Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘annunci’

Immigrazione: Fontana (FI), ok disponibilità governo a confronto, ma per ora solo annunci

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2017

palazzo chigiDichiarazione dell’onorevole Gregorio Fontana, deputato di Forza Italia e membro della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza, di identificazione ed espulsione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei migranti e sulle risorse pubbliche impegnate, ha dichiarato:“Ci fa piacete che il governo e la maggioranza siano disponibili a un confronto a tutto campo sul problema dei flussi migratori e abbiano accettato, sul merito, alcune nostre proposte. Siamo, però, ancora agli annunci e alle dichiarazioni di intenti.
Forza Italia attende un segnale forte e inequivocabile di discontinuità rispetto al passato e, in particolare, rispetto al Governo Renzi, la cui politica è stata segnata, in particolare sul fronte dei flussi migratori, da caoticità e inefficienza. E chiediamo un confronto diretto sulle nostre proposte, che sono, in sintesi: avvio immediato di un intenso lavoro diplomatico, per stipulare nuovi accordi di ricollocazione per i migranti; rafforzamento degli organici e del numero delle Commissioni territoriali; abolizione dell’istituto della protezione umanitaria; estensione a tutti i comuni del sostegno statale destinato all’indennizzo dei costi sostenuti per la gestione dell’emergenza migratoria; istituzione di un’anagrafe unica per i migranti-richiedenti asilo, che liberi i comuni dagli oneri legati alla richiesta di residenza e controlli più stringenti sul rilascio e il rinnovo della carta di identità; riqualificazione o, se necessario, revisione della nostra partecipazione alle missioni internazionali nel Mediterraneo.Su queste proposte valuteremo l’operato del Governo e la sua reale intenzione di imprimere un’inversione di rotta rispetto al recente passato”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Governo sui migranti: solo annunci

Posted by fidest press agency su domenica, 1 gennaio 2017

migranti«Sfidando ogni senso del ridicolo, il Governo Gentiloni annuncia una svolta nelle politiche di accoglienza degli immigrati. Il nuovo ministro dell’Interno Minniti ha annunciato un maggior controllo degli irregolari sul territorio e che le espulsioni “saranno raddoppiate” passando dalle attuali 5 mila l’anno a 10 mila. Peccato che ogni anno sbarcano in Italia più di 170 mila clandestini. Questa gente crede che gli italiani siano tutti scemi. Gli stessi che hanno fatto entrare 500 mila clandestini in tre anni e che continuano a usare la nostra Marina militare per fare il servizio navetta dal Nord Africa all’Italia, gli stessi che hanno rinunciato a controllare le nostre frontiere e che spendono miliardi di euro per “l’accoglienza” ora annunciano solennemente una svolta che non esiste. L’unica svolta seria sarebbe quella di fermare l’invasione attraverso un blocco navale al largo delle coste libiche. Ma per farlo serve un altro Governo». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Calo negli annunci di lavoro

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 febbraio 2012

L’ultimo trimestre del 2011 – da ottobre a dicembre – registra un costante calo negli annunci di lavoro.Questo calo è evidente se considerati i dati disaggregati per mese: novembre ha registrato il 12% in meno del numero degli annunci rispetto al mese di ottobre; inoltre da dicembre non sono arrivati segnali di ripresa, anzi: la quota di annunci si è abbassata di un ulteriore 6,7% rispetto al mese precedente. Quindi, da ottobre a dicembre il calo registrato è circa del 19%.Rispetto al trimestre precedente diminuiscono gli annunci che propongono stage, a favore di forme contrattuali più importanti quali il contratto a tempo determinato, il contratto indeterminato e il contratto a progetto.Coerentemente, questa flessione può trovare giustificazione nei cambiamenti a livello legislativo degli ultimi mesi. È nota infatti l’emanazione del Dl 138/2011, che limita il ricorso allo stage. Il decreto prevede, infatti, che si possa far ricorso agli stage solo per sei mesi entro un anno dalla laurea.Rispetto al trimestre precedente, notiamo come il tasso di annunci dedicati ai profili talent (6-24 mesi di esperienza lavorativa), sia rimasto praticamente invariato; sono invece aumentati di 4 punti percentuale gli annunci per i profili esperti (professional: 24-48 mesi di esperienza lavorativa), a discapito dei neolaureati.I laureati in ingegneria si confermano i più richiesti dal mercato di lavoro con il 45% degli annunci a loro dedicati (persino in aumento di 4 punti percentuali dal trimestre estivo); al secondo posto si collocano i laureati in materie economico-statistiche – con il 26% degli annunci; “medaglia di bronzo” ai laureati in discipline scientifiche con il 9% degli annunci.Data l’attuale crisi economica in atto, il rischio che il primo trimestre 2012 segni un ulteriore calo del numero degli annunci di lavoro per laureati è reale. A ciò, come hanno dimostrato alcune nostre recenti indagini, si aggiunge la quota significativa di aziende che, a causa dell’annunciata riforma del lavoro, dichiara di aver messo in stand-by gli inserimenti nella propria azienda.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A.D. 2012. La Donna, il drago e l’Apocalisse

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 novembre 2011

Saverio Gaeta, Andrea Tornielli – Piemme – 2011 – pp. 210 – € 15,50 scontato 13,95. La domanda che ricorre più spesso a proposito del 2012 è: sarà la fine del mondo? Per rispondere a questo interrogativo e per orientarsi tra i mille annunci di sventura e le molteplici previsioni catastrofiste l’unica soluzione è riferirsi alle profezie cristiane. Fin dai Vangeli e dal Libro dell’Apocalisse, infatti, il tema della fine del mondo ha conosciuto grande fortuna, suscitando accesi dibattiti e diverse interpretazioni, non di rado intrecciandosi con dottrine esterne al cristianesimo e al limite dell’eresia. Se si vuol conoscere ciò che davvero attende l’umanità nel prossimo futuro occorre però esaminare con attenzione quelle che si possono considerare vere e proprie profezie dei tempi moderni, ovvero le apparizioni della Madonna.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Missioni esercito: i numeri del ministro

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 luglio 2011

“Alla fine i conti non tornano e come al solito gli annunci creati ad uso del popolo dal Ministro della difesa, La Russa, vengono poi sempre smentiti dai fatti e per questo motivo vorremmo sapere quando la smetterà di raccontare favole al Parlamento e agli Italiani. Il decreto legge 12 luglio 2011, n. 107, dispone il finanziamento alle missioni militari all’estero che per il secondo semestre di quest’anno costeranno agli italiani 736.358.397 euro, quindi molto di più dei 698 milioni annunciati nei giorni scorsi dal Ministro della difesa. Questi soldi aggiunti agli 811 milioni spesi a regime fino al 30 giugno porteranno il totale per il 2011 a 1.547 milioni di euro dei quali solo l’1,5% circa è realmente speso per la cooperazione e lo sviluppo delle aree interessate mentre tutto il resto va in spese per armi , munizionamenti, mezzi e costi per le missioni del personale civile e militare. Da una prima lettura si nota chiaramente che lo stanziamento per la missione in Afghanistan è aumentato di 18.934.836 euro, rispetto ai 380.770.000 del semestre scorso, mentre per quanto riguarda la guerra contro la Libia, per il periodo 1 luglio -30 settembre, sono stati stanziato 58.075.656 euro che vanno a sommarsi ai 142 milioni spesi per il periodo dal 18 marzo al 30 giugno 2011. Riguardo ai numeri è facile leggere nel decreto la malcelata toppa che il Governo ha cercato di rifilare ai suoi colleghi della Lega Nord , infatti si parla di ridurre i contingenti di personale impiegato di 2070 unità entro il 31 dicembre, partendo dai 9250 del primo semestre e in cui sono compresi anche quelli impegnati nella guerra contro la Libia il cui termine dovrebbe essere il 30 settembre prossimo. Di fatto quindi non ci sarà alcuna significativa riduzione rispetto al passato e a fine anno ci saranno sempre 7.180 uomini impegnati a combattere guerre in giro per il mondo con i risultati pressoché fallimentari che oggi sono sotto gli occhi. Intanto che attendiamo una risposta che sicuramente non avremo mai, il prossimo 25 luglio assisteremo con interesse ai voli pindarici di quei parlamentari della maggioranza che, dopo la campagna delle scorse settimane contro le missioni e le guerre, si troveranno a dover decidere con il proprio voto quale concreta risposta dare a quell’80% degli Italiani che si dichiara stanco di dover assistere alla morte di tanti militari il cui nome , assieme alle necessità dei familiari, è poi regolarmente dimenticato dalle Istituzioni al termine della cerimonia dei funerali di Stato. Noi non discutiamo sulla necessita degli interventi umanitari di pace ma siamo convinti che vi siano strade alternative per realizzare concrete azioni di cooperazione allo sviluppo che non necessariamente debbano prevedere la presenza dei militari e dei loro armamenti da guerra.” Lo dichiara Luca Marco Comellini – Segretario del Partito per la tutela dei Diritti di Militari e Forze di polizia (Pdm).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fondazione santa Lucia: promesse e sentenze

Posted by fidest press agency su sabato, 18 giugno 2011

La Direzione: ”Basta bugie, rinvii e sotterfugi. Non si può continuare nella precarietà” “Ormai gli annunci della Regione Lazio non hanno più credibilità. Terremo in conto solo i fatti concreti, se mai arriveranno in tempo utile per scongiurare la chiusura. Tutto il resto è soltanto una serie di promesse verbali non mantenute, impegni formali totalmente disattesi, sentenze di tribunali e scadenze a oggi mai rispettate”. E’ quanto replica la Direzione dell’IRCCS Fondazione Santa Lucia alla nota emessa ieri dalla Regione sull’onda delle nuove proteste da parte sindacati e utenti dell’Istituto di via Ardeatina che si protraggono da mercoledì. Dai vertici della Fondazione si rimarca, infatti, che anche gli ulteriori incontri, tenutosi negli ultimi due giorni, si sono conclusi senza alcun progresso concreto. Il versamento di 6,4 milioni di euro che l’Assessorato alla Salute della Regione ha annunciato “come anticipo sugli acconti mensili” è un atto dovuto, non rientra negli accordi verbalizzati il 7 aprile e il 25 maggio scorso e, se arriverà in tempo, riuscirà a coprire – viene sottolineato ancora una volta – solo il 60% dei costi sopportati dalla Fondazione per erogare le sue prestazioni in convenzione. Così il disavanzo di bilancio dell’Istituto e il pregresso dovuto dalla Regione aumenteranno ancora di più. E’ invece scomparso nel nulla il versamento 4,2 milioni di europrevisto negli impegni precedentemente sottoscritti. Si fa inoltre notare che per l’ennesima volta viene annunciato un “tavolo permanente per analizzare i problemi relativi alla configurazione della struttura, alle modalità di remunerazione e analizzare il contenzioso in essere”. In definitiva, per i vertici dell’Istituto si tratta di un gioco delle tre carte. Aggravato dal mancato pagamento da parte della Regione di oltre 6 milioni di euro dovuti alla Santa Lucia a seguito di due decreti ingiuntivi del Tribunale Civile, definitivamente esecutivi. “Se non fossimo in una situazione drammatica – commenta il Direttore Generale della Fondazione, Luigi Amadio – verrebbe da sorridere al nuovo annuncio dell’Assessorato alla Salute che classifica l’impegno di ieri come l’azione più concreta che la Regione abbia fatto negli ultimi cinque anni verso la Santa Lucia. E’ ormai inaccettabile questo permanente gioco di menzogne, rinvii e contraddizioni della Presidenza e degli uffici regionali. Lo stato di perenne precarietà non è compatibile con il ruolo e il livello di qualità di questo Istituto. La verità è che la Regione non hai mai avuto la reale intenzione di salvare la Fondazione Santa Lucia e vuole soltanto farla morire con una crescente asfissia finanziaria e destrutturandola nelle sue specificità. Evidentemente ciò a qualcuno farebbe comodo”.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lavoro: dal governo solo annunci

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 gennaio 2011

«Il ministro Meloni annuncia che entro sei mesi presenterà una norma che riguarda gli incentivi fiscali per le imprese giovanili di nuova costituzione. Probabilmente il ministro non sa – e questo sarebbe grave – che il PD ha già elaborato e presentato molte proposte in materia, purtroppo nemmeno contemplate da una maggioranza dall’inizio della legislatura in tutt’altre faccende affaccendata, dalle leggi ad personam alle telefonate ai presunti ‘postriboli televisivi’. E, ancora, il ministro dimentica che è probabile, oltre che auspicabile, che il governo non regga per altri sei mesi. Non comprendo, perciò, questo improvviso attivismo e interesse per i giovani. Il governo delle false promesse ha davvero intenzione di sfornare incentivi per i giovani? Se sì allora lo faccia subito e consideri le nostre proposte, senza attendere ulteriori sei mesi per tirare fuori dal cilindro chissà quale grande intuizione». Così Paola De Micheli deputato e responsabile PMI del PD, dal sito di TrecentoSessanta, l’Associazione di Enrico Letta.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sergio Rossi all’apertura Smau

Posted by fidest press agency su sabato, 23 ottobre 2010

Milano. Sergio Rossi, Amministratore Delegato di Oracle Italia, nel suo intervento al convegno di apertura di SMAU 2010 “Oltre la crisi: l’Italia che innova”, ha puntato l’attenzione sul ruolo del sistema formativo, che ha il compito cruciale di sviluppare nelle nuove generazioni le competenze informatiche necessarie a sostenere la competitività dell’Italia. “Le competenze informatiche sono considerate fondamentali per lo sviluppo della produttività, la crescita e l’occupazione, lo dice l’Unione Europea, lo diciamo noi aziende dell’offerta da tantissimi anni. Il problema è che dagli annunci ai fatti strada ne abbiamo fatto poca. Oggi gli investimenti non sono più rimandabili. Se non vogliamo perdere i cervelli prima ancora che questi si formino dobbiamo mettere a punto un sistema, anche e soprattutto formativo, che consenta al Paese di crescere. In Oracle da anni lavoriamo in questo senso sia a livello internazionale con la Fondazione Oracle per l’Educazione sia a livello locale con la realizzazione di corsi sulle nuove tecnologie organizzati sia con i nostri partner sia con Università ed enti pubblici“. Sergio Rossi, Amministratore Delegato di Oracle Italia

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Acquisto auto on-line

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 luglio 2010

E’ in aumento l’interesse nei confronti del canale online per l’acquisto o la vendita di veicoli, una dinamica che sta conquistando anche l’Italia, tanto che in soli cinque mesi dal lancio, automobile.it ha segnalato un incremento del numero di annunci del +14% (arrivando a 57.000). Sicuramente la piattaforma italiana di proprietà di mobile.international ha saputo mettere a frutto gli oltre dodici anni di esperienza del gruppo leader in Germania nel settore degli annunci di veicoli online con ben 1,4 milioni di annunci e a sua volta di proprietà di eBay. Fondamentale è stata la capacità di automobile.it di offrire un servizio in grado di rispondere alla necessità del mercato e degli utenti di avere uno strumento veloce, affidabile e semplice da utilizzare che permettesse di mettere in contatto diretto venditore e acquirente. Incontrare il venditore o l’acquirente, testare con mano l’oggetto dell’annuncio e accordarsi di persona sulle modalità di pagamento è fondamentale, soprattutto nel caso di beni durevoli come le auto che prevedono un investimento consistente. “Il successo di automobile.it e della società mobile.international si è sempre basato sull’innovazione e l’attenzione alle esigenze clienti che passa anche attraverso la garanzia sicurezza del sito” afferma Marilda Qerimi, Country Manager di automobile.it, “per poter garantire la presenza di annunci corretti e permettere agli utenti di fare buoni affari senza perdite di tempo, la piattaforma ne verifica l’attendibilità prima e dopo la pubblicazione”. Sebbene il sito automobile.it offra i presupposti necessari per permettere agli utenti di fare buoni affari online, è utile seguire e non dimenticare alcuni semplici consigli per ottimizzare la propria esperienza di vendita o di acquisto di veicoli via Internet.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il veicolo preferito per il “giorno del Sì”

Posted by fidest press agency su martedì, 27 aprile 2010

Maggio, il “mese delle spose è alle porte e tra le mille cose a cui deve pensare chi sta per sposarsi c’è anche la scelta del mezzo di trasporto per recarsi in chiesa o in comune. “Trovare l’auto dei propri sogni in modo semplice, veloce e sicuro” è infatti uno dei principali vantaggi offerti da http://www.automobile.it, la nuova piattaforma di annunci online dedicata alla compravendita di veicoli. Il primo dato che emerge è che il sogno degli Italiani non ancora sposati è quello di arrivare al “giorno del Sì” a bordo o di un’auto d’epoca (ben il 63.2% di chi si sposerà a breve ha indicato questo tipo di auto) o di un’auto sportiva decappottabile (21%) ma c’è anche chi opta per le due ruote, scooter e moto, (5,3%).  Chi si è già sposato invece, ha scelto nella maggior parte dei casi la sobrietà senza tempo della berlina, con cui si è sposato ben il 60% degli intervistati sposati. Il restante 40% ha preferito l’auto d’epoca (13% dei casi) o la comodità di una station wagon (circa il 10%). Insomma, gli Italiani sognano l’auto d’epoca, la sportiva decappottabile oppure un matrimonio su due ruote, ma, a conti fatti, sono tradizionalisti e si sposano con l’intramontabile berlina!  E per quanto riguarda il colore dell’auto? La scelta dei futuri sposi cade principalmente sul grigio argento, nel 50% dei casi circa, subito seguito da un inaspettato bianco (47,5%); al terzo posto si posiziona il nero (35,5%) e quindi il blu (27% circa). Gli intervistati sposati, invece, hanno scelto prevalentemente auto color grigio argento, grigio scuro, blu e nero e solo in rari casi colori differenti.  Ma a chi tocca la scelta dell’auto per il giorno del matrimonio? Alla moglie, ovviamente. Nel 73% dei casi, infatti, è la donna a decidere l’auto perfetta per il grande giorno e solo nel 27% dei casi la scelta viene lasciata al marito. Alcune volte, poche, intervengono genitori o amici, che magari hanno l’auto giusta da prestare…  Sposati e non, infine, hanno risposto praticamente all’unanimità sull’addobbo preferito per l’auto: tutti prediligono fiori e nastri rispetto a scelte più eccentriche “da film” come palloncini, barattoli e cartelli “Just Married”.
http://www.automobile.it è il nuovo sito di riferimento nel settore motori. Da oggi, trovare l’auto dei propri sogni è semplice, veloce e sicuro ed è ideale per vendere e acquistare qualsiasi tipo di veicolo (auto nuove e usate, moto, camper e roulotte, camion e veicoli commerciali). automobile.it mette a disposizione degli utenti italiani un’offerta locale di circa 57.000 annunci, ma permette di esaminare facilmente anche gli oltre 1,4 milioni di annunci disponibili in nove lingue differenti e consultabili in tutta Europa grazie ai quattro mercati internazionali (Germania, Francia, Polonia e Romania) in cui la società mobile.international GmbH opera con mercati online localizzati.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mercato on-line macchine fotografiche usate

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 aprile 2010

La fotografia è parte integrante della realtà in cui viviamo ed è ormai diventata un fenomeno di massa che permette a professionisti e semplici appassionati di immortalare momenti speciali e di esprimere la propria creatività. La Rete si attesta oggi come un nuovo canale che supporta gli aspiranti fotografi non solo per pubblicare e condividere i propri scatti su piattaforme come Flickr o Facebook ma anche per acquistare l’attrezzatura necessaria per cimentarsi con questo hobby. Risparmiare in questo periodo è, infatti, fondamentale e gli italiani decidono di non rinunciare alla propria passione rivolgendosi al mercato dell’usato online per trovare a prezzi competitivi la macchina fotografica che più si addice alle proprie esigenze. I dati di Subito.it (www.subito.it), il sito di annunci per comprare e vendere di tutto in Italia, confermano questo trend: nell’ultimo anno è più che raddoppiato il numero di annunci pubblicati nella categoria “Fotografia”*. Negli ultimi anni si è potuto notare un proliferare di nuove proposte dedicate al mercato amatoriale con prezzi contenuti. Tuttavia l’acquisto di una macchina fotografica reflex digitale continua a rappresentare una spesa importante, soprattutto per gli appassionati, ed ecco quindi fiorire un ampio mercato dell’usato di qualità che riscuote online grande successo. “Reflex digitale” risulta essere infatti il termine più ricercato della categoria fotografia su Subito.it, seguito da accessori come obiettivo e flash. Le grandi marche vanno per la maggiore anche nel mondo dell’usato online con Nikon, Canon e Pentax tra i brand più ricercati. In quanto a modelli, le Nikon più amate sono la D90, D300 e D700 mentre per Canon le più ricercate sono la 5D e la 40D, che con prezzi a partire da 700 euro permettono di risparmiare più del 50% sul prezzo di listino. Oltre alle tanto desiderate reflex anche gli annunci di chi cerca o vende pezzi d’epoca sono in aumento. Per la gioia dei collezionisti si possono infatti trovare su Subito.it macchine fotografiche dei primi del ‘900, come ad esempio una rarissima Leica M4 della seconda guerra mondiale o una Nikon degli anni ’20, entrambe perfettamente funzionanti. Inoltre per i più nostalgici ci sono proiettori d’epoca a pellicola, per poter tornare indietro nel tempo e sognare ad occhi aperti. Per un’istantanea stampata su pellicola non si può dimenticare la mitica Polaroid, anch’essa tra i marchi più ricercati su Subito.it. Anche il collezionismo corre quindi online e offre una nuova vita agli oggetti relegati nelle  cantine dei nostri nonni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assunzione vigili a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 gennaio 2010

«Gli idonei al concorso dei vigili urbani che verranno assunti entro il 2011 sono persone privilegiate in quanto sanno con anticipo, e con assoluta certezza, che firmeranno un contratto a tempo indeterminato con l’amministrazione, come previsto dall’accordo sindacale dello scorso dicembre che tutti conoscono. E c’è di più: le circa 400 unità in questione forse hanno dimenticato che non esiste un diritto assoluto ad essere assunti dall’amministrazione nonostante si abbia vinto un concorso o si risulti idonei allo stesso».  Lo dichiara in una nota l’assessore alle Risorse umane, Enrico Cavallari, in seguito all’articolo pubblicato oggi su un quotidiano romano in cui il comitato degli idonei della Polizia municipale «8350» lamenta la mancanza di un calendario che annunci le date di assunzione per gli anni 2010-2011.  «La calendarizzazione delle date di assunzione è possibile soltanto dopo le previsioni di bilancio: questo è noto a chiunque, compresi gli idonei dei vigili e il quotidiano che ha ospitato le loro lamentele – continua Cavallari – Certe dichiarazioni inutili e strumentali, tuttavia, fanno venire il dubbio che il personale in procinto di essere assunto non sia pronto a ricoprire un ruolo tanto importante per la città, come quello dei vigili urbani, che richiede coscienza, rigore e correttezza».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

PEC gratuita: Il Ministro fa flop

Posted by fidest press agency su domenica, 17 gennaio 2010

Massimo Penco, Presidente di “Cittadini di Internet” (www.cittadininternet.org), ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Cittadini di Internet l’aveva detto, il flop si sta puntualmente verificando. Con roboanti annunci di numeri campati in aria, il Ministro Brunetta ha dato il via alla PEC gratuita attraverso l’Inps e l’ACI con i quali aveva firmato un protocollo d’intesa. I dati erano confortanti: 30 milioni di iscritti all’Inps (di cui 3 milioni già in possesso del PIN) e tutti i cittadini italiani avrebbero avuto la PEC gratuita. I risultati sono ben altra cosa: 20.000 caselle di PEC distribuite dall’Inps e circa 10.000 quelle distribuite dall’ACI. E pensare che si insiste nel mandare avanti la gara che porterà Lottomatica o Poste Italiane ad aggiudicarsi ben 50 milioni di denaro pubblico per dare la PEC gratuita ai cittadini italiani. Al contrario, “confortato” da questi dati, il Ministro dovrebbe fare marcia indietro e fermarsi.   La nostra associazione aveva dato vita ad un indagine conoscitiva sullo stato della PEC nella PA che è consultabile su http://www.cittadininternet.org. Basta cliccare sulle faccine per avere dati sconfortanti, visto che la PEC è nata per comunicare con la PA. L’Art. 34  della legge n. 69 del 16 Giugno 2009, infatti, recitava «2-ter. Entro il 30 giugno 2009, le amministrazioni pubbliche che già dispongono di propri siti sono tenute a pubblicare nella pagina iniziale del loro sito un indirizzo di posta elettronica certificata a cui il cittadino possa rivolgersi per qualsiasi richiesta, ai sensi del presente codice. Le amministrazioni devono altresì assicurare un servizio che renda noti al pubblico i tempi di risposta, le modalità di lavorazione delle pratiche e i servizi disponibili. 2-quater. Entro il 31 dicembre 2009, le amministrazioni pubbliche che già dispongono di propri siti devono pubblicare il registro dei processi automatizzati rivolti al pubblico. Tali processi devono essere dotati di appositi strumenti per la verifica a distanza da parte del cittadino dell’avanzamento delle pratiche». Nulla di tutto questo è avvenuto. Sul campione di oltre 1.500 siti web della Pubblica Amministrazione che abbiamo esaminato, solo 27 sono in regola con la prima parte dell’articolo di legge e nessuno con la seconda parte. Ad esempio: su 38 ministeri, nessuno è in regola; su 83 prefetture, nessuna è in regola.  Fortunatamente, altre pubbliche amministrazioni stanno seriamente attuando sistemi che dovrebbero eliminare il ricorso alla PEC come sistema di comunicazione con la PA.  Ad esempio, in nome della semplificazione amministrativa, il 15 gennaio 2010 il Comune di Milano ha fatto partire il nuovo servizio di certificazione anagrafica via Internet. Gratis e senza attesa, per ricevere a casa i certificati anagrafici autenticati con timbro e firma digitale del sindaco Letizia Moratti, basta possedere una connessione a Internet e una stampante. L’uovo di Colombo, senza complicazioni di sorta, è arrivato utilizzando strumenti già esistenti senza sconvolgere l’esistenza di tutti gli Italiani con PEC, CEC o PAC. Per ottenere il certificato desiderato, ogni cittadino milanese deve registrarsi sul sito del Comune utilizzando il codice PIN (corrispondente a quello della cartella esattoriale della Tarsu, la tassa per la nettezza urbana) e rivolgersi allo sportello digitale. Il documento stampato mostra un timbro con la firma digitale del sindaco, a garanzia dell’autenticità dell’atto. Nei casi in cui serve un documento su carta bollata, si applica una marca da bollo digitale reperibile in tabaccherie o in uffici postali. Questa procedura verrà implementata anche per altri servizi, dove l’originalità consiste nell’idea di base di sistema “On Demand” al cittadino: occorre una cosa, la chiede e la ottiene subito. Speriamo che altri amministratori pubblici seguano l’esempio di Milano, anche perché questi sì che sono servizi gratuiti dove si utilizzano appieno tutte le potenzialità della rete in modo intelligente e non invasivo».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tennis vip risultati e annunci incontri

Posted by fidest press agency su sabato, 23 Mag 2009

Questi i risultati della prima giornata. Singolare maschile: Stefano De Rui-Emilio Rota 9-7, Gianfranco Vitali-Roberto Panseri 9-0, Giovanni Pepe-Rusconi 9-7, Ezio Chiesa-Aldo Arizzi 9-5, Paolo Agnelli-Silvano De Rui 9-3, Fabio Maj-Paolo Ambrosini 9-8, Vincenzo Bellini-Umberto Bortolotti 9-7, R. Selini-A. Gavazzeni 10-8, Tiziano Mazzucotelli-Antonino Mariani 9-1, Dario Colloi-Stefano Gotti 9-7, Paolo Previtali-Giacomo Zenucchi 9-2, Luigi Federici-Pierluigi Buttinoni 9-2, Francesco Maroni-Serse Pedretti 9-3. Doppio maschile: Maifredi-Gaburri / G. Cattaneo-G. Bonetti 9-6, G. Pepe-A. Pepe / Locatelli-Cavazzana 9-6, P. Finazzi-Signoroni / De Rui-Tentoni 9-5, Lele Messina-Gianpaolo Rossi / B. Pezzoli-C. Curnis 9-6. Esibizioni. Paolo Canè-Massimiliano Narducci / Omar Camporese-Claudio Panatta 9-8 (7-5 al tie-break); Claudio Panatta-Giancarlo Milesi / Paolo Canè-Giorgio Rohrich 7-6.
Il programma di lunedì. Alle 17, singolare: F. Pasini-Bagutti, E. Nicolini-A. Lodovici, P. Previtali-G. Arici. Alle 18, singolare: F. Maj-Pighizzini, Lele Messina-R. Guatterini, O. Garlini-Bonafini, G. Vitali-S. Gotti. Alle 19, doppio maschile: R. Garlini-F. Carobbio / G. Rodà-G. Cotroneo, Jannone-Guizzetti / Ravasio-Nicolini. Singolare: W. Bonacina-G. Carminati, G. Begnini-G. Testa. Alle 20, doppio maschile: P. Acerbis-R. Colombo / F. Maj-Serpellini; Cossali-Capelli / Punzo-Bonatti; doppio misto: J. Carera-S. Carera / G. Biffi-Pennati. Alle 21, doppio maschile: Federici-Arici / Finazzi-E. Rota; singolare F. Morotti-Proserpi, Giovanni Pepe-S. Panseri; doppio misto: Daniela Tennerello-Gianangelo Cattaneo / Pinuccio Mauriello-Claudia Rota.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »