Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘ambizioni’

Più ambizione e attenzione per i consumatori tra gli obiettivi energetici 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 25 giugno 2016

parlamento europeoL’obiettivo sulle energie rinnovabili dell’UE – il 20% del consumo totale entro il 2020 – è già stato raggiunto da molti Stati membri dell’UE. Altri, invece, sono in ritardo e devono fare di più, chiedono i deputati nella risoluzione votata giovedì. In una seconda risoluzione, approvata sempre giovedì, si sottolinea che, per raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica dell’UE – risparmio del 20% entro il 2020 – gli Stati membri devono attuare in pieno la legislazione comunitaria e in tempi più rapidi.Nella risoluzione, si precisa che utilizzare tutti i meccanismi di finanziamento esistenti in modo efficace è fondamentale per raggiungere l’obiettivo del 20% entro il 2020. Si ribadisce inoltre la richiesta del Parlamento di introdurre obiettivi vincolanti capaci di garantire che le energie rinnovabili rappresentino almeno il 30% del consumo totale di energia entro il 2030.D’altra parte, l’obiettivo generale di efficienza del 20% è a rischio se gli Stati membri non procedono alla piena attuazione dell’attuale legislazione UE.I deputati sottolineano che l’autogenerazione e l’autoconsumo sono “diritti fondamentali” e che la prossima revisione della direttiva sulle energie rinnovabili dovrebbe prevedere misure per promuovere e incoraggiare gli investimenti in questi settori. Un mercato più integrato è essenziale per lo sviluppo delle energie rinnovabili e la riduzione dei costi energetici.I deputati invitano dunque l’UE a investire maggiormente in programmi di informazione e di sostegno negli Stati membri, che potrebbero aiutare ad aumentare la partecipazione agli attuali regimi obbligatori di efficienza energetica locali, nonché promuovere nuovi progressi tecnici in settori quali raffreddamento, illuminazione e isolamento.Difatti, il ruolo dei consumatori è decisivo per il raggiungimento degli obiettivi di efficienza energetica, ad esempio attraverso la ristrutturazione degli edifici, il teleriscaldamento e i sistemi di raffreddamento; la ristrutturazione ad alta efficienza energetica degli edifici dovrebbe essere una priorità, in modo da aiutare i residenti colpiti da povertà energetica. Il PE sostiene la definizione di obiettivi specifici di efficienza energetica per gli edifici residenziali.La risoluzione sull’efficienza energetica è stata approvata con 253 voti a favore, 193 contrari e 4 astensioni. La risoluzione sulle energie rinnovabili è stata approvata con 444 voti a 103, e 23 astensioni. A queste raccomandazioni seguiranno proposte legislative sull’Unione energetica da parte della Commissione europea.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I maturandi e i loro sogni futuri

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 giugno 2011

Sono circa 500mila gli studenti alle prese con gli esami di maturita’ 2011 e se da un lato regna l’incertezza e la paura per le prove dall’altro c’e’ ancora meno chiarezza su quale sara’ il loro futuro dopo la maturita’. Per 1 su 3 il futuro post esame è un enigma mentre la stragrande maggioranza (4 su 10) butterà via i libri come segno di liberazione. Infatti 1 su 3 non ha chiaro in mente cosa fare al ritorno dalle vacanze, mentre la restante parte si divide tra lavoro, fuga all’estero e voglia di non pensarci. Cosi’ a vincere e’ la poca ambizione personale, la volonta’ di non impegnarsi facendo sacrifici e la disillusione verso un Paese, l’Italia, che 4 su 10 reputa lontano dai giovani e quasi un paese che non aiuta a realizzare i sogni e le speranze.
E’ quanto emerge da uno studio dal titolo “I sogni, le speranze e le illusioni dei maturandi” promosso daComunicazione Perbene (www.comunicazioneperbene.com), l’associazione non profit che si occupa dell’ecologia nel mondo della comunicazione, realizzato su un campione di 1700 studenti che preparano l’esame di maturità, attraverso un monitoraggio on line sui principali social network, facebook e twitter, sui forum e le piattaforme web dedicate e costruite da loro, per analizzare i loro obiettivi, i loro progetti e le loro speranze per il futuro.
E terminate le meritate vacanze, cosa faranno? Quasi 1 su 3 (31%) a questa domanda risponde con un emblematico “Boh, non saprei”, che la dice lunga sui loro progetti futuri e sono solo 2 su 10 (19%) coloro che affermano di aver intenzione di proseguire gli studi seguendo cosi’ i loro interessi e le loro inclinazioni. La restante percentuale si divide fra coloro che vogliono subito collocarsi sul mercato del lavoro (14%), andare all’estero (15%) e andare all’universita’ per evitare di lavorare (17%). E questa scarsa considerazione per gli studi viene data anche dall’idea che i maturandi si sono fatti dell’Universita’. Per 1 su 3 (32%) studiare non serve a niente se poi non trova lavoro mentre il 28% vede l’Universita’ italiana andare allo sfascio e il 19% afferma addirittura che studiare e’ una perdita di tempo.
Ma come si vedono quindi fra 10 anni? Se a cavallo fra gli anni ’80 e ’90 a farla da padrone erano l’arrivismo e la carriera, tipiche della mentalita’ yuppies di allora, oggi la stragrande maggioranza non ha le idee chiare (44%) mentre solo 1 su 3 (32%) ritiene che occupera’ una posizione lavorativa stabile e avra’ un tranquillo tenore vita. Tra le aspirazioni future 1 su 3 (34%) vorrebbe poter fare quello che piu’ gli piace ma senza avere una vita molto impegnativa (24%).

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Belpietro: Berlusconi scelga Casini come erede

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Suggerimento interessato quello di  Belpietro…!  Lo scopo è quello di tentare una disperata semina di zizzania per decompattare le opposizioni che già faticano a trovare un comune itinerario. E’ chiaro che una nomina da parte del cavaliere significa una bocciatura successiva da parte delle altre componenti dell’alternativa al berlusconismo.  Il bellissimo Pietro  cerca la carta dell’ambizione personale per scardinare dalla base ogni possibile convergenza comune, sufficiente a disarcionare il già malridotto cavaliere; rientra nella logica liberista e berlusconiana quella di agire secondo le personali ambizioni e le personalissime esigenze. Si vedrà se Casini cadrà nella trappola; certamente si ritrova ad un bivio: da una parte le promesse del cavaliere legate all’impegno di proseguire il metodo politico cavalleresco, e garantire al premier la scalata all’immunità di cui godrà il presidente della repubblica; significherebbe un cedimento globale, con annesso svilimento di ogni altra progettazione che non sia parto dell’asse Berlusconi-Bossi. Dall’altra si aprono le strade che imporranno la meritocrazia per le scelte future.  Se Casini ha fiducia in se stesso, allora deve accettare la sfida del futuro, alternativa alla sconfitta del presente che gli offre Berlusconi. (fonte Il Messaggero del  5 novembre con commento di Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Letterario “Giuseppe Dessì”

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 luglio 2009

Giuseppe DessìVillacidro dal 15 al 20 settembre a  la ventiquattresima edizione del Premio. Un’edizione particolarmente importante perché festeggia il centenario della nascita del grande scrittore sardo (nato a Cagliari il 7 agosto del 1909 e scomparso a Roma nel 1977), inaugurando un ciclo triennale di manifestazioni dedicate alla sua figura e alla sua opera.  Elaborate da un autorevole Comitato scientifico presieduto da una delle più importanti studiose di Dessì, la professoressa di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Firenze Anna Dolfi, le celebrazioni del prossimo triennio si propongono di dare un significativo contributo al dibattito intorno a Giuseppe Dessì e alla sua opera letteraria e artistica.”  A supporto di queste ambizioni, un prezioso materiale documentario e artistico sta per approdare a Casa Dessì, a Villacidro. Nei prossimi giorni, infatti, arriveranno nella casa dove lo scrittore abitò con la famiglia – oggi sede della Fondazione a lui intitolata – i cinquemila volumi che componevano la sua biblioteca privata e duecento sue fotografie inedite, e soprattutto una collezione di cinquanta dipinti di Dessì che – forse pochi lo sanno – fu anche pittore di valore. Importanti contributi per gli studiosi che saranno quanto prima catalogati e organizzati per essere presentati al pubblico e agli esperti. Al premio Dessì, articolato nelle due sezioni Narrativa e Poesia, concorre ogni anno il meglio della produzione editoriale nazionale. Partecipano le maggiori case editrici italiane, che aderiscono con i titoli più importanti della loro recente produzione: all’edizione di quest’anno, infatti, possono concorrere solo i libri pubblicati dopo il 31 gennaio del 2008. Un discorso a parte merita poi l’ambito Premio Speciale della Giuria, che viene attribuito extra concorso a un protagonista della vita culturale italiana e che negli anni passati ha visto premiati giornalisti del calibro di Luigi Pintor e Sergio Zavoli, intellettuali come Enzo Bettiza e Alberto Bevilaqua, un grande del teatro come Arnoldo Foà e perfino il presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga. Tra i vincitori per la Narrativa, nelle precedenti edizioni, troviamo scrittori come Sandro Petroni, Nico Orengo, Laura Pariani, Diego Marani, Sandro Onofri, Salvatore Mannuzzu, Marcello Fois, Giulio Angioni. Nell’albo d’oro alla voce poesia, tra gli altri, i nomi di Elio Pecora, Maria Luisa Spaziani, Giancarlo Pontiggia e la grandissima Alda Merini. Per ciascuno dei vincitori il Premio mette in palio cinquemila euro.  L’individuazione della rosa dei finalisti – che sarà resa pubblica dai giurati a fine agosto – aprirà di fatto le celebrazioni del ventiquattresimo Premio Dessì. La cerimonia di premiazione, il 19 settembre, sarà il clou di un più ampio calendario di eventi culturali, in programma a Villacidro tra il 15 al 20 settembre che ospiterà nomi di primo piano nel panorama culturale nazionale: tra quanti hanno già confermato la propria partecipazione, il critico Goffredo Fofi, uno dei più importanti e apprezzati intellettuali italiani. http://www.fondazionedessi.it (Giuseppe Dessi)

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grande giornata per lo sport romano

Posted by fidest press agency su martedì, 16 giugno 2009

«Sono straordinari i risultati conseguiti dallo sport romano nel corso del fine settimana appena passato e nella stagione sportiva che sta volgendo al termine. Voglio congratularmi a nome dell’Amministrazione capitolina con i dirigenti e gli atleti delle tre rappresentative della capitale che hanno fatto brillare nel panorama nazionale lo sport romano in tre diverse discipline, ottenendo successi prestigiosi che ne confermano storia e ambizioni: il Tor di Quinto, che ha vinto per la quarta volta il campionato Juniores di calcio categoria dilettanti, Il CMB Santa Lucia Sport Roma, nuovo campione d’Italia di basket in carrozzina 2008/2009 al suo XVII scudetto, e le giallorosse dell’hockey femminile della Libertas Seneca San Saba che hanno riportato il tricolore nella capitale. Un pensiero speciale anche ai ragazzi della M. Roma Volley, che ieri hanno conquistato il titolo Under 18 contro Treviso e ai giovanissimi under 9, 15 e 19 della Lazio rugby, Roma rugby e Appia rugby che domani mattina, insieme a Riccardo Viola, presidente del Coni Provinciale, premieremo in Campidoglio. Questi risultati sportivi rafforzano ulteriormente la convinzione del Comune di Roma e dell’Amministrazione Alemanno di sostenere con spazi adeguati e maggiori risorse lo sport di base e i vivai dei settori giovanili delle varie discipline, che ci riempiono oggi di grande soddisfazione». E’ quanto dichiara il Delegato allo Sport, Alessandro Cochi. I rischi del pellet radioattivo “Entrare in contatto con il Cesio 137 significa subire gravi danni cellulari che portano gravi conseguenze ed effetti come vomito, emorragie, perdita di conoscenza e perfino la morte”. Così il Deputato dell’IdV Domenico Scilipoti sull’argomento del pellet radioattivo. “Non è la prima volta che si verifica nel nostro Paese una contaminazione del genere: basti pensare – prosegue il Deputato – all’emissione di Cesio 137 verificatasi presso l’azienda Beltrame di Vicenza. Un’emissione notevolmente superiore agli standard dell’azienda medesima, secondo quanto riportato dall’ISA (Istituto Superiore Antincendi). Questo disastro provocò – conclude Scilipoti – una contaminazione da fumi e polveri che infestarono le acque e l’aria circostanti, gravando come sempre sulla salute dei cittadini inermi; dobbiamo ribellarci! Se non lo facciamo immediatamente continueremo a mettere a  repentaglio la nostra salute e quella delle generazioni future”.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »