Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Posts Tagged ‘assegnazioni’

Scuola: Firmato il contratto per utilizzazioni e assegnazioni provvisorie

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 giugno 2019

Al ministero dell’Istruzione è stato sottoscritto oggi il contratto che regolerà le prossime utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie del personale scolastico: si tratta di un documento importante, perché va ad incidere sul futuro professionale di diverse migliaia di dipendenti, tra insegnanti, educatori e unità di personale amministrativo, tecnico e ausiliario. All’ultimo momento, grazie alle pressioni del giovane sindacato, viene concessa la possibilità di accedere alla mobilità annuale anche ai docenti del terzo anno Fit, il sistema di Formazione iniziale e tirocinio, introdotto con il nuovo reclutamento per la scuola secondaria approvato dal decreto legislativo 59/2017, riguardante i vincitori del concorso riservato del 2018. Anief si riserva di verificare il testo dell’intero accordo sottoscritto oggi, al fine di verificare che tutto il personale abbia diritto alla formulazione della domanda, con valutazioni congrue del servizio e dei titoli conseguiti da ognuno.
Il contratto, anticipa Orizzonte Scuola, sarà triennale, ma le domande annuali. Saranno ripristinate le preferenze del comune e del distretto così come già previsto per i trasferimenti. Potranno presentare domanda anche i docenti che saranno soddisfatti nella mobilità interprovinciale nella provincia di ricongiungimento, eliminando quindi un ulteriore vincolo rispetto all’anno scolastico precedente. Ripristinata la possibilità di partecipare alla mobilità annuale, anche tra distretti sub-comunali per i docenti beneficiari di una delle precedenze previste dall’art. 8 del Contratto. Le domande di assegnazione provvisoria interprovinciale potranno essere anche su posti di sostegno per quei docenti privi di specializzazione, che, però, abbiano almeno un anno di servizio su sostegno o siano stati ammessi al TFA sostegno. Fatto salvo il requisito di ricongiungimento/cura e al termine della sequenza operativa che prevede ogni tutela per i docenti con titolo sia di ruolo che supplenti. Per quanto riguarda i docenti del terzo anno FIT (individuati entro il 31 agosto), si parla di novità positive, nel senso che potranno presentare domanda di assegnazione provvisoria: in tal caso, sarebbe stata accolta la richiesta formulata nelle ultime settimane dall’Anief.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bonus merito docenti, basta segreti sulle assegnazioni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 maggio 2018

Nel nuovo Ccnl si torna a valorizzare finalmente il ruolo delle Rappresentanze sindacali, anche per la determinazione del cosiddetto “merito” previsto dalla Buona Scuola, sulle cui modalità di somministrazione continua quasi sempre a vigere il silenzio più assoluto: è il caso però che venga rispettato sin da subito. Affinché ciò sia possibile, Anef invita le Rsu elette ad accertarsi che tale procedura venga adottata in tutti quei casi in cui il contratto d’istituto non sia stato ancora sottoscritto, per vari motivi, in maniera definitiva. E, laddove la contrattazione si è conclusa, ad adoperarsi per riconvocare comunque le parti. A questo proposito, il presidente nazionale del giovane sindacato, Marcello Pacifico, ha inviato una lettera a tutte le Rsu contenente delle indicazioni sulla riapertura della contrattazione integrativa d’istituto.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Mobilità, sulle assegnazioni provvisorie troppe restrizioni

Posted by fidest press agency su martedì, 4 luglio 2017

scuola-montagna-pianoIl personale scolastico non può a esempio produrre domanda all’interno del comune di titolarità; a livello interprovinciale introdotti diversi vincoli, con la domanda che può essere accolta ma per finire poi di fatto lontano da dove è necessario assolvere alle motivazioni che sono alla base della domanda presentata. Il contratto sottoscritto il 21 giugno scorso è ancora al vaglio degli organi di controllo per la prevista certificazione di rito: sarebbe bene, quindi, che sulle assegnazioni provvisorie cadano gli attuali vincoli. In caso contrario, l’Anief annuncia sin d’ora che ha intenzione di tutelare tutto il personale della scuola che venisse danneggiato da tali illegittime preclusioni, lesive di oggettive esigenze personali o familiari.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): le assegnazioni provvisorie sono accordate eccezionalmente, sulla base di motivazioni comprovate, sempre per un anno: che senso ha ridurne la portata, introducendo spostamenti su Ambito territoriale o genericamente su provincia? In questo modo, molti dipendenti scolastici rischiano di vedersi concessa la loro domanda. Ma poi, di fatto, non possono usufruire degli effetti in pieno, perché non sono stati collocati nel Comune richiesto. Il senso dell’assegnazione provvisoria è venire incontro a necessità personali, spesso legate a motivi di salute propri, di parenti o affini. Laddove vi sono le possibilità, ovvero posti vacanti, allora è bene procedere all’assegnazione piena. Concederla a metà costituisce un no sense che rischia di avere anche degli strascichi in tribunale. Con riflessi negativi pure sul regolare avvio dell’anno scolastico, il quale potrebbe andare a produrre spostamenti d’ufficio a lezioni abbondantemente avviate.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Assegnazioni provvisorie docenti e Ata

Posted by fidest press agency su martedì, 30 maggio 2017

ministero-pubblica-istruzioneSarebbe illogico e irragionevole dopo la firma del contratto che ha abolito per il 2016/17 ogni vincolo alla mobilità provinciale e interprovinciale non derogare all’attuale blocco per la mobilità straordinaria annuale legata a effettive esigenze familiari. Il sindacato ha conferito già ai suoi legali di valutare le opportune azioni giudiziarie, al fine di tutelare il personale docente e Ata ingabbiato in province e regioni lontano dagli affetti.
Marcello Pacifico (Anief-Cisal): aver immesso in ruolo decine di migliaia di persone dopo averle obbligate a indicare scuole lontanissime è stato un errore palese, che il Governo ha pagato a caro prezzo, inimicandosi tutto il mondo della scuola. Anche per la contemporanea approvazione di norme sbagliate, come l’introduzione della chiamata diretta e del merito professionale. Lo scorso anno fu trovato, saggiamente, un compromesso, introducendo una deroga alla legge, proprio per sanare gli errori strategici del Miur, cui hanno fatto seguito pure gli errori dell’algoritmo ministeriale. Oggi quel compromesso va confermato, perché le condizioni di titolarità del personale sono rimaste nella maggior parte dei casi immutate. Dal Governo e dai vertici del Ministero dell’Istruzione continuano ad arrivare segnali di volontà nel reintrodurre il blocco triennale delle assegnazioni provvisorie nei confronti dei docenti e del personale Ata assunti negli ultimi anni. In particolare, si vuole negare il sacrosanto diritto ad avvicinarsi a casa, anche in presenza di esigenze familiari, pure in tutti quei casi di assunzioni spostate a centinaia di chilometri pur in presenza di posti nella propria provincia o in siti scolastici collocati geograficamente più vicini.Secondo l’Anief sarebbe illogico e irragionevole soprattutto dopo la firma del contratto collettivo nazionale che ha abolito per il 2016/17 ogni vincolo alla mobilità provinciale e interprovinciale non derogare all’attuale blocco per la mobilità straordinaria annuale legata a effettive esigenze familiari. Il sindacato ha conferito già ai suoi legali di valutare le opportune azioni giudiziarie, al fine di tutelare il personale docente e personale Ata ingabbiato in province e regioni lontano dagli affetti.Il giovane sindacato ricorda che lo scorso anno, a metà giugno, dopo un lungo “tira e molla”, nell’accordo sottoscritto sulle utilizzazioni e sulle assegnazioni provvisorie furono inclusi anche i neoassunti del personale docente, educativo e Ata: in questo modo, la collocazione annuale dei lavoratori non si è attuata sui famigerati ambiti territoriali, introdotti dalla Legge 107/2015 e come avrebbe voluto il Ministero dell’Istruzione, ma con le procedure classiche, quindi direttamente su scuola, distretti o province. Il giovane sindacato ritiene che quella soluzione va replicata, perché tantissimi insegnanti e Ata sono rimasti nelle stesse condizioni.“Aver immesso in ruolo decine di migliaia di persone, dopo averle obbligate a indicare scuole lontanissime è stato un errore palese, che il Governo ha pagato a caro prezzo – ricorda Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief e segretario confederale Cisal – inimicandosi praticamente tutto il mondo della scuola. Anche per la contemporanea approvazione di norme sbagliate, come l’introduzione della chiamata diretta e del merito professionale, sempre più rivolto a pochi dipendenti e dimenticando intere categorie come lo stesso personale Ata e gli educatori”. “Lo scorso anno fu trovato, saggiamente, un compromesso, introducendo una deroga alla legge, proprio per sanare gli errori strategici del Miur, cui hanno fatto seguito pure gli errori dell’algoritmo ministeriale. Oggi quel compromesso va confermato, perché le condizioni di titolarità del personale sono rimaste nella maggior parte dei casi immutate. In caso contrario, il nostro sindacato ha già predisposto le azioni giudiziarie da attuare. Perché non derogare all’attuale blocco per la mobilità straordinaria annuale legata a effettive esigenze familiari, si tradurrebbe in clamoroso autogol dell’amministrazione. Con i giudici che – conclude il sindacalista Anief-Cisal – saranno così inevitabilmente chiamati ancora una volta a rimettere le cose a posto”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Livorno: Rimborsi libri di testo scolastici

Posted by fidest press agency su domenica, 12 luglio 2009

Sono in arrivo i contributi a rimborso dei libri di testo scolastici per gli studenti della provincia di Livorno, assegnatari dei benefici per l’anno scolastico 2008-2009. Con il decreto 2775 del 10 giugno 2009 la Regione ha infatti disposto l’erogazione dei fondi ai Comuni del livornese, per un importo complessivo pari a 260.402,10 euro. Gli studenti – risultati vincitori del contributo a rimborso dei libri scolastici per l’a.s. 2008-2009 – potranno così ricevere i finanziamenti loro assegnati. I Comuni adottano avvisi per l’assegnazione di contributi per il diritto allo studio all’inizio di ogni anno scolastico sulla base di indirizzi regionali. Quest’anno potevano accedere ai benefici gli studenti, il cui nucleo familiare di appartenenza possedesse un reddito ISEE non superiore a 12.000,00 euro. Per il prossimo anno scolastico la soglia ISEE salirà a 13.500,00.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Europee: Assegnazione dei primi seggi

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 giugno 2009

Le seconde proiezioni con un livello di attendibilità che prevede un massimo di scarto del 5% hanno permesso di quantificare il numero dei parlamentari italiani e la compagine europea nella quale affluiranno. Resta solo scoperto il Pd con i suoi 22 parlamentari che per i noti motivi non è in grado di aderire nella sua totalità nel Pes (Gruppo socialista al parlamento europeo) essendo di fatto divisa in due tronconi. Il Pdl con i suoi 32 seggi e ai quali si aggiungeranno i 4 parlamentari dell’Udc andranno all’EPP-ED: Gruppo del Partito popolare europeo (Democratici-cristiani) e dei Democratici europei; I sei dell’Idv confluiranno nell’Alde Gruppo dell’Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l’Europa mentre gli otto della lega all’UEN : Gruppo “Unione per l’Europa delle nazioni” (fonte parlamento europeo)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Borse e contributi per i libri scolastici

Posted by fidest press agency su sabato, 16 maggio 2009

Sono in arrivo borse di studio e contributi a rimborso dei libri di testo scolastici per gli studenti delle province di Firenze, Pisa e Pistoia, assegnatari dei benefici per l’anno scolastico 2008-2009. Con decreto 1808 del 16 aprile 2009 e con decreto 1811 del 20 aprile 2009 la Regione ha infatti disposto l’erogazione dei fondi ai Comuni delle tre province, per un importo complessivo pari a 3.734.800,47 euro. Nello specifico arriveranno: 1.437.980,00 euro per le borse di studio e 659.156,75 euro per i libri nella provincia fiorentina, 628.762,38 euro per le borse e 310.194,67 euro per i libri nel pisano, 481.175,70 euro per le borse e 217.530,97 euro per i libri nel pistoiese. Gli studenti – risultati vincitori della borsa di studio e/o del contributo a rimborso dei libri scolastici per l’a.s. in corso – potranno così ricevere i finanziamenti loro assegnati. I Comuni adottano avvisi per l’assegnazione di contributi per il diritto allo studio all’inizio di ogni anno scolastico sulla base di indirizzi regionali. Quest’anno potevano accedere ai benefici gli studenti, il cui nucleo familiare di appartenenza possedesse un reddito ISEE non superiore a 12.000,00 euro. Per il prossimo anno scolastico la soglia ISEE salirà a 13.500,00.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gran Premio di Cina

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Il Circuito Internazionale di Shanghai si appresta ad ospitare la terza tappa del Campionato del Mondo FIA di Formula Uno. Il tracciato, notoriamente impegnativo dal punto di vista tecnico, vedrà nuovamente in azione i pneumatici Bridgestone Potenza dopo una pausa di due settimane dall’ultimo Gran Premio, disputatosi in Malesia. I cambiamenti al calendario della stagione 2009 hanno comportato lo spostamento della gara all’inizio della stagione: per questo motivo, il Gran Premio di Cina avrà luogo appena sei mesi dopo l’edizione del 2008. In quell’occasione, la vittoria era andata al pilota della McLaren Mercedes Lewis Hamilton, che aveva alternato le seguenti mescole di pneumatici in gara: dura-dura-media. Quest’anno, il ritorno agli slick ha comportato una nuova assegnazione dei pneumatici in ciascuna gara, rendendo impegnativa per i team e per i piloti la gestione delle strategie: in Cina Bridgestone porterà pneumatici con mescola media e super soft, le stesse utilizzate in occasione del Gran Premio d’Australia. Il tracciato di Shanghai presenta due lunghi rettilinei e sedici curve di varia tipologia per un totale di 5.451 metri. Pesanti frenate, carichi laterali estremi ed elevata trazione sono solo alcuni dei fattori che metteranno a dura prova i pneumatici Bridgestone Potenza con mescola media e super soft. Nelle Curve 2 e 7 si potrebbe verificare il problema del graining, mentre l’elevata forza “G” laterale generata dalla sequenza di Curve 7 e 8 influirà notevolmente sulla durata. In passato era prevalsa la strategia di due soste ai box, perché disputare la gara con una sola sosta e quindi con una vettura appesantita da molta benzina, comporta un’usura maggiore dei pneumatici

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

TNS si aggiudica la gara per Eurobarometro

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 aprile 2009

La Commissione Europea assegna a Tns il contratto per i prossimi quattro anni.  TNS, leader mondiale nelle ricerche di mercato e consulenza di marketing, si è aggiudicata per la seconda volta, il contratto con la Commissione e il Parlamento europeo quale fornitore per le indagini di Eurobarometro. Questo accordo sarà uno dei più grandi contratti di ricerca mai commissionati (più di 65 milioni di euro in quattro anni) ed arriva a soli quattro mesi di distanza dalla già avvenuta assegnazione della gara per le ricerche qualitative Eurobarometro, con un valore pari a  15 milioni di euro in quattro anni. Le ricerche di Eurobarometro saranno coordinate all’interno di TNS, dal settore Politico Sociale, specializzato in quest’area, TNS Opinion, che ogni anno intervista circa 200.000 cittadini in oltre 34 paesi Europei: precisamente i 27 Stati membri dell’Unione europea (UE), i tre paesi candidati (Turchia, Croazia e l’ex Repubblica iugoslava di Macedonia), Norvegia, Islanda e Svizzera, e la comunità turco-cipriota (che si trova nella zona non controllata dal governo della Repubblica di Cipro). Tutte le interviste sono condotte “face to face”, in 44 lingue diverse, attraverso 9200 intervistatori TNS.  Per quanto riguarda l’Italia, TNS Infratest si occuperà delle diverse indagini sul nostro territorio, coordinata appunto nel progetto internazionale da TNS Opinion. Eurobarometro è lo strumento più importante di misurazione dell’opinione pubblica in Europa; analizza un numero considerevole di aspetti riguardanti l’Unione Europea, tra cui globalizzazione, disoccupazione, tutela dell’ambiente, immigrazione, povertà, affari internazionali, in alcuni casi con monitoraggi ripetuti per diversi anni.  TNS è partner delle istituzioni europee dal 1974 quando vinse il primo contratto per le ricerche quantitative per Eurobarometro

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Assegnazione borse di studio

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2009

Campi Salentina. Per gli alunni frequentanti le scuole dell’obbligo e superiori statali e paritarie, l’Amministrazione comunale, assessorato alla Pubblica istruzione, in attuazione della legge 62/2000, ha previsto di assegnare alcune “Borse di studio” al termine dell’anno scolastico. I benefici sono previsti per gli alunni delle scuole primarie e secondarie di 1 e 2 grado, i cui genitori hanno sostenuto nell’anno scolastico 2008/2009, spese (per frequenza, trasporti, mense e sussidi scolastici) non inferiori ad euro 51,65  e con un indicatore della Situazione Economica equivalente (I.S.E.E.) e non superiore ad euro 10.632,94 (dichiarazione 2008 riferita ai redditi dell’anno 2007). “ E’ una scelta adottata – dice l’Assessore Ilio Palmariggi – per sostenere la spesa delle famiglie per l’istruzione dei propri figli. Appartiene anche alla sensibilità di questa amministrazione incentivare lo studio abbattendo ogni barriera, principalmente se questa è di natura economica. La scelta di prevedere anche il sostegno agli alunni frequentanti le scuole paritarie scaturisce dalla volontà di riconoscere il principio della pari opportunità e libertà di scelta per tutti”. Le domande, formulate su appositi moduli disponibili presso le Istituzioni scolastiche, dovranno essere presentate dalle famiglie presso la scuola frequentata dall’alunno nell’anno scolastico 2008/2009, entro e non oltre il 24 Aprile 2009. Alla domanda deve essere allegata l’attestazione I.S.E.E. e la dichiarazione della spesa sostenuta. Le scuole, previa istruttoria delle istanze, provvederanno a trasmetterle al Comune di residenza degli alunni, entro e non oltre il 8 maggio 2009

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assegnazione borse di studio

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2009

Campi Salentina. Per gli alunni frequentanti le scuole dell’obbligo e superiori statali e paritarie, l’Amministrazione comunale, assessorato alla Pubblica istruzione, in attuazione della legge 62/2000, ha previsto di assegnare alcune “Borse di studio” al termine dell’anno scolastico. I benefici sono previsti per gli alunni delle scuole primarie e secondarie di 1 e 2 grado, i cui genitori hanno sostenuto nell’anno scolastico 2008/2009, spese (per frequenza, trasporti, mense e sussidi scolastici) non inferiori ad euro 51,65  e con un indicatore della Situazione Economica equivalente (I.S.E.E.) e non superiore ad euro 10.632,94 (dichiarazione 2008 riferita ai redditi dell’anno 2007).  “ E’ una scelta adottata – dice l’Assessore Ilio Palmariggi – per sostenere la spesa delle famiglie per l’istruzione dei propri figli. Appartiene anche alla sensibilità di questa amministrazione incentivare lo studio abbattendo ogni barriera, principalmente se questa è di natura economica. La scelta di prevedere anche il sostegno agli alunni frequentanti le scuole paritarie scaturisce dalla volontà di riconoscere il principio della pari opportunità e libertà di scelta per tutti”.  Le domande, formulate su appositi moduli disponibili presso le Istituzioni scolastiche, dovranno essere presentate dalle famiglie presso la scuola frequentata dall’alunno nell’anno scolastico 2008/2009, entro e non oltre il 24 Aprile 2009. Alla domanda deve essere allegata l’attestazione I.S.E.E. e la dichiarazione della spesa sostenuta. Le scuole, previa istruttoria delle istanze, provvederanno a trasmetterle al Comune di residenza degli alunni, entro e non oltre il 8 maggio 2009

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »