Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘antonio paolucci’

L’Accademia di Roma conferisce il titolo di Professore Accademico Emerito ad Antonio Paolucci e Jannis Kounellis

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

accademia-belle-artiRoma 7 febbraio 2017, Piazza Ferro di Cavallo 3, ore 9:30 Aula Magna Accademia di Belle Arti. Il Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Roma Mario Alì e la Direttrice Tiziana D’Acchille presentano il 7 febbraio dalle ore 9:30 presso l’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Roma in Piazza Ferro di Cavallo 3, l’inaugurazione dell’Anno Accademico.La giornata inizierà con i saluti e gli interventi del Presidente Mario Alì e della Direttrice Tiziana D’Acchille. Inoltre interverranno Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Eugenio Gaudio e Giuseppe Novelli, membri del Comitato d’Onore dell’Accademia. Successivamente verrà conferito il titolo di Professore Accademico Emerito ad Antonio Paolucci e Jannis Kounellis, due importanti esponenti delle eccellenze artistiche in Italia.
Antonio Paolucci, uno dei più importanti storici dell’arte italiani, è stato Ministro per i beni culturali e Direttore dei Musei Vaticani.
Jannis Kounellis, artista italiano di adozione, è uno dei più importanti esponenti dell’arte internazionale del dopoguerra.Alla cerimonia prenderanno parte anche i membri del nuovo comitato d’onore dell’Accademia, una delle importanti novità introdotte proprio quest’anno.
Una cerimonia che si inserisce nel quadro delle attività di rilancio culturale dell’Accademia di Belle Arti di Roma come polo artistico di eccellenza.Ingresso su invito. (foto: accademia)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Piazza San Pietro, contributi sul restauro e sulla storia

Posted by fidest press agency su martedì, 3 febbraio 2015

Musei_VaticaniRoma giovedì 5 febbraio 2015, ore 14.30 aula magna – facoltà di Architettura via Gramsci 53, seminario “Piazza San Pietro, contributi sul restauro e sulla storia”, dedicato alle problematiche e alle tecnologie relative al restauro architettonico.All’incontro, introdotto dal docente della Sapienza Fabrizio De Cesaris, partecipano tra gli altri il direttore dei Musei Vaticani Antonio Paolucci, il responsabile del Laboratorio Marmi e calchi dei Musei Vaticani Guy Deverux. L’iniziativa è promossa dalla Scuola di specializzazione in Beni architettonici e del paesaggio.(Valeria Montanari)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dal restauro alla gestione programmata

Posted by fidest press agency su martedì, 19 aprile 2011

Roma 26 maggio 2011 alle ore 10.00 l’Università Europea Via degli Aldobrandeschi 190. promuove il convegno di studio e ricerca “Dal restauro alla gestione programmata. Una metodologia sostenibile per castelli, torri e chiese medioevali” Nel convegno sarà presentata una metodologia di conservazione per i beni architettonici medioevali e rinascimentali basata sull’utilizzo di materiali locali tradizionali e sul ricorso alle stesse tecniche impiegate dai costruttori. La mattinata di studio sarà aperta da Antonio Paolucci, Direttore dei Musei Vaticani, con una lezione sulla manutenzione della Cappella Sistina. Maria Concetta Cassata, Responsabile PON Sicurezza, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali presenterà gli interventi per la sicurezza e la tutela in varie aree della penisola. Mariella Enoc, Vicepresidente Fondazione Cariplo, affronterà il tema del ruolo delle fondazioni bancarie nella valorizzazione territoriale basata sul patrimonio storico. L’iniziativa rientra nel progetto “Dal restauro alla gestione programmata”, che punta su ricerca storica documentaria, analisi materiali e territoriali, indagini condotte con tecnologie avanzate integrate e con sistemi informatici di codificazione dei dati. È sviluppato per dimostrare l’applicabilità e l’efficacia del metodo sperimentale e l’avvio della sua replicabilità. Il progetto, cofinanziato dalla Fondazione Cariplo, vede coinvolti il Comune di Pozzolengo (Brescia), Comune di Cavriana (Mantova) e Fondazione Castello di Padernello (Brescia).

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il giro del mondo in 80 anni

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 febbraio 2011

Roma 10 febbraio 2011 ore 17.00 Musei Vaticani – Sala Conferenze Ingresso a partire dalle 16.30 da viale Vaticano Radio Vaticana 1931 – 2011 Presentazione delle attività celebrative previste per l’80° anniversario dell’emittente pontificia ad iniziativa di Antonio Paolucci Direttore dei Musei Vaticani e P. Federico Lombardi S.I. Direttore della Radio Vaticana.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda sindaco di Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 febbraio 2010

Roma 1 febbraio ore 18.00 – Sala della Protomoteca, Campidoglio Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, partecipa alla presentazione della “Fondazione Dino ed Ernesta Santarelli Onulus”. All’incontro, che nasce in contemporanea all’uscita del volume “Studi di Glittica”, saranno presenti anche l’assessore alle Politiche Culturali, Umberto Croppi, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio  dei Ministri, Gianni Letta, il presidente della Caltagirone Spa Francesco Gaetano Caltagirone e il direttore dei Musei Vaticani, Antonio Paolucci.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expo: Fiori

Posted by fidest press agency su sabato, 23 gennaio 2010

Forlì fino al 20/6/2010 Piazza Guido da Montefeltro, 10 Complesso Museale San Domenico Natura e Simbolo dal Seicento a Van Gogh a cura di Antonio Paolucci, Daniele Benati, Fernando Mazzocca e Alessandro Morandotti  Con l’Ebe di Canova, la cui valorizzazione e’ stata l’occasione della recente mostra dedicata a -Canova, l’ideale classico tra scultura e pittura- e della conseguente riscoperta di Forli’ come -Città canoviana-, la magnifica -Fiasca fiorita- e’ l’opera più celebre conservata nei Musei del San Domenico. Considerata una della piu’ belle natura morte di tutti i tempi, la -Fiasca fiorita- di Forlì è un dipinto di cui non e’ stato ancora risolto il mistero. Non e’ stato, infatti, identificato il suo autore. Sono stati fatti molti nomi, tutti piu’ o meno plausibili, tra cui quelli che appaiono piu’ vicini alla realtà restano Caravaggio e Cagnacci.  I capolavori di Caravaggio, Cagnacci, Gentileschi, Dolci e di altri grandi pittori di storia che hanno eccezionalmente dipinto quadri di fiori, ma anche lo straordinario caso di Rembrandt nello strepitoso ritratto della moglie come Flora, aiuteranno se non a risolvere, ad avvicinarsi al mistero, che è poi racchiuso nel segreto della sua straordinaria bellezza, della -Fiasca fiorita- di Forlì.  Le opere selezionate saranno la dimostrazione di come i quadri di fiori o i quadri di figura, dove l’elemento floreale assume un rilievo simbolico e formale eguale se non superiore alla figura, abbiano raggiunto un’intensità e una originalità estetica assai superiore alla convenzionalità che caratterizza la pittura dei -Fioristi-. Rispetto al Settecento, quando il tema sembra scomparire, si verifica una forte e decisiva ripresa nel corso dell’Ottocento. Mentre gli specialisti riducono la pittura di fiori a una produzione altamente specifica, ma inevitabilmente commerciale, sono proprio i protagonisti dei grandi movimenti della pittura moderna, dal Romanticismo al Realismo, dall’Impressionismo al Simbolismo, a reinventare il genere dandogli un nuovo significato.  Curatori della mostra e del catalogo sono Antonio Paolucci, Daniele Benati, Fernando Mazzocca e Alessandro Morandotti; il prestigioso comitato scientifico e’ presieduto da Antonio Paolucci.  Curatori dell’allestimento sono gli Studi Wilmotte et Associes di Parigi e Lucchi & Biserni di Forli’. (fiori)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expo: Giorgione

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Castefranco Veneto (TV) fino all’11/4/2010 Piazza San Liberale Museo Casa Giorgione Omaggio della terra d’origine al grande pittore veneto a cura di Lionello Puppi, Antonio Paolucci, Enrico Maria Dal Pozzolo  A 500 anni dalla sua morte un grande evento celebra il genio e la grandezza di un artista che ha dato vita ad opere simbolo del Rinascimento italiano. Castelfranco Veneto mette in cantiere, insieme alla Regione del Veneto e alla Provincia di Treviso un progetto ambizioso e articolato. Le celebrazioni del Cinquecentenario hanno quale momento apicale la straordinaria esposizione curata da tre grandi studiosi del Maestro: Antonio Paolucci, Lionello Puppi ed Enrico Maria dal Pozzolo.  Si tratta di un’occasione unica per il visitatore. I promotori dell’evento sono il Comune di Castelfranco Veneto, la Regione del Veneto e la Provincia di Treviso; l’organizzazione generale e’ affidata a Villaggio Globale International. Il Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso ha preparato dei pacchetti per scoprire la terra di Giorgione in ogni suo piccolo dettaglio.  Il percorso espositivo inizia al primo piano con una introduzione documentaria: mappe che rappresentano i luoghi in cui si svolse principalmente l’attività di Giorgione, cioe’ Venezia, il territorio trevigiano e padovano, poi carte che documentano le commissioni pubbliche, come il telero di Palazzo Ducale e il Fondaco dei Tedeschi a Venezia, e le commissioni private.
La seconda sezione, collocata nella prima parte della sala cosiddetta del “Fregio delle Arti liberali e meccaniche”, documenta l’attività giovanile del pittore.  Un pannello collocato perpendicolarmente alla lunghezza di questa sala divide la seconda sezione dalla terza, dedicata ai ritratti e alle mezze figure: Le tre età dell’uomo da Pitti, l’Arcere da Edimburgo, il Doppio ritratto da Palazzo Venezia a Roma e l’Alabardiere da Vienna. La mostra prosegue nell’ampio sottotetto al piano superiore. La IV sezione ospita dipinti e incisioni, dei “colleghi” del grande pittore, quali Vincenzo Catena, Sebastiano del Piombo, Tiziano, Giulio Campagnola, Marcantonio Raimondi. Nella V sezione, la piu’ ricca di opere, sono quadri che riportano in generale all’ambiente giorgionesco e ai suoi “compagni di strada”: Albrecht Dürer, Cima da Conegliano, Giovanni Bellini, Lorenzo Costa, Pietro Perugino, una Leda della cerchia di Leonardo che è il fulcro della “composizione”, Giovanni Bonconsiglio, Domenico Capriolo ecc. Nell’ultima sezione, quasi una Wunderkammer, sono collocati volumi in edizioni rare che rappresentano le punte più alte della cultura di riferimento di fi ne -400, come Ovidio, Petrarca, Boccaccio, Pietro de Crescenzi, l’Hypnerotomachia Poliphili, assieme a bronzi padovani e veneziani tra -400 e -500. http://www.giorgione2010.it  (Immagine: Giorgione, La Tempesta, olio su tela cm 82×73. Venezia, Gallerie dell’Accademia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »