Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘andatura’

Consiglio ministri a sorpresa

Posted by fidest press agency su domenica, 4 dicembre 2011

A dire il vero già da qualche giorno era ventilata la possibilità che il consiglio dei ministri potesse essere convocato nel tardo pomeriggio di domenica anticipando così quanto era stato programmato per la giornata del lunedì. La spiegazione più ovvia va ricercata nel fatto che i provvedimenti presi avrebbero potuto influire sull’andamento dei mercati alla riapertura, per l’appunto, del lunedì. Un’altra ragione com’è noto, è la fretta. In entrambi i casi si sta cercando una forzatura temporale anche perchè più passano le ore più sarà difficile al governo far digerire al parlamento e al paese una medicina tanto amara quanto impopolare e, a nostro avviso, frutto di un out out comunitario che ha il solo scopo di far levare all’Italia le castagne dal fuoco mentre ben altri dovrebbero essere gli incaricati a tali funzioni: vedasi la Francia e la Germania in primo luogo, interessati come sono a salvaguardare le rispettive economie a spese degli altri.
Resto sempre più convinto che si tratta di una sporca faccenda che dobbiamo subire come abbiamo già fatto ai tempi della presidenza del Consiglio Ciampi e Amato per poter aderire alla moneta unica, la stessa che oggi ci procura tanti affanni e rischia di vanificare sia i sacrifici passati sia i presenti. Ma ciò che ci sconcerta è l’atteggiamento degli italiani così come accade ad un pugile che incassa un diretto al volto e rimane, per un attimo, imbambolato in piedi prima di crollare al tappeto. Siamo al Ko e non certo per quel 10% degli italiani che continua a sguazzare nella propria ricchezza ma a chi ha perso anche quei miseri ma preziosi dieci euro di rivalutazione della pensione al costo della vita, per non dire altro come l’aumento esponenziale dell’addizionale Irpef delle amministrazioni locali, delle tariffe dei trasporti pubblici delle bollette della luce, gas e del telefono ecc. ecc. Il tutto si traduce in un introito per le casse dello Stato di 24 miliardi tutti a carico dei redditi medio bassi e solo una “infarinatura” per gli altri. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lovebook L’amore ai tempi di facebook

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 luglio 2009

Roma lido di Ostia -pontile 18 luglio – ore 21.00 In occasione della manifestazione  approdo alla lettura Simona Sparaco presenta il suo libro interviene Paolo Perelli. Solidea ha solo otto anni quando all’uscita di scuola incontra Edoardo, già adolescente e bellissimo, con quell’andatura spavalda e i capelli un po’ lunghi e spettinati. Non è che una bambina con le trecce e i pon pon, ma non ha dubbi: Edoardo è l’uomo della sua vita. La differenza di età però, a quei tempi di scuola, si rivela una barriera insormontabile, possibile che lo stesso destino che li ha fatti incontrare ora li stia dividendo?… Quindici anni più tardi, dopo un altro sogno d’amore infranto, nella mente di Solidea si riaffaccia il bel volto di Edoardo, ma forse, questa volta, esiste un modo di dare una mano al destino: basta digitare il suo nome su una tastiera per ritrovarlo su Facebook. Sembra facile, ma si sa, il destino è dispettoso… Da quel momento ha inizio una romantica e divertente storia d’amore, ricca di colpi di scena e imprevisti, perché anche ai tempi di Facebook, dove tutto si consuma in modo così rapido e bulimico, un amore può essere intenso e sofferto, come quando era necessario attraversare a vela gli oceani per ritrovarsi.
Simona Sparaco è romana, e sette anni fa aveva ventitré anni.  Ha preso quasi due lauree, studiato sceneggiatura e frequentato diversi corsi di scrittura. Attualmente scrive per la televisione. Questo non è il suo primo romanzo, e visto che per lei scrivere è come respirare, non sarà neanche l’ultimo.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »