Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘attitudini’

Pulsioni performative

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

pulsioniMolfetta (Ba) 26 Settembre – ore 19.00 Inaugurazione  Torrione Passari Via Sant’Orsola 7,  Periodo espositivo: 26 settembre – 25 ottobre 2009 Crea un ponte verso il monitoraggio delle ricerche “dall’estero”, al di fuori di una asettica animazione culturale rivolta in esclusiva ad artisti locali. Intende partire da artisti che segnano la sperimentazione e lo sconfinamento linguistico: Joseph Kosuth, Carsten Nicolai, Mona Hatoum. E proseguire con un nucleo di autori attivi attraverso l’utilizzo di vari media, come H.H. Lim, Susanne Kutter e Vibeke Tandberg. Inoltre, allarga lo sguardo a personalità protagoniste, quali Rui Chafes, Wang Du, Kader Attia, John Bock.  Arricchendo e problematizzando la visione del mondo, il progetto esplora ed analizza ambiti diversi, impegnato ad avanzare la possibilità di attitudini comportamentali critiche, emancipate dalla comunicazione massificata. Forme analitiche, contesti fisici, esperienze percettive, indagano la complessa realtà di oggi, all’interno e all’esterno delle stratificate aree geo-culturali d’appartenenza.  Un progetto che “importa” la passione quanto l’immaginazione, la fantasia primitiva quanto le metamorfosi del vivere, esaltandone la componente iconica e intellettiva. La mostra si pone quale mimesi mentale ed emotiva del mondo, immedesimazione “totale” nella linfa magmatica dell’essere, come risposta a quell’esistenza intaccata dagli apparati sterili del sistema economico/pubblicitario, prima ancora che sociale, propagato dalla “global company”. (pulsioni)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La cultura e le arti

Posted by fidest press agency su sabato, 20 giugno 2009

Roma 26 Giugno 2009, 10.00 – 18.30 Associazione ARCI – Direzione Nazionale (Via dei Monti di Pietralata, 16 La cultura e le arti Percorsi di apprendimento permanente e ambienti creativi per la crescita e l’inclusione interculturale Secondo modello di Conferenza ICD (Conferenza sul Dialogo Interculturale) nell’ambito del progetto weReurope – Lifelong Learning europeo attraverso il dialogo interculturale. Questa Conferenza ICD intende dimostrare che l’espressione artistica è in grado di agire da sorgente formativa per la promozione dell’inclusione, della motivazione all’apprendimento, della coscienza e della stima di sé . Nel nostro approccio, le Arti e la Cultura: Valorizzano e rafforzano i percorsi di apprendimento  Usano una molteplicità di linguaggi e sensi Stimolano la curiosità e la creatività. Offrono la possibilità di testare le proprie capacità e attitudini Sono strumenti di inclusione e riconoscimento sociale Le metodologie utilizzate nella Conferenza ICD sono basate sulla filosofia delle partecipazione, il che significa che tutti i partecipanti sono chiamati a giocare un ruolo attivo per il successo della Conferenza. Ciò vuol dire che se sei qui, hai il compito di contribuire allo sviluppo di un prodotto comune. Ore 10.00 Apertura dei lavori a cura di un rappresentante dell’EACEA (Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura) o messaggio di apertura (letto) – Benvenuto ai partecipanti 10.20 Introduzione: il progetto weReurope , i partner e i loro ruoli, gli osservatori 10.45 “Il Tappeto dei Simboli e delle Memorie” (presentazione dei partecipanti) con oggetti provenienti da Italia, Malta, Spagna, Portogallo o Francia11.45 Coffee break 12.00 Sessione plenaria: contributi di esperti internazionali sul tema dei gruppi marginalizzati, dell’espressione artistica e culturale come competenza chiave nell’apprendimento permanente – Pedro Aguilera Cortés (Spagna), Clara Camacho (Portogallo), Joseph Giordmaina (Malta) 12.45 Interventi/contributi dei partecipanti (con domande e world café) 13.15 Pranzo 14.15 Introduzione ai workshop: 14.30 Inizio di tre laboratori paralleli: ?? “Romamor”: laboratorio di danza Rom condotto da Sevla Sejdic  “La mia terra, la vostra terra”: laboratorio di teatro condotto da Felicité Mbezele “Le arti visive come Key-Arts”: laboratorio di video-arte condotto da Maria Rosa Jijon In ogni laboratorio le artiste (tre donne migranti) avranno la funzione di “formatrici”, in collaborazione con uno/due weReurope osservatori-partecipanti (responsabile/i del Diario dell’esperienza) 17.00 Coffee break: distribuzione/compilazione dei questionari di valutazione per i partecipanti 17.30 Relazione dei Diari in seduta plenaria: condivisione e commenti attraverso i feedback degli osservatori 18.30 Fine dell’incontro http://www.arci.it;

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »