Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘automobilisti’

Automobilisti e dispositivi antiabbandono

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 marzo 2020

“Per evitare le multe e viaggiare in piena sicurezza con i propri figli, oggi occorre dotarsi di un sistema che rispetti tutte le caratteristiche funzionali essenziali previste dalle Legge”, evidenzia Vito Dagostino – AD di Esperienza Made in Italy, la società barese che, dopo aver conquistato una leadership in questo settore sul mercato israeliano, ha recentemente lanciato in Italia l’innovativo sistema babybeep. “La Legge è chiara, non basta dotarsi di un prodotto qualsiasi, ma è necessario prestare attenzione al momento dell’acquisto: per essere realmente a norma deve rispettare diversi parametri, tra cui la segnalazione dell’abbandono del bimbo attraverso richiami visivi, acustici e aptici (come la vibrazione) che attirino l’attenzione del conducente tempestivamente all’interno e all’esterno del veicolo.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Piove sul bagnato

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 novembre 2018

“Piove sul bagnato! E i lavori stradali effettuati nei mesi scorsi sul manto stradale della Capitale, meglio sarebbe definirli rattoppi, lasciano di nuovo il campo a pericolose buche che sono l’incubo di motociclisti e automobilisti. Dopo il fallimento dei piani Marshall e di ‘strade nuove’ annunciati dalla giunta Raggi, con l’arrivo delle piogge la situazione delle strade di Roma subisce un ulteriore deterioramento. Le segnalazioni dei cittadini, restano lettera morta. I cittadini continuano ad inviare segnalazioni senza ricevere risposta, così come accade da due anni e mezzo. In attesa dei 180 milioni di euro, soldi promessi poi tagliati dai vari Di Maio, Conte e Toninelli, i romani rischiano ancora di più l’incolumità fisica e il danneggiamento dei loro mezzi di trasporto”. Così in una nota la consigliera del Pd capitolino Ilaria Piccolo.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A dicembre i prezzi RC sono scesi del 2,8%

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 gennaio 2018

Two men reporting a car crash for insurance claimNell’ultimo mese il costo medio dei premi RC auto in Italia si è ridotto del 2,8% arrivando a 562.87 euro, ma secondo le stime di Facile.it sono circa 1,6 milioni gli automobilisti che, a causa di uno o più sinistri con colpa, vedranno comunque peggiorare nel 2018 la loro classe di merito, con relativo aumento del costo dell’RC auto. Il dato è stato calcolato da Facile.it (https://www.facile.it/assicurazioni.html) che, analizzando oltre 500.000 preventivi di rinnovo della copertura RC richiesti a dicembre 2017 tramite il sito, ha evidenziato come il 4,22% degli utenti abbia dichiarato di essere stato responsabile di un sinistro nel corso del 2017.
Le differenze territorialiAnalizzando il campione di riferimento su base geografica, emergono importanti differenze lungo lo Stivale e ben 11 regioni hanno un valore più alto della media nazionale. A guidare la classifica è l’Umbria che, con il 6,22%, ha registrato la percentuale più alta di automobilisti che hanno denunciato all’assicurazione un sinistro che farà scattare l’aumento delle tariffe RC auto. Seguono la Liguria, con il 5,67% e la Toscana, con il 5,48%. Guardando la graduatoria nel senso opposto, è il Molise a registrare il valore più basso, solo l’1,53%, seguita dalla Calabria, 1,66% e dalla Puglia 2,45%.Se si confrontano i dati attuali con quelli registrati lo scorso anno si nota come in alcune aree del Paese sia diminuita drasticamente la percentuale di automobilisti che hanno denunciato all’assicurazione incidenti con responsabilità unica o principale. La riduzione più importante ha riguardato la Valle d’Aosta, dove il valore è passato da 5,13% di fine 2016 al 2,70% di fine 2017 (-2,43 punti percentuali), seguita dalla Calabria, che ha visto una riduzione di 1,05 punti percentuali. Risulta essere proprio l’Umbria, invece, l’area che ha visto il maggiore aumento della percentuale di automobilisti che hanno presentato denunce; + 1,59 punti rispetto alla precedente rilevazione.
Analizzando più da vicino il campione preso in esame, la prima differenza che emerge è legata al sesso dell’automobilista; sarà il 4,77% delle guidatrici a vedere un aumento della propria classe di merito, mentre per gli uomini la percentuale si ferma al 3,89%.
Dati interessanti emergono anche esaminando le professioni dichiarate in fase di preventivo; medici, infermieri e operatori sanitari si confermano la categorie professionali che in percentuale maggiore denunciano sinistri con colpa e, tra i camici bianchi, il 5,03% vedrà un peggioramento della classe di merito. Situazione solo di poco migliore per i pensionati (4,99%) e per gli insegnanti (4,98%). Sul versante opposto, sono ecclesiastici e appartenenti alle forze dell’ordine ad aver fatto meno spesso ricorso alla compagnia assicurativa; rispettivamente solo il 2,58% ed il 2,79% ha denunciato un incidente con colpa. (foto: incidente auto)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viabilità a Roma: Preferenziale via Portonaccio

Posted by fidest press agency su domenica, 16 luglio 2017

vigili-urbaniRoma “Da maggio nella nuova corsia preferenziale tra via di Portonaccio e via Tiburtina sono state levate circa 200mila multe potenziali a danno di automobilisti ignari della nuova restrizione sulla viabilità. Molti hanno continuato per giorni a transitare in quel tratto di strada con la propria auto senza aver compreso la nuova circolazione per gli autoveicoli. E stato appurato che il pasticcio burocratico è sorto a causa dell’insufficienza della segnaletica apposta che non consentiva di rilevare la modifica apportata alla viabilità. Tra i cittadini, alcuni hanno già ricevuto anche 80 sanzioni e migliaia di euro di multa. E’ evidente come in questo caso sia la buona fede ad aver ingannato coloro che recandosi al lavoro giornalmente hanno continuato a fare lo stesso tragitto ignorando le modifiche alla circolazione che vietavano il transito agli autoveicoli privati. E’ un pasticcio che la Sindaca Raggi e la giunta M5S non possono continuare ad ignorare e di cui si debbono far carico. Da giorni i cittadini che abitano e lavorano in quel quadrante della città reclamano di essere caduti in una trappola dovuta alla scarsa informazione e alla carenza di segnaletica riconoscibile. Anche il Campidoglio dopo settimane ha dovuto ammettere l’insufficienza delle indicazioni apposte e della comunicazione effettuata. L’annuncio tardivo di provvedere ad un nuovo piano di comunicazione e a installare una maggiore segnaletica orizzontale e verticale non è sufficiente, soprattutto per chi potrebbe aver subito un danno economico corrispondente ad alcune migliaia di euro di multe. Da qui la necessità di una iniziativa mirata dell’Amministrazione Capitolina che scongiuri la penalizzazione di migliaia di automobilisti incolpevoli. Allo scopo di evitare una mole enorme di ricorsi e una ’ class action’ già preannunciata dagli sventurati automobilisti, questa mattina la commissione trasparenza da me convocata ha avanzato l’ipotesi di un avvio di procedura in autotutela dell’amministrazione relative alle sanzioni elevate alle auto private a partire dal 2 maggio scorso.” Così in una nota il consigliere del PD capitolino Marco Palumbo. (n.r. Abbiamo fatto una ricognizione lungo la via in questione e ci siamo resi conto che la segnaletica esiste ed è ben visibile ed è più volte ripetuta e che gli automobilisti ancora oggi, imperterriti, continuano a circolare.)

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Via Cristoforo Colombo: garantire sicurezza agli automobilisti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 luglio 2017

Roma.  “È risaputo che la Cristoforo Colombo sia un’arteria urbana caratterizzata da alcune criticità che richiedono la massima attenzione. L ‘Amministrazione del Movimento 5 Stelle, sin dai suoi esordi, sta cercando di individuare le soluzioni più idonee alla loro risoluzione. Tra queste, gli interventi realizzati stamane dal Servizio Giardini di Roma Capitale rappresentano certamente un ulteriore passo avanti finalizzato a garantire maggiore sicurezza e tranquillità agli automobilisti che decidono di percorrerla. Un’operazione che, ovviamente, non resterà isolata e alla quale faranno seguito altri interventi miranti a garantire una migliore viabilità”. Lo dichiara, in una nota stampa, il presidente della Commissione capitolina Ambiente Daniele Diaco.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primavera triste per gli automobilisti milanesi

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 marzo 2017

piazza-castello-milano

“Se il buongiorno si vede dal mattino, quella che verrà sarà una primavera triste per gli automobilisti milanesi. Dal primo maggio le strisce blu diventeranno un incubo per chi vive in periferia, e costeranno il doppio per chi è costretto ad utilizzare l’auto per raggiungere il luogo di lavoro”. Così Mariastella Gelmini, vice capogruppo vicario di Forza Italia alla Camera e coordinatrice lombarda. “La stangata maggiore – aggiunge – è prevista sulla sosta oraria, a cui si aggiunge anche il costo dell’Area C. Posteggiare per un paio di ore in centro potrebbe costare fino ad 11 euro. Aumenti generalizzati, che vanno dalla cerchia dei Bastioni a quella filoviaria, colpendo anche chi andrà a San Siro per una partita di calcio o per un concerto. Tutto questo costerà agli automobilisti milanesi 40 milioni! Una cifra record, quasi il doppio rispetto ai 26 milioni incassati nel 2016. Oltre al danno – continua Gelmini – anche la beffa, dato che l’amministrazione comunale ha tagliato i bus in periferia e ridotto la frequenza delle corse del metrò. La Sinistra si dimostra, ancora una volta, incurante delle difficoltà vissute da molti automobilisti, soprattutto lavoratori, per i quali spostarsi in auto non è certamente un lusso ma una necessità”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovie venete: difficoltà per automobilisti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 febbraio 2011

“Non mettetevi in viaggio se non è veramente indispensabile”. E’ l’appello rivolto agli automobilisti da Emilio Terpin, presidente di Autovie Venete, al termine di una giornata di fuoco. L’autostrada A4, chiusa dalle 8 del mattino, nei tratti Portogruaro Cessalto in direzione Venezia e San Donà di Piave – San Stino in direzione Trieste, è stata riaperta alle 17 e 30, ma le previsioni meteo, per quanto riguarda la nebbia sono decisamente negative e quindi la situazione resta pericolosa per la circolazione. Una serie di incidenti (più di 15), il primo dei  quali alle 7 e 40 del mattino, hanno coinvolto un numero elevato di mezzi (presumibilmente oltre 70), sia pesanti sia leggeri, in diversi punti della rete autostradale e in entrambe le direzioni. Attivato il percorso alternativo sulla A28, un by pass che ha funzionato drenando il flusso di traffico verso Portogruaro-Conegliano, per poi proseguire verso Treviso e ricongiungersi alla A4. Complesse, sempre a causa della fitta nebbia, le operazioni di soccorso e la rimozione dei veicoli incidentati, che hanno richiesto di mantenere la chiusura dell’autostrada per poter essere effettuate in sicurezza. Autovie Venete, nonostante gli operatori in servizio oggi siano stati sotto pressione, ha deciso di attivare, insieme alla Polstrada, un servizio straordinario di pattugliamento. Cinque mezzi, dotati di lampeggianti, percorreranno ininterrottamente l’autostrada in un senso e nell’altro nel tratto compreso fra Venezia e San Donà di Piave (sarà esteso, se necessario, fino a Cessalto e ancora, fino a San Stino), sia per segnalare la situazione di pericolo, sia per intervenire tempestivamente nel caso si rendesse necessario. Il servizio si protrarrà per tutta la notte.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A 28: chiusura tratto Fontanafredda Porcia

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 Maggio 2010

Chiusura dalle ore 21 di giovedì 13 alle ore 6 di venerdì 14 maggio per l’installazione di pannelli a messaggio variabile chiamati  “passante” (infatti il pannello scavalca l’autostrada da una parte all’altra senza sostegno centrale), sulla A28, del tratto Fontanafredda Porcia.  I lavori (in caso di forte  maltempo saranno rinviati)  comportano la chiusura del tratto autostradale in entrambe le direzioni di marcia. Per facilitare gli automobilisti sono stati predisposti gli itinerari alternativi in loco. L’intervento, è il terzo di 4 installazioni, l’ultima delle quali è in programma per la fine di maggio.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Traffico autostrade

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2009

Il nostro Paese – dichiara Paolo Landi, Segretario Generale Adiconsum – ha un sistema viario ed autostradale, pensato e realizzato negli anni ’60 quando l’automobile era, per molti, un bene di lusso. Le stesse modifiche come le terze corsie, il passante di Mestre, il tratto autostradale appenninico, la SA-RC, solo per fare alcuni esempi, hanno finito col creare veri e propri “imbuti” nella percorrenza di milioni di automobilisti, creando problemi di sicurezza e di viabilità, in tutti i periodi dell’anno, aggravati nei periodi di massimo esodo. Autostrade per l’Italia e le Autorità di controllo non possono continuare a fare resoconti di chilometriche file sui noti nodi autostradali – dichiara Pietro Giordano, Segretario Nazionale Adiconsum – Chiediamo investimenti sulla rete viaria e  autostradale che rientri in un piano strategico nazionale  per un reale sviluppo dell’economia e del turismo del Paese. L’esodo non è un “disastro” naturale, ma un fenomeno prevedibile e prevenibile”. In merito alle tratte alternative, Adiconsum propone l’abbattimento delle tariffe autostradali di tali tragitti. Si incentiverebbero così gli automobilisti ad indirizzarsi verso altri percorsi, soprattutto per le lunghe percorrenze.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incidenti stradali

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

Cinquemilaseicentododici (5.612) gli incidenti rilevati dalla Polizia Stradale dal 1 al 27 luglio di quest’anno (6.595 dello stesso periodo 2008) con 114 morti (136 nel 2008) e 4.553 feriti (5.116 nel 2008). E poi il logico codazzo di decine di migliaia di multe, punti persi, patenti ritirate, etc.: 159.246 rispetto alle 205.900 del 2008.  Dobbiamo stare allegri per la diminuzione dei morti e le minori contravvenzioni? No, perche’ la diminuzione dei morti e’ insignificante e crediamo che le multe siano diminuite non per una maggiore consapevolezza degli automobilisti e migliori infrastrutture che facilitano il rispetto del codice della strada, ma perche’ le pattuglie impegnate sono state 35.749 rispetto alle 37.559 dell’anno precedente [2]. Tutto questo avviene mentre nelle nostre citta’, in modo particolare nei luoghi piu’ visibili e scontati per i media, sono ancora presenti migliaia di militari per garantire maggiore sicurezza (cioe’ contro nomadi, immigrati, vari sbandati e piccola delinquenza) e nuove citta’, come Firenze,  hanno in questi giorni accettato la presenza militare per strada. Nel contempo le ronde civili del ministro Roberto Maroni cominciano a farsi vedere e, come nella citta’ di Massa, invece di alleviare la fatica degli addetti in divisa all’ordine pubblico, sono diventate nuova occasione di scontro tra estremisti di destra e di sinistra ed hanno peggiorato l’ordine pubblico. Noi ci domandiamo perche’ si devono fare investimenti su militari che affiancano i vigili e ronde di civili mentre li’ dove la strage e’ in corso non si fa nulla, anzi si peggiora la situazione. I numeri di sopra parlano piu’ di qualunque politica. Certamente e’ anche colpa dell’incivilta’ di chi guida, ma in piccolissima parte. Le responsabilita’ sono essenzialmente a monte con autostrade numericamente identiche nel corso degli anni e un parco macchine in crescita esponenziale: le politiche di governo, infatti, invece di puntare alla diminuzione, potenzia questo parco con gli incentivi all’acquisto di mezzi meno inquinanti per la combustione ma non per il numero di quelli circolanti.Cambiano i governi ed ogni anno ci ritroviamo, nei periodi di punta, sempre con gli stessi problemi. Con l’aggravante che ora alcuni investimenti nuovi ci sono per la sicurezza, ma per dare sfogo ai pruriti xenofobi e non per aumentare la polizia su strada. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovelox: “giusta la sentenza della Cassazione”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 marzo 2009

“I cittadini meritano più rispetto dalla Pubblica Amministrazione e finalmente la Corte di Cassazione ha stabilito regole chiare in merito all’ utilizzo scorretto degli apparecchi autovelox”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori.  “Come sancisce la Suprema Corte -prosegue Dona- gli autovelox devono essere segnalati agli automobilisti almeno 400 metri prima dal punto della loro collocazione in modo tale che il conducente sia consapevole dell’attività di monitoraggio  a cui è sottoposto”. “La normativa in materia parla chiaro -conclude Dona- gli autovelox sono strumenti di prevenzione diretti alla repressione degli incidenti, non la soluzione a esigenze di cassa dei comuni e delle società private”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »