Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘audiovisivi’

Nuove regole per i media audiovisivi e le piattaforme video

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 ottobre 2018

Il Parlamento ha dato il via libera definitivo all’aggiornamento delle norme UE sui media audiovisivi. Il testo è già stato concordato con i Ministri UE. Dopo la votazione finale su questo accordo, la legislazione rivista si applicherà alle emittenti radio e TV, alle piattaforme di video on demand (ad esempio Netflix, Amazon Video, Google Play, iTunes), a quelle di condivisione di video, come YouTube o Facebook, nonché allo streaming in diretta.
I media audiovisivi dovranno predisporre misure adeguate a combattere i contenuti che incitano alla violenza, all’odio e al terrorismo, mentre la violenza gratuita e la pornografia saranno soggette a limiti ancora più severi.La legislazione non prevede un sistema di filtri al momento del caricamento di contenuti, ma, su richiesta del Parlamento, le piattaforme dovranno creare un meccanismo trasparente e facile da usare per consentire agli utenti di segnalare i contenuti. Inoltre, i siti di condivisione video dovranno garantire una risposta rapida a tali segnalazioni da parte degli utenti.
La nuova legge UE introduce norme in materia di pubblicità e di product placement nei programmi televisivi per bambini e nei contenuti disponibili sulle piattaforme di video on demand. I deputati, durante i negoziati con i ministri, sono riusciti a inserire un meccanismo di protezione dei dati personali dei minori per garantire che i loro dati raccolti dai media audiovisivi non siano trattati per uso commerciale, per la profilazione o la pubblicità mirata.
30% di contenuti europei nei cataloghi delle piattaforme online. Al fine di sostenere la diversità culturale del settore audiovisivo europeo, i deputati hanno approvato una norma che prevede che il 30% dei contenuti dei cataloghi delle piattaforme di video on demand dovrà essere europeo.Tali piattaforme dovranno inoltre contribuire allo sviluppo delle produzioni audiovisive europee, investendo direttamente nei contenuti o contribuendo ai fondi nazionali. Il livello di contributo in ciascun paese dovrà essere proporzionale alle entrate nel paese in questione (lo Stato membro in cui sono stabilite le piattaforme o in quello a cui i contenuti sono destinati, interamente o principalmente).In base alla nuova normativa, la pubblicità potrà occupare al massimo il 20% del tempo di trasmissione giornaliera tra le 6.00 e le 18.00, con la possibilità per l’emittente di adattare la propria offerta pubblicitaria. È stata inoltre prevista una finestra di prime time tra le 18:00 e le 0:00, con un nuovo limite del 20% del tempo di trasmissione.La legislazione comprende infine anche disposizioni che riguardano l’accessibilità, l’integrità del segnale di un’emittente, il rafforzamento delle autorità di regolamentazione e la promozione delle competenze dei media.La risoluzione legislativa è stata approvata con 452 voti a favore, 132 contrari e 65 astensioni. L’accordo deve ancora essere formalmente approvato dal Consiglio dei ministri dell’UE prima che la legge possa entrare in vigore. Gli Stati membri dispongono di 21 mesi dalla sua entrata in vigore per recepire le nuove norme nella legislazione nazionale.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Media audiovisivi: norme più chiare per proteggere i minori

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 Mag 2017

european parliamentIl Parlamento ha dato alla commissione per la cultura il mandato per iniziare i negoziati con i governi nazionali su nuove regole UE per i media audiovisivi, incluse le piattaforme online. Il mandato si basa sugli emendamenti già approvati in precedenza dalla commissione per la cultura, che rafforzano la protezione dei bambini contro violenza e incitamento all’odio sulle piattaforme televisive e anche quelle online, proponendo anche nuove regole sulla pubblicità e una quota del 30% delle opere europee sulle piattaforme VOD. Le piattaforme di condivisione video dovrebbero, secondo il testo approvato, intraprendere misure appropriate per prendere in conto la segnalazione degli utenti di contenuto che incita alla violenza o all’odio.I deputati propongono inoltre nuove norme per la pubblicità, con una quota massima del 20% al giorno e regole più severe per la pubblicità, la collocazione di prodotti commerciali, la sponsorizzazione e le vendite televisive nei programmi per bambini. Le piattaforme di trasmissione e di distribuzione di video avrebbero la possibilità di autoregolamentarsi, prima che le autorità nazionali decidano se imporre norme specifiche.La promozione delle opere audiovisive europee rappresenta una priorità per il Parlamento. Le piattaforme VOD dovrebbero quindi offrire almeno il 30% di contenuti prodotti in Europa, allo scopo di riflettere e promuovere la diversità culturale. Il mandato è stato approvato con 314 voti a favore, 266 contrari e 41 astensioni.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Debutto del learning center

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 luglio 2010

Il primo corso residenziale del Learning Center di Federcongressi, si è tradotto in un vero successo, da ogni punto di vista. Gli iscritti erano ben ventuno, per la maggior parte junior ma già inseriti in importanti realtà professionali, provenienti com’erano da varie agenzie Pco italiane (il tema di questo corso erano i congressi medico-associativi) ma anche da altre tipologie dell’offerta: Convention bureau, sedi congressuali, service audiovisivi.
Ampio e completo il ventaglio dei temi. Dopo la presentazione, a cura del coordinatore dell’area Progetti speciali (cui afferisce il Learning Center) Riccardo Esposto, e un’introduzione generale alla meeting industry e alle normative specifiche dei congressi medici, a cura del presidente Paolo Zona, che ha così dato il benvenuto ufficiale dell’associazione ai partecipanti, si sono succeduti nelle intense giornate di aula il direttore scientifico del Learning Center Gabriella Gentile (che ha illustrato il lavoro dell’organizzatore e il percorso organizzativo di un evento), Rudi Conti (su promozione, comunicazione, esposizioni e sponsor), Carla Viale (analisi, progetto e studio di fattibilità e convegni come mezzo di trasferimento di conoscenze), Maria Cristina Terenzio sulla scelta della sede e dei fornitori, negoziazione e contrattualistica, Morena Carli su budget, aspetti finanziari e amministrativi e il responsabile organizzativo del Learning Center Pier Andrea Tosetto su tecnologie e allestimenti. Ha concluso il tutto un intervento della responsabile del Corpo Docenti Maria Cristina Dalla Villa sul bidding. I frequentanti hanno seguito il corso con entusiasmo e unanime soddisfazione, impegnandosi full time dalla mattina alla sera, anche per i lavori di gruppo con i tutor, sempre programmati dopo cena sino alle 23.00, a conferma non solo del loro interesse ma anche della motivazione e dell’entusiasmo che l’organizzazione e i responsabili riuscivano a trasferire loro. L’esperienza sarà ripetuta e diversificata, anche con focus via via diversi, quali ad  esempio le convention aziendali e il destination management. Da segnalare l’efficienza della struttura che ha ospitato i frequentanti e i docenti (l’NH Marina), la vicinanza della Regione Liguria e della città di Genova, manifestatasi in contributi erogati rispettivamente dall’agenzia In Liguria e dal Convention bureau di Genova, e la sponsorizzazione della fiera Imex, fra i principali marketplace internazionali di settore e da anni sponsor istituzionale di Federcongressi. (gruppo partecipanti)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

A scuola di anticontraffazione

Posted by fidest press agency su sabato, 24 aprile 2010

Firenze 27 aprile alle ore 12. Palazzo degli Affari, – Piazza Adua 1 (1° Piano) Grazie a un’iniziativa condotta in alcune scuole di Firenze, Prato e Pistoia nel corso di questo anno scolastico, gli studenti  hanno elaborato manifesti, locandine, dépliant, audiovisivi e  prodotti multimediali  per sensibilizzare i loro coetanei sugli effetti negativi della contraffazione. Scopi e risultati del progetto saranno illustrati alla stampa Interverranno: Andrea De Martino, prefetto di Firenze Vasco Galgani, presidente della Camera di Commercio Cesare Angotti, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Gianfranco Brosco, direttore Regionale Agenzia delle Dogane Massimo Batoni, dirigente scolastico dell’Istituto Leonardo da Vinci di Firenze Segue la visita ai lavori realizzati dai ragazzi, esposti all’interno di ART, Mostra Internazionale dell’Artigianato  (Fortezza da Basso, Palazzina Lorenese, Cortile del Glicine)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Upter Award 2009

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 dicembre 2009

Roma  18 dicembre ore 16,00 Lungotevere Flaminio 67, Circolo Sportivo Flaminio presenta Giovanni Anversa. Linli di nazionalità cinese, ha seguito due corsi di formazione ed ora si dedica al volontariato, aiutando i bambini cinesi inseriti nella scuola elementare Pirandello e trasformandosi anche in mediatrice culturale; Ermanno possiede una notevole capacità di svolgere una funzione aggregante all’interno del gruppo; la novantenne Fermina, studentessa attenta e partecipe, ha saputo concretizzare nelle proprie scelte in concetto di apprendimento permanente; Mirella ha collaborato attivamente alla costruzione di un vero contesto di apprendimento condiviso, mettendo a disposizione dei compagni di corso materiali bibliografici e audiovisivi provenienti dalla sua collezione; Gianluca, 18enne e più giovane allievo della sua classe, ha mostrato al termine del corso ottime capacità di scrittura e lettura della lingua giapponese. Per la prima volta infine  l’Upter Award viene assegnato ad un’intera classe: gli iscritti da oltre dieci anni  al corso di arazzo moderno e tessitura, per aver realizzato un considerevole numero di opere  apprezzate e selezionate in Italia e all’estero. Questi alcuni degli allievi dell’Anno Accademico 2008—2009 Upter che verranno premiati: le motivazioni segnano percorsi di apprendimento permanente, valorizzando talenti e competenze acquisite.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Editoria. Commercio elettronico

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 agosto 2009

Un fiume di libri viaggia online Fonte Rapporto b2C Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano  Editoria, musica ed audiovisivi  L’Editoria, musica ed audiovisivi dovrebbe superare nel 2008 quota 120 milioni di € con un crescita del 20% circa rispetto al 2007 in cui aveva chiuso con poco più di 100 milioni di €. Circa 2,8 milioni gli ordini evasi con uno scontrino medio nell’intorno dei 50 €.  Oltre i tre quarti del valore delle vendite online da parte degli operatori è relativo a libri italiani (Amazon.com è escluso non avendo filiale in Italia). La vendita online di cd e dvd, nonostante alcune eccezioni, cresce ad un ritmo inferiore, scontando la tendenza generale verso la  commercializzazione di contenuti digitali. Il livello di concentrazione del comparto è abbastanza elevato con i primi 5 player che rappresentano il 60% circa del mercato e il leader (IBS.it) che da solo vale oltre il 30%.  Il tasso di penetrazione dell’Editoria, musica ed audiovisivi sul totale vendite retail nel nostro Paese si colloca nell’intorno del 5%, circa un sesto rispetto alla media dei principali mercati europei ed al valore negli Stati Uniti. Considerando il peso percentuale del comparto sull’intero paniere eCommerce (inteso come la ripartizione dell’acquistato online da parte dei consumatori di un paese), l’Editoria, Musica ed audiovisivi ha nel nostro Paese una quota pari al 4%, circa la metà del peso che ha in USA e nel resto d’Europa.  Nessun operatore di questo settore è infine presente nella lista dei top 20 dell’eCommerce italiano, (pur escludendo sia le ricariche che le assicurazioni per uniformità con le analisi dei mercati internazionali) mentre troviamo ben 4 operatori del comparto in UK, 3 in Francia e 2 in USA presenti nella lista dei top20 dei rispettivi paesi. La comunicazione. I principali player del comparto investono sia offline che online, con mix piuttosto diversi a seconda della specifica iniziativa e delle possibili sinergie con i canali tradizionali (ad esempio per case editrici, distributori, grandi superfici specializzate). Online gli strumenti preferiti sono le newsletter e soprattutto i motori di ricerca sui quali si concentrano buona parte degli investimenti sia in termini di acquisto di keyword che di Search Engine Optimization. L’oggetto della comunicazione è molto spesso uno sconto sul prodotto o una promozione sulle spese di spedizione. I pagamenti. Nell’Editoria, musica ed audiovisivi, carta di credito e paypal coprono oltre il 60% del valore delle transazioni. Anche in questo comparto si registra un aumento della rilevanza degli strumenti di pagamento elettronici rispetto al contrassegno, che pur rimanendo significativo, scende al di sotto del 30%. La logistica. In questo comparto il costo di spedizione è variabile, in funzione della dimensione dell’ordine e dello spedizioniere scelto (posta o corriere), da pochi punti percentuali a quasi il 10% dello scontrino. I costi relativi al mantenimento e all’evasione dell’ordine si aggirano attorno al 4-5% del fatturato. I margini in questo settore sono però tali da giustificare una politica anche particolarmente aggressiva fino ad offrire spese di spedizione gratuite.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »