Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘aperta’

Lettera aperta al Presidente del Consiglio dei ministri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 maggio 2021

Stiamo attraversando una fase di grandi sconvolgimenti ambientali, demografici e socioeconomici che l’azione politica deve comprendere e affrontare al meglio cogliendo tutte le opportunità di positivo cambiamento che il momento storico ha posto di fronte al Paese. Le risorse finanziarie che in questi mesi saranno mobilitate attraverso il PNRR dovranno essere utilizzate nel modo più efficiente, efficace e strategico. Con riferimento al ruolo che la valutazione può e deve svolgere nei confronti delle politiche e dei programmi che saranno finanziati, riteniamo urgente porre all’attenzione dei soggetti responsabili dell’attuazione di questi processi alcuni elementi che andrebbero rafforzati o per cui risulta urgente e necessario muoversi in discontinuità con i periodi di programmazione precedenti, superando una visione meramente adempimentale e burocratica del processo valutativo. Per questo auspichiamo: – che il Governo disponga un Piano Nazionale di Valutazione del PNRR, non previsto dal Regolamento UE ma assolutamente indispensabile a garantire, alla sua implementazione, il valore aggiunto della prospettiva valutativa al livello degli Stati Membri; – che tale Piano Nazionale di Valutazione possa articolarsi in specifici programmi di valutazione tematica (per missioni) e decentrata (a livello regionale), evitando la parcellizzazione delle azioni di verifica e invece promuovendo la realizzazione di sintesi più generali e raccordate alla governance complessiva del sistema; – che il disegno della valutazione non riguardi solamente gli impatti delle politiche ma che, in considerazione specifica delle esigenze di apprendimento in itinere e di tempestivo riallineamento verso i risultati, accompagni i programmi fin dalla iniziale definizione degli obiettivi operativi; orienti l’identificazione delle strategie di raccolta e trattamento dei dati; si riferisca insieme alla valutazione del processo di implementazione e a quella degli effetti diretti ed indiretti dei diversi interventi, in una logica riflessiva al tempo stesso sistemica e sistematica; – che la valutazione dell’equità dei programmi e dei loro impatti sulle pari opportunità costituisca un riferimento imprescindibile e trasversale del disegno; – che la governance istituzionale di tale Piano coinvolga le principali istituzioni pubbliche già attualmente impegnate nella valutazione delle diverse linee di policy, razionalizzando i mandati istituzionali e le competenze esistenti senza creare nuove e pletoriche istituzioni o autorità sovraordinate e che tutto ciò si sostanzi in un cambiamento degli assetti organizzativi tale da garantire una reale indipendenza della valutazione a tutti i livelli; – che si compia uno sforzo serio e strategico per la messa a disposizione in forma aperta dei dati statistici e amministrativi disponibili tanto a livello centrale che degli enti locali; – che si riconosca la professione di valutatore/valutatrice e che si introduca un sistema di accreditamento, certificazione e aggiornamento continuo delle competenze; – che siano messe in campo specifiche e adeguate risorse economiche aggiuntive per garantire standard di qualità, pluralismo metodologico e indipendenza delle valutazioni a tutti i livelli; – che siano creati spazi di condivisione e occasioni di riflessione sia istituzionale che pubblica per la capitalizzazione ad ogni livello dei risultati delle diverse valutazioni che saranno realizzate in un’ottica di accountability dell’azione e del ruolo di sostegno dello stesso PNNR. Organizzazioni promotrici: Maria Carmela Agodi – Presidente Associazione Italiana di Sociologia (AIS); Gabriele Tomei – Presidente Associazione Italiana di Valutazione (AIV); Marco Bassi – Presidente Società Italiana di Antropologia Applicata (SIAA); Corrado Crocetta – Presidente Società Italiana di Statistica (SIS); Gabriele Ballarino – Presidente Società Italiana di Sociologia Economica (SISEC); Francesca Longo – Presidente Società Italiana di Scienza Politica (SISP). (abstract) fonte: http://www.valutazioneitaliana.eu

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rapporto “Scuole aperte, Società protetta”

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 maggio 2020

Anche la Città metropolitana di Torino con i tecnici della Direzione Edilizia scolastica ha partecipato attivamente al gruppo di lavoro coordinato dal Politecnico di Torino dedicato all’approfondimento tematico, in vista della Fase2, sul mondo della scuola che ha prodotto il rapporto “Scuole aperte, Società protetta”.”Un rapporto molto complesso che riguarda una realtà fondamentale per la ripresa quale è quella del mondo della scuola – commentano i consiglieri metropolitani delegati ai lavori pubblici Fabio Bianco e all’istruzione Barbara Azzarà – coinvolgendo famiglie, alunni, docenti, personale scolastico e tecnico, quindi un target in Piemonte di centinaia di migliaia di persone. I nostri tecnici hanno collaborato alla stesura del rapporto in considerazione della nostra responsabilità su centinaia di edifici scolastici degli istituti superiori di secondo grado nel territorio metropolitano”.Il rapporto affronta sotto il profilo tecnico e scientifico i grandi temi della prevenzione del rischio di trasmissione del contagio da #covid19 , prevede mappe e layout delle aule degli istituti superiori con 15 o 30 studenti, esempio collegati a buone pratiche e tutti gli interventi utili a programmare il ritorno sui banchi della popolazione scolastica in sicurezza.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una giornata di festa dedicata al saper fare in vigna aperta a tutti

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 gennaio 2019

9 marzo 2019 in Franciacorta il 1° Pruning Contest ideato e organizzato da Simonit&Sirch.
La potatura delle viti è uno dei compiti più difficili e delicati del vignaiolo. Da essa può dipendere la salute, la robustezza e la durata delle piante e di conseguenza la produzione e la qualità dei vini.Gli specialisti italiani Simonit&Sirch, che hanno esportato il loro saper fare in tutto il mondo, hanno ideato il 1° Festival italiano del Potatore in Italia. Il Festival, una novità assoluta per l’Italia, si terrà ad Erbusco, in Franciacorta, nei vigneti di Bellavista, azienda leader del territorio, che per prima ha sposato il metodo rivoluzionario di potatura, oggi praticato in tutte le realtà del gruppo Terra Moretti Vino.Il Contest è aperto a tutti coloro che vorranno mostrare le proprie abilità in una competizione che premierà accuratezza dei tagli e velocità. Saranno ammessi 100 iscritti che potranno disputare gare individuali e a squadre. La giuria, costituita da tecnici Simonit&Sirch e da altri esperti internazionali di potatura, decreterà i migliori classificati nelle varie categorie. Il campo gara sarà il vigneto Le Brede di Erbusco ai piedi di Villa Lechi, una delle più scenografiche ville di Franciacorta.Il Pruning Contest sarà il cuore di una giornata dedicata al saper fare in vigna aperta a tutti con ingresso gratuito, potatori, famiglie, amici e appassionati. Speaker della gara, che inizierà alle 9.00, sarà Federico Quaranta, noto autore e conduttore del programma radiofonico Decanter su Radio 2 e conduttore di Linea Verde su Rai 1, da sempre impegnato nella difesa e valorizzazione dei prodotti e dei saperi dell’agricoltura italiana. Il pubblico potrà osservare da vicino i concorrenti intenti a potare le piante.A fare da contorno al Pruning Contest, musica, stand a tema e una serie di attività collaterali legate al mondo agricolo, fra cui laboratori con artigiani intenti ai loro mestieri tradizionali e l’Atelier delle forbici tenuto dalla Felco, azienda leader del settore, Main Sponsor della manifestazione, che gode del Patrocinio del Comune di Erbusco. Sotto i portici di Villa Lechi saranno allestite postazioni dove degustare Franciacorta e food, mentre ai più piccini sarà riservato un angolo del vigneto con le teste dei filari contrassegnati da gigantesche matite colorate, dove verranno organizzati giochi e attività. Per loro, in programma il “Wannabe a pruninguy”: ciascun bambino sceglierà una barbatella di vite e la pianterà, contrassegnandola con il suo nome e la data, dando vita a un “vigneto simbolico”, di buon auspicio per il futuro. http://www.festivaldelpotatore.it

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »