Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘arcadia’

Cori: Un tuffo nell’arte e nella musica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

museo coriCori sabato 20 Maggio, dalle ore 21:00, la Direzione scientifica museale, dall’Associazione Culturale Arcadia e il Comune di Cori hanno organizzato un’apertura straordinaria, con ingresso gratuito e visita guidata, che consentirà un’insolita ed emozionante fruizione notturna dell’Istituto Culturale ospitato nei locali del Cinquecentesco ex Convento Agostiniano, eretto per volontà del frate corese Ambrogio Massari. La serata sarà allietata dai Cardiopoetica. Il collettivo locale formato da Mariano Macale, Fabio Appetito e Marco De Cave, si esibirà nel chiostro di Sant’Oliva con “A.N.I.Mo.”, l’ultimo reading, reduce da un tour di successi nei caffè letterari in giro per l’Italia. Uno spettacolo intimo, intenso, nostalgico, fresco ed impegnato, focalizzato su un rapporto diretto con il cardiopoeticapubblico. Leit motiv della performance è il dolore, l’unica vera pala che permette ai poeti, autentici archeologi del viaggio interiore, di scavare in fondo, fino a raggiungere l’“A.N.I.Mo.” umano.
Alle ore 17:30 invece il prof. Dario Vitali, della Pontificia Università Gregoriana di Roma, condurrà i presenti nel percorso di esperienza-conoscenza alla scoperta del Complesso Monumentale di Sant’Oliva. ‘Dalla civitas alla comunitas’ chiuderà il progetto scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale ‘Cesare Chiominto’, ‘Salviamo la Bellezza. Il territorio raccontato dai ragazzi’, realizzato dagli studenti della IV A della primaria ‘Virgilio Laurienti”, coordinati dalle insegnanti di classe, in collaborazione col personale qualificato del Museo e dell’Arcadia.La ricerca, iniziata 4 anni fa e condotta tramite laboratori pratico-teorici, indagini sul campo e relazioni con esperti della materia, ha prodotto un libro, ‘Le Porte Raccontano’, creato dagli stessi alunni, che lo presenteranno tra pochi giorni, e un video iscritto all’ultima edizione del concorso nazionale indetto da ItaliaNostra, ‘I cittadini e le pietre’. Il tutto in un’ottica di educazione e formazione dei giovani alla ‘cultura della cura’, tanto più utile e necessaria in una realtà come Cori che possiede un immenso patrimonio culturale da custodire. (foto: cardiopoetica, cardiopoetica)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Illuminated shadows”

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 giugno 2011

Venezia 4 giugno – 15 luglio 2011 Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini mostra organizzata dall’Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini di Venezia in collaborazione con la Fondazione “l’altra…Arcadia”, con opere dei pittori contemporanei greci Christos Bokoros e Chronis Botsoglou, appartenenti alla collezione privata di Sotiris Felios. Le venti opere dei due importanti pittori saranno esposte per la prima volta all’Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini e allestite nello spazio storico della Sala del Capitolo, dove ancora oggi si raduna la comunità greca di Venezia, la più antica e più organizzata esistente al mondo. La mostra sarà aperta al pubblico dal 4 giugno al 15 luglio 2011. Le tele di Chronis Botsoglou sono dedicate al tema del ritorno dall’Aldilà delle persone amate, come si può vedere in parte della sua emblematica composizione “Nekyia”; fiamme, pane benedetto e impronte pittoriche sul legno sono oggetti e simboli della particolare lingua visiva di Christos Bokoros. Le opere intendono dare un’idea della scena contemporanea figurativa greca in un momento cruciale per questo Paese, profondamente colpito dalla crisi economica, nell’ambito del più grande evento artistico internazionale, la Biennale di Venezia. In occasione di “illuminated shadows” è pubblicato un prezioso catalogo di 112 pagine in lingua inglese con contributi di autorevoli studiosi greci e italiani, come la direttrice dell’Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini di Venezia Chryssa Maltezou, il professore di Storia Medievale all’Universita Ionica e presidente della soprintendenza degli Archivi Statali Nikos Karapidakis, la direttrice della Pinacoteca Nazionale Marina Lambraki-Plaka, il critico d’arte e capo redattore del giornale “Kathimerini” Nikos Xidakis, lo storico d’arte Giuliano Serafini, il critico d’arte Italo Tomassonie il collezionista Sotiris Felios. Nel catalogo è inclusa infine una conversazione fra i due artisti, sul contenuto della mostra.
La Collezione Sotiris Felios cominciò a formarsi ad Atene nei primi anni ’90 e oggi annovera più di 650 opere, che comprendono quelle dei più importanti pittori contemporanei greci come, tra gli altri: G. Moralis, Ch. Botsoglou, Ch. Bokoros, G. Rorris, T. Mantzavinos, E. Sakagian, S. Daskalakis, C. Papanikolaou, A. Papakostas, B. Papanikolaou, M. Bitsakis. Parte della Collezione è stata esposta al Museo Benaki (2002 e 2009), a Nicosia, Cipro (2003), al Museo d’Arte Contemporanea di Macedonia a Salonicco (2003), a Palazzo Sismanoglio a Costantinopoli (2010), mentre le singole opere sono state prestate a diverse mostre retrospettive e collettive.( Chronis_Botsoglou, Christos_Bokoros)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »