Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘autoveicoli’

Crollo verticale ad aprile per l’intero mercato degli autoveicoli in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 10 Maggio 2020

In media nel mese sono state 12.835 le pratiche totali lavorate giornalmente dagli uffici del Pubblico Registro Automobilistico, rispetto alle 66.890 formalità dell’aprile 2019. Un’eclatante flessione dell’80,8%, attenuata esclusivamente da un forte aumento delle cancellazioni di provvedimento giudiziario (formalità indipendenti dall’andamento degli scambi commerciali), che fotografa un mercato messo letteralmente in ginocchio dall’emergenza Covid-19 e dalle conseguenti misure di lockdown imposte da Governo e Regioni per contenere la pandemia.In forte contrazione i passaggi di proprietà, che al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale) ad aprile hanno registrato un calo complessivo del 92,1% rispetto allo stesso mese del 2019, con punte negative del 92,8% per le autovetture e del 94,8% per i motocicli. Risultati che si rivelano ancora più pesanti in termini di media giornaliera, a causa della presenza ad aprile 2020 di una giornata lavorativa in più.In termini statistici per ogni 100 autovetture nuove nel mese di aprile ne sono state vendute 126 di seconda mano e 179 nel primo quadrimestre del 2020. Va tuttavia rilevato che nel settore delle quattro ruote il bilancio mensile delle prime iscrizioni ha fortemente risentito del dato registrato nel Trentino Alto Adige, laddove rispetto al crollo del 91,5% registrato dal PRA a livello nazionale si è evidenziata una variazione negativa del 73,9%, indubbiamente favorita dalle iscrizioni di noleggio per le note agevolazioni fiscali, con 7.344 auto nuove iscritte (di cui 5.856 nell’Ufficio di Bolzano), pari a circa il 50% di tutte le prime iscrizioni effettuate ad aprile in Italia.Sempre in tema di prime iscrizioni, si conferma nel mese di aprile il superamento della quota delle motorizzazioni diesel sul totale delle nuove auto vendute rispetto a quelle a benzina (49,9% per il diesel contro 43,0% della benzina), analogamente a quanto si verifica ormai da tempo per il mercato delle auto di seconda mano. I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia sui dati del PRA, consultabile sul sito http://www.aci.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Obbligatorie dal 1° settembre prove nuove e più efficaci delle emissioni degli autoveicoli

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 settembre 2017

europaBruxelles. A partire dal 1º settembre 2017, prima di poter circolare sulle strade europee i nuovi modelli di autoveicoli dovranno superare prove aggiornate più affidabili delle emissioni in condizioni di guida reali (“emissioni reali di guida”, Real Driving Emissions – RDE) nonché una prova di laboratorio migliorata (“procedura di prova per i veicoli leggeri armonizzata a livello mondiale”, World Harmonised Light Vehicle Test Procedure – WLTP).
Prove delle emissioni più severe e precise: le emissioni di NOx e di particolato, che sono una delle principali cause dell’inquinamento atmosferico, saranno misurate in maniera più affidabile in condizioni di guida reali (prova RDE). Questa prova andrà ad integrare una procedura di prova in laboratorio nuova e più realistica (prova WLTP) per tutte le emissioni, comprese quelle di CO2, e il consumo di carburante, nonché le emissioni di NOx e di altri inquinanti atmosferici. Entrambe le prove diventeranno obbligatorie dal settembre 2017 per tutti i nuovi modelli di autoveicoli e saranno introdotte gradualmente per tutti gli autoveicoli nuovi tra il 2018 e il 2019 (per ulteriori informazioni cfr. MEMO/17/2821).
Revisione completa del sistema di omologazione: una volta adottata, la proposta di regolamento che la Commissione ha presentato nel gennaio 2016 garantirà una maggiore qualità e indipendenza delle prove sui veicoli e un controllo più attento sugli autoveicoli già in circolazione e introdurrà la vigilanza dell’UE nell’intero sistema.
Norme sulla qualità dell’aria: gli Stati membri sono tenuti a rispettare i valori limite dell’UE per una serie di inquinanti, tra cui l’NO2, e a stabilire piani per la qualità dell’aria nelle zone o negli agglomerati in cui tali valori limite sono superati.
Mobilità a basse emissioni: la strategia europea per una mobilità a basse emissioni mira ad aumentare l’efficienza del sistema dei trasporti e ad accelerare la diffusione delle energie alternative a basse emissioni per i trasporti e la transizione verso veicoli a emissioni zero. Detta strategia si basa su una gamma di alternative energetiche a basse emissioni per le autovetture e gli autobus e pone l’accento sull’elettrificazione dei trasporti ferroviari e sull’impiego dei biocarburanti nei settori del trasporto aereo e del trasporto su gomma di merci e passeggeri. La Commissione prevede altresì di adottare entro novembre 2017 un piano d’azione riguardante un’infrastruttura per i combustibili alternativi allo scopo di diffondere maggiormente l’uso dei carburanti alternativi in Europa.
Al tempo stesso la Commissione segue con attenzione i provvedimenti adottati dagli Stati membri relativamente ai veicoli inquinanti già in circolazione.
Nel dicembre 2016 e nel maggio 2017 la Commissione ha avviato procedure di infrazione nei confronti di otto Stati membri per violazione della normativa UE in materia di omologazione e continua a controllare se il diritto dell’Unione in materia sia correttamente applicato.
Inoltre la Commissione garantirà il rispetto delle norme sulla concorrenza e continuerà a lavorare affinché ai consumatori sia assicurato un trattamento equo.
La Commissione continua infine ad adoperarsi per assicurare l’applicazione delle norme UE in materia di qualità dell’aria tramite procedure di infrazione nei confronti dei 16 Stati membri che violano i valori limite dell’NO2.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Avvio contrastato, nel 2017, per il mercato italiano degli autoveicoli di seconda mano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 febbraio 2017

auto-usate-prezziI passaggi di proprietà delle automobili, depurati dalle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), hanno chiuso il mese di gennaio con un incremento mensile del 9,8%, che tuttavia si trasforma in una flessione dello 0,7% in termini di media giornaliera, considerata la presenza di due giornate lavorative in più rispetto a gennaio 2016. Per ogni 100 autovetture nuove nel primo mese del 2017 ne sono state vendute 149 usate.Calo più accentuato, invece, per i passaggi di proprietà dei motocicli che al netto delle minivolture hanno fatto registrare una variazione mensile negativa del 6,6%, che si spinge a -15,5% in termini di media giornaliera. Per quanto riguarda i veicoli in genere, sempre al netto delle minivolture, a fronte di un aumento dei passaggi di proprietà del 7,3% rispetto a gennaio 2016, la media giornaliera evidenzia una contrazione mensile del 2,9%.
I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia sui dati del PRA, consultabile sul sito http://www.aci.itSegnali di debolezza, a gennaio, anche per il settore delle radiazioni. Le radiazioni delle autovetture hanno messo a segno un incremento del 5,1% rispetto al mese di gennaio del 2016, che per effetto delle due giornate lavorative in più contrassegna un arretramento del 4,9% in termini di media giornaliera. Il tasso unitario di sostituzione a gennaio risulta pari a 0,77 (ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate 77).Segno meno più evidente, anche in questo caso, per le radiazioni dei motocicli che hanno chiuso il primo mese del 2017 con un calo dello 0,8%, che si aggrava in termini di media giornaliera portando a -10,2% il bilancio mensile. Nel mese di gennaio, infine, le radiazioni dei veicoli in genere hanno fatto registrare una crescita del 5,8%, che si trasforma in un calo del 4,3% guardando alla variazione media giornaliera.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Emissioni autoveicoli: Kathleen Van Brempt Presidente della commissione EMIS

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 marzo 2016

AutoveloxMercoledì mattina, nel corso della riunione costitutiva della commissione d’inchiesta sulla misurazione delle emissioni nel settore automobilistico (EMIS) ha avuto luogo l’elezione del Presidente e dei quattro vicepresidenti. Il mandato della commissione EMIS avrà la durata di un anno.I deputati hanno eletto il Presidente Kathleen Van Brempt (S&D, BE) per acclamazione. Van Brempt, a seguito dell’elezione, ha dichiarato: “Non vedo l’ora di lavorare con tutti in questa commissione d’inchiesta in modo efficiente. Dobbiamo garantire che la legislazione ambientale in vigore sia robusta, ambiziosa e a prova di proiettile, e che in secondo luogo sia correttamente applicata e rafforzata”.Sempre per acclamazione, la commissione ha eletto come vicepresidenti:
Ivo Belet (EPP, BE)
Mark Demesmaeker (ECR, BE)
Kateřina Konečná (GUE/NGL, CZ)
Karima Delli (Greens/EFA, FR)
La commissione indagherà su:
• la presunta omissione della Commissione sul monitoraggio dei test sulle automobili
• il presunto fallimento della Commissione e delle autorità degli Stati membri nell’agire in maniera appropriata ed efficace al fine di far rispettare l’applicazione del divieto esplicito sugli “impianti di manipolazione” e sui sistemi di scarico delle vetture
• la presunta omissione della Commissione sull’introduzione dei test sulle auto che rispecchiano le condizioni di guida nel mondo reale
• la presunta omissione degli Stati membri nello stabilire disposizioni sanzionatorie efficaci, proporzionate e dissuasive, applicabili ai produttori di automobili che commettono infrazioni
• stabilire se la Commissione e gli Stati membri abbiano avuto la prova dell’utilizzo di “sistemi difettosi” prima della rivelazione dello scandalo il 18 settembre 2015.
La commissione EMIS si riunirà nuovamente il 22 marzo dalle ore 15:00 alle ore 18:30.
Presiedono: Françoise Grossetête (EPP, FR) – Kathleen Van Brempt (S&D,BE)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Regionalizzare l’Anas è una follia

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 Maggio 2011

La proposta di Legge della Lega Nord, da lunedì in discussione alle competenti Commissioni parlamentari, è una nuova batosta per il Sud: si torna a prevedere il pedaggio per l’A3 e il trasferimento del capitale Anas alle Regioni sulla base degli autoveicoli circolanti e non sulla base dei chilometri di strade. Il che favorisce le regioni più ricche, che sono quelle del Nord dove ci sono più veicoli circolanti, ma penalizza fortemente quelle Meridionali, che hanno la maggior parte di strade e autostrade a gestione Anas. Ma quello che più colpisce è il fatto che torna in auge la proposta, da sempre cara a Tremonti e alla destra, di regionalizzare l’Anas, che verrebbe quindi smembrata e ridotta a mille pezzi, finendo così per disperdere quel capitale di energie, professionalità, competenze che proprio negli ultimi anni aveva toccato livelli piuttosto alti. L’Anas del cantoniere stile anni ’70 non esiste più: l’azienda ha conquistato negli anni professionalità e competenza. La regionalizzazione finirebbe per distruggere l’azienda. Nella proposta di legge della Lega si scopre una vera e propria perla: andranno alle regioni del Nord i proventi del pedaggio del futuro Ponte sullo Stretto di Messina. Quest’ultima società è quasi completamente dell’Anas, ma attraverso la partecipazione al capitale, la Lombardia avrà il 19 % dei pedaggi e la Calabria il 2,20%!

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma smog: divieto circolazione

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 febbraio 2011

Roma dalle 7.30 alle 20.30 di oggi non potranno circolare all’interno della fascia verde cittadina tutti i veicoli più inquinanti. Il divieto riguarda: autoveicoli (compresi mezzi commerciali) a benzina e diesel “euro 0”; motoveicoli e ciclomotori a due tempi “euro 0”; autoveicoli (compresi mezzi commerciali) diesel “euro 1” e “euro 2”; minicar diesel e benzina “euro 0”; minicar diesel “euro 1”. Queste le centraline Arpa che hanno evidenziato livelli di pm10 superiori ai limiti imposti (50 microgrammi per metrocubo): Preneste, Francia, Cinecittà, Fermi, Bufalotta,  e Tiburtina

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Stop a veicoli più inquinanti

Posted by fidest press agency su martedì, 8 febbraio 2011

Roma 8/2/2011. «I veicoli più inquinanti non potranno circolare domani all’interno della fascia verde cittadina. Il provvedimento è stato assunto per il secondo giorno consecutivo, al fine di contenere i livelli delle polveri sottili (pm10), le cui concentrazioni sono favorite dalle attuali condizioni di alta pressione meteorologica.  Dalle 7.30 alle 20.30, dunque, all’interno della fascia verde cittadina non potranno circolare: autoveicoli (compresi mezzi commerciali) a benzina “euro 0”; autoveicoli (compresi mezzi commerciali) diesel “euro 0”, “euro 1” e “euro 2”; motoveicoli e ciclomotori a due tempi “euro 0”; minicar a benzina “euro 0”; minicar diesel “euro 0” e “euro 1”. Secondo i dati rilevati dalle centraline di monitoraggio ARPA, il limite di 50 mg/m3 come media giornaliera delle concentrazioni di polveri sottili, è stato superato nelle stazioni di: Preneste, Francia,  Cinecittà, Ada, Cavaliere, Fermi, Bufalotta, Cipro, Tiburtina e Arenula».  Lo comunica il Dipartimento tutela ambientale e del verde – Protezione civile di Roma Capitale.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma, comune: falsa lettera ai cittadini

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 novembre 2009

“Alcuni cittadini del centro storico hanno ricevuto nei giorni scorsi una falsa missiva firmata dal sindaco Gianni Alemanno, nella quale si legge che ‘è stata rilevata una potenziale instabilità nel terreno nelle zone comprendenti Piazza di Spagna e Piazza del Popolo’.  “Per svolgere degli approfondimenti – è scritto nella lettera  – nelle zone precedentemente nominate sarà chiuso il transito ai pedoni ed agli autoveicoli, e per questo motivo si richiede ai cittadini residenti un momentaneo spostamento di abitazione”. “Il Comune di Roma precisa che la lettera e il suo contenuto sono privi di qualsiasi fondamento, e contro l’autore di queste dichiarazioni, al momento ancora ignoto, sarà inoltrata denuncia alla Procura della Repubblica per ‘procurato allarme’. Lo dichiara il portavoce del Sindaco, Simone Turbolente.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »