Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘assobiotec’

Assobiotec chiede a Passera tavolo di confronto per sviluppo

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 dicembre 2011

Italiano: Il Presidente Giorgio Napolitano con...

Image via Wikipedia

«Invitiamo il ministro Passera a convocare subito un Tavolo dove si possa affrontare il tema dello sviluppo dell’industria innovativa in Italia. E, di concerto con il ministro Balduzzi si affrontino anche gli aspetti della manovra di luglio che interessano la spesa farmaceutica ospedaliera». Lo chiede Alessandro Sidoli, presidente di Assobiotec, l’Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie che fa parte di Federchimica – commentando positivamente le dichiarazioni del ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, per il rilancio dell’industria farmaceutica innovativa in Italia. «Il Tavolo deve coinvolgere» precisa il presidente Assobiotec «il governo, le regioni e tutte le componenti delle diverse filiere per trovare soluzioni condivise che salvaguardino il futuro dell’industria innovativa, tra cui certamente quella farmaceutica, dove le biotecnologie giocano un ruolo sempre più fondamentale». Al centro del confronto, spiega Sidoli, ci saranno tre punti: «l’introduzione di un credito d’imposta sulla ricerca che favorisca gli investimenti per l’innovazione industriale; il sostegno alle Pmi innovative riconoscendone la peculiarità e rafforzandone la struttura patrimoniale con la creazione di fondi di venture specializzati; e il finanziamento del piano Scienze della vita di Industria 2015. Inoltre riteniamo essenziale la modifica di quell’art. 17 della manovra di luglio che, concentrandosi sul taglio della spesa farmaceutica ospedaliera, ha colpito il settore dove confluisce tutta l’innovazione che sempre di più è rappresentata da prodotti derivati dalla ricerca biotecnologica”, visto che lo sfondamento del tetto della spesa farmaceutica ospedaliera è inevitabile con un tetto del 2,4% totalmente irrealistico. è una situazione insostenibile, ancora più se si considera che la spesa farmaceutica ospedaliera rappresenta il capitolo più controllato dell’intera spesa sanitaria».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assobiotec: modificare la manovra

Posted by fidest press agency su sabato, 9 luglio 2011

“Il Tavolo per discutere gli aspetti della manovra che interessano la spesa farmaceutica ospedaliera va convocato subito”. A dirlo è Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione nazionale per lo Sviluppo delle Biotecnologie che fa parte di Federchimica – commentando positivamente l’apertura del ministro della Salute, Ferruccio Fazio, alla proposta di Farmindustria di convocare un Tavolo con il Governo, le Regioni, l’Aifa e le altre componenti della filiera del farmaco per trovare soluzioni condivise che salvaguardino il futuro dell’industria innovativa farmaceutica. “Siamo grati al ministro Fazio – dichiara Sidoli – per la disponibilità subito manifestata. Ancora una volta il ministro mostra la propria sensibilità rispetto ai temi della ricerca e dell’innovazione in campo farmaceutico. Ma non c’è un attimo da perdere: il Tavolo va convocato immediatamente per modificare quell’art. 17 della manovra che, concentrandosi sul taglio della spesa farmaceutica ospedaliera, va a colpire il settore dove confluisce tutta l’innovazione che sempre di più è rappresentata da prodotti derivati dalla ricerca biotecnologica”. “Per l’industria innovativa – sottolinea il Presidente di Assobiotec – la manovra rischia di tradursi in un aggravio di 800 milioni all’anno, visto che lo sfondamento del tetto della spesa farmaceutica ospedaliera è inevitabile con un tetto del 2,4% totalmente irrealistico. È una situazione insostenibile, ancora più se si considera che la spesa farmaceutica ospedaliera rappresenta il capitolo più controllato dell’intera spesa sanitaria, dal momento che la gran parte dei farmaci impiegati in ambito ospedaliero è soggetta a rigorosi strumenti di monitoraggio e controllo dell’appropriatezza. Basti ricordare, tra gli altri, la procedura autorizzativa ai fini dell’inserimento nei prontuari, la limitazione dei centri autorizzati alla prescrizione, l’istituzione di piani terapeutici e di Registri Aifa on line per il monitoraggio dell’appropriatezza”. “L’obiettivo finale che il Tavolo dovrebbe perseguire – conclude Sidoli – non può e non deve essere la mera gestione e il contenimento della spesa, bensì la garanzia di un Sistema Sanitario realmente efficiente, competitivo e qualitativamente eccellente, nel più ampio contesto di una sanità sostenibile, ora e nel prossimo futuro”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assobiotec: la Manovra mette a rischio l’innovazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2011

Mi auguro che non cambi nulla del contenuto della manovra economica. Lo ha affermato il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, a margine di un incontro al Cnr per la firma di un protocollo d’intesa sulla ricerca, mentre continuano ad arrivare richieste di modifica al provvedimento. Secondo il presidente di Assobiotec, l’associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie, Alessandro Sidoli, la Manovra è «l’ennesima stangata per l’industria biotecnologica. Il rischio che corriamo è di veder bloccato lo sviluppo del biotech, un settore ad alta intensità di investimenti in ricerca e innovazione, che dovrebbe viceversa essere considerato strategico per la crescita del Paese. Le condivisibili esigenze di contenimento della spesa non possono rappresentare un indebolimento nel riconoscimento del valore dell’innovazione, incidendo su una spesa farmaceutica ospedaliera già notoriamente sotto finanziata». Per questo, continua Sidoli. chiediamo un confronto aperto e costruttivo con il Governo, insieme agli altri rappresentanti della filiera del farmaco. Il riferimento è anche agli interventi sulla farmaceutica ospedaliera, che deve essere assoggettata a criteri di appropriatezza prescrittivi, sostituiti, qualora non ci fossero risultati, a misure di contenimento sulla farmaceutica territoriale. Secondo il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, infatti, «la spesa ospedaliera, che ha sforato di circa 3 miliardi di euro il tetto stabilito, è legata soprattutto ai farmaci oncologici innovativi, che non valgono per tutti i pazienti. Per questo abbiamo preso la decisione di far pagare alle industrie farmaceutiche il 35% dell’eventuale sforamento della spesa ospedaliera» (fonte: farmacista33)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assobiotec e farmaci biosimilari

Posted by fidest press agency su sabato, 9 aprile 2011

“Abbiamo ritenuto doveroso far avere alla Presidenza della Commissione Igiene e Sanità del Senato le nostre considerazioni in merito alla segnalazione dell’Antitrust sui farmaci biosimilari” così Alessandro Sidoli, presidente di Assobiotec – l’Associazione per lo Sviluppo delle Biotecnologie (oltre 120 associati tra aziende e parchi scientifici e tecnologici), che fa parte di Federchimica, in merito alla lettera inviata da Assobiotec alla Presidenza della Commissione Igiene e Sanità del Senato, in merito alla segnalazione dell’Antitrust sul disegno di legge “Modifiche all’articolo 7 del decreto-legge 18 settembre 2001, n. 347, convertito, con modificazioni, dalla legge 16 novembre 2001, n. 405, recanti nuove disposizioni in materia di farmaci biosimilari”. “E’ importante ricordare che il principio ispiratore del ddl è quello della libertà prescrittiva del medico. Si tratta di un principio non formale, ma da garantire concretamente. Di qui il primo vero merito del progetto in discussione alla Commissione Igiene e Sanità del Senato” aggiunge Sidoli. “Perché la libertà prescrittiva del medico venga effettivamente tutelata e non compressa, occorre avviare una riflessione approfondita sul sistema delle gare a lotto unico indicate dall’Autorità. L’opportunità che offre infatti l’arrivo sul mercato dei biosimilari non va sottovalutata, ma va gestita con attenzione. Sarebbe pertanto utile aprire al più presto un Tavolo di confronto tra tutte le parti coinvolte”. Infatti il concetto di bioequivalenza non è mai riferibile ai farmaci biologici. Ciò a causa della peculiarità del processo produttivo di un farmaco biologico, rispetto ad un tradizionale farmaco di sintesi chimica, tanto che un biologico, non potendo rappresentare una copia esatta del farmaco di riferimento, viene indicato come simile – ma non identico – all’originator.Di qui la necessità di ripensare al tema delle gare a lotto unico, perché basate su un concetto del tutto erroneo concetto di presunta equivalenza, senza tener conto delle differenze in composizione chimica, farmacocinetica, farmacodinamica ed efficacia: l’equivalenza terapeutica, infatti, non può essere esclusa, ma certamente non può essere riconosciuta a priori.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Neo presidente confagricoltura

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 aprile 2011

“Voglio congratularmi con Mario Guidi per l’elezione a nuovo presidente di Confagricoltura. Sono certo che la Confederazione continuerà ad operare con impegno e determinazione, come fatto negli anni passati, per favorire l’innovazione e la competitività nel sistema agricolo nazionale” così Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione per lo Sviluppo delle Biotecnologie (oltre 120 associati tra aziende e parchi scientifici e tecnologici), che fa parte di Federchimica, a commento dell’elezione di Mario Guidi a nuovo presidente di Confagricoltura. “Sin d’ora tengo a confermare al neo-presidente il nostro impegno a proseguire nella collaborazione con la Confederazione, nella consapevolezza di quanto la ricerca e l’innovazione possono mettere a disposizione del mondo agricolo. In quest’ottica le biotecnologie rappresentano una risorsa importante per i prodotti tipici dell’agricoltura mediterranea, molti dei quali potrebbero essere tutelati con interventi mirati anche di ingegneria genetica”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

BioInItaly Investment Forum

Posted by fidest press agency su giovedì, 31 marzo 2011

Milano, 4 e 5 Aprile 2011  Palazzo Besana – Piazza Belgioioso 1 Far incontrare le imprese innovative biotecnologiche e biomedicali con gli investitori industriali e finanziari italiani e stranieri. Interverranno: Alessandro Sidoli, Presidente Assobiotec Alessandro Spada, Presidente Innovhub Marco Cerrina Feroni, Responsabile Merchant Banking Intesa Sanpaolo Questo l’obiettivo di “BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative”. La manifestazione riunisce in un’unica arena, per il secondo anno consecutivo, due iniziative mirate allo stesso scopo: “BioInItaly Investment Forum”, evento ideato e organizzato sin dal 2008 da Assobiotec – l’Associazione Nazionale per lo Sviluppo delle Biotecnologie, aderente a Federchimica – e Innovhub – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Milano per l’innovazione – e la “Start-up Initiative”, il percorso end-to-end di Intesa Sanpaolo dedicato alle start-up e agli investitori pronti a sostenerle. Il programma prevede:Lunedì 4 Aprile, ore 9.00: Investor Arena Meeting BiotechMartedì 5 Aprile, ore 9.00: Investor Arena Meeting Healthcare & Medical Devices

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Malattie rare

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 marzo 2011

“Un numero crescente di malattie rare può oggi essere curato e per molte altre si stanno studiando nuove soluzioni terapeutiche, sempre grazie alle biotecnologie: ecco perché è doveroso ricordare l’importanza di sostenere la ricerca in questo ambito, affinché nel futuro vengano portati al letto del paziente trattamenti per quelle malattie ad oggi ancora prive di una risposta terapeutica” così Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione per lo Sviluppo delle Biotecnologie (oltre 120 associati tra aziende e parchi scientifici e tecnologici), che fa parte di Federchimica – in occasione della Giornata mondiale delle Malattie Rare. “In questo contesto anche l’Italia sta facendo la sua parte” prosegue Sidoli. “Infatti il nostro Paese può contare su numerose aziende attive nella ricerca sulle malattie rare, tanto che 15 di esse hanno ottenuto almeno una Orphan Drug Designation, per un totale di 31 prodotti (1 dalla FDA, 7 dall’EMA e 23 sia dall’EMA sia dalla FDA) che si trovano già in fasi avanzate di sviluppo clinico. Chiediamo quindi che venga rafforzato il sostegno pubblico alla ricerca di eccellenza”. Valga come esempio la terapia genica per l’ADA-SCID, attualmente in Fase III, sviluppata dall’Istituto San Raffaele Telethon per la Terapia Genica, della quale GlaxoSmithKline ha acquisito la licenza esclusiva per la commercializzazione. Un risultato raggiunto grazie ad un accordo privato tra GSK e Fondazione Telethon. L’augurio è che le Istituzioni possano ispirarsi a questo modello con l’obiettivo di facilitare la collaborazione tra ricerca pubblica, privata e di istituzioni non profit, sostenendo la ricerca di qualità e indirizzando le poche risorse disponibili laddove vi è la capacità di trasformarle in farmaci e terapie per i pazienti”. “Da ultimo, è quanto mai urgente l’approvazione di una normativa precisa ed equa, che affronti concretamente i problemi delle persone affette da malattie rare, favorisca la diagnosi precoce e, soprattutto, consenta un accesso veloce ed omogeneo su tutto il territorio nazionale alle cure e ai farmaci innovativi” conclude il Presidente di Assobiotec.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Accordo sui farmaci innovativi

Posted by fidest press agency su sabato, 20 novembre 2010

“Siamo molto soddisfatti dell’accordo firmato ieri, che ha dato il via all’inclusione automatica dei farmaci innovativi nei Prontuari Terapeutici Ospedalieri Regionali, a seguito della loro approvazione da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco” così Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione nazionale per lo Sviluppo delle Biotecnologie, che fa parte di Federchimica – a commento dell’approvazione, da parte della Conferenza Stato-Regioni, dell’accordo per il diretto recepimento nei Prontuari terapeutici ospedalieri regionali dei farmaci valutati come innovativi dall’AIFA. “Si tratta di un passo importante, che tutela ulteriormente i pazienti, permettendo loro di avere pieno accesso alle cure migliori oggi disponibili, e che incentiva le imprese innovative che investono in ricerca e sviluppo” prosegue Sidoli. “Esprimiamo un grazie particolare al Ministro della Salute Ferruccio Fazio, al quale va il merito di aver avanzato questa proposta un anno fa, oltre che alle Regioni, che l’hanno accolta positivamente”. “E’ ora auspicabile proseguire con il lavoro, già avviato con l’industria, di verifica e di approfondimento dei criteri di valutazione dell’innovatività delle nuove terapie, indispensabile per rafforzare il passo compiuto ieri con la sigla dell’accordo. In questo senso Assobiotec offre piena disponibilità al confronto su questo come su altri temi di grande rilevanza per il sistema-salute” conclude il Presidente di Assobiotec.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra: Assobiotec

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 luglio 2010

“È un cambiamento inaccettabile rispetto al testo base, che colpisce nuovamente l’innovazione farmaceutica che per una volta sembrava essere stata risparmiata”. Commenta così Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione nazionale per lo Sviluppo delle Biotecnologie che fa parte di Federchimica – il via libera dato ieri pomeriggio dalla Commissione bilancio della Camera all’emendamento alla manovra finanziaria che carica sull’industria farmaceutica metà dello sconto del 3,65% inizialmente previsto a carico delle farmacie. “Nel contesto di una manovra di contenimento della spesa e di sacrifici per tutti – sostiene Sidoli – c’è una sola categoria che vede formalmente alzati per legge i propri margini di guadagno. Siamo di fronte a un sistema paradossale in cui il SSN assegna a chi è chiamato semplicemente a spostare una scatoletta dallo scaffale al bancone oltre il 30% di quanto paga per un farmaco” . “È evidente – continua il Presidente di Assobiotec – che in questo modo non si capisce quali siano gli stimoli per l’industria del nostro settore a continuare a investire nel nostro paese in ricerca e sviluppo di farmaci altamente innovativi”. “La ricerca e lo sviluppo di questi farmaci – conclude il presidente di Assobiotec – non possono essere sacrificati in nome della difesa degli interessi corporativi di una sola categoria, che peraltro vanta già i margini di guadagno più alti d’Europa. Non è tollerabile che sia sempre e solo l’industria del farmaco a far fronte a inefficienze altrui, considerando anche il contributo già dato in passato dalle nostre imprese per il risanamento del bilancio nazionale. Questo ultimo e grave episodio testimonia nuovamente, in un momento congiunturale assai difficile per le nostre imprese, la scarsa sensibilità e volontà di sostenere in modo competitivo la ricerca e gli investimenti necessari per un rilancio competitivo del paese”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comitato presidenza Assobiotec

Posted by fidest press agency su sabato, 22 maggio 2010

Riccardo Palmisano (Genzyme) è il nuovo Vice Presidente delegato, affiancato da Marina Del Bue (MolMed), confermata Vice Presidente. Riccardo Palmisano è Direttore Generale e Amministratore Delegato della filiale italiana di Genzyme, una delle cinque più importanti società di biotecnologie al mondo, specializzata in trattamenti terapeutici innovativi, con particolare focus sulle Malattie Rare e gli “unmet clinical needs”. 51 anni, laureato in medicina, Riccardo Palmisano ha maturato 25 anni di esperienza nel settore farmaceutico, assumendo incarichi di crescente responsabilità in primarie aziende nazionali e multinazionali, fino ad approdare in Genzyme nel 2005. Marina Del Bue è Direttore Generale e membro del Consiglio di Amministrazione di MolMed, società biofarmaceutica focalizzata su ricerca, sviluppo e validazione clinica di terapie innovative per la cura del cancro, quotata a Borsa Italiana dal 2008. Ha più di 25 anni d’esperienza nella gestione degli aspetti economici della Ricerca & Sviluppo nell’industria farmaceutica. Prima di entrare in MolMed, ha lavorato per dieci anni nel Gruppo Menarini, dove ha acquisito una vasta esperienza come controller della R&S in ambito farmaceutico. I primi cinque anni di carriera li ha invece trascorsi come ricercatrice presso EniRicerche. Del Bue si è laureata in Scienze Biologiche presso l’Università La Sapienza di Roma, e ha conseguito un Master in Business Administration presso la SDA Bocconi di Milano.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rapporto Ernst & Young – Assobiotec

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 aprile 2010

Milano, 26 aprile 2010, alle ore 11.00presso la sede di Intesa Sanpaolo – Ca’ de Sass – Sala Guicciardi (Via Monte di Pietà 8) “Biotecnologie in Italia 2010”  Tra le novità del Rapporto “Biotecnologie in Italia 2010” spicca l’adozione della metodologia adottata da anni da Ernst & Young. In tal modo è stato possibile per la prima volta fare dei paragoni omogenei tra il biotech italiano e quello degli altri paesi, un passaggio cruciale per un comparto che ambisce a rafforzare la propria capacità di competere in ambito internazionale.  Presenteranno e commenteranno i risultati del Rapporto: Marco Rottigni – Responsabile Direzione Mid Corporate Intesa Sanpaolo  Pier Paolo Celeste – Direttore Dipartimento Servizi alle Imprese dell’ICE  Antonio Irione – Advisory Life Science Leader Italia Ernst & Young  Sergio Dompé – Presidente Farmindustria  Roberto Gradnik – Presidente Assobiotec

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Competitività delle imprese biotech

Posted by fidest press agency su domenica, 29 novembre 2009

Favorire la creazione d’impresa, attrarre investimenti esteri a sostegno dell’imprenditorialità e dell’innovazione e sostenere in tutte le sedi istituzionali la necessità di finanziamenti ad hoc per le PMI che sviluppano prodotti e progetti di ricerca. Sono questi gli obiettivi del protocollo d’intesa siglato da APSTI, l’Associazione Italiana dei Parchi Scientifici e Tecnologici e Assobiotec, l’Associazione Nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie, che fa parte di Federchimica. L’accordo nasce dall’esigenza di attivare collaborazioni stabili tra le due organizzazioni e prevede, quale strumento operativo, la costituzione di una Commissione Tecnica Unitaria tra Parchi ed Incubatori operanti nel settore biotech che integra i gruppi di lavoro già esistenti all’interno delle due associazioni. In considerazione degli elevati investimenti in Ricerca e Sviluppo, della necessità complesse infrastrutture di laboratorio e di hoc competenze specialistiche, i Parchi Scientifici e Tecnologici e gli Incubatori rappresentano per le nuove imprese del settore delle biotecnologiche un’importante possibilità di crescita e di consolidamento all’interno del mercato, sia per la capacità di attrazione di capitali di “seed financing” necessari a sostenere le attività nei primi anni di vita, che per la messa in rete del know-how e delle conoscenze provenienti dal mondo della ricerca. La Commissione Tecnica Unitaria s’interfaccerà ed interagirà con le altre Commissioni tecniche APSTI ed Assobiotec, su temi di specifico interesse, in particolare Incubazione, Finanza ed Internazionalizzazione. L’intesa mira quindi al rafforzamento di un comparto che, forte di 260 imprese che investono in Ricerca e Sviluppo biotecnologica (1,5 miliardi di Euro, in crescita del 15%, secondo il “Rapporto sulle biotecnologie in Italia 2009”), e oltre 8500 addetti impegnati in attività di R&S, su un totale di 41.000, può contare su un forte potenziale di sviluppo.
Assobiotec, l’Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie (www.assobiotec.it), è stata costituita nel 1986 nell’ambito di Federchimica. Rappresenta oltre cento imprese e parchi tecnologici e scientifici operanti in Italia, attivi nei diversi campi applicativi delle biotecnologie: farmaceutica, diagnostica, chimica fine, zootecnia, agro-alimentare, ambiente. Assobiotec collabora con le Istituzioni, sia nazionali, sia dell’Unione Europea, nella definizione delle politiche finanziarie e fiscali idonee a favorire l’innovazione, nella promozione di programmi di ricerca per la bioindustria e nella regolamentazione delle attività biotecnologiche. E’ attiva nel promuovere la partecipazione delle imprese italiane alle attività di ricerca e sviluppo biotecnologico finanziate dall’Unione Europea nell’ambito dei Programmi-Quadro di ricerca e sviluppo tecnologico. Assobiotec è membro fondatore di EuropaBio, l’Associazione della bioindustria europea (www.europabio.org).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seconda edizione di BioInItaly

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 maggio 2009

Si è svolta a Milano, presso il Palazzo Affari ai Giureconsulti, la seconda edizione di BioInItaly, evento ideato e organizzato da Assobiotec, Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie, che fa parte di Federchimica, e Innovhub, azienda speciale per l’innovazione della Camera di commercio di Milano. BioInItaly è nato lo scorso anno allo scopo di fare incontrare le imprese innovative biotecnologiche e nanobiotecnologiche italiane con gli investitori di tutto il mondo, superando la cronica carenza di capitali di rischio nel nostro paese. Le domande pervenute – una ventina – sono state valutate da una Commissione di esperti del settore di riconosciuta competenza, istituita ad hoc da Assobiotec. A seguito della selezione sono state ammesse a BioInItaly 2009 12 aziende che hanno potuto presentarsi a una platea di un centinaio investitori italiani e stranieri (provenienti da Europa, Stati Uniti) e di business development manager di aziende multinazionali. Grazie alla partnership con Bridges to Italy (associazione non-profit con sede in California focalizzata sulla promozione delle relazioni tra USA e Italia), l’evento di Milano è stato collegato, tramite webcast, ad una platea virtuale di una trentina di investitori e imprenditori americani.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seconda edizione di BioInItaly

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 aprile 2009

Milano 5 maggio 2009, alle ore 9:30, presso il Palazzo Affari ai Giureconsulti (Piazza Mercanti 2) Assobiotec, Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie, e INNOV-Hub, Azienda Speciale per l’innovazione della Camera di Commercio di Milano, indice la seconda edizione di BioInItaly .E’ ideato allo scopo di fare incontrare le imprese innovative biotecnologiche e nanobiotecnologiche italiane con gli investitori di tutto il mondo, superando la cronica carenza di capitali di rischio che soffre il settore biotech nel nostro paese. Chairman della manifestazione sarà Germano Carganico, componente della Commissione direttiva di Assobiotec e Direttore generale di  Toscana Life Sciences, il Parco Scientifico e Tecnologico della Toscana. Sarà inoltre presente Alessandro Spada, Presidente INNOV-Hub. Per partecipare a BioInItaly le imprese e/o i ricercatori hanno avuto la possibilità di presentare una candidatura entro il 12 febbraio 2009. Le domande pervenute – oltre una ventina in tutto – sono state valutate da una Commissione di esperti del settore di riconosciuta competenza, istituita ad hoc da Assobiotec. A seguito della selezione sono state ammesse a BioInItaly 2009 12 aziende che, il 4 maggio sera e 5 maggio, potranno presentarsi a una platea di investitori italiani e stranieri (provenienti da Europa, Stati Uniti) e di business development manager di aziende multinazionali. Grazie alla partnership con Bridges to Italy (www.bridgestoitaly.org, associazione non-profit con sede in California focalizzata sulla promozione delle relazioni tra USA e Italia, con specifico riferimento a imprenditori nelle aree biotecnologie e nanotecnologie, ricercatori e investitori), BioInitaly 2009 prevede una grande novità. L’evento di Milano sarà infatti collegato, tramite webcast, alla sede di Bridges to Italy. Le 12 imprese selezionate avranno così la possibilità di presentarsi a una platea ancora più ampia di investitori e imprenditori americani.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rapporto blossom & company assobiotec

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 marzo 2009

Milano il 16 marzo 2009, ore 14:30 presso il Milano Convention Centre c/o Fieramilanocity (Via Gattamelata – Porta Carraia Gattamelata 1 – Room White 2, 2° “Biotecnologie in Italia 2009. Analisi strategica e finanziaria” nell’ambito della manifestazione internazionale Bio-Europe Spring 2009. Il Rapporto “Biotecnologie in Italia”, giunto alla quinta edizione, offre un’aggiornata fotografia del comparto insieme ad una analisi critica dei trend di sviluppo e dei punti di forza e di debolezza. Presenteranno e commenteranno i risultati dell’indagine: Stefano Milani – CEO Blossom & Company Sergio Dompé – Presidente Farmindustria Roberto Gradnik – Presidente Assobiotec

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »