Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘avvenire’

Libro: L’avvenire dei diritti di libertà

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 settembre 2018

È il 1945 quando Piero Calamandrei decide di interrogarsi sul significato delle libertà. E lo fa con uno scritto destinato a introdurre la ripubblicazione di un libro dello storico ed ecclesiasticista Francesco Ruffini, dato alle stampe e circolato clandestinamente vent’anni prima. In quelle pagine, qui riproposte, il giurista toscano afferma che il liberalismo economico del XIX secolo fu uno strumento di cui la borghesia si servì per escludere tutti gli altri dal godimento delle libertà politiche. Non fu, dunque, garanzia di progresso sociale, ma privilegio, sfruttamento dei più poveri da parte dei più ricchi, in quanto era l’appartenenza a una determinata classe sociale ad assicurare la partecipazione attiva alla vita dello Stato. Poi sopraggiunse il fascismo e i diritti vissero il loro momento più buio. Solo quando nuove forze sociali riuscirono a emergere, si riconquistò anche la libertà perduta. Ma ci si convinse presto che la proclamazione delle libertà implicasse un’azione dello Stato volta a rimuovere gli «ostacoli di ordine economico e sociale» che si frapponevano di fatto al godimento dei diritti: perché la libertà fosse, appunto, di tutti e perché la democrazia e la giustizia sociale potessero infine trionfare sul privilegio, sui soprusi e sull’egoismo. Denso e a tratti lirico, il saggio colpisce per la sua straordinaria attualità e sa parlare al lettore con chiarezza esemplare.
Giurista, scrittore, politico, Piero Calamandrei nasce a Firenze il 21 aprile 1889. Docente di diritto processuale civile nelle università di Messina, Modena, Siena e Firenze, antifascista, nel 1941 aderisce al movimento Giustizia e Libertà, nel 1942 è tra i fondatori del Partito d’Azione, nel 1946 viene eletto all’Assemblea Costituente. Nel 1945 fonda la rivista «Il Ponte», che dirige per dodici anni. Tra le sue opere principali La Cassazione civile, Studi sul processo civile, Elogio dei giudici scritto da un avvocato, Inventario della casa di campagna, Uomini e città della Resistenza. Muore nella sua città natale il 27 settembre 1956. (Galaad Edizioni)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La D.C. e “Avvenire” e “Famiglia Cristiana”

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 febbraio 2012

La chiusura di giornali prima di Adriano Celentano l’altra sera era stata invocata e attuata solo dalla censura e dalla peggiore espressione del fascismo. Si può non essere d’accordo, si può argomentare con opinioni differenti, ma è assolutamente scorretto riferirsi a due importanti giornali nazionali come AVVENIRE e FAMIGLIA CRISTIANA dicendo “giornali che andrebbero chiusi”. La comunicazione e le parole che si usano nella comunicazione sono importanti. Il guaio è che oggi tutti si improvvisano comunicatori, causando danni enormi e in questo caso, Adriano Celentano ha preteso di farlo sulla rete nazionale della TV di stato in prima serata e, cosa ancor più grave, in eurovisione. Non sarebbe forse il caso di lasciare fare comunicazione ai professionisti della comunicazione? Adriano continui a essere l’artista e il cantante di fama internazionale che è, ma lasci agli altri la comunicazione su temi delicatissimi. In milanese si usa sinteticamente esprimere questo concetto con un gran bel proverbio ““Offelé fa el to’ meste’”
Barbara Barbieri Vice – Responsabile Nazionale Dipartimento Comunicazione Democrazia Cristiana.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Strutture ecclesiastiche: esenzione ici

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 dicembre 2011

Marco Cappato in una conferenza stampa

Image via Wikipedia

Nell’articolo di Umberto Folena su Avvenire di ieri si afferma che una delle strutture ricettive oggetto della nostra video inchiesta dello scorso settembre, la Casa del clero San Tommaso, paga l’Ici e si mostra una ricevuta di pagamento. Come sanno ad Avvenire, perché pubblicato online nelle settimane passate dal Consigliere milanese Marco Cappato, il Comune di Milano con nota del 30 agosto 2011 prot n. 5274900 ha risposto alla specifica richiesta di Cappato certificando che la Casa del clero risulta esente Ici, così come altre 39 strutture. Questa mattina Cappato ha chiesto agli uffici comunali di verificare quanto risposto in agosto con le ricevute pubblicate da Avvenire.
In attesa di avere chiarimenti dal Comune, ricordo a Folena e a chi vi si accoda, che sono stati proprio Bagnasco e Bertone – non solo preti “di strada” come don Gallo e don Farinella – ad aver ammesso che sull’esenzione ICI qualcosa non funziona. Per quanto ci riguarda, non saremo certo noi ad avere paura della verità. Anzi, faccio una proposta: così come noi pubblichiamo i risultati delle nostre ricerche, proprio per consentirne la confutazione, perché non fanno lo stesso anche le migliaia di enti ecclesiastici con il loro immenso patrimonio immobiliare?

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Dicembre: Messaggero di S.Antonio

Posted by fidest press agency su martedì, 7 dicembre 2010

In questo numero di dicembre, mese di Attesa, un ricco dossier, illustrato da Valentina Salmaso, che approfondisce alcune delle piccole grandi attese della vita, con un’introduzione del direttore padre Ugo Sartorio e i contributi di Marina Corradi, giornalista di «Avvenire»; di Aldo Maria Valli, vaticanista del TG1 Rai; di monsignor GianCarlo Bregantini, vescovo di Campobasso-Boiano; del giornalista del «Messaggero di sant’Antonio», Alberto Friso; della scrittrice Antonia Arslan; dell’inviato di «Avvenire» Giovanni Ruggiero; del monaco benedettino Anselm Grün, e del priore della comunità di Bose, Enzo Bianchi. E ancora un’intervista al Cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano, realizzata in esclusiva per il «Messaggero di sant’Antonio» al giornalista Aldo Maria Valli. (copertina il messaggero)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Avvenire” in crescita

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 giugno 2010

Il quotidiano nazionale di ispirazione cattolica è in costante trend di crescita. Ha sviluppato nuove funzionalità del proprio sito internet, così da soddisfare le mutate esigenze degli utenti in termini di mobilità, rapidità di accesso ai contenuti, partecipazione e condivisione dei propri pensieri in rete, nonché renderne ancora più immediata la fruizione. Avvenire.it, è ora accessibile anche attraverso smartphone e i contenuti sono condivisibili sui principali social network; inoltre nel sito è stata realizzata un’apposita sezione per non vedenti e ipovedenti. I lettori di Avvenire sono estremamente fidelizzati alla testata, che considerano un punto di riferimento: gli articoli pubblicati quotidianamente sono un’occasione di confronto e discussione sia nella vita reale sia nel mondo online, dove gli utenti rivestono un ruolo sempre più da protagonisti grazie alla possibilità, recentemente introdotta,  di condividere i contenuti del sito su social network come Twitter e Facebook. Il passaparola degli utenti consente di diffondere nel web l’autorevole punto di vista di Avvenire, il suo approccio disinibito e controcorrente nel leggere la realtà. Avvenire.it dispone di un accesso ottimizzato per ipovedenti e non vedenti, cosicché anche questa specifica tipologia di lettori possa conoscere il punto di vista della testata attraverso i suoi articoli.
Avvenire, con 106.000 copie al giorno (diffusione media), è il quotidiano nazionale di ispirazione cattolica, diffuso nell’intero Paese e presente in tutte le comunità.  La testata diretta da Marco Tarquinio si distingue dagli altri quotidiani, perché senza trascurare la puntuale cronaca e l’attualità internazionale valorizza gli spazi di approfondimento, ogni giorno nei suoi numerosi inserti e negli editoriali. La percentuale di abbonati (80% dei lettori) più elevata tra tutti i quotidiani italiani e il trend di crescita della diffusione, ininterrotto dal 2002, dimostrano che i lettori riconoscono ad Avvenire un livello di qualità molto elevato. Tra Avvenire e i suoi lettori si istaura un rapporto di fiducia che pochi altri quotidiani possono vantare.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

La Fiat e il piano industriale

Posted by fidest press agency su sabato, 24 aprile 2010

Dichiarazione di Gianfranco Morgando (Segretario regionale PD Piemonte) e Piero Pessa (Resp. Dip. Lavoro PD Piemonte): “Sergio Marchionne ha presentato un piano industriale e finanziario molto ambizioso, che configura un netto cambio di passo, una strategia aggressiva che prevede dieci nuovi modelli e un grande sforzo di investimenti soprattutto in Italia. Un piano interessante, che valutiamo positivamente, in particolare perché conferma la volontà di Fiat di continuare ad avere salde radici in Italia e a Torino, dove si prevede una crescita dei volumi a Mirafiori.  In questo complesso di misure, attraverso le quali i vertici del Lingotto tracciano uno scenario inedito sull’avvenire dell’azienda, vediamo importanti opportunità ed il nostro auspicio è che la prospettiva industriale sia strettamente legata alla difesa dei posti di lavoro, alla creazione di nuove prospettive occupazionali e di valorizzazione dei territori che oggi ospitano in Italia attività del gruppo Fiat.  Riteniamo cruciale il mantenimento dell’italianità del gruppo e il fatto che Torino continui ad essere sede delle attività direzionali e produttive: valuteremo se la previsione dello ‘scorporo’ e le modalità con cui verrà realizzato confermeranno questa impostazione.  Ora nella “Fabbrica Italia” delineata da Marchionne resta da capire che ruolo intende giocare il Governo e se sarà in grado di varare qualcosa che assomigli a una seria ed efficace politica industriale”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Battaglia di Santo Mauro di Caltagirone

Posted by fidest press agency su giovedì, 31 dicembre 2009

Nella ricorrenza del 64° Anniversario della Battaglia di Santo Mauro di Caltagirone (Pizzu Muschitta), gli Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu, a Palermo  hanno ricordato  i valori e gli ideali che avevano animato Concetto Gallo, secondo Comandante dell’E.V.I.S. ed i Giovani Siciliani che ,con lui ,il 29 dicembre del 1945, rischiarono la vita per difendere la dignità del Popolo Siciliano. Ed i diritti fondamentali ed irrinunciabili della Nazione Siciliana alla Libertà, alla Indipendenza, al Progresso e all’Avvenire.  L’FNS ha pure reso onore  ed ha espresso  gratitudine ai Caduti dell’EVIS e a tutti i Giovani che vi militarono prima, durante e dopo la epica battaglia di Monte Santo Mauro. Un abbraccio ideale ed auguri di lunga vita sono stati inviati ai Reduci dell’EVIS sopravvissuti.  Vorremmo ricordare che quella battaglia,-  (nel corso della quale, contro 56 Guerriglieri Indipendentisti, si mossero migliaia  di soldati dell’Esercito del Regno d’Italia con l’ausilio dell’aviazione e di mezzi pesanti,) – ebbe una forte risonanza anche in campo internazionale. Ed è oggi molto utile per spiegare meglio le ragioni  della Specialità dello Statuto Speciale di Autonomia.  Uno Statuto che non può essere contrabbandato, svenduto o vanificato. E che va applicato integralmente nella versione originaria. A meno che non si voglia tradire il Pactum  “costituzionale” contratto nel 1946 fra il Popolo Siciliano in armi e lo Stato Italiano. A meno che non si vogliano calpestare i diritti costituzionali del Popolo Siciliano, della Nazione Siciliana. Ci permettiamo  di preannunziare che l’anno venturo, in coincidenza con le solenni celebrazioni per la  ricorrenza del 65° anniversario della battaglia di Monte Santo Mauro, l’u Frunti Nazziunali Sicilianu “Sicilia Indipinnenti”    organizzerà un Congresso Straordinario per fare il “punto” sull’ avvenuta violazione del PACTUM e sulla mancata applicazione  integrale dello Statuto Siciliano.  Al “punto” seguiranno proposte consequenziali. Ed ognuno si assumerà le proprie responsabilità. Intanto l’FNS  si dissocia da ogni festeggiamento dell’Autonomia tradita (e mai rispettata nei suoi contenuti più qualificanti).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Attività ambulatoriale di Medicina legale

Posted by fidest press agency su martedì, 4 agosto 2009

L’Azienda sanitaria locale di Chieti rende noto che, da lunedì 3 agosto a martedì prossimo, 11 agosto, le visite per il rilascio delle certificazioni medico-legali e il rinnovo o conseguimento di patenti di guida saranno effettuate presso la sede del Distretto sanitario di Chieti Scalo, in via De Litio, 24 (ex Inam), previa prenotazione. La prenotazione potrà avvenire telefonicamente al numero 0871.358450 dalle ore 8.30 alle 11.30 o, direttamente, allo Sportello accettazione dalle ore 8.30 alle 11.30. Dal 12 al 14 agosto le prenotazioni saranno effettuate presso la sede di Chieti Centro, telefonicamente allo 0871.358776 (dalle ore 8.30 alle 11.30) o direttamente allo sportello del Servizio di Medicina legale al 3/o piano di via Martiri Lancianesi, 17 (dalle ore 8.30 alle 11.30). Le attività riprenderanno con regolarità da lunedì 17 agosto. Le segreterie delle Commissioni invalidi civili di Chieti, Chieti Scalo, San Giovanni Teatino, Bucchianico e Guardiagrele rimarranno aperte al pubblico per due giorni a settimana, il lunedì e mercoledì dalle ore 9 alle ore 11.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Celebrazioni venticinquennali Festa del Crocifisso

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 aprile 2009

Castano Primo (Mi) 3 – 10 maggio 2009 Entrano nel vivo le celebrazioni venticinquennali per la festa del Crocifisso di Castano Primo, un evento che porta migliaia di persone ad invadere il piccolo centro in provincia di Milano. Si tratta della manifestazione religiosa più sentita di tutta la zona. Si svolge ogni 25 anni da metà Ottocento. Bandiere, luci, porte trionfali invadono Castano Primo, come testimonianza di fede e devozione al Santo Crocifisso. L’Arcivescovo di Milano chiude tradizionalmente le celebrazioni, ma per il 2009 è prevista una doppia presenza: l’apertura della Festa del Crocifisso sarà presieduta dal Cardinal Carlo Maria Martini, che aveva chiuso le celebrazioni come Arcivescovo di Milano nel 1984, e la chiusura dal Cardinal Dionigi Tettamanzi, attuale Arcivescovo di Milano. “Il Crocifisso è una grande speranza per l’avvenire, che noi vogliamo portare e consegnare alle generazioni future”, disse durante le ultime celebrazioni il Cardinal Carlo Maria Martini. “La prossima Festa del Crocifisso sarà negli anni 2000. Vedremo allora che cosa avremo consegnato alle generazioni future. Quale fede e quale speranza avranno ricevuto in dono da noi”. Ed ora, a 25 anni di distanza, tornerà a Castano Primo per aprire le celebrazioni della Festa del Santo Crocifisso, per verificare la promessa fatta allora a nome dei fedeli dal parroco dell’epoca, Don Giuseppe Sisti, recentemente scomparso. “Al nostro crocifisso promettiamo”, disse davanti alla folla dei fedeli, “che come adesso abbiamo dimostrato di essere un cuore e un’anima sola, saremo un cuore e un’anima sola anche quando, tolti gli addobbi della festa, ritorneremo alla nostra vita quotidiana, alle nostre piccole cose, che saranno sempre però pensate, incentivate e consacrate all’amore che Cristo ci ha dato”.
Ai molti fedeli cha hanno deciso di investire tempo e risorse si è unita la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, presente a Castano Primo con uno sportello da fine 2006, che ha deciso di sostenere sul piano economico i festeggiamenti, ed ha messo a disposizione 13 mila euro per la realizzazione di 10 totem alti 2 metri, recanti le immagini e la storia del Santo Crocifisso di Castano Primo. “È il nostro modo di essere vicino ai Castanesi”, ha detto Lidio Clementi, presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. “Questa è sola la prima di molte iniziative che vorremmo fare assieme alla comunità locale. Come Bcc abbiamo deciso di reinvestire gli utili prodotti dalla filiale locale sul territorio dove opera. Una scelta che ribadisce, ancora una volta, la nostra missione: noi crediamo nel nostro territorio, nella gente che vi abita e vogliamo contribuire a svilupparlo, senza mai dimenticare le proprie tradizioni e le proprie origini”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »