Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘associazione pazienti’

Malattie parodontali e diabete: incidenza più alta e maggior rischio di peggioramento

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 gennaio 2015

diabete_21-300x224In Italia oltre 3 milioni di persone soffrono di diabete, e rischiano di contrarre infezioni orali 2/3 volte di più, con un rischio di peggioramento del 37%. I pazienti affetti da diabete mellito sono 2/3 volte più a rischio di contrarre una malattia parodontale infettiva, soprattutto nella fasi di ipoglicemia e iperglicemia, quando, cioè, la glicemia non è tenuta sotto controllo, e rischiano di veder peggiorare la malattia nel 37% dei casi, contro un’incidenza dell’11% tra la popolazione non diabetica.In Italia i pazienti diabetici sono oltre 3 milioni, senza considerare un ulteriore milione di persone che ha il diabete ancora non diagnosticato. L’incidenza della mortalità è di circa 27.000 morti ogni anno e il costo di questa malattia è decisamente elevato, sia in termini economici, sia sociali.Per questi pazienti, contrarre parodontiti può comportare l’insorgere di complicazioni anche gravi. Nelle lesioni parodontali, infatti, si trovano elevate concentrazioni di batteri patogeni Gram-negativi in grado di penetrare i capillari delle gengive ed entrare in circolo nell’organismo, dando origine a episodi di batteriemia ed immissione in circolo di tossine.”I pazienti che soffrono di parodontite, hanno la tendenza a sviluppare stati infiammatori nell’intero organismo, riscontrabili anche a livello ematico, tendenza che vediamo accentuata in chi soffre di diabete. – Ha commentato il dottor Marco Turco, dentista responsabile dei programmi di cura dei centri Samadent. – Avere un’infiammazione elevata costante costituisce una fonte di stress insostenibile per il nostro organismo, che è come se si trovasse sempre al centro di una guerriglia, e da questa situazione possono nascere disturbi ben più gravi come malattie aterosclerotiche o, addirittura, si può rischiare un infarto miocardico. Noi dentisti da sempre consigliamo di sottoporsi regolarmente a visite di controllo dal proprio odontoiatra di fiducia, ma per quanto riguarda i pazienti diabetici, questo invito diventa ancora più importante.””Inserire un diabetico in un programma di controllo e cura dentale, può tradursi in una riduzione del costo delle cure del 20. – Prosegue il dottor Turco. – E’ opportuno, però, che lo specialista faccia delle domande mirate a conoscere lo stile di vita del paziente, il suo andamento glicemico, se hanno perso denti, se alcuni dondolano, se le gengive sono infiammate o si ritirano. Credo che sarebbe opportuno, nel momento stesso in cui il medico diagnostica la patologia, informare il paziente della correlazione tra diabete e malattie parodontali, e delle conseguenze che queste possono comportare”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Consapevolezza sulla Ricostruzione del Seno

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Il BRA DAY è un evento internazionale organizzato contemporaneamente in più di 10 Nazioni, una festa per l’informazione, che ha come obiettivo la divulgazione e l’informazione corretta e completa sulla ricostruzione mammaria dopo l’asportazione del tumore al seno.La manifestazione Italiana, promossa dai centri di Chirurgia Oncoplastica della Mammella, a Palermo è organizzata dalla Dr.ssa Naida Faldetta (Responsabile del Centro di Riferimento Regionale di Chirurgia Oncoplastica della Mammella).Dopo l’evento di ieri alla Fondazione “Vito Fazio Allmayer”, domani 18 Ottobre 2013 a partire dalle 8:30 si svolgerà la giornata di chiusura presso l’Aula Magna del Presidio Ospedaliero “V. Cervello”.
Si susseguiranno una serie di interventi volti all’informazione sulla chirurgia oncoplastica della mammella, aspetti e fattori psicopedagogici. Successivamente verrà presentato il Concorso Nazionale di Poesia a tema BRA DAY e verranno premiate le prime tre poesie classificate.La giornata sarà intervallata da momenti musicali eseguiti da pazienti, familiari ed operatori, uno spazio verrà riservando alle esperienze di volontariato ed alle testimonianze di alcune pazienti.
Per concludere “in dolcezza”, sarà adibito uno stand che accoglierà il laboratorio culinario con l’obiettivo di far condividere i prodotti dolciari realizzati dalle pazienti.Alle giornate parteciperanno anche gli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori che hanno aderito all’iniziativa: Liceo Classico “G. Garibaldi”, I.T.T. “Marco Polo”, I.T.T. “Einaudi”, Istituto Magistrale “Finocchiaro Aprile”, Liceo Linguistico “Cassarà”, Istituto I.P.S.S.A.R. “Cascino”. Tutti gli insegnanti e gli studenti verranno insigniti della carica di Ambasciatori BRA DAY.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La campagna mondiale sull’epatite

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 maggio 2009

Il 19 maggio 2009, in tutto il pianeta continua la campagna mondiale sull’epatite. E’ una malattia che colpisce 500 milioni di persone e ne uccide un milione e mezzo ogni anno. In Italia EpaC onlus aderisce al progetto.  Oltre 200 associazioni di pazienti nel mondo coordinate dal World Hepatitis Alliance, puntano sullo slogan “Sono io il numero 12?”(www.aminumber12.org) per incrementare la consapevolezza di un dato quasi sconosciuto: nel mondo, si stima che una persona su 12 ha l’epatite B o l’epatite C ma la maggiore parte non lo sa ancora.  La campagna informativa “Sono io il numero 12?” sarà celebrata in 55 nazioni, da Sydney alla Serbia e da Beijing a Buenos Aires. Si tratta di una nuovissima iniziativa gestita interamente dalle Associazioni di pazienti. La giornata è stata organizzata per sottolineare la generale mancanza di consapevolezza sul questo problema socio-sanitario ma anche sulla mancanza di volontà politica di attuare strategie sanitarie di informazione e prevenzione così come sono state già pianificate per l’HIV/AIDS, tubercolosi e malaria, nonostante i numeri sulla mortalità siano sovrapponibili o anche superiori a quelli di queste malattie.  La campagna dello scorso anno contro ha ottenuto l’appoggio di organizzazioni di alto profilo incluse Mèdicines sans Frontières, GAVI Alliance e Pan American Health Organisation. Ora anche l’Asian Liver Centre” e “l’Asia and Pacifc Alliance to eliminate Viral Hepatitis” (APAVH) si sono aggiunti al gruppo di organizzazioni internazionali che supportano i progetti della WHA. Samuel So, segretario esecutivo della APAVH, ha detto che l’associazione “sostiene l’impegno della World Hepatitis Alliance nello sforzo di unirsi nella lotta contro questa malattia in risposta al fatto che rispetto all’epatite virale cronica non sono stati ancora raggiunti né il livello di consapevolezza né la volontà politica di sconfiggerla a differenza di quanto avvenuto con l’HIV/AIDS, la tubercolosi e la malaria”.
La Giornata mondiale dell’ epatite è coordinata dalla World Hepatitis Alliance, una Organizzazione No Profit  che rappresenta oltre 200 Associazioni nel mondo che tutelano i malati di epatite B e epatite C. Il Consiglio Direttivo è formato da  gruppi di pazienti di sette aree geografiche: Europa, Mediterraneo dell’est, Nord Africa, Nord America, Sud America, Australia e Pacifico dell’ovest.
In Italia: Associazione EpaC In Italia, EpaC onlus è di fatto la principale associazione di riferimento per i malati di epatite. Svolge attività di counselling, informazione, prevenzione e offre il suo contributo alla ricerca. EpaC onlus sostiene le attività della giornata mondiale sulle epatiti, poiché membro fondatore della European Liver Patient Association (ELPA) uno dei 7 membri del World Hepatitis Alliance. Ulteriori informazioni sulla giornata mondiale saranno rese disponibili al sito internet http://www.epac.it

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »