Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘appoggio’

Ecobonus

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

Pieno appoggio al Governo per il varo degli ecobonus – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum – È un’ulteriore misura che va nella direzione del rilancio delle aziende dell’edilizia e di quelle produttrici di elettrodomestici e quindi dell’occupazione che crea reddito e rialimenta così i consumi.Tramite queste misure si realizza risparmio energetico, emersione del lavoro nero, recupero di Iva evasa e salvaguardia dell’ambiente.Adiconsum – prosegue Giordano – è convinta che gli incentivi per le ristrutturazioni e per il risparmio devono diventare stabili e non possono subire continui rinnovi come è stato finora. Ciò permetterebbe una programmazione della produzione e anche degli investimenti dei consumatori su questi settori.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Clandestinoweb: intervista a Marco Follini

Posted by fidest press agency su domenica, 26 febbraio 2012

 
 
 
English: Marco Follini, Italian Politician (Pa...

Image via Wikipedia

Il lavoro e’ un “tema cruciale, decisivo per il futuro del paese. Non fa scandalo che ci siano opinioni diverse”. Ne e’ convinto Marco Follini, che in un’intervista a Clandestinoweb spiega: “bisogna trovare il punto di caduta, una soluzione legislativa alla questione”. In merito alle divisioni all’interno del Pd, Follini spiega: “Spaccatura e’ una parola che mi sembra fuori misura. Certo e’ necessario mantenere stretto un raccordo tra il partito e il governo che sta lavorando bene, portando avanti delle riforme positive per il paese. Sono convinto che Monti andrebbe sostenuto di piu’”. “Non credo che il partito possa tenere posizioni troppo schiacciate su quelle dei sindacati. Sia su quello della Cgil che, soprattutto, su quello della Fiom” ha poi detto Follini che aggiunge: “Sono un tifoso di Monti già da prima che arrivasse al governo. Mi sembra la soluzione giusta in questa fase. Tra l’altro faccio parte di un partito che proprio a Monti ha garantito pieno appoggio”. E sul post 2013 aggiunge: “Io credo che dobbiamo continuare lungo questo solco” in riferimento alla possibilita’ che venga individuato un nuovo esecutivo tecnico.

Posted in Fidest - interviste/by Fidest | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ristoranti qualità italiani all’estero

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 marzo 2011

Si è tenuta al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali la conferenza stampa presieduta dal Ministro Galan e dall’on. Razzi a proposito della firma apposta sul decreto che introduce la targa “Ottimo-ristorante italiano di qualità”. Il ministro si è detto entusiasta di quella che è il tentativo che metterà definitivamente riordino in tutta la ristorazione italiana all’estero «appoggio con grande favore – ha detto il ministro -l’iniziativa di Razzi perché la trovo appropriata e necessaria, iniziativa cui dovremo dare seguito con protocolli di applicazione articolati e puntuali.» Dal canto suo l’on. Razzi ha colto l’occasione di ricordare che nel 150° dell’unità d’Italia, l’istituzione di questo riconoscimento, sottolinea la qualità della cucina italiana nel mondo che caratterizza il nostro paese e lo rende famoso ovunque. «Finalmente- ha spiegato- i ristoratori italiani all’estero che con sacrificio ed abnegazione offrono l’eccellenza della cucina nostrana saranno protetti dalle imitazioni, sono assai felice di esserne stato il fautore. E’ un decreto che finalmente apre una fase nuova nel mondo della ristorazione italiana all’estero. Si tratta di riordinare tutto il settore che è l’immagine dell’Italia oltre confine.  La cucina, le tradizioni, i sapori per essere detti e denominati “italiani” avranno bisogno, d’ora in poi, di un riconoscimento e di un controllo ufficiali.  Capita spesso che i piatti che all’estero si dicono “italiani”, non lo siano affatto neanche nella esecuzione canonica delle ricette a causa di un uso-abuso dell’aggettivo “italiano” senza qualità e senza merito.   Ciò non migliora l’affidabilità e la fedeltà dei consumatori che tengono a mangiare italiano anzi incrementa le imitazioni scadenti e danneggia il mercato. Il decreto si pone l’obiettivo, attraverso i parametri di certificazione ivi compresi, di redigere un Elenco nel quale figureranno quegli esercizi di ristorazione italiani a tutti gli effetti e che meriteranno la targa di “Ottimo- ristorante italiano di qualita’”.  E’ il riconoscimento che molti nostri connazionali del settore all’estero aspettavano. Ciò ha una quadruplice valenza assai significativa: definisce inequivocabilmente il ristorante quale italiano; certifica l’uso di prodotti italiani ; garantisce il rispetto delle ricette tipiche della tradizione culinaria italiana; incentiva le esportazioni dei prodotti nazionali all’estero.»

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Appello contro lapidazione donna

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 agosto 2010

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, aderisce all’appello per la sospensione della pena di morte a Sakineh, la donna condannata alla lapidazione in Iran. «Roma si vuole riconfermare Capitale della vita e dei diritti inviolabili della persona. La nostra città – dichiara il sindaco – è da sempre impegnata in prima linea contro la pena di morte nel mondo, purtroppo ancora oggi in vigore in molti Paesi. Le luci spente del Colosseo sono ormai riconosciute come un simbolo universale del rifiuto popolare verso questo crimine, reso ancora più terribile quando praticato dalle Istituzioni. Roma non farà mai mancare il suo appoggio e il suo impegno alle campagne di sensibilizzazione contro questa pratica inumana – conclude Alemanno – e confidiamo che la moratoria universale contro la pena di morte promossa dall’Italia venga finalmente accolta da tutte le Nazioni».

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Informati e informare

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 giugno 2010

Lettera al direttore. “La legge – bavaglio nega ai cittadini il diritto di essere informati”. Era questo lo slogan su una copertina speciale tutta bianca con cui il grande quotidiano italiano la “Repubblica” è uscito l’altra settimana. Nel frattempo, lo slogan è stato ripreso da tutti i giornali italiani, indipendentemente dall’orientamento politico. Gli editori, i giornalisti e le varie associazioni della categoria sono seriamente preoccupati per il disegno di legge sulle intercettazioni che limita drasticamente la libertà dei giornalisti e il diritto dei cittadini ad essere informati come sancito l’articolo 21 della costituzione italiana. Nella loro “battaglia”, i giornalisti hanno trovato l’appoggio dell’intera società civile, della stampa estera e di tanti gruppi e movimenti come per esempio il “Popolo Viola” che organizzerà nella giornata del 1 luglio una manifestazione di protesta contro il disegno di legge! Senza eccezione, tutti concordano sul fatto che questa legge danneggi il mestiere dei giornalisti.”.  Eppure sorprende che a volte sono gli stessi giornalisti ad ignorare incredibilmente alcune notizie come è successo nel mio caso. Mi chiamo Jivis Tegno, vivo in Italia da 18 anni. Sono regista, scrittore, ma anche il primo editore extracomunitario in Italia. In 6 anni di fatiche e sacrifici, ho realizzato un documentario sui Musulmani d’Italia e sull’Islam in generale. Circa 120 minuti d’immagini e testimonianze inedite. È un prodotto socio – demografico e Politico Religioso Ho visitato 112 moschee in Italia, intervistando sia i più riconosciuti esperti italiani in questioni islamiche, sia i leader delle più importanti comunità musulmane in Italia. Il documentario è stato realizzato prevalentemente in Italia, Città del Vaticano, Siria e Irak. Per farlo conoscere ai giornalisti, avevo organizzato una conferenza stampa esclusivamente per i media italiani il 10 Dicembre 2009 ( 6 mesi fa) alla Libreria Griot a Roma. Purtroppo quel giorno, nessun giornalista, dico bene nessun giornalista si è presentato malgrado mi avessero confermato la loro presenza. Ugualmente, il feedback sui 10.000 mail inviate, 500 fax spediti, chiamate per più di 200 ore è stato nullo fino ad ora. Da più di 6 mesi, nessun giornale, televisione, giornalista mi ha nemmeno richiesto una copia del DvD per visionarlo. Nessuna intervista, nessuna recensione. È davvero incredibile!!!  Nonostante io sia discriminato nel mio lavoro, sostengo incondizionatamente i giornalisti italiani contro ogni forma di limitazione dei loro diritti. Sarò presente il 1 luglio in Piazza Navona a Roma per la manifestazione contro questa legge – bavaglio. Intanto, aspetto ancora che qualche giornalista o associazione della categoria si interessi a questo documentario che credo rientra pienamente nel diritto dei cittadini di essere informati in maniera imparziale sulla seconda comunità religiosa in Italia. Guarda il video nel quale lancio il mio appello contro le raccomandazioni e le discriminazioni in Italia. http://www.youtube.com/watch?v=ZYglNNS-qbs (Jivis Tegno)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il fumo che uccide

Posted by fidest press agency su martedì, 1 giugno 2010

“Negli ultimi cento anni il fumo di sigaretta ha ucciso 100 milioni di persone, 1  milione l’anno ma da qui al 2100 le vittime del tabacco potrebbero addirittura decuplicare. Secondo alcune stime, ogni anno 5 milioni le persone morirebbero per cause in qualche modo riconducibili al fumo di sigaretta”. Anche monsignor Ernesto Scirpoli, sacerdote piemontese, inviato della Santa Sede all’Onu e all’Oms, lancia l’allarme. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) sta monitorando la situazione con viva apprensione. “Gli stati che partecipano all’Oms – ricorda monsignor antifumo – hanno sottoscritto da tempo una convenzione-quadro contro il commercio illecito del tabacco, che consente tra l’altro di smerciare grossi quantitativi di sigarette nei paesi più poveri, dove non esistono iniziative di sensibilizzazione come in Occidente e dove, se non fosse per il contrabbando, in pochi potrebbero permettersi di fumare”. Purtroppo, ad oggi, sono ancora pochi i governi che adottano la linea dura contro traffici illeciti e contrabbando, anche se facendo leva sulla legalità e sulla lotta al contrabbando l’Oms è riuscita ad ottenere un primo appoggio dai paesi coinvolti, preoccupati per il danno erariale causato alle casse pubbliche. “Circa il 12% del commercio mondiale di tabacco sfugge ai controlli statali – spiega Scirpoli – si calcola che i governi perdano in media oltre 40 miliardi di dollari americani ogni anno, soldi che finiscono nelle tasche della criminalità organizzata”. I paesi più esposti sono quelli dell’area asiatica, africana e latino-americana, dove il commercio illecito del tabacco è più diffuso. (monsignor scirpoli)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pionati: Più centro nel centro destra

Posted by fidest press agency su domenica, 21 marzo 2010

In Veneto, Francesco Pionati, può ritenersi soddisfatto e fiducioso per il risultato finale del suo nuovo movimento politico sceso in campo anche nel Veneto leghista. Nonostante il rischio di perdere un paio di province, “TAR permettendo”, da buoni cristiani l’ADC del Veneto non da limiti alla provvidenza, “le liste sono rappresentative del territorio, con tanti volti nuovi, giovani e donne impegnati per un messaggio di rinnovamento”. Superate le prime diffidenze, l’ex portavoce del partito di Casini, ha portato con successo l’ADC ad essere la terza lista, con il PdL e Lega nel centro-destra in appoggio al candidato presidente Luca Zaia.  Il movimento è in crescita esponenziale: al gruppo iniziale capitanato da Alfonso Saetta (che corre in comune a Venezia in alleanza con Renato Brunetta) Andrea Cometti, Carmelo Dinoto, Teodoro De Stefano, Piergiovanni Malvestio e Onofrio Donzelli, si sono aggiunti molti esponenti fuoriusciti dall’UDC, in polemica con la politica dei “Tre forni di Casini” , Flavio Frasson, Fiorenzo Roma, Iles Braghetto, Flavio Silvestrin e Luigi D’Agrò, su tutti, ma non solo, il noto imprenditore Massimo Colomban (Capolista a Treviso), Rosanna Spolaore, il giovane veronese Lorenzo Costanzo, Giuliano Gaiola  a Padova, Fulgenzio Bentorin a Vicenza con Beppe Ponza, Elena Lattanzio e tanti altri amici volenterosi impegnati in una campagna elettorale viziata da troppe  “carte bollate”, tante sterili polemiche e una sola vera novità silenziosa: l’ADC di Francesco Pionati .

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sostegno personale a contratto

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 ottobre 2009

“Il provvedimento è volto a far fronte alla situazione che caratterizza circa 1.200 lavoratori del Ministero degli affari esteri, – ha precisato Di Biagio – i quali non hanno la facoltà di esercitare liberamente i loro diritti sindacali e, in particolare, di partecipare all’elezione delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU)”.  “Le disposizioni in esame – ha rilanciato – consentirebbero di far fronte alla citata discrasia, esorcizzando l’ipotesi della sussistenza di una condizione di incompatibilità con le disposizioni previste dall’ordinamento nazionale  e comunitario a sostegno dei lavoratori”. “L’appoggio unanime in Commissione lavoro – ha concluso il relatore – ha confermato l’obbiettivo prioritario da parte mia e della commissione lavoro di salvaguardare il calcolo della rappresentatività sindacale, nell’ambito dell’esercizio di diritto di voto attivo e passivo delle rappresentanza sindacali per gli impiegati a contratto a legge locale. Una questione su cui la sensibilità dei colleghi e dei referenti di Governo è stata forte e dimostra come le separazioni ideologiche nonché i colori di partito possano essere facilmente superati quando si è dinanzi ad una oggettiva discrasia dell’ordinamento italiano, ed un conseguente trattamento ineguale tra lavoratori dell’amministrazione pubblica”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La giustizia una misura che non esiste

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 settembre 2009

La Società civile ha dettato diverse norme di tutela, per garantire un rapporto di convivenza, che non spinga gli uni contro gli altri in una lotta continua di sopraffazioni e violenze. E’ un giusto criterio di equità che è affidato ad una serie di norme che noi definiamo leggi e le lasciamo legiferare, per crearne di nuove o per modificare le esistenti, ad una assemblea di rappresentanti del popolo che chiamiamo Parlamento. Dobbiamo, presumere, a questo punto  di trovarci al cospetto di una società perfetta o in continuo stato di perfezionamento, ma non è così, purtroppo. Non esiste, in pratica, alcuna garanzia per l’essere umano che dentro una società costituita da tante e varie regole di comportamento civile e democratico si possa vivere in pace e in serenità. Pensiamo, ad esempio, a quei campioni di Paese che, per definizione, si possono classificare “democratici” come negli Usa e nella stessa Gran Bretagna, Da essi vi sono tanti, probabilmente, troppi segnali non confortanti. Eppure dentro le loro impalcature si regge un maldestro sistema fatto di poche o nulle garanzie per i non abbienti, con un welfare ai limiti della sopravvivenza e con aree consistenti di povertà e di emarginazione. La giustizia, non dimentichiamo, si regge su piedi che hanno i loro punti appoggio non solo nelle aule dei tribunali ma anche nel sociale, nel rispetto dei diritti civili, nel garantire la salute e il lavoro a tutti. Sono tutte premesse che evitano di ricacciare l’essere umano nel vortice delle sopraffazioni private e pubbliche e che generano propositi di rivolta e di disobbedienza civile o di sfiducia nelle istituzioni. (A.R.)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trofeo Ludus Magnus

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 Maggio 2009

Roma 13-14 giugno 2009 presso il Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano. L’Associazione Ubi Maiores, coadiuvata dall’Associazione Borgoprati 1899 e sostenuta dal periodico Io Faccio Sport, presentano il Trofeo Ludus Magnus, manifestazione sportiva di lotta libera e greco romana. L’evento è patrocinato dalla Provincia di Roma, che in persona dell’Assessore Prestipino, non solo ha accolto con favore ed entusiasmo l’iniziativa, ma si è preoccupata di assolvere agli oneri per poter usufruire del Palatiziano. Parliamo di evento unico poiché è dal 1975, anno dei mondiali militari, che non è stata più proposta una competizione di lotta greco romana e lotta libera a Roma.  All’iniziativa hanno aderito anche la Regione Lazio e il Comune di Roma, dando il massimo appoggio e sostegno agli organizzatori. La Federazione di riferimento, la F.I.J.L.K.A.M., si occuperà di fornire materiale tecnico e gruppi arbitrali.  La stessa Federazione pubblicherà l’appuntamento sul calendario nazionale visibile sul sito di riferimento, riuscendo quindi ad avere la massima visibilità nel mondo della lotta con conseguente certa adesione da parte delle palestre di tutta Italia e dell’estero. Partner unico dell’evento è AMREF, alla quale non solo verranno devoluti una parte delle iscrizioni, ma sarà presente il giorno della gara con un punto di raccolta offerte facoltative essendo l’ingresso per il pubblico libero.   Lo scopo della gara non è solo riportare la lotta a Roma, ma anche dimostrare che gli sport “minori” riescono ad attrarre grandi folle, basta dargli il giusto risalto e la giusta comunicazione mediatica. Sono stati invitati ad intervenire la medaglia d’oro Minguzzi con il suo allenatore, la pluri medaglia olimpica Maenza, poiché da poco eletto dalla Federazione responsabile del settore giovanile italiano.  Parteciperanno tutte le scuole e palestre di lotta d’Italia, sono pervenute richieste di informazioni dalla Germania, Croazia, Francia e Austria. Sono previsti non meno di 400 atleti con famiglie al seguito. A questi va aggiunto il pubblico che interverrà con i propri figli e le scuole invitate a provare la lotta.  Le gare di lotta si articoleranno in due giorni. Il 13 giugno sarà possibile accedere a tutti e far provare ai propri figli la lotta con l’assistenza di istruttori qualificati. Nello stesso giorno nel pomeriggio tardo sino alle ore 20.00 si svolgeranno le operazioni di peso per la formazione delle categorie e griglie di combattimento. Mentre il 14 giugno sarà il momento della gara ,dalle ore 9.00 inizieranno e i combattimenti che verranno articolati su tre tappeti sino alla conclusione prevista per le 18.00 circa con le premiazioni in chiusura.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »