Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 330

Posts Tagged ‘antiquariato’

È Tempo di Libri Antichi: libri senza tempo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 marzo 2018

A Tempo di Libri c’è uno spazio speciale, una porta diretta che si apre su altre epoche: che siate bibliofili più o meno esperti, collezionisti o anche semplici curiosi amanti del bello, ecco lo spazio Tempo di Libri Antichi (pad. 4) a cura dell’ALAI – Associazione Librai Antiquari d’Italia, in collaborazione con Abebooks.it e Maremagnum.com. Ogni anno l’ALAI organizza la Mostra del Libro Antico ma nel 2018 ha accettato l’invito di Tempo di Libri a portare la mostra qui in Fiera, per avvicinare il pubblico più giovane alla magia, al fascino dei libri antichi. Non solo e non necessariamente oggetti da collezione e dai prezzi inaccessibili anzi, bel al contrario, testi fruibili quotidianamente e spesso fonte di un’esperienza sensoriale unica, capace di riportare indietro nel tempo fino al momento in cui quell’opera è stata divulgata per la prima volta, senza la stratificazione di secoli o decenni di edizioni, censure, errori, riscritture.Mario Giupponi, Presidente dell’ALAI, spiega: “Abbiamo scelto di portare libri capaci di incuriosire un pubblico non avvezzo al libro antico, per avvicinarlo e mostrare che anche in libri percepiti come molto lontani si possono scoprire elementi di grande attualità, interesse e fascino”. E sulla propria associazione racconta: “Dipendiamo dall’ILAB – International League of Antiquarian Booksellers, che ha centinaia e centinaia di affiliati, e l’Italia è fra gli Stati con il maggior numero di associati. Fra i nostri ambiti di attività vi è la tutela del commercio del libro antico specie in un periodo, come quello attuale, in cui le limitazioni ai commerci internazionali stanno avendo impennate fortissime”. E spiega: “Bruxelles sta decidendo di imporre l’obbligo di un permesso di importazione verso la Comunità Europea di tutti i beni antichi, compresi i libri, di età superiore ai 250 anni, per limitare il commercio degli stessi ed evitare di finanziare il terrorismo con la compravendita di beni antichi rubati. Questo divieto potrebbe entrare in vigore entro la fine dell’anno e se pensiamo che, inoltre, in Italia il concetto di ‘antico’ legato all’esportabilità di un bene corrisponde a 70 anni, si comprende perché l’ALAI cerchi di tutelare i librai antiquari”.L’ALAI redige inoltre la Rivista di cultura del libro, con articoli di carattere accademico a firma dei librai e nati spesso da volumi sconosciuti e scoperti per caso, oppure ritrovati dopo tanto tempo sul mercato come anche studiati per la prima volta. Ma cosa vi aspetta allora nello spazio Tempo di Libri Antichi? Sedici espositori, provenienti da tutta la Penisola, hanno portato circa tremila opere rappresentative di un periodo che va dall’inizio della stampa, 1450 circa, fino alle prime edizioni del Novecento. In mostra e in vendita trovate preziosi esemplari di libri antichi e dagli appassionati e preparatissimi librai potete ascoltare storie e dettagli avvincenti. E così, mentre passeggiate tra volumi, carte e mappe che profumano di passato, fra teche, vetrine e scaffali carichi di piccoli e grandi tesori, può capitarvi di assistere a trattative e osservare chi con estrema delicatezza ma anche trepidazione sfoglia le pagine di libri che custodiscono chissà quali segreti. Come un manoscritto di politica di fine Cinquecento sul benessere e la forza della Serenissima Repubblica di Venezia, molto vicino ad una proposta politica programmatica dei giorni nostri, o un diario che narra le disavventure patite da un viaggiatore, unico sopravvissuto della sua comitiva, costretto a uccidere un suo servo per nutrirsi!Storie che in un incontro venerdì hanno catturato l’attenzione dei ragazzi, come ricorda Gabriele Maspero, membro del Consiglio direttivo dell’ALAI, il quale aggiunge: “Sono solo alcuni esempi della ricchezza cui si può attingere grazie ai libri antichi. È importante che le generazioni più giovani imparino a conoscerli e a considerarli parte della propria quotidianità, e non come oggetti che incutono timore o si associano a qualcosa di chiuso nel passato. Proprio al contrario, sono come una porta nel tempo, che riporta indietro fino alla rivoluzione tipografica che ha dato inizio alla storia moderna, moltiplicando le possibilità di diffusione di culture, messaggi, idee.”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Modenantiquaria, il grande salotto internazionale dell’antiquariato

Posted by fidest press agency su martedì, 6 febbraio 2018

salone antiquariatoModena. Al via Modenantiquaria, il grande salotto internazionale dell’antiquariato Dal 10 al 18 febbraio si rinnova l’appuntamento con Modenantiquaria, la manifestazione internazionale di alto antiquariato che inaugura la sua 32esima edizione a ModenaFiere. La kermesse modenese si è affermata come una delle mostre mercato più apprezzate d’Europa grazie ai suoi tre saloni complementari: Modenantiquaria, Excelsior e Petra. Secondo il presidente di ModenaFiere Alfonso Panzani è “un evento in grado di calamitare pubblici nuovi, indispensabili a garantire vitalità ad un settore che sembrava essersi arenato”. Tra le novità quattro momenti di approfondimento con esperti e visite guidate in collaborazione con l’Università di Bologna. La bellezza non ha età, si dice. Ma tante volte gli anni e i secoli accompagnano la grande bellezza. Modenantiquaria quest’anno punta a rafforzare il suo primato italiano e annuncia di voler concretamente cominciare a scalare l’Europa: la storica manifestazione torna a ModenaFiere dal 10 al 18 febbraio e si presenta in veste rinnovata, in linea con il progetto di completo, graduale restilyng che ModenaFiere aveva delineato tre anni or sono.”Modenantiquaria è in assoluto il più importante evento annuale dedicato all’antiquariato in Italia; è anche il primo appuntamento dell’anno, in grado di “tastare il polso” al mercato dell’arte antica: in questo particolare momento – sottolinea Alfonso Panzani, presidente ModenaFiere – il mercato è più ricco rispetto al recente passato di pezzi di grande qualità. Questa 32esima edizione cercherà di attrarre quei pubblici nuovi che sono indispensabili a garantire vitalità ad un settore che sembrava essersi arenato. Quest’anno poi, una nuova organizzazione degli spazi garantirà maggiori servizi agli espositori e soprattutto al pubblico, con l’obiettivo di rendere Modenantiquaria un grande salotto dell’antiquariato europeo. Un punto di incontro per collezionisti, appassionati, arredatori, ma anche per esperti alla ricerca di pezzi di qualità per musei e grandi collezioni internazionali”.
Il record di 36 mila visitatori superato nel 2017, testimonia, insieme alla vivacità commerciale, l’avvenuto giro di boa, così come il percorso della manifestazione rende l’idea di come l’evento sia stato in grado di crescere e rinnovarsi: da 30 espositori nel 1987 su 1.500 metri quadri, a 100 gallerie tra le più prestigiose sul mercato, su un’area espositiva di oltre 15.000 metri quadri. Oggi la kermesse – con i saloni Petra, riservato alle antichità per parchi e giardini, Excelsior alla pittura dell’800, e Modenantiquaria ai tesori dell’antiquariato – è la più completa mostra di alto antiquariato italiana e anche la più visitata, con un’altissima percentuale di pubblico propensa all’acquisto.Per nove giorni i padiglioni del quartiere fieristico di Modena, allestiti con estrema cura, saranno la casa di 100 gallerie, con prestigiose presenze internazionali: tra queste ci sono la Galleria Lampronti di Londra, tra le cui opere spicca uno “studio di testa maschile” di Annibale Carracci (seconda metà ‘500); la prestigiosa Galleria Robilant+Voena di Milano (con altre sedi a Londra e St Moritz) propone una Sacra Famiglia di Lorenzo Garbieri e di Carlo Bononi il “Giosuè che ferma il sole”, entrambi dipinti della prima metà del ‘600. Maurizio Nobile di Bologna porta a Modena un dipinto cinquecentesco di Pietro Faccini che raffigura “Il ritorno del Figliol Prodigo”; Enrico Gallerie d’Arte, con sede a Milano e Genova, presenta un sensuale quadro di Giovanni Boldini, “Dopo il bagno”; Butterfly Institute Fine Art arriva da Lugano, e porta “Buoi al tramoto” un suggestivo dipinto di Giovanni Fattori, tra i principali esponenti del movimento dei Macchiaioli.
Un programma di eventi culturali di rilievo caratterizza questa 32esima edizione. Sono quattro i “salottini” di Modenantiquaria, che approfondiscono tematiche attuali ed eterogenee: da un incontro con esperti sulle tendenze e le nuove norme dell’arte e del suo mercato, alla presentazione dell’esposizione forlivese “L’eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio”, fino a una conversazione sulle biografie dei grandi mercanti del Novecento, da Ambrose Vollard a Heinz Berggruen e un focus su Elisabetta Sirani con Eike Schmidt, il direttore delle Gallerie degli Uffizi.
Ma la novità più fresca di questa edizione è un’iniziativa volta a coinvolgere il grande pubblico: sono in programma cinque “grand tour” monografici, ovvero visite guidate dagli studenti del Dipartimento di Arti Visive dell’Università di Bologna, con la supervisione scientifica della professoressa Sonia Cavicchioli, che conducono i visitatori della mostra alla scoperta dell’arte antica: scultura, pittura, ceramica, porcellana e mobili, dal Seicento all’Ottocento.Modenantiquaria è organizzata da ModenaFiere col patrocinio dell’Associazione Antiquari d’Italia, Associazione Antiquari Modenesi e FIMA, la Federazione Italiana Mercanti d’Arte; sponsor della manifestazione è BPER Banca.Modenantiquaria segue i seguenti orari: dal lunedì al mercoledì dalle 15.00 alle 20.00, dal giovedì alla domenica dalle 10.30 alle 20.00. Biglietto intero: euro 15; Biglietto ridotto: euro 12. (foto: salone antiquariato)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra “La sedia eccellente e il suo contorno”

Posted by fidest press agency su martedì, 9 Mag 2017

sediaAnguillara 13 maggio 2017 alle 17.30 inaugurazione mostra “La sedia eccellente e il suo contorno”Per l’occasione Marinelli terrà anche una introduzione sul tema “Le sedie dal 1600 al 1900 -Una raccolta di stili”, ricostruendo la storia e le tipologie delle varie sedute in mostra. Un’occasione per gli appassionati e non solo per addentrarsi nel mondo del collezionismo d’antiquariato. L’Associazione Culturale Sabate, che dal 1992 cura la gestione del Museo, è lieta di ospitare un evento del genere che si colloca perfettamente nella riscoperta dell’antico. L’iniziativa si tiene in concomitanza con la Festa di Primavera organizzata nelle stesse giornata dallo storico Rione Castello. Un motivo in più per essere ad Anguillara alla scoperta dell’antico e delle tradizioni.
Una mostra di antiquariato nella quale verranno esposte decine di esemplari selezionati e restaurati da Annibale Marinelli, un appassionato che ha raccolto una collezione unica nel suo genere. La sua è una passione che lo ha colto fin dalla gioventù e che è andata via via crescendo determinando un patrimonio di mobili antichi di tutto rispetto provenienti da tutta Europa e non solo. Nella mostra di Anguillara che si tiene nell’ambito delle iniziative organizzate in collaborazione con il Comune di Anguillara e la locale Pro Loco, Marinelli propone ai visitatori un selezionato campionario di sedute d’altri tempi con un contorno di raffinati mobiletti e quanto altro. (foto: sedia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Mercato di Antiquariato

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2016

antiquariatoVilla Castelbarco Albani, Vaprio d’Adda – MI dal 2 al 10 aprile 2016.(dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 20.00, sabato e domenica dalle 10,30 alle 20,30). Antiquariato, arte, modernariato e design: sono questi gli indiscussi protagonisti di Antiquari in Villa, l’edizione primaverile della IMG_0822_2013tradizionale mostra mercato. Un ritorno, già atteso da qualche primavera, che presenterà qualche novità e che si misura nella capacità degli organizzatori e della manifestazione di sorprendere e rinnovarsi, offrendo una varietà di linguaggi artistici e di antiquariato che non risparmiano uno sguardo al design e all’arte contemporanea e per la prima volta anche all’arredo giardino. Il posto d’onore di Antiquari in Villa 2016 verrà infatti riservato ai giardini, protagonisti del suggestivo evento collaterale VERDE ANTICO: un’esposizione di arredo e oggettistica dedicata al giardino, con un’attenta selezione di antiquari e proposte innovative per il settore verde e gardening. Da anni crocevia di scambio tra antiquari molto rinomati nel panorama italiano e un pubblico qualificato, motivato e sensibile al mercato dell’antiquariato e dell’arte, Antiquari in Villa con un parterre di 60 espositori si dispiegherà come di consueto in un percorso guidato di 3.000 metri quadrati di Villa Castelbarco dove si troverà di tutto tra dipinti, disegni, stampe, sculture, mobili, tappeti, porcellane, vetri, argenti e gioielli e molto altro ancora. “Dopo qualche anno di fermo, abbiamo deciso di restituire Antiquari in Villa a Villa Castelbarco e riportare al nostro pubblico, anche in primavera, la consueta eccellenza dell’antico che contraddistingue tutte le manifestazioni di Vaprio d’Adda – spiega Armando Fusi, storico organizzatore della manifestazione – Antiquari in Villa ha rappresentato per molti anni uno degli appuntamenti più qualificati per il settore nell’area lombarda, dove ampia è la diffusione di realtà legate al collezionismo e all’antiquariato e dove formidabile è il connubio tra il piacere di possedere “l’oggetto unico” e l’alta potenzialità d’investimento. Ci avviciniamo a questa nuova edizione con uno spirito rinnovato, attento alle esigenze del mercato, degli antiquari e del pubblico, ma anche alle nuove e più attuali dinamiche di mercato.” (foto: antiquariato)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra internazionale Libri antichi e di pregio a Milano

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

mostra libri antichiMilano 11-13 marzo 2016 Salone dei Tessuti Via San Gregorio 29. Alla cerimonia di taglio del nastro, venerdì 11 marzo alle ore 17.30 presenzierà James Bradburne, Direttore della Pinacoteca di Brera e della Biblioteca Braidense di Milano. Anche quest’anno si rinnova dunque l’appuntamento con la grande mostra-mercato, che si riconferma il più importante evento del mercato librario d’antiquariato in Italia, dopo il grande successo di pubblico delle precedenti edizioni, con la conferma del patrocinio di Comune di Milano, Città Metropolitana di Milano, Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano, il sostegno di Assicurazioni Generali e il supporto di AbeBooks.Oltre 30 prestigiose librerie antiquarie italiane e internazionali presenteranno al pubblico alcuni tra i loro volumi più preziosi: libri miniati, incunaboli, documenti rari ed edizioni di pregio contemporanee per il piacere di collezionisti, esperti bibliofili e di tutti gli appassionati della carta stampata.Un vero e proprio patrimonio, ampio e articolato, che delinea la storia dell’umanità, fatta di cultura e bellezza. Come l’incunabolo delle Etymologiae di Isidoro di Siviglia, designato patrono di Internet proprio per questa sua ‘summa’ dello scibile umano, dove appare il primo mappamondo nella storia della stampa (Ex Libris Libreria Antiquaria) oppure il raro incunabolo figurato del 1497 contenente i Trionfi e il Canzoniere di Francesco Petrarca (Bado e Mart Antiquariato Librario); meritano di essere segnalati la prima edizione de La Divina Comedia contenente le illustrazioni del Paradiso (datata 3 marzo 1491), con la Vita ed il Commento di Cristoforo Landino riveduto da Fra Piero da Fighino (Philobiblon), una preziosa prima edizione, datata 1531, de I Discorsi di Niccolò Machiavelli (Prometheos Libreria Antiquaria), La Comunione, foglio manoscritto su pergamena con miniatura attribuibile a Nicolò di Giacomo, il più famoso artista della scuola bolognese del XIV secolo (Solmi Studio Bibliografico), l’unica edizione delle favole e dei racconti morali noti con il nome di Panchatantra attribuiti alla figura del Governatore dell’Indostan Bidpai o Pilpai, vissuto due secoli prima di Cristo (Piemontese Libreria Antiquaria), una rara prima tiratura della prima stesura de La Secchia rapita, il maggior poema eroicomico italiano di Alessandro Tassoni, stampato nel 1622 in Francia a causa della censura ecclesiastica (Govi Alberto Libreria), e una rara prima edizione del 1809 di Dell’origine e dell’ufficio della letteratura di Ugo Foscolo, che fu ispirazione per gli autori del Risorgimento italiano (Meda Riquier Rare Books); tra i libri di viaggio, la celebre opera Voyage pittoresque ou description des royaumes de Naples et de Sicile del Saint-Non, considerato un capolavoro nell’ambito del libro illustrato del Settecento francese (Malavasi Libreria) e sempre in ambito internazionale un album con la serie completa di quindici surimono, xilografie giapponesi stampate attorno al 1830 privatamente e in edizione limitata, che raffigurano scene da importanti drammi del teatro Nō ad opera di Totoya Hokkei (Lella e Gianni Morra. Stampe e libri giapponesi), la prima edizione del libro Die Nibelungen di Franz Keim con otto grandi illustrazioni a doppia pagina del pittore e grafico austriaco Carl Otto Czeschka (Lindner Hans Antiquariat), l’edizione originale di una raccolta di illustrazioni intitolata Fasti di Milano o quadri storici della città e della provincia di Milano di Giovanni Francesco Boccaccini, parte di una scelta di 163 titoli inerenti lo Stato di Milano (Maspero Libri Antichi) e probabilmente l’unica copia rimasta del Planctus Serviae, il lamento della Serbia, stampata a Venezia nel 1761 e precedentemente appartenuta al celebre collezionista Frederick North, quinto conte di Guilford (Donhofer Norbert Antiquariat); tra le edizioni più recenti, una preziosa prima tiratura de Le avventure d’Alice nel paese delle meraviglie, stampata in lingua italiana dallo stesso editore dell’edizione originale inglese, e tradotta da Teodorico Pietrocòla-Rossetti, amico di Lewis Carroll, con 42 vignette del pittore e illustratore inglese John Tenniel (Xodo Libreria Antiquaria), la prima traduzione francese dell’Ulisse di Joyce pubblicata da Adrienne Monnier nel 1929 (Freddi Libreria Antiquaria), una rara prima edizione de Il canzoniere. 1920-1921 di Umberto Saba (Palatina Libreria Antiquaria), La presenza di Orfeo, opera prima della poetessa Alda Merini con suo invio autografo (Il Muro di Tessa Studio Bibliografico), una piccola collezione di libri, giornali e altri documenti apparsi tra il 1902 e il 1907 che si esprimono con linguaggio pungente, spesso al limite del violento, sulla vicenda giudiziaria del Banco di Sconto e Sete di Torino (Il Piacere e il Dovere Studio Bibliografico), e un autentico gioiello dell’illustrazione Art Nouveau, Ilséa Princezna Tripolisská, tra i lavori più significativi di Alphons Mucha, stampato a Praga nel 1901 (Gilibert Galleria). Ricchissima la varietà degli argomenti proposti: da De cognoscendis, et medendis morbis ex corporum coelestium positione di Johann Virdung Von Hassfurt, pubblicato a Venezia nel 1584, rara opera di medicina astrologica secondo la quale le malattie possono essere diagnosticate attraverso lo studio delle influenze degli astri sulle varie parti del corpo (Atlantis Libreria Antiquaria), la Biblioteca omeopatica, interessante raccolta di circa 200 volumi in italiano, francese e tedesco pubblicate dalla prima metà dell’800 al 1970 circa (Benacense Studio Bibliografico), un elegante esemplare della monumentale edizione, la più importante mai pubblicata sulle camelie, ad opera dell’Abate Lorenzo Bernardo Berlese in legatura di pregio in pelle e oro, con 300 splendide tavole di J. J. Jung incise in rame, a colori, e ognuna delle quali poi rifinita a mano sotto la direzione di Cousin (Docet Libreria), fino ad un’interessante raccolta di libri, giornali e documenti riguardanti le idee dell’architettura italiana del dopoguerra, che aspirava a ricostruire, oltre alle abitazioni, il mondo (L’Arengario Studio Bibliografico). Non mancano infine i documenti autografi, come la lettera manoscritta e firmata da Alessandro Manzoni indirizzata ad Antonio Rosmini, datata 27 settembre 1842, Milano (Gozzini Libreria), le stampe come l’interessante raccolta che raffigura studiosi e lettori ad opera di artisti di epoche differenti (Ai Tre Torchi), 60 lastre stereoscopiche in vetro risalenti alla spedizione del 1929 sul Karakorum, realizzate dal grande alpinista Umberto Balestreri (Pregliasco Libreria Antiquaria) e i libri curiosi, come la Lettera di Galileo a Madama Cristina di Lorena di Galileo Galilei, che con le sue dimensioni di 18×11 millimetri è considerato il più piccolo libro al mondo stampato a caratteri mobili (Gonnelli Libreria Antiquaria).Saranno presenti in mostra anche le proposte di Lex Antiqua Studio Bibliografico, Sacchi Libreria Antiquaria, Bibliopathos Studio Bibliografico, Libreria Antiquaria di Porta Venezia, Borromini Libreria Antiquaria, Libreria Seab.
Come mostra collaterale, il Salone dei Tessuti ospiterà Enrico Corleone. Una vita di corsa, a cura di Michele Corleone e prodotta da INTERZONEgalleriastudio, con catalogo edito da Palombi Editori. In esposizione, tra ritagli e collage, oltre una cinquantina di foto della metà degli anni Cinquanta che entrano nell’intimità del fotografo milanese scomparso tragicamentein giovanissima età. (foto: mostra libri antichi)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Investire in antiquariato

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 febbraio 2011

Modena, 14 febbraio alle 15.00, presso la Sala Vetri di ModenaFiere. È il primo appuntamento dell’anno per il mondo dell’alto antiquariato in grado di “tastare il polso” al mercato dell’arte antica. Unica Fine Art Expo, tra le più importanti mostre d’alto antiquariato d’Europa e quella più visitata d’Italia, è anche un’ottima occasione per chi cerca investimenti durevoli: è alta la percentuale di pubblico propensa a uno o più acquisti, con cifre comprese tra i 5.000 e i 100.000 euro.  Questo tema viene approfondito dal convegno “Collezionismo e investimenti: lo scenario del mercato dell’antiquariato”, nel corso del quale intervengono il responsabile scientifico dell’Osservatorio sul mercato dei beni artistici di Nomisma Guido Candela, Gualtiero Tamburini per Nomisma, il presidente della Moretti Fine Art Gallery Fabrizio Moretti, il responsabile dell’Ufficio Wealth Management della Divisione Private Banking & Wealth Management della Banca Popolare dell’Emilia Romagna Enrico Turci, l’esperto di economia dell’arte e direttore di arslife.com Paolo Manazza. Introduce e modera Marilena Pirrelli, giornalista de Il Sole 24 Ore.
L’argomento è estremamente attuale: il mercato dell’arte antica, infatti, risente solo in parte della crisi del mondo finanziario. La diminuzione del giro d’affari complessivo dell’arte in Italia ha colpito maggiormente il comparto dell’arte moderna e contemporanea rispetto all’arte antica e all’antiquariato, che hanno manifestato meglio la loro capacità di tenuta durante il picco della crisi economica. Nel 2010 si è assistito a una ripresa del business dell’arte in Italia (+6,9%), sulla scia dell’ondata positiva proveniente dalle aste internazionali. A contribuire positivamente sono stati principalmente i mobili d’antiquariato e gli old masters, oltre alle opere moderne di artisti già ampiamente riconosciuti dal mercato. La manifestazione è organizzata da studio Lobo srl di Correggio, in collaborazione con Ascom Confcommercio di Modena, il Sindacato Autonomo Mercanti d’Arte Antica Modenesi e realizzata con il contributo di Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Gruppo Montresor e Vivai F.lli Tusi.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ultimo saluto a Grethe Zeberg

Posted by fidest press agency su martedì, 23 novembre 2010

Anversa 25 Novembre 2010 alle 11.Chiesa di St Andrieskerk. Sarà Bernard de Leye, Presidente degli Antiquairi di Bruxelles (nonché del BRAFA Bruxelles Antiques & Fine Art Fair) a portare l’ultimo saluto dei colleghi alla donna che lo aveva preceduto nella Presidenza e che aveva creduto al rilancio della manifestazione sui mercati internazionali. Erede, insieme alla sorella Jelva, di una galleria di antiquariato nel cuore di Anversa Grethe Zeberg è stata infatti la principale fautrice dell’apertura verso le gallerie straniere puntando con decisione verso la ricerca di una sempre maggiore qualità di opere e galleristi. La cerimonia funebre si svolgerà nella Giovedì 25 Novembre
Grethe Zeberg del “suo” grande evento annuale diceva: “Maastricht, Parigi, Bruxelles: perferisco non parlare in termini di concorrenza, tanto che i migliori galleristi le frequentano tutte e tre! Bruxelles offre però molti vantaggi pratici, derivanti in primis dalla sua posizione, come capitale dell’Europa, ma anche dalla nuova logistica che unisce al fascino del complesso del Tour&Taxis, la praticità di un grande parcheggio! Dettagli che però fanno la differenza per un vero collezionista, così come le dimensioni, volutamente contenute per offrire qualità ma anche semplicità di visita”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Antiquariato nazionale 2010

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2010

Vaprio d’Adda, MI fino al 24 ottobre 2010 Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda (aperta al pubblico Lun-Mar-Mer-Gio dalle 15.00 alle 20.00 Venerdì  dalle 15.00 alle 23.00Sabato – Domenica dalle 10.30 alle 20.30  a pagamento: biglietto Euro 10 – ridotto Euro 6)
65 espositori, tra i più prestigiosi in ambito nazionale, hanno aderito ad un’edizione autunnale rinata sotto il segno del proprio prestigioso passato e all’insegna di numerose novità, di una ricchissima selezione di preziosità appartenenti a tutti i settori di antiquariato e arte e della commissione tecnica di qualità che ha certificato e selezionato i pezzi più rappresentativi.
Grande successo anche per le due straordinarie collaterali che accompagnano il visitatore in un preciso percorso narrativo e stilistico sui primi anni del Novecento. Ceramica Art Nouveau per l’Architettura è l’esposizione di 500 piastrelle di produzione industriale e seriale, parte di una collezione privata italiana. Le piastrelle, suddivise per manifattura e provenienza e tutte di altissimo livello, raccontano attraverso i disegni tipici dello stile nouveau la decorazione architettonica dei palazzi e la decorazione d’interni d’inizio secolo.  L’ideale percorso nel Novecento prosegue con la mostra Bugatti & Bugatti, uno straordinario allestimento della serie completa di mobili, arredi e vetrate di Carlo Bugatti, inventivo artista, ebanista e decoratore d’inizio Novecento. A completare il quadro la storica T 23 Brescia, automobile realizzata nel 1925 dal figlio, Ettore Bugatti, esposta in Corte d’Onore.  Tra le tantissime proposte curiose e preziose, molto significativa l’area dei dipinti, che vede a Villa Castelbarco la presenza di due grandi tele firmate da Alessandro Lupo, importante pittore dei primi anni del ‘900. In entrambi è ben riconoscibile lo stile spatolato e la cifra moderna della fattura, assimilabile all’opera dei ben più noti macchiaioli.   Tra le opere dipinte esposte, una piacevolissima Natura Morta di Giovanni Paolo Castelli, detto lo Spadino, seicentesco pittore romano e due ovali con Natura Morta con fiori, entrambi di Margherita Caffi, pittrice lombarda del primo Settecento. L’Odalisca di Achille Funi traghetta il visitatore in pieno Novecento, inteso come secolo e gruppo artistico, di cui Funi fu cofondatore insieme a Lina Sarfatti, Mario Sironi e molti altri.
La coppia di torcere con angeli alati, in legno dorato e policromia, alte più di un metro e mezzo, sono infine un esempio altissimo delle capacità scultoree degli artisti cinquecenteschi. Abilità nella manifattura che si riconosce perfettamente in un altro pezzo di grande pregio, un delizioso tavolino intarsiato Luigi XVI, che una volta aperto svela la sua vera identità di tavolino da gioco. (iimagine01,02)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Biennale internazionale antiquariato

Posted by fidest press agency su sabato, 25 settembre 2010

Roma Palazzo Venezia dal 1 al 10 ottobre la Galleria Longari di Milano sarà  presente alla Biennale Internazionale di Antiquariato nello stand 43. La storica galleria mostrerà per la prima volta a Roma delle opere straordinarie all’interno di una rassegna incentrata sui materiali marmo e pietra.  Tra le opere presentate ne spiccano due di gusto internazionale. La prima, di piccole dimensioni, è un inedito busto di Cristo lapideo di manifattura d’oltralpe. Appena studiato, si è verificato che si tratta di un’opera del XV secolo attribuito a un anonimo scultore franco-inglese. La seconda, invece, è una rara ceramica in rilievo a lustro metallico, persiana del XIII sec.
La Galleria Longari, da sempre specializzata in frammenti miniati, presenta alla Biennale una singolare opera attribuita a un miniatore lombardo del terzo quarto del XV secolo e rafigurante l’entrata di Cristo in Gerusalemme.  In mostra due stupende nature morte su tavola attribuite a Bartolomeo Bimbi (1648-1730), raffinato e rinomato artista della corte medicea. I dipinti rappresentano ricchi bouquets floreali dai colori sgargianti e quasi smaltati. La brillante cromia dei fiori, enfatizzata mirabilmente dai tocchi di luce siderale che sembrano cristallizare e impreziosire i petali, le corolle e le foglie delle singole varietà botaniche raffigurante.
Compongono la rassegna anche due interessanti sculture. La prima, una Madonna con il Bambino di scultore lombardo della fine XIV – inizio XV secolo.  Tra i bassorilievi si trova, in marmo di Carrara, il Compianto sul Cristo morto di uno scultore della cerchia di Giovanni da Nola, databile intorno alla metà del XVI sec. Da segnalare anche, per il bellissimo soggetto sacro, un bassorilevo in alabastro rappresentante una magnifica Natività attribuita a uno scultore nordico attivo in Italia intorno alla metà del XVI secolo.
Annualmente a cura della Galleria esce Spunti per conversare, pubblicazione che raccoglie le opere di recente acquisizione corredate da immagini e studi critici. Nel corso degli ultimi anni la galleria ha pubblicato Dalla Bibbia di Corradino a Jacopo della Quercia, Sculture e miniature del Medioevo e del Rinascimento  e recentemente Un crocifisso del trecento lucchese. Attorno alla riscoperta di un capolavoro medievale in legno edito da Allemandi.  (busto cristo)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Antiquariato in mostra a Pennabilli

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 luglio 2010

Pennabilli (RN), in programma fino al 25 luglio 2010 nelle sale di Palazzo Olivieri. A pochi giorni dall’apertura si raccolgono i primi risultati positivi della 40ª edizione della Mostra Mercato Nazionale d’Antiquariato. La mostra mercato è articolata su tre piani: fra gli stand sarà possibile ammirare mobili di alta epoca, sculture, dipinti, gioielli, ceramiche, icone, stampe e oggetti d’arredamento, tutti pezzi unici, altamente selezionati e garantiti, che coprono un arco di tempo che va dal X secolo a. C. ai primi anni del  XX secolo.  Tra i pezzi unici che hanno maggiormente attirato l’attenzione degli appassionati e dei collezionisti ci sono un prezioso cassettone a due ante del ‘600, il quadro “Venere al Bagno” di Annibale Carracci, il dipinto di Francesco Guardi “Il Canal Grande con il ponte di Rialto e il palazzo dei Camerlenghi” e un eccezionale paio di orecchini in oro e onice con portasigarette in oro e diamanti nella chiusura Tiffany N.Y.  La mostra collaterale raccoglie un centinaio di opere dei maggiori artisti del ‘900 provenienti dalla Collezione Rosini Gutman di Riccione. Dai volti affusolati e stilizzati delle muse ispiratrici di Amedeo Modigliani – a cui è dedicata un’intera sala della mostra, tra cui il celebre ritratto di Hanka Zborowska – ai barattoli di Campbel’s Soup e gli intramontabili ritratti di Marilyn Monroe, icone simbolo della Pop Art di Andy Warhol. Oltre ad altri artisti della Pop Art italiana e internazionale come Keith Haring, Roy Lichtenstein, Franco Angeli, Mario Schifano, un’altra importante sezione della mostra raccoglie i ritratti dei grandi maestri del ‘900 italiano tra cui Giacomo Balla, Massimo Campigli, Carlo Carrà, Giorgio de Chirico, Filippo de Pisis, Ottone Rosai, Ardengo Soffici, Alberto Sughi, Mario Tozzi. La mostra è allestita negli stessi spazi di Palazzo Olivieri, lungo il percorso della rassegna antiquaria, e nelle sale finali dell’esposizione, per mettere in sottile antitesi l’arte antica e quella moderna e contemporanea.
Un evento culturale di respiro internazionale in un luogo di cultura, possiamo così definire la location di Pennabilli, piccola cittadina del Montefeltro, gioiello di storia, arte e natura, che si propone nuovamente al grande pubblico con importanti eventi, per riqualificare sia dal punto di vista culturale che economico questi luoghi tra i più ricchi di storia e testimonianze artistiche del nostro Paese. (andy, angoliera, stand nuove)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ElectroSaturday al ‘Salotto del Mobile’

Posted by fidest press agency su sabato, 10 aprile 2010

Milano 10 aprile 2010 dalle 22.30 Via Donatello, 2 ElectroSaturday al ‘Salotto del Mobile’ Sottomarino Giallo. La serata più rivoluzionaria di Milano diventa il punto d’incontro, per una sera, tra musica e design. In anticipo di qualche giorno rispetto alla famosa kermesse del design di Milano, Galleria del Vento di Monza- uno spazio, inaugurato lo scorso Dicembre, dedicato a design, arte e lifestyle, dove contaminazioni di arte contemporanea si mescolano alla tradizione dell’alto antiquariato – interpreta il proprio concetto di arredamento allestendo uno degli storici locali di Milano, il Sottomarino Giallo, con originali e innovativi complementi tipici dello stile proposto dalla GDV.  La Jazzroom al primo piano si trasformerà così in un ambiente inusuale, decontestualizzando e fondendo due realtà molto differenti tra loro, club e living room. A fare da sottofondo, la musica di http://www.radiopellenera.it – web radio dedicata a chi ama il jazz, funk, soul, latin, brazilian beat, reggae, con radio show realizzati da selezionatori e dj di tutto il mondo – con il live della band jazz-funky Tram Trio e il dj-set funky di Domenico Marafioti direttamente dal BluesCafè di Novara… perché in ogni salotto che si rispetti c’è sempre della buona musica. Nella Hardancefloor al piano sotterraneo, a movimentare la serata ci penseranno i DRuff, dj emergenti di Milano, insieme al dj e produttore Gaty Lopez, che proporranno i migliori pezzi electrojazz ed electrohouse.  La promozione dell’evento è a cura del team milanese DRuff.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra mercato antiquariato

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 marzo 2010

Udine dal 12 al 15 marzo piazza xx settembre 14 Palazzo Kechler, prima edizione dell’evento dedicato a oggetti, gioielli, opere e mobili databili tra il ‘600 e i primi del ‘900 Ci saranno gioielli rari, stampe, tappeti pregiati, oggetti appartenenti alla cultura dell’antico Oriente, mobili friulani, ferri antichi, manufatti di rame e persino esempi di modernariato. Opere, oggetti e mobili, databili tra il ‘600 e i primi del ‘900, che testimoniano la storia dell’uomo, gli stili di vita, le usanze, le tendenze più in voga in un passato che ci piace ancora contemplare. Opere, oggetti e mobili che parlano d’arte ma che raccontano anche di una quotidianità che non c’è più, a volte ricercata, a volte semplice ma altrettanto inestimabile. Quello dell’antiquariato è un mondo da scoprire e apprezzare in tutta la sua affascinante interezza, è un mondo familiare ai collezionisti più appassionati, agli intenditori più esperti, ai veri amanti del bello. La mostra mercato sarà aperta al pubblico venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 marzo dalle 10 alle 20 (orario continuato), lunedì 15 marzo dalle 10 alle 15 (orario continuato)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arte al Gran Palais di Parigi

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

photogallery1Parigi Grand Palais – Avenue Winston Churchill Salon du Collectionneur 2009 Dall’11 al 20 Settembre torna l’arte al Gran Palais di Parigi Il rientro parigino più chic è dedicato al variegato mondo dei collezionisti d’arte, con il vernissage del “Salon du Collectionneur” al Grand Palais (Avenue Winston-Churchill), Giovedì 10 Settembre alle 19.  Organizzata ogni due anni dal Syndicat National des Antiquaires (SNA) la manifestazione è occasione di incontro e scambio fra profesionisti del mondo dell’arte, dell’antiquariato, della gioielleria e dell’alta oreficeria con il più ampio pubblico dei collezionisti o dei visitatori più curiosi. 90 le gallerie provenienti da ogni parte d’Europa con opere selezionate dal SNA fra Fotografie antiche, Ceramiche, Manoscritti, Sculture di ogni epoca e provenienza, Tappeti e Arazzi, Mobili e complementi d’arredo fino agli anni ’50… Lo slogan che contraddistingue l’edizione 2009 “Passioni di oggi, valori per sempre” strizza l’occhio alla crisi globale e introduce la nuova sezione dedicata all’Alta Orologeria, in cui 10 delle più prestigiose firme di ogni tempo presenteranno collezioni antiche e moderne: A. Lange & Söhne, Cartier, IWC, Jaeger-LeCoultre, Montblanc, Panerai, Piaget, Roger Dubuis, Vacheron Constantin e Van Cleef & Arpels. Vero cuore della mostra -allestita con gusto e completa di lounge e ristorante interno per i visitatori – una mostra curata dalla Fondation de la Haute-horlogerie (www.hautehorlogerie.org) francese, vero e proprio compendio per la creazione di una collezione di orologi da polso.  A caratterizzare la manifestazione espositiva e il suo aspetto “didattico” (il Syndicat National des Antiquaires presenta attraverso queste iniziative il volto più autentico della professione degli esperti antiquari) un ricco programma di seminari e dibattiti su diverse aree tematiche e sui molteplici aspetti del collezionismo nel Terzo Millennio. Sostenute da alcuni fra i più importanti critici d’arte e curatori museali le conferenze saranno aperte gratuitamente al pubblico dei visitatori tutti i giorni alle 15.30 all’interno di una saletta del Grand Palais, accanto all’esposizione Fra le novità 2009 del  Salon du Collectionneur  “tour” delle gallerie parigine messo a punto dal SNA per accompagnare i visitatori alla scoperta degli indirizzi cult per i collezionisti, una vera e propria mappa parigina “ad hoc”  inserita tra le pagine del catalogo. http://www.sdcfrance.eu (photo gallery1,)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Monferrato Aperto

Posted by fidest press agency su sabato, 4 aprile 2009

monferrato

E’ la nuova proposta  turistica offerta dal Monferrato Casalese e dall’area circostante della Pianura del Po. L’idea nasce da Mondo (consorzio pubblico-privato per la promozione del territorio) e prevede l’apertura dei monumenti e degli interni più significativi del territorio – e contestualmente di aziende e cantine della produzione tipica – insieme all’organizzazione di percorsi culturali e artistici con visite guidate ed eventi che conducono i visitatori anche lungo itinerari paesaggistici e ambientali, diversi a seconda della stagionalità. L’iniziativa decolla dal weekend di Pasqua (11 – 12 aprile) per ogni secondo fine settimana del mese (escluso agosto), fino ad ottobre ed oltre, in concomitanza con lo svolgersi del “Mercatino dell’Antiquariato” e di “Casale Città Aperta” nella capitale del Monferrato. Tante occasioni per avvicinarsi all’arte, entrare nelle chiese, passeggiare in natura, indugiare nei luoghi del vino attraversando i borghi più incantevoli. Un viaggio tra chiese e santuari, cascine e mulini, castelli e musei, storia e mercatini tematici, infernot e cantine, alla scoperta di un territorio inedito.  Ad Ozzano – in occasione di manifestazioni o su prenotazione – si potrà essere accompagnati lungo il caratteristico centro storico facendo tappa nella trecentesca Chiesa di San Salvatore che custodisce gli affreschi del ‘400 – ‘500 della scuola dello Spanzotti.; la Chiesa di San Francesco e la Chiesa di S. Antonio a Moncalvo – aperte tutte le domeniche con possibilità di visite guidate su richiesta – racchiudono bellissimi altari e dipinti del Caccia e della sua scuola; ad Alfiano Natta dalla Chiesa di Sant’Agata, costruita nel 1600 sulla sommità della frazione Cardona, con caratteristico campanile triangolare poi ricostruito in stile barocco, si potranno raggiungere tutti i punti storici e caratteristici del paese, attraverso percorsi effettuati da una guida locale su prenotazione. (foto Monferrato)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »