Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘aspettative’

TUI Group: buona performance, aspettative molto buone

Posted by fidest press agency su sabato, 12 agosto 2017

hannoverHannover. “Il 2016/17 sarà un altro anno molto buono per TUI Group. Stiamo registrando una crescita reiterando i nostri orientamenti. Ci aspettiamo una crescita del fatturato di oltre il tre per cento, il nostro risultato operativo sottostante prevede una crescita di almeno il dieci per cento in tutto l’anno“, ha detto l’Amministratore delegato di TUI Group Fritz Joussen alla presentazione dei risultati del terzo trimestre 2016/17. TUI ha registrato una crescita nell’EBITA sottostante del 18,7 per cento e una crescita di fatturato del 16,4 per cento nel periodo in esame. Inoltre, il risultato operativo cumulativo di 9M del Gruppo (EBITA sottostante) è stato per la prima volta positivo. Joussen: “Questa performance eccellente riflette la nostra trasformazione di successo e la concentrazione sui nostri marchi alberghieri e crocieristici. Abbiamo ridotto in modo significativo l’oscillazione stagionale della nostra attività. Per la prima volta, abbiamo già fornito un risultato operativo positivo per i primi nove mesi di un esercizio finanziario. TUI è in ottima forma e completamente in pista. Questo è un bene per i nostri azionisti e per i 67.000 dipendenti del nostro Gruppo. I nostri clienti traggono beneficio dalla presenza sul mercato dei nostri tour operator in molti mercati europei, l’enorme diversità della nostra offerta in più di 100 paesi e dagli standard di qualità definiti dai marchi del nostro Gruppo RIU, Robinson, TUI Blue, TUI Cruises e Hapag-Lloyd Cruises. TUI è in pista, dal punto di vista strategico e operativo”.
Nel periodo in analisi, TUI Group ha registrato una crescita di fatturato del 16,4 per cento1 salendo a 4,78 miliardi di euro (rispetto ai 4,24 miliardi di euro dell’anno precedente). A tassi di cambio costanti ed escluso l’impatto temporale di Pasqua (Pasqua tardiva nel 2017), l’EBITA sottostante è salito a 191,0 milioni di euro (rispetto ai 160,9 milioni di euro dell’anno precedente) con una crescita del 18,7 per cento. Inclusa la conversione di partite in valuta estera e la Pasqua tardiva, la crescita è salita del 37,7 per cento fino a 221,6 milioni di euro.
Allineamento chiaro: TUI è un gruppo turistico di gioco puro – Un marchio – Digitale
Nel terzo trimestre 2016/17, TUI Group ha continuato la sua trasformazione in gruppo turistico completamente integrato. Joussen: “Abbiamo completato con successo la vendita della nostra attività di tour operator specializzato Travelopia nel terzo trimestre e la partecipazione restante in Hapag-Lloyd Container nel luglio 2017. Ciò completa la trasformazione dell’ex conglomerato diversificato come gruppo turistico TUI. Il rebranding ha avuto un grande successo in tutti i paesi e ha rafforzato TUI a livello globale e locale. Il Regno Unito sarà l’ultimo mercato ad eseguire il rebranding nell’autunno 2017. Opereremo in modo consistente sotto il marchio TUI in tutti i mercati di provenienza. La nostra chiara concentrazione sui segmenti ad alta crescita e alto margine di Hotel & Resort e Crociere si è dimostrata la giusta strategia e ha avuto un grande successo. La digitalizzazione delle nostre attività e servizi sta procedendo bene. Abbiamo deciso di usare le opportuntà Blackchain e abbiamo già iniziato a farne uso per i nostri hotel. Inoltre, i nostri moderni sistemi CRM ci permettono di ottenere una visione unica del cliente.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

45.000 aziende sono passate a Veeam Availability Suite

Posted by fidest press agency su domenica, 1 marzo 2015

datacenter1Veeam® Software, innovativo fornitore di soluzioni per l’alta disponibilità dei Data Center Moderni (Availability for the Modern Data Center™), annuncia che la fase iniziale dell’adozione da parte dei clienti di Veeam Availability SuiteTM v8 ha superato tutte le aspettative. Nel periodo precedente al lancio sul mercato, si è registrato l’interesse di 30.000 aziende per la soluzione, comprovando la crescente esigenza di disporre dell’Always-On Business™. Nei primi 90 giorni dalla release più del 36% degli attuali clienti Veeam (45.000) ha completato l’aggiornamento di Veeam Availability Suite v8. Per di più, il vasto interesse per la soluzione è stato elevatissimo, dato che clienti, prospect e partner hanno scaricato il file a un ritmo superiore a 1.200 download al giorno.
Le caratteristiche e i benefici considerati migliori sono risultati essere Veeam ExplorerTM per Microsoft Active Directory (21%), i miglioramenti apportati a Veeam Explorer per Microsoft Exchange (19%), Veeam Explorer per Microsoft SQL Server (18%) e gli aggiornamenti per la replica dei dati (17%). Secondo una nostra recente ricerca, l’82% dei CIO riconosce di non poter assecondare la necessità, dettata dal loro business, di un accesso istantaneo e always-on ai servizi IT. Questo gap di disponibilità ha delle conseguenze economiche immediate: l’arresto delle applicazioni costa alle aziende più di $2 milioni all’anno tra perdita di ricavi, produttività, opportunità e perdita irrimediabile di dati a causa del cattivo funzionamento dei sistemi di backup. Veeam Availability Suite v8 colma il gap di disponibilità fornendo ai clienti un nuovo modello di soluzione, una soluzione di disponibilità di dati, che garantisce tempi di rispristino e point objectives (RTPOTM) inferiori a 15 minuti per tutte le applicazioni e i dati.Con più di 200 nuove funzioni e aggiornamenti, Veeam Availability Suite v8 ottimizza le tecnologie del data center moderno: virtualizzazione, moderna archiviazione dei dati e cloud. La soluzione fornisce 5 funzionalità chiave che rendono possibile l’Always-On Business:
· Ripristino ad alta velocità: ripristino veloce di ciò che si vuole nella maniera prescelta dal cliente. Per esempio, l’utente può ripristinare con rapidità e facilità da Microsoft Exchange, Microsoft SharePoint, NetApp e HP le storage snapshots con Veeam Explorers™
· Eliminazione della possibilità della perdita dei dati: protezione dei dati quasi senza interruzioni e disaster recovery ottimizzato. Per esempio, gli utenti possono creare in pochissimo tempo dei backup da NetApp e HP storage snapshots con accelerazione WAN integrata per ottenere dei backup off site con una velocità fino a 50 volte superiore. Inoltre, si possono creare dei cloud backup veloci e sicuri con Veeam Cloud Connect come anche una crittografia end-to-end che protegge i dati durante il backup nei periodi di attività e inattività.
· Protezione certa: ripristino garantito per ogni file, applicazione o server virtuale, in ogni occasione.
· Ottimizzazione dei dati: utilizzo del backup dei dati per creare una copia esatta dell’ambiente di produzione.
· Completa visibilità: monitoraggio proattivo e segnalazione dei problemi prima che questi possano inficiare le attività.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Pdl per sostituzione Cutrufo

Posted by fidest press agency su martedì, 19 luglio 2011

“In vista del rimpastino di giunta previsto per oggii, auspichiamo che la scelta del sindaco Alemanno sull’assessore da sostituire ricada sul vicesindaco Cutrufo, perché riteniamo che egli non abbia portato risultati all’altezza delle aspettative di cittadini e consiglieri eletti, in primo luogo con riferimento al tema delle autonomie dei municipi”. Lo dichiarano in una nota i consiglieri del gruppo Pdl del Municipio XVI Paride Alampi, Antonio Aumenta, Marisa Barbieri, Gianni De Lucia, Tiziano Fioravanti, Marco Giudici e Marco Valente.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Matteoli per Alfano

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 luglio 2011

“Con Alfano segretario politico si chiuderà definitivamente la stagione del Pdl fondata sul rapporto tra ex Forza Italia ed ex Alleanza nazionale. Sono certo che il partito uscirà davvero unito e coeso dall’appuntamento di domani sia riguardo alla linea politica sia rispetto alla nuova organizzazione che si intende dare. Per tali motivi voterò convintamente per il ministro Alfano segretario del Pdl così come proposto dal presidente Berlusconi. È naturale che un grande partito per funzionare debba darsi un’organizzazione all’altezza delle aspettative politiche e dei traguardi che vuole raggiungere. E’ giusto quindi che Alfano chiami attorno a sé dirigenti cui affidare la responsabilità dei Dipartimenti fondamentali. Ribadirò questi concetti nel mio intervento al Consiglio nazionale ”. Lo dichiara il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sgarbi su ospedale Salemi: «C’è poco da festeggiare»

Posted by fidest press agency su martedì, 28 giugno 2011

Salemi – Vittorio Sgarbi stamane non ha volutamente partecipato all’inaugurazione del PTE dell’Ospedale di Salemi. Qui di seguito i motivi di questa scelta: «Non ho preso parte, volutamente, all’inaugurazione del PTE di Salemi avvenuta questa mattina. C’è poco da festeggiare. Purtroppo registro, quotidianamente, le lagnanze di numerosi salemitani sull’inadeguatezza della nuova struttura alle loro aspettative. Ricevo numerose proteste su presunti disservizi e disagi vari. Ne è l’esempio di il PTE (Presidio territoriale di emergenza) che ha sostituito il Pronto Soccorso: il nuovo modello di assistenza, infatti, non sarebbe in grado di fronteggiare – certamente non per colpa del personale medico che mi dicono è invece qualificato – casi complessi o di una certa gravità per mancanza di infrastrutture medico-diagnostiche, tanto che non di rado i pazienti vengono dirottati al Pronto Soccorso di Castelvetrano che dista da Salemi 15 chilometri. Quindici chilometri che possono fare la differenza tra la vita e la morte. Non ho voluto dunque prendere parte alla celebrazione di una cosa che, nella realtà, è diversa da come è stata prospettata a me e ai miei collaboratori. Mi impegno, a difesa dell’assistenza sanitaria dei cittadini salemitani, a incontrare quanto prima l’assessore Russo e il Direttore dell’Asp 9 De Nicola per valutare come intervenire nel rispetto delle richieste dei cittadini-utenti. Una cosa è certa: l’opedale così com’è non è quello che vogliono i salemitani, né, dunque, quello che vuole questo sindaco. Non mi pare dunque dover dare particolare credito alle parole di imbarazzante giubilo di quanti, contro ogni evidenza, si rallegrano per un oggettivo ridimensionamento della struttura»

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riordino nella PA permessi e congedi: esclusi militari

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2011

“Il consiglio dei Ministri, infatti, ha dato il via libera al decreto legislativo che riordina la normativa in materia di congedi, aspettative e permessi dei dipendenti, sia pubblici che privati ma come al solito si è dimenticato di includere i militari che ancora restano escusi da quei benefici come l’aggregazione temporanea per motivi familiari e per la tutela della paternità e della maternità. – lo dichiara Luca Marco Comellini, Segretario del partito per la tutela dei diritti di militari e forze di polizia (Pdm) – L’approvazione del decreto arriva infatti a pochi giorni dall’espressione del parere negativo in Commissione difesa al Senato sul disegno di legge 1282 finalizzato ad estendere anche al personale militare le norme a sostegno della maternita’ e della paternita’ gia’ previste per tutti i dipendenti pubblici. Mentre il Ministro della difesa La Russa e i suoi compagni di partito -aggiunge Comellini- pubblicamente non fanno altro che incensare solo a parole i militari, nel chiuso delle stanze poi approvano norme che li escludono dal pieno godimento dei diritti costituzionali che tutelano la famiglia. Questo -prosegue- è l’ennesimo schiaffo in faccia ai cittadini in divisa e non è più tollerabile, è stata un’altra occasione persa dal Governo per dimostrare con i fatti quello che La Russa e Berlusconi da tre anni ostentano solo a parole.” (Lo dichiara Luca Marco Comellini – Segretario del Partito per la tutela dei Diritti di Militari e Forze di polizia (Pdm).

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ripresa fiorentina: fiato corto

Posted by fidest press agency su sabato, 12 marzo 2011

La produzione industria locale in questo quarto trimestre rimane positiva con un +3,4% valore che non rispecchia pienamente le aspettative maturate nel precedente trimestre, risultando in lieve decelerazione rispetto a quest’ultimo (+5%),archiviando l’anno con un recupero che procede con una certa cautela. Positiva anche la performance del fatturato seppur inferiore alla precedente (+4,7% rispetto a +6,6%); in risalita i prezzi alla produzione (da -0,3% a +0,7%). Il portafoglio ordini mostra un miglioramento della domanda estera (da -1,9% a +5,9%) e un rallentamento di quella interna (da+17,5% a +4,1%), parallelamente ad un aumento della quota di fatturato realizzata all’estero (da 30,3% a 39,5%). Aumenta la capacità produttiva utilizzata (da 72,9% a 76,2%) e torna positiva la variazione sul mercato del lavoro industriale (+0,8%). Le aspettative per il primo trimestre del nuovo anno, pur mantenendo un’intonazione positiva, calano lievemente con un saldo fra ottimisti e pessimisti che scende da 25 p.p a 15,7 p.p.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fonti rinnovabili: elementi inconciliabili

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 marzo 2011

Oggi siamo davanti ad un sistema di incentivazione che crea due problemi non conciliabili: da un lato le legittime aspettative sollevate negli operatori, decisamente elevate visto che nel 2011 abbiamo già raggiunto gli obiettivi di potenza installata prevista per il 2020, dall’altro l’insostenibilità del carico sulla bolletta energetica delle aziende che dovranno subire ricarichi importanti, 20% e oltre, che rischiano di mettere fuori competitività interi settori energivori, come quello siderurgico ma non solo, esposti alla concorrenza internazionale.  Va vista quindi in modo positivo l’azione del Ministro Romani che ha coraggiosamente rimesso il tema in discussione.  Ma la discussione va fatta portando avanti una informazione completa e corretta, cosa purtroppo finora largamente assente sui quotidiani e sulle emittenti televisive.  E’ chiaro infatti che nessuno vuole l’abbandono del programma di sviluppo delle rinnovabili, ma questo programma va ritarato con misure di buon senso e costruite su dati certi e obiettivi; ad esempio portando gli incentivi ad un livello paragonabile a quello esistente negli altri Paesi europei, verificando che gli stessi incentivi siano decrescenti e commisurati all’effettiva innovazione tecnologica, con l’obiettivo di mirare al raggiungimento della piena autosostenibilità della tecnologia. Il tutto all’interno di un quadro generale che assicuri la tutela degli imprenditori che sono oggi già con installazioni avviate, ma verifichi anche l’effettiva cantierabilità dei progetti rispetto al territorio ed ai vincoli di gestione della rete elettrica, riformulando obiettivi progressivi di installazione che siano effettivamente sostenibili dal sistema Paese, magari privilegiando le tecnologie europee ed italiane in particolare.  Auspichiamo quindi che la discussione su questo importante tema possa continuare nel rispetto reciproco, ricordando che il Prodotto Interno Lordo nazionale è costruito con il lavoro di tutti e quindi non bisogna penalizzare alcuni settori o favorirne altri, lavorando sulla base di dati corretti e trasparenti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ritorna a Roma il rock

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 febbraio 2011

Roma 11 febbraio 2011 ore 21:30 Aran Pub – Largo Vercelli 7  A sorpresa i C.Overdrive tornano ad esibirsi in concerto a Roma venerdì 11 febbraio con un inedito spettacolo rock molto ricercato inondando il palco dell’Aran Pub con la loro ottima musica. A differenza delle numerose tribute band presenti nel panorama musicale romano, i C.Overdrive liberi dal vincolo di ricalcare le orme di un solo gruppo rock di grido,  privilegiano con passione tutte quelle canzoni che hanno fatto la storia del genere rock reinterpretandole dal vivo.  Per soddisfare le aspettative dei fan sempre più numerosi la cover band rock romana ha integrato il suo repertorio con nuovi brani musicali cult. Lo spettacolo musicale del gruppo non può che continuare a sbalordire gli amanti dell’art music.E’ consigliata la prenotazione: 338-7070013

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mediazione civile: l’O.U.A. mette Fini nei….casini

Posted by fidest press agency su domenica, 6 febbraio 2011

Non si sa, la risposta data dal presidente della Camera  dei Deputati, all’incontro tenutosi a Roma con la rappresentanza della giunta nazionale dell’O.U.A. guidata dal loro solito  “capo-cordata”. Si sa, che si sono presentati da “agnelli indifesi”  esponendo “in primis “ al Presidente Fini  “le principali proposte e aspettative,  che vanno dalla creazione della figura del giudice laico alla riforma dell’ordinamento, affermando anche che ci sono 240mila avvocati in Italia che attendono risposte alle problematiche quotidiane che si ripercuotono anche sul cittadino”, Subito dopo,  hanno chiesto da  “lupi affamati” che  ” quello che ci preme di più è che venga accolta la richiesta di proroga di un anno per la media conciliazione”. L’O.U.A. ha  definito, da sempre – l’esperimento del tentativo  di mediazione obbligatorio che parte dal 20 marzo 2011 ed affidato a conciliatori/ mediatori professionali –  anticostituzionale perchè,  coarta la volontà delle parti chiamate a conciliare. Così non è – dice Pecoraro – , in quanto le parti sono SEMPRE libere di scegliere se avviare o aderire ad un avvio di procedura conciliativa e decidere se farsi assistere o non assistere da un consulente. In nessun Paese esiste una libertà più libertà di questa. Viceversa  è la richiesta dell’istituzione di un giudice laico  che comporta  gravi problemi di legittimità costituzionale. Vediamo più in dettaglio quali sono le possibili violazione costituzionali, che incombono sulla richiesta da parte dell’O.! U.A.., di un giudice laico:
a)    divieto di istituzione di giudici speciali di cui all’art. 102 Cost;
b)   violazione del principio secondo cui nessuno può essere distolto dal giudice naturale precostitutito per legge, di cui all’art. 25 Cost.;
c)   violazione del principio di terzietà ed imparzialità del giudice, ormai espressamente sancito dall’art. 111 Cost.
A mio avviso, dunque,  è stato presentato al presidente Fini un uno scenario impressionante inesistente sulla giustizia  civile  solo per farlo trovare “nei …..”casini”.   Tutti hanno respinto la richiesta di rinvio presentata dall’O.U.A. a partire, dai giudici togati, da moltissimi avvocati, praticanti avvocati, ordini professionali, cittadini, imprese,  enti pubblici, neo laureati, tutte le associazioni  di consumatori e non, camere di commercio ecc.  (A. Bove in sintesi)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scilipoti su responsabilità nazionale

Posted by fidest press agency su domenica, 30 gennaio 2011

“Oltre alla motivazione della nascita del Movimento di Responsabilità Nazionale, abbiamo affrontato tematiche riguardanti la salute, l’ambiente, il lavoro, l’istruzione, l’economia. Su questi temi siamo già responsabilmente al lavoro.” Così l’On. Scilipoti, in riferimento all’incontro di ieri che ha visto la nascita ufficiale del Movimento di RESPONSABILITA’ NAZIONALE che ha riscontrato un numero di adesioni di molto superiore alle aspettative, tanto da costringere il Movimento, che inizialmente aveva cominciato i lavori nella Sala del Refettorio a Palazzo San Macuto, a proseguire i lavori presso la Sala delle Conferenze di Palazzo Marini. “La nostra volontà di lavorare è profonda, ma riscontriamo segnali negativi da parte di speculatori finanziari, con agganci in Parlamento, che – continua Scilipoti –  utilizzando anche alcuni mass media, tentano di delegittimare il Governo al fine di destabilizzare il Paese per cannibalizzarne le risorse”. Prosegue Scilipoti: “Abbiamo approntato un progetto pilota di votazione on line. E’ già in fase di elaborazione definitiva, presso le nostre commissioni di economia e finanza, la costituzione di un Dipartimento Interministeriale  per la ricognizione della criticità bancarie delle piccole e medie aziende e delle famiglie e per la conciliazione del contenzioso bancario. E ancora –  conclude l’On. Scilipoti (MRN) –  stiamo predisponendo un progetto di un Dipartimento di Medicine non Convenzionali per tutelare la salute del cittadino e qualificare la formazione del personale medico e sanitario: queste sono alcune delle proposte che responsabilmente stiamo presentando al Governo”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alemanno e la discarica di Malagrotta

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Roma. “Se Alemanno chiuderà entro la consigliatura Malagrotta, lascerà un segno evidente del suo operato, restando nella storia come il Sindaco che ha chiuso la più grande discarica d’Europa, realtà che ha danneggiato il grande patrimonio ambientale della Valle Galeria e che resta una delle vergogne della nostra Nazione”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV. “Migliaia di residenti del Municipio XV, XVI e XVIII – insiste Santori – hanno riposto le loro aspettative su questa Giunta per un atto di coraggio e di giustizia che la sinistra non ha mai voluto concretizzare, con l’imbarazzo dei più agguerriti ambientalisti. Ora che la Presidente Polverini è al governo della Regione non rimane altro che provvedere a quanto promesso, senza se e senza ma, lasciando alla storia di Di Carlo e del centrosinistra la politica delle proroghe”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

46. Rally del Friuli-alpi orientali

Posted by fidest press agency su sabato, 4 settembre 2010

Una prima giornata di gara trascorsa da thrilling, al 46. Rally del Friuli-Alpi Orientali – 15. Rally Alpi Orientali Historic, complice il meteo, che già dalla mattina e sino a poco dopo l’ora di pranzo, ha vincolato le prestazioni e le aspettative di molti concorrenti. Al comando della gara c’è la Peugeot 207 S2000 ufficiale del Campione Italiano in carica Paolo Andreucci, affiancato dalla locale (di Artegna) Anna Andreussi. Il pilota lucchese della Garfagnana è rincorso dall’accoppiata ufficiale Abarth, dalle due Grande Punto S2000 di Luca Rossetti e Giandomenico Basso. Rossetti è a 22”5 dalla vetta e davanti a Basso di 28”7 (è di 51”2 il passivo del trevigiano da Andreucci).Quarta piazza provvisoria per il vincitore del 2009, il trentino Renato Travaglia, con la Peugeot 207 S2000 della locale compagine FriulMotor. Il trentino ha sofferto l’appannamento del parabrezza ed anche lui ovviamente la scelta di gomme errata per la prima parte di gara. Un minuto e otto decimi il passivo dal vertice per lui e quinto ha chiuso il ceco Jan Kopecky, con la Skoda Fabia ufficiale, a 18”2 da Travaglia. Segue il pluridecorato vicentino Gianfranco Cunico, all’esordio con la Peugeot 207 S2000 ed a soli 3”2 da lui si è insediato al settimo posto provvisorio Alex Perico (Peugeot 207 S2000). Il bergamasco a sua volta sente il classico “fiato sul collo” del giovane veronese Umberto Scandola, con la Ford Fiesta S2000, pure lui messo in crisi dall’eccessivo appannamento del parabrezza in mattinata. L’attesissimo Robert Kubica, con la Renault Clio S1600, ha sofferto particolarmente la pioggia ed ha terminato in ventottesima posizione. Nell’altro prestigioso monomarca al via del Rally udinese, il Trofeo Abarth 500-Selenia, la prima frazione di gara è andata al parmense Roberto Vescovi sul siciliano Andrea Nucita.
Tra le vetture storiche del 15. Rally Alpi Orientali Historic la prima fatica è stata portata a termine con il siciliano di Cerda Salvatore Riolo al comando. Il pilota della Porsche 911, primo anche del secondo raggruppamento, è passato al comando della situazione dalla quarta prova speciale, quella dopo il riordinamento di Cividale, facendo tesoro al meglio la propria esperienza corsaiola e scegliendo la miglior gommatura possibile per una strada che era rimasta difficile da decifrare.
Tra i diversi attesi protagonisti problemi di gomme per Domenicali e Savioli (entrambi su Porsche) ed anche l’umbro Carissimi ha avuto il suo daffare per le bizze del cambio alla sua Opel kadett GTE. Il Trofeo A112, che finiva oggi, ha registrato la vittoria (terza consecutiva) di William e Thomas Zanotto, con un finale da cardiopalma, complice un problema alla molla dell’acceleratore. Prosegue domani la gara valida per il CIR Auto Storiche e per il campionato Europeo, dalle ore 7.11 alle 15.30, con cinque frazioni cronometrate per 79,600 chilometri. Invece, 189,260 sono i chilometri complessivi della seconda ed ultima giornata di gara. (andreucci)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Imprese: saldo positivo anche a luglio

Posted by fidest press agency su sabato, 14 agosto 2010

È un risultato che progressivamente si consolida. Mese dopo mese, a partire da aprile, il saldo tra aziende iscritte e cancellate al Registro imprese della Camera di Commercio di Udine continua a essere positivo, trasformando finalmente in un segno “più”, grazie al dato di luglio, il bilancio complessivo dei primi sette mesi del 2010. Il saldo effettivo è di +60 unità, con un aumento di imprese attive di 322 unità solo tra il 31 marzo e il 31 luglio, dopo un 1° trimestre 2010 di segno meno. «Il dato – commenta il presidente della Camera di Commercio di Udine Giovanni Da Pozzo – ci sembra interessante e in linea con le aspettative di rafforzamento in cui tutti speravamo da tempo. Seppur con le dovute cautele, possiamo dire che c’è un segnale di svolta». Due le linee di confronto. La prima, quella tendenziale, ossia rispetto a un anno fa: al 31 luglio 2010, si rilevano 309 imprese attive in meno rispetto allo stesso periodo del 2009. «Questo risultato va senza dubbio tenuto in considerazione – spiega Da Pozzo –, perché ci fa capire quanto la situazione sia stata complessa e difficile. Dobbiamo anche sottolineare che il momento più duro della crisi si è registrato nel 2° semestre del 2009 e nel 1° trimestre 2010. Da aprile, però, abbiamo invece invertito il trend, mese dopo mese, e probabilmente siamo a un punto di svolta della crisi economica». Ad avvalorare questa affermazione giunge la seconda linea di confronto, quella congiunturale: da aprile a luglio si registra un aumento di 322 unità nello stock delle imprese attive, e il saldo tra quelle nuove e quelle cancellate è di + 60 considerando tutti i sette mesi. Il mese di luglio rileva infatti 279 iscrizioni e 199  cancellazioni (+80): assieme al saldo di +373 del 2° trimestre,  il -393 del 1° trimestre è “neutralizzato”. Risulta inoltre che, rispetto al 31 dicembre 2009, sono aumentate di oltre il 2,1% le società di capitali e dell’1% le altre forme giuridiche, mentre sono diminuite dello 0,6% le società di persone e dello 0,8% le ditte individuali. «Segno che le aziende sul mercato continuano a strutturarsi», precisa Da Pozzo.  Anche gli indicatori macroeconomici nazionali confermano il ritorno alla crescita dell’economia italiana. Stime recenti dell’Istat su Pil e produzione industriale sono positive: il Pil, nel 2° trimestre, è cresciuto in termini congiunturali dello 0,4% e tendenziali dell’1,1%. Risultato ottenuto grazie al significativo aumento del valore aggiunto dell’industria e dei servizi. Quanto alla produzione industriale, la variazione media del 2° trimestre è di +2,2% rispetto a quella del trimestre precedente. «Restano, anche in provincia, le tensioni sul mercato del lavoro e sull’occupazione – soggiunge Da Pozzo –, come confermano i dati della cassa integrazione, anche se emergono alcuni segnali di ripresa attraverso i fabbisogni occupazionali rilevati dal progetto Excelsior». In questo senso, spiegano all’Ufficio Studi della Cciaa udinese, l’analisi di Unioncamere colloca proprio la provincia di Udine nel cluster delle economie locali che presentano prospettive occupazionali migliori, grazie soprattutto al simultaneo aumento delle assunzioni e alla riduzione delle uscite, fermo restando che queste ultime sono nettamente superiori alle prime, determinando un saldo occupazionale negativo. «Dobbiamo ora guardare all’autunno – conclude Da Pozzo –: se queste tendenze, a livello macroeconomico, saranno confermate anche con i dati dell’interscambio commerciale, confidiamo, per la fine dell’anno e gli inizi del 2011, in riflessi positivi pure nel mercato del lavoro e dell’occupazione».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Radio 24: “Agosto – Tecniche di sopravvivenza”

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 agosto 2010

di Morena Rossi dal 2 agosto al 3 settembre – dal lunedì al venerdì in diretta dalle 10 alle 11 Come sopravvivere nel mese di agosto? L’estate per tutti è vacanza, svago, leggerezza: un momento carico di aspettative in attesa che a settembre tutto ricominci. Agosto, nella fattispecie, è il mese dal quale ci aspettiamo di più. Ma è anche un mese dove le città si svuotano, gli amici partono i negozi chiudono.  Per chi è costretto a rimanere in città per necessità, magari perché mollato dalla fidanzata o dal fidanzato, ma anche per chi è sotto l’ombrellone e deve fare i conti con i vicini rumorosi, con gli animatori esagitati, con i bambini che gli riempiono di sabbia il telo mare, per chi deve rientrare e gestire la nostalgia o evitare le serate foto-filmini degli amici. Radio 24 propone quindi agli ascoltatori “Agosto – Tecniche di sopravvivenza”, un vademecum per sopravvivere ad agosto: il mese più bello dell’anno. Forse!  Ospiti illustri racconteranno la loro esperienza, daranno consigli e condivideranno con gli ascoltatori il loro punto di vista su “agosto”, come ad esempio lo scrittore-viaggiatore Marco Aime che darà le indicazioni per prepararsi anima e corpo alla partenza.
Morena Rossi nasce a Salò il 13 giugno del 1973. Vive i suoi primi vent’anni in un paesino sul lago di Garda, finché decide di iscriversi all’università e così migra a Pavia. Dopo la laurea in filosofia comincia a lavorare a Milano in alcune agenzie di comunicazione. Sua vocazione la scrittura, da sempre. Fa la copywriter, la ghostwriter e l’autrice. Dopo aver incontrato quelli dello Zelig e aver affiancato comici e autori per la stesura dei testi, apre con loro un’agenzia di pubblicità, specializzata in pubblicità di intrattenimento. A gennaio del 2010 è la volta di Radio 24, dove scrive per il programma Destini Incrociati. (morena)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Telefonini sempre più P.C.

Posted by fidest press agency su sabato, 5 giugno 2010

Milano 7 Giugno 2010, dalle ore 9.30 alle ore 14.00, presso l’Aula Carlo de Carli del Politecnico di Milano, Campus Bovisa, Via Durando 10. L’evento è promosso dall’Osservatorio Mobile Content & Internet della School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con l’ICT Institute e il MEF – Mobile Entertainment Forum.  I nuovi paradigmi del Mobile Internet e degli Application Store stanno facendo del Mobile un potente contesto per l’erogazione/fruizione di contenuti e servizi digitali di qualsiasi natura, in grado di generare nuovi ricavi pay, di dare slancio al mercato dell’advertising digitale e di incrementare il fatturato da traffico dati per gli Operatori di telefonia.  Su queste nuove opportunità si concentrano le aspettative di rilancio di molti attori che stanno incontrando non poche difficoltà nei mercati tradizionali: le Telco, che nel 2009 hanno subito un calo del 2%, i Media, che hanno “bruciato” oltre 2 miliardi di euro ed i player Internet, che si stanno interrogando su come introdurre modelli a pagamento a fianco del tradizionale modello basato su pubblicità.  In questo contesto di profonda trasformazione, il Convegno intende fare il punto della situazione sui principali fenomeni in atto e le nuove opportunità generate, attraverso la presentazione dei risultati della Ricerca 2010 dell’Osservatorio e la discussione con i principali player della filiera. L’Evento vedrà la partecipazione dell’Onorevole Paolo Romani, Vice Ministro con delega alle Comunicazioni.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Sex and the City”

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 Mag 2010

Anche se si dovrà attendere ancora fino al 27 maggio prossimo per l’uscita in tutti i cinema del secondo appuntamento con “Sex and the City”, la prevendita dei biglietti negli Stati Uniti è già alle stelle.Il capo della distribuzione della Warner Bros. Jeff Goldstein ha informato che la prevendita ai Regal Cinema in tutti gli Stati Uniti hanno generato una vendita di biglietti molto più alta rispetto alle aspettative e questo è sicuramente un buon segno che preannuncia un successo di vendite ed interesse nel momento in cui il film uscirà in tutte le sale. A New York, cornice e protagonista indiscussa della serie, le fan stanno ormai facendo il contro alla rovescia. Mentre per le fan italiane della serie TV che hanno vissuto con partecipazione le storie di Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda, l’attesa sarà un pò più lunga. Il film uscirà infatti nelle sale italiane ai primi di giugno.Nel frattempo il tour di “Sex & The City” a New York sta registrando un’aumento di richieste. Questa è infatti una buona occasione di visitare e vivere i luoghi che hanno fatto di questa serie un cult. Il NYC-Site.com vi consiglia il tour esclusivo, accompagnati da una guida italiana protagonista del mondo dello spettacolo newyorkese, per una full immersion nelle location di Sex and the City: dalla casa di Carrie, ai luoghi degli incontri fatali, i bar, le pasticcerie, le boutiques, il nail salon e anche i sexy shop frequentati dalle quattro amiche più famose al mondo. New York va vista camminando e gli itinerari proposti vi accompagneranno a piedi lungo le strade ed i quartieri della Grande Mela: da Chelsea al Meat Packing District, dal West Village a Chinatown.Il tour comprende il brunch presso uno dei ristoranti preferiti dalle protagoniste ed un aperitivo nel locale di Steve e Aidan, oppure una cena in uno dei loro locali preferiti per poi una sosta al sexy shop, la casa di Carrie, quella di Samantha fino a raggiungere il Meat Packing District per un drink dopo cena in uno dei locali più In della città.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi e incentivi per nautica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2010

“In sole due giornate si è avuto l’esaurimento delle risorse messe a disposizione dei cittadini dal decreto incentivi al settore della nautica”. Lo denuncia il senatore del Pd Raffaele Ranucci attraverso un’interrogazione rivolta al Ministro dell’Economia Giulio Tremonti, al Ministro dello sviluppo economico Claudio Scajola e al Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo. Nell’interrogazione Ranucci ricorda che il dl 40 del 2010, che prevede il finanziamento di un Fondo per incentivi e sostegno della domanda in particolari settori, “si è dimostrato non rispondente alle esigenze reali e alle aspettative dei cittadini, evidenziando una scarsa attenzione e sensibilità del governo nei confronti di alcune categorie molto importanti per l’economia del Paese”. in particolare Ranucci sottolinea che con il decreto del marzo 2010 in cui si stabilivano le modalità di erogazione delle risorse del Fondo previsto dall’articolo 4 del dl 40/2010, “per l’ennesima volta, il governo si è dimostrato scarsamente capace nella gestione della distribuzione degli incentivi, in special modo per il settore della nautica. Eppure il ministro Scajola aveva dichiarato che ottenere i bonus sarebbe stato banale per i cittadini: ‘basterà una telefonata o un click del computer del rivenditore’ aveva detto il ministro.”  “Contrariamente alle affermazioni del Ministro – spiega Ranucci – la poca trasparenza normativa del Dl sugli incentivi al settore della nautica e la grande difficoltà di accesso ai call center delle Poste, preposti alle prenotazioni degli incentivi, hanno provocato intasamenti e disservizi con enorme disappunto e nocumento per i cittadini. Le risorse messe a disposizione dal decreto per il settore della nautica ammontavano a 20 milioni di euro per i contributi per la sostituzione di motori fuoribordo e per l’acquisto di stampi per la laminazione sottovuoto degli scafi da diporto dotati di flangia perimetrale sulla base di determinati requisiti. Gli incentivi sono stati assegnati dal sistema informativo di Poste Italiane indistintamente fra due capitoli di spesa (8 milioni di euro per i fuoribordo e 12 per gli stampi), attingendo dal suddetto unico fondo di 20 milioni di euro, con conseguente esaurimento delle risorse disponibili già alla fine delle prime due giornate e creando enorme disparità poiché è stata l’industria ad assorbire la quasi totalità del plafond disponibile da parte dell’industria”. “Chiedo quindi ai ministri competenti se e quali provvedimenti intendano urgentemente attuare per riequilibrare e assicurare una corretta distribuzione degli incentivi per il settore della nautica a garanzia dei singoli consumatori e – conclude Ranucci – a salvaguardia dell’efficienza energetica e della ecocompatibilità”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Aspettative, opinioni degli italiani sulla sanità

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 aprile 2010

Gli Italiani sono soddisfatti dei servizi sanitari. È quanto evidenziano i risultati dell’indagine realizzata dal Censis – su commissione del Ministero della Salute – su aspettative, opinioni e valutazioni dei cittadini sulla sanità, presentati il 16 aprile, a Roma, dal Ministro della salute e dal Vicedirettore del Censis nel corso di una conferenza stampa. L’analisi dei dati raccolti evidenzia che per la maggioranza degli italiani si tratta di una relazione positiva, nell’ambito della quale il sistema dell’offerta sanitaria si dimostra capace di rispondere in larga misura alle aspettative e alle esigenze assistenziali dei cittadini. Il giudizio migliore spetta alle farmacie, i cui servizi sono di buona qualità per il 62% degli italiani, sufficienti per il 35%, mediocri o scarsi solo per il 2%. Il medico di medicina generale continua a rappresentare un elemento cardine del sistema di offerta e un referente di prossimità nel quale gli utenti ripongono grande fiducia. Positive anche le opinioni sui pediatri di libera scelta (promossi dal 90%). Seguono; laboratori di analisi pubblici, ambulatori e consultori pubblici, ospedali e pronto soccorso, strutture di riabilitazione pubbliche, assistenza domiciliare. Il sistema di offerta sanitaria si dimostra capace di rispondere in larga misura alle aspettative e alle esigenze assistenziali dei cittadini. Dossier “Aspettative e opinioni degli italiani sulla sanità”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Informazione non di convenienza

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Editoriale fidest. L’informazione è ingessata. Esiste una rete informativa che ha dalla sua i “grandi numeri”: centinaia di migliaia di lettori testati dalle vendite e dalle rese per la carta stampata e altre forme di rilevazione di gradimento per le televisioni e la radio e per internet. Ma vi è anche l’informazione che esce dalla logica dei numeri e coltiva il suo orticello in una ristretta cerchia di lettori. Quelli dei “numeri” hanno dalla loro l’attenzione pubblicitaria, gli sponsor e gli editori danarosi e politicamente impegnati. Hanno, inoltre, dalla loro la possibilità di un privilegiato accesso alle fonti informative, alle documentazioni istituzionali e non e una corsia preferenziale per interviste e contatti d’alto livello. Hanno dalla loro le risorse umane, intellettuali e culturali per rispondere alle aspettative di un pubblico eterogeneo e la capacità di orientarlo su determinati obiettivi in luogo di altri. Alla fine c’è da chiedersi che ci stanno a fare gli altri. Quei soggetti, per intenderci, scomodi che per lo più generano verità sgradite, fuori dal circuito dei pesi e dei contrappesi, che sono come una puntura di zanzara. E queste zanzare nonostante il loro fastidioso ruolo di vampire qualcosa pure lo fanno se infliggono una sorta di pizzicotto a chi dorme alla grande e non si accorge che intanto il mondo gira in un verso scomodo per tutti tranne che per gli imbonitori di turno. Possono fare poco ma anche una frivola puntura può lasciare il segno e farci guardare attorno con più attenzione. Ma se usciamo dalla metafora e ci rendiamo conto della dimensione alquanto modesta di un impegno informativo posto con tanti limiti, scarse risorse, pochi seguaci e spesso disattenti lettori più propensi a letture d’evasione o ad inseguire facili suggestioni, pensiamo che è proprio una battaglia persa, se non ci fosse la voglia d’esistere a dispetto di tutto e di tutti. Eppure oggi vi è uno strumento di riscatto per un giornalismo di nicchia (pensiamo ad internet) dove si maturano idee, si macerano proposte, si affrontano battaglie per altri impensabili e si offre a chi vuol ben intendere una sponda dalla quale poter osservare con occhio vigile taluni aspetti della vita che non convincono ma si subiscono per quieto vivere, per pigrizia, per opportunismo. Queste battaglie da gnomi possono diventare, a dispetto della logica del numero, un richiamo alle coscienze, alle loro sensibilità acquetate ma non dome e che aspettano solo una chiamata forte per scuoterle anche se viene da una modesta puntura di zanzara. (Riccardo Alfonso http://www.fidst.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »