Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘apertura’

Scuola: Gli istituti a basso rischio sismico devono rimanere aperti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 maggio 2019

Con la sentenza n. 21175/2019 della Corte di Cassazione viene affermato che le amministrazioni comunali non sono obbligate a chiudere gli edifici scolastici a basso rischio sismico se programmano gli interventi di adeguamento sismico. Tuttavia si sottolinea che tutte le strutture scolastiche italiane prive di agibilità non possono stare in esercizio all’uso laddove gli enti locali non eseguano una programmazione degli interventi per edifici vulnerabili al rischio sismico. La Corte di Cassazione ha approvato la decisione del Tribunale che non imponeva al Comune la chiusura dell’edificio, ma richiedeva solo una programmazione degli interventi di adeguamento sismico.In virtù dunque del nuovo indirizzo cassazionistico, il sindacato ha preparato una nuova diffida atta a chiedere le idonee soluzioni alle non valutate criticità statiche legate alla realizzazione di pertinenti interventi strutturali ed al corretto inserimento nel piano triennale delle opere pubbliche comunali.
Non si arrestano le polemiche che riguardano il mondo dei dirigenti scolastici: mentre su di essi sta arrivando quella misura biometrica che prima ancora di essere “un costoso e ingiustificato strumento di controllo rappresenta un atto politico ingeneroso e di sfiducia verso una dirigenza”, “un dirigente scolastico su tre ha il carico della reggenza di un’altra istituzione scolastica con raddoppio delle responsabilità a fronte di una modesta indennità senza rimborsi di viaggi e di spese”, “un altro gravame incombe sul capo dei capi d’istituto: la sicurezza”. Infatti, “gli edifici scolastici, di proprietà delle Amministrazioni locali, in cui quotidianamente vivono i ragazzi e il personale della scuola, sono sotto il controllo del dirigente per quanto riguarda la sicurezza della struttura e delle persone. Lo prevede il decreto legislativo 81/2008”.
È recente la notizia della sentenza della Corte di Cassazione che afferma come le amministrazioni comunali non siano obbligate a chiudere gli edifici scolastici a basso rischio sismico se programmano gli interventi di adeguamento sismico. Tuttavia si sottolinea che tutte le strutture scolastiche italiane prive di agibilità non possono stare in esercizio all’uso laddove gli enti locali non eseguano una programmazione degli interventi per edifici vulnerabili al rischio sismico.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Apre per la prima volta nella capitale il ROMA FLOWERS PARK

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 marzo 2019

Roma_Flowers_Park (2)Roma dal 23 marzo al 5 maggio – Via Castel di Leva, 358 – Zona Divino Amore (tutti i giorni dalle 10 alle 18, ingresso 6 euro). Saranno oltre 1.000.000 i tulipani presenti alla prima edizione del Roma Flowers Park, il parco ispirato al famosissimo Keukenhof olandese, dove sarà possibile trascorrere una giornata in famiglia, con gli amici o con la propria dolce metà!Un luogo magico che ci catapulterà in un mondo fatto di fiori, profumi e colori e dove sarà possibile, inoltre, degustare del buon cibo della tradizione italiana e rilassarsi all’ombra di uliveti e vigneti.A tale proposito sono state predisposte due vaste zone ristoro e pic-nic dove i visitatori potranno sostare e pranzare sotto l’ombra di un vigneto o di un uliveto, degustando piatti della tradizione italiana, tra cui quelli provenienti direttamente dalle zone terremotate di Amatrice.Il Roma Flowers Park è un luogo dove saranno soddisfatte le esigenze di grandi e piccini, infatti è stata istituita un’area dedicata ai bambini con giochi e intrattenimento, per rendere l’esperienza ancora più divertente.Il parco dell’Ardeatina, a tale proposito, sarà dotato di un posto dove giocare e socializzare con gli altri bambini: oltre all’ampia collina presente nel parco, in cui saranno liberi di correre e divertirsi, mentre i genitori si riposano nella natura, ci sarà anche l’area per la formazione. Infatti, il concept di questo progetto è quello di celebrare l’arrivo della primavera con i bambini ed i ragazzi delle scuole: ci saranno esperti che saranno a loro disposizione per spiegare le tecniche ed il modo di piantare i bulbi da fiore e la loro stagionalità.Presente all’evento sarà anche l’Associazione Donne in Movimento, che si occupa di iniziative culturali e sociali finalizzate al benessere e alla tutela di tutte le fasce deboli della città. http://www.romaflowerspark.com/ (foto copyright Roma Flowers Park)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

1° aprile 2019: riaprono i Giardini di Castel Trauttmansdorff

Posted by fidest press agency su martedì, 19 febbraio 2019

merano i giardini di sissi.jpgMerano. Il 1° di aprile i Giardini di Sissi riaprono le porte ai visitatori, curiosi di ammirare il paradiso botanico di Merano. Inaugurati il 16 giugno 2001, da allora per i Giardini di Castel Trauttmansdorff è stato un susseguirsi di stagioni ricche di successi, di riconoscimenti e di novità. Anche per il 2019 il programma e le iniziative previsti saranno numerosissimi e davvero accattivanti, come la mostra temporanea, le visite guidate a tema, i pacchetti e gli eventi per vivere i Giardini con un tocco di mondanità.Ogni anno, prima della riapertura, i giardinieri lavorano intensamente alla piantumazione di circa 300.000 bulbose, cioè viole, tulipani, narcisi, etc. e alla rimozione delle protezioni invernali delle piante sensibili al freddo. In questo modo, al momento della riapertura, i Giardini di Castel Trauttmansdorff sfoggiano la loro veste più bella, florida e coloratissima, in cui emerge il contrasto tra il nuovo fogliame, ricco di sfumature e l’intenso verde scuro delle chiome di specie esotiche sempreverdi.
Per il 2019, la mostra temporanea avrà come protagoniste le “Piante killer – Le carnivore verdi”: attraverso vari supporti visivi saranno svelati i trucchi e gli ingegnosi espedienti che queste piante utilizzano per attirare gli insetti nella loro trappola. Foglie appiccicose, fiori seducenti e stravaganti tentacoli sono alcuni degli strumenti che garantiscono alle piante killer la sopravvivenza. La mostra consentirà di fare un viaggio tra gli habitat naturali delle piante carnivore sparse per il mondo, dalle più alle meno note, dalle foreste tropicali alle paludi, dal fondovalle all’alta montagna. Nella Serra e in alcuni scenari del parco, sarà possibile ammirarne alcuni esemplari dal vivo, e, per soddisfare ogni curiosità, saranno organizzate visite guidate specifiche.
Suddivisi in quattro aree tematiche, i Giardini di Castel Trauttmansdorff presentano, su una superficie di 12 ettari, più di 80 paesaggi botanici con piante da tutto il mondo. La loro posizione panoramica è unica: a forma di anfiteatro naturale, si estendono su un dislivello di oltre 100 metri, aprendo a ogni passo affascinanti prospettive panoramiche sulle montagne circostanti e sulla città di Merano e integrandosi con perfetta armonia nel paesaggio naturale circostante. Grazie al clima mite del territorio, quello dei Giardini di Castel Trauttmansdorff è il luogo ideale per un giardino botanico, offrendo la possibilità di ospitare piante provenienti da tutto il mondo, alcune delle quali sono esemplari rari. Meravigliosi tripudi di fioritura cambiano l’aspetto dei Giardini settimana dopo settimana, rendendo le visite affascinanti in ogni stagione. I Giardini sono un’esperienza per tutti i sensi e per tutte le età, luogo di riposo e svago sia per gli esperti del settore che per i profani. Nel cuore dei Giardini troneggia Castel Trauttmansdorff dove, un tempo l’amata Imperatrice Elisabetta, meglio conosciuta come Sissi, trascorreva la stagione invernale. Oggi questo stesso castello è sede del Touriseum, il Museo provinciale altoatesino del Turismo che racconta 200 anni di storia del turismo alpino. Grazie al mix unico di giardino botanico e attrazione turistica, al riuscito connubio tra natura, cultura e arte e al loro inconfondibile spirito d’innovazione, i Giardini di Castel Trauttmansdorff sono stati premiati più volte a livello nazionale, europeo ed internazionale. (copyright credit foto: Giardini di Castel Trauttmansdorff – riproduzione vietata)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nissoli (FI): E’ ora di riaprire il Consolato di Newark!

Posted by fidest press agency su domenica, 23 dicembre 2018

Roma “Prima di Natale, ho voluto depositare una interrogazione al Ministro degli Esteri per chiedere la riapertura del Consolato italiano di Newark, visto che in questi anni gli iscritti all’AIRE, in New Jersey, sono anche aumentati ed il Consolato Generale di New York è oberato di lavoro con un organico insufficiente per trattare, in maniera efficiente, tutte le pratiche consolari che si accumulano.” Lo ha dichiarato l’on. Fucsia Nissoli Fitzgerald, deputata di Forza Italia eletta nella Circoscrizione estero – Ripartizione Nord e Centro America. Nel formulare l’interrogazione, l’on. Nissoli chiede “se il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale non ritenga di dover procedere alla riapertura del Consolato italiano di Newark nell’interesse delle vecchie e nuove emigrazioni italiane in quell’area”.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Annunciata l’apertura ufficiale del nuovo Centro Culturale Al Hosn

Posted by fidest press agency su domenica, 28 ottobre 2018

Abu Dhabi. Il Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) oggi ha annunciato la tanto attesa apertura di “Al Hosn”, una nuova destinazione culturale nel centro di Abu Dhabi, per il prossimo 7 dicembre 2018.Al Hosn è un complesso urbano originale che comprende 4 elementi interconnessi: lo storico Forte Qasr Al Hosn, la Fondazione Culturale, il palazzo del National Consultative Council e la Casa degli Artigiani. L’apertura ufficiale rappresenterà la celebrazione della ricca storia e cultura di Abu Dhabi con giornate di festeggiamenti ed eventi aperti al pubblico.Il Qasr Al Hosn, il sito culturale più antico e intriso di significato di Abu Dhabi City, comprende due strutture iconiche: Il Forte Interno (The Inner Fort) risalente intorno al 1795 e il Palazzo Esterno (the Outer Palace), che fu eretto negli anni ’40 dello scorso secolo. Una testimonianza della storia vivace di Abu Dhabi che negli ultimi due secoli ha ospitato la famiglia regnante, la sede del governo, il Consultative Council e l’Archivio Nazionale. Ora trasformato in un museo dopo molti anni di lavori di ristrutturazione e conservazione rigorosa, il Qasr Al Hosn è un monumento che traccia la storia dello sviluppo della città da un villaggio di pescatori di perle del XVIII secolo alla moderna metropoli globale, dove il forte oggi è circondato dai grattacieli del vivace centro città di Abu Dhabi.La nuova sede rinnovata della Fondazione Culturale ospiterà un programma ricco di mostre d’arte e dello spettacolo, insieme all’apertura della prima Biblioteca per Bambini della regione. Per celebrare la riapertura a dicembre, la Fondazione del Centro delle Arti Visive (Visual Arts Centre) presenterà una mostra importante che si concentrerà sulla storia della struttura come un faro per gli artisti locali. La Fondazione Culturale riaprirà in diverse fasi con l’accesso il 7 dicembre al Centro delle Arti Visive, che comprende gli spazi espositivi e gli art studios. I due elementi rimanenti, un teatro e la Biblioteca dei Bambini, apriranno nel 2019.SE Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman, DCT Abu Dhabi ha dichiarato: “Il Qasr Al Hosn ripercorre la storia della città di Abu Dhabi, il nostro primo edificio che rappresenta un punto fermo nella nostra città in evoluzione. È un testamento per il cuore e lo spirito della nostra gente, depositario delle memorie della collettività, e la sua riapertura rappresenta un momento importante sia per i cittadini di Abu Dhabi che di tutti gli Emirati Arabi Uniti. Inoltre, attendiamo con trepidazione la riapertura della Fondazione Culturale, che ha sempre giocato un ruolo fondamentale nella scena culturale di Abu Dhabi, degli EAU e della regione. Con il Centro di Al Hosn, cerchiamo di nutrire il senso della comunità e di creare la casa della cultura emiratina. È un luogo dove riflettere sul passato, abbracciare il presente, e dare forma al futuro di Abu Dhabi.”
SE Saif Saeed Ghobash, Undersecretary, DCT Abu Dhabi ha aggiunto: “Con lo storico Forte di Qasr Al Hosn e il Modern Heritage Building della Fondazione Culturale, uno accanto all’altro, Al Hosn sarà una destinazione aperta tutto l’anno per una comunità più ampia che include gli emiratini che vogliono conoscere il loro patrimonio culturale e gli amanti dell’arte per scambi di idee, lasciandosi coinvolgere da una scena culturale attiva. Ci auguriamo di creare ancora una volta una casa autentica per la creatività e l’apprendimento, il dialogo e il confronto, uno spazio per celebrare non solo il nostro passato ma anche la nostra cultura contemporanea emiratina. Al Hosn vuole essere altresì una rappresentazione dell’identità di Abu Dhabi con una offerta innovativa culturale ed esperienze stimolanti.”

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Apre la “Roccaforte dell’Arte”

Posted by fidest press agency su sabato, 19 maggio 2018

Trento martedì 22 maggio 2018 alle ore 18:00 Piazza G.B. Garzetti, 20 Visitabile tutti i giorni dalle 11:00 alle 15:00 e dalle 17:00 alle 22:00 apre la “Roccaforte dell’Arte”, uno spazio offerto alle associazioni artistiche per una contaminazione tra arte e gusto, con una prima mostra collettiva. Gli artisti chiamati ad esporre sono: Gianni Anderle, Marco Berlanda, Matteo Boato, Barbara Cappello, Sergio Dangelo, Giuseppe Debiasi, Paolo Facchinelli, Annalisa Filippi, Mauro Larcher, Lorenzo Lome Menguzzato, Aldo Pancheri, Cassia Raaad, Riccardo Schweizer, Fabio Venturini.
Una roccaforte è per definizione un luogo protetto da difese naturali e artificiali, e al contempo il simbolo di tenuta, durata, di ciò che nel suo interno vi è custodito. Vedere l’arte come tesoro inestimabile, come espressione primaria del Genius loci, come baluardo da trasmettere per la progressione, nonché mantenimento della cultura, è un inestimabile pensiero e azione: ciò significa fare in modo che venga non solo custodita, ma esposta per renderla presente fisicamente in tutte le sue discipline. Dunque la Roccaforte Trentina diviene lo spazio delle arti che vedrà nelle sue sale esposte opere di artisti, momenti dedicati alla poesia, alla musica e alle performance, contornati da scintillanti calici di vino e raffinate pietanze; un luogo in cui l’arte si amalgama alla cucina, un posto dove poter realmente incontrare gli artisti ed avere uno scambio, sia di chiacchiera, come di brindisi, sarà reale, non virtuale; uno spazio aperto dedicato a ciò che l’arte e bellezza meglio sanno fare: apporre benessere. Una roccaforte in cui le relazioni possano articolarsi, costruirsi, confrontarsi per un divenire di dialogo aperto tra pubblico e artisti. E, si propone alla costruzione di una libreria d’artista, cosicché tutti possano contribuire con lasciti di cataloghi, riviste e libri dedicati, per costituirne un archivio.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

10 regole d’oro per aprire una casa vacanza

Posted by fidest press agency su sabato, 19 maggio 2018

Sono sempre di più i turisti che scelgono di soggiornare in appartamento piuttosto che in hotel durante le loro vacanze. Lo dimostrano i dati relativi alla domanda di affitti brevi, cresciuta del 10% in un anno secondo l’Osservatorio di CaseVacanza.it (https://www.casevacanza.it). E proprio il sito, leader in Italia per il settore della ricettività extralberghiera, ha stilato un decalogo per aiutare coloro che decidono di investire in questa formula di ospitalità.
Burocrazia. Per iniziare l’attività di affitto il primo passo è quello di informarsi presso gli uffici comunali circa le normative in vigore sul proprio territorio. Se la locazione turistica è regolamentata dal codice civile nazionale, Regioni, Province e Comuni hanno la possibilità di emanare degli adeguamenti che andranno rispettati di caso in caso. Affittare un immobile come casa vacanza non è considerata un’attività imprenditoriale, motivo per cui non è necessario aprire partita iva. È però obbligatorio tenere aggiornato il registro presenze per la Polizia di Stato, registrandosi all’apposito portale e comunicando i nominativi dei propri ospiti entro 24 ore dal loro arrivo.
Cedolare secca. La normativa in vigore consente al locatore di scegliere se sottoporre gli introiti dall’attività di casa vacanza al regime di cedolare secca o a quello Irpef ordinario. In questo caso è consigliabile rivolgersi al proprio commercialista per valutare la soluzione migliore.
Tassa di soggiorno. Ogni Comune può deliberare sul pagamento della tassa di soggiorno per le locazioni di durata inferiore ai 30 giorni. Per questo è necessario informarsi su quanto stabilito all’interno del proprio territorio comunale, in modo da adeguarsi e applicare eventuali trattenute all’ospite.
Promozione online. L’80% delle prenotazioni di una casa vacanza vengono effettuate online: questo rende indispensabile promuovere il proprio immobile sul web. Essere presenti sui principali portali di settore è una condizione necessaria perché i turisti di ogni nazionalità possano trovare l’alloggio. In questo senso è importante anche aggiornare su tutte le piattaforme il calendario delle disponibilità, per evitare accavallamenti o sgradevoli incomprensioni con gli ospiti.
Tariffe trasparenti. Sempre nell’ottica di fornire un servizio puntuale e sempre accurato, è corretto stabilire all’inizio dell’anno un tariffario che tenga conto delle diverse stagionalità del proprio territorio e che sia uniforme su tutte le piattaforme che si utilizzano per le prenotazioni. Se è la prima volta che ci si ritrova a stilare un tariffario, un consiglio utile è quello di consultare i prezzi degli alloggi simili per prossimità o tipologia a quello che si possiede, in modo da trovare una soluzione in linea con il mercato.
Valutare l’impegno. Occuparsi di una casa vacanza è più impegnativo di quanto avviene in una locazione di lunga durata. Ogni ospite infatti va accolto e congedato, vanno fornite tutte le informazioni necessarie al soggiorno e bisogna rimanere reperibili in caso di imprevisti o necessità. È per questo che all’inizio della propria attività ogni proprietario dovrebbe stabilire quanto tempo ha da dedicare alla casa vacanza e se è necessario rivolgersi a un collaboratore che si occupi degli aspetti logistici.
Manutenzione. Ogni ospite vuole sentirsi a casa ed è per questo che l’alloggio deve sempre risultare confortevole e curato. Dai rubinetti funzionanti alla caldaia, senza dimenticare tutte le amenities che potrebbero servire a chi arriva in vacanza: pentole, stoviglie, asciugamani, carta igienica e lenzuola sono solo alcune delle comodità che i turisti si aspettano di trovare in casa e che non possono assolutamente essere dimenticate.
Regolamento condominiale. Se la casa vacanza si trova all’interno di un condominio, è giusto stampare per gli ospiti in arrivo (possibilmente in più lingue) un riassunto delle principali regole condominiali riguardanti, ad esempio, gli orari in cui rispettare il silenzio, la presenza degli animali, la cura degli spazi comuni e la raccolta differenziata.
Informazioni turistiche. Ciò che può fare la differenza tra un buon soggiorno e un soggiorno perfetto è la disponibilità del proprietario di casa a fornire all’occorrenza informazioni e suggerimenti sul territorio. Sagre, eventi, luoghi di interesse, ristoranti e locali consigliati sono solo alcune delle informazioni che un ospite si aspetta di ricevere per un’esperienza completa. Un modo per dire grazie. Ogni prenotazione è un attestato di fiducia da parte del viaggiatore. È per questo che lasciargli un pensierino e dire grazie è sempre un ottimo modo per farsi ricordare e scegliere nuovamente in futuro. Omaggiare con un pacchetto di biscotti, prodotti locali o un semplice bigliettino di ringraziamento è una cortesia sempre gradita da chi viaggia.

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: “La sorpresa è nei Musei”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 marzo 2018

Roma. In occasione delle festività pasquali si svolge quest’anno l’iniziativa “La sorpresa è nei Musei” promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. I musei civici saranno aperti anche a Pasqua e Pasquetta con una ricca offerta culturale di mostre, spettacoli, visite guidate e laboratori per bambini, con il pagamento del biglietto ordinario di ingresso al museo, salvo che non sia diversamente indicato.
La domenica di Pasqua, che quest’anno coincide con la prima domenica del mese, l’ingresso a tutti i musei civici è gratuito per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana (ad eccezione della mostra Magnum Manifesto al Museo dell’Ara Pacis).
I tanti appuntamenti con l’arte proseguono anche il lunedì di Pasquetta grazie all’apertura straordinaria di tutti i musei.
Da giovedì 29 marzo a lunedì 2 aprile sono in programma nei Musei civici concerti e letture. Gli spettacoli prenderanno il via giovedì 29 marzo ore 16 al Museo Napoleonico con il concerto lirico per voce e pianoforte con la soprano Yesenia de los Ángeles Badilla Jiménez e la pianista Rosa Maria Giovinazzo, a cura dell’Ambasciata di Costa Rica.
Venerdì 30 marzo il Museo Carlo Bilotti ospiterà, alle ore 12, Racconti di Pasqua fra Resurrezione e Liberazione con Antonio Bannò, Angela Ciaburri e Alessandro Muller al violoncello, a cura di Teatro di Roma; al Museo Napoleonico è previsto alle ore 16 il concerto jazz di Aldo Bassi/Alessandro Bravo duo in collaborazione con Fondazione Musica per Roma; al Museo di Roma in Trastevere alle ore 16 il concerto di musica classica con il pianista Luca Lione a cura di Roma Tre Orchestra.
Sabato 31 marzo avrà luogo alla Villa di Massenzio (Mausoleo di Romolo) alle ore 12 Racconti di Pasqua fra Resurrezione e Liberazione con Lorenzo Parrotto, Antonietta Bello, e Alessandro Muller al violoncello, a cura di Teatro di Roma; alla Centrale Montemartini alle ore 12 il concerto di MuSa Classica A tutto Bach a cura di Sapienza CREA – Nuovo Teatro Ateneo; al Museo Napoleonico alle ore 16 il concerto jazz Greg Burk/Federica Michisanti duo in collaborazione con Fondazione Musica per Roma; al Museo Carlo Bilotti alle ore 16 il concerto di musica classica con il pianista Giovanni Alvino a cura di Roma Tre Orchestra.
La domenica di Pasqua, 1° aprile, il Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina proporrà alle ore 16 Racconti di Pasqua fra Resurrezione e Liberazione, con Antonio Bannò, Alessandro Minati, e Alice Cortegiani al clarinetto, a cura di Teatro di Roma; mentre al Museo Carlo Bilotti si svolgerà alle ore 16 il concerto di musica classica con il pianista Michele Tozzetti a cura di Roma Tre Orchestra.
Vari sono gli eventi previsti il giorno di Pasquetta, lunedì 2 aprile: al Museo Carlo Bilotti alle ore 12 il concerto di MuSa Classica Le début du printemps en France a cura di Sapienza CREA – Nuovo Teatro Ateneo; al Museo Giovanni Barracco ore 12 il concerto di musica classica con Fabiola Gaudio, violino, e Marco Simonacci, violoncello, a cura di Roma Tre Orchestra; al Museo Pietro Canonica ore 12 Racconti di Pasqua fra Resurrezione e Liberazione con Alessandro Minati, Silvia Quondam, e Alice Cortegiani al clarinetto, a cura di Teatro di Roma; al Museo Napoleonico alle ore 16 il concerto di MuSa Jazz All that jazz… a cura di Sapienza CREA – Nuovo Teatro Ateneo.In programma nei musei civici anche visite guidate, laboratori per bambini e ragazzi e l’apertura straordinaria di L’Ara com’era il giorno di Pasqua e Pasquetta.In particolare, il Museo Civico di Zoologia, oltre ad insolite visite al museo previste il 2 aprile per la Pasquetta in famiglia, propone campus scientifici per bambini dai 5 ai 12 anni nelle date del 29 marzo, 30 marzo e 3 aprile, in occasione della chiusura delle scuole per le festività pasquali. I Campus scientifici proietteranno i giovani scienziati fra barriere coralline e grandi carnivori del nostro pianeta, per sperimentare e giocare con la scienza. Informazioni e prenotazioni su http://www.myosotisambiente.it
Infine, domenica 1 aprile il percorso di visita nell’Area Archeologica dei Fori Imperiali sarà aperto al pubblico gratuitamente dalle ore 8.30 alle 19.15, con l’ultimo ingresso alle 17.30. L’apertura straordinaria prevede l’ingresso alla Colonna di Traiano e, dopo il percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e di Cesare, la prosecuzione attraverso il breve camminamento nel Foro di Nerva, che permette di accedere al Foro Romano, mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Johnny Bruschetta apre a Londra

Posted by fidest press agency su martedì, 27 marzo 2018

Londra Dal 28 marzo 2018, 209,211 Liverpool road –N1 1LX le bruschette di Johnny Bruschetta atterrano nella capitale inglese. Johnny Bruschetta, bistrot dal respiro familiare, che della bruschetta all’italiana, sia tradizionale che innovativa, ha fatto il suo cavallo di battaglia, inaugura questo mercoledì a Londra, nel Council di Islington – zona 1 – fermata metro Islington 0 Angel.Per il proprietario Daniele Martini un sogno che diventa finalmente realtà. “Fin dalla nascita del format sono sempre stato convinto che Johnny Bruschetta in una città come Londra avrebbe avuto la possibilità di volare molto in alto. Ciò che per noi è all’ordine del giorno, la bruschetta, a Londra potrebbe diventare un nuovo trend, perchè ha molto di ciò che al momento i londinesi cercano a tavola: è un cibo salutare, perchè fatto con ingredienti genuini, è veloce ma confortevole, è capace di mettere d’accordo tutti, vegani, vegetariani, onnivori e celiaci e, soprattutto, è Made in Italy, un marchio che in tema food non teme rivali.”
Johnny Bruschetta a Londra avrà la stessa impostazione delle altre sedi italiane, per non perdere la sua firma inconfondibile e la sua unicità. I prodotti utilizzati in cucina arriveranno quasi tutti dagli stessi fornitori italiani, per mantenere alta la qualità dell’offerta. Oltre alle bruschette anche a Londra si potranno assaporare taglieri di salumi e formaggi, zuppe, fritti ed, inoltre ricche insalate che parlano italiano, da accompagnare con birre inglesi, e non solo, e vini italiani e dal mondo.
All’interno del locale ci sarà un corner dove poter acquistare prodotti enogastronomici italiani, come pasta, olio, pomodori, e complementi per cucina come piatti, bicchieri e taglieri.
I posti all’interno saranno 50, oltre a 15 al bancone, punto centrale del locale, mentre all’esterno saranno disponibili sul fronte strada 10 posti al tavolo conviviale, mentre nella corte sul retro del locale altri 15, per un totale di 90 coperti.
Lo staff di sala sarà internazionale, mentre in cucina la supervisione del tutto sarà nelle mani di uno chef italiano.Johnny Bruschetta, inaugurato a giugno 2015, è un format incentrato sulla bruschetta, un piatto che porta in sé il significato della condivisione e dell’amicizia. Qui ci si può divertire tra bruschette che vanno dai 20 cm fino a 2 metri, con 20 proposte di carne e di pesce, ma anche vegetariane, vegane e nella versione senza glutine.Oltre alle bruschette è possibile scegliere tra taglieri di salumi e formaggi, zuppe, insalatone, fritti e dessert rigorosamente fatti in casa.Johnny Bruschetta è un format ideato da Daniele Martini, proprietario anche di altre due sedi, una a Massa ed una ad Arezzo.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Orient Hotel apre a Gerusalemme

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 agosto 2017

Orient HotelL’Orient Hotel è stato appena aperto a Gerusalemme nel celeberrimo quartiere denominato “German Colony”, in una posizione centrale e molto ricercata nel cuore di Gerusalemme, a poca distanza da tutti i siti storici di Gerusalemme, con la Città Vecchia a soli 1,6 km.L’Orient Hotel è l’ultimo nato della Isrotel Exclusive e il primo Isrotel a Gerusalemme, mentre gli altri sono a Eilat, Mar Morto, presso la Foresta del Carmelo, Tel Aviv, presso il cratere di Ramon nel deserto del Negev e nell’alta Galilea. Orient Hotel1Nella progettazione dell’Orient Isrotel Exclusive la sua corrispondenza con l’affascinante storia del quartiere e con la storia della città di Gerusalemme hanno avuto grande enfasi. Il quartiere della German Colony fu abitato nel XIX secolo fino al XX secolo dai membri di nazionalità tedesca della società dei Templari.Il design dell’hotel riprende motivi tradizionali di Gerusalemme e elementi moderni che combinano pietre, legno e vetro per ottenere un look distintivo unico nel panorama urbano di Gerusalemme.I giardini dell’hotel comprendono due edifici del 1880, di epoca Templare.
Le camere in questi edifici, le Colony Rooms includono caratteristiche come pavimenti verniciati, vasche in rame e mobili antichi.All’interno del complesso troverete una piscina all’aperto sul tetto e una piscina coperta presso il centro benessere. L’ampia area termale del famoso marchio Carmel Forest Spa comprende anche saune, un hammam, una vasca idromassaggio e un ampio menù termale composto da decine di trattamenti di bellezza e corpo, disponibili in loco.Sia il ristorante principale che il bar della lobby sono Kosher. Possibilità di parcheggio sotterraneo e di un centro business. L’hotel offre anche un centro conferenze, adatto a eventi privati o aziendali con un massimo di 950 persone che comprende locali per riunioni multifunzionali.“L’offerta alberghiera in Israele continua a crescere per rispondere alle richieste di una clientela sempre più esigente e che desidera visitare Gerusalemme in totale confort, con servizi di qualità davvero elevata” ha dichiarato Avital, direttore del’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo in Italia. “Israele è sempre più vicina e sempre più Italiani scelgono Gerusalemme per una vacanza City Break. Le distanze davvero ridotte tra le due principali città, Gerusalemme e Tel Aviv, consentono di vivere una straorinaria esperienza in pochissimi giorni!” ha concluso Avital. (foto: Orient Hotel)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aperture straordinarie serali Galleria dell’Accademia di Firenze

Posted by fidest press agency su sabato, 1 luglio 2017

perugino assunzioneFirenze Per tutta l’estate, fino alla fine di settembre, sarà possibile ammirare le opere d’arte custodite nella Galleria dell’Accademia di Firenze anche dopo il tramonto, grazie alle aperture straordinarie serali fino alle 22.00 ogni martedì e giovedì.
Un’opportunità per ammirare i capolavori inestimabili della Galleria dell’Accademia nelle ore più fresche della giornata e con minore affluenza di visitatori.
Saranno due serate all’insegna dell’arte per osservare con la dovuta calma non solo il David di Michelangelo ma anche i dipinti e le sculture realizzati tra il tredicesimo secolo e la fine dell’Ottocento da alcuni maestri dell’arte italiana, come Botticelli, Ghirlandaio, Giambologna, Pontormo, Bronzino, Andrea del Sarto, oltre alla gipsoteca e l’ampia collezione di strumenti musicali del museo.
Inoltre, il martedì si potrà aderire allo speciale programma di visite guidate gratuite “Non solo David: tesori svelati” per scoprire alcune delle opere meno conosciute ma altrettanto preziose ospitate nelle sale di uno fra i più importanti musei italiani, illustrate da operatori dei Servizi educativi.
Per partecipare è sufficiente presentarsi alle 20.00 al meeting point, nei pressi della biglietteria muniti di biglietto di ingresso al museo. Consigliata la prenotazione: Firenze Musei +39 055 294883. La biglietteria chiude alle ore 21.30. (foto: perugino assunzione)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, domenica apertura straordinaria al pubblico di Palazzo Senatorio

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

Visite_CampidoglioRoma. Domenica 2 luglio Palazzo Senatorio apre al pubblico. Si rinnova il consueto ed apprezzato appuntamento mensile con le visite gratuite organizzate dall’Amministrazione capitolina. Dalle 10 alle 13 (ultimo ingresso della mattina) e dalle 15 alle 18 (ultimo ingresso pomeridiano) sono visitabili gli spazi archeologici e istituzionali e le sale dell’edificio. Suggestivo il percorso che inizia dall’ingresso di Sisto IV, prosegue attraverso la Sala del Carroccio, la Galleria Sisto IV, il Tempio di Veiove, l’anticamera e lo studio della Sindaca, il Salotto dell’Orologio, la Sala dell’Arazzo, la Sala delle Bandiere, l’Aula di Giulio Cesare, la Piccola Protomoteca e la Sala della Protomoteca, e si conclude presso il Portico del Vignola. La durata della visita è di circa 30 minuti con gruppi composti al massimo da 30 visitatori.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma-Viterbo: apertura stazione Prima porta

Posted by fidest press agency su domenica, 18 giugno 2017

regione-lazio“I risultati positivi del governo Zingaretti per Roma, segnano una nuova importante presenza, infatti oggi apre la nuova stazione di Prima Porta, della ferrovia Roma Nord. I lavori, per l’apertura della stazione, finanziati dalla regione Lazio per un importo di 7,5 milioni di euro sono stati seguiti da Atac s.p.a.. Il lavoro della regione sulla ferrovia Roma Nord continua con l’avvio della gara per il raddoppio fino a Morlupo e con i finanziamenti per l’acquisto di nuovi treni. La nuova stazione di Prima Porta è importante per i pendolari ma anche per il quartiere poiché offrirà uno strumento per la riqualificazione. Spero che questa opera, consegnata alla città, sia gestita bene dalle amministrazioni locali, comune e municipio, affinché si trasformi in una occasione di rilancio della periferia romana e non come spesso accade nell’ennesima occasione per intestarsi il lavoro svolto da altri.” Così in una nota la consigliera del PD capitolino Ilaria Piccolo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: I musei si raccontano

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 maggio 2017

campidoglioRoma Lunedì, ore 11:30 Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, Via Quattro Novembre, 94
Martedì, ore 11.30 Galleria Comunale d’ Arte Moderna,Via Francesco Crispi, 24
Martedì, ore 17.00 Centrale Montemartini, Via Ostiense, 106
Martedì, ore 17.00 Museo Civico di Zoologia, Via Ulisse Aldrovandi, 18
Mercoledì, ore 11.30 Museo di Roma in Trastevere, Piazza di S. Egidio, 1b
Mercoledì, ore 17.00 Musei Capitolini, Piazza del Campidoglio, 1
Giovedì, ore 11.30 Musei di Villa Torlonia, Via Nomentana, 70
Giovedì, ore 17.00 Museo di Roma a Palazzo Braschi, Ingresso da Piazza Navona, 2 e da Piazza San Pantaleo, 10
Da oggi c’è un nuovo patrimonio da scoprire: i Curatori museali. Chi sono i protagonisti del ‘dietro le quinte’ dei musei comunali? Sono domande non comuni, eppure sarà capitato a tutti di interrogarsi sul perché di una scelta allestitiva, sul come di un rinvenimento archeologico o sul quando una certa opera sia stata studiata e dunque interpretata e compresa.A questi interrogativi intende dare risposta il ciclo di incontri Curatore in sala – promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura – che prevede dal 2 maggio al 3 agosto un calendario fittissimo di offerte all’interno di alcuni musei del Sistema Musei Civici di Roma Capitale: Musei Capitolini, Galleria d’Arte Moderna, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia, Museo di Roma a Palazzo Braschi, Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, Centrale Montemartini, Museo Civico di Zoologia.Gli incontri del Curatore in sala propongono veri e propri ‘zoom’ su aspetti della sede museale o delle opere esposte, dove i temi trattati sono molteplici – come varie sono le collezioni dei musei coinvolti. Ogni appuntamento, condotto da un curatore del museo vuole suscitare nel pubblico la curiosità nei confronti di un’opera o di un personaggio, di una vicenda legata al restauro o al rinvenimento archeologico di un reperto. Non una lezione, dunque, ma una breve chiacchierata, un piccolo approfondimento molto mirato ad un aspetto specifico della collezione. Gli incontri, ai quali si partecipa con il solo pagamento del biglietto di ingresso al museo, si svolgeranno nelle sale che ospitano le opere in oggetto. Tutti gli appuntamenti hanno cadenza settimanale e sono proposti all’interno dei singoli musei di mattina alle 11.30 oppure di pomeriggio alle 17.00. La durata degli incontri, altra novità di questa iniziativa, non supera i 30 minuti.Un vero e proprio unicum nell’offerta museale di Roma: rispetto alla visita guidata o conferenza, gli appuntamenti propongono più propriamente un “talk” nelle sale. Curatore in sala propone dunque un approccio diverso e innovativo rispetto alla tradizionale conferenza o visita guidata: senza la pretesa di esaurire il discorso sulla conoscenza dell’oggetto o del suo contesto di appartenenza, questi incontri vogliono piuttosto avvicinare il pubblico dei non esperti (e non solo) alla frequentazione del museo come luogo di conservazione e mediazione culturale di un patrimonio vario e complesso, di forte interesse sociale oltre che strettamente culturale.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pasqua: Aperte le Gallerie Nazionali di Arte Antica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 aprile 2017

dario foRoma Le Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma Palazzo Barberini e Galleria Corsini rimarranno aperte nei giorni di Pasqua, domenica 16, e Lunedì dell’Angelo, lunedì 17 aprile 2017.Osserveranno il riposo martedì 18 aprile.
Mostre in corso a Palazzo Barberini:
· DARIO FO E FRANCA RAME: IL MESTIERE DEL NARRATORE (apertura ore 10.00-18.00)
· VENEZIA SCARLATTA. LOTTO, SAVOLDO, CARIANI
· IL PITTORE E IL GRAN SIGNORE. BATONI, I REZZONICO E IL RITRATTO D’OCCASIONE
· MEDITERRANEO IN CHIAROSCURO. RIBERA, STOMER E MATTIA PRETI DA MALTA A ROMA
Mostra in corso a Galleria Corsini
· DANIELE DA VOLTERRA. I DIPINTI D’ELCI

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ingresso gratuito nei Musei civici di Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 5 febbraio 2017

casina-delle-civetteRoma Domenica 5 febbraio 2017 torna, come tutte le prime domeniche del mese, l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana, un’iniziativa ideata e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale -Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Servizi museali Zètema Progetto Cultura. Dalla visita didattica alla Galleria d’Arte Moderna alla visita guidata all’interno dei Musei Capitolini e alla Casina delle Civette di Villa Torlonia fino ai colori e agli esemplari del Museo Civico di Zoologia. Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, Tre Civette Sul Comò, una mostra dedicata alle “civette” attraverso un percorso di 67 opere.
Giovanni Prini: Il potere del sentimento Galleria d’Arte Moderna ore 11.00 Visita didattica per un pubblico adulto. Scultore, ceramista, medaglista, pittore, accademico di San Luca, Prini è stato uno dei migliori artisti nella Roma nel primo Novecento. Con la moglie poetessa fece della casa-atelier di Via Nomentana un cenacolo artistico.
La gloria di Roma nei secoli e i preziosi affreschi di Palazzo dei Conservatori Visita guidata ore 11.00 Musei Capitolini
La sontuosa decorazione in affresco del Palazzo dei Conservatori, da sede dei Banderesi a museo della città. Percorso tematico per conoscere più approfonditamente Palazzo dei Conservatori e soprattutto gli apparati decorativi delle Sale di Rappresentanza.
Museo della vetrata liberty: la Casina delle Civette Visita didattica ore 11.00 Musei di Villa Torlonia – Casina delle Civette Visita didattica per approfondire il tema della Vetrata Artistica: progettazione, realizzazione, restauro.
campidoglioScienza in famiglia – Colori in volo Iniziativa didattica ore 10.30 Museo Civico di Zoologia Ali dai mille colori, antenne piumate e piccole zampe ci riveleranno le storie e i segreti di alcuni fra i più affascinanti e minuscoli esemplari del nostro Pianeta, conservati e studiati presso il Museo di Zoologia
Visita interattiva alla mostra “Zanne, corazze e veleni” – Evento speciale Visita guidata ore 10.00; 11.45; 15.30 e 17.15 Museo Civico di Zoologia Una speciale visita guidata, dedicata ad adulti e bambini, per andare alla scoperta dei protagonisti della mostra “Zanne, corazze e veleni”, aperta al museo fino al 26 febbraio 2017. Un’opportunità unica per incontrare un “esercito” di rari ed insoliti animali, che hanno sviluppato strategie di sopravvivenza davvero sbalorditive.
Ai Musei Capitolini il manoscritto che raccoglie la summa delle intuizioni elaborate da Leonardo sul volo, per la prima volta a Roma nella mostra Leonardo e il Volo. Il manoscritto originale del Codice e un’esperienza multimediale e 3D e, al piano terra di Palazzo dei Conservatori, L’Annunciazione del grande artista cretese El Greco.
Ai Mercati di Traiano è in chiusura Lapidarium, un intervento monumentale di scultura contemporanea, ideato dall’artista messicano Gustavo Aceves, che si snoda dall’Arco di Costantino alla Piazza del Colosseo fino, appunto, ai Mercati di Traiano.
I pittori del ’900 e le carte da gioco. La collezione di Paola Masino al Museo di Roma a Palazzo Braschi, un’ originale collezione di carte di Paola Masino (1908-1989), donate da Alvise Memmo al Museo di Roma ed esposte per la prima volta al pubblico nelle sale al piano terra.
Gli spazi della Galleria d’Arte Moderna di via F. Crispi raccontano la figura e il complesso percorso artistico di uno dei più significativi scultori del Novecento italiano, Giovanni Prini, indagandone sia la produzione cosiddetta maggiore – oli, disegni, marmi e bronzi – sia quella dedicata alle arti applicate – ceramiche, mobili e giocattoli.
Nello spazio esterno del Museo Carlo Bilotti è visibile l’opera Bizhan Bassiri – Specchio Solare NOOR in cui elemento base è la luce. All’interno, Architettura invisibile: Un’analisi dei movimenti degli architetti Italiani e Giapponesi degli anni ’60 e ’70 e dibattito contemporaneo e Francesco Del Drago. Parlare con il colore prima retrospettiva dedicata all’artista romano dopo la sua morte, avvenuta nel 2011. Curata da Pietro Ruffo, presenta una selezione di opere astratte fondamentali, che consentono di entrare nel pensiero e nella pratica artistica di Francesco del Drago.
Al Museo di Roma in Trastevere per la prima volta al pubblico italiano Sahara. Peter W. Häberlin. Fotografie 1949-1952 presenta una selezione di 76 fotografie d’arte, lungo un percorso tematico scandito dal rapporto fra il viaggio nello spazio e nel mondo interiore.
Trastevere intrecci d’arte e di vita è invece un viaggio nel celebre rione, tra testimonianze e memorie di chi ancora ci vive e le iniziative che ne hanno rianimato la vita culturale e sociale negli ultimi anni.
Al Museo Napoleonico dalla collezione Ars Antiqua Savelli Minute visioni. Micromosaici romani del XVIII e del XIX secolo, una delle più importanti in ambito internazionale dedicate a questo peculiare genere artistico, frutto di oltre quarant’anni di acquisizioni e ricerche.
Alla Centrale Montemartini l’esposizione permanente si è arricchita di nuovi straordinari capolavori da tempo conservati nei depositi. Da ammirare il treno di Pio IX, il prezioso ritratto in basanite dell’imperatrice Agrippina Minore in prestito dalla Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen.
Al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco il preziosissimo rilievo funerario del dignitario Nefer, databile al regno del faraone Cheope All’ombra delle piramidi. La mastaba del dignitario Nefer: una ricostruzione 1:1 della struttura della cappella funeraria e una ricchissima documentazione grafica, fotografica e multimediale per descriverne lo spazio interno.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fori: per il nuovo anno l’Area Archeologica centrale apre gratuitamente

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 dicembre 2016

Foro romanoRoma L’Area Archeologica Centrale apre le sue porte per un unico grande percorso all’insegna dell’abbattimento di ogni tipo di cancello in grado di limitaree interrompere la continuità del racconto storico e in un percorso attrezzato senza barriere architettoniche. La Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’area archeologica di Roma e Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali offrono ai cittadini, per la giornata dell’1° gennaio 2017, la possibilità di immergersi, senza soluzione di continuità,
nell’atmosfera di una suggestiva passeggiata nella più grande area archeologica del mondo. Dai Fori Imperiali al Foro Romano e Palatino: si potrà passare liberamente e gratuitamente da un sito a un altro e percepire, nella ritrovata unitarietà, la grandezza di un passato che ci appartiene. L’accesso ai siti sarà consentito dalle 10 alle 16, con ultimo ingresso alle 15. Il percorso che attraversa l’area archeologica dei Fori potrà essere compiuto indifferentemente partendo dall’area di competenza capitolina, da Piazza Santa Maria di Loreto, presso la Colonna Traiana, o da uno degli ingressi della Soprintendenza di Stato, a Largo Corrado Ricci, all’Arco di Tito, o a via di San Gregorio. Partendo dalla Colonna Traiana seguendo la passerella presente nel sito, la visita toccherà una parte del Foro di Traiano, passerà sotto via dei Fori Imperiali percorrendo le cantine delle antiche abitazioni del Quartiere Alessandrino, attraverserà il Foro di Cesare e del Foro di Nerva per proseguire nell’area statale, senza la barriera divisoria che obbligava a uscire dai Fori Imperiali per rientrare al Foro Romano.
In occasione dell’inizio del 2017, la Soprintendenza per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma apre gratuitamente i suoi luoghi della cultura. È l’occasione per proporre un percorso unificato dell’intera area
dei Fori. “Il primo dell’anno – spiega il Soprintendente Prosperetti – offre ai romani e ai turisti l’opportunità di visitare senza barriere il centro più antico della città. Un’occasione a suo modo unica, ma anche un impegno per il futuro”.”Visitare il Foro Romano e i cinque Fori Imperiali – dichiara il Sovrintendente Parisi Presicce – senza soluzione di continuità e senza distinzione di competenze tra Stato e Comune costituisce un piccolo passo per l’archeologia, ma rappresenta una idea importante per il futuro di Roma”. Il passaggio dall’area comunale a quella statale avverrà dietro la Curia Julia, antica sede del Senato romano, e permetterà di accedere nel fulcro della piazza del Foro, all’altezza della Basilica Æmilia, sulla Sacra Via. Di qui si articolano percorsi in diverse direzioni: Basilica Julia, Tempio del Divo Giulio, Casa delle Vestali, Lacus Iuturnæ, Tempio di Antonino e Faustina, per arrivare all’Arco di Tito e fino ai palazzi imperiali sul Palatino, dove per l’occasione resterà aperto il Museo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italian Tapas apre le porte a Firenze

Posted by fidest press agency su sabato, 12 novembre 2016

firenzeFirenze a partire da domenica 27 novembre Italian Tapas è a Firenze in via Sant’Agostino 9 rosso. Si trova in un edificio del XVI secolo, Palazzo Panattoni, in uno spazio molto ampio dove un tempo abitava una storica pasticceria fiorentina, oggi riportato a nuova vita grazie al titolare di Italian Tapas Marco Laporta e a nEmoGruppo. Marco, insieme allo studio di architettura fiorentino, hanno voluto giocare, nell’allestimento degli spazi, sul concetto di dualismo: antico e moderno, colori scuri e colori chiari, tradizione e sperimentazione, servizio informale e servizio attento, così da dare vita ad uno luogo che prende spunto ed energia dal passato per mirare al futuro.
Italia Tapas è un concept dei fratelli Laporta; Marco, giovane e entusiasta chef e Matteo, da molti anni nel modo del marketing.
Una sera Marco e Matteo, spostandosi in Toscana fra un cocktail bar ed una rosticceria, a distanza di pochi metri gli uni dagli altri, e mangiando e bevendo su sgabelli alquanto scomodi, si ritrovano a pensare alle taperie spagnole: luoghi versatili dove è possibile gustare piatti sfiziosi in un ambiente rilassante, divertente e poco impegnativo. Ed ecco nascere l’idea: far vivere in Italia la ristorazione delle taperie spagnole con una cucina italiana.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pontificia università Lateranense: apertura anno accademico

Posted by fidest press agency su sabato, 12 novembre 2016

lateranenseRoma L’anno accademico dell’università è stato aperto con la prolusione di Mons.Dal COVOLO con il motto “Serve esame di coscienza: o studiare è una forma di amore, o è inutile” ed è seguita con “Possiamo costruire università, scrivere fiumi di pagine, seppellirci in grandi biblioteche, ma non dobbiamo mai perdere di vista il motivo ultimo che è Gesù Cristo, il Figlio di Dio, che è nato, morto e risorto per noi”: con queste parole Monsignor Enrico dal Covolo, Rettore Magnifico della Pontificia Università Lateranense, ha voluto aprire l’anno accademico di quella che Giovanni Paolo II chiamò “l’Università del Papa”.
Il Rettore sceglie di soffermarsi sulla Misericordia proprio mentre l’anno santo indetto da Papa Francesco giunge alla sua conclusione; una Misericordia da tenere sempre presente anche, e sopratutto, come base dell’attività accademica. “Dovremmo chiedere la grazia di trasformare il nostro studio in una forma eccellente di amare, e di prendere a cuore le persone e il mondo”, continua dal Covolo muovendo dal testo della Lettera di Pietro: “Siate sempre pronti sempre a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi. Tuttavia questo sia fatto con dolcezza e rispetto, con una retta coscienza, perché nel momento stesso in cui si parla male di voi rimangano svergognati quelli che malignano sulla vostra buona condotta in Cristo”, dice l’Apostolo; e il Rettore esorta: “Nel corso degli anni la nostra Università ha lavorato per dare ragione di questa speranza. Ma oggi, attraverso la testimonianza di Papa Francesco, credo che siamo chiamati anche a dare ragione della misericordia.” D’altronde, continua il Rettore, “ogni pontefice non annuncia un Vangelo diverso, ma è chiamato ad annunciare lo stesso Vangelo in un mondo che è continuamente diverso”.
Proprio in questo senso l’Università deve “mettersi in attento ascolto del Papa, delle sue indicazioni, del suo sguardo e delle sfide che egli ritiene più urgenti per la Chiesa stessa” e nessuno deve mai dimenticare che “dolcezza, rispetto e testimonianza sono fondamentali quando si vuole parlare di fede, di speranza, di misericordia, di verità, di bellezza, di giustizia”: e così “persino nel fare teologia, nel ricercare, nello studiare non dobbiamo mai perdere di vista il consiglio di san Pietro: dolcezza, rispetto e testimonianza personale. Non dobbiamo piacere al mondo, ma non dobbiamo nemmeno piacere troppo a noi stessi, trascurando la complessità del mondo”, sottolinea il Rettore. Lo spirito della Lateranense deve così essere quello dei visionari, dice Dal Covolo: una parola che in Italiano di solito ha un’accezione negativa, e che in lingua inglese, invece, descrive “quei pochi individui che sono capaci di guidare gli sguardi degli altri verso un punto distante, ma raggiungibile”. E’ così che l’evangelista Marco scrive: “Hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti, e le hai rivelate ai piccoli”, ed è in questo senso che il Rettore Magnifico esorta studenti e docenti: “Potrà sembrare contraddittorio che io concluda la prolusione con queste parole che svelano la nostra inadeguatezza. In realtà, ci ricordano che la Verità – quella che conta, quella che dobbiamo annunciare al mondo – la possiamo trovare e offrire solo se non smettiamo di farci piccoli, e di credere più al Suo Amore che ai nostri titoli di studio”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trenord: pericolosa apertura di Sorte a FS

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 ottobre 2016

ferrovie“Non vorremmo che l’Assessore Sorte avesse cambiato idea sulla cessione delle quote di maggioranza di Trenord al gruppo FS. Sia chiaro che se la rete ferroviaria lombarda subisce un costante degrado in manutenzioni ed investimenti sulle infrastrutture pendolari, ciò è conseguenza del disinteresse del gruppo FS per le nostre linee. Inoltre la cessione della maggioranza di TRENORD a FS comporterà un’inevitabile perdita di controllo regionale sul servizio ferroviario regionale e Sorte persevererà nello scaricabarile sullo Stato. Lo ribadiamo: FS non ha dato prova in quest’ultimo decennio di investire sul servizio ferroviario regionale. Da questo punto di vista non è, ne sarà, credibile qualunque promessa di futuri investimenti. Lo ribadiamo: Trenord deve migliorare il servizio ai lombardi e rimanere nelle mani della regione, è un patrimonio di tutti i cittadini” così Iolanda Nanni, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta le parole dell’Assessore Sorte sull’ipotesi di acquisto di RFI della totalità delle quote di Trenord.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »