Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘arredo’

Design italiano: l’arredo “Made in Italy”alla sfida mondiale del Low Cost

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 dicembre 2019

Milano. Oggi chi è alla ricerca di complementi d’arredo per personalizzare la propria casa può trovare una scelta molto vasta di articoli, di cui molti a prezzi contenuti e dal design moderno, proposti da grandi e piccole catene di distribuzione oppure su diversi portali online. Molti non sanno però che il costo contenuto nella maggior parte dei casi è dovuto al fatto che vengono prodotti all’estero, soprattutto in Cina, utilizzando materiali di bassa qualità.Il legno utilizzato nei complementi d’arredo ad esempio non è più tale già da molti anni e si usano molti materiali compositi.Per quanto riguarda invece i complementi in metallo la situazione diventa disastrosa in quanto per abbattere i costi vengono impiegati metalli o leghe di bassa qualità ed in spessori molto contenuti.Inoltre molto spesso la lavorazione e rifinitura delle parti in metallo è molto scarsa ed approssimativa, verniciatura compresa. Ciò comporta che tutti questi complementi d’arredo low cost hanno una durata molto breve e tendono a rovinarsi e deteriorarsi in poco tempo.Metalli che tralatro sono stati spesso scoperti essere contaminati da sostanze tossiche, pericolose per la salute umana.L’altra faccia della medaglia è rappresentata da complementi d’arredo di design prodotti in italia da marchi più o meno noti ma caratterizzati da prezzi molto elevati destinati ad una nicchia di mercato ristretta.
Il problema è che negli ultimi anni tante aziende italiane si sono spostate all’estero e il vero Made in Italy oggi è più difficile trovarlo.
Tuttavia a ben cercare si riesce ancora a trovare qualche piccolo produttore illuminato, che realizza ancora in Italia i suoi oggeti di design, curando ogni piccolo particolare, alla ricerca continua della qualità, con la sfida al contempo di riuscire ad offrire prezzi contenuti.
Tra questi piccoli produttori possiamo citare ad esempio Ceart (www.ceartcasa.it), una preziosa piccola azienda artigiana con sede a Cornuda, in provincia di Treviso, che produce direttamente nel suo laboratorio articoli in metallo moderni e classici come ad esempio orologi da parete, appendiabiti, portaombrelli, porta riviste, portascottex, etagere, tavolini ecc.Nel laboratorio tutto il ciclo produttivo avviene nel laboratorio a partire dal taglio laser del metallo, viene utilizzato acciaio dolce in lamine di vari spessori, alla piegatura, saldatura, rifinitura, verniciatura e assemblaggio finale dei vari elementi.Complementi d’arredo che possono vantare realmente il Made in Italy, a differenza di molti altri articoli simili che si trovano oggi nei negozi oppure online.Un vero e proprio laboratorio del design italiano, che tiene alta la bandiera dell’Italia nel mondo e che ancora resiste agli attacchi dell’oriente, della bassa qualità e del basso costo.
Punto di forza della produzione dei laboratori di Ceart sono sicuramente gli orologi da parete, che rappresentano circa il 20% di tutto il catalogo.Orologi da parete moderni, dal design raffinato ed esclusivo, con ben oltre 90 modelli disponibili in varie forme, dimensioni e colori.Forme che possono essere quelle dell’albero della vita, oppure di ruote, farfalle e molte altre.Per non parlare delle colorazioni disponibili, che sono ben 16, per un metallo che viene verniciato con una speciale vernice bicomponente che garantisce un’ottima resa cromatica e sopratutto in lunga resistenza della stessa. Forme, colori, materiali e nomi che combinate in modo creativo come solo i designer italiani sanno fare vanno a creare una collezione unica al mondo di un complemento d’arredo importante come l’orologio da parete. (fonte: comunicatistampa.net)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Versace internazionalizza la linea home

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 aprile 2016

linea versace1linea versaceVersace annuncia che a partire dall’inizio del 2016 le collezioni di arredo Versace Home sono internalizzate. Nata nel 1992 come collezione tessile per la casa, Versace Home si è poi evoluta in una linea completa di arredo e complementi d’arredo, capaci di esprimere a 360 gradi lo stile forte e iconico della Maison. Il processo di internalizzazione delle collezioni di arredo segue quello della linea tessile – interamente prodotta e commercializzata dalla Maison – avvalendosi nel caso specifico di due esclusivi partner produttivi, Cassina Contract per l’arredo e Nemo per l’illuminazione.Oltre allo sviluppo creativo delle linea versace2collezioni casa, Versace si occuperà direttamente della commercializzazione e della distribuzione tramite la propria rete retail, i franchisee esistenti e distributori specializzati. Prime espressioni del processo di integrazione Versace Home sono il nuovo divano Via Gesù Palazzo Empire e la poltroncina MESEDIA. Via Gesù Palazzo Empire – un pezzo di design unico ispirato alla It-Bag Versace Palazzo Empire – presenta una finitura in morbida pelle Nabuk sky blu, con l’iconica Medusa in versione matt posta sui braccioli. La nuova seduta MESEDIA è il primo prodotto della collezione Versace Home realizzato in alluminio, con finitura per esterni. È disponibile in cinque varianti colore: haze, storm, cloud, purple sunset e sunrise. Gian Giacomo Ferraris, CEO di Versace, ha dichiarato: “La collezione Versace Home è da sempre parte del DNA di Versace e la volontà di internalizzarla è quindi un passaggio naturale nell’ottica di perseguimento dello sviluppo e della crescita della Maison. Versace Home è un asset di grande valore per il brand ed è per questo che vogliamo svilupparne direttamente le sue potenzialità in-house”. (foto: linea versace)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vietnam nuova meta d’internazionalizzazione per il legno-arredo

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 marzo 2012

Roma 7 marzo alle 10 un seminario in Cciaa, cui parteciperà il consigliere commerciale dell’ambasciata del Vietnam in Italia Il Vietnam sta crescendo ad altissima velocità e si sta affermando come importante partner commerciale anche del Friuli Venezia Giulia. Le esportazioni sono cresciute del 94% tra 2009 e 2010 e hanno proseguito con un buon 17% anche tra 2010 e 2011, dopo il forte calo subito nel 2008 e nel 2009. La provincia di Udine, in particolare, esprime il 64% dell’export della regione verso il Vietnam. Dal Fvg si esportano soprattutto macchine per impieghi speciali (il 36,7% dell’export) e legno (15,2%), mentre s’importano per oltre il 40% prodotti agricoli di colture permanenti. Ma anche mobili, beni di cui il Vietnam è secondo esportatore asiatico, anche se sta puntando a crescere dove è ancora carente, dunque in strategia commerciale, innovazione, know how tecnologico e design. Su queste basi, mercoledì 7 marzo, alle 10, in Sala Valduga, la Camera di Commercio di Udine sarà tappa di un ciclo nazionale di seminari sul Paese asiatico, che vedrà la presenza del Consigliere Commerciale dell’Ambasciata del Vietnam in Italia Bui Vuong Anh, accolto dal vicepresidente Cciaa Marco Bruseschi. Il seminario rappresenta anche un’occasione di confronto con gli imprenditori vietnamiti che attualmente stanno frequentando il Master di specializzazione “Production Engineering and Management of Woodworking Industry” a Pordenone. La Cciaa, all’interno del progetto del sistema camerale regionale “Verso nuove vie del business globale” co-finanziato dalla l.r. 1 del 2005, promuove la partecipazione alle Pmi del territorio all’incontro, anche in vista della missione economica nazionale (24-26 Maggio 2012) organizzata da Unido in collaborazione con Confindustria e Federlegno, per promuovere accordi e partnership tra imprese e organizzazioni vietnamite e italiane della filiera legno-arredo, basate sullo scambio di tecnologia e know-how e su uno sforzo congiunto di sviluppo dei mercati. L’appuntamento del 7 marzo rientra in un grande progetto per lo sviluppo dei distretti di Pmi del legno-arredo in Vietnam, gestito proprio dall’Unido, finanziato dal Ministero degli Esteri e realizzato in Vietnam da Unido con il locale Ministero per la programmazione e gli investimenti.
Tra i nuovi Paesi emergenti e in fortissima crescita – come l’intera area Asean in cui è inserito –, il Vietnam ambisce allo status di economia industrializzata entro il 2020, grazie alle nuove linee di sviluppo strategico. Nel 2010 , secondo dati della Farnesina, sono affluiti più di 3 miliardi di investimenti esteri e si sta ora puntando dare maggior spazio alla concorrenza, accelerando riforme amministrative e un nuovo sviluppo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Business Forum Corea

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2011

Udine fino al 7 luglio per i settori nautica, logistica, costruzioni (focus su arredo), meccanica e agroalimentare (focus su vitivinicolo) incontri che si terranno fino a giovedì 7 nella sede di Friuli Future Forum, con focus sulla meccanica (martedì 5 luglio), le costruzioni e l’arredo (mercoledì 6 luglio) e l’agroalimentare e vitivinicolo (giovedì 7), dopo l’anticipazione di questa mattina in Cciaa di Trieste sulla nautica e la logistica. Tutti settori primari, ha confermato lo stesso ambasciatore, «in cui intensificare gli scambi, che hanno avuto un’accelerazione negli ultimi due anni – ha precisato – e che sono senz’altro facilitati dall’ottima reputazione dell’Italia e del made in Italy, in costante ascesa in Corea del Sud». Un Paese con un Pil cresciuto del 6,2% nel 2010 e già del 4,5% in questa porzione di 2011. Un Paese che ha ripreso a investire e che, proprio da luglio, sta vivendo l’entrata in vigore dell’Accordo provvisorio sul libero scambio con Unione Europea, che porterà entro cinque anni all’abolizione dei dazi sul 97% dei prodotti scambiati. E’ la Repubblica di Corea, la nuova meta che la Camera di Commercio di Udine ha aggiunto, da quest’anno, all’offerta d’internazionalizzazione per le sue Pmi, attraverso un progetto triennale portato avanti assieme al sistema camerale del Fvg e cofinanziato dalla legge regionale 1/2005. Tra le occasioni di vantaggio, l’ambasciatore ha ricordato, oltre all’Accordo di libero scambio, «anche la missione di sistema Italia-Corea e l’Esposizione internazionale che si terrà a Yeosu nel 2012 e che vede la rappresentanza italiana tra le posizioni migliori: ecco il terreno favorevole in cui s’innesterà la vostra missione in ottobre», ha detto. Il contesto è rafforzato dai dati di interscambio, che vedono la provincia di Udine, in particolare, riprendere sul fronte dell’export, che tra 2009 e 2010 ha segnato un +11%. Tra i prodotti più esportati risultano i macchinari per impiego generale (25% dell’export), seguiti dai mobili e dai complementi dell’arredo (19,5%) e macchine per impieghi speciali (17%). L’export di prodotti alimentari si attesta attorno al 3%, ma le possibilità di crescita paiono sensibili, anche considerando un progressivo mutamento dei gusti dei coreani, che sempre più dimostrano di apprezzare la cucina italiana, ma anche di voler abbinare i vini italiani alla cucina locale.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Business Forum Corea

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 giugno 2011

Udine lunedì 4 luglio alle 16 Business Forum Corea, settimana di approfondimento sulla Repubblica di Corea, incontro organizzato dalla Camera di Commercio di Udine, in collaborazione con il sistema camerale regionale, si aprirà con una tavola rotonda in Sala Valduga e sarà l’introduzione al percorso che si snoderà tra – nella sede di Friuli Future Forum – e Trieste – in Cciaa –, con una serie di seminari d’approfondimento suddivisi per settore (nautica, costruzioni e arredo, agroalimentare, meccanica) e iheck up individuali per analizzare le capacità competitive delle aziende regionali sul mercato coreano, anche in vista della missione che la Cciaa di Udine guiderà a fine ottobre.
Il Forum, che si terrà dal 4 al 7 luglio, è realizzato nell’ambito del progetto “Verso nuove vie del business globale”, cofinanziato dalla legge regionale 1/2005, per promuovere l’internazionalizzazione delle Pmi regionali. Il programma prevede dopo i saluti introduttivi di apertura dei lavori da Giovanni Da Pozzo, Presidente della Camera di Commercio di Udine gli interventi di:
• Sua Eccellenza KIM YOUNG-SEOK, Ambasciatore della Repubblica di Corea in Italia – La realtà politica ed economica nella Repubblica di Corea
• PAOLO MIGLIAVACCA Responsabile pagine internazionali de Il Sole 24 Ore – Il modello economico dell’Estremo Oriente
• GUGLIELMO GALLI Direttore Ice di Seoul – Repubblica di Corea: frontiera di opportunità
Le conclusioni saranno tratte da FEDERICA SEGANTI Assessore regionale alle attività produttive delegato alla polizia locale e sicurezza

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le nuove frontiere dell’arredo

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 febbraio 2011

Esse presentano enormi opportunità in tutto il mondo, specie nei Paesi emergenti. E le aziende italiane – e friulane – possono conquistarlo non più con la sola cultura del prodotto, in cui sono già leader per qualità ed eccellenza, bensì «innamorandosi, più organicamente, della cultura del progetto», studiando e proponendo l’intero scenario visivo ed emotivo dell’ospitalità. All’ultimo seminario organizzato dalla Camera di Commercio nel contesto della mostra Udesign, curata dal Comune di Udine nella Chiesa di San Francesco, la moderatrice Anna Lombardi ha ricordato le parole di Roberto Moroso per riassumere le relazioni degli esperti chiamati ad animare la serata, realizzata venerdì nell’ambito del progetto Design sostenuto della legge regionale 1/2005 e portato avanti in collaborazione con il sistema camerale regionale. Il seminario, introdotto dal consigliere Cciaa Edoardo Marini e dall’assessore comunale Luigi Reitani, aveva come tema proprio il “pianeta hospitality”, comparto che dal ‘900 e, sempre più rapidamente, dagli anni ‘80 e ‘90, ha vissuto e continua a vivere cambiamenti rivoluzionari. A ripercorrerli è stato Renato Andreoletti, direttore della rivista Hotel Domani. Andreoletti ha evidenziato come la tecnologia stia influenzando profondamente il design e gli alberghi siano sempre più automatizzati e attenti al risparmio energetico e alle energie alternative.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Puliamo il mondo

Posted by fidest press agency su sabato, 25 settembre 2010

Roma 26 settembre 2010) L’appuntamento per la stampa è alle ore 9 In via dei Ruderi di Casa Calda angolo via Pietro Belon (Torre Maura) grande appuntamento finale a Roma al Parco dei Ruderi di Casa Calda e Parco Belon nel quartiere di Torre Maura, dove il Centro anziani, il Comitato di Quartiere e alcuni gruppi di residenti si occuperanno della pulizia della vasta area, risistemando panchine e arredi e tagliando l’erba. È prevista anche la diretta televisiva di “Ambiente Italia” di Rai3.  Partecipano: il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, l’Ambasciatore d’Australia in Italia, David Ritchie, e alcuni rappresentanti di altre Ambasciate, l’Assessore all’Ambiente, Fabio De Lillo, il Direttore del Dipartimento X, Tommaso Profeta, l’Amministratore delegato di AMA, Franco Panzironi. Saranno presenti anche il Presidente di Legambiente Lazio, Lorenzo Parlati, e la direttrice di Legambiente Lazio, Cristiana Avenali. Nella Capitale le iniziative si svolgono anche grazie al contributo dell’Assessorato all’Ambiente e del Dipartimento X del Comune di Roma e alla collaborazione di Ama Spa e del Tgr Lazio della Rai.
Quest’anno Puliamo il Mondo è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall’UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). In collaborazione con Fiseassoambiente e Anci (Associazione Comuni Italiani). Con il contributo di Snam Rete Gas, Unicredit Group.  Esselunga, Sperian, Ikea, Federambiente sono partner tecnici.  La Nuova Ecologia  e Radio Kiss Kiss sono media partner.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Africa’s Hands”

Posted by fidest press agency su domenica, 20 giugno 2010

Piazza Navona (Roma), fino all’11 luglio 2010 Le Cinque Lune, Continua “Africa’s Hands”, l’esposizione dedicata alle ricchezze territoriali e culturali dell’Africa, dall’arte all’antiquariato, dalla fotografia al design, dai gioielli al food, nel prestigioso Spazio in concomitanza dei Campionati Mondiali di Calcio 2010. Previste lungo il corso della mostra variegate attività culturali: performance musicali, degustazioni e presentazioni letterarie con  sottofondo dei match calcistici disputati in terra d’Africa… La mostra, curata da Anna Caridi (titolare dello spazio) in collaborazione con Paola Butera (direttore della rivista d’arte e architettura 4aMagazine http://www.4amagazine .it/Ita/pg.asp), è una rara vetrina di pezzi etnici antichi africani (maschere, chiavistelli, oggetti d’arredo, vasi, monete, gioielli…) supportata dalle notevoli  proiezioni in tema su maxi schermo (si ringraziano  Telespazio ed e-GEOS). Riportiamo sull’evento, tratte da una nota stampa della P.r. & Press Office 4aMedia Srl

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Udine punta al Sudafrica

Posted by fidest press agency su domenica, 7 febbraio 2010

È cresciuto del +7,28%, nel primo trimestre 2009 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il valore dell’export del Friuli Venezia Giulia verso il Sudafrica. Un incremento determinato, in particolare, dalla performance della provincia di Udine che ha registrato nei primi tre mesi dell’anno un +92,71%. Prima voce dell’export, gli elementi da costruzione in metallo (39,9%), seguiti dai macchinari per impieghi speciali (21,8%) e prodotti dell’acciaio (4,4%). Dal Paese africano, invece, importiamo maggiormente pietra, sabbia e argilla (52,8%) e prodotti chimici, fertilizzanti in primis (15,3%). Il Sudafrica, dunque, sta assumendo sempre più il ruolo di partner commerciale di spessore per il Fvg (la nostra regione, peraltro, è al sesto posto in Italia nella classifica dell’export verso lo Stato sudafricano), un mercato da tenere monitorato: ne è convinta Monika Matika, branch manager della Camera di Commercio italo-sudafricana di Johannesburg. La referente, ospite della Cciaa di Udine, ha illustrato le caratteristiche dell’economia sudafricana, considerata particolarmente attrattiva per gli imprenditori stranieri specie in vista dei Mondiali di calcio del 2010. «Il Sudafrica è un importante centro logistico per l’ingresso delle merci in tutta l’area sub-sahariana: qui le esportazioni verso il resto dell’Africa sono 4,5 volte superiori rispetto alle importazioni», ha sottolineato l’esperta. «Inoltre, gli investimenti stranieri sono agevolati dal sistema bancario avanzato, dalle agevolazioni fiscali per le pmi e dallo sviluppo dei servizi finanziari – ha aggiunto la funzionaria, che dopo il meeting ha coinvolto le aziende in una serie di incontri tecnici personalizzati – comparto che nel 2008 ha pesato per il 22% nel complesso dell’economia locale». Tra i settori ai quali il Sudafrica offre più chance di crescita, compaiono la meccanica, l’agroalimentare, l’edile-infrastrutturale e l’arredo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un omaggio al futurismo e al Made in Italy

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2009

Milano 17 dicembre alle ore 12.30 Sala stampa Palazzo Marino – Piazza Scala 2 Conferenza Stampa. Saranno presenti: l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Massimiliano Finazzer Flory,  l’Assessore all’Arredo e al Decoro Urbano del Comune di Milano Maurizio Cadeo,  l’artista Antonio Barrese  e i curatori del progetto Stefania Morici e Federico Poletti di Arteventi.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’arredo friulano guarda verso oriente

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2009

Ai giapponesi piacciamo. Come friulani e come produttori. Il gradimento verso il “sistema Friuli” è emerso durante un forum tecnico-illustrativo sullo scenario competitivo del settore arredo organizzato dalla Cciaa di Udine (con la sua azienda speciale I.Ter diretta da Maria Lucia Pilutti) in preparazione a una futura missione dei nostri imprenditori nel paese del Sol Levante, a fine novembre. <<Proprio in vista di questo appuntamento, è importante conoscere le caratteristiche di tale mercato. E, in tema di produzioni per l’arredamento, il Made in Friuli gode di molti punti di forza>>, ha detto Franco Buttazzoni, membro della Giunta camerale, in apertura dei lavori, davanti ad alcune decine di imprenditori intervenuti. Nel 2008, il Friuli Venezia Giulia ha esportato in Giappone prodotti per un valore di oltre 43 milioni di euro, con una leggera diminuzione percentuale che si conferma anche nel primo semestre del 2009. Tiene, invece, il dato relativo al settore arredo che, dal 2008 al 2009 riesce a mantenere la propria quota di mercato con un export complessivo di 3,5 milioni di euro nei primi sei mesi dell’anno. Dalla provincia di Udine parte il 45 per cento di questi prodotti per un totale di 9 milioni di euro di cui, 2 milioni relativi all’arredo.  <<Le produzioni italiane sono molto apprezzate nel nostro Paese – ha sottolineato Chihiro Tobe, ministro consigliere dell’ambasciata giapponese a Roma -. Con il suo 5,1 per cento come quota di export d’arredo in Giappone, l’Italia si pone al primo posto tra tutti i Paesi europei. I giapponesi – ha aggiunto Tobe – apprezzano tutto il Made in Italy, ma soprattutto quello con un buon design e legato ai manufatti in legno. Quindi, ci sono sicuramente buone opportunità di scambio – ha concluso – ma il mercato, in questo momento, è abbastanza stabile>>.  L’architetto e designer, Masayo Ave, ha riproposto l’importanza della piacevolezza “sensitiva” del prodotto italiano legato al bello e al buono. Un’operazione di design che, anche nell’arredo per il mercato giapponese, può trovare consenso.  In conclusione, Daniele Bergamasco, del Catas di Manzano, ha approfondito le questioni legate alla normativa giapponese in materia di certificazioni con i relativi riflessi sulle produzioni dei mobilifici.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arredo friulano, chance in Russia

Posted by fidest press agency su martedì, 13 ottobre 2009

In Russia alla ricerca di nuove opportunità per il legno-arredo friulano. Con questo obiettivo, 6 aziende del comparto della provincia di Udine partecipano al Quinto Salone Worldwide/Crocus Expo di Mosca (7-10 ottobre) all’interno della collettiva gestita dalla Cciaa udinese attraverso la sua Azienda Speciale I.Ter, in collaborazione con Confartigianato provinciale. I mobili e l’arredo sono al secondo posto nella classifica delle esportazioni dal Fvg verso la Federazione Russa, segnale di un forte appeal esercitato sulla domanda locale: l’export del comparto regionale nel 2008, infatti, ha pesato per il 28,4% sul totale esportazioni, pari a 580 milioni 528 mila euro. Un dato che, però, nei primi sei mesi del 2009, ha subito gli effetti della crisi internazionale e che, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, è diminuito del 30%. «Una contrazione alla quale si spera faccia seguito una ripresa – commenta il componente della Giunta camerale di Udine, Franco Buttazzoni, presente allo stand fieristico russo insieme alle imprese provinciali – come dichiarato anche in questi giorni dall’ambasciatore italiano a Mosca, Vittorio Surdo, secondo cui i primi segnali di rilancio si avranno a partire dal 2010». L’attività camerale non si esaurisce con la presenza dello stand fieristico: la Cciaa di Udine, infatti, insieme ad altri 4 enti italiani (Cciaa di Monza e Brianza, Cciaa di Pesaro, Centro Estero Veneto e Unioncamere) ha aderito al programma di iniziative collaterali “fuori salone”, coordinato da Promos Milano. Focus del progetto, la video-installazione “Eccellenze territoriali del settore mobile e arredo italiano”, presentata nella giornata inaugurale (alla quale sono intervenuti anche i presidenti di Cosmit Milano, Carlo Guglielmi; Federlegno, Rosario Messina; Roberto Snaidero e il vicedirettore dell’Ice, Milena Del Grosso) di Crocus Expo: si tratta di un prodotto multimediale che promuove i cluster e i territori nazionali di produzione del mobile (tra cui il “nostro” Distretto della Sedia), raccontando queste realtà con la metafora del viaggio in Italia. «La condivisione d’idee e progetti con altre Camere di commercio ed enti istituzionali – conclude Buttazzoni, che a Mosca ha anche incontrato i referenti del locale Comitato governativo per le scienze e le tecnologie, conosciuti nel corso di Innovaction nel 2006 e con i quali sono stati avviati contatti per future collaborazioni con Friuli Innovazione e l’ateneo udinese – è una scelta strategica per ottenere buoni risultati economici».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »