Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘auto servizio’

Meloni: rinuncio auto servizio

Posted by fidest press agency su martedì, 12 luglio 2016

auto d'epocaRoma. «Non ho voluto l’auto blu quando ero vicepresidente della Camera nel 2006, sono stata il primo ministro italiano a non usarla nel 2008 e non la voglio oggi per il mio ruolo di capogruppo in Assemblea capitolina. Chi mi conosce sa che su questo punto sono irremovibile: dire che rinuncio a questo servizio è pleonastico e con soddisfazione ho preso atto che anche i consiglieri di Fratelli d’Italia a Roma faranno la stessa cosa. Sono tre le auto di servizio che rimettiamo a disposizione dell’Amministrazione con l’auspicio che vengano destinate ad attività e scopi sociali. Intendo fare bene il mio lavoro di consigliere e capogruppo in Assemblea capitolina e intendo farlo senza benefit e ovviamente senza percepire stipendi o gettoni di presenza. E colgo l’occasione per chiedere al sindaco Raggi, che almeno sulla carta dovrebbe condividere la battaglia di Fratelli d’Italia contro i privilegi, di rinunciare alla sua auto di servizio e chiedere ai suoi assessori di fare lo stesso». Lo scrive su facebook il presidente di Fratelli d’Italia e capogruppo della lista civica “Con Giorgia” in Campidoglio, Giorgia Meloni.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Brunetta: parte il censimento delle auto blu

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 maggio 2010

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta ha emanato la Direttiva n. 6 /2010  per censire l’uso, le dotazioni e il parco veicolare nella Pubblica amministrazione. La Direttiva si pone l’obiettivo di effettuare un monitoraggio puntuale per avere le informazioni necessarie ad un intervento strutturale che abbia il compito di riorganizzare, razionalizzare, economicizzare e rendere trasparente l’uso delle autovetture di rappresentanza della Pubblica amministrazione, ovvero le cosiddette “auto blu” con autista. Inoltre, la Direttiva intende fare chiarezza, chiedendo informazioni e approfondimenti, anche sui parchi veicolari delle PA, ovvero le cosiddette “auto di servizio”.  Il monitoraggio riguarderà l’intero parco-auto in uso alle pubbliche amministrazioni (con esclusione delle autovetture o dei mezzi adibiti a servizi specifici come, ad esempio, le autovetture in dotazione alla Polizia municipale) e, dal punto di vista temporale, terrà conto dei dati relativi gli ultimi due anni (biennio 2008-2009).  In particolare, ciascuna amministrazione dovrà evidenziare: il numero delle “auto blu” utilizzate, assegnate in uso esclusivo e non esclusivo; il numero e la qualifica degli assegnatari delle “auto blu”; il numero delle auto di servizio a disposizione per le esigenze degli uffici e la categoria dei dipendenti autorizzati all’uso; il costo complessivo delle autovetture. Il provvedimento intende procedere alla trasformazione dell’approvvigionamento delle auto blu dall’attuale forma di proprietà/leasing in contratti per l’acquisto di pacchetti-chilometro nella formula “tutto compreso” (bollo, assicurazione, manutenzione e carburante).   Per quanto riguarda l’uso delle auto dei parchi aziendali, si intende altresì introdurre il car-sharing, così da garantire:  tracciabilità dell’uso (numero dei chilometri percorsi e da chi);   economicità (meno automobili con massimizzazione dell’uso, ovvero una vettura per più persone; controllo dei costi con rendicontazione mensile o trimestrale); trasparenza (pubblicazione dei dati all’interno dei siti web della Pubblica Amministrazione). A seguito del provvedimento, il risparmio è quantificato nel 30% dei costi attuali, che a regime potrà raggiungere il 50%. Sulla base dei dati forniti dalla Corte dei Conti l’economia immediata può essere quantificata in 400 milioni di euro.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »