Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘animale’

L’animale più pericoloso per l’uomo?

Posted by fidest press agency su martedì, 25 agosto 2020

 

Non è un grande predatore, come si potrebbe pensare, ma un piccolo insetto: la zanzara. Secondo alcune stime, questo killer in miniatura sarebbe infatti responsabile, attraverso le proprie punture, veicolo di malattie potenzialmente letali, della morte di oltre 725 mila persone l’anno. Proprio per sensibilizzare la popolazione sulla fondamentale importanza di difendersi da questi pericolosi quanto fastidiosi insetti, il 20 agosto di ogni anno si celebra il World Mosquito Day. In occasione di questa ricorrenza, scelta perché in questa data, nel 1897, Sir Ronald Ross scoprì che è la zanzara femmina a trasmettere la malaria, Top Doctors® (www.topdoctors.it), azienda specializzata in servizi tecnologici per la sanità privata, come telemedicina, ricerca e selezione del miglior specialista, prenotazione e pagamento delle visite, analizza le principali malattie veicolate da questi insetti e fornisce alcuni consigli per proteggersi.
La malaria è sicuramente la malattia più tristemente nota, tra quelle trasmesse dalle zanzare. Secondo il Word Malaria Report 2019 (OMS), nel 2019 i casi stimati globalmente sono stati 228 milioni, con 405.000 decessi – il 67% dei quali tra bambini di età inferiore ai 5 anni e per la stragrande maggioranza nell’Africa sub-sahariana e in India. Altre malattie di gravità variabile e potenzialmente letali trasmesse dalle diverse specie di zanzare sono: la febbre gialla, che colpisce soprattutto le cellule del fegato, determinando una grave insufficienza epatica con comparsa di ittero; la chikungunya, letteralmente “ciò che contorce” per via delle limitazioni articolari che causa; la dengue, che può causare febbre emorragica; la zika, particolarmente pericolosa per le donne in gravidanza poiché può portare microcefalia nei nascituri; la febbre del Nilo Occidentale, che nell’80% dei casi è
lieve ed asintomatica ma può causare gravissime encefaliti. Ovviamente, i rischi maggiori si corrono durante viaggi in Paesi tropicali, dove queste malattie sono endemiche. Eppure, anche se le mete esotiche resteranno un sogno per questa estate, conviene comunque non abbassare mai la guardia. Come attesta anche l’ISS, in Italia continuano infatti ad essere presenti – con particolare riferimento nelle regioni centro-meridionali e nelle isole maggiori, zanzare del genere Anopheles, potenziali vettori di malaria. Nell’ultimo decennio, però, le attività di sorveglianza si sono sviluppate anche intorno alla Culex pipiens, ovvero la zanzara comune, poiché ha dato prova di poter trasmettere il virus della febbre del Nilo occidentale, innescando, ogni anno, focolai ditrasmissione e di malattia sia nell’uomo che nei cavalli in diverse zone del nostro Paese.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Atradius e Kemiex lanciano la prima piattaforma online per i settori salute e nutrizione umana e animale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 novembre 2018

La piattaforma è un’alternativa alle normali procedure commerciali che spesso richiedono tempi lunghi, sono suscettibili agli errori e possono essere limitate alle reti personali. Atradius e Kemiex anticipano anche l’esigenza di conformità ai severi regolamenti circa il controllo qualità nel settore salute e nutrizione umana e animale. Per la prima volta, Atradius rende disponibile l’assicurazione crediti per le transazioni commerciali sulla piattaforma Kemiex con un solo clic.Gli utenti della piattaforma si collegano istantaneamente ad una rete mondiale di operatori qualificati per semplificare le procedure delle transazioni, accordarsi sulle politiche dei prezzi e mantenere il controllo operativo. Il vantaggio primario è che gli approvvigionatori e i fornitori si confrontano con controparti solvibili, affidabili, in linea con i regolamenti in vigore e che dispongono di sistemi di controllo qualità efficaci. Kemiex stabilisce se l’azienda in piattaforma soddisfa gli standard qualitativi, mentre Atradius stabilisce la solvibilità degli attori della piattaforma. Insieme valutano le aziende, le loro transazioni e il comportamento degli operatori per garantire la sicurezza delle transazioni sulla piattaforma.Isidoro Unda, CEO Atradius: “Questa partnership strategica è un’ottima prova delle nostre capacità di creare soluzioni innovative per il cliente e di incrementare l’attività di assicurazione del credito. Occorre portarsi all’avanguardia della digitalizzazione e assecondare il cliente per il suo successo a livello globale”.La collaborazione tra Atradius e Kemiex è un traguardo importante nell’uso della moderna tecnologia per dare al cliente soluzioni innovative. Kemiex utilizza le ultime tendenze in materia di digitalizzazione, connettività, big data e funzioni social che offrono esperienze nuove agli utenti.Pau Franquet, CEO Kemiex: “Quasi cento aziende dei settori farmaceutico, veterinaria, alimenti e mangimi sono entusiasti di questa innovativa soluzione di commercializzazione degli intermedi nell’ambito delle loro attività di approvvigionamento o distribuzione. Nonostante la presenza di altre soluzioni di incontro per taluni aspetti del processo di approvvigionamento, riteniamo che Kemiex sia la prima piattaforma online integrata mondiale in grado di fornire contatti con controparti affidabili in condizioni di sicurezza”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sperimentazione animale

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

“Il Parlamento Europeo ha approvato in seconda lettura, una nuova direttiva (86/609) riguardante la sperimentazione animale che segna una netta inversione  di marcia rispetto al passato non solo su questo tema ma più in generale per quello che riguarda i diritti animali. Gli elementi peggiori sono certamente la possibilità di poter ricorrere, anche se in deroga, a gatti e cani randagi (ma in Italia tale pratica è vietata fin dal 1991), la possibilità di utilizzare specie in via d’estinzione e/o catturate in natura (compresi i Primati e in particolare le grandi scimmie), il ricorso a soppressione per inalazione di anidride carbonica come metodo di uccisione di riferimento, definito dalla legge come “umanitario” ma che in realtà provoca alti e prolungati livelli di sofferenza; la possibilità di effettuare esperimenti senza anestesia e la possibilità di autorizzazione anche per esperimenti altamente dolorosi. Alla fine, un testo nato come “di compromesso” al fine di “snellire la burocrazia”, trascura ogni considerazione di logica, di etica, di rispetto del mandato ricevuto dai cittadini europei ad agire per il bene della comunità. Bene che non può dirsi tutelato quando le principali riviste scientifiche mondiali (in particolare “Nature”) definiscono la pratica della vivisezione “cattiva scienza” e le maggiori agenzie di controllo Usa lanciano un progetto quinquennale di tossicologia molecolare, applicando le indicazioni del NRC (protocollo d’intesa firmato al congresso annuale dell’Associazione Americana per l’Avanzamento delle Scienze). Insomma ancora una volta a pagare saranno tutti quei cittadini e quei malati che vedono frenato il progresso scientifico da metodi di sperimentazione inutili quando non dannosi una volta riprodotti sull’uomo. Ci auguriamo che in fase di recepimento siano messe per iscritto dal nostro Paese norme più restrittive, rispettose dei diritti animali e che promuovano tutte quelle pratiche che escludono l’utilizzo di animali, a partire dalla tossicogenomica.”

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Abbandono degli animali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 luglio 2009

Milano mercoledì 8 luglio ore 10.30 – Piazza Castello Testimonial Lucilla Agosti con la partecipazione istituzionale di Gianluca Comazzi,  Garante per la tutela degli animali del Comune di Milano Gli attivisti dell’OIPA, vestiti da spiaggia e tanti cani scodinzolanti simuleranno una felice vacanza al mare, insieme per sensibilizzare tutti contro l’abbandono a favore del rispetto nei confronti di ogni animale. Con noi “in spiaggia” Lucilla Agosti che con la sua presenza regala la sua immagine alla causa dell’abbandono. Lucilla, attrice, presentatrice tv e conduttrice di programmi radio, sarà presente, con il suo cane Capi, da lei adottato tempo fa da un canile e quindi salvato da una vita da recluso. Il fortunato e ora felice Capi segue Lucilla ovunque, anche quando lavora. Abbandonare un animale è un reato (Legge 189 del 2004) punito con l’arresto fino ad un anno.http: //www.oipaitalia.com/randagismo.html

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Differenze antropologiche

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 giugno 2009

Simplicio scrive a Rosario. La parola “antropologia” mi ricorda molto da vicino la selezione della specie. Farà di certo storcere il naso a qualcuno e persino al mio amico Rosario che su questo argomento  mi ha fatto pervenire un suo pensiero. Vorrei, in proposito, fare solo alcune riflessioni sui superuomini e su quelli “antropologicamente minorati, tarati e diversi”. Senza scomodare Darwin io la vedo in modo più semplice. La specie umana si è distinta dalle altre perché ha sviluppato quelle doti che potrei chiamare intelligenza, socialità, creatività e via di questo passo. E’ diventato, in altre parole, un animale pensante e con quel pensiero ha costruito ideologie e modelli di società ma ha anche generato lotte, divisioni, violenze, prevaricazioni. Oggi ci ritroviamo con tutti questi “elaborati mentali” che taluni hanno sfruttato al meglio solo per se stessi e il proprio clan e in funzione antagonista nei riguardi degli altri della propria specie considerandoli, di fatto, un “sottoprodotto”. Così ci ritroviamo con uomini ricchi, prepotenti ed egocentrici e la restante massa relegata allo spirito gregario del sottoposto e dello schiavo. Nell’antica Roma, in un certo tempo della sua storia, vi fu un barlume d’intelligenza allorché i plebei fecero pesare il loro ruolo cooperativo rispetto ai patrizi ma fu un fuoco fatuo. Oggi il solco si è ampliato perché si sono raffinate le intelligenze e la brutalità e l’arroganza si sono trasformate da scure da boscaiolo in stiletto da salotto. Ma la sostanza è la stessa. C’è da una parte il “dominatore” e dall’altra una umanità senza volto condannata se non proprio dalla miseria materiale da quella della incapacità di far valere la propria intelligenza e di trasfonderne il messaggio. Potremmo mai augurarci una svolta? Io la vedo solo in un modo. Accadrà nel momento in cui la maggioranza prenderà coscienza della sua forza e dell’assurdità di essere considerata una minoranza irrilevante e da beffeggiare di continuo. In tutto questo vi è solo un punto debole, e non da poco. E’ che non è facile misurare alla pari l’onestà intellettuale degli uni con la disonestà degli altri che è amorale, spregiudicata e ha tutte le leve del comando nelle proprie mani. Un tempo il feudatario era arbitro indiscusso della vita e della morte dei suoi sudditi, un semplice sospetto poteva mandare al rogo della sacra inquisizione un innocente, oggi non si arriva a tanto ma in pratica si fa di più umiliando le intelligenze e massificandole.(Simplicio)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »