Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘autori’

Gli autori del nuovo cinema portoghese in tour in Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 4 agosto 2018

Roma 29 e 30 Settembre alla Casa del Cinema di Roma, dove è in programma un incontro pubblico con i rappresentanti del cinema e della cultura portoghese. Luso – Mostra itinerante del nuovo cinema portoghese è organizzata da Associazione Il Sorpasso – promotrice in Portogallo e in Brasile della Festa del Cinema Italiano – e Arch Film, casa di distribuzione indipendente italiana, in collaborazione con Fundação Calouste Gulbenkian, Ambasciata del Portogallo di Roma, da Instituto Camões e Slingshot Films.Il Portogallo negli ultimi anni ha attirato l’attenzione dei media internazionali per il momento sociale e politico che sta vivendo, ma anche essere diventate una delle mete preferite dei turisti italiani. Parallelamente anche il cinema portoghese sta avendo molto successo nei festival internazionali ma i suoi giovani autori ancora in Italia non hanno avuto modo di essere conosciuti. Le proiezioni si svolgono in sale, multisale, cineteche, centri culturali, al momento hanno già aderito oltre venticinque sale, tra queste Milano, Trieste, Torino, Bologna, Pisa, Perugia, Roma, Palermo, Bari, Lecce e tante altre. I film selezionati sono “A fabrica de nada” di Pedro Pinho, “São Jorge” di Marco Martins, “Verão Danado” di Pedro Cabeleira, “Ramiro” di Manuel Mozos e “Cartas de guerra” di Ivo Ferreira, oltre ai lungometraggi è in corso la selezione di un programma di cortometraggi dei più grandi maestri del cinema portoghese.Luso nasce da una collaborazione tra produttori e distributori impegnati sul cinema portoghese e una rete dinamica e ancora in corso di formazione di sale cinematografiche su tutto il territorio italiano.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autori dietro le quinte e luci della ribalta per i personaggi

Posted by fidest press agency su martedì, 24 luglio 2018

Nella tragedia, nella commedia, nella satira si sono ritrovati carichi di inusuali energie i letterati che hanno fatto non solo la storia della letteratura moderna ma hanno dischiuse le porte al teatro e al cinema offrendoci spettacoli ricchi di sensibilità originale, di lucidità, intelligenza, logica e nobiltà in equilibrio con la frenesia nel descrivere supplizi o trionfi erotici. Penso a Poe ma anche a Carlo Algernon Swinborne, a Oscar Wilde e a molti altri ancora.
Un Wilde della “Geole de Reading” dove il suo protagonista è la vittima del puritanismo inglese.
Le sue narrazioni hanno la forza della natura che a tratti esplode nella trama che va imbastendo con la folla dei suoi personaggi che s’intrecciano con la storia della sua vita. L’obbrobrio e la prigionia lo hanno consacrato. Il leone della moda chiusa nelle case e nelle abitudini sinistre ha espiato con la propria sua sofferenza quella delle infinite bestie.
Egli ha provato il grande amore dopo aver conosciuto non altro che il piacere. E’ qui che egli de-scrive, per il soldato omicida, condannato all’impiccagione e a tutti i gradi del supplizio e geme: “E come si vedono le più spaventevoli cose nel cristallo di un sogno, noi vedemmo la oliata corda di canapa annodata alla carrucola annerita e udimmo la preghiera che il nodo della forca strozzò in un grande grido e tutto il dolore che lo scosse mentre egli mandava il grido spaventoso, e il suo straziante rimorso e i suoi sudori di sangue non da altri furono così bene conosciuti se non da chi ha vissuto più di una vita e che ora deve anche morire più di una morte!” Con l’ultimo poema di Oscar Wilde, con gli scritti dello Swinburne e dei grandi Russi, quali Tolstoj e Dostoevskij, forse nell’opera di Whitman la sensibilità altruista moderna avrebbe attinto l’espressione suprema. In “Guerra e Pace” del Tolstoj è un umile mugik, ignorante, spoglio di tutto che rivela tuttavia al principe Pietro quanto è di meglio nell’umanità. E chi non si commuove alla deliziosa creazione di Pepa, all’episodio del Tamburino? E Sonia? E il principe Andrea? E in Resurrezione pure del Tolstoj quali pagine squisite sono quelle in cui è detto come un altro principe goda al bacio pasquale che uno dei suoi giovani contadini gli dà sulla bocca: “Cristo è risorto!” E’ ancor più significativo rilevare come negli scrittori slavi o anglosassoni, si manifesta la tendenza ad abolire le distanze sociali, a comunicare con i più umili e i più socialmente destituiti. Tale sensibilità ha allargato i limiti dell’abnegazione, ha prevalso sul sublime che è nei fondatori di religioni. E’ per un’ironia capricciosa, o forse per una volontà provvidenziale questa grande poesia è fiorita e fiorisce proprio in terre tiranneggiate, insanguinate in tutti i modi come la Russia o come gli Stati Uniti d’America che è quanto dire nel cuore della civiltà, più utilitaria, più materiale, più avida, più venale, più sordida. E questo spaccato lo vediamo inevitabilmente riflesso nelle opere teatrali e nei filmati. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Voci di scrittori arabi di ieri e di oggi

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 febbraio 2018

voci di scrittori arabiRoma Venerdì 2 febbraio ore 17.00 c/o Istituto per l’Oriente C.A. Nallino Via Alberto Caroncini, 19 (2°piano) Presentazione del libro Voci di scrittori arabi di ieri e di oggi A cura di Isabella Camera d’Afflitto. Quando si pensa ai racconti provenienti dall’area dei paesi arabi viene subito alla mente Le mille e una notte. Molto meno nota per i lettori italiani è la produzione letteraria contemporanea, assolutamente ricca e interessante, fondamentale per comprendere una realtà percepita come lontana. Una lacuna che questo volume si propone di colmare fornendo una panoramica sulla letteratura araba del Novecento attraverso le voci dei suoi autori più significativi: originari del Nord Africa e del Vicino Oriente, sono esponenti che appartengono a generazioni diverse della cultura laica, islamica o cristiana. Maestri del racconto, alcuni di questi scrittori sono stati tradotti in Italia, come l’egiziano Nagìb Mahfùz, premio Nobel per la letteratura, la siriana Ghada Sammàn e il palestinese Ghassàn Kanafani; ma i più sono invece ancora da scoprire e da conoscere.
I trentacinque racconti brevi qui pubblicati – veri e propri classici del genere – affrontano con stili molto diversi una molteplicità di temi: dalla spiritualità alla tradizione, dal rapporto tra sessi alla miseria, ai tentativi di una coesistenza interetnica, all’esilio. Ma anche argomenti moderni e originali come l’enigma della psiche umana, il disagio mentale e l’alienazione. Una lettura quanto mai necessaria per capire un mondo sempre più vicino a noi.
Isabella Camera d’Afflitto (Salerno, 1948) È fra i massimi arabisti italiani, docente di Lingua e letteratura araba alla Sapienza di Roma e all’Orientale di Napoli. È autrice dei testi Letteratura araba contemporanea e Cento anni di cultura palestinese (foto: voci di scrittori arabi)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lettera aperta a Lettori ed Autori

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 gennaio 2018

libriQuest’anno come ormai molti sanno cade il decimo anniversario della Casa Editrice che io ed alcuni amici stiamo cercando di portare avanti occupandoci quasi esclusivamente di poesia ed eventi. Nel tempo abbiamo cavalcato, devo dire prendendoci non di rado asprissime critiche, desideri di innovazione e cambiamento. Dal dire all’Autore facciamo editing, cioè quello che mi mandi lo voglio discutere prima di pubblicare, al facciamo eventi proponendo anche autori di altri Editori, al facciamo gli open-mic per far venire sti benedetti poeti agli eventi e così, incontro dopo incontro, formarli, alla recentissima evoluzione dell’open-mic in richiesta di scrittura su determinati testi e/o tematiche fino all’utilizzo delle piattaforme di Crowdfunding per pubblicare i libri e agli eventi ormai quasi didattici sulla Poesia, o agli incontri ciclici per fare cultura su determinati territori, paesaggi umani come direbbe un amico artista, abbiamo cercato anno dopo anno di far maturare un ambiente che veramente rischiava di vedere l’Editore di Poesia come un semplice stampatore deresponsabilizzato.A volte ci siamo riusciti, altre volte meno. Con orgoglio però posso dire che alle critiche per le novità che di certo non stavamo inventando noi ma semplicemente riproponendo, ristrutturando secondo le regole editoriali, sono corrisposte vere e proprie copie di quello che stavamo facendo. Non che sia una cosa strana in Editoria né nel mondo odierno. Un mondo alla fidget spinner dove le idee funzionano due mesi poi vengono talmente saturate dalle copie e riproposizioni che perdono d’interesse, di qualità, d’efficacia.Ma non è ovviamente solo questo il problema. L’Editoria purtroppo è una realtà che ha le medesime lentezze di un dinosauro. Sa essere resistente ma non vuole evolversi e piange il rischio d’estinzione. E quando parlo di Editoria non sto intendendo semplicemente l’Editore ma l’insieme di tutta la filiera umana attorno al libro. Un Editore non esiste senza Autore e viceversa. Un Editore non esiste senza Lettore e viceversa. E nel mondo editoriale un Autore non esiste senza Lettore e viceversa (altra cosa sarebbe se guardassimo solo le opere che possono ben esistere senza Lettore almeno per un determinato periodo di tempo). Osservando in questa prospettiva l’Editoria ci rendiamo conto che sussiste una percezione condivisa e accettata che è la medesima di trent’anni fa.
Parliamo ad esempio della distribuzione: grandissimo problema della piccola Editoria. E restiamo nell’ambito dell’Editoria di Poesia dato che è l’ambito di chi vi scrive, e resto convinto che bisogna sempre parlare di ciò che si conosce. Una delle domande più classiche che mi vengono fatte è se abbiamo distribuzione. Che sia un Lettore o un Autore la domanda è sempre la medesima. E la risposta che posso dare è ovviamente si, abbiamo un Distributore e ci appoggiamo e determinate realtà. Ma questa è una risposta di trent’anni che ignora i cambiamenti che hanno portato e costruito le dinamiche dell’oggi.Vorrei allora chiedere all’Autore e al Lettore: a cosa vi serve sapere che il libro x (vostro o non vostro) è presente nelle librerie di settore (perché parliamo di Poesia) che non esistono nemmeno più perché voi i libri non li andate a comprare, li volete solo lì? A cosa vi serve quando potete accendere lo schermo del vostro telefonino e aprire Facebook, Instagram, Twitter o Google o andare nel sito dell’Editore che è anche un negozio oppure semplicemente aprire le vostre mail, a volte addirittura whatsapp, per avere davanti i libri? Oggi il Lettore non deve più andare in libreria a cercare le opere perché è l’Editore stesso che va a casa sua e gli dice che ha pubblicato quell’opera. E questa è distribuzione che passa attraverso la promozione. Ed è efficace per il settore della Poesia perché crea luoghi ben definiti, identità riconoscibili dove sai che lì trovi quello che cerchi e anche quello che ti sorprenderà. È sostanzialmente il nuovo negozio di settore che non ti obbliga a prendere l’auto per raggiungerlo ma ti arriva in mano con tutto un apparato di contenuti aggiuntivi (foto degli eventi, recensioni e via dicendo).Parliamo poi degli eventi. Noi come Samuele Editore facciamo dai 2 ai 6 eventi al mese. Dipende dai mesi. Bene, dovete sapere che se a un incontro vengono quattro persone (capita, parliamo di Poesia) io venderò due copie. Se vengono dieci persone io venderò due copie. Se vengono trenta persone probabilmente io venderò sempre solo due copie. E non importa quanti chilometri su e giù per l’Italia io avrò fatto in auto o in treno per quell’evento, quanti soldi avrò speso in spostamenti, alberghi, ufficio stampa, io con due copie dovrò coprire tutte le spese. Questo non è solo sbagliato, è profondamente ingiusto e la responsabilità di questo non è dell’Editore ma del Lettore.In Italia vogliamo tutto gratis, lo sappiamo bene. Ma se il Lettore non compra i libri dell’Editore quest’ultimo non potrà stare in piedi. Ecco allora che se un Editore propone un evento sarebbe non solo educato ma addirittura doveroso acquistare il libro presentato secondo la formula mi è piaciuto l’evento te lo dico comprando il libro. Così facendo l’Editore potrà fare anche l’evento dopo e l’evento dopo ancora. Perché continuare a fare eventi che sono puntualmente una perdita economica non ha senso.Gli Autori e i Lettori vogliono gli eventi e questo è comprensibile. Esistono realtà che pagano gli Autori per presentare e non fanno pagare il biglietto al Lettore per vedere. Ma sono solo due o tre Fondazioni in Italia che riescono ad attrarre fondi e sponsorizzazioni tali da poterselo permettere. E due tre casi significa che sono un’eccezione. Poi ci sono le associazioni che a volte ci riescono a spot. Quando capita capita.Quello che vorrei quindi dire all’Autore e al Lettore è che la responsabilità di un libro di Poesia non è solo dell’Editore o dell’Autore ma anche del Lettore. Perché un Editore di Poesia è un imprenditore che deve sottostare ai doveri di un’impresa ma non può seguirne le regole. Certo mi si potrebbe obiettare che vengono stampati talmente tanti libri di Poesia che non si sa più quali comprare. Questa è una scusa che funzionava dieci anni, e su questa considerazione noi abbiamo fatto la Samuele Editore. Oggi ci sono Editori di Poesia non solo bravi ma ottimi. Quelli che fanno ricerca, che scelgono, che formano, che spingono gli autori non per la loro vendibilità ma per la loro qualità. E sono visibili, conoscibili e conosciuti perché tutto oggi è a portata di mano. Ma hanno bisogno di Lettori per essere in grado di portare avanti un dialogo culturale che, ripeto, non è una responsabilità esclusivamente del singolo ma va intesa come una realtà collettiva dove ognuno deve fare la sua parte. Dove l’Autore studia per scrivere opere di qualità, l’Editore sceglie e matura Autori ed opere, e il Lettore mette in condizioni l’Editore e le opere di esistere.Senza questo ragionamento restano le scelte dei pochi, le lobbies, le edizioni puramente commerciali di cui poi tutti si lamentano.

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXI Trofeo RiLL, il miglior racconto fantastico

Posted by fidest press agency su sabato, 24 gennaio 2015

la maledizioneLe iscrizioni per il XXI Trofeo RiLL sono aperte sino al 30 marzo 2015. Il Trofeo RiLL è uno dei maggiori concorsi letterari italiani per racconti fantastici ed è bandito dal 1994 dall´associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare, col supporto del festival internazionale Lucca Comics & Games e della Wild Boar Edizioni. Possono partecipare al Trofeo RiLL racconti fantasy, horror, di fantascienza e, in generale,
tutte le storie che siano, per trama o personaggi, “al di là del reale”. A ogni edizione del concorso partecipano, da alcuni anni, 200-250 racconti, provenienti dall´Italia e dall´estero. Nel 2014, per l´edizione del ventennale, hanno partecipato 345 racconti, scritti da autori residenti soprattutto in Italia, ma anche in Australia, Uruguay, USA e paesi dell´Unione Europea. I migliori racconti del XXI Trofeo RiLL saranno pubblicati (senza nessun costo/ contributo per i rispettivi autori) nella prossima antologia del premio (collana “Mondi Incantati”, ed. Wild Boar). Il racconto primo classificato sarà inoltre tradotto e pubblicato:
– in Irlanda, sulla rivista di letteratura fantastica Albedo One (già vincitrice dell´European Science Fiction Award come migliore rivista del settore);
– in Spagna, su Visiones, l´antologia annuale dell´AEFCFT (Asociación Española de Fantasía, Ciencia Ficción y Terror).
All´autore del racconto vincitore andrà un premio di 250 euro.
La selezione dei racconti finalisti sarà curata da RiLL: tutti i racconti partecipanti saranno letti e valutati in forma anonima, considerando in particolare l´originalità della storia e la qualità della scrittura. La giuria del Trofeo RiLL sceglierà poi, fra i racconti finalisti, quelli da premiare e pubblicare sull´antologia 2015 della collana “Mondi Incantati”. Sono giurati del Trofeo RiLL, fra gli altri, gli scrittori Donato Altomare, Pierdomenico Baccalario, Mariangela Cerrino, Giulio Leoni, Gordiano Lupi, Massimo Mongai, Massimo Pietroselli e Sergio Valzania; gli accademici Arielle Saiber (Bowdoin College, Boston, USA) e Luca Giuliano (Università “La Sapienza”, Roma); e i giornalisti e autori di giochi Andrea Angiolino, Beniamino Sidoti e Renato Genovese (quest´ultimo anche direttore del festival
internazionale Lucca Comics & Games).
Tutti gli autori partecipanti al XXI Trofeo RiLL riceveranno una copia omaggio dell´antologia “Mondi Incantati” del 2014: “LA MALEDIZIONE e altri racconti dal Trofeo RiLL e dintorni”, che prende il nome dal racconto vincitore del XX Trofeo RiLL, scritto da Michele Piccolino (in attach la copertina, dell´illustratrice Valeria De Caterini). Oltre ai migliori racconti del XX Trofeo RiLL, il volume raccoglie i racconti selezionati nel concorso SFIDA 2014, sempre curato da RiLL, e i racconti vincitori di quattro premi letterari
europei dedicati alla letteratura fantastica (il Premio Nova, Finlandia; il Premio Domingo Santos, Spagna; l´Aeon Award Contest, Irlanda; il James White Award, Regno Unito), proponendo ai lettori un viaggio di respiro internazionale nell´immaginario fantastico.
(in attach il comunicato stampa dell´antologia)
La cerimonia di premiazione del XXI Trofeo RiLL avrà luogo nel novembre 2015, nell´ambito del festival Lucca Comics & Games. (foto: la maledizione)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Centinaia di migliaia di libri con il 20% di sconto

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 maggio 2012

Dal 19 al 23 maggio: è l’iniziativa proposta dagli editori, in collaborazione con i librai indipendenti, con le catene, con le librerie online e con la Grande distribuzione per “festeggiare” in modo eccezionale il Maggio dei Libri e far crescere la lettura in Italia.In Italia i lettori sono infatti il 45,3% della popolazione con più di 6 anni di età (25,9milioni di italiani). Di questi, circa la metà (il 45,6%, pari a 11,8milioni di italiani) non legge più di tre libri all’anno (Fonte: Istat): sono persone che hanno un rapporto debole con gli autori, i generi, i marchi editoriali, che entrano con fatica nei vari canali di vendita e nelle librerie.
E’ in primo luogo a loro che si rivolge in questi cinque giorni in tutta Italia e in tutti i punti vendita aderenti la campagna “Leggere fa crescere”, organizzata con il contributo operativo dell’Associazione Italiana Editori (AIE) e il sostegno dell’Associazione Librai Italiani (ALI): la maggior parte dei libri saranno così disponibili con uno sconto importante, solo per questi cinque giorni e solo in occasione del Maggio dei Libri.
I numeri dell’iniziativa sono imponenti: 308 i marchi editoriali aderenti, oltre 1000 le librerie fisiche (indipendenti e di catena), 12 quelle online, 2500 i punti vendita della grande distribuzione (supermercati e ipermercati).La campagna pubblicitaria sui media (radio, quotidiani e internet) partirà giovedì 17 maggio per culminare nel 23 maggio, la Giornata conclusiva del Maggio e vera e proprio Festa del libro. In tutta Italia saranno esposti oltre 12mila locandine e cartelloni per identificare i punti vendita che aderiscono alla promozione. Per sapere tutto sugli aderenti e sui materiali disponibili: http://www.aie.it/EVENTI/Leggerefacrescere.aspx

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chicchi di caffé verde per dimagrire

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 aprile 2012

L’estratto di chicchi di caffè verde, quello non ancora tostato, potrebbe diventare l’ultima moda in termini di supplementi usati per dimagrire. Joe Vinson, professore di chimica dell’università di Scranton negli Stati Uniti, ha, infatti, sperimentato con successo la sostanza su un gruppo di volontari indiani, e ha presentato i risultati al meeting della American chemical society a San Diego. Il ricercatore ha utilizzato pillole con estratto di chicchi di caffè verde su 16 adulti sovrappeso, tra i 22 ed i 46 anni, c he non hanno cambiato la loro dieta o il tipo di esercizio fisico. I volontari hanno assunto a rotazione 700 mg o 1.050 mg dell’estratto di caffè oppure placebo, ogni giorno per 6 settimane, seguite da una settimana di wash out, per poi passare al trattamento successivo, così che ogni soggetto ha fatto da controllo a se stesso. Gli autori di questa ricerca hanno monitorato regolarmente la pressione sanguigna, il battito cardiaco e altri parametri ai partecipanti: dopo 22 settimane dall’avviso dei test, i volontari hanno evidenziato un dimagrimento pari al 10,5% del loro peso corporeo iniziale, senza effetti collaterali. Vinson ipotizza che a stimolare la perdita di peso sia l’acido clorogenico, presente nei chicchi di caffè interi, ma distrutto dai processi di tostatura. Tuttavia i dati sono ancora preliminari ed è già in programma uno studio su un campione più ampio per confermarli.(fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival dell’Editoria Indipendente

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2011

Ritorna a Catania, dal 3 al 26 novembre 2011, l’appuntamento con DeScritto, il Festival dell’Editoria Indipendente promosso dalla casa editrice “Villaggio Maori” che, nelle prime due edizioni, ha già coinvolto centinaia di persone fra editori, autori, poeti, studenti, giornalisti e appassionati. “Descritto” vuole puntare l’attenzione sulla necessità di un’editoria realmente indipendente, specie dai poteri politici ed economici. Per fare questo è indispensabile valorizzare e premiare il merito. Non a caso, il tema scelto per l’edizione 2011 è: “La Cultura della Meritocrazia in Italia ”. Una delle novità di questa edizione, sarà il concorso giornalistico di reportage “DeScrivi”, nato da un’idea di Dario Zigiotto. I partecipanti dovranno misurarsi sul tema della meritocrazia. Le opere (articoli cartacei o video) dovranno essere inviate entro il 9 settembre e saranno valutate da una giuria composta da giornalisti professionisti. La premiazione avverrà il 25 novembre a Catania.
La serata di sabato 26, presso la Sala Lomax, vedrà la partecipazione della compagnia di musica popolare “Terrae”, in tour dopo l’uscita del secondo cd “Unkown people”. La conclusione della manifestazione sarà affidata ad un live reading con Cesare Basile, in collaborazione con L’Arsenale. Nel corso della serata sarà presentato e proiettato il video-documentario sulla cultura della meritocrazia prodotto da Villaggio Maori. http://www.descritto.it

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Croppi commissario della Siae?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 febbraio 2011

“Umberto Croppi può essere l’uomo giusto per dare nuovo slancio alla SIAE” lo dichiara il coordinamento degli Amici della Musica, che raccoglie numerose sigle del circuito musicale indipendente tra cui AudioCoop, Arci, Mei, Rete dei Festival, Sos Musicisti, Fiofa, Diritto alla Musica e tanti altri. “In un periodo di difficoltà come quello odierno per la Società degli Autori ed Editori, arrivata dopo le dimissioni del Presidente Giorgio Assumma il 30 novembre dello scorso anno, abbiamo bisogno di una svolta”. È già da tempo che nel settore si parla di un commissariamento. A questo proposito, il Coordinamento Nazionale degli Amici della Musica lancia la candidatura di Umberto Croppi a Commissario Straordinario della SIAE. “Croppi, infatti, nell’attività amministrativa che ha portato avanti fino al mese scorso ha dato dimostrazione di avere la capacità di amministrare il settore culturale di una città complessa come quella di Roma. Ha saputo interpretare al meglio il ruolo di amministratore di una parte importante della cultura, garantendo le esigenze delle piccole e indipendenti strutture ed associazioni foriere di cultura viva, riuscendo allo stesso tempo a governare le grandi istituzioni culturali della città di Roma”. La situazione della SIAE, infatti, diventa ormai difficile. Dopo tre assemblee senza numero legale per l’assenza soprattutto dei grandi editori, non si è potuto approvare il bilancio e il “piano industriale” di gestione e rilancio della società.

Posted in Recensioni/Reviews, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

No alla demonizzazione dei dialetti

Posted by fidest press agency su martedì, 14 dicembre 2010

Il quotidiano “La Repubblica” raccoglie la provocatoria segnalazione lanciata dall’associazione “Forche Caudine” contro la demonizzazione dei dialetti operata dalla Rai con i suoi spots sull’anniversario dell’unità d’Italia. “Il nostro non è ovviamente un atto nostalgico per l’Italia dei dialetti – spiegano all’associazione “Forche Caudine” – ma una riflessione sul fatto che l’Italia stessa è frutto dell’unione di diversità e non può quindi cancellare o ripudiare i valori alla base della cultura immateriale, delle relazioni umane o della convivenza civile. Oltrepassare i dialetti significa dimenticare i più importanti autori della letteratura italiana, ma anche gli artisti in campo musicale e teatrale”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Padre Marella

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 dicembre 2010

Bologna 14 dicembre 2010, alle ore 17.00 (Via Nazario Sauro, 22) presso la Biblioteca d’Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale presentazione del libro e inaugurazione della mostra Padre Marella (Ed. B.U.P. nella collana “Sotto i portici” a cura di Tiziana Roversi e Claudia Alvisi) Testo di Alberto Sebastiani Disegni di Gianluigi Toccafondo Introduce Virginiangelo Marabini Intervengono Marco Antonio Bazzocchi e gli autori La mostra dei disegni resta aperta al pubblico fino al 22 gennaio 2011. (padre marella)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Più Libri più Liberi” Party

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 dicembre 2010

Roma 7 dicembre 2010 dalle ore 21.00 alle ore 24.00 Fiera del libro Roma Eur a Convoglia i libri si uniscono alla musica per una serata d’eccezione (Convoglia Viaggio di Sapori – via Giolitti 36 Roma) Leggere:tutti e Convoglia, in collaborazione con Interclub, organizzano in occasione della fiera dell’editoria “Più libri Più liberi” una serata particolare.
Gli artisti metteranno a disposizione il loro talento per una serata di Contaminazioni culturali tra musica e scrittura: durante il corso della serata infatti gli autori presenti (che arriveranno dalla 9° fiera nazionale della piccola e media editoria PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI) si avvicenderanno con i musicisti per la lettura di brani o poesie.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio: “Autori nel cassetto Attori sul comò”

Posted by fidest press agency su martedì, 13 luglio 2010

Roma teatro LoSpazio Via Locri,42 a (San Giovanni, una traversa di via Sannio)  Terza Edizione -19/23 luglio 2010 si accettano le adesioni fino al 16 luglio , Ultimi giorni per partecipare Primo premio: 3 giorni a titolo gratuito la sala del TeatroLoSpazio.it per replicare lo spettacolo con l’intero incasso alla compagnia Secondo premio: 2 giorni a titolo gratuito la sala del TeatroLoSpazio.it per replicare lo spettacolo con l’intero incasso alla compagnia Terzo Premio: 1 giorno a titolo gratuito la sala del TeatroLoSpazio.it per replicare lo spettacolo con l’intero incasso alla compagnia • Il TeatroLoSpazio.it indice un bando di gara per la messa in scena di spettacoli “corti” teatrali che si terrà fra il 19 e il 23 luglio 2010.  • Il Teatro metterà a disposizione dei partecipanti il materiale luci e fonico.  • Tecnici e assistenti saranno a cura e a carico dei partecipanti.  • La Direzione artistica del Premio è composta da:  Michela Andreozzi, Alberto Bassetti, Rosario Galli, Francesco Verdinelli • La Giuria è composta da Attori, Autori e Registi e da operatori ed artisti di diverse discipline di spettacolo. • Sono ammessi spettacoli, o estratti di spettacoli, di autori italiani contemporanei della durata massima di  15 minuti a tema libero, editi o inediti. Non vi è un limite al numero di interpreti.  • Sono escluse le letture.  • Il bando è aperto anche ad Attori in cerca di testi e ad Autori in cerca di interpreti: eventuali abbinamenti  saranno proposti agli interessati a cura della direzione artistica.  Autori e Attori dovranno inviare entro il 16 luglio 2010:  1) testo che si intende realizzare; 2) scheda artistica con interpreti, regia, e altri artisti impegnati; 3) indirizzo  mail, foto e curriculum vitae del proponente principale e referente unico per l’organizzazione.  http://www.teatrolospazio.it

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autorionline al caffè letterario

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 giugno 2010

Roma 16 giugno 2010, alle ore 18.00, presso il Caffè Letterario di Via Ostiense 95, Roma (ingresso libero), nell’ambito della rassegna “AutoriOnline al Caffè Letterario”, siete invitati alla presentazione del romanzo di Pietro Vittorio Mazzotti “Otto chilometri ogni secondo” (Onyx Editrice). “In un tempo immaginato, quando tutto è ormai impossibile, in un viaggio che va a ritroso o forse si proietta nel futuro, un eroe dai riccioli neri tenta di imporre i resti della eterna sfida dell’uomo e della donna, consapevole che la sconfitta può significare la speranza nuova”. Interventi: Aldo Mastropasqua, Marco Palladini. Conduzione e interviste a cura della poetessa Deborah D’agostino.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autorionline al caffè letterario

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 giugno 2010

Roma 9 giugno 2010, ore 18.00 Caffè Letterario, Via Ostiense 95, Roma (ingresso libero) Rassegna d’Arte e Cultura  Per il ciclo “Incontro con gli Autori” saranno ospiti in questa tornata: – la scrittrice Giovanna Napolitano per la presentazione del libro “Le case hanno un’anima” (Ed. Sabinae), con la partecipazione di Mariarosa Santiloni, Segretario Generale della Fondazione Nievo;- la scrittrice Mariateresa Fiumanò per la presentazione del libro “La marchesa Casati”, con la partecipazione del giornalista Attilio Romita; Parleremo inoltre di “Attualità e poesia”, ad un anno dall’uscita del testo per le Giornate Mondiali Unesco “Da I Parchi letterari ai poeti contemporanei”. Sarà ospite Iago (Roberto Sannino) che presenterà “Delirium tremens” (Giulio Perrone Editore).  Interverrà Massimo Pacetti. Conduzione a cura della poetessa Deborah D’agostino.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontri con i libri, gli autori e gli editori

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 maggio 2010

Roma 27 Maggio presso l’Accademia dello Spettacolo e della Comunicazione di Cesare Lanza conferenza stampa su La rassegna letteraria patrocinata, tra gli altri, dalla Provincia di Salerno, dal Comitato provinciale Unicef, dall’Autorità Portuale di Salerno, dall’Ente Parco Regionale Monti Lattari, dalla Camera di Commercio di Salerno, dalla Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, che si snoderà dal 4 giugno al 24 luglio nei comuni di Cetara, Maiori, Minori e Praiano. Tra i 14 libri presentati una giuria popolare assegnerà il 23 luglio il Premio “costadamalfilibri”. Sono il caporedattore del TG LA7 Antonio Roccuzzo con “L’Italia a pezzi” (Laterza); l’opera prima di Paolo Zardi “Antropometria” (Neo); Sandro Masci, docente presso le scuole del Gambero Rosso, con “Crudo & mangiato” (Newton Compton); Sonia  Toni, ex compagna di Beppe Grillo, con “Così parla l’Econauta” (Creativa); il famoso criminologo Francesco Bruno e Laila Ohanian con “Stalking-Cronaca di un abuso” (A. Curcio); la giovane rivelazione Benedetta Cosmi con “Non siamo figli contro-figure” (Sovera); Luca Bianchi-Giuseppe Provenzano, dirigenti della Svimez, con  “Ma il cielo è sempre più su?” (Castelvecchi); le giornaliste Cristiana Rumori e Federica Marrone con “Il teorema dell’amore perfetto” (Newton Compton); lo scrittore e documentarista Giuseppe Carrisi con “Gioventù camorrista” (Newton Compton); la bellissima conduttrice televisiva Matilde Calamai con “La bellezza parte da dentro” (Neftasia); Vito Bruschini, finalista quest’anno al Premio Strega, con “The Father. Il padrino dei padrini” (Newton Compton); Michele Piccione, professore di Psichiatria e Psicologia, con  “Dio quanto ti amo. Storia della passione di Giuda” (Albatros); Nicolò Angileri, in servizio alla Sezione specializzata in reati in danno di minori nella Polizia di Stato, con la giornalista Raffaella Catalano e “Angeli e orchi” (Dario Flaccovio); Fabio di Benedetto, dirigente presso il Gruppo ERG, con “Nun c’é chiú nenti” (Libero di scrivere); gli autori dell’edizione 2010 di …incostieraamalfitana.it, incontri con i libri, gli autori e gli editori di novità letterarie italiane e straniere in Costa d’Amalfi

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il labirinto”

Posted by fidest press agency su domenica, 9 maggio 2010

Roma  15 maggio 2010  Teatro Biblioteca del Quarticciolo Via Ostuni, 8  Evento promosso dal Municipio Roma VII con Irene Faccio, Giorgia Furbetta, Giorgia Guerra, Nicola Liberato, Gildo Marciante, Giordana Morandini, Brunella Petrini, Alessio Rizzitello, Giuseppe Vitolo con la partecipazione di Giuseppe Luciani  e con il contributo dei richiedenti asilo del Centro di Prima Accoglienza di Via della Riserva Nuova  Riduzione e adattamento: Isabella Moroni Musiche: Oscar Bonelli e Kalipada Adikhary Progetto Scenografico: Marco Berrettoni Carrara Décor: Brunella Petrini  Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il  Centro Culturale Polivalente Giorgio Morandi Municipio Roma VII.   La storia di Arianna, Teseo e Minosse, del labirinto e del Minotauro ha affascinato molteplici autori ed ognuno di loro ha inventato un’immagine di labirinti che si affianca o si sovrappone a quella degli altri creando un gioco di specchi, una complessità della parola e del gesto. In ogni labirinto è racchiuso un Minotauro. Un essere diverso. Un essere che è il prodotto e l’essenza della stessa civiltà: una presenza ancestrale, ingombrante, un simbolo di cui si è -in qualche modo- schiavi,  e che si deve nascondere e tutelare, dimenticare e conservare.  Ed ogni Labirinto, per esistere, ha bisogno di un Teseo. Di un eroe che ne scardini il senso e conduca la civiltà ad un nuovo stadio, ad una rigenerazione.   Questi labirinti con i loro simboli verranno proposti provocatoriamente nel cuore del mito, si intrecceranno o si sovrapporranno all’immaginario romantico di Asterione, Arianna e  Teseo per offrirci uno spunto in più di riflessione: quella sulla nostra stessa diversità.La collaborazione tra  parola e musica crea una sinergia che esalta la drammaticità del testo e lo rende estremamente fruibile grazie alle suggestioni ed alle emozioni evocate dai misteriosi strumenti che provengono dalla tradizione sciamanica, dal Tibet, dall’India e dalle tribù aborigene dell’Australia. (labirinto)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

È giusto non “screenare” gli ultra 75enni con Psa?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2010

Il limite d’età di 75 anni per lo screening del tumore alla prostata mediante Psa, stabilito dalla Uspstf (United States preventive services task force) nel 2008, se è vero che da un lato riduce il rischio di “overscreening”, dall’altro, proibisce la valutazione in individui anziani sani con lunghe aspettative di vita che potrebbero beneficiare di tale approccio preventivo. Così sintetizzano gli autori di uno studio pubblicato su Journal of urology che sono andati a indagare cosa sia successo negli Stati Uniti prima di tale data, quando lo stato di salute e l’aspettativa di vita rappresentavano, invece, i due parametri utilizzati per selezionare gli anziani da sottoporre allo screening. L’indagine si è basata sui dati del National health interview survey del 2005, riguardanti oltre 700 uomini di 75 anni o più anziani con storia di carcinoma prostatico. Ecco i risultati: il 19% degli uomini era 85enni o più anziani; il 27% in cattivo stato di salute e il 52% era stato sottoposto a screening. Dopo gli aggiustamenti per età, razza, istruzione e assistenza medica, si è riscontrato che la valutazione della funzionalità prostatica mediante Psa, è stata effettuata con minore probabilità nei partecipanti in cattiva salute rispetto a coloro che godevano di buone o eccellenti condizioni fisiche (odds ratio = 0,51). Nel complesso, il 42% degli uomini ai quali era stata predetta un’aspettativa di vita inferiore a 5 anni e il 65% di chi aveva ricevuto la previsione di vivere più di 10 anni riferivano di avere effettuato recentemente uno screening del Psa. J Urol. 2010 May;183(5):1798-802. (fonte doctor news)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto Missionario: Le Storie dell’Onda

Posted by fidest press agency su domenica, 21 marzo 2010

Da poco ripubblicate sul Web, arricchite dalla nuova favoletta “Ama”, Le Storie dell’Onda (Anforah seconda edizione – febbraio 2010)” di Fedele Boffoli e Paride Alessandro Cabas (commenti di G. Atzori, E. Di Vita, D. Fogar, F. Mignacca, M. Stepan), legate al progetto multilivello gratuito per le scuole Maremetamare, saranno oggetto in San Giovanni Rotondo (FG), terra di Padre Pio (unitamente ad altre iniziative), di una raccolta fondi (prevista per i giorni 21 e 28 marzo) promossa dal Gruppo Missionario S. Leonardo Abate (presso l’omonima parrocchia cittadina), in favore delle Missioni per i minori in Albania (adozione a distanza, sostegno, progetti vari).  Le Favole, annunciano gli autori, sono scaricabili gratuitamente in internet all’indirizzo http://www.fedeleboffoli.it/pdf/storieonda.pdf e chi vuole può contribuire, ugualmente a distanza, all’opera missionaria a cui esse sono collegate, inviando offerte libere su: CCP 98529001 o CCB (IBAN) IT46K0103003212000002045935 (Monte dei Paschi di Siena), intestati alla congregazione delle Suore Adoratrici del Sangue di Cristo di Roma – Missioni Albania (specificando la causale desiderata).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I Concerti d’Organo a San Petronio

Posted by fidest press agency su sabato, 20 marzo 2010

Bologna  21 marzo 2010 – ore 17 Basilica di San Petronio Piazza Maggiore – Liuwe Tamminga organo  Musiche di Cavazzoni, Fogliano, Segni, Veggio Toccherà a quello che è forse l’organo più antico conservatosi sino ad oggi – costruito da Lorenzo da Prato fra il 1471 e il ’75, e completato poi nel 1531 – dar voce a musiche composte proprio in quel medesimo periodo storico, e proprio da autori emiliani quali il bolognese Marco Antonio Cavazzoni, il modenese Jacopo Fogliano ed il suo allievo Giulio Segni, o ancora il piacentino Claudio Veggio: la raccolta delle loro musiche, che Tamminga ha curato ed inciso per Tactus, è infatti il frutto della sua approfondita ricerca sul repertorio padano fra Quattro- e Cinquecento. Cavazzoni in particolare, del quale Tamminga ha inciso l’opera omnia conquistando il Diapason d’Or, il Premio della Critica Discografica Tedesca 2005 e il Premio Goldberg 5 stelle, è autore del primo volume espressamente destinato all’organo mai pubblicato in Italia (era il 1523), di enorme importanza storica e del quale Tamminga proporrà un significativo estratto con due Ricercari, il mottetto O stella maris e la chanson Plus, ne regres; ai ricercari di Cavazzoni si riallacciano poi quelli di Fogliano, Segni e Veggio, dove lo stile contrappuntistico lascia spazio, secondo la migliore vocalità italiana, ad ampi passaggi melodici riccamente ornati.
Liuwe Tamminga è considerato uno dei massimi esperti del repertorio organistico italiano del Cinque- e Seicento. Titolare degli organi storici della Basilica di San Petronio a Bologna insieme con Luigi Ferdinando Tagliavini, la sua intensa attività concertistica lo ha portato in tutta Europa, Stati Uniti e Giappone. Ha inciso numerosi cd, dalle Fantasie di Girolamo Frescobaldi (Disco del mese Amadeus, marzo 2006), all’album Gli organi storici dell’Appennino Modenese del 2006 (Diapason e Musica 5 stelle), oltre a curare le edizioni critiche di un ampio repertorio organistico rinascimentale e seicentesco. L’ingresso al concerto, che non prevede intervallo, è gratuito (tamminga)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »