Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Posts Tagged ‘asia minore’

Conferenza “Hierapolis di Frigia. Archeologia di una città dell’Asia Minore”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Roma Mercoledì 13 marzo 2019, ore 18.30 Istituto Yunus Emre – Centro Culturale Turco di Roma Via Lancellotti 18, si terrà la conferenza “Hierapolis di Frigia. Archeologia di una città dell’Asia Minore” della Prof.ssa Grazia Semeraro, Direttore della Missione Archeologica Italiana a Hierapolis dell’Università del Salento a Lecce. È la quarta conferenza del Ciclo sulle Missioni Archeologiche Italiane in Turchia, organizzato
dall’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia, sotto l’egida del Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica di Turchia. È di grande importanza, e attiva da decenni, la collaborazione tra istituzioni turche e italiane nell’ambito del settore archeologico. Oltre a quella di Hierapolis a Denizli dell’Università di Lecce, ci
sono la missione di Elaiussa Sebaste a Mersin dell’Università di Roma La Sapienza (la cui conferenza di è tenuta a gennaio 2019), quella di Yumuktepe a Mersin dell’Università del Salento a Lecce (conferenza tenutasi a dicembre 2018), quella di Uşakli Höyük a Yozgat dell’Università di Firenze (conferenza tenutasi a ottobre 2018), quella di Kinik Höyük a Nigde dell’Università di Pavia, quella di Karkamış a Gaziantep dell’Università di Bologna e la missione di Arslantepe a Malatya dell’Università di Roma La Sapienza.
Nella città ellenistico-romana di Hierapolis opera da più di 60 anni la Missione Archeologica Italiana di Hierapolis di Frigia (MAIER), grazie alla concessione rilasciata dalla Direzione Generale Beni Culturali e Musei del Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica di Turchia. Iniziata nel 1957, l’attività di ricerca è continuata ininterrottamente fino a oggi, dapprima sotto la guida di Paolo Verzone
e Daria De Bernardi Ferrero del Politecnico di Torino e in seguito, dal 2000 al 2016, sotto la guida di Francesco D’Andria dell’Università del Salento a Lecce. Attualmente la Missione è diretta da Grazia Semeraro, sempre dell’Università del Salento. Le rovine di Hierapolis si trovano nella odierna località di Pamukkale (il cui nome significa “Castello di
Cotone”) in provincia di Denizli, famosa per le sue sorgenti calde che formano concrezioni calcaree. Inserita dal 1988 nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, Hierapolis di Frigia è uno dei sitiarcheologici e naturalistici più frequentati del Mediterraneo, con circa 1,5 milioni di visitatori all’anno.
Fondata nel III secolo a.C., probabilmente dai Seleucidi, Hierapolis (ovvero la “città sacra”), si insedia in un contesto geologico particolare, caratterizzato da un’intensa attività sismica e fortemente segnato da fenomeni geotermali, già noti nell’antichità e descritti nelle fonti letterarie. Le acque che sgorgano calde dal terreno e scorrono lasciando dietro di sé le bianche distese di calcare sono legate, nelle descrizioni tramandate da Strabone, Vitruvio e numerosi altri autori, alle più diverse manifestazioni
della vita di Hierapolis, da quelle economiche (l’agricoltura, la tessitura) a quelle cultuali. In connessione con la faglia e con le sorgenti sorgono, infatti, i santuari della città, a partire dal famoso Ploutonion che solo recentemente è stato portato alla luce, svelando la complessa e peculiare vicendadi frequentazione risalente fin alle fasi arcaiche, mai prima documentate nel sito.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »