Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘balcone’

Mille passeri sul balcone

Posted by fidest press agency su martedì, 27 febbraio 2018

Avete immaginato cosa significa vedere zampettare un paio di passerotti sul davanzale del balcone? A me riempiono di tenerezza e penso già alle molliche di pane che vi lascerò spiando poi, discretamente, dietro la finestra il loro pasto. Ma una notte ho vissuto un incubo. Mentre continuavo dietro i vetri a spiare l’arrivo dei passerotti, che sento di aver adottato, appare all’orizzonte un’ombra nera che si agita e raggiunge il mio balcone: sono centinaia, forse migliaia di passeri. Lo spettacolo diventa per me un sogno angoscioso. Mi sento aggredito, incapace di gestire una situazione così abnorme e dallo spavento controllo che le finestre che danno sul balcone siano ben chiuse e abbasso in tutta fretta le tapparelle. Si fa buio ed io mi sveglio tutto sudato. E’ un incubo, me ne rendo conto, ma oramai mi sono destato e per quanto lo desideri non riesco più a riprendere sonno. Rifletto e non so perché mi torna alla mente un signore che passando davanti ad un immigrato, che gli tende la mano per un obolo, gli dice: siete troppi! Siete troppi, ripeto tra me e me. Quel “troppi” richiama alla mia mente tutto un passato di letture riguardo le invasioni barbariche, le violenze esercitate e le paure generate negli autoctoni. E mi chiedo: Perché i nostri governanti hanno consentito in pochi anni l’arrivo di centinaia di migliaia di persone senza predisporre un piano di aiuti adeguato? Perché hanno voluto, così facendo, generare in noi il riverbero di timori che si pensava ormai dimenticati? E’ proprio così, mi dico. Hanno provocato un’inversione di tendenza trasformandoci da ospitali che siamo, e vorremmo continuare ad esserlo, a ciò che non è nella nostra indole: razzisti e intolleranti.
E’ questa la colpa che attribuisco, in primo luogo, a chi ha permesso questo genere di cose senza voler prendere in considerazione i naturali e gli inevitabili effetti distorsivi che avrebbero determinato in un popolo che già vive con le sue povertà, con la disoccupazione giovanile e le crisi abitative. E non c’è peggior cosa l’avere una politica attraversata dal cinismo. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »