Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘area’

Mouser Electronics Adds Local Customer Service in Brazil to Meet Design Needs of Area Customers

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 maggio 2019

Mouser Electronics, Inc., the industry’s leading New Product Introduction (NPI) distributor with the widest selection of semiconductors and electronic components, today announced that it is expanding its Customer Service Center operations to Brazil. The new customer service team — Mouser’s first in South America — will support electronic design engineers, buyers and hardware innovators across Brazil, helping them to locate the newest products for their designs.Mouser’s new customer service operations in Florianópolis, Brazil, will have a full-service staff of team members, conversant in Portuguese and English, onsite to personally assist with orders, answer technical questions and respond to customer calls from across country. Customers can reach customer service representatives by dialing toll-free at 0800-892-2210 from any region in Brazil or by visiting the Mouser Brazil page at http://www.mouser.com/localoffice-br.As the global authorized distributor with the newest semiconductors and electronic components, Mouser gives design engineers, buyers and innovators easy access to the newest electronic components and comprehensive design resources. The Services and Tools site available on Mouser.com makes it simple for customers to search for products, personalize their orders and access their previous purchases, helping to speed time-to-market. With real-time availability 24 hours a day, 7 days a week, the site’s many resources offer unique capabilities that help customers in their design and creation processes.Unlike many distributors, Mouser takes a centralized approach with a single distribution center that streamlines operations, helping customers get their vast selection of the newest products and overall inventory first and faster. After experiencing several years of record business growth, Mouser is breaking ground on another major expansion at its global headquarters and distribution center in Texas. Once complete, Mouser’s campus at its global headquarters will encompass more than one million square feet of office and warehouse space, stocking over one million different electronic components for quick delivery worldwide.With its broad product line and unsurpassed customer service, Mouser strives to empower innovation among design engineers and buyers by delivering advanced technologies. Mouser stocks the world’s widest selection of the latest semiconductors and electronic components for the newest design projects. Mouser Electronics’ website is continually updated and offers advanced search methods to help customers quickly locate inventory. Mouser.com also houses data sheets, supplier-specific reference designs, application notes, technical design information, and engineering tools.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Founder of Labster Predicts Huge Opportunity for Virtual Reality in Any Subject Area

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 maggio 2019

NEW YORK (PRWEB) Worldwide shipments for augmented reality and virtual reality headsets will grow to 68.9 million units in 2022, with a five-year compound annual growth rate of 55.5%, according to the latest forecast from the International Data Corporation Worldwide Quarterly Augmented and Virtual Reality Headset Tracker. In a new interview, Michael Bodekaer Jensen, Founder of Labster, tells C.M. Rubin, Founder of CMRubinWorld, that this new technology will “empower students through interactive immersive learning” and enable students to experience science up close, “for instance, solving real-world global challenges or by traveling to the inner depth of cells to experience how DNA, molecules and enzymes bring cells to life.” The ultimate goal of VR education, says Jensen, is “teachers being empowered through far greater insights into their individual students’ skills levels and each student receiving the best possible education given their individual progression and learning style.” Jensen believes “the training and collaboration with teachers around the world will be absolute key” to realizing these goals.
Michael Bodekaer Jensen is the founder and CTO of Labster, an award-winning company that focuses on revolutionizing the way science is taught to university, college and high school students all over the world through the exploration and advancement of Virtual Reality technologies.
CMRubinWorld’s award-winning series, The Global Search for Education, brings together distinguished thought leaders in education and innovation from around the world to explore the key learning issues faced by most nations. The series has become a highly visible platform for global discourse on 21st century learning, offering a diverse range of innovative ideas which are presented by the series founder, C. M. Rubin, together with the world’s leading thinkers. For more information on CMRubinWorld

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cresce ancora l’area Banche e Finanza di La Scala Società tra Avvocati

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 gennaio 2019

L’Assemblea dello Studio ha ammesso alla partnership Marco Contini e Laura Pelucchi, della sede di Milano, e Federico Valeri della sede di Roma.
Marco Contini, 36 anni, laureato all’Università degli Studi di Pavia, è entrato a far parte di La Scala Società tra Avvocati nel 2009 dove si è occupato in particolare di recupero crediti e diritto civile. Coordina il team Utilities di La Scala dal 2015. Fornisce assistenza a primari operatori delle utilities e delle telecomunicazioni nella risoluzione delle loro criticità tipiche e nel recupero dei crediti correlati.
Laura Pelucchi, 37 anni, laureata all’Università Statale di Milano, ha fatto il suo ingresso in La Scala nel 2012. Si occupa di contenzioso bancario con specializzazione nelle attività di gestione e recupero dei crediti assistendo primari istituti di credito. Pelucchi è autrice di pubblicazioni e approfondimenti, oltre che relatrice a seminari e convegni, in materia di procedure esecutive. E’ membro del comitato scientifico e docente di “La Scala Youth Programme”.
Federico Valeri, 42 anni, laureato all’Università La Sapienza di Roma, è entrato a far parte di La Scala Società tra Avvocati nel 2010. Specializzato in diritto bancario e finanziario con focus nella gestione dei non performing loans, ha maturato esperienze nel coordinamento in outsourcing delle attività di recupero crediti di natura bancaria, in special modo nel settore dei “large ticket”. E’ docente di “La Scala Youth Programme”.
Lo Studio, nelle sue 10 sedi italiane, conta su 290 risorse, comprendendo 190 professionisti e uno staff di 100 persone.Fondato nel 1991, La Scala offre ai propri clienti, da oltre venticinque anni, una gamma completa e integrata di servizi legali. Tra i primi studi legali nel contenzioso bancario e fallimentare, è oggi leader riconosciuto nei servizi di recupero crediti giudiziale. E’ inoltre attivo nei servizi professionali dedicati alle imprese, nonché nel diritto civile e di famiglia.Dopo la sede principale di Milano, nel corso degli anni sono state aperte le altre sedi di Roma, Torino, Bologna, Firenze, Venezia, Vicenza, Padova, Ancona e una seconda sede a Milano.Oggi La Scala comprende circa 190 professionisti e uno staff di oltre 100 persone, e assiste stabilmente tutti i principali gruppi bancari italiani, numerose imprese industriali e commerciali, importanti istituzioni finanziarie.
All’inizio del 2018 La Scala si è trasformato in Società tra Avvocati per azioni.Dal 2000 pubblica IUSLETTER che, nata come rivista bimestrale, nel 2012 è diventata un vero e proprio portale web di informazione giuridica, quotidianamente aggiornato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I modelli possibili in un’attività consortile a livello di area

Posted by fidest press agency su domenica, 29 luglio 2018

Se usciamo da “schemi”, in un certo qual modo “protettivi”, e ci concentriamo sulle strategie operative e immaginarci taluni modelli d’intervento, la situazione ci apparirà più chiara.
Se ci troviamo, per esempio, al cospetto di un consorzio export e nel paese di destino abbiamo un nostro “partner” le strutture di vendita e di distribuzione non hanno bisogno d’essere create ex novo e ad hoc. Considerazioni analoghe possono essere fatte riguardo un consorzio d’acquisto e alla scelta dei prodotti da comprare in forma consortile. In pratica ci troveremmo con due gruppi di aggregati: uno territoriale a dimensione limitata dove si produce, si esporta e s’importa e l’altro quale sistema ricevente e operante con analoghe finalità.
Può essere anche il caso del consorzio commerciale, dove i prodotti sono i servizi o finanziari o legati all’intermediazione di elementi tecnologici acquistati altrove. In questo modo si possono evitare costi aggiuntivi e rischi nell’export e, non ultima, la possibilità di poter programmare uno sviluppo delle rispettive produzioni in misura armonica con le domande di mercato.
Non vi è dubbio che per ottenere risultati indicati è necessario prevedere la messa a punto di prodotti e servizi, ma anche prontezza d’intermediazione, stipulazioni di convenzioni, attività di ricerca, ecc. che possano essere indirizzati a una clientela non captive e che presentino caratteristiche tali da poter competere sul mercato. La partnership tipo di un simile aggregato consortile deve combinare una scelta capace di consolidare strategie comuni e di reciproco sostegno. Penso a un editore da una parte e, dall’altra, quelle aziende che hanno bisogno di servizi editoriali per la stampa aziendale, la modulistica e via dicendo e non solo in cartaceo ma anche per via telematica.
Penso ai possibili ritorni quando un istituto finanziario si avvale della consorziata per soddisfare le proprie esigenze operative: stessi ambienti, apparecchiature seriali in comune, migliore utilizzo delle rispettive risorse ecc.
Il tutto per creare le condizioni di crescita, di un sistema, e per aprire mercati là dove la piccola e media impresa incontra maggiori ostacoli e costi proibitivi. E’ un discorso, ovviamente, che è simile a quello che potrebbe essere fatto per impostare una logica imprenditoriale nel settore agricolo. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Teatro di Roma nell’area del “Cratere”

Posted by fidest press agency su sabato, 16 giugno 2018

Roma domenica 17 giugno (ore 19.30) a Cittareale, presso la Tensostruttura (in località Ricci) un inedito recital di Lino Guanciale e Davide Cavuti. L’iniziativa promossa da MiBACT e Regione Lazio per la realizzazione di progetti di spettacolo dal vivo, gratuiti, nei comuni del “cratere del terremoto”, vede la partecipazione del Teatro di Roma tra le istituzioni del Lazio impegnate nella restituzione di una identità e vitalità culturale nei luoghi danneggiati dal sisma del 2016. Con I SOGNATORI HANNO I PIEDI APPOGGIATI SULLE NUVOLE Lino Guanciale e Davide Cavuti guidano gli spettatori in un piccolo e suggestivo viaggio, tra serio e faceto, attorno ad alcuni grandi classici contemporanei all’insegna dell’ironia tipica del Flaiano più caustico, graffiante, divertente. La recitazione intensa e coinvolgente di Guanciale, accompagnata dalle melodie sofisticate e raffinate di Cavuti, intessono un itinerario poetico alla scoperta di quelle opere letterarie che hanno arricchito e continuano ad accrescere la nostra esistenza, rifacendosi allo stile del celebre poeta e scrittore Ennio Flaiano, al suo moralismo, alla sua vena satirica, in grado di esprimere le contraddizioni e le inquietudini del suo tempo senza mai prendersi troppo sul serio. Il titolo stesso dello spettacolo riprende una famosa massima dello scrittore su cosa voglia dire essere sognatori, quasi a intessere un lungo sogno animato dalla letteratura, dal sapere, dalla musica, dalla poesia e dalla vita, lasciando, tra una risata e una riflessione, un messaggio di fiducia e speranza. Il duo Guanciale-Cavuti, forte di un legame artistico che dura da anni, fonde parole e note, motivi e pensieri, dando vita ad un’atmosfera suggestiva che possa animare e divertire quei luoghi feriti, facendo affidamento ai classici per parlare dell’oggi.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Si potenzia l’area Banche e Finanza di La Scala Studio Legale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 gennaio 2017

domenegottifantuzL’Assemblea dello Studio ha ammesso alla partnership Margherita Domenegotti, che si occupa da sempre di non performing loans ed esecuzioni immobiliari per la sede di Milano, e Tommaso Fantuz, già a capo della sede padovana di La Scala Studio Legale, attivo nell’area del contenzioso bancario, del recupero crediti e degli NPLs. Margherita Domenegotti, 38 anni, laureatasi all’Università degli Studi di Pavia, ha fatto il suo ingresso nella sede milanese dello Studio nel 2009. Nel 2010, presso la Scuola di Formazione de Il Sole 24ORE, ha conseguito il Master “Credit Management – La gestione del recupero crediti”. Domenegotti assiste primari istituti di credito occupandosi principalmente di diritto bancario, con specializzazione sugli aspetti di gestione del credito.Tommaso Fantuz, 43 anni, laureatosi all’Università degli Studi di Ferrara, ha fatto il suo ingresso nello Studio nel 2005 ed è responsabile della sede di Padova, dal 2011. Si occupa del coordinamento e della gestione delle attività della sede veneta. Con competenze specifiche in diritto bancario, in diritto fallimentare e in diritto delle esecuzioni immobiliari e mobiliari, Fantuz si occupa principalmente di contenzioso bancario assistendo primari istituti di credito.“Queste nomine”, ha dichiarato il senior partner Giuseppe La Scala, “rafforzano il percorso di crescita dello Studio, ispirato dalla nostra attenzione alla valorizzazione delle risorse interne, nei settori di business più strategici per il nostro sviluppo. I due nuovi soci sono colleghi eccellenti, con i quali siamo orgogliosi di avere già condiviso tanti anni di lavoro insieme”.
Fondato nel 1991, La Scala offre ai propri clienti, da venticinque anni, una gamma completa e integrata di servizi legali. Tra i primi studi legali nel contenzioso bancario e fallimentare, è oggi leader riconosciuto nei servizi di recupero crediti giudiziale. E’ inoltre attivo nei servizi professionali dedicati alle imprese, nonché nel diritto civile e di famiglia. Dopo la sede principale di Milano, nel corso degli anni sono state aperte le altre sedi di Roma, Torino, Bologna, Vicenza, Padova, Firenze, Ancona. Oggi lo Studio comprende circa 120 professionisti e uno staff di oltre 80 persone, e assiste stabilmente tutti i principali gruppi bancari italiani, numerose imprese industriali e commerciali, importanti istituzioni finanziarie. (foto: domenegotti/fantuz)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, recensione | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Opportunità internazionali e valorizzazione dell’area di Coccau all’esame del CdA di Autovie Venete

Posted by fidest press agency su martedì, 27 marzo 2012

Consiglio di Amministrazione di Autovie Venete prettamente tecnico, quello che si è svolto a Trieste, in via Locchi, con all’ordine del giorno le linee guida per la predisposizione del nuovo budget della Concessionaria (luglio 2012-giugno 2013), un documento sulla base del quale vengono individuati gli obbiettivi da perseguire, nonchè le modalità per razionalizzare e contenere i costi. “La società – precisa Terpin – sta facendo tutto il possibile sul versante del contenimento dei costi. Sprechi non ce ne sono, si tratta di comprimere ulteriormente le spese, mantenendo sempre molto elevati gli standard di qualità e sicurezza della rete”. Altro punto all’ordine del giorno del Consiglio, l’affidamento – di durata triennale – dei lavori di manutenzione delle pavimentazioni autostradali relativamente all’area della sinistra Tagliamento per un importo complessivo dell’appalto di 4 milioni 397 mila 513 euro. Il presidente Terpin, inoltre, ha fissato la convocazione per il prossimo Consiglio di Amministrazione interamente dedicato al tema del percorso intrapreso per il reperimento delle risorse economico-finanziarie indispensabili alla realizzazione della terza corsia della A4. La data stabilita è mercoledì 4 aprile, o – in via subordinata, solo nel caso fosse impossibile predisporre per tempo la corposissima documentazione – il mercoledì successivo 11 aprile. Durante i lavori del Consiglio, il vice Presidente Enzo Bortolotti ha illustrato le recenti attività per valorizzare l’area di Coccau-Pontebba e i risultati della missione in Albania, alla quale ha partecipato con l’assessore regionale Ennio De Anna. Per l’area di Coccau, è in fase di approfondimento uno studio di fattibilità per la realizzazione di un parco fotovoltaico. Il parco sarebbe ospitato a margine del bosco che lo “maschererebbe” in una zona estremamente soleggiata e quindi con un doppio beneficio: nessun impatto ambientale e ottimizzazione dell’energia naturale. Nel resto dell’area potrebbero trovare posto, in nuovi capannoni, le attività artigianali attualmente insediati in edifici poco moderni e funzionali. Con il Comune di Pontebba, invece, è stata esaminata la possibilità di utilizzare una porzione dell’area per la realizzazione di un parcheggio a servizio dell’ovovia, se il progetto andrà a buon fine. Estremamente interessanti le opportunità emerse durante la missione in Albania, dove è in programma, prossimamente, una conferenza tematica sulla gestione delle autostrade. Nel Paese, inoltre, sono numerosi i bandi di gara per la realizzazione di infrastrutture bandi che prevedono la presenza, nelle Ati che concorreranno, di una società che gestisce autostrade. “Si tratta di opere – ha detto Bortolotti – che godono di vari fondi, anche italiani. E’ giusto, quindi, che anche le imprese italiane ne beneficino, e non solo quelle tedesche, inglesi e perfino americane”. Altrettanto importanti le prospettive aperte dalla recente missione in Serbia effettuata dal presidente della Regione Renzo Tondo e alla quale ha partecipato, in rappresentanza di Autovie Venete, il consigliere Albino Faccin. In quell’occasione il presidente Tondo ha firmato un’ intesa finalizzata a sviluppare ulteriormente le collaborazioni già in essere per consolidare il partenariato nei settori industriale e commerciale, delle infrastrutture e dello sviluppo territoriale, nonché del turismo, della cultura, della ricerca scientifica e dell’innovazione, dell’ambiente e della formazione, assegnando particolare importanza allo sviluppo delle Piccole e Medie Imprese. ”Si aprono nuove opportunità – ha spiegato il consigliere Faccin – nuovi orizzonti collaborativi in diversi campi, anche per quanto riguarda le infrastrutture e proprio in questo ambito il know how di Autovie Venete risulterà prezioso”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stabilità dei prezzi nell’area euro

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 maggio 2011

Le tendenze inflazionistiche che di tanto in tanto fanno capolino preoccupano gli esperti. Si fa osservare che è essenziale assicurarsi una contenuta evoluzione dei prezzi per evitare una pressione inflazionistica generalizzata nel medio periodo. In pratica si teme l’effetto domino. Un primo passo in questa direzione è stato compiuto dal Consiglio direttivo della Bce che ha innalzato di 25 punti base i tassi di riferimento. L’ancoraggio costituisce un presupposto necessario affinchè la politica monetaria contribuisca alla crescita economica nell’area. Al tempo stesso si fa rilevare che il Consiglio direttivo continuerà a seguire con molta attenzione tutti gli sviluppi relativi ai rischi al rialzo per la stabilità dei prezzi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scianò: “no” alla guerra!

Posted by fidest press agency su sabato, 19 marzo 2011

The That-El-Emad towers built by Daewoo Corpor...

Image via Wikipedia

Gli Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu (pur sostenendo che l’O.N.U. debba essere più presente nelle aree a rischio di stragi e di violazioni dei Diritti dell’Uomo e dei Popoli, nonchè nelle aree a rischio guerra) ritengono che la decisione di “Bombardare” Tripoli e la Libia sia di estrema gravità, sia avventata, sia priva della strategia della Gradualità degli interventi, necessaria per evitare l’irreparabile. Una strategia adeguata e finalizzata a trovare, comunque, una via di uscita dalla crisi, praticabile e proporzionata alla gravità dei pericoli, ancor quando determinata.Non si può, insomma, cominciare dai bombardamenti, che potrebbero distruggere tutto e tutti, se si vuole realmente la pace e la “normalità”. Non si possono aprire – con tanta disinvoltura – le porte al pericolo della terza guerra mondiale. Non si può mettere a rischio la vita, la collaborazione, il lavoro, l’economia e, soprattutto, la pace fra tutti i Popoli del Mediterraneo. Intanto, la Sicilia dice “NO” all’uso delle BASI militari siciliane! Detto questo, l’FNS invita il Governo Regionale ed il Parlamento Siciliano ad attivarsi presso l’ONU per porre freno all’escalation della violenza. Ed anche per proporre un adeguato “Luogo” d’incontro alle parti contendenti. Nonchè per trovare, in un clima di fraternità, soluzioni della crisi in corso che escludano a priori i bombardamenti. Nessun luogo più della Sicilia è, infatti, idoneo per Ospitare e per promuovere una iniziativa di Pace e di collaborazione fra Popoli comunque nostri fratelli, in un momento tanto delicato, non solo per i Popoli del Mediterraneo ma anche per l’intera Umanità”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Provincia Torino: stop al traffico

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 febbraio 2011

Stop al traffico domenica 20 febbraio dalle 10 alle 18. Lo ha deciso il Tavolo di coordinamento dei Comuni dell’area metropolitana Il Tavolo di coordinamento ha preferito “differire” la data del blocco alla prossima settimana per meglio pianificare  la giornata di “stop” e renderla più omogenea possibile su tutto il territorio, tenuto conto che molti Comuni hanno attività turistico e culturali, come le manifestazioni legate al Carnevale, già programmate. Al Tavolo di coordinamento hanno partecipato i Comuni di Beinasco, Borgaro, Carmagnola, Collegno, Grugliasco, Ivrea, Moncalieri, Nichelino, Pinerolo, Rivoli, San Mauro, Settimo, Torino, Venaria. Assenti Chieri, Chivasso, ed Orbassano. Il Comune di Ivrea non aderirà al blocco, proprio perché domenica 20 febbraio e per le due successive domeniche si svolgeranno le manifestazioni legate al Carnevale.  Carmagnola e San Mauro affronteranno l’argomento nei prossimi giorni con le rispettive Giunte.
Da tutti i Comuni è stata reiterata la richiesta di prendere provvedimenti meno “emergenziali”, che mettono in difficoltà dal punto di vista organizzativo ed economico  gli enti locali, specialmente i più piccoli, e di cominciare a lavorare su quegli elementi strutturali che penalizzano ciascun territorio.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo stato del Sud Sudan

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 febbraio 2011

“Esprimo grande soddisfazione per la proclamazione avvenuta a Khartoum dei risultati del Referendum del 9 gennaio che ha sancito la separazione del Sud del paese e la nascita di un nuovo Stato indipendente”. Ha dichiarato l’on Gianni Vernetti, già Sottosegretario agli Affari Esteri e deputato di Alleanza per l’Italia, di ritorno da una missione a Juba,  la capitale del Sud Sudan dove ha incontrato le autorità del futuro stato. “L’altissima affluenza al voto e le operazioni di voto svolte in modo pacifico rappresentano un risultato importante e per la stabilizzazione di tutto il Sudan e dell’area.” “Il Referendum – ha proseguito l’on.Vernetti-  ha rappresentato l’atto finale del lungo percorso individuato dal Comprehensive Peace Agreement (CPA), l’accordo che ha posto fine a venti anni di combattimenti fra le forze armate della Repubblica del Sudan e le milizie del South People Liberation Army, e di cui l’Italia e’ stata un importante testimone”. “Il conflitto – ha proseguito l’on.Vernetti- che ha causato in vent’anni oltre due milioni di morti e  centinaia di migliaia di rifugiati, ha contrapposto il nord e il sud del paese, storicamente divisi e contrapposti sia da un punto di vista etnico che religioso.” “Anche in coerenza con l’ordine del giorno approvato dalla Camera dei Deputati lo scorso 25 gennaio, il Governo italiano – ha dichiarato l’on.Vernetti- dovrà riconoscere il nuovo Stato indipendente del Sud Sudan ed aprire una linea diretta di cooperazione economica e commerciale” “Alla luce, poi, dei rischi ancora aperti di una ripresa del conflitto in Darfur e per fornire un contributo per la stabilita dell’area, chiedo al Governo – ha concluso l’on.Vernetti- prevedere l’invio di un contingente militare all’interno delle due missioni di peacekeeping delle Nazioni Unite UNAMID in Darfur e UNMIS in Sud Sudan.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Legambiente: lo scempio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 gennaio 2011

“Il nuovo importante intervento della magistratura e delle forze dell’ordine nella lotta all’abusivismo edilizio che colpisce il territorio di Ardea evidenzia una vicenda che ha dell’incredibile, vista la mole di manufatti coinvolti e l’estensione dell’area agricola: il provvedimento emesso dal gip di Velletri ed eseguito dagli uomini della Guardia di Finanza del comando provinciale di Roma ha svelato l’ennesimo caso di scempio nei confronti del nostro territorio” – così commenta la notizia il Presidente di Legambiente Lazio, Lorenzo Parlati.  Il sequestro, infatti, riguarda un’area agricola di circa 35 mila metri quadri sulla quale sulla quale sono stati realizzati 168 manufatti destinati ad abitazioni civili ed ulteriori immobili per ristoranti, bar, piscine e campi da calcio, per complessivi 25.000 mq.  L’intervento si inserisce in un quadro devastante: negli ultimi 15 anni la popolazione di Ardea è cresciuta del 41%, ma dal 2004 al 2009, secondo i più recenti dati della Regione Lazio, sono stati censiti la bellezza di 657 abusi edilizi, un incredibile numero di 4,3 ogni 1.000 abitazioni e addirittura 2,7 ogni 1.000 abitanti. Insomma un campionario completo che fa di Ardea uno dei paradisi dell’abusivismo laziale, dove quasi tutto si può fare, meglio se senza autorizzazione, ma dove non mancano importanti segnali positivi legati ai recenti abbattimenti sul lungomare voluti dall’amministrazione. Peraltro, secondo i dati dell’ultimo Rapporto Ecomafie di Legambiente, nel Lazio nel 2009 sono stati accertati 881 reati ambientali legati al ciclo del cemento (ovvero l’11,8% del totale), che collocano il Lazio al terzo posto nella classifica nazionale degli illeciti consumati nel settore dell’edilizia.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il costo del lavoro nell’area dell’Euro

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 gennaio 2011

Il costo del lavoro nel 2010 è diminuito. Questa tendenza si sta ora stabilizzando ma non siamo ancora nella fase di ripresa. La dinamica dell’indice delle retribuzioni contrattuali nell’area dell’euro è scesa all’1,4% nel terzo trimestre del 2010 rispetto al precedente. Per quanto concerne i singoli settori il rallentamento del costo orario del lavoro è stato più pronunciato nell’industria e nelle costruzioni ma si è mantenuto stabile nei servizi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’affitto piace a mezza Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 dicembre 2010

Il dato è eloquente: a un anno dall’avvio del progetto Affitto Assicurato, quasi il 50% delle province italiane è stato coperto dal nuovo prodotto ideato per andare incontro sia alle esigenze dei locatari sia dei locatori, destinato alle agenzie immobiliari. Nel dettaglio, sono 47 le province italiane dove è attivo un promotore di Affitto Assicurato. «Siamo partiti un po’ in sordina -spiega Serena Conforti, dell’ufficio franchising di Affitto Assicurato-, perché nella fase di start up dovevamo prima di tutto identificare le aree dove poter presentare con maggiore forza il nostro prodotto. Se pensiamo che, alla fine di settembre, avevamo solamente 20 promotori in Italia, essere arrivati a 47 ci dà l’idea del gradimento del prodotto». Affitto Assicurato porta con sé vantaggi per tutti: per il proprietario dell’immobile, che non deve più temere di non conoscere il possibile affittuario, non ha rischi di morosità dell’inquilino ed ha la copertura gratuita di eventuali controversie legali; per l’inquilino, che non deve più anticipare i tradizionali tre mesi di affitto, ma solamente uno (pari al premio assicurativo), per le agenzie immobiliari che possono godere di numerosi vantaggi tra i quali l’ampliamento del proprio pacchetto clienti e la fidelizzazione della clientela. Nelle 47 province italiane in cui è operativo il servizio sono già migliaia le agenzie immobiliari che hanno legato il proprio nome a quello del prodotto ideato da Affitto Assicurato. «Sono due le caratteristiche che hanno dato un decisivo slancio alla copertura territoriale del servizio -spiega Claudio De Angelis, amministratore unico di Affitto Assicurato-. In primo luogo, l’abbassamento dei canoni di affitto che, in media, sono calati dello 0,4%in tutta Italia. In secondo luogo, la futura entrata in vigore della cosiddetta “cedolare secca”, la legge unica sugli affitti che, se è vero che non è ancora operativa, sta davvero creando effervescenza nel mercato». Il potere d’acquisto degli italiani, soprattutto di giovani e giovani coppie, che stenta a riprendere fiato e la conseguente diminuzione dei canoni di affitto (dati Tecnocasa) sono alla base dell’interesse dei cittadini verso gli affitti rispetto all’accensione dei mutui. Le regioni dove il prodotto Affitto Assicurato sta ottenendo maggiore successo sono il Piemonte (otto province), la Puglia (sei), la Sicilia (cinque), la Lombardia, il Lazio e le Marche (quattro), la Toscana (tre) l’Abruzzo, la Campania, l’Umbria, l’Emilia Romagna, la Calabria (due), la Sardegna, il Friuli Venezia Giulia e il Veneto (una).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I debiti finanziari dell’area dell’euro

Posted by fidest press agency su domenica, 26 dicembre 2010

Appare oramai chiaro come le principali fonti di instabilità  che possono innescare una crisi includono non solo gli squilibri macroeconomici, ma anche le carenze nei bilanci delle imprese e delle istituzioni finanziarie. In relazione al coinvolgimento del settore privato, infine, sono state avanzate diverse nuove proposte per ovviare ai problemi di coordinamento e informazione e al loro impatto, potenzialmente dirompente, sugli andamenti di mercato. Nessuna delle proposte avanzate, tuttavia, può offrire da sola una soluzione a tutti i problemi che hanno complicato la risoluzione della crisi nel passato più recente. Malgrado i recenti progressi nella risoluzione delle crisi, saranno probabilmente necessari ulteriori sforzi da parte della comunità internazionale per affrontare le problematiche di policy che rimangono irrisolte. Sappiamo a tale riguardo che una delle principali problematiche di policy connesse con le crisi riguarda la difficoltà di trovare il giusto equilibrio fra le tre componenti principali del processo di risoluzione delle crisi stesse. La prima componente è il risanamento interno. La seconda è il coinvolgimento del settore privato (private sector involvement), ovvero i flussi finanziari attinenti ai creditori privati. La terza riguarda i finanziamenti ufficiali, ovvero quelli erogati soprattutto dall’Ifm, dalla Banca Mondiale, dalle banche regionali di sviluppo e, in alcuni casi, dai creditori ufficiali bilaterali. In risposta a tali sfide, la comunità ufficiale internazionale, e soprattutto l’Ifm, sottopone ad un continuo riesame la propria esperienza nella gestione delle crisi, sulla base di rapporti sia interni che esterni. L’independent evolution office, istituito dall’Fmi perr favorire valutazioni  obiettive e indipendenti sulle questioni attinenti la propria attività, potrà essere chiamato a svolgere un ruolo sempre più importante in questo processo di revisione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Governo: la vittoria è politica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 dicembre 2010

“Chi sfoga la sua rabbia per la sconfitta parlamentare appellandosi all’esiguità dei numeri della Camera non vede la sconfitta politica che è chiara”. Lo dichiara il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli.
“Chi era partito lancia in resta – aggiunge Matteoli –  per dividere la coalizione Pdl-Lega ed in alternativa il Pdl, si è ritrovato con la coalizione che ha retto e il Pdl più coeso mentre gli apprendisti stregoni hanno perso. E’ ovvio che abbiamo ora il dovere di cercare di allargare l’area dei moderati e di governo ed in tal senso lanciamo loro un appello così come ai singoli parlamentari”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione area solidale democratica

Posted by fidest press agency su sabato, 9 ottobre 2010

Palermo 09 ottobre 2010 alle ore 16,00 presso il Rettorato universitario di Palazzo Chiaramonte -Steri, sarà presentata una nuova iniziativa politica che si propone di intercettare l’interesse e la volontà partecipativa di tutti coloro che oggi hanno voglia di essere protagonisti nella vita della “res-pubblica”,  in ogni suo ambito. Area Solidale Democratica (A.S.D.) prende spunto da un silenzio assordante che proviene da ampie aree dell’elettorato che desiderano sentirsi ancora attivi nell’agorà politica. A.S.D. non è  un partito politico tout-court, ma è un movimento, un soggetto dinamico che vuole mettere in relazione, nella società delle “reti” , diversi soggetti: ragazzi, adulti, il mondo femminile, studenti che, tenendo alto il valore della nostra Costituzione repubblicana, si riconoscono  nei valori cristiani ed intendono operare  al sevizio della società, avendo come punto essenziale di riferimento la Dottrina Sociale della Chiesa. Fonte ispiratrice del movimento è la decennale esperienza di  Padre Bartolomeo Sorge S.J., che partecipa all’iniziativa come fondatore.
Egli parteciperà  personalmente al taglio del nastro inaugurale del movimento politico, come atto concreto di una ferrea volontà che riconosce ad ogni essere umano il diritto di concorrere alla realizzazione del bene comune.
A.S.D.  pone al centro della sua mission un nuovo personalismo solidale che mette al centro l’uomo ed intende richiamare gli ideali di una politica al servizio del cittadino e non viceversa, come spesso accade. A.S.D. vuole essere un punto di rottura con il passato, una grande casa aperta a quanti si riconoscono nei valori antropologicamente rilevanti, come il rispetto della vita e della dignità dell’uomo.  La solidarietà prima di tutto, nella visione Sturziana di un popolarismo, che fa della partecipazione attiva del popolo l’elemento necessario per un autentico cambiamento della politica per il raggiungimento di una democrazia compiuta. L’attenzione per quest’evento è suffragata anche dalla presenza, come ospiti, di personalità illustri della scena politica siciliana e nazionale. Oltre a Padre Bartolomeo Sorge, Vittoria Vassallo, Presidente di A.S.D,  Angelo Torre, già menzionati, e gli altri soci fondatori, tra cui l’Avv. Alessandro Diotallevi e l’Avv. Carlo Filippo Pompili, saranno presenti l’On. Bruno Tabacci, il Sen. Giampiero D’Alia e l’On. Giovanni Barbagallo.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | 10 Comments »

Estatica ed eventi camerali

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 settembre 2010

Pescara. Fra il 30 di aprile e il 30 di agosto sono state migliaia le presenze agli eventi organizzati dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Pescara e dal “Marina di Pescara” negli spazi del porto turistico. Migliaia di turisti e residenti, in famiglia o con amici, di ogni fascia di età, mestiere e vocazione hanno usufruito per tutta l’estate della possibilità di degustare, imparare, acquistare, ascoltare musica di qualità e assistere a spettacoli di teatro e di danza nella cornice prestigiosa del porto turistico “Marina di Pescara”, che anche quest’anno ha offerto tanti validi motivi per frequentare l’area sud del capoluogo adriatico.
Per la prima edizione di Estatica, lanciata quest’anno dal “Marina di Pescara”, si è assistito ad un afflusso ordinato di circa 50mila spettatori. Le 31 serate del cartellone di Estatica hanno registrato una presenza minima di 500 e una presenza massima di 1500 persone agli spettacoli, tutti ad ingresso gratuito, con picchi di 8 e 10mila presenze ai concerti di Giuliano Palma e di Samuele Bersani. (giuliano palma, mediterranea)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La storia dei socialisti italiani nel XX secolo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 agosto 2010

Per quanto i socialisti negli anni venti abbiano pagato un altro contributo di vittime, pensiamo a Matteotti come il caso più eclatante ma non il solo, per contrastare il passo all’avvento del fascismo, vi è chi ritiene che hanno concorso con i contrasti tra le varie forze democratiche a spianare la strada ad una involuzione democratica del sistema che per altri versi era giunto al capolinea. E proprio per questo motivo aveva bisogno di una forte “iniezione” di unità e di fermezza da parte di tutti i partiti che si richiamavano a tale area. Lo stesso discorso si è riproposto negli anni quaranta allorché hanno scelto la via del “fronte popolare” con i comunisti impedendo di fatto al partito una sua evoluzione similarmente agli altri partiti fratelli dell’occidente. Quando poi tutto ciò avvenne, con l’avvento del centrosinistra, il patto si rivelò fragile e dopo l’ondata di contestazione degli anni sessanta, e ancora più negli anni settanta con l’esplosione degli scandali, mostrò tutti i suoi limiti. Il risultato fu quello di consegnare  agli elettori una immagine scolorita di un partito governativo, compromesso nei giochi di potere e nella lottizzazione, subalterno alla Dc e “senza anima”. Uno dei pochi socialisti che ebbe chiaro lo scenario che si profilava per il suo partito fu Riccardo Lombardi sostenitore del programma comune delle sinistre e di un governo di alternativa con il Pci, cioè lo stesso scenario che in Francia il nuovo partito socialista di Mitterand aveva cercato di costruire, tappa dopo tappa, ma partendo da un totale rinnovamento delle forze socialiste, messe in grado di assicurarsi l’egemonia della coalizione. Ciò non avvenne in Italia. Solo nel 1976, con la secca sconfitta elettorale i socialisti italiani si resero conto della necessità di mettere mano ad una trasformazione complessiva del socialismo. Nel frattempo l’accordo tra Dc e Pci, di cui furono i massimi sostenitori Aldo Moro per i democristiani e Berlinguer per i comunisti, privò il partito socialista e quelli laici del già ristretto spazio di manovra a loro disposizione nello schema bipolare. Qui non si tratta tanto di garantirsi una maggioranza parlamentare, che il centro sinistra ancora dispone, quanto di capire se essa è sufficiente ad affrontare il clima di emergenza che incombe nel Paese, colpito dalla crisi economica e assediato dal terrorismo. Il governo, giunge chiaro a molti, ha bisogno di consensi ben più vasti di quello parlamentare per far passare misure impopolari, quali la politica di austerità e le leggi speciali. E la copertura da sinistra non può certo provenire dai socialisti poiché non sono in grado d’assicurarla da soli. E così siamo andati a finire in un vicolo cieco, come sempre: negli anni 50 Nenni attiva un dialogo diretto con Fanfani e con Moro escludendo Saragat, negli anni settanta Berlinguer fa la stessa cosa escludendo De Martino. La storia di poi la conosciamo tutti e dovremmo aprire un altro capitolo su quella odierna pensando quanto pesa il passato sulla nostra attualità. E poi non ci vengono a dire che la storia non è maestra di vita. (fonte centri studi politici della Fidest)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: piano casa Pietralata

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 luglio 2010

«Esprimo grande soddisfazione per l’approvazione, da parte del Consiglio comunale, della variante al piano particolareggiato Pietralata perché da oggi inizia il processo per arrivare compiutamente al bando di housing sociale di Pietralata, che prevede la realizzazione di un quartiere  vicino la nuova stazione Tiburtina». Lo afferma l’assessore ai Lavori Pubblici e Perifierie, Fabrizio Ghera.ll Consiglio comunale ha approvato modifiche al piano particolareggiato Pietralata con adeguamento del progetto unitario aree residenziali “F”. La variante che è stata approvata oggi è una modifica del piano unitario “F” di area residenziale che si è resa necessaria per consentire di recuperare la cubatura residenziale che era stata, di fatto, eliminata destinando un’area fondiaria a verde.  Pur mantenendo intatta l’area verde, si è parzialmente ripristinata la cubatura cambiando l’assetto edilizio sui lotti edificabili ancora rimasti. Erano, infatti, 4 i lotti edificabili e uno di questi al momento dell’approvazione del piano fu eliminato e convertito ad area verde. L’intervento odierno ha riconsentito di recuperare un po’ di cubatura, il necessario per realizzare il piano di housing sociale previsto dall’area “F”. Il piano di housing sociale di Pietralata, bando F555, riguarda il progetto di un piccolo quartiere residenziale destinato a giovani coppie, con priorità per quelle con figli, ed in genere a quanti, non avendo i requisiti per gli alloggi popolari, trovano difficoltà ad accedere al libero mercato.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »