, risparmiare tempo e denaro, gestire molte incombenze domestiche senza sforzo, sentirsi più sicuri: sono i dichiarati obiettivi della domotica, un insieme di conoscenze e tecnologie finalizzate ad innalzare la qualità della vita di ogni giorno. è ormai prossima l’inaugurazione di un interessante esemplare di Casa Domotica, una villetta monofamiliare nella quale l’automazione dei dispositivi elettronici e meccanici della casa, dagli elettrodomestici ai serramenti, dal climatizzatore all’irrigazione, dalla videosorveglianza al riscaldamento, fanno riferimento a impianti elettrici di ultima generazione. Per riscaldare gli ambienti non si usa il gas metano, ma membrane termoelettriche posizionate sotto i pavimenti, mentre il piano cottura della cucina è dotato di piastre elettriche. Gran parte del fabbisogno di elettricità è coperto da pannelli fotovoltaici. In base al contratto stipulato con il Gestore dei Servizi Elettrici (GSE), infatti, quest’ultimo pagherà 0,46 euro per ogni KWH prodotto. L’acqua calda sanitaria, invece, è prodotta dall’impianto solare termico. Un touch screen e un PC Media Center rendono possibile il controllo dell’intera abitazione da un unico punto, ma è possibile anche sorvegliare e “dirigere” la casa direttamente dai propri uffici, grazie al collegamento internet e al software di gestione Easydom.  Il progetto, nato dalla volontà di impiegare sistemi innovativi, come gli impianti domotici, per ottenere la massima efficienza energetica, con ricadute positivi non solo sul fronte economico, ma anche su quelli della qualità della vita e dell’ambiente, prevede la rilevazione e la comparazione di consumi energetici nei prossimi tre anni per dimostrare la lungimiranza delle soluzioni installate in Casa Domotica. La domotica consente di adattare la casa alle proprie esigenze, orari e ritmi di vita. È possibile, infatti, predisporre scenari (una sequenza programmata di eventi) per avere il clima e l’illuminazione ideale in ogni stanza e, magari, coccolarsi un po’ creando un’atmosfera particolare con profumi e colori ad hoc. Tante e ingegnose  applicazioni non si limitano all’edilizia privata, ma offrono molteplici potenzialità per le aziende, la pubblica amministrazione e perfino le imbarcazioni. Per maggiori ragguagli su questo articolo di Valeria Gasperi si popolis.it, cliccare su: http://www.popolis.it/SezioneEspansa.aspx?EPID=2!2!0!12!52542!  (casa domotica)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stalking fenomeno in crescita

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 agosto 2009

“E’ un fenomeno in crescita negli ambienti delle Forze armate, delle Forze di polizia e dei Corpi armati e civili dello Stato” – Lo dichiarea Luca Marco Comellini, segretario del partito per la tutela dei diritti dei militari (PDM) – “Lo stolker spesso usa il proprio potere, o grado gerarchico, nei confronti dei dipendenti. Infatti, – prosegue Comellini – non sono rari i casi di stalking che si verificano negli uffici e nelle caserme italiane ma che, purtroppo, non vengono denunciati per timore di dover subire ulteriori ritorsioni o violenze, spesso anche fisiche. Anziché vantarsi degli applausi dalle balconate riminesi, – conclude Comellini – i Ministri interessati dovrebbero dirci come stanno affrontando concretamente il problema delle violenze fisiche e morali che quotidianamente vengono commesse, negli ambienti militari e delle Forze di polizia, fino a negare completamente la dignità ed ogni elementare diritto umano a coloro che rivestono posizioni gerarchicamente inferiori”.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La rabbia della gente

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 agosto 2009

Lettera al direttore Questo Paese è fallito per la sua vergognosa classe politica e dirigente. Non può esserci libertà con chi l’ha calpestata per interessi di fazione e ancor più personali. Non può esserci giustizia se non si ha l’aspirazione alla verità. Quante volte la verità è stata vilipesa dalla giustizia. Lo sforzo, penso, debba essere invece rivolto a costruire qualcosa fuori dagli impestati e virali sistemi che hanno ridicolizzato un Paese, che hanno permesso alla mafia di proliferare, che hanno depresso le menti e cacciato i cervelli… considerato la meritocrazia uno zerbino. Una classe politica che ha incamerato fallimenti a catena, che ha saccheggiato l’ambiente, le risorse, le menti… ha messo una nazione allo sfascio etico, prima ancora che economico.  La caduta dell’Impero Romano è stata causata dal fatto che l’élite di Roma non riuscì a proporre un nuovo modello di sviluppo. Ditemi che ha saputo fare questa élite se non tutelare i propri interessi a danno del Paese? Loro avevano accesso all’utilizzo del debito pubblico… e che ne hanno fatto? Guardate solo ora come hanno affrontato il crack finanziario mondiale! Col debito pubblico hanno finanziato le banche, cioè loro stessi, e tutelato i loro capitali. Hanno finanziato chi ha prodotto il danno! Può essere un modello per una società etica, solidale e sostenibile? Il nuovo può nascere solo dalle coscienze individuali, da un nuovo senso di consapevolezza, conoscenza, tenuta etica e responsabilità. La nuova società si sta già formando fuori dagli schemi degli attuali partiti che rappresentano solo se stessi e il peggio… della nostra Italia. (Luigi Boschi)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per un weekend d’amore

Posted by fidest press agency su sabato, 25 luglio 2009

romantikRegalare e regalarsi un weekend romantico? L’ideale è scegliere il Romantik Hotel Villa Giustinian di Portobuffolè, incantevole villa veneta in provincia di Treviso e a breve distanza da Venezia. Qui, nella quiete della campagna della Marca Trevigiana, l’antica e nobile famiglia veneziana dei Giustinian costruì nel tardo ‘600 la dimora di famiglia che ora, intatta nell’architettura originaria, è diventata un resort di grande stile ed eleganza. Incorniciati da un giardino all’italiana curatissimo, decorati di stucchi e affreschi che richiamano la scuola del Veronese, i tre piani della villa, di un bianco abbacinante, con il loro colpo d’occhio accolgono l’ospite con la promessa di un soggiorno indimenticabile. Tutto da vivere in dolcezza, tra la stupenda suite degli stucchi, dove all’arrivo si trovano un mazzo di fiori e una bottiglia di prosecco come benvenuto, e gli ambienti di grande charme della villa. Nella suite si può richiedere anche la prima colazione in camera, mentre la sera al ristorante ricavato nelle antiche cantine della villa (o all’aperto, durante la bella stagione) viene servita la cena di gala con menu tipico a base di delizie dell’Adriatico, con inclusi i vini veneti e friulani abbinati. La proposta, che include due pernottamenti nella suite degli stucchi e una cena di gala, è offerta a 470 euro a persona. A richiesta è possibile anche organizzare una romantica gita in gondola a Venezia. (romantik)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »