Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘animali’

Botticelle romane

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2010

«La regolamentazione delle botticelle rappresenta un deciso passo in avanti nella salvaguardia dei cavalli. E’ la prima volta, infatti,  che una amministrazione comunale individua, d’intesa con gli uffici competenti, percorsi a tutela dei diritti degli animali, precludendo le strade che presentano una eccessiva pendenza. Non era mai accaduto con le giunte precedenti. Così come per la prima volta le ‘carrozzelle’ romane saranno dotate di un ‘targhino’ di riconoscimento. Un elemento di legalità che viene introdotto contro le violazioni regolamentari. Una garanzia per l’incolumità dei cavalli, per il rispetto delle norme e del codice della strada da parte dei vetturini, e per l’utenza che fruisce di questo servizio storico nella Capitale». E’ quanto dichiara l’assessore alle Politiche della Mobilità, Sergio Marchi.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata Internazionale per i Diritti degli Animali

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 dicembre 2009

Il 10 dicembre, in tutto il mondo si celebra la Giornata Internazionale per i Diritti degli Animali: gli attivisti organizzano manifestazioni, tavoli informativi, presidi, varie iniziative per ricordare la sofferenza e la morte di miliardi di animali e invitare le persone a cambiare abitudini per evitare tutto questo.  La giornata internazionale e’ coordinata dall’associazione inglese Uncaged Campaigns, ma partecipano nazioni di tutto il mondo. In Italia, è coordinata da AgireOra Network, che ha promosso, per il fine settimana successivo, quello del 12-13 dicembre, una iniziativa legata al Natale. Si terranno in varie città dei sit-in con distribuzione di un volantino creato appositamente, intitolato “Buon Natale! Per festeggiare un Natale ‘buono’… non uccidere animali!” Il volantino termina invitando a non festeggiare il Natale uccidendo animali e facendo presente che “Usando ingredienti vegetali, anziché animali fatti a pezzi, il tuo pranzo di Natale sarà più buono, in tutti i sensi” e invitando a visitare il sito http://www.agireora.org per scoprire le ricette del Menu di Natale senza crudeltà proposto da Vegan 3000.info.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La crudeltà non è più di moda

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 novembre 2009

Milano 28 novembre dalle 10.30 alle 12.30 Corso Vittorio Emanuele (angolo Largo Corsia dei Servi) Alcuni volontari dell’OIPA si travestiranno con costumi e maschere inscenando lo scuoiamento a cui sono sottoposti i milioni di animali che ogni hanno vengono crudelmente uccisi in nome della vanità. Gabbie troppo piccole, freddo, condizioni igienico sanitarie inesistenti, stress da detenzione, paura, violenza, sofferenza: sono questi i principali elementi che caratterizzano la vita di milioni di animali, come volpi, ermellini, visoni, cincillà, conigli e tanti altri animali, allevati e fatti riprodurre con il solo scopo di ricavarne pellicce. Vittime sacrificali che hanno la sola colpa di avere un pelo folto, lucente e purtroppo ricercato dall’industria della moda. Perché sono proprio gli stilisti il principale motore di questo continuo e assurdo massacro. Coloro che “dettano legge” in quanto a eleganza, stile e tendenza hanno decretato che “la pelliccia fa couture”, agevolandone di fatto il ritorno dopo un lungo periodo di crisi del settore.  Negli ultimi anni la pelliccia aveva infatti perso quel fascino che la contraddistingueva in termini di status symbol, fenomeno dovuto in gran parte al lavoro svolto dalle associazioni animaliste che hanno mostrato cosa effettivamente si nasconde dietro certi capi tanto desiderati da molte donne. Questa presa di coscienza aveva causato la progressiva diminuzione della presenza su passerelle e strade della pelliccia, sotto forma di cappotti, giacconi e quant’altro, portando di conseguenza alla chiusura di molti allevamenti che, ad esempio, in America sono passati da 800 a circa la metà in dieci anni, mentre in Finlandia sono scesi dai 2.200 del ‘95 ai 1500 circa di oggi. Nel nostro Paese il numero di aziende complessivamente impiegate nel settore della pellicceria, allevamenti, case d’asta, conciatori, grossisti, si è ridotto notevolmente, passando da oltre 6.000 unità nel 1991 a 3.752 nel 2002 anche se il dato più sorprendente è la progressiva e netta diminuzione degli allevamenti nel corso degli anni: dai 170 nel 1988 a 63 nel 1999 ai soli 50 nel 2002.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata Internazionale per i Diritti degli Animali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2009

10 dicembre 2009.  La giornata internazionale è coordinata dall’associazione inglese Uncaged Campaigns, ma partecipano nazioni di tutto il mondo. In Italia, è coordinata da AgireOra Network, che ha promosso, per il fine settimana successivo, quello del 12-13 dicembre, una iniziativa legata al Natale. Si terranno in varie città dei sit-in con distribuzione di un volantino creato appositamente, intitolato “Buon Natale! Per festeggiare un Natale ‘buono’… non uccidere animali!”  “L’iniziativa proposta quest’anno in Italia per partecipare a questo importante evento internazionale” spiegano i rappresentanti di AgireOra Network, “ha come argomento il massacro degli animali nei macelli. Dato il periodo dell’anno, e dato che a Natale questo massacro assume proporzioni ancora più catastrofiche, abbiamo pensato di distribuire per strada un volantino-cartolina su questo tema e il Menu di Natale senza crudeltà, con ricette buonissime che non uccidono nessuno.” Il volantino spiega che per Natale è tradizione imbandire pranzi e cene con ogni “bendiddio”, ma… molti di questi “cibi” in realtà non sono affatto un “bene”, né sono un “cibo”. Sono pezzi di animali, uccisi brutalmente, a cui è stato fatto del male sia nell’allevarli nelle prigioni degli allevamenti intensivi, sia nel trasportarli in lunghi viaggi da incubo, sia nell’ammazzarli nei macelli, dove vengono sgozzati, fatti dissanguare, tagliati a pezzi.  Il volantino termina invitando a non festeggiare il Natale uccidendo animali e facendo presente che “Usando ingredienti vegetali, anziché animali fatti a pezzi, il tuo pranzo di Natale sarà più buono, in tutti i sensi” e invitando a visitare il sito http://www.agireora.org per scoprire le ricette del Menu di Natale senza crudeltà proposto da Vegan3000.info.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un gel che ripara il cervello

Posted by fidest press agency su sabato, 5 settembre 2009

E’ in fase di valutazione sperimentale un gel iniettabile per il trattamento di traumi cerebrali: secondo gli studiosi della Clemson University, in South Carolina (Usa), che lo hanno messo a punto, il prodotto è in grado di stimolare la rigenerazione dei tessuti nel punto in cui si è verificato il danno. Sarà pronto per essere testato sull’uomo entro tre anni. “La nostra strategia terapeutica – ha spiegato Ning Zhang, ideatrice del gel – potrà essere utile nel caso di incidenti stradali, cadute o ferite da arma da fuoco”. Il rivoluzionario liquido, che ha mostrato di poter guarire dai traumi cerebrali in modelli animali in sole otto settimane, potrà sostituire anche il trapianto di cellule staminali, che si è dimostrato non sempre efficace nel risolvere le lesioni del cervello.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In 10 anni modello artificiale di cervello

Posted by fidest press agency su martedì, 28 luglio 2009

“Il cervello artificiale sarà possibile entro i prossimi 10 anni  offrendo una finestra finora impensata sulla natura del pensiero e la nostra percezione della realtà”. La previsione arriva da Henry Markram, direttore del Blue Brain Project dell’Ecole Polytechnique Federale di Losanna (Svizzera), che sta lavorando al progetto e ne ha parlato durante la conferenza TedGlobal (Technology Entertainment Design) giovedì a Oxford. Il team ha già replicato parti della neocorteccia – l’area più ‘moderna’ del cervello – che si è evoluta nei mammiferi per permettere loro di fronteggiare le situazioni sociali. Il team di Markham ha creato una simulazione in 3D di circa 10.000 cellule cerebrali per mimare il comportamento della neocorteccia del ratto. “Per replicare ogni singolo neurone – ha detto lo scienziato ai colleghi – c’e’ bisogno di un intero computer. Questo vuol dire che servirebbero decine di migliaia di apparecchi”. Al posto loro, invece, il gruppo sta usando un supercomputer Ibm Blue Gene, riferisce il quotidiano britannico ‘Guardian’. Il lavoro sul cervello artificiale sta già rivelando alcune funzioni e attività più segrete di questo tessuto biologico. Gli scienziati del Blue Brain Project stanno lavorando per offrire ai colleghi un nuovo modo per studiare le malattie mentali e le patologie neurodegenerative, senza dover fare esperimenti sugli animali.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Contro la caccia agli animali selvatici

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 luglio 2009

Un enorme numero di “turisti cacciatori” che si sposta da un capo all’altro del globo alla ricerca di una nuova preda da uccidere. Questa è la triste realtà di un’attività che non ha mai sosta, promossa da agenzie private, siti web, che nei limiti della legge offrono la possibilità di andare in Namibia, in Asia o in America per cercare un animale da uccidere. Questi siti in particolare, diffusissimi nel web, inneggiano la caccia descrivendola come un’attività che fa parte della tradizione, della cultura umana ed esaltano i safari offerti con foto macabre al fine di dimostrare quella che loro chiamano “opportunità offerta ai clienti”. La caccia inscatolata, “canned hunting”, ovvero la caccia di grossi animali allevati e tenuti in cattività all’interno di aree ristrette dalle quali è impossibile qualsiasi fuga, è solo l’ennesima dimostrazione di un’attività che massacra animali, non è di certo una prova di coraggio o rievocazione culturale. La caccia non è null’altro che una forma macabra di violenza per “divertimento”. Riteniamo sia doveroso chiedere ai Governi di intervenire per intensificare la protezione degli animali selvatici.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presidio Oipa per una Pasqua senza carne

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 aprile 2009

oipaMilano, giovedì 9 aprile, ore 10.30, piazza Duomo ang. via Mercanti Gli attivisti dell’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) e delle associazioni Vita Universale e City Angels, contro il tradizionale massacro di animali destinati alla tavola di Pasqua, travestiti da agnelli, protesteranno con foto e cartelloni dando voce a chi non può difendersi. Mostreranno video che documentano i viaggi della morte, la paura degli animali, il loro dolore e la crudeltà del macello. Saranno inoltre distribuiti volantini che appoggiano uno stile di vita rispettoso della vita e ottimi menù che non prevedono lo sfruttamento di nessun vivente. Ancora troppe persone vogliono ignorare che ogni agnello ad appena un mese di vita verrà strappato alla mamma e stipato in un tir per essere trasportato. Se sopravviverà al viaggio estenuante, senza cibo né acqua, arriverà nell’inferno del macello. Immobilizzato, stordito e infine sgozzato, morirà lentamente, per dissanguamento. Mentre ciò avviene gli altri agnellini assistono al massacro, percepiscono l’odore del sangue e attendono terrorizzati il loro turno, per essere poi uccisi allo stesso modo. Questa la sorte subita ogni anno da 900.000 agnelli, tolti prematuramente alle proprie madri, che vengono immolati per le tavole degli italiani, in nome della tradizione. Massimo Comparotto, presidente dell’OIPA, dichiara: “La nostra campagna contro la mattanza degli agnelli e naturalmente di tutti gli altri animali, ha come ultima tappa Milano, passando da Roma, Firenze e altre città italiane, abbiamo deciso, come in altre nostre precedenti campagne, di giocare la carta della verità e documentare la realtà: mangiare un agnello non è un reato, ma vogliamo che chi si mette un cucciolo nel piatto sappia esattamente come muore e come soffre”. (foto oipa)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »