Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘aperti’

XXII edizione di Frantoi Aperti in Umbria

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2019

Dal 26 ottobre fino all’8 dicembre, coinvolgendo borghi e frantoi di tutta la regione. L’evento, che farà scoprire a migliaia di appassionati gourmet non soltanto la qualità dell’olio extravergine di oliva umbro appena franto, ma anche i tanti prodotti alimentari di eccellenza della Regione, proseguirà infatti nel fine settimana del 30 novembre/1° dicembre con “Frantoi Aperti a Foligno” per poi concludersi nei giorni del 6, 7 e 8 dicembre con la X edizione della Maratona dell’Olio, evento che avrà come cornice dodici borghi dell’area ternana con Avigliano Umbro nel ruolo di comune capofila.L’edizione 2019 di Frantoi Aperti coinvolgerà città e paesi di tutta la Regione, tra cui sei comuni inseriti nell’elenco dei “Borghi più belli d’Italia” (Arrone, Bevagna, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Spello, Trevi).
Nell’Umbria centrale saranno cinque i comuni coinvolti: Bevagna, centro noto per il Mercato delle Gaite, scrupolosa e filologica rievocazione storica medievale ambientata ai tempi dell’antica Mevania, che proporrà “Bevagna O’Live” (26 e 27 ottobre); Gualdo Cattaneo, conosciuto come il “borgo dei castelli” per il sistema difensivo d’impianto medievale costituito da una rete di quattordici siti fortificati sparsi nel territorio, che prenderà parte a Frantoi Aperti con “Sapere di Pane, Sapore di Olio” (2 e 3 novembre); Castel Ritaldi, dove è in programma “Frantotipico” (9 e 10 novembre), che lega la propria notorietà all’evento annuale “Paese delle Fiabe – Premio letterario Mario Tabarrini”, tra i più prestigiosi concorsi di scrittura per fiabe a livello nazionale; Giano dell’Umbria, borgo storico ricco di monumenti, tra cui spicca l’abbazia benedettina di San Felice, capolavoro dell’arte romanica umbra, che sarà protagonista con la “Mangiaunta (1,2,3 novembre) e “Le Vie dell’Olio -Festa della Frasca” il 23 e 24 novembre.
Nell’Umbria della fascia olivata saranno protagonisti cinque comuni: Assisi, la città di San Francesco d’Assisi, dove si trovano il Sacro Convento e la Basilica Papale a lui dedicata, che aderirà con “Unto” (dal 31 ottobre al 24 novembre); Campello sul Clitunno, che ha in calendario la “Festa dei Frantoi” (1, 2 e 3 novembre), centro famoso per le Fonti del Clitunno, ambiente naturale di grande suggestione che fu fonte di ispirazione per poeti e letterati di varie epoche; Trevi la “Capitale dell’Olio” con la sua plurisecolare tradizione olearia, simboleggiata dal monumentale Olivo di Sant’Emiliano, forse il più antico dell’Umbria, che tornerà sotto i riflettori con “Festivol” (1,2,3 novembre); Spello, dove si terrà “L’oro di Spello – 58^ Festa dell’olivo e Festa della bruschetta” (15,16,17 novembre), centro rinomato per l’annuale appuntamento con le “Infiorate”, manifestazione che prevede l’abbellimento del centro storico con tappeti e quadri floreali in occasione della festività del Corpus Domini; Foligno, che organizzerà “Frantoi Aperti a Foligno” (30 novembre-1° dicembre), città di pianura della Valle Umbra nota per la “Giostra della Quintana” e per gioielli d’arte come l’Abbazia medievale di Sassovivo, tra le più solide roccaforti dell’Ordine monastico benedettino.
Nell’Umbria del lago i centri coinvolti saranno: Castiglione del Lago noto per il Palazzo della Corgna l’unica piccola “reggia” esistente in Umbria, con bellissime sale affrescate dal Pomarancio e Salvio Savini e Panicale, l’unico non bagnato dalle acque del lago Trasimeno, centro noto per il paesaggio collinare, riprodotto nelle opere del Perugino come l’affresco del Divin Pittore conservato nell’oratorio di San Sebastiano e per il Museo delle Tulle, un tipo particolare di ricamo, che organizzeranno “Pan’olio” (26 e 27 ottobre); Magione, comune famoso per gli affreschi di Gerardo Dottori, maestro del futurismo, e per il castello dei Cavalieri di Malta, che aderirà con “Olivagando” (16 e 17 novembre); Passignano sul Trasimeno, dove è in programma “Oliamo” (9 e 10 novembre), conosciuto per la Rocca medievale, il Palio delle Barche e il Museo delle Barche, importante esposizione di imbarcazioni e attrezzature tradizionali per la pesca; Tuoro sul Trasimeno, luogo ideale per lunghe passeggiate sulle rive del lago e sede del “Museo di Annibale” dedicato alla Battaglia del Trasimeno (217 a.C.), che sarà protagonista con la “Festa dell’olio” (9 e 10 novembre).
Nell’Umbria meridionale Frantoi Aperti toccherà infine due comuni: Avigliano Umbro, nel cui territorio è visitabile la Foresta Fossile di Dunarobba, che sarà centro capofila del progetto “Maratona dell’Olio” (6,7,8 dicembre), e Arrone, dove è in previsione “Amor d’olio” (9 e 10 novembre), paese della Valnerina posto nel Parco fluviale del Nera e dominato dal castello medievale degli Arroni.
L’edizione di quest’anno, che vedrà protagonisti come sempre i Frantoi, collegati ai borghi aderenti da un servizio gratuito di navette, è stato pensato per soddisfare le esigenze di un’ampia platea di persone, con gusti e aspettative diverse: per i più piccoli sono previste diverse iniziative, tra cui, in occasione di Festivol a Trevi, la prima edizione di “Festivol Junior”, un mini festival in programma domenica 3 novembre interamente dedicato ai bambini, con un ricco programma di attività volte al divertimento, ma anche alla conoscenza della tradizione olearia e della coltura dell’olivo, con appuntamenti come la raccolta delle olive, la merenda con “Pane e Olio”, le passeggiate in centro storico con l’”Asino Bus”, laboratori, letture, spettacoli; per i giovani l’intrattenimento sarà assicurato dalle serate musicali “Oiler room” con Dj set in Frantoio; per i camminatori e gli amanti delle passeggiate in mezzo alla natura sono in programma trekking tra gli olivi e itinerari con merende e pranzi nei tanti frantoi aderenti, luoghi di incontro e di socializzazione dove si potrà degustare l’olio appena franto; per gli appassionati dell’arte ci sarà la quinta edizione di #Chiaveumbra, mostra diffusa d’arte contemporanea in ambienti poco noti e accessibili dell’Umbria “minore”, che saranno in via eccezionale aperti ai visitatori e raggiungibili autonomamente oppure prendendo le navette che collegano i comuni aderenti ai frantoi e che faranno tappa nei luoghi della mostra (chiesette rurali, vecchi opifici, luoghi inconsueti).
Per i gourmet appassionati di natura e cultura la scelta ideale sarà poi la partecipazione ai Brunch Tour, formula che propone, al costo di 20 euro a persona, un pranzo a base di soli prodotti e ingredienti del territorio umbro, ambientato in luoghi speciali situati nei comuni aderenti a Frantoi Aperti, che abbiano un legame con la cultura dell’olio E.v.o. e con il paesaggio olivato, preceduto da una passeggiata naturalistica (facoltativa) e abbinato a momenti di intrattenimento musicale, alla visita guidata del luogo e di un frantoio in lavorazione, con possibilità di degustare l’olio appena franto. I Brunch Tour, in programma tutti i fine settimana di Frantoi Aperti , si svolgeranno in luoghi insoliti e particolari, di grande suggestione, come ad esempio la Villa Sant’Angelo in Panzo ( ex monastero) ad Assisi, la Rocca Sonora a Gualdo Cattaneo, il castello di Arrone, a Villa Nova, il Frantoio storico di Palombaro a Magione, il complesso abbaziale di San Girolamo a Spello, Villa Pompjli a Macciano di Giano dell’Umbria, all’abbazia benedettina di Sassovivo a Foligno.
Nel quadro di Frantoi Aperti 2019 è prevista infine il 27 ottobre la terza giornata nazionale della “Camminata tra gli olivi”, organizzata dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio (www.camminatatragliolivi.it) in sinergia con l’Associazione Strada dell’Olio Dop Umbria, e nelle giornate del 3 e 4 dicembre la presentazione ufficiale della nuova annata dell’Olio Extravergine d’Oliva Dop Umbria, alla presenza di operatori del settore, della stampa specializzata e di chef dell’Associazione Chic – Charming Italian Chef.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXI edizione di Frantoi Aperti

Posted by fidest press agency su martedì, 30 ottobre 2018

Campello sul Clitunno (Pg) sabato 10 novembre dalle ore 18:00 alle 24:00 presso la straordinaria cornice del Frantoio Marfuga si terrà un evento speciale volto ad esaltare le ricchezze e le specialità dell’Umbria. Ospite di questo speciale ed insolito evento, che vede realizzare una serata di musica elettronica in un frantoio attivo e funzionante, una delle figure più importanti nel panorama nazionale ed internazionale: DJ RALF. Eccellenza assoluta nel suo genere, è anch’egli umbro di fiere origini contadine ed è conosciuto nel mondo come produttore musicale e discografico, ma anche, a suo modo, “influencer” ed “opinion leader”. Un artista, dunque, che ben rappresenta l’attuale musica elettronica così come un frantoio di esperienza e qualità riconosciuta si pone nell’odierno panorama della produzione olearia.
Il format, Oiler Room, gioca su una delle esperienze più elettrizzanti ed innovative emerse nel variegato panorama della musica elettronica dell’ultimo decennio e avviata da una piattaforma multimediale inglese: quella di collocare un DJ con una storia alle spalle e la disponibilità a raccontarla e sviscerarla in musica fuori dai contesti urbani o extra-urbani abituali (il nome suggerisce un “locale caldaia”, ma potrebbe essere un appartamento, un garage e, perché no, un frantoio) per un gruppo fisiologicamente ristretto di persone e poi trasmettere questa esperienza e provare a farla vivere dall’altro capo del mondo a chiunque abbia voglia di seguire la diretta in rete o scaricarsene i contenuti a piacimento.
Un’iniziativa che presuppone la scelta del contesto giusto e degli attori più adatti a creare le condizioni ambientali perché né l’una né l’altra delle due realtà messe a confronto risulti snaturata: proprio per tale motivo si è puntato sull’eccellenza delle proposte su cui accendere i riflettori di un grande evento, ovvero due realtà che hanno un’affinità non solo geografica, ma anche filosofica.
Da un lato un Festival Culturale e Musicale orgogliosamente radicato in Umbria, a Foligno, dove da oltre 10 anni l’associazione che porta il suo nome (Dancity, gioco di parole tra densità, citta e movimento) offre una panoramica a 360° sulla evoluzione della musica elettronica, coltivando la promozione della ricerca e della sperimentazione in vari ambiti creativi senza mai perdere di vista forme e produzioni artistiche tradizionali che rappresentano sempre e comunque le radici da cui tutto nasce.
Dall’altro una delle aziende più innovative ed apprezzate del panorama umbro, gestita a Campello sul Clitunno dalla famiglia Gradassi, con una storia di diverse generazioni come garanzia di qualità e di esperienza, ma anche con un piede ben piantato nel futuro del settore e dotata di spazi moderni, confortevoli e tecnologicamente all’avanguardia in piena sintonia con la contemporaneità: basti dire che gli spazi “sociali” del Frantoio Marfuga si presentano con una veste e tratti estetici che potrebbero appartenere ad un locale di tendenza, con connubi stilistici anche azzardati e provocatori tra la modernità e la tradizione rurale (utensili della frangitura, un inginocchiatoio, memorie dell’immaginario contadino).

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Domenica 7 maggio gratis al museo

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 Mag 2017

Fori imperialiRoma Anche domenica 7 maggio 2017, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana con molte iniziative per bambini ed adulti e una grande varietà di mostre da visitare.Inoltre, come prima domenica del mese, il percorso di visita nell’area dei Fori Imperiali sarà aperto al pubblico gratuitamente dalle ore 8,30 alle 19.15, con l’ultimo ingresso alle 18,15. L’apertura straordinaria prevede l’ingresso alla Colonna di Traiano e, dopo il percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e Cesare, i visitatori proseguiranno attraverso il breve camminamento nel Foro di Nerva che permette di accedere al Foro Romano, mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato. Iniziative ideate e promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura.
Ai Musei Capitolini si possono ancora visitare le mostre Michelangelo capolavori ritrovati – Il sacrificio di Isacco esposto accanto alla Cleopatra – e Leonardo e il volo, il manoscritto originale del Codice e un’esperienza multimediale in 3D.
Ai Mercati di Traiano I Fori dopo i Fori, che illustra le vicende dell’area archeologica dei Fori Imperiali attraverso i rinvenimenti degli scavi degli ultimi 25 anni..
Al Museo di Roma in Trastevere le immagini potenti che rivelano una grande fotografa: Vivian Maier. Una fotografa ritrovata, 120 scatti in bianco e nero realizzati tra gli anni Cinquanta e Sessanta insieme a una selezione di immagini a colori scattate negli anni Settanta, oltre ad alcuni filmati in super 8. Al primo piano, La terra come patrimonio comune – 40 anni d’impegno 1977/2017 mostra fotografica sul recupero e messa a cultura di terreni pubblici e privati abbandonati.
Foro romanoAl Museo Napoleonico Minute visioni. Micromosaici romani del XVIII e del XIX secolo dalla collezione Ars Antiqua Savelli, una delle più importanti in ambito internazionale dedicate a questo peculiare genere artistico, frutto di oltre quarant’anni di acquisizioni e ricerche.
Alla Centrale Montemartini da ammirare, oltre alla magnifica collezione permanente, il treno di Pio IX realizzato nel 1858 dalle società ferroviarie “Pio Centrale” e “Pio Latina”, che lo hanno commissionato ad aziende francesi per farne dono al pontefice.
Al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco All’ombra delle piramidi. La mastaba del dignitario Nefer, il preziosissimo rilievo funerario del dignitario Nefer, databile al regno del faraone Cheope: una ricostruzione 1:1 della struttura della cappella funeraria e una ricchissima documentazione grafica, fotografica e multimediale per descriverne lo spazio interno.
Al Museo Civico di Zoologia Litoralis – dalla terra al mare mentre al vicino Museo Carlo Bilotti InMateriale. Lucilla Catania e BIMBA LANDMANN Cultura visiva e immaginario fantastico: illustratrice di libri per l’infanzia, l’artista, attraverso immagini di grande fascino, mira a coinvolgere un pubblico molto vasto, con un’attenzione particolare ai più piccoli.
Al Casino dei Principi di Villa Torlonia Magia della luce. Specchio e simbolo nell’opera di Lorenzo Ostuni.
Alla Galleria d’Arte Moderna Stanze d’artista. Capolavori del ‘900 italianoSironi, Martini, Ferrazzi, De Chirico, Savinio, Carrà, Soffici, Rosai, Campigli, Marini, Pirandello e Scipione.
Molte possibilità, come sempre, al MACRO di via Nizza: I Think Art is… Briciole D’Arte – Un video di Lara Nicoli e Carlo Carfagni; Arte e Politica. Percorsi nell’arte contemporanea attraverso la collezione MACRO; OTROS SONIDOS, OTROS PAISAJES; CROSS THE STREETS; Gea Casolaro – Con lo sguardo dell’altro. Al MACRO La Pelanda Alessandro Verdi – Sulla pelle della pittura; Marco Paoli – Ethiopia; POETRY – Adonis e Marco Nereo Rotelli. Al MACRO Testaccio Pietro Fortuna – S.I.L.O.S; Alfredo Pirri – i pesci non portano fucili.
Non rientrano nelle gratuità: la mostra Artemisia Gentileschi, al Museo di Roma in Palazzo Braschi, un percorso che svela gli aspetti più autentici dell’artista, attraversando un arco temporale che va dal 1610 al 1652. Spartaco. Schiavi e padroni a Roma, una interessante mostra al Museo dell’Ara Pacis che indaga la realtà della schiavitù nella vita quotidiana e nell’economia della Roma imperiale. Le attività del Planetario Gonfiabile presso Technotown.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bosa Monumenti Aperti 2010

Posted by fidest press agency su sabato, 30 ottobre 2010

Cagliari 30 e domenica 31 ottobre. Per il primo anno Bosa ospita Monumenti Aperti. L’inaugurazione avverrà sabato 30 alle ore.15,00 davanti al Teatro Comunale con canti della tradizione bosana a cura de “Su Traggiu Osincu”. Un appuntamento importante, questo con Monumenti Aperti, attraverso il quale l’Amministrazione intende rilanciare l’idea di destagionalizzazione del turismo, puntando su iniziative a forte impatto culturale con l’auspicio che, come hanno scritto nella Guida alla manifestazione, il Sindaco Piero Franco Casula  e l’Assessore alla Cultura Angelina Piu “Monumenti Aperti, svolgendosi a fine ottobre, possa contribuire alla destagionalizzazione turistica e dimostrare che Turismo e Cultura sono un binomio vincente e possono dare un grosso contributo al miglioramento dell’economia locale”.
Il programma è ancora più ricco e interessante grazie alle quattro mostre che sono state allestite in occasione della manifestazione: la mostra di pittura di Michele de Luca “L’Ordine delle Apparenze” a  Casa Deriu; la mostra-laboratorio ”Su Lauru Osincu” a cura dell’associazione La Foce, allestita presso il Presidio Turistico;  mentre  nei locali del Teatro civico la mostra di fotografia subacquea della Polisportiva Albatros e la mostra del Maestro Ignazio Ambu “Il Pittore che sogna a colori”.  Tre gli itinerari con i quali si può scegliere di visitare le bellezze di Bosa: ITINERARIO A: Corso Vittorio Emanuele II, Cattedrale dell’Immacolata, Chiesa del Rosario, Museo Casa Deriu, Pinacoteca Melchiorre Melis, Pinacoteca Atza, Piazza Costituzione (Piazza Fontana), Società Operaia: sede.
ITINERARIO B: Castello Malaspina, Chiesa di Regnos Altos, Rione Sa Costa ,Chiesa del Carmelo, Convento dei frati Carmelitani, Biblioteca e Archivio Storico.
ITINERARIO C: Chiesa di San Pietro Extramuros,  Le Conce, Convento dei Cappuccini, Chiesa Santa Maria degli Angeli, Museo Etnografico “Stara”. (conce e casa)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pompei, scavi aperti a ferragosto

Posted by fidest press agency su sabato, 14 agosto 2010

Pompei 8,30 – 19,30 (ultimo ingresso ore 18,00). Giorno di apertura per il ferragosto agli scavi di Pompei, Ercolano, Oplontis, Boscoreale e Stabia che osserveranno i consueti orari al pubblico L’ingresso è al normale costo del biglietto. Confermata l’ampia offerta turistica del programma PompeiViva, anche in questo week-end.  A Pompei l’invito alla visita, è in particolare al cantiere-evento dei Casti Amanti, dove è possibile, passeggiando su ampie passerelle, godere della visione d’insieme dell’intera insula; e alla domus di Giulio Polibio, dove ad accompagnare i visitatori è l’ologramma di Giulio Polibio,  in una straordinaria esperienza multisensoriale. Facilitato l’accesso alle due domus: da oggi sarà possibile acquistare il biglietto direttamente all’esterno dei due edifici, grazie alla nuova postazione mobile di biglietteria della Pierrecci, o comunque  prenotando on-line al sito http://www.pompeiisites.org o www. ticketone.it,  telefonicamente  al numero 199 104 114 – dall’estero e cellulari +39 06 39967850 o presso le biglietteria di Porta Marina.  Sempre attivo anche nel week-end di ferragosto il percorso Pompei Bike, suggestivo itinerario ciclo-pedonale  tra natura e archeologia lungo le mura della città antica, con partenza da Piazza Anfiteatro e con possibilità di noleggiare gratuitamente la bici.
Successo, inoltre, per la prima edizione de Il Cielo sopra Pompei. La notte degli Astrofili, anche questa iniziativa del programma POMPEIVIVA, avviato dall’ex Commissario delegato  Marcello Fiori, che si annuncia come appuntamento fisso della stagione estiva  di Pompei.Migliaia i turisti che si sono affollati nel quadriportico dei Teatri per osservare le stelle dall’area archeologica. Bambini, coppie, anziani, ragazzi a guardare le costellazioni dai telescopi dell’Associazione Astrocampania. (pompei)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seminario agroalimentare

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 luglio 2010

Firenze 19 luglio alle 9,30, nell’Auditorium di Promofirenze, in Via del Castello d’Altafronte, 11, si terrà un seminario gratuito di presentazione dei mercati telematici dell’agroalimentare fiorentino. La Camera di Commercio di Firenze promuove, per il commercio all’ingrosso, la Borsa Merci Telematica Italiana, che gestisce il mercato telematico dei prodotti agricoli, agroalimentari e ittici e consente, grazie a una piattaforma telematica, lo scambio quotidiano e continuo delle merci e delle derrate agricole. La Camera di Commercio è sede del Comitato di Filiera del Vino Imbottigliato e ha attivato il mercato sperimentale telematico del Chianti Classico col Consorzio del Chianti Classico. Inoltre, in collaborazione con le Aziende Speciali Promofirenze e TINNOVA, si sono aperti i mercati elettronici FlorenceWine e FlorenceOliveOil, vere e proprie vetrine che consentono di acquistare on line i prodotti tipici e tradizionali del nostro territorio. Sono opportunità preziose per aziende vinicole e olearie, ristoratori, associazioni di categoria e consorzi del vino del territorio provinciale fiorentino, di promuovere e commercializzare i propri prodotti per via telematica.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pompei ed Ercolano aperti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 dicembre 2009

Anche a  Capodanno si terranno dieci concerti straordinari a Pompei ed Ercolano per amplificare la magia degli scavi vesuviani in un’inedita atmosfera di festa. L’iniziativa, che non comporta alcuna maggiorazione al prezzo del biglietto, è stata resa possibile grazie ad uno specifico accordo sindacale raggiunto tra la Soprintendente, Mariarosaria Salvatore, e le organizzazioni sindacali.  In particolare nella Villa di Poppea ad Oplontis è stata organizzata una mostra di frammenti pittorici databili tra la seconda metà del I sec. a.C.  e la prima metà del I sec. d.C.. I frammenti non sono mai stati esposti al pubblico. Attualmente è in corso lo studio della villa da parte dell’equipe del prof. R. Clarke dell’Università di Austin nel Texas (USA), al termine del quale sarà possibile la giusta collocazione dei dipinti.“Far vivere il nostro patrimonio archeologico ai turisti – ha dichiarato il Commissario delegato Marcello Fiori – anche nei giorni delle festività, attraverso la musica nelle sue diverse espressioni, è un modo per proporre un percorso originale di valorizzazione e di accoglienza”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »