Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘attrazione’

Slava’s Snowshow

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 febbraio 2015

Slava’s SnowshowSlava’s Snowshow1Dal 18 febbraio all’1 marzo al Teatro Argentina sogno e realtà si confondono per seguire il clown giallo e i suoi compagni in un’avventura senza limiti con Slava’s Snowshow. Uno spettacolo fatto di poesia, gioia, divertimento, ma anche un pizzico di malinconia per incantare con la magia della neve il pubblico dei grandi e dei piccini, alternando gag e momenti comici ad attimi di struggente dolcezza. Slava’s Snowshow è lo spettacolo fra i più applauditi e amati degli ultimi anni nei più prestigiosi teatri: dal 2004 è attrazione fissa off-Broadway ed alcuni dei suoi numeri sono stati inglobati dal Cirque du Soleil. Il suo geniale ed eccentrico ideatore, il russo Slava, pluripremiato (ha meritato l’Olivier e il Time Out Award a Londra, il Drama Desk a New York, lo Stanislavskij a Mosca e il Festival Critics Award a Edimburgo) e considerato “il miglior clown del mondo”, afferma di amare «un teatro che nasce dai sogni e dalle fiabe; un teatro ricco di speranze, desideri e nostalgie, mancanze e disillusioni. Un teatro che sfugge a qualsiasi definizione, all’interpretazione unica delle sue azioni e da qualsiasi tentativo di limitazione della sua libertà».
Lo Slava’s Snowshow è libero, lirico, ironico, fantasioso, divertentissimo e tenero, raccoglie i numeri più belli e famosi del repertorio di Slava, che per la sua arte si ispira a maestri come Leonid Engibarov, clown triste, o al raffinato Marcel Marceau, o alla delicata comicità di Charlie Chaplin. Un’esperienza incredibile e inattesa, che lascia gli adulti pervasi di spirito bambino, che induce spettatori piccoli e grandi a divertirsi nella neve e a giocare assieme con i giganteschi palloni che invadono il teatro nel gran finale. Lo spettacolo è una sequenza di sorprendenti magie: una nevicata di carta che infuria su tutta la sala, enormi, leggerissimi e colorati palloni che planano sulla platea, cinque clown che danno gas a una rappresentazione poetica e candida, dispettosa eSlava’s Snowshow2 imprevedibile, gioiosa e atletica, in bilico tra happening e circo. Ma prima di questo coup de theatre, sono molti i sortilegi e le ironie che i clown regalano alla platea, invadendola talvolta, per fare qualche dispetto esilarante.Slava nasce in una piccola città russa, lontano dai grandi centri urbani. Trascorre tutta la sua infanzia in mezzo alle foreste, ai campi e ai fiumi. Vive in un mondo incontaminato che ha sviluppato le sua capacità di inventare cose e storie sempre nuove: Slava ama costruire le case sugli alberi – anche di quattro piani, piccole città di neve e organizza divertenti feste con i suoi amici. Grazie alla televisione e al cinema, conosce e si innamora dei grandi clown e dei grandi mimi. Il suo sogno è quello di poter diventare un clown; un desiderio talmente forte che lo spinge a non aspettare il conseguimento del diploma. All’età di 17 anni si trasferisce a San Pietroburgo (all’epoca Leningrado) con l’intenzione di studiare ingegneria. In realtà, si iscrive a una scuola di mimo; inizia così il lungo cammino di Slava verso la riscoperta e la riaffermazione dell’arte del vero clown. Grazie all’influenza di grandi artisti come Chaplin, Marcel Marceau, Engibarov e al suo innato talento, Slava e la sua Compagnia – fondata nel 1979 – danno una nuova valenza al ruolo del clown, estrapolandolo dal mondo circense e portandolo nelle strade prima e nei più grandi teatri del mondo poi. La sua reputazione cresce molto rapidamente, a tal punto che tanti sono i suoi allievi disposti persino a viaggiare per miglia pur di imparare la sua tecnica di fusione tra teatro visivo e clown. Molti degli ex-allievi di Slava hanno oggi delle proprie compagnie e alcuni hanno preso parte alle produzioni del Cirque du Soleil. Slava approda con la sua Compagnia in Inghilterra nel 1988. Le sue tre recite all’Hackney Empire sono sufficienti per renderlo Slava’s Snowshow3famoso. Cinque anni dopo, raccoglie le gag e gli sketch più famosi del suo repertorio in un unico spettacolo SLAVA’S SNOWSHOW (precedentemente intitolato Yellow) che è un vero e proprio trionfo tanto da valergli il Time Out Award. Dopo il successo londinese, parte per una tournée nel Nord America con la produzione Alegrìa del Cirque du Soleil nella quale ancora oggi sono presenti degli estratti di SLAVA’S SNOWSHOW. Nel 1997 viene insignito dell’Olivier Award come miglior spettacolo durante una delle tante recite esaurite all’Old Vic. SLAVA’S SNOWSHOW viene presentato in tournée in più di 30 paesi, 100 città e a più di due milioni e mezzo di spettatori. Nel 1989 Slava riunisce un gruppo di 150 clown per un tour della durata di sei mesi che tocca le maggiori capitali dell’Europa Orientale ed Occidentale; è il The Mir (Peace) Caravan. Più di 50 compagnie locali si aggiungono ad ogni tappa ampliando sempre più la già grande compagine di artisti. Ancora oggi, Slava è Presidente dell’Academy of Fools da lui fondata e che ha prodotto più di trenta tra spettacoli e rassegne.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival cinema di Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2011

«Il  ministro Galan se ne faccia una ragione. Il Festival del Film di Roma è una straordinaria risorsa per la città e per il Paese, in costante crescita, con un impegno economico straordinario da parte dei privati che arriva al 69% del totale e che rappresenta un modello unico in Italia». Lo dichiara l’assessore alle Politiche Culturali di Roma, Dino Gasperini. «Non c’è alcuna concorrenza tra Roma e Venezia. E’ chiaro ormai da anni che  il festival rappresenta una grande attrazione per il pubblico che raggiunge la straordinaria cifra di 600 mila presenze l’anno. A differenza di Venezia e di altri festival europei – afferma Gasperini – Roma si rivolge soprattutto a un pubblico di appassionati, in gran parte giovani. Inoltre il grande merito del Festival di Roma è quello di aver riportato in Italia con il suo Mercato del Film uno degli appuntamenti principali dell’intermediazione di film e diritti a livello mondiale. Il Festival del Film rappresenta per Roma un gioiello sul quale aumenteremo il nostro impegno».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Promozione del Made in Italy

Posted by fidest press agency su martedì, 2 febbraio 2010

Fiera di Milano dal 3 al 6 febbraio 2010 L’Associazione Borghi Autentici d’Italia e il suo Tour Operator sbarcano all’importante Made Expo, dedicata ad Architettura, Design ed Edilizia all’interno del programma “Borghi & Centri Storici”. Definiti formidabili esempi per la valorizzazione dell’identità dei luoghi a favore dello sviluppo turistico e immobiliare di un territorio, nonché delle sue attività artigianali e commerciali e del recupero del patrimonio edilizio e paesaggistico tipico, lo spazio Borghi & Centri Storici ha l’obiettivo di rappresentare la multidisciplinarità del “format borgo” e avviare una riflessione sulle prospettive di crescita sostenibile con l’obiettivo di fare di questi, soggetti di attrazione istituzionale e politica. Durante la manifestazione si svolgeranno diversi convegni per affrontare temi importanti quali il restauro e il recupero, la sostenibilità, l’arte come via di diffusione, i finanziamenti e la condivisione di esperienze riportando esempi di buone prassi, come nei casi di Melpignano (LE), Galtellì (NU), Sauris (UD), Levice, Bergolo e Cortemilia (CN), Fara San Martino (CH), tutti associati di Borghi Autentici d’Italia. Lo stand dell’Associazione si trova al PAD. 6 P / 1 L33 L51 N32 delle Fiere di Milano
Borghi Autentici è un’associazione di diverse realtà territoriali distribuite in tutta Italia che ha l’obiettivo di creare una rete di condivisione per promuovere le strutture urbane, i servizi verso i cittadini, i contesti sociali, ambientali e culturali di borghi e località unici per storia e tradizione e che consapevoli delle proprie potenzialità, promuovono e si adoperano per realizzare uno sviluppo turistico, economico e sociale sostenibile incentrato sulla valorizzazione dell’identità della comunità locale. Attualmente i comuni membri sono 120 dal Trentino Alto Adige alla Sicilia, indirizzati verso prospettive di “qualità” dalle programmazioni e pianificazioni urbanistiche – attraverso l’adozione di metodi di bioarchitettura e costruzioni che risparmino energia alternativa – alle azioni rivolte alla salvaguardia delle risorse locali. Altro punto di forza dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia è la creazione di comunità aperte che collaborano per favorire ospitalità e attrazione, attraverso programmi mirati al sostegno delle micro-attività economiche e l’istituzione di laboratori volti a valorizzare le peculiarità culturali locali in un percorso di continuo miglioramento naturale e coinvolgimento dei giovani attraverso l’arte.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Talenti welcome!

Posted by fidest press agency su domenica, 26 luglio 2009

Roma 29 luglio – alle ore 18,00 presso l’Associazione Stampa Estera di via dell’Umiltà 83/c – incontro Talenti, welcome!, organizzato per presentare la proposta di legge per l’attrazione dei giovani studenti stranieri, promossa nell’ambito del progetto «Controesodo – Talenti in movimento».   Vi parteciperanno Pierluigi Bersani, Enrico Letta, Alessia Mosca, Jéan-Leonard Touadi e Guglielmo Vaccaro per il PD; e Valentina Aprea, Maurizio Lupi, Barbara Saltamartini, Souad Sbai e Raffaello Vignali per il PDL. Coordinerà la discussione Piero Di Pasquale, vicedirettore di Rai International.  La proposta «Talenti, welcome!» sarà depositata alla Camera alla ripresa dei lavori dopo la pausa estiva. Tra i firmatari, ancora una volta, deputati di entrambi gli schieramenti.  Approccio bipartisan e proposte concrete per contribuire alla crescita collettiva della società italiana: si conferma, dunque, il metodo di «Controesodo», il progetto promosso dall’Associazione TrecentoSessanta per favorire la mobilità dei talenti e valorizzare il contributo dei tanti giovani di valore che faticano a trovare spazi di realizzazione umana e professionale nel nostro Paese.   «Dopo lo Scudo fiscale per il rientro dei talenti, presentato da firmatari di PD e PDL e già depositato alla Camera, siamo felici di aver raccolto anche intorno al tema dell’attrazione del capitale umano di qualità un consenso così autorevole e trasversale» ha affermato Guglielmo Vaccaro, ideatore di «Controesodo». «In una fase in cui di immigrazione si parla solo con il linguaggio della sicurezza e della legalità, è importante – ha aggiunto Alessia Mosca, tra i fondatori, con Letta e Vaccaro, di TrecentoSessanta – lanciare un messaggio chiaro: la vera sfida è l’integrazione. Noi abbiamo bisogno di aprirci al mondo e alla sua complessità. Questi giovani saranno una risorsa preziosa, al pari dei tanti italiani di talento che con Controesodo e le sue proposte di legge vogliamo riportare nel nostro Paese».

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rassegna dedicata alla fantascienza

Posted by fidest press agency su domenica, 28 giugno 2009

Roma 30 giugno Teatro India “Urania, stregati dalla Luna nella città delle storie disabitate”  “Urania, stregati dalla Luna nella città delle storie disabitate”, la rassegna dedicata alla fantascienza si apre martedì 30 giugno al Teatro India. Il ricco programma di eventi, incontri, spettacoli, performance, inizia alle ore 19.00 con l’inaugurazione della mostra interdisciplinare Stregati dalla Luna”, a cura della Fondazione Fossati e prosegue alle ore 21.00 con il debutto dello spettacolo “Attrazione Terrestre” di Diego Romano con Giuliana Lojodice e Arnaldo Ninchi, nello spazio Indiateca sarà inoltre aperto al pubblico il Mercatino dei Libri Usati. Fossati e Zètema Progetto Cultura, che si inserisce nel programma dell’Estate Romana. Mostra: “Stregati dalla Luna”, una mostra interdisciplinare organizzata dalla Fondazione Fossati, che  ha come direttore artistico Pier Luigi Manieri il quale ha ideato un’esposizione comprendente videoproiezioni, film e incontri. L’esposizione si compone di materiali di rilevante pregio e rarità: opere di artisti come Crepax, Pratt, Thole affiancate a edizioni uniche come Buck Rogers del 1935, o Voyage dans Lune di Cyrano de Bergerac, del 1918, ed ancora approfondimenti su fenomeni di culto come UFO, Barbarella, Zaffiro & Acciaio e film come Capricorne One, Un lupo mannaro americano a Londra e Base Luna chiama Terra, oltre a esempi delle controculture pop e Sci fi come Tekkaman, il leggendario Daitarn3.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »