Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘americo porfidia’

Governo Monti: la politica deve reagire

Posted by fidest press agency su sabato, 31 marzo 2012

“Non è più tollerabile il tono con cui il Prof. Monti si rivolge ai partiti ed alla politica nel suo complesso. Chiedo uno scatto d’orgoglio in nome della democrazia italiana” lo dichiara l’on. Americo Porfidia Presidente nazionale dell’NpS- Noi Sud-per il partito del Sud e sindaco di Recale nel casertano. “I partiti politici, i movimenti di cittadini, la complessa rete di associazioni che si dipana sul territorio dalla val di Susa alla Sicilia, sono tutti espressione della democrazia, della sua pratica quotidiana sui territori, tra le persone e le mille difficoltà delle famiglie. Il settore lavoro è sull’orlo dell’abisso, sia sul versante imprenditoriale che su quello dei lavoratori, pubblici e privati che siano, un quadro deprimente sul quale a ritmo ormai quotidiano si configurano gesti estremi tra la vita e la morte degli individui. In questo contesto il Prof. Monti non può permettersi di attaccare la politica ed i partiti, cioè le forze democraticamente espresse dal corpo sociale del paese. Spero – conclude Porfidia – che altri parlamentari, e presidenti di partito raccolgano questo invito all’orgoglio della politica e delle categorie costituzionali per un riequilibrio di ruoli e responsabilità storiche”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Reintegro lavoratori licenziati Festa Snai

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2011

“Il Ministro del Lavoro Sacconi si impegni per il reintegro dei lavoratori licenziati dal call center Festa Snai.” Lo chiede, in un’interrogazione, il deputato di Popolo e Territorio Americo Porfidia.
Succede che lo scorso aprile la società Festa Srl propone ai suoli dipendenti un accordo aziendale, sostituivo del Ccnl, contratto nazionale delle Telecomunicazioni. 12 dipendenti, già assunti a tempo indeterminato, iscritti alla Cgil, non accettano di sottoscrivere il nuovo contratto. Come conseguenza a questa decisione vengono messi in ferie forzate e, successivamente, mandati in trasferta a Lucca a tempo indeterminato. In trasferta anche le mamme in allattamento e dipendenti sotto il regime della legge 104. A giugno, il Tribunale di Roma condanna la Festa Srl per comportamento antisindacale e, nello stesso mese, viene disposto il reintegro immediato nella sede di Roma, della mamma in allattamento. La scorsa settimana, però, l’azienda ha licenziato i dipendenti che non hanno sottoscritto il nuovo accordo, compresa quella mamma in allattamento. Le sentenze del Tribunale sono state così vanificate dall’atteggiamento dell’azienda. Il deputato pone inoltre l’accento sul fatto che la Snai opera in un settore regolamentato da enti pubblici per cui l’intervento del Ministro Sacconi è quanto meno opportuno. (On. Americo Porfidia)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: nuovo caduto

Posted by fidest press agency su martedì, 12 luglio 2011

afghanistan

Image by The U.S. Army via Flickr

“Esprimo il mio più profondo cordoglio per la morte del primo caporal maggiore Roberto Marchini, ma il tributo di sangue deve cessare, acceleriamo il rientro delle truppe per evitare nuovi lutti” lo dichiara l’on. Americo Porfidia di Noi Sud e membro della Commissione Difesa “Con il geniere-paracadutista Marchini siamo giunti a 40 morti nello scenario di guerra Afghano. Lo abbiamo già detto e lo ribadiamo con forza, la missione italiana in Afghanistan deve terminare. Comprendiamo che vi sono tempi tecnici oggettivi e delle clausole di natura internazionale da rispettare, ma è bene che si avvii immediatamente il piano di rientro della missione. Non possiamo immaginare una nostra presenza a tempo indeterminato. Il tributo di sangue cresce, così come il dolore delle persone e delle famiglie, c’è anche il rischio di abituarsi a situazioni di questa natura e non possiamo proprio accettarlo. Quei ragazzi che muoiono, Marchini aveva 28 anni, sono vite spezzate che meritano tutto il nostro rispetto e attenzione. Lo chiedo al Governo – conclude Porfidia – riportiamo i nostri ragazzi a casa, anche perché se non ci sarà un cambiamento radicale di strategia, chiederò un incontro interno al gruppo per verificare se su questa materia la posizione di sostegno alla maggioranza sia o meno scontato” (On. Americo Porfidia)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rilanciare il Paese partendo dal Sud

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 Mag 2011

“Parlare di un rilancio economico e sociale del paese Italia vuol dire ora più che mai operarsi per affrontare la situazione meridionale” lo dichiara l’on. Americo Porfidia di Noi Sud-Ir che sprona il Governo a dedicare le massime energie possibili per il Sud “In questo difficilissimo periodo di crisi economica – aggiunge Porfidia – il Sud Italia rischia di rimanere fuori dall’area a sviluppo avanzato che vede invece il centro nord collegarsi al resto d’Europa. Ma questa situazione non solo è insostenibile ma sfavorevole per chi ha a cuore le sorti del nostro paese. Parlare di spostamenti di Ministeri al nord mentre il Meridione vive una crisi occupazionale, industriale ed economica molto grave è del tutto fuorviante. La situazione di Fincantieri a Castellammare di Stabia è emblematica del limite sul quale intere aree vivono il presente, con migliaia di famiglie a rischio di povertà e disposte a tutto pur di difendere il lavoro e la propria dignità. Noi intendiamo fare pressione sul Governo – conclude Porfidia – affinchè concentri la propria attenzione sul Sud, con un piano industriale e occupazionale coordinato tra Stato, regioni ed enti locali e per un rilancio complessivo delle aree più colpite dalla difficile situazione economica”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Noi Sud

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 Mag 2011

“Mi ritrovo nelle parole dell’on. Arturo Iannaccone, con l’auspicio che un partito del Sud possa rappresentare l’obiettivo ultimo di un percorso che ha come partenza un “Noi Sud” forte e compatto” lo dichiara l’on. Americo Porfidia di Noi Sud “Invito i miei amici dell’ufficio politico – aggiunge Porfidia – a riunirci intorno ad un tavolo per trovare una sintesi per il futuro. La costituzione di un grande partito che possa raggruppare tutti i movimenti che si pongono seriamente il problema del meridione è per me una grande speranza. La nascita di un gruppo parlamentare che rappresenti le istanze del Sud, che dia più forza ai territori del meridione è un obiettivo che può essere raggiunto, anche se gradualmente, senza determinare scossoni nella maggioranza e senza contraccolpi al governo. Invito di nuovo – conclude il deputato campano – il segretario nazionale on. Iannaccone a riunire l’ufficio politico per discutere ed affrontare questi problemi” (On. Americo Porfidia)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Lega Nord e il fenomeno migratorio

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 aprile 2011

“Anche le regioni del nord diano loro contributo alla gestione dei profughi” lo dichiara in una nota l’on. Americo Porfidia di Noi Sud “Dimostrando ancora una volta grande sensibilità e profondo senso di responsabilità le regioni del sud si stanno operando per accogliere e gestire al meglio i profughi e i migranti che in questi drammatici giorni giungono in Italia dalle coste del nord Africa. Comprendiamo e ricordiamo – prosegue il deputato di Noi Sud – che non ci troviamo di fronte a spostamenti biblici, e per questo anche le popolazioni locali devono tranquillizzarsi, non siamo di fronte ad un’invasione, ma a persone che fuggono da tormenti maggiori a costo della propria vita. Proprio di queste ore l’ennesima tragedia in mare con l’affondamento di una barca e la morte di diverse decine di persone. Di fronte a queste notizie non possiamo che esprimere umana vicinanza e profondo dolore. Si tratta comunque di numeri ragguardevoli che impegnano le istituzioni, le amministrazioni locali e la cittadinanza. Invitiamo a farlo con l’umanità e la solidarietà che ha sempre contraddistinto gli italiani. In questo senso chiediamo alle regioni del nord di collaborare attivamente per una gestione equa e coordinata della situazione smorzando il livello emergenziale. Tra l’altro – conclude Porfidia – l’accordo raggiunto con la Tunisia è sicuramente un passo importante per la normalizzazione della situazione, ma invitiamo il Governo a continuare la pressione in sede europea affinché anche l’UE partecipi alla gestione solidale delle fasi di accoglimento e distribuzione equa dei migranti”

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libia: mediazione italiana?

Posted by fidest press agency su martedì, 8 marzo 2011

“La situazione libica diventa ora dopo ora sempre più insostenibile e da più fonti provengono voci di un possibile intervento militare internazionale. L’Italia deve fare ogni cosa in suo potere per scongiurare che questo avvenga” lo dichiara l’on. Americo Porfidia di Noi Sud membro della Commissione Difesa alla Camera “Come ha ben detto il Ministro Frattini – aggiunge Porfidia – la guerra è una cosa seria e non è un video gioco, si tratta di migliaia di vite umane e sofferenze indicibili per le popolazioni colpite. Al momento in Libia è in atto una  guerra civile armata, che non ha nulla a che fare con i moti di protesta avvenuti in Tunisia ed Egitto. La Nato ha rivendicato l’uso della forza nel caso la situazione non dovesse cambiare. In tal caso l’Italia, nel rispetto degli obblighi internazionali si troverebbe coinvolta nell’intervento militare. Al fine di scongiurare quest’evenienza – conclude Porfidia -, che noi consideriamo altamente dannosa e da considerare come ultimissima opzione, in virtù dei rapporti sin qui intercorsi con il Governo libico ed il ruolo che l’Italia deve ricoprire nel Mediterraneo, chiediamo al nostro Ministro degli Esteri di proporre a nome del nostro paese un piano di mediazione diplomatica da presentare in ambito internazionale, ed alle parti in guerra per fermare gli scontri e coordinare una pacifica transizione politica in Libia”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Porfidia nel “Gruppo dei responsabili”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 gennaio 2011

“A breve sarà presentato il gruppo dei responsabili per sostenere il Governo e nell’interesse del Paese” lo dichiara l’on. Americo Porfdia di Noi Sud, componente del Misto che si appresta ad entrare nel Gruppo dei Responsabili. “Ora più che mai – spiega Porfidia – il Paese ha bisogno di un Governo che sappia dare prova di stabilità e fermezza. Noi consideriamo le elezioni anticipate una scelta nociva per l’Italia, che getterebbe il Paese in un vero e proprio caos senza obiettivi governativi di medio e lungo termine. Il nuovo gruppo è nato per scongiurare quest’evenienza e sostenere il Governo. Non ignoriamo le difficoltà ed il clima che si sta generando intorno ai vertici governativi, ma crediamo – conclude Porfidia – che in questo momento di crisi economica e lavorativa, il Paese e gli italiani abbiano bisogno di un Governo forte e duraturo”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sostegno musica italiana

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 novembre 2010

“Presentata interrogazione ai Ministri dei beni e  attività culturali e dello sviluppo economico affinché ognuno nelle proprie  aree di competenza intervenga a sostegno della musica italiana” lo rende  nota l’On. Americo Porfidia di Noi Sud “Che il settore musicale italiano  indipendente sia in continua evoluzione – spiega Porfidia – lo dimostra il  successo di manifestazioni come il MEI (Meeting delle etichette  indipendenti) che da più di un decennio, trasforma ogni fine novembre la  città di Faenza nella capitale della musica indipendente italiana.  Tuttavia – continua Porfidia – le produzioni musicali italiane non sono  molto valorizzate dal sistema radiofonico nazionale che predilige  trasmettere canzoni provenienti per lo più dal mercato estero. Come fa osservare Audiocoop , a fronte del fatto che il 60% dei compact disk venduti in Italia sia di musica italiana, i più grandi network radiofonici  commerciali che operano sul territorio nazionale trasmettono meno del 30% di musica italiana, e sostanzialmente, quasi nessun autore proveniente da  piccole o medie etichette. La situazione è ancora meno florida se si  analizza l’offerta televisiva. Di fatto – denuncia il deputato campano – si  registra un forte danno verso tutte le piccole e medie etichette  discografiche italiane con risvolti negativi sull’intero settore del made in Italy che rischia di cancellare la tradizione rinnovata della nuova musica  italiana, il suo rapporto col territorio e le peculiarità locali, con il  grave risultato di omologare il gusto degli ascoltatori ad un generico  livellamento musicale.” (On. Americo Porfidia)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’on.le Porfidia e il nucleare

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 Mag 2010

“Accogliamo con favore le notizie che giungono dall’ex centrale nucleare del Garigliano e confermiamo il nostro sostegno per la costruzione di un polo tecnologico per la ricerca e il monitoraggio ambientale” lo rende noto l’on. Americo Porfidia in merito alla visita compiuta dal neo presidente della Provincia Zinzi presso l’ex centrale nucleare. “Il territorio del Garigliano – specifica Porfidia – ha già pagato un caro prezzo per la presenza della centrale, è ora di cambiare pagina e porsi con forza e determinazione a difesa della salute del nostro territorio. Ho presentato già un’interrogazione al Ministro per lo sviluppo economico in merito al destino dell’ex centrale di Sessa Aurunca. E’ chiaro che il sito non dovrà ospitare né il deposito nazionale delle scorie e tanto meno alloggiare un nuovo impianto inquinante. Chiediamo alla Sogin – conclude il deputato campano – di continuare con la massima professionalità e sicurezza il lavoro di smantellamento del vecchio impianto, e al Governo di abbandonare la scellerata opzione nucleare veicolando i finanziamenti previsti alla bonifica del litorale Domizio  per sviluppare turismo e occupazione, ed alla creazione di un polo tecnologico scientifico di monitoraggio ambientale e ricerca sulle energie rinnovabili. Il suo nome: La cittadella verde del Garigliano.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Porfidia contro il nucleare

Posted by fidest press agency su sabato, 13 febbraio 2010

“Il meridione d’Italia non può più tollerare l’arroganza del Governo in materia nucleare, smantelliamo la centrale del Garigliano e fuori le scorie dalla nostro regione” è quanto afferma il deputato campano Americo Porfidia “Il territorio campano, e in particolare quello della provincia casertana è uno dei più colpiti dalle aggressioni delle ecomafie e dallo smaltimento illecito di rifiuti provenienti anche dal nord. Negli anni la presenza della centrale non ha fatto che aggravare una situazione già esplosiva e parzialmente fuori controllo. E’ ora di dire basta e porsi seriamente a difesa della nostra salute e dell’ambiente. In merito alla discussa costruzione del deposito scorie presso la centrale di Sessa Aurunca – continua l’on. Porfidia – ho presentato un’interrogazione al Ministro Scajola per invitare il governo a riconsiderare l’allocazione del deposito in zona diversa dal Garigliano. I cittadini hanno il diritto di sapere se sul proprio territorio è in progetto di costruire il deposito nazionale delle scorie, eventualità che scongiuriamo apertamente. A nostro avviso dovrebbe essere avviata una seria ed efficace azione di bonifica dell’intera area comprendente i territori posti tra il Volturno e il Garigliano e che si estendono tra le province di Latina, quella di Caserta e l’Abruzzo; i cittadini hanno il diritto di sapere quale sarà l’utilizzo dell’area attualmente occupata dalla centrale una volta completati i lavori di dismissione. La nostra proposta – conclude il deputato campano e sindaco di Recale – è la creazione di un POLO tecnologico per la ricerca sulle energie rinnovabili, l’attività di bonifica e monitoraggio ambientale, con particolare riguardo al fiume Garigliano e al litorale Domizio. Un grande centro di ricerca, che dia lavoro ai nostri giovani ricercatori e un nuovo futuro turistico alla zona per un’autentica rinascita verde dell’area. Il suo nome: “La cittadella verde del Garigliano”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rosarno: le dichiarazioni del Ministro Maroni

Posted by fidest press agency su sabato, 9 gennaio 2010

“Premesso che il ricorso alla violenza è sempre condannabile riteniamo intollerabile e pericoloso che il Ministro Maroni di fronte ad una situazione così delicata faccia ricadere ogni responsabilità sulla popolazione immigrata” lo dichiara in una nota l’on. Americo Porfidia “la situazione di Rosarno non è unica nel paese, è anzi un modello che trova similitudini in molte altre zone della penisola, si ricordi la strage di Castel Volturno. La presenza della popolazione immigrata è ormai un dato di fatto del nostro Paese e il Ministro Maroni deve prendere atto che non può cancellarla con un semplice colpo di spugna come intende fare. Le comunità di lavoratori immigrati vivono sovente in condizioni di semischiavismo, costrette entro le regole delle organizzazioni criminali. La cittadinanza che spesso viene abbandonata dallo Stato e dagli organi competenti vive sempre più questa presenza come una sorta di invasione. E’ compito assoluto dello Stato impedire lo scontro tra queste due realtà, garantendo equilibrio sociale e condizioni di vita dignitose ai lavoratori immigrati colpendo semmai le associazioni mafiose che sfruttano a loro unico vantaggio la situazione. Non vorremmo – conclude Porfidia – che le parole del Ministro finiscano per giustificare una violenza contro la comunità immigrata nel nostro paese, auspichiamo il dialogo e il rispetto reciproco”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Acqua: Governo pone la fiducia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

“Il governo pone l’ennesima fiducia offendendo ancora una volta il Parlamento e i cittadini del paese”, lo dichiara in una nota l’on. Americo Porfidia del gruppo Misto, che aggiunge “Ormai è del tutto chiaro come il governo stia usurpando l’esercizio della funzione legislativa propria del Parlamento. La situazione è aggravata dal fatto che la fiducia posta oggi alla Camera dei Deputati, la ventiseiesima per l’esattezza, tocca un tema delicato come la gestione e distribuzione dell’acqua nel nostro paese, che si avvia ad assumere un profilo completamente privatistico. Un tema che invece meriterebbe un dibattito ampio e meticoloso tra le forze politiche e i cittadini per analizzare e comprendere con calma e informazione dati reali e prospettive future. In tal senso in questi giorni si sono sollevate molteplici voci provenienti dal mondo della cultura, dall’associazionismo, dalla rete internet che chiedono di bloccare il processo di privatizzazione e dove possibile procedere alla ripubblicizzazione dell’acqua come bene universale privo di rilevanza economica. Ponendo la fiducia – continua l’on. Porfidia – il governo ha voltato le spalle a milioni di cittadini, ha mozzato la lingua al Parlamento e annienta il dibattito parlamentare minando ancora una volta le basi del nostro assetto costituzionale, riducendo l’Aula ad una stanza di ratifica ed i singoli parlamentari a dei semplici soggetti dipendenti. Ancora una volta questa maggioranza – conclude Porfidia – si mostra più attenta a risolvere le beghe del suo leader-datore di lavoro che a lavorare responsabilmente per il bene del paese”

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Porfidia: Bersani, se ci sei batti un colpo

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 ottobre 2009

“Ora Bersani ci sveli il nuovo volto del PD uscito dalle recenti primarie, e ci dica che tipo di opposizione intende promuovere. ”Lo afferma in una nota l’on. Americo Porfidia in merito all’invito lanciato da Idv e Prc al Pd a partecipare alla manifestazione contro il governo indetta per il 5 dicembre prossimo. “ Noi crediamo che questo governo rappresenti un grave male per tutto il paese sotto tutti i punti di vista, economico, sociale, culturale. L’opposizione non può più permettersi uno stato di comoda convivenza con questo governo. La manifestazione indetta per il 5 dicembre dirà basta; un no secco, senza se e senza ma al governo Berlusconi. Bersani e il Pd sono chiamati a scegliere tra fare un’opposizione vera o continuare a sostenere indirettamente la legittimità dell’attuale governo. Bersani, se ci sei batti un colpo.”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Enti locali: Porfidia, Basta decreti-spot

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 marzo 2009

“E’ necessario cogliere il dato politico dell’approvazione senza voti contrari delle mozioni presentate dall’opposizione per l’allentamento del Patto di stabilità per comuni e province su cui c’è stato il parere favorevole del governo” lo dichiara in una nota l’on. Americo Porfidia, “Dopo questi primi mesi di legislatura il governo si è prodigato nell’emanare un numero enorme di decreti, spesso inerenti la stessa materia e a poche settimane di distanza l’uno dall’altro, vanificandone il significato e denunciandone l’intima inutilità. Più che decreti d’urgenza sono apparsi spesso come spot e niente più. Purtroppo i problemi reali e concreti del paese – aggiunge il deputato – non sono stati seriamente presi in considerazione tutto a svantaggio dei cittadini. E’ sintomatico che con l’approvazione delle mozioni di ieri la prima iniziativa che affronta un dato concreto come la situazione economica degli enti locali nasca da proposte dell’opposizione. Ci auguriamo – conclude l’on. Porfidia – che il governo prenda definitivamente coscienza dei problemi del paese reale, che la finisca di scaricare il peso della crisi economica sulle spalle degli enti locali, quelli più prossimi ai cittadini sui quali in ultima istanza vanno a ricadere i maggiori disagi. Basta inondare il Parlamento di decreti-spot, che il governo affronti responsabilmente il proprio ruolo nel rispetto del Paese.”

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »